“Ideatore” a sua insaputa: Berlusconi e Mediaset.

berlusconi-merito-tuttacronaca

“Il problema di questo paese è che ci sono troppi politici che credono, con una convinzione basata sull’esperienza, che si può ingannare tutto il popolo per tutto il tempo.”

Lo diceva Franklin Pierce Adams, scrittore e giornalista statunitense, in Nods and Becks, nel 1944 e oggi è più attuale di sempre. E’ attuale per chi schierato contro Berlusconi, durante il ventennio, si è seduto nei banchi dell’opposizione, ma solo per attendere comodamente che il leader del Pdl, rimanesse invischiato in uno dei tanti processi a suo carico. Quell’opposizione era lì in attesa il più delle volte, forse impotente e disillusa, forse anche troppo impegnata nelle faide interne. Perché se è vero che c’è stata la guerra dei 20 anni, il cui condottiero della maggioranza ora si trova a dover fare i conti con una sentenza definitiva è anche vero che c’è stata una battaglia, più sotterranea, ma non meno feroce, nel Pd tra fazioni e correnti, tra vessilli e assilli, che non ha consentito una vera opposizione.

Diceva poi Brendan Behan, drammaturgo e scrittore irlandese, “I politici, come le prostitute, vengono disprezzati. Ma chi non corre da loro, quando ha bisogno dei loro servigi?”

C’è forse chi potrebbe affermare senza ombra di dubbio che questa frase non sia specchio dei nostri tempi? Quante  volte un politico si trova stretto a concedere favori o semplicemente a girare la testa altrove per non vedere cose né sentire “affari” illeciti? Quante volte l’intelligenza e la coscienza di uomini sia di destra che di sinistra deve sottostare alle regole del partito? Dove è il confine tra verità e bugia?

Ed ecco infatti che Berlusconi chiama, dai microfoni di Studio Aperto, gli italiani a ricordare il suo determinante impegno per chiedere la cancellazione dell’Imu e afferma: “Ho ancora nelle orecchie gli sberleffi e gli attacchi che dovetti subire in campagna elettorale e ora è persino divertente constatare che i nostri avversari sono felici. A questi convertiti dell’ultima ora dico ‘siete i benvenuti’ e agli italiani dico abbiate buona memoria e ricordate di chi è il merito”.

E visto che Berlusconi vuole che ricordiamo noi siamo felici di andare indietro con la memoria e ricordare tanti altri eventi e di capire di chi è il merito.

Scendiamo quindi nell’archeologia politica e torniamo al lontanissimo 1983 quando ci fu un’intercettazione telefonica tra Craxi, all’epoca Presidente del Consiglio e Silvio Berlusconi. In quest’occasione Craxi si lamentò perché Indro Montanelli (all’epoca direttore del Giornale, edito da Berlusconi) , aveva criticato lui e la sua politica economica.

Craxi: […] Dunque questa è la conferma dell’atteggiamento di ostilità nascosto di questo giornale […] questo è il solo giornale che mi ha insultato e mi ha chiamato “guappo” per la penna del suo direttore […] naturalmente ne tireremo tutte le conseguenze, che devo fare? …
Berlusconi: No, faccio una riunione in cui…
Craxi: No, non voglio niente…
[….]
Berlusconi: Va be’, va be’, ma adesso li mandiamo anche a cacare se ti (incompr…)
[…]
Berlusconi: […] a questo punto gli taglio i soldi…
Craxi: Ma non… ma non esiste guarda…
Berlusconi: Dài, Bettino…
Craxi: …non dire che ti ho chiamato io…
Berlusconi: ma ti immagini…
Craxi: […] diranno che io faccio pressioni sui…
Berlusconi: … ma ti immagini…
Craxi: …sui direttori
(citato nel libro di Peter Gomez e Marco Travaglio “Le Mille Balle Blu“, pagine 12,13,14)

E che fa Berlusconi? Chiama il condirettore del Giornale, chiedendogli di trattare bene Craxi e di non dire niente a Montanelli. Nel Gennaio del 1994 Montanelli, lascia la direzione de Il Giornale.

Il merito è forse di Silvio Berlusconi?

E ricordiamo anche di una delle intercettazioni pubblicate dall’Espresso (risale dal Settembre 2007), in cui Saccà e Berlusconi parlano di un “calabrese eletto in Australia”, probabilmente un senatore che potrebbe essere contattato per “fare l’operazione” che Silvio sta organizzando (presumibilmente la caduta del governo Prodi):

Berlusconi […] tu mi hai parlato di quel calabrese …
Agostino Saccà. Sì
B. Eletto in Australia …
A. E lì, su quello io ho delle notizie importanti, molto importanti …
B. Ecco …
A. E possibilmente positive, se governata la situazione …
B. Sì, e allora io su quello sono interessato, che sto facendo l’ operazione, sto cercando di aggregare più senatori possibili, no …
A. Sì
B. Ecco, quindi su quello se hai delle cose da dirmi,  se poi ti …
A. Io delle cose, se vuole gliele posso già dire al telefono e poi …
B. Sì, sì, dimmele, vai, dimmele, dimmele

E infatti Agostino Saccà gliele dice:

Agostino Saccà. Va bene; ho un’ altra cosa da dirle io, perché io ho visto pure Pietro “Fusa”, però so che lì sta andando anche un’ altro discorso avanti, eccetera, eccetera, quelle due …
Berlusconi. No, lì così siamo fermi invece
A. Allora le dico quello che mi ha detto, glielo dico rapidissimamente, eccetera, lui mi ha detto, dice: guarda, Agostino … lui poi è di poche parole, è stato due ore a casa mia, è venuto lui a casa mia in Calabria, a casa di mia sorella, ha detto: guarda, Agostino, intanto apprezzo questa cosa che Silvio ha messo te, che vuol dire che allora mi rispetta e mi stima, perché io ti consi… le dico quello che mi ha detto, ti considero un grande intellettuale, un uomo importante ….
B. Bene
A. E quindi vuol dire che, che mi valuta per quello che io merito, eccetera, però ti dico due cose che devi dire a lui, allora, uno, che io sto con lui, cioè , voglio dire, li odio questi qua, io sono democristiano, dico, non sono che so stato costretto a finire lì …due, che quand’anche io passo, se lui non risolve il problema di Casini, perché io vivo al Senato, in piedi il Governo lo tengono i senatori di Casini …
B. No, non possono tenerlo i senatori di Casini, perché Casini si “sputtanerebbe” definitivamente di fronte a tutti …
A. No, però di fatto, sotto sotto …
[…]
B. No, no, ma sotto sotto noi denunceremmo con grande violenza tutto questo, andrei io in televisione a dire: questo Casini è un porco traditore e, quindi, squalificato per sempre della scena politica dei liberali
A. Però lui mi ha detto: questo è il problema, perché siamo in dieci, non ce la facciamo più, mi ha detto …
B. Sì, sì, sì …
A. Non ce la facciamo più
B. Infatti io ce ne ho diversi, io sto facendo la corte a più di venti
A. Un’ altra cosa che lui mi ha detto …io ho detto: sì, però io … se Berlusconi si è scomodato per chiamarmi, io la cosa gliela devo portare, dico: Pietro, mica ci muoviamo, perdiamo tempo, voglio dire, dai, dico io gli posso comunque dire una cosa, che se lo aggredissero personalmente sulle sue sostanze, sulla sua azienda, sulle sue cose, tu non ci stai, garantisciglielo, m’ ha detto, questo glielo puoi garantire .
B. Grazie
A. Poi sul resto vediamo … questo garantisciglielo, che su questo io non ci sto, e lo dichiaro, perché è una persecuzione, sarebbe una persecuzione personale …

E poi inesorabilmente il governo Prodi cadde!

Il merito fu forse di Silvio Berlusconi? Se così fosse, ma c’è ancora il processo in corso per saperlo, dovremmo attribuire a Berlusconi ben altri “meriti”.

Come diceva Nicolás Gómez Dávila, scrittore, filosofo e aforista colombiano, nonché moralista, “Non ci sono politici intelligenti, ma politici vincenti” e Berlusconi, è stata l’eccezione. Uomo indiscutibilmente intelligente, tanto che anche la sentenza Mediaset infatti parla di un uomo capace di ideare illeciti, e  poi indubbiamente è stato un vincente. Ma ricordiamoci anche quello che ha detto Roberto Gervaso, La volpe e l’uva, “Buon politico è chi sa mentire; grande politico chi finisce col credere alle proprie menzogne” e Berlusconi è uno che ci crede, smettiamola di accusarlo!

“I veri snob non si fermano mai; …

snob-tuttacronaca… c’è sempre una meta più ambiziosa da raggiungere, e ci sono, di conseguenza, sempre più e più persone da guardare dall’alto in basso.”

-Russel Lynes- (Snob, 1950)

Quelli che hanno il “cuore d’oro”, ma solo per derubarti

abbracci-tuttacronaca

Che c’è di meglio di un bell’abbraccio? Ma se quell’atto di affetto si trasforma in una tecnica di rapina allora non c’è davvero da augurarsi di essere tra i prescelti.  Una coppia gentile chiedeva, a persone anziane le indicazioni stradali per l’ospedale di Osimo, con la scusa di un ricovero urgente di un parente. Le anziane spiegavano la strada e una ragazza a bordo della vettura si sporgeva per abbracciare la nonnina. A quel punto sfilava la collana d’oro e velocemente velocemente regalava all’anziana una collanina di bigiotteria.

Mercoledì, a chiusura di articolate indagini i carabinieri di Osimo coordinate del capitano Raffaele Conforti, due rom sono stati denunciati per furto aggravato e raggiunti da foglio di via obbligatorio dal Comune.

Era una tecnica collaudata quella che B.L. nata a Porto S.Giorgio, 43 anni e il connazionale B.S. di 21 anni, entrambi pregiudicati e dimoranti in un campo nomadi a Jesi, avrebbero adottato anche il 17 luglio in via Ss.Benvenuto e Rocco entrando in azione su un’Audi A4. La donna era scesa rivolgendosi ad anziana intenta a curare l’orto. Dopo aver ottenuto le indicazioni stradali dalla pensionata, la rom tentava di infilarle al dito un anello falso poi l’abbracciava e la derubava della collana d’oro del valore di 500 euro.

Julia: il docufilm transex che sbarca a Venezia

julia-mostra-cinema-venezia-tuttacronacaLa fotografa e film maker J. Jackie Baier, transessuale che vive a Berlino, per più di 10 anni ha seguito e documentato la vita di Julia K. Il risultato è il film documentario queer Julia, presentato come evento speciale da Venice Days – Giornate degli Autori, in occasione della settantesima Mostra del Cinema di Venezia. Era l’inizio degli anni 2000 quando J. Jackie e Jiulia si conoscono a Berlino, in un locale. Entrambe fanno “la vita”. Nel 2003, la film maker inizia a raccontare Julia, prima con delle foto, poi attraverso la macchina da presa. E così si ritrova a raccontare la sua vita, la sua intimità, il sesso a pagamento, per strada e nei cinema porno, le violenze, le gioie, i brevi amori, il coraggio, la solitudine, le delusioni, la droga, l’alcool, i rimpianti e i rimorsi. Nel film scorrono gli anni, tra le scelte sbagliate di Julia, la politossicomania, alcuni assaggi di vita quotidiana mentre vive con un uomo ”all’antica, che mi lascia in pace, perché vuole solo donne vere”. La seguiamo anche in un suo ritorno a casa nella natia Lituania, a Klaipeda. Qui aveva vissuto per 16 anni come brillante allievo alla scuola d’arte. Un passato dal quale non si è mai staccata, come dimostra il fatto che continua a dipingere acquerelli. All’epoca però, nel suo Paese, non avrebbe potuto condurre la vita da transessuale e questo l’aveva portata a trasferirsi in Germania, in cerca della sua dimensione. ”Non sono una donna, non sono un uomo, ma qualcosa in mezzo. Una buffa creatura di Dio”. La Baier è rimasta affascinata da julia per “la risolutezza. Il suo entusiasmo, la sua euforia per avere la vita per la quale ha combattuto. La sua natura di ribelle è contrastata dall’inesplicabile tragico sguardo nei suoi occhi che viene da molto lontano”

Paris Hilton si dà alla musica: fa la Dj all’Amnesia di Ibiza

paris-hilton-amnesia-dj-ibiza-tuttacronacaE’ il sito di gossip TMZ a riportare la notizia che Paris Hilton si appresta a diventare una super Dj di fama internazionale, anche grazie a un contratto per l’anno prossimo con l’Amnesia, la leggendaria discoteca di Ibiza. Paris ha già avuto il suo “battesimo” come Dj, anche se lo stesso proprietario del locale aveva qualche timore, subito svanito: lei suona, la folla impazzisce. “Il numero dei clienti è cresciuto vertiginosamente e il passaparola a Ibiza è stato semplicemente fenomenale”, racconta il proprietario. Forte di questo successo, l’ereditiera è rientrata a Los Angeles giovedì e si è vantata delle numerose offerte già ricevute in veste di disk-jockey.

La ferrovia del futuro è già nel presente!

Beijing-Shanghai high-speed rail-tuttacronaca

Beijing-Shanghai high-speed rail è una ferrovia avvenieristica lunga 1318 km costruita per collegare due importanti zone economiche della repubblica popolare cinese, il Bohai Economic Rim e il delta del fiume Yangtze. Inaugurata in appena 38 mesi, aveva come obiettivo quello di far percorrere i 1305 km di distanza tra Pechino Sud e Shanghai Hongqia in 3 ore e 58 minuti, sfruttando una velocità di 380 km/h orari, ma poi si è deciso di rallentarli e portarli a 300 km/h impiegando 4 ore e 48 minuti. La linea comprende anche 22 gallerie, per un totale di 16,1 km. Questa linea ferroviaria è la linea ad alta velocità più lunga del mondo, su cui viaggiano treni puntualissimi, pulitissimi e dotati di molti confort.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’hotel che ti fa vivere l’esperienza della prigione

hotel-prigione-karosta-tuttacronacaPassare una notte in gattabuia senza venire schedati ma, anzi, pagando per farlo? Per chi si chiede come sia trascorrere del tempo in prigione ora c’è il modo: basta prenottare alla prigione di Karosta, in Lettonia. Il carcere, che è stato per quasi tutto il ventesimo secolo una prigione militare, prima nazista e poi sovietica, è stato riconvertito infatti in museo e in hotel. Ma quello che lo contraddistingue è che gli ospiti vengono trattati come veri prigionieri dell’era sovietica, con un trattamento particolare per ricevere il quale è necessario firmare una dichiarazione di accettazione. Nessun comfort insomma, ma il rischio di punizioni anche a suon di esercizi fisici e lavori di pulizia per chi non esegue gli ordini delle guardie carcerarie. E se questo non dovesse bastare… sembra che la prigione sia anche infestata dai fantasmi. Questi ultimi, con tutta probabilità, sono quelli delle vittime delle molte esecuzioni condotte nel cortile, specie dai nazisti.

Il ponte che non ti aspetti… Arganzuela il ponte che galleggia in aria!

ponte di Arganzuela-tuttacronaca

Un ponte ciclopedonale che davvero nessuno si aspetterebbe mi di vedere. A Madrid sul fiume  Manzanares c’è il gioiello progettato da Dominique Perrault concepito nel piano di recupero e valorizzazione di una porzione centrale della capitale spagnola.

Una coppia di coni rastremati, lunghi rispettivamente 150 e 128 metri, avvolti in nastri di metallo intrecciati, diventa strumento di passaggio diretto da una riva all’altra del corso d’acqua e permette a ciclisti e pedoni di accedere al sottostante parco Rio Madrid (progettato dai paesaggisti olandesi West 8 assieme agli spagnoli Mrio Arquitectos)
250 metri di lunghezza e un diametro che varia dai 5 a 12 metri, una passerella in legno protetta da un involucro in maglia di rete metallica di vario spessore e consistenza, la struttura permette alla luce solare di penetrare e sottolineare punti di osservazione sul panorama.

Utilizzando il supporto strutturale di due pilastri posti ad ogni estremità, il ponte pedonale sembra galleggiare nell’aria al di sopra del fiume per poi “toccare il suolo” alle sue estremità, poggiandosi su un cumulo di terra senza sistemi di risalita o rampe ma con accesso “spontaneo” al ponte grazie alla nuova topografia del sito tramutato in parco.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il dado è tratto: i sorteggi per la Champions League!

-sorteggi-champions-tuttacronacaNella giornata in cui Franck Ribery, attaccante del Bayern Monaco, ha vinto il premio come miglior giocatore Uefa dell’anno, si sono tenuti anche i sorteggi per i gironi di Champions League. Per quel che riguarda la Juventus di Conte, i bianconeri sono nel gruppo B, assieme al Real Madrid di Ancelotti, il Galatasaray e il Copenhagen. Meno fortunato il Milan di Allegri che si è appena aggiudicato la possibilità di giocarsi la Champions dopo la vittoria con il PSV: per la squadra di Ancelotti il gruppo H, con il Barcellona, l’Ajax e il Celtic. Sfortunato il Napoli di Benitez che nel gruppo F troverà il Borussia Dortmund (finalista lo scorso anno), l’Arsenal e il Marsiglia.

GRUPPO A:
Manchester United – Shakhtar Donetsk – Bayern Leverkusen – Real Sociedad

GRUPPO B:
Real Madrid – Juventus – Galatasaray – Copenhagen

GRUPPO C :
Paris Saint-Germain – Benfica – Olympiacos – Anderlecht

GRUPPO D :
Bayern Monaco – Manchester City – Cska Mosca – Viktoria Plzen

GRUPPO E:
Chelsea- Basilea – Schalke – Steaua Bucarest

GRUPPO F :
Arsenal – Borussia Dortmund – Olympique Marsiglia – Napoli

GRUPPO G :
Porto – Atletico Madrid – Zenit St. Pietroburgo – Austria Vienna

GRUPPO H
Barcellona – Milan – Ajax – Celtic

Bimbo e padre scompaiono. Giallo nel Trasimeno

bimbo-padre-tunisino-scomparsa-tuttacronaca

Erano usciti per andare a vedere una mucca vicino casa e sono scomparsi nel nulla. Un padre e un figlio di due anni sono irreperibili da martedì alle 22. La moglie ne ha denunciato la scomparsa mercoledì e ha raccontato ai carabinieri che il padre, di origine tunisina, aveva ricevuto una telefonata dopo cena e stava scendendo le scale, quando il figlio lo ha raggiunto per andare a vedere la mucca vicino casa, da quel momento sarebbero spariti. La donna, di origine romena, preoccupata, avrebbe lanciato anche un appello su Facebook.  La persona con cui stava parlando al telefono ha detto di aver sentito un forte rumore e poi da quel momento il telefono si è spento. Il marito poi nei giorni precedenti la scomparsa era molto preoccupato per una sentenza definitiva in arrivo a novembre e che lo avrebbe potuto condurre in carcere.

Lo spot della crema anti-age che viene ritirato perchè “ingannevole”

spot-ritirato-tuttacronacaLa Nivea si è vista negare dalla Advertising Standards Agency (Asa), organismo di controllo britannico sugli standard pubblicitari, l’utilizzo dello spot di una crema antirughe perchè considerato ingannevole. La protagonista della pubblicità del prodotto anti-age è Cindy Joseph, modella 62enne e le immagini della donna hanno dato il via alle lamentele di alcuni utenti. Il marchio è stato denunciato per aver ritoccato l’immagine in maniera eccessiva: sono state infatti cancellate linee, rughe e macchie cutanee dal volto della testimonial, con il risultato che appare di 20 anni più giovane: il suo aspetto ne risulta sostanzialmente modificato e vengono così ingigantiti gli effetti raggiungibili grazie al prodotto. Stando all’Asa, non ci sono prove scientifiche che dimostrino che la crema idratante consenta di ottenere i risultati promessi. L’azienda, che ha dichiarato che lo spot puntava a evidenziare il fatto che una donna over 60 può essere ancora attraente, ha ammesso il ritocco ma ha anche sottolineato che erano state lasciate volontariamente alcune rughe intorno agli occhi della modella.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Esce New, il nuovo singolo di Paul McCartney. A ottobre arriva l’album!

paul-mccartney-new-tuttacronacaE’ finita l’attesa: dopo sei anni, il 14 ottobre uscirà il nuovo album di Paul McCartney, “New”. In occasione della presentazione del nuovo singolo, dallo stesso titolo, è stato lo stesso baronetto a parlare del nuovo lavoro: “Possiamo fare quello che vogliamo, possiamo vivere come scegliamo”. Il nuovo album, prodotto da Mark Ronson, contiene esclusivamente materiale inedito e il singolo estratto sembrerebbe fornire una chiara indicazione di quello che ci possiamo aspettare. In tutto, si tratta di 12 canzoni che McCartney ha elaborato assieme al suo nuovo team di collaboratori.

La figlia del boss latitante Messina Denaro si ribella

matteo_messina_denaro-figlia-tuttacronacaIeri su Il Messaggero compariva un articolo che riportava che Lucia Riina, figlia del boss mafioso Totò Riina, durante un’intervista alla televisione svizzera Rts diceva: “Io sono onorata di chiamarmi così – dice Lucia Riina – e felice perché è il cognome di mio padre e immagino che qualsiasi figlio che ama i suoi genitori non cambia il cognome. Corrisponde alla mia identità”. Parlava anche della propria famiglia: “Sono i miei genitori, siamo cattolici e devo dell’amore a mio padre e mia madre”. Posizioni opposte per la figlia del boss trapanese latitante Matteo Messina Denaro. Come riporta un articolo del numero di L’Espresso in edicola domani, la ragazza, che si è ribellata al clan familiare del padre e convince la madre a lasciare la casa dove ha sempre abitato, desidera vivere lontano da quel nucleo familiare. ”Quanto vorrei l’affetto di una persona e purtroppo questa persona non è presente al mio fianco e non sarà mai presente per colpa del destino”, racconta pur non facendo mai esplicito riferimento al padre, che secondo gli investigatori non avrebbe mai visto, ma nel giorno del compleanno del boss la figlia pubblica sul suo profilo Facebook un cuore rosso senza alcun commento.

Morte sulle rotaie: suicidio o fatalità?

suicidio_treno_treviso-tuttacronacaNon è ancora stata identificata la vittima di una tragedia occorsa nel primo pomeriggio di oggi vicino alla stazione di Treviso. Un uomo è stato travolto e ucciso da un treno in transito mentre, così sembra, tentava di attraversare i binari nonostante il passaggio a livello fosse chiuso. Al momento gli investigatori non escludono che possa trattarsi di suicidio anche se tutte le piste sono aperte. E’ stata la polizia ferroviaria a effettuare i rilievi.

Arrestato a Giza, Mohamed el Beltagy, il leader pro-Morsi.

Mohamed el Beltagy-tuttacronaca

La tv di Stato egiziana ha annunciato l’arresto a Giza di Mohamed el Beltagy, ricercato numero uno tra i leader dei pro-Morsi ancora a piede libero.

Vietato il vino italiano pregiato da farsi in casa da soli: stop al kit-wine

kit-wine-tuttacronaca

Vini in polvere venduti con un kit che consente poi di farsi “vini pregiati italiani”. In realtà una sorta di “Piccolo Chimico” che promette miracoli in sole 4 settimane. Il costo è bassissimo: poco più di un euro a bottiglia. Nel kit c’è tutto: succo d’uva concentrato, lievito, e altri 5 pacchettini di polveri varie da impiegare secondo le istruzioni.

Il Nucleo Antifrode dei Carabinieri però ha sollecitato l’intervento del Regno Unito. Quello che infatti viene venduto come kit “per vino italiano” non è altro che una contraffazione. In realtà la bevanda non può neppure denominarsi vino. Il problema di fondo è poi che una volta assaggiato ad esempio un Chianti, i consumatori associano quel gusto chimico al vino e non riconoscerebbero mai un vero Chianti perché abituati a sentire quel sapore che neppure lontanamente somiglia al vino sponsorizzato in etichetta.   Come riporta il Fatto Alimentare era stato l’eurodeputato  italiano Giancarlo Scottà  il primo a fare un’interrogazione parlamentare rivolta al Commissario europeo per l’Agricoltura, l’8 ottobre 2012, per denunciare i “Counterfeit Italian-made products: powdered wine on sale in the United Kingdom”. Il Commissario Dacian Cioloş aveva però reagito tiepidamente, ora invece grazie ai carabinieri e al coordinamento con la polizia internazionale è stato possibile vietare la vendita del kit in Inghilterra.

IMPERDIBILE! I siparietti di Crudeli durante Milan-PSV

crudeli-milan-psv-tuttacronacaPotevano mancare i siparietti d’esultanza di Tiziano Crudeli durante la sfida tra Milan e PSV Eindhoven? Il commentatore, ieri in diretta tv su 7 Gold, ha dato il meglio di sè in occasione delle tre reti inflitte dai rossoneri agli Olandesi, con il ritornello “Boa boa boa teng teng teng” in occasione della doppietta del Faraone e un “Balo l’ha messa!” quando è arrivata la rete del raddoppio siglata da SuperMario. Un video davvero da non perdere!

100 anni assicurati da un solo gene! Ma la pensione poi chi l’assicura?

gene-dna-vecchiaia-tuttacronaca

Basta solo un gene modificato per allungare la vita (ai topi per il momento) del 20%. Questo, in futuro, anche prossimo, potrebbe significare che gli uomini potrebbero arrivare tranquillamente a 100 anni. La ricerca è stata effettuata da un gruppo di scienziati americani dell’Istituto nazionale per la Salute che ha pubblicato un articolo sulla rivista Cell Reports. Il gene, chiamato ‘mTOR’ e modificato da alcuni ricercatori americani, ha allungato la vita ai topi.

Pro e contro?

Si è visto che modificando il gene si è ottimizzato  il coordinamento e la memoria, ma si è anche deteriorato più velocemente il tessuto osseo e si è verificato un forte abbassamento delle difese immunitarie. Il rischio è quello di avere degli anziani che hanno una perfetta memoria, ma sono affetti da una osteoporosi che gli impedisce di muoversi liberamente. Tuttavia questi risultati potrebbero aiutare le terapie guida per le malattie legate all’invecchiamento su specifici organi bersaglio, come l’Alzheimer.

Sembrerebbe che allo studio ora ci sia un altro gene, che in pratica funziona come un orologio, che serve a regolare e rendere omogeneo l’avanzamento dell’età in tutto le parti del corpo.

Il governo sarà costretto a rivedere la riforma delle pensioni a fronte di questa scoperta?

Tra oggi e domani l’ufficialità: Matri arriva al Milan

alessandro_matri_milan-tuttacronacaAlessandro Matri sostituisce il bianco(nero) con il rosso(nero). Come spiega Gianluca Di Marzio, e com’era stato anticipato nei giorni scorsi, ora che il Milan ha superato a pieni voti i play off di Champios League battendo per tre reti a zero gli olandesi del PSV, Galliani può sferrare un nuovo colpo sul mercato e l’obiettivo è proprio il giocatore bianconero. Del resto con la Juventus non c’è alcun problema e “i contatti sono continui”. L’accordo sarà per 11 milioni più uno di bonus, o al massimo 10 più 2 anche se la prima soluzione è la più probabile e tutte le parti sono già d’accordo. Se non bastasse, i rapporti tra Allegri e il giocatore sono ottimi fin dai tempi del Cagliari. Per quel che riguarda il club juventino, avrebbe già in mente di chiudere e lasciarlo partire tra oggi e domani, dando così l’ufficialità.

Il leader supremo della Korea del Nord ha fatto uccidere la sua ex!

 

hyon_song_wol_tuttacronaca

Dodici persone fucilate, tra cui la sua ex. Così  leader supremo della Korea del Nord, Kim Jong-un, avrebbe fatto “giustizia”. La donna, Hyon Song-woi, era una nota cantante e anche tutti gli altri arrestati appartenevano al mondo dell’intrattenimento e della musica. I dodici erano accusati di pornografia essendosi fatti fotografare mentre facevano sesso. I familiari delle vittime, secondo una prassi comune in Corea del Nord, dove le famiglie sono ritenute collettivamente responsabili per i reati commessi da uno dei loro membri, sono state inviate nei campi di lavoro da dove potrebbero non uscire mai più. Hyon e Kim Jong-un si erano conosciuti dieci anni fa e sono stati fidanzati prima di conoscere i loro attuali partner. Il numero uno nordcoreano è sposato con una donna di nome Ri Sol-ju, che in passato ha fatto parte anche lei della Unhasu Orchestra, a cui appartenevano anche alcuni dei dodici condannati a morte.

Clooney guida il motoscafo a Venezia… e arriva l’esposto!

clooney-motoscafo-venezia-tuttacronacaHa preso l’avvio ieri la settantesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia e i primi a solcare il Red Carpet sono stati George Clooney e Sandra Bullock, giunti al lido per presentare il loro nuovo film, Gravity.

Prima dell’appuntamento serale, George era già finito negli obiettivi dei fotografi mentre si trovava al timone di un motoscafo all’arrivo in darsena nell’albergo dove dimora in questi giorni e le immagini hanno catturato l’attenzione di un avvocato, Mario D’Elia che ha presentato un esposto: “Ho invitato le autorità ad andare all’Hotel Cipriani per verificare se Clooney sia in possesso di una patente nautica. E comunque serve una licenza specifica”. Il comandante della polizia municipale, Luciano Marini, ha spiegato all’Ansa che “L’esposto c’è, ma non è da foto pubblicate sui giornali che si possono applicare sanzioni. Comunque le verifiche sono in corso e vedremo a norma delle leggi vigenti”. Ha inoltre indicato che probabilmente sarà convocato il motoscafista per fare chiarezza sulla vicenda. L’eventuale sanzione amministrativa, se mai dovesse essere rilevata qualche irregolarità, si fa capire, riguarderebbe poi solo il titolare del mezzo.

Siria… solo questione di ore? La guerra per la guerra

siria_guerra-obama-tuttacronaca

Ci ha riflettuto a lungo Obama, ma poi ha tratto le sue conclusioni e ora sembra che voglia cedere alle pressioni dei repubblicani e della Gran Bretagna che da giorni invocano l’intervento. A questo punto è già tutto pianificato e l’attacco sembrerebbe essere solo questione di giorni o di ore.

Ma c’è, chi, invece, in queste ore afferma che Obama non sembra intenzionato all’attacco, ma sta cercando di muoversi sulla diplomazia in una corsa contro il tempo. Sarebbe il portavoce della Casa Bianca Jim Carey a puntare sull’attacco in Siria insieme al ministro per la Difesa Chuck Hagel che ha annunciato che Forze armate americane sono pronte.

«Non c’è dubbio» che il regime abbia usato i gas. Lo ha detto ieri anche il vice-presidente degli Usa Joe Biden: «Sono state usate armi chimiche, e il regime di Damasco è il solo che le ha». L’uso del gas è provato dai rapporti di Medicine Sans Frontieres, dagli esami forensi di parte condotti subito dopo l’attacco e dalle testimonianze dei sopravvissuti. Prove ulteriori, come l’intercettazione dei segnali di comando per il lancio dell’attacco, saranno mostrate in un rapporto dell’intelligence americana, la cui pubblicazione è imminente, e potrebbe coincidere con la partenza dei missili Cruise alla volta di Damasco.

Ma chi ha dato le armi chimiche? Chi può affermare senza ombra di dubbio che solo il regime di Damasco le abbia? Chi può escludere che i ribelli, in vista degli ispettori Onu, non possono aver deciso di lanciare le armi chimiche per cercare l’appoggio di Gran Bretagna e Usa? Purtroppo negli occhi di tutto il mondo bruciano ancora gli errori di valutazione fatti in passato e che ancora oggi hanno lasciato alcuni Paesi di quell’area in condizioni inaccettabili.

Al momento sembra che ci sia una guerra in atto tra sostenitori dell’attacco e contrari, una guerra in cui il presidente Obama è centro nevralgico di ogni tensione. Una guerra per la guerra che avere esisti ancora più distruttivi per la popolazione siriana.

 

Depositata sentenza Mediaset e Berlusconi è l’ «Ideatore di sistemi illeciti»

berlusconi-sistemi illeciti-tuttacronaca

Silvio Berlusconi fu «ideatore del meccanismo del giro dei diritti che a distanza di anni continuava a produrre effetti (illeciti) di riduzione fiscale per le aziende a lui facenti capo in vario modo». Lo scrive la Cassazione nella motivazioni della sentenza Mediaset, confermando le impostazioni dei giudici di merito.

«Non temo che ci sia un’influenza sulla vita del governo» per condanne o «vicende giudiziarie», perché «gli italiani hanno bisogno di governo, di risposte e di concretezze». Lo afferma il premier Enrico Letta ai microfoni di Radio anch’io, su Radio 1, riferendosi alla condanna di Berlusconi e al rischio di crisi dell’esecutivo. Il premier ha aggiunto di non voler entrare nel merito del cosiddetto lodo Violante, cioè la proposta dell’esponente Pd di far esaminare la legge Severino dalla Consulta per rinviare il voto del Senato sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore.

“Il sistema organizzato da Silvio Berlusconi “ha permesso di mantenere e alimentare illecitamente disponibilità patrimoniali estere, conti correnti intestati ad altre società che erano a loro volta intestate a fiduciarie di Berlusconi”.

Tutto il collegio dei giudici della Cassazione ha confermato la condanna a quattro anni, firmando la sentenza per Berlusconi per frode fiscale nel processo Mediaset, e non il solo relatore, come d’uso.

Maduro e la moltiplicazione… dei “peni”

maduro-lapsus-moltiplicazione-peni-tuttacronacaStava parlando in diretta alla televisione pubblica venezuelana Nicolás Maduro quando è incappato in un lapsus. “Dobbiamo parlare scuola per scuola, bambino per bambino, liceo per liceo, comunità per comunità. Entrarci, moltiplicarci, così come Cristo ha moltiplicato i peni, scusate, i pesci e i pani”, ha detto il presidente del Venezuela mentre tentava di fare un paragone tra il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci e quale dovrebbe essere il modo per estendere la ideologia del chavismo. il presidente si è immediatamente scusato: “Mi perdonate il termine?”, ma non è bastato per evitare gli svariati commenti che hanno fatto apparizione in rete.

Quella tassa pericolosa che immobilizza: la Taser. Ora sarà Service Tax.

taser-service-tax-letta-tassa-imu-tuttacronaca

Si sarebbe dovuta chiamare Taser, l’erede dell’Imu, ma poi nelle stanze dei bottoni qualcuno si è accorto che non era certo un bel nome! Se si digita su google si scopre facilmente, per chi non lo sa, che Taser è un’arma da difesa che fa uso dell’elettricità per far contrarre i muscoli del soggetto colpito. Se ne sono accorti anche su internet che qualcosa non andava, insomma oltre al pagamento la beffa:

taser1-tuttacronaca

Si è quindi deciso di tornare a un bel nome rassicurante, che ben si sposa con il governo di servizio ai cittadini:  “Service tax”.

Naturalmente ora sul web il dibattito è su tutti gli studenti fuori sede che saranno costretti a pagare la tassa sulla casa in affitto o chi non può mettersi una casa e quindi sceglie la locazione piuttosto che l’acquisto:

taser2-tuttacronaca

taser3-tuttacronaca

taser4-tuttacronaca

taser5-tuttacronaca

taser6-tuttacronaca

Insomma il dibattito è aperto!

L’Italia attanagliata… da un clima “tropicale”

italia-clima-tropicale-tuttacronaca

Trombe d’aria, grandinate violente, nubifragi improvvisi, tempeste elettriche. Sono i fenomeni che hanno interessato la nostra penisola negli ultimi giorni e che tutto fanno pensare tranne che a trovarsi in Italia. E sono proprio gli esperti a parlare di “tropicalizzazione del clima” dovuta ai cambiamenti climatici. Questo si traduce, nella pratica, in eventi atmosferici d’intensità anomala e in grado di provocare danni ingenti. Spiega l’autore di meteogiulicci.it: “È innegabile che qualcosa sia cambiato rispetto a 20-30 anni fa”. Ma Mario Giuliacci nota anche che “Eventi atmosferici così violenti erano solo una rarità qualche decennio fa e ora sono quasi all’ordine del giorno”. E se durante lo scorso inverno c’era stata qualche avvisaglia, con giornate segnate da precipitazioni intense e ondate di freddo polare, “L’estate ha confermato questo trend scandito da anomalie. Dopo un inizio incerto,  nella stagione calda abbiamo avuto quelle forti ondate di calore che solo 30 anni fa sembravano inimmaginabili. Oltre il 30 per cento del nostro paese ha toccato temperature che vanno dai 35 ai 38 gradi, un caldo intenso che nelle ultime estati ci ha fatto boccheggiare”. Ma non solo caldo soffocante, anche crolli repentini delle temperature: “Ci sono stati sbalzi termici anche di 10-15 gradi: in alcune aree del nostro Paese si è passati dai 38 gradi ai 25”, sottolinea ancora Giuliacci per il quale tali eventi estremi sarebbero dovuti ai cambiamenti climatici. Tra tutti, fa riferimento all’anticicolone Nord Africano, a cui ha ceduto il passo quello delle Azzorre ormai da qualche anno: “Quando le temperature calde che arrivano dall’anticiclone Nord Africano vanno a scontrarsi anche con un piccolo spiffero d’aria fresca che arriva dall’Atlantico, lo scontro fra le due masse d’aria, una calda e una fresca, genera fenomeni atmosferici intensi e violenti: dalle grandinate fino alle trombe d’aria, quasi come fossimo ai tropici”. La causa di questo andrebbe ricercata nel surriscaldamento globale, che ha modificato la circolazione dei venti.

Ma, come spiega un ricercatore dell’Istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Massimiliano Pasqui, gli effetti del cambiamento climatico sono ancora da studiare: “È incontrovertibile che negli ultimi 20 anni gli eventi atmosferici siano cambiati, a cominciare dalle anomale ondate di calore d’estate e dalle anomale ondate di freddo nella stagione primaverile”. Diverso discorso per quel che riguarda le precipitazioni: “I quantitativi di pioggia accumulati sono piuttosto stabili quello che cambia è il numero dei giorni in cui si spalma la quantità delle piogge: se prima pioveva più giorni, ora lo stesso quantitativo di pioggia cade in pochi giorni di precipitazioni”. Difficili invece le valutazioni scientifiche per quanto riguarda tornado e trombe d’aria “Mancano record storici con cui fare confronti”. E aggiunge: “Quello che invece possiamo valutare sono gli effetti di alcuni meccanismi che portano alle precipitazioni intense e ai nubifragi: a causa dell’aumento delle temperature dei mari, che di conseguenza immagazzinano calore, l’acqua inizia a evaporare immettendo grosse quantità di vapore acqueo che possono portare a precipitazioni intense”. Ma non può non parlare anche delle scariche elettriche: “Tra le anomalie climatiche degli ultimi dieci anni c’è la concentrazione dei fulmini, che raggiunge le migliaia di scariche in aree molto ristrette”.

Arrestato a Dubai, l’ex deputato condannato per mafia

amedeo-matacena-tuttacronaca

L’ex deputato Amedeo Matacena, difeso da Franco Coppi (difensore di Silvio Berlusconi per il processo Mediaset) e dall’ex Guardasigilli Alfredo Biondi era stato condannato in via definitiva a giugno scorso. La pena inflittagli era di  a 5 anni e 4 mesi, più l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, per concorso esterno in associazione mafiosa. L’ex deputato infatti, secondo quanto accertato dai giudici, favorì la cosca Rosmini. Subito dopo la sentenza si rese irreperibile. Non era rintracciabile né a Roma, né a Reggio Calabria e neppure a Montecarlo dove ha la residenza. Perché poi un politico italiano dovrebbe avere la residenza a Montecarlo? Sicuramente non è l’unico caso, ma almeno pretendere che chi sta al Parlamento o al Governo abbia la residenza in Italia, a meno che non si tratti di un deputato che sia eletto dagli italiani all’estero sembrerebbe il minimo da richiedere.

Dopo la grande fuga… ora è stato arrestato a Dubai!

Hector Sanabria muore in campo, shock in Argentina

Hector Sanabria-muore-in-campo-tuttacronaca

E’ morto in campo Hector Sanabria, calciatore del Deportivo Laferrere, squadra che milita nella terza divisione argentina. Stroncato da un attacco cardiaco nel corso della partita contro l’Atletico General Lamadrid a soli 28 anni. Il giocatore improvvisamente si è accasciato a terra al 29esimo minuto di gioco e ogni successivo intervento medico si è rivelato inutile.

Casinò di Venezia in “svendita” ai privati per rispettare il patto di stabilità

casino-di-venezia-vendita-tuttacronacaEra partita da 300-400 milioni di euro per trent’anni di contratto di appalto la base di offerta per il Casinò di Venezia. Ora però la Casa da gioco della laguna, la cui gestione è destinata a passare in mano a privati, è oggetto di una delibera del Comune che parla di 140 milioni, fatto che fa rabbrividire il PdL: “Non si tratta della vendita del Casinò per un futuro migliore ma semplicemente della vendita del Casinò per coprire le perdite del Comune di Venezia, com’è successo con la svendita delle quote Save dell’aeroporto. Che convenienza c’è a regalarlo?” Ma sia il Sindaco che la Giunta sono intenzionati ad accelerare il più possibile il percorso in modo da arrivare al bando di gara internazionale e alla vendita ai privati entro la fine dell’anno: in caso contrario ad essere a rischio non sarà solo l’immagine ma il Bilancio comunale. Come spiega il Gazzettino, l’operazione serve infatti anche a salvare l’Actv: come ha sottolineato Orsoni, infatti, il piano complessivo punterebbe a mettere in salvo il Comune permettendogli non solo di rispettare il patto di stabilità ma rendendo anche più solide le società partecipate, soprattutto l’Actv. Di conseguenza, si potrà continuare a garantire ai veneziani i servizi attuali e ai costi attuali. Della delibera si parlerà oggi, nella riunione congiunta delle due commissioni competenti, con la partecipazione del sindaco e dei sindacati. Come ricorda Grindcasino, però, al momento non trapelano nomi di possibili pretendenti, mentre “fino ad un anno fa si facevano i nomi della nota multinazionale statunitense Caesars Ent. (proprietaria del Caesars Palace e del Rio di Las Vegas e di circa trenta casinò negli States) e di un gruppo russo”.

Operato d’urgenza Massimo Ranieri!

ranieri.massimo-ricoverato-tuttacronaca

A causa di un improvviso problema di salute non si terrà sabato prossimo il concerto di Massimo Ranieri a Celano. L’artista napoletano è stato operato d’urgenza a causa di un fastidioso problema intestinale.

Lo fa sapere l’ufficio stampa del Comune di Celano.
L’intervento chirurgico è riuscito, ma l’artista è ovviamente indisponibile per sabato sera.

Skype le chiamate diventano 3D… più reali del reale!

skype_3d-tuttacronaca

Le video-chiamate saranno 3D in Skype, lo ha confermato un alto dirigente dell’azienda che quest’anno  celebra il suo decimo anniversario. I primi sentori si erano avuti nel mese di aprile con una dichiarazione che sembrava aprire a questa possibilità “bisogna lavorare su un modo per per creare dei «doppi» virtuali per i lavoratori che non possono recarsi di persona alle riunioni”, si era detto in quell’occasione. Oggi tecnologia comincia ad esserci, lo dimostrano i notevoli progressi compiuti nello sviluppo degli schermi 3D, che oggi permettono a molti televisori e monitor di riprodurre la tridimensionalità. Tuttavia, potrebbe passare qualche anno prima che possa trovare uno sbocco commerciale.   

Quali sono i maggiori problemi?

«per questo tipo di tecnologia è necessario aggiungere più telecamere al computer, calibrarle correttamente e farle puntare alla giusta angolazione. In laboratorio, sappiamo come farla funzionare e stiamo valutando l’insieme dei dispositivi e le loro capacità d supportarla, al fine di prendere una decisione su quando si potrebbe pensare di portare qualcosa di simile sul mercato» ha detto Mark Gillett, vice presidente della divisione Microsoft Skype.

Dopo la vittoria contro il PSV: la gioia di Balo e lo sfogo di Allegri

balotelli-sky-milan-psv-tuttacronacaIl gol, e la vittoria, contro il PSV sul campo di casa hanno fatto tornare il buonumore a SuperMario che ieri sera ha dichiarato: “Io voglio vincere sia Scudetto sia Champions, l’importante è pensare partita per partita. La dedica per il gol? Mi scuso con il presidente Berlusconi, ma è per Mino Raiola”. Scherza il campione rossonero ai microfoni di Sky Sport: “Io come Ibra? Siamo due persone diverse. Se qualcuno lo dice o lo pensa fa un complimento a lui…” dichiara, facendo seguire alle parole un sorriso. E ancora aggiunge: “All’andata abbiamo giocato bene ma siamo stati sfortunati, mentre qui li abbiamo ammazzati. In mezzo c’è stata Verona: lì abbiamo fatto male, ma può succedere ed è meglio che sia successa alla prima di campionato. Quanto manca per vedere il vero Milan? Quello dei playoff di Champions è un buon passo. Come tutte le squadre dobbiamo crescere. Siamo insieme dal gennaio scorso, piano piano arriveremo, spero, alla perfezione”.

Ma ieri sera è stato anche il momento della bomba lanciata da Allegri, che ai microfoni di Premium Calcio ha dichiarato: “Magari domattina darò le dimissioni, visto che ho finito l’annata dell’anno scorso, vedrò. E’ una battuta? Vediamo, passerò la notte e poi vedrò”. E’ stato Galliani a rassenare gli spiriti spiegando la situazione: “Nessuno sfogo, è una battuta di spirito. Sono stato incaricato da lui di dirvi che era una battuta: non creiamo un caso”. Del resto lo stesso Allegri più tardi, alla conferenza stampa, ha fatto un passo indietro: “Ero arrabbiato, erano dichiarazioni a caldo: vi assicuro che resto”.

Annuncio shock del prete durante la Messa “la mia fidanzata è incinta”

Geronimo Moreira-tuttacronaca

Un addio sui generis quello di padre Geronimo Moreira, 32 anni che durante la Messa ha dichiarato «Abbandono la tonaca perché amo la mia fidanzata e lei aspetta un figlio». Immediatamente è calato il silenzio nella parrocchia di Nostra Signora della Concezione di Gaviao, nello stato di Bahia, in Brasile. La fidanzata del sacerdote, Emilia Carnerio, ha 23 anni e la coppia si è conosciuta nel 2007. «Ma il primo bacio ce lo siamo dato nel 2012», ha detto il prete. «Con il passare del tempo l’amicizia si è trasformata in qualcos’altro e non sono riuscito a rispettare il celibato. Ora lei è incinta e voglio assumermi le mie responsabilità di padre».

«Siamo passati dalla crisi della fede all’amore: è stata dura ma ora siamo felici», ha detto ad una tv locale la giovane, al terzo mese di gravidanza. «Siamo rimasti scioccati», ha confessato invece uno dei parrocchiani. Il prete, che una volta lasciata la tonaca tornerà al suo mestiere di falegname, ha detto che vorrebbe sposare la sua fidanzata in chiesa ma le autorità religiose locali hanno detto che sarà necessaria una dispensa di papa Francesco.

Attimi di paura in volo per Emis Killa: fiamme dal motore dell’aereo

emis-killa-newyork-tuttacronacaE’ previsto in autunno il lancio del nuovo album di Emis Killa e il rapper, per lavoro, ha trascorso alcuni giorni a New York con il suo discografico della Carosello, Dario Giovannini, e lo staff. Durante i suoi giorni nella Grande Mela, Emis aveva postato delle foto su Twitter, mostrando tanto la città quanto qualche sua trasgressione culinaria: “Comunque qui a NYC sto mangiando di quelle por***e… torno ciccione”. Tutto bene quindi, finchè non è arrivato il momento di far rientro in Italia: l’aereo su cui si trovava, infatti, ha avuto un’avaria al motore e il comandante è stato costretto a rientrare in aeroporto, dove i passeggeri sono stati ricondotti a terra sani e salvi. Ha cinguettato il rapper: “Dopo 4 ore di ritardo, l’aereo parte, piglia fuoco un motore, scendiamo, 2 ore per ritirare i bagagli, ci spediscono in un hotel e chissà…”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Soldati israeliani ballano a un matrimonio palestinese: sospesi

Israeli soldiers dancing in a Palestinian wedding-tuttacronaca

Il filmato documenta i soldati israeliani che ballano a un matrimonio palestinese. Secondo i superiori questa è stata una grande offesa, tanto che i soldati che avevano preso parte al ballo in discoteca in occasione di un matrimonio sono stati sospesi. Non è la prima volta che i militari israeliani danno scandalo: qualche mese fa erano state le foto di alcune soldatesse in biancheria intima e armi in pugno a far scoppiare la polemica.

Mistero sul cadavere di Ponte Milvio a Roma

ponte-milvio-tuttacronaca

Il corpo di è stato rinvenuto sul sagrato  della chiesa di ponte Milvio a Roma intorno alle 7.30 di questa mattina. Si tratterebbe di un 40enne nordafricano senza documenti,  probabilmente un senzatetto, che è caduto nella notte come evidenziato da grande ematoma sulla fronte. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Trema l’Abruzzo: scossa di terremoto in provincia de L’Aquila

terremoto-laquila-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un terremoto di magnitudo 2.2 in Abruzzo, nel distretto sismico della Marsica. L’evento si è verificato alle 10.04 con ipocentro a una profondità di 8.4 Km. Le località in un raggio di 10 km dall’epicentro sono quattro comuni in provincia de L’Aquila: Barrea, Civitella Alfedena, Opi e Villetta Barrea.

All’assalto di Fara! La città è assediata dai procioni

procione-fara-gera-d'adda-tuttacronaca

Scene che di solito si vedono solo in qualche  cittadina rurali del Nordamerica e che invece per gli abitanti di Fara Gera d’Adda, nel Bergamasco, sono episodi di vita quotidiana.  La cittadina è invasa dai procioni che sfrecciano nelle strade e causano danni. Sparisce il segnale tv? Sono stati i procioni. Il tubo dell’acqua comincia a perdere? Ancora i procioni. Si sentono degli strani rumori nel sottotetto, le galline nel pollaio vengono sgozzate? Sempre colpa dei procioni.

Assediano il paese suddivisi in tre colonie sparse tra la diga di Sant’Anna a nord e la zona della Lanca a sud. «È un problema che ormai ci trasciniamo da qualche anno – commenta il sindaco Valerio Piazzalunga -. Ogni tanto ci sono cittadini che li segnalano. E gli operatori della piattaforma ecologica raccontano che se li ritrovano nei cassoni della spazzatura a mangiare gli avanzi, e devono metterli in fuga prima di poter scaricare nuovi rifiuti. Noi non possiamo intervenire, perché si tratta di animali classificati come pericolosi, e quindi serve l’intervento di personale specializzato. Ora temiamo che possano anche diffondersi nella zona tra l’Adda, il canale e l’ex Linificio, ormai dismesso».

Ma chi sono i procioni?

Il suo nome scientifico è Procyon lotor, viste le abitudini notturne nel classificarlo si scelse il nome della stella Procione, ma è chiamato anche «orsetto lavatore» per l’abitudine di immergere nell’acqua o sfregare nell’erba il cibo prima di mangiarlo.

Come si sono diffusi?

Il procione si riproduce come un forsennato: anche due volte l’anno e fino a cinque cuccioli per volta.

Il problemi ci sono e gli esperti del WWF spiegano: «Il problema dei procioni così come di altre specie alloctone presenti sul territorio bergamasco è il risultato di una carenza da parte degli enti preposti alla gestione di questi animali. In passato questa specie era addirittura commerciata ed era stata oggetto di ripetute segnalazioni affinché si interrompesse il disequilibrio ecologico che questi animali stavano provocando. Così come altri animali, ad esempio la tartaruga d’acqua dalle orecchie rosse che sta distruggendo la fauna ittica dei corsi d’acqua ed è in competizione con la tartaruga palustre europea che è autoctona».

Dopo l’Imu, tempo di pensare alla riforma elettorale: parla Enrico Letta

enrico-letta-legge-elettorale-tuttacronacaHa parlato ai microfoni di Radio anch’io, su Radio 1, il premier Enrico Letta, e ha affermato: “Io insisto: il ‘porcellum’ è uno dei guai principali del nostro Paese” e sia la parte delle “riforme costituzionali, sia la parte dalla riforma elettorale”, saranno i temi “prioritari dell’autunno”. Il giorno dopo il Consiglio dei ministri, riguardo la vicenda giudiziaria di Silvio Berlusconi, sembra sereno: “Ho sempre detto che non temevo” che potesse incidere sulle sorti del governo “e non temo a maggior ragione adesso che ci sia un’influenza sulla vita del governo, perchè gli italiani hanno bisogno di governo, di risposte, di concretezza nelle risposte, quindi credo che ci sia bisogno di muoversi su questa strada. Quello che abbiamo fatto ieri fa parte di questa filosofia della concretezza delle risposte”. Non è comunque entrato nel merito della questione decadenza visto che “è una decisione che riguarda la Giunta del Senato che si occupa di queste cose, ho sempre separato le due questioni e continuerò a farlo anche adesso”. Ma il Premier ha anche parlato della nuova service tax che entrerà in vigore l’anno prossimo spiegando che quello su cui si concentra principalmente è la situazione degli italiani: “Le famiglie avranno una riduzione fiscale importante e dalla nuova service tax dell’anno prossimo in particolare ci sarà più equità, le famiglie numerose saranno meno penalizzate rispetto a quanto l’Imu faceva oggi. Ho sempre concentrato la mia azione non sulla politica o sul politichese, ma sulle cose concrete che riguardano il rilancio del nostro Paese. Al di là del governo più debole o più forte, delle scadenze, del chiacchiericcio politico che in questo momento non mi interessa e lascio perdere, ci sono sette risultati importanti che riguardano l’Italia e gli italiani.” Infine, parlando della sessione autunnale, ha ricordato che serve guardare “lontano”. “Le risposte di ieri sono risposte importanti su Cig, esodati e lavoratori in difficoltà su mutui casa”, ma sono una “prima risposta” e “sono molto fiducioso nel fatto che la sessione autunnale, questo maggiore respiro che oggi possiamo avere e questo orizzonte più lungo che ci dà la possibilità di guardare più lontano” ci permetterà di “costruire una legge di stabilità con dei pilastri basati sulle riforme strutturali e sulla crescita”.

Niente elemosina davanti alla Santa Casa, il sindaco di Loreto lo vieta

Niente elemosina davanti alla Santa Casa, il sindaco di Loreto lo vieta-tuttacronaca

Il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti, ha messo un freno al dilagante fenomento dell’accattonaggio «con l’impiego di minori, anziani, disabili o simulando disabilità». Niccoletti  si è detto preoccupato per «l’ampia dimensione assunta dal fenomeno dell’accattonaggio nel territorio comunale, spesso praticato in modo ripugnante, insistente o vessatorio, simulando deformità o malattie, o adoperando altri mezzi fraudolenti, come ad esempio gli animali, per suscitare pietà». Il divieto vale in ogni spazio pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale. Fatti salvi eventuali profili penali, chiunque viola le norme rischia una sanzione amministrativa che va da un minimo di 50 a un massimo di 300 euro. Naturalmente uno dei luoghi preferiti da coloro che sfruttano anziani, minori e disabili è lo spazio di fronte alla Santa Casa, luogo di culto frequentato da migliaia di fedeli e turisti nel corso dell’anno. L’ordinanza recita anche che a volte l’accattonaggio diventa «un diversivo per agevolare borseggi, scippi e furti in genere». Nicoletti vuole valorizzare invece la città e, soprattutto la Santa Casa,  per poterne usufruire senza subire vessazioni o furti. Nell’ordinanza è prevista anche una pena accessoria: il «sequestro cautelare del denaro e delle attrezzature impiegate nell’attività di accattonaggio».

 

Aggrediscono e rapinano le loro vittime in casa: accade nel Trevigiano

rapina_treviso-tuttacronacaProprio qualche giorno fa avevo detto ai miei figli di voler installare l’allarme o delle telecamere, perché non dormivo tranquilla. Me lo sentivo che stava per succedere qualcosa”. E’ quanto ha raccontato la 74enne Bruna Colusso, residente a San Giuseppe, quartiere di Treviso. La donna che si è svegliata con addosso uno dei due rapinatori che si erano introdotti nella notte nella sua abitazione. Avevano intenzione di sottrarle gli anelli e le catenine che indossava. La donna, vedova, vive con la madre 98enne e con due dei tre figli. Non è stata picchiata, ma ha un labbro rotto e diversi ematomi. Continuano dunque gli episodi di rapina nella Marca trevisana. Tre in due giorni, prima a Castagnole di Paese, poi a San Trovaso di Preganziol. In quet’ultimo caso la vittima era stato il 67enne Aldo Basso, meccanico pensionato dell’Actv, residente in via Michieletto 5. L’uomo era stato malmenato e minacciato nel cuore della notte da due banditi violenti e decisi a tutto dopo aver fatto irruzione nel suo appartamento scardinando con il piede di porco la porta d’ingresso. Uno dli intrusi, dopo averlo svegliato, gli ha intimato “stai fermo o ti ammazzo”mentre gli legava i polsi con del nastro adesivo. “Erano due italiani, probabilmente drogati. Mi hanno rubato perfino quattro scatole di sigari toscani” ha raccontato appena tornato dal Pronto soccorso del Ca’ Foncello dov’è stato accompagnato per dei controlli. A dare l’allarme è stato il cane della famiglia.

Assassinio nel Veneziano, fermato un romeno.

polizia-omicidio-San Donà di Piave-tuttacronaca

La vittima, probabilmente un giovane romeno, è stato ucciso, forse al culmine di una lite, con una coltellata al torace in un appartamento di San Donà di Piave, nel Veneziano, che il ragazzo condivideva con altre persone provenienti dall’Est Europa. L’identificazione è ancora al vaglio degli inquirenti visto che il giovane al momento del decesso non aveva documenti con sé. Gli investigatori hanno condotto in caserma per accertamenti un altro romeno.

 

Candreva cerca “vendetta”, sabato la Juve poi il futuro

lazio-juve-candreva-tuttacronaca

Il futuro può attendere per Antonio Candreva, ora il giocatore sogna di poter battere la Juve dopo la brutta figura in Supercoppa:

«Sappiamo che è una gara importante e la stiamo preparando bene. Vogliamo riscattarci per la pessima figura che abbiamo fatto in Supercoppa e secondo me questa potrebbe essere la rivincita giusta». Il centrocampista romano sa bene che non sarà facile, ma è sicuro che tra due giorni si vedrà una Lazio completamente diversa rispetto a quella vista in Supercoppa. «La Juve non la scopriamo certo noi, sappiamo bene che è una spanna superiore a tutti ed è la squadra da battere, su questo ci sono pochi dubbi. Al tempo stesso però da quella serataccia abbiamo imparato qualcosa e proveremo a metterla in pratica allo Juventus Stadium. Se giochiamo come sappiamo con convinzione e la giusta mentalità potremmo metterli in grossa difficoltà. La mia esperienza alla Juve? Non è stata positiva, ma ero troppo giovane».

Il futuro invece lo vorrebbe in biancoceleste Candreva e attende gli esiti di Udinese e Lazio che stanno trattando sul suo cartellino. Forse stanco di essere sbalzato in continuazione da una squadra all’altra come in passato il centrocampista oggi vuole far parte di una squadra che gli ha regalato grandi soddisfazioni:

«Penso al campo, ma è innegabile che mi piacerebbe tantissimo essere tutto biancoceleste – la speranza del centrocampista -. Qui ho trovato l’ambiente giusto e qui vorrei tanto restare per diventare un punto di riferimento come lo sono Mauri e Ledesma».

Petkovic si gode Candreva e per la sfida di sabato confermerà modulo, 4-1-4-1, e uomini. L’unico cambiamento sarà in difesa con il rientro di Biava, mentre il dubbio è Lorik Cana. L’albanese però sta meglio, tanto che ieri ha svolto l’intero allenamento, candidandosi a una maglia da titolare. Pure Konko in recupero, ma Cavanda resta in pole.

Lady Gaga dedica una canzone a Donatella Versace

lady gaga-donatella versace-cantante-tuttacronaca

Lady Gaga e Donatella Versace, molto simili e amiche per la pelle, tanto che la cantante pop ha voluto dedicare alla stilista una canzone del suo nuovo album “Artpop” che uscirà a novembre.

“La canzone è pazza, divertente e pop al tempo stesso – ha detto l’artista al sito JustaJared.com – con dei beat elettronici che ho realizzato con il produttore Zedd. Racconta di una donna coraggiosa e orgogliosa di sè stessa che percorrere la propria strada senza problemi”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

FERMATO! Il killer della gioielliera di Saronno ha confessato

camion taglia-tuttacronaca

E’ Alex Maggio, disoccupato 32enne di Bollate, l’uomo che ha ucciso, all’interno del suo negozio, il 3 agosto, la gioielliera di Saronno, Maria Angela Granomelli. L’uomo avrebbe confessato l’omicidio e avrebbe dichiarato di aver avuto un raptus. Nei giorni scorsi era scoppiata anche la polemica e il comune di Saronno aveva negato l’autorizzazione al passaggio dei camion taglia: gli otto camion che comunicavano che per la cattura  dell’assassino della Granomelli era stata offerta una taglia da 50mila euro da parte di un imprenditore.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: