Hollywood innamorata del cibo tricolore.

ristorante-lady-gaga-tuttacronaca

Il nostro cibo piace e questo lo sappiamo da sempre. Dal cappuccino, agli spaghetti fino alla pizza  il nostro è davvero un marchio che non conosce confini nel mondo. Oggi però oltre al made in Italy più classico, quello celebrato in film e libri, va di moda ad Hollywood le ricercatezze dei nostri piatti tipici. Così i vip avendo per il momento accantonato il sushi o la cucina cinese sono sempre più interessati alle pietanze mediterranee. Da Lady Gaga a Sting, da Francis Ford Coppola a Robert De Niro sono sempre a caccia del cibo tricolore. Ma su quali prodotti si posa la loro attenzione? Il parmigiano reggiano è in testa al 44%, seguito a ruota dalla mozzarella di bufala (40%), si piazza bene il  il prosciutto crudo, Parma (38%) e il San Daniele (34%) e per finire non va male neppure all’Amarone.

La passione poi si trasforma in business ed ecco che è in crescita tra le celebrità l’abitudine sempre più consolidata di trovare una  tenuta agricola o un’azienda di prodotti locali da rilevare. Lo sa bene Sting, proprietario di un agriturismo in Toscana. Nel suo appezzamento da 300 ettari vicino a Figline Valdarno, 30 km a Sud di Firenze, si producono olio extravergine di oliva, miele d’acacia e di castagno, marmellate, frutta e verdura.

Stregato dall’Italia anche il comico Danny De Vito, celebre negli Stati Uniti per essere produttore del Limoncello Premium, il liquore realizzato esclusivamente con limoni di Sorrento, lavorati in una distilleria nella Penisola Sorrentina per ottenere il miglior Limoncello del mondo. Ma quali sono le Regioni sulle quali i vip hanno messo gli occhi? Al primo posto troviamo laToscana (31%), seguita da Veneto (23%), Piemonte (19%), Emilia-Romagna (16%), Campania (11%) e Sicilia (9%). Per le star di Hollywood, mangiare italiano è soprattutto sinonimo di buon gusto (32%), credibilità (27%) e positività (21%). Tanto che anche in patria, i divi ripropongono menù che tengono alto il sapore tricolore.

Si chiama Joanne la trattoria gestita dai genitori di Lady Gaga. All’interno del locale di New York, nella zona dell’Upper West Side, su Columbus avenue, vengono serviti piatti tipici italiani, in un ambiente che cerca di ricreare l’atmosfera della Toscana, con paesaggi campestri alle pareti.
La passione ha contagiato anche Francis Ford Coppola: il regista italo-americano, all’interno del suo ristorante Café Zoetrope di San Francisco, è orgoglioso di offrire ai suoi ospiti specialità tipicamente italiane.

Sylvester Stallone, assieme a De Vito e Charlie Sheen, invece, ha di recente comprato il Buca di Beppo Restaurant, situato in California presso l’Universal City Location. Il menù del ristorante è zeppo di pizze di ogni tipo, tra cui quella con olive e peperoni. Parla italiano anche Ago. Il locale losangelino di Robert De Niro e Ridley Scott. Diretto dallo chef Agostino Sciendri, le specialità della casa sono il risotto ai funghi e pollo alla toscana, preparati nella cucina con forno a legna, che si apre direttamente sulla sala.

 

Annunci

Il sindaco che proibisce “l’abbigliamento” da lucciola: rischio multa

prostituzione-portosantelpidio-tuttacronacaNei comuni marchigiani di Porto Sant’Elpidio, Fermo e Porto San Giorgio è proibito “atteggiarsi” o “abbigliarsi” in modo tale da sembrare una prostituta o un viado: per chi infrange la regola, una multa anche fino a 200 euro. A dirlo un’ordinanza emessa oggi e che sarà valida fino al prossimo 30 ottobre. Scopo: dichiarare guerra alla prostituzione di strada. La decisione è stata presa in seguito a quanto accaduto nel primo dei tre comuni lo scorso 21 agosto, quando nell’ambito della lotta fra bande per il controllo del sesso di strada una coppia di romeni è stata aggredita a colpi di spranga. Quello che viene proibito in strade, piazze e spazi pubblici dei tre centri abitati è “negoziare, concordare prestazioni sessuali a pagamento, intrattenersi con soggetti che, per l’atteggiamento, l’abbigliamento ovvero per le modalità comportamentali, manifestano l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali”. Ma vi è anche il divieto di “fermare il veicolo in cui si è a bordo al fine di contattare il soggetto dedito alla prostituzione e consentirne la salita”. Oltre alla sanzionen può scattare “il sequestro cautelare delle cose che servirono o furono destinate a commettere la violazione o che ne sono il prodotto”. In caso di reiterazione del comportamento scorretto, inoltre, è previsto l’allontanamento dal territorio. Nazareno Franchellucci, primo cittadino di Porto Sant’Elpidio, annuncia “due mesi di controlli a tappeto, ispezioni serrate e continue che verranno effettuate da una task force composta da Forze dell’ordine locali, provinciali ma anche provenienti da fuori regione”. Per il sindaco, l’ordinanza avrà un peso normativo anche nei controlli “visto che la mancanza di presupposto giuridico di urgenza che era stata rilevata nelle precedenti ordinanze si è potuta superare con l’insorgenza di fatti criminosi legati al fenomeno della prostituzione”. Inoltre: “non è escluso che nelle prossime settimane vengano coinvolti cittadini e associazioni per mettere a punto azioni dimostrative e creare un’azione di disturbo e conseguentemente dissuadere indirettamente il fenomeno della prostituzione nella fase della contrattazione con gli eventuali clienti”.

La prima volta a 62 anni… lei rifiuta!

precari_scuola-tuttacronaca

“Mi sarebbe piaciuto, se non altro per provare l’emozione della prima volta”, a 62 anni, però Lia Baffetti non l’ha potuta vivere nemmeno questa volta. Lei era designata per essere uno degli 11268 nuovi docenti immessi in ruolo in questi giorni, ma ha dovuto rifiutare.  “Ho dovuto dire di no”, dice Lia. “L’unico istituto che mi proponevano era troppo lontano. Ho rifiutato perché la situazione familiare non me lo permette. Sia chiaro: la mia non è pigrizia, è mancanza di alternativa”. Così anche quest’anno dovrà aspettare il suo turno e attendere la chiamata di qualche scuola vicino a casa. “Come al solito saprò se avrò una cattedra solo a anno scolastico iniziato”, spiega. “Nelle prime settimane di lezioni vengono stabiliti gli organigrammi, si vedono se sono necessarie supplenze o sostituzioni per maternità. Oppure – precisa – bisogna sperare che qualcuno rinunci”.

Eppure fino a qualche mese fa Lia pensava che ormai poteva ambire alla pensione avendo raggiunto i 60 anni e invece quel primo giorno di meritato riposo dopo una vita da precaria glielo aveva strappato la Fornero e la sua legge per il pensionamento. Troppo giovane per l’Inps!

“Non potrò smettere prima dei 65 anni”, conclude, “e magari nel frattempo alzeranno ancora l’età della pensione. Chissà quando sarà il mio turno.”

Lo stalker che colpisce tappezzando la via di volantini con frasi offensive

volantino stalking-ex-tuttacronacaA Santarcangelo, in provincia di Rimini, da qualche giorno i segnali stradali presenti su Via Trasversale Marecchia sono da qualche giorno tappezzati di volantini in cui sono pubblicizzate offerte di prestzioni sessuali. I carabinieri sono intervenuti venerdì alle 17 circa, su segnalazione della donna a cui erano rivolti i cartelli offensivi. Ai militari la vittima ha raccontato che è da tempo che un soggetto la perseguita, affiggendo sui cartelli della segnaletica stradale delle sue foto, stampate su fogli A4, con frasi relative a offerte di prestazioni sessuali sia a Santarcangelo che a Rimini. I Carabinieri stanno raccogliendo tutti gli elementi per avviare una mirata indagine per stalking. La prima ipotesi è che sia in azione l’ex fidanzato.

Rincorrendo gli ultimi scampoli d’estate… in treno!

El-Transcantabrico-Gran-Lujo-tuttacronacaL’estate sta per finire ma dare l’arrivederci alle vacanze non è mai semplice, soprattutto se ancora non si ha avuto il tempo per godersi un po’ di meritato relax, magari scoprendo anche posti nuovi ma senza rinunciare ai comfort… Il Transcantábrico Gran Lujo, spettacolare hotel su rotaie a 5 stelle, è il treno più antico della Spagna ed è considerato uno dei cinque treni migliori al mondo. Composto da sette carrozze letto, quattro con saloni e una con cucina, è caratterizzato nelle zone comuni da ampie vetrate attraverso le quali ammirare le bellezze delle terre spagnole, dalla Castilla alla Galicia, dalle Asturie alla Cantabria, ai Paesi Baschi. E per appagare tutti i sensi, è possibile degustare la più selezionata gastronomia della zona percorsa mentre la notte si può ascoltare della buona musica dal vivo. Nelle 14 suites, singole o matrimoniali, tutti i dettagli sono ricercati ed eleganti e ci si può godere degli attimi di relax grazie alle saune di vapore e il bagno con la doccia idromassaggio.

Il Trancantábrico, da cui deriva questa nuova versione che ha fatto la sua apparizione nel 2011, ha iniziato a viaggiare su rotaie nel 1983, diventando il primo treno turistico spagnolo e percorrendo la stessa strada dello storico Ferrocarril de La Robla, che trasportava il carbone da León a Bizkaia.

mappa-treno-viaggio-tuttacronacaIl viaggio, della durata di 8 giorni e 7 notti, permette di conoscere la zona nord della Spagna, costeggiando il Mar Cantábrico, viaggiando tra Santiago de Compostela e San Sebastián in una vera crociera su rotaie per godersi la cultura, l’arte e il paesaggio di queste zone, scoprendo ogni giorno mete diverse in un vero e proprio viaggio nel tempo. Dalle grotte di Altamira e la città medievale al museo Guggenheim, dalla spiaggia de las Catedrales alla cattedrale di Santiago de Compostela al Pico de Europa. E’ il caso di dire… tutti in carrozza!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uomo sgozzato nel Catanese, un sospetto

uomo sgozzato-romeno-tuttacronaca

Un uomo di 30 anni, di origini romene è stato sgozzato al culmine di una lite per motivi familiari avvenuta all’interno della sua abitazione, a Grammichele, nel Catanese. Sono intervenuti i carabinieri, che stanno valutando la posizione di un sospettato. L’uomo è stato portato nella caserma dei militari dell’Arma ed è interrogato dal sostituto procuratore di Caltagirone.

Rachele non sapeva nuotare, forse le è sfuggito il tubo

piscina-rachele-medda-acqua-alta-tuttacronaca

Una bambina di 5 anni che muore perché forse, anche se le indagini sono ancora in corso, gli potrebbe essere sfuggito il tubo con il quale si aiutava a restare a galla. Rachele non sapeva nuotare e sembrerebbe che al momento dell’annegamento si trovasse nell’acqua alta, cioè nella parte della piscina dove non poteva toccare, con un fondale più profondo rispetto ai 50 cm, cioè quella zona in cui dovrebbero stare i bambini che stanno imparando a nuotare. Oggi è stata anche la giornata del funerale di Rachele Medda e la popolazione si è voluta stringere intorno alla famiglia, ben 500 persone hanno preso parte alle esequie.

Allo Stadium la Juve dà spettacolo: 4-1 contro la Lazio

juve-lazio-tuttacronacaSono determinate entrambe a vincere, Juve e Lazio, che giocano allo Juventus Stadium a soli 13 giorni dalla partita per la Supercoppa. Ora si guarda però anche al risultato della Lazio, che battendo il Chievo si è portata a quota sei punti. Sono i bianconeri i primi a pressare e a cercare di avanzare nella metà campo avversario, passando in vantaggio al 14′ quando Pogba lancia in profondità per Vidal: stop di sinistro e gol di esterno destro. Marchetti tenta l’uscita, inutilmente. Dopo una buona giocata di Tevez al 24′, tre minuti dopo è di nuovo Vidal a trovare lo specchio avversario: lancio di 60 metri di Bonucci a incrociare. Il numero 23 ha tutto il tempo di stoppare il pallone col destro e di calciare col sinistro mentre la difesa della Lazio resta immobile. Ma passa solo un minuto prima che arrivi la reazione dei biancocelesti: Buffon respinge un tiro di Hernanes raccolto da Klose che riesce ad accorciare le distanze riaprendo la partita.

Restano invariate le formazioni alla ripresa quando dopo solo 4 minuti di gioco, Bonucci lancia lungo e trova Vucinic: il montenegrino supera facilmente in corsa Novaretti, nettamente in ritardo, e infila l’incolpevole Marchetti. E’ il gol del 3-1. La Juventus sembra aver trovato nuovo slancio dopo quest’azione. Al 18′ la Lazio resta in 10 per l’espulsione (per doppio giallo) di Hernanes che ha fatto un  ingenuo fallo di mano in area di rigore bianconera.

Anche Tevez trova il gol dopo diversi tentativi di centrare lo specchio della porta: al 35′ velo di Vucinic, stop del numero 10, dribbling e destro che infila Marchetti. Dopo due minuti di recupero arriva il triplo fischio: la Juve agguanta la sua seconda vittoria in questo inizio di campionato e raggiunge il Napoli a 6 punti.

Da “Yes we can” a “Yes, the war”: la parabola di Obama

obama-syria-tuttacronaca

Obama ha preso le sue decisioni e, secondo il Presidente americano, gli Stati Uniti dovrebbero condurre un’ azione militare contro il governo siriano. Ombre, dubbi e sospetti di convenienza si sommano  su una figura che per l’Europa aveva incarnato il simbolo del cambiamento. E  oggi le parole del presidente americano sono risuonate come macigni nelle orecchie di chi aveva creduto non più nel sogno americano, ma in Barack Obama, prima che come presidente, come uomo. Oggi forse ha prevalso il politico quando ha dichiarato: ”Sono pronto a dare l’ordine di attacco” e poi ha aggiunto “Le atrocità di Damasco non vanno solo indagate, ma affrontate” e  ancora  ”Ho deciso di punire la Siria militarmente per l’uso dei gas, ma oltre che Commander in Chief sono anche il presidente della più antica democrazia parlamentare”. Quindi ora vuole l’autorizzazione del Congresso e se arriverà esporrà la popolazione civile siriana a ulteriori bombardamenti e pericoli. Stasera forse abbiamo un sogno in meno e un presidente che improvvisamente è ombra di se stesso, in rotta su quegli aerei di distruzione e morte, in viaggio sulla stessa traiettoria dei suoi predecessori. Che Dio salvi l’Europa e la Siria!

“Inchino” pericoloso a Venezia? La nave che sembra entrare a piazza San Marco

sanmarco-grandi-navi-venezia-tuttacronacaVenezia continua ad essere “minacciata” dalle grandi navi, come testimonia una foto che mostra un’imbarcazione della Msc pericolosamente vicina a San Marco. Lo scatto è stato fatto da un vaporetto e sembra quasi la nave da crociera voglia entrare sulla famosa piazza. Impossibile non andare con la memoria a quanto accaduto lo scorso 27 luglio quando la Carnival Sunhine era passata vicinissima a Riva dei Sette Martiri. Allora, l’assessore all’Ambiente di Venezia Gianfranco Bettin aveva detto: “Secondo i testimoni si sarebbe trattato di un errore di manovra. Vorremmo sapere da chi di dovere quale sia, dunque, la vera ragione di questo passaggio ravvicinato che, più che un ‘inchino’, assomiglia a uno ‘struscio’ molesto quanto rischioso. L’ennesima prova che il decreto Clini-Passera va applicato al più presto”. La Capitaneria di Porto aveva però minimizzato affermando: “È tutto regolare”, mentre la compagnia americana aveva aggiunto: “La notizia è completamente falsa: la nostra nave è passata a 72 metri dalla riva”. Sul tema grandi navi era intervenuto anche Adriano Celentano. Nel frattempo, oggi il comitato contro le navi da crociera in laguna ‘No Grandi Navi’ è tornato a farsi sentire oggi chiedendo un incontro, che sarebbe facilitato dalla presenza del ministro a Venezia lunedì in visita ufficiale per la Mostra del Cinema, con il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Massimo Bray. “Il naufragio della Costa Concordia e l’incidente al porto di Genova dimostrano quanti rischi corra Venezia, umiliata e minacciata dal passaggio di veri e propri mastodonti del mare a poche decine di metri dalle rive di Piazza San Marco e dell’isola di San Giorgio” dice Silvio Testa, portavoce del Comitato, chiedendo l’incontro con il ministro: “Pensiamo che lei e il suo ministero dobbiate rompere il silenzio (francamente assordante) che sinora avete mantenuto in merito alla questione delle grandi navi”.

L’odissea della Metro C: riapriranno i cantieri a Roma?

metroc-roma-riapertura-tuttacronacaIl sindaco di Roma Ignazio Marino ha annunciato che, durante una runione, Roma metropolitane e Metro C hanno stabilito “i contenuti di una possibile intesa sul programma dei lavori della Metro C e sul superamento delle attuali criticità che hanno portato alla chiusura dei cantieri”. Il primo cittadino ha inoltre spiegato come “Metro C si è dichiarata disponibile a riaprire il cantiere se entro il prossimo 10 settembre si dovesse pervenire all’intesa: per questo il 4 settembre ci sarà una riunione al ministero delle infrastrutture con tutto i finanziatori dell’opera”. Sempre in merito all’intesa, Marino ha anche riferito, al termine della giunta capitolina tenutasi ieri che “I tempi di consegna, ovvero con passeggeri che possono scendere alla stazione, che probilmente verranno indicati nella riunione del 4 settembre e che possiamo già informalmente annunciare, saranno: per la fermata Lodi nel settembre 2014 e San Giovanni nell’inverno del 2015”. E ha aggiunto: “Stiamo finalmente arrivando in quel territorio che auspicavamo: chiarezza di tempi, di costi, di programmi per i cittadini e per Roma”. Anche Alemanno si è espresso al riguardo: “E’ sicuramente una buona notizia il fatto che stia terminando il braccio di ferro tra Consorzio Metro C e amministrazione comunale. Ma questo non può nascondere il fatto che nulla di significativo sia stato aggiunto a quanto già stabilito nelle basi contrattuali dell’affidamento dei lavori”. Ha quindi tenuto a sottolineare che “I tempi di consegna sono all’incirca quelli previsti, gli impegni e le penalità che il consorzio sta ribadendo sono sostanzialmente quelli che erano già stati assunti e che qualsiasi general contractor deve firmare al momento di definire l’appalto. Quindi, nonostante le enfatiche dichiarazioni del sindaco Marino, tanto rumore per nulla”.

Bimba morta a Pisa: un minuto sott’acqua prima dell’intervento dell’istruttrice

bimba-annegata-piscina-pisa-tuttacronacaE’ morta tre giorni fa la piccola Rachele Medda, la bimba di appena 5 anni che ha accusato un malore mentre si trovava al corso di nuoto presso la piscina comunale di Pisa. Ora le telecamere di videosorveglianza hanno ricostruito gli ultimi istanti di vita della piccola mostrando come sia rimasta per un minuto sott’acqua, senza che nessuno si accorgesse del dramma che si stava svolgendo. Ma il filmato ha rilevato anche come non sembra eserci traccia di una delle due istruttrici che si sarebbe dovuta trovare sul posto. Mentre si attendono ulteriori accertamenti sulla dinamica dei fatti le due assistenti sono state iscritte nel registro degli indagati. Le ipotesi avanzate dagli inquirenti sono di annegamento e omicidio colposo.

Il Napoli dilaga: poker contro il Chievo

chievo-napoli_seriea_tuttacronaca3 gol contro il Bologna nella prima giornata, ben 4 contro il Chievo al Bentegodi. Hanno retto per il primo tempo i veneti, con una doppietta di Paloschi che però non è sufficente per portare a casa la vittorie. Il Napoli è andato in vantaggio al 13′ grazie ad Hamsik con un gran tiro da fuori area. Dopo undici minuti di gioco, Paloschi azzera le distanze anticipando Reina e due difensori sul cross di Hetemaj. Ma il pareggio dura poco: al 28′ è Callejon che va in rete, servito da Higuain. Al 40′, però, è tutto da rifare per il Napoli: Paloschi prende palla in area, la difende con tenacia e poi da posizione defilata trova lo spiraglio giusto. E’ il gol del 2-2, punteggio sul quale l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

chievo-napoli_pt-tuttacronacaIl Chievo lotta anche nella ripresa, ma sono gli uomini di Benitez a dilagare: al 20′ Hamsik sigla la sua doppietta dopo che Papp ha sfiorato l’autogol sul cross rasoterra di Inler. Puggion prova a rimediare ma lo slovacco non perdona con un destro al volo: il Napoli torna in vantaggio. Solo cinque minuti e anche Higuan, ripresosi dal suo incidente a Capri, firma la prima rete e chiude i conti grazie a un assist in profondità di Insigne. Puggioni risponde con il corpo alla prima conclusione ma il rimpallo è a favore dell’argentino. Dopo le prime due giornate, i partenopei sono così a punteggio pieno.

I santi vincono il derby: vietate le partite in tv!

calcio-sperlonga-festa-patronale-tuttacronacaA Sperlonga, nota località balneare in provincia di Latina, questo weekend l’ha avuta vinta Don Gaetano: calcio bandito per due giorni! Era stato infatti il parroco a supplicare i fedeli che venissero vietate le dirette tv dei due anticipi di oggi, Chievo-Napoli e Juve-Lazio, nei locali pubblici: era in programma proprio per oggi, alle 19, la processione in onore dei santi Rocco e Leone e il sacerdote temeva che in molti avrebbero preferito un altro tipo di santuari: i luoghi muniti di parabola satellitare. Non si voleva svuotare del suo significato religioso la festa patronale, ma non sono stati fatti i conti con i turisti che sono stati pronti a protestare: “Non è giusto vietare solo la visone di Napoli, Juve e Lazio”. Ed ecco come sono state “parate” le polemiche: maxi schermi spenti per tutta la seconda giornata di campionato.

Attilio Di Mattia: il sindaco che valuta il “Lovely Park”

attilio-di-mattia-lovely-park-tuttacronacaIl sindaco di Montesilvano, in provincia di Pescara, ha annunciato di voler studiare una delibera che, sempre nel rispetto della legge, permetta d’istituire i “parcheggi dell’amore”, che potrebbero contribuire ad arginare un fenomeno molto sentito nel paese abbruzzese: quello della prostituzione. L’idea sarebbe di trasformare un’area della città in “Lovely park”, ossia una sorta di parcheggio autorizzato dove le coppie abbiano la possibilità di appartarsi in maniera sicura e magari promuovendo anche campagne sulla contraccezione. Ha spiegato il primo cittadino Attilio Di Mattia: “La delibera di riferimento è quella presentata a Napoli dal consigliere comunale Patrizio Gragnano (Sel) e stiamo valutando se, nel rispetto della normativa, sia possibile riproporla anche qui. Per fini di sicurezza, promuovendo anche campagne sulla contraccezione, credo che sia possibile indicare delle zone da destinare a ‘Lovely Park'”.

L’ondata di maltempo che sta mettendo in ginocchio Sardegna e Sicilia

playa-catania-maltempo-tuttacronacaNon si placa l’ondata di maltempo che sta interessando, da ieri sera, Sardegna, Sicilia e Calabria. La Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede nuove precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, accompagnate da grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Oggi, nel cagliaritano, il maltempo ha provocato disagi alla popolazione con un improvviso temporale, durato 15 minuti, caratterizzato da pioggia intensa, tuoni e fulmini. Sono state decine le chiamate ai vigili del fuoco e alla Polizia municipale anche a causa degli allagamenti che si sono registrati a Cagliari e nel suo hinterland ma anche in altri Comuni dell’isola, in particolare nel Sulcis Iglesiente. Al momento alcune strade sono impraticabili. La zona dove sono stati registrati i maggiori disagi è quella di Pirri, al confine con il Comune di Monserrato. Sott’acqua la zona di via Cabras con i cittadini piazzati davanti agli ingressi delle case per spazzare via l’acqua nel tentativo di non farla entrare negli appartamenti. E ancora, la strada che conduce verso la metroferrovia è parzialmente chiusa al traffico mentre si sono allagate Via del Redentore e via Dolianova. Problemi anche in città ed in particolare in via Eleonora d’Arborea, viale Poetto, piazza Sant’Avendrace e viale Trieste, tutte allegate. Acqua alta sia all’esterno che all’interno del centro commerciale Le Vele a Quartucciu. L’acqua ha allegato sia i corridoi dei negozi che il supermercato Carrefour, con clienti costretti a camminare scalzi. Allagamenti anche a Quartu Sant’Elena. Allegamenti sono stati registrati a Carbonia, Carloforte, Decimomannu e Calasetta. A Montresta, tra Bosa e Sassari, dove sono caduti 56 millimetri di pioggia mentre altrove, secondo i dati della Protezione civile, in 15-20 minuti sono caduti circa 20 millimetri d’acqua.
Ma il maltempo ha colpito, fin da ieri, anche la Sicilia dove i maggiori disagi si sono riscontrati a Palermo, Messina, Catania e Siracusa, che dopo l’alluvione lampo della scorsa settimana, è stata interessata da un nuovo nubifragio che ha scaricato circa 80 millimetri di pioggia in poche ore.

L’americano… che “sciacqua i panni” nell’Arno: cade e torna a riva

americano-caduto-arno-tuttacronacaDisavventura fiorentina per un turista americano che la scorsa notte, attorno all’1 e mezza, ha perso l’equilibrio mentre era seduto sulla spalletta del Ponte alle Granzie precipitando così nell’Arno. Il 33enne è stato trascinato per alcune decine di metri dalla corrente prima di riuscire a nuotare fino alla sponda del fiume nei pressi di Ponte Vecchio, all’altezza della Società Canottieri. Polizia municipale, carabinieri, polizia e vigili del fuoco sono intervenuti sul posto dopo essere sati avvisati da un passante. L’americano si sentiva bene e, soccorso dal personale del 118 e dalle forze dell’ordine, ha rifiutato le cure mediche.

Infarto in carcere per il leader dei Fratelli Musulani

Mohammed-Badie-infarto-carcere-tuttacronaca

Mohamed Badie, leader dei Fratelli musulmani, arrestato in seguito alla deposizione del presidente Mohamed Morsi, è stato colpito da un infarto nel carcere di Tora, ma «è vivo» ed è stato sottoposto a «esami medici». Lo affermano fonti della sicurezza egiziana all’agenzia Ansa. Inizialmente il sito al-Nahar aveva riferito della morte di Badie. Un evento che per i militari, il potere forte del nuovo corso egiziano, si rivelerebbe un incubo perché farebbe esplodere nuovamente l’Egitto dopo le prolungate manifestazioni seguite al cambio di regime, e la loro sanguinosa repressione.

Polemiche su James Franco, al Lido ma senza salutare i fan

james-franco-tuttacronaca

Erano molti ad attenderlo nella speranza di poterlo vedere da vicino, scattare una foto e tentare di chiedere un autografo, ma James Franco, come riporta il Gazzettino, ha deluso tutti e appena arrivato al Lido a bordo di una Maserati, in abito grigio e camicia bianca, è andato diretto verso la sala della conferenza, non permettendo neppure a fotografi e cameramen di fare il loro lavoro. Naturalmente sono scoppiate le polemiche. Franco è arrivato a Venezia per il suo discusso film in concorso nella Selezione Ufficiale, “Child of God”. La storia, di cui  Franco è regista e sceneggiatore, è  lo  specchio di un uomo profondamente in crisi che regredisce fino a uscire dalla società, diventando un “cavernicolo” moderno, dedito sempre più al crimine.

Verso la chiusura del mercato, il Milan si prepara al nuovo colpo!

mesut-ozil-real-milan-tuttacronacaLe ultime indiscrezioni raccontano che giovedì sera, nel corso del summit di Arcore, Allegri avrebbe affermato di gradire l’arrivo nella squadra rossonera di Mesut Ozil centrocampista tedesco di origine turca attualmente in forza al Real Madrid. Da parte sua, il tecnico Ancelotti non lo ritiene incedibile e, con l’arrivo di Bale al club, l’allenatore delle Merengues concederà ancora meno spazio al tedesco. Attualmente non ci sono trattative per portare Ozil ma, nonostante sembri difficile, non è certo da escludersi che nelle ultime ore di mercato il Milan non realizzi l’acquisto.

Litiga con il figlio e lo chiude fuori: denunciata per abbandono di minore

abbandono-minore-riccione-tuttacronacaIeri, verso mezzogiorno, a Riccione una madre e un figlio hanno avuto un banale litigio al seguito del quale la donna ha chiuso fuori dalla porta il 13enne. Ma il ragazzino non si è perso d’animo e ha chiamato la centrale operativa dei Cc segnalando l’accaduto. Il comando, a quel punto, ha inviato una pattuglia sul posto che ha accertato il fatto. Per la madre è scattata la denuncia per abbandono di minore.

Il coniglietto che fa il giro del web per ritrovare la sua padroncina!

peluche-perduto-ritrovato-tuttacronacaHa fatto ritorno a casa, tra le braccia della sua padroncina, il coniglietto di peluche Pink Bunny, ritrovato da un gruppo di persone a Baggy Point, nei pressi di Broyd Beach a Devon, in Inghilterra. Ma che storia avventurosa la sua. E’ stato ritrovato da un uomo che ha subito pensato di aprire una pagine Facebook per lui da dove ha lanciato un messaggio per raggiungere il bimbo rimasto orfano del suo peluche. E la rete non ha esitato ad aiutare: oltre 30mila persone si sono attivate nella ricerca fino a quando non è stata trovata l’amica di Pink Bunny: si chiama Maddie Cross, ha 18 mesi e aveva trascorso la villeggiatura in quella zona con la famiglia. Ora i due amici sono tornati a giocare assieme!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Morte inspiegabile: baby sitter ferita e bimba uccisa in un parco

bambina-uccisa-baby-sitter-tuttacronaca

Una tranquilla passeggiata che si trasforma in morte, quella di Londyn Samuels e della sua baby sitter 18enne che stavano attraversando un parco a New Orleans quando hanno sentto due spari. I proiettili hanno attraversato il corpo della baby sitter e poi hanno ucciso la bimba. Sgomento in tutto il quartiere per una morte inspiegabile condannata anche dal sindaco Mitch Landrieu che è stato presente alla veglia di preghiera che si è tenuta in memoria di Londyn. La baby sitter al momento si trova in condizioni stabili in uno degli ospedali della città.

Attrezzatura da 007… per copiare all’esame per la patente!

copiare-esame-patente-tuttacronacaAvevano un atteggiamento sospetto due candidati all’esame per la patente, tanto che degli agenti della Polizia segreta li ha seguiti da quando hanno lasciato gli uffici della Motorizzazione civile a Pesaro dove si svolgevano gli esami per le patenti A e B. I giovani sono saliti su un’auto che li attendeva e, dopo un breve tragitto, si sono incontrati con un’altra vettura. A quel punto ha avuto luogo l’intervento della Polizia che ha scoperto, in uno dei due veicoli, gadgets da agenti segreti: apparecchiature wi fi per la trasmissione dati; ricestrasmittenti audio-video; microtelecamere cammuffate da bottoni; una serie di bottoni e filo da cucire di svariate forme e colori; batterie, alimentatiori e cavi di cablaggio. Ma non solo: manuali per l’esame di teoria della patente, libri di quiz con le risposte esatte. Insomma, il tutto era stato utilizzato per suggerire a distanza le risposte esatte e passare così l’esame. Il materiale è stato sequestrato e tre persone, due pesaresi ed un campano, sono stati denunciati per truffa.

All’Olimpico si lavora: domani arriva il Verona

roma-verona-olimpico-tuttacronacaIl terzo anticipo della seconda giornata di Serie A si giocherà domani all’Olimpico alle 18 e vedrà in campo due squadre decise a non deludere dopo l’esordio in campionato: la Roma è reduce dalla vittoria contro il Livorno mentre l’Hellas, la settimana scorsa, ha festeggiato il ritorno alla serie massima battendo il Milan. La sfida, sulla carta, si preannuncia entusiasmante con le squadre schierate con moduli speculari: 4-3-3 per poter partire all’attacco fin da subito e mettere in difficoltà l’avversario. Per la Roma dovrebbe scendere in campo fin dal primo minuto il talento serbo, neo acquisto, Adem Ljajic mentre i veneti devono fare i conti con gli infortuni di Albertazzi e Agostini: si tratta di un’emergenza sulla corsia sinistra.
Ecco le probabili formazioni:

ROMA (4-3-3) – De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi, Totti, Ljajic.
HELLAS VERONA (4-3-3) – Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta, Martinho; Jorginho, Donati, Hallfredsson; Jankovic, Toni, Gomez Taleb.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quella bicicletta… che serve da ascensore!

casa-albero-bicicletta-tuttacronaca“Ero stanco di fare avanti e indietro sulla scala milioni di volte così ho modificato una vecchia bici per risolvere il problema”. A scriverlo a commento di un video pubblicato su Youtube è Ethan Schlussler, di Sandpoint, che in un semplice filmato ha dimostrato tutta la sua creatività: per salire sulla sua casa sull’albero, a circa dieci metri di altezza, ha inventato un ascensore davvero originale: utilizza infatti una vecchia bici appositamente modificata, i cui freni servono per rallentare la discesa. La bici-ascensore si trova in un bosco nel nord Idaho, negli USA e ha la corona anteriore più piccola saldata al pignone posteriore.

Attentato vicino la sede degli 007 a Damasco!

siria-tuttacronaca

Come riferisce la v panaraba Al Jazira, citando alcuni testimoni, un attentato oggi è avvenuto a Damasco nei pressi di una sede dei servizi segreti. In attesa dell’attacco degli Usa, la tensione in Siria è alle stelle. Già questa mattina fonti di Damasco dicevano di aspettarsi «un’aggressione in qualunque momento». Ora sembra che il momento sia sempre più vicino e se l’Italia si è chiamata fuori se non c’è un’autorizzazione specifica dell’Onu, la Francia e gli Usa sferreranno l’attacco nelle prossime ore.

Intanto per il presidente russo Vladimir Putin le accuse statunitensi al regime siriano riguardo l’uso di armi chimiche sono «sciocchezze assolute»: il presidente russo ha chiesto agli Usa presentare al Consiglio di Sicurezza dell’Onu le eventuali prove di un attacco chimico in Siria.

 

Quell’edificio che è come uno spot luminoso a Londra

walkie-talkie-grattacielo-londra-tuttacronacaSta prendendo forma nell’Eastcheap, a Londra, non distante dal Tower Bridge e da Saint Paul Cathedral un grattacielo che già fa discutere: la Walkie Talkie Tower. Il motivo per il quale se ne parla? L’edificio è come se si trasformasse in uno spot luminoso che crea un inatteso effetto di luce (nonchè il divario termico tra l’area raggiunta dalla luce e quello che la circonda). Il nuovo grattacielo, che assieme ad altri sta cambiando lo skyline della capitale inglese, avrà 37 piani, gli ultimi 3 dei quali si trasformeranno in un giardino urbano con ponte panoramico aperto al pubblico. La costruzione sarà completata nel 2014 e raggiungerà i 106 metri mentre la spesa si aggira attorno ai 250 milioni di euro.

A far notizia però è proprio l’effetto di luce, che divide i cittadini: da una parte chi gioiesce per l’improvvisa e inaspettata opzione bagno di sole gratuito, e chi magari trova insopportabile l’improvviso cambio “climatico”. Ma il ragionamento a monte va oltre e prende in considerazione il fatto che, se è vero che l’addensamento di cemento, asfalto e vetro presente nei grandi centri è tra i responsabili dell’incremento termico che si registra nei downtown rispetto alle aree “aperte” circostanti, perchè si è infierito in questo modo? I media locali hanno interpellato i pedoni che hanno affrontato il fascio di luce: il responso è stato che hanno avuto l’effetto di “raggi solari passati attraverso una lente di ingrandimento”. Certo però che, dal punto di vista visivo, l’opera dell’uruguaiano Rafael Viñoly è di sicuro impatto, senza contare che, una volta completato, con gli ultimi tre piani più larghi rispetto alla base, apparirà ancora più eccentrico. Ma la proprietà dell’edificio, la Land Secuirities, fa sapere: “Siamo soddisfatti del design. Eravamo consapevoli di questo effetto sin dalle prime fasi del progetto, e abbiamo agito in modo da minimizzare simili effetti”. L’azienda nega di aver ricevuto lamentele.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autunno caldo? Per il momento nero! Raffica di scioperi in arrivo.

sciopero-tuttacronaca

Forse non sarà un autunno caldo ma sicuramente sarà nero. Una raffica di scioperi colpirà molti settori a iniziare dai trasporti il 9 settembre fino a continuare con i Tribunali dal 16 al 20 settembre. I disagi ci saranno anche negli aeroporti dove è previsto uno stop di 24h il 6 settembre dei  comandanti e piloti di Alitalia Cityliner, esclusi i voli da e per Bologna. Nello stesso giorno ci sarà lo stop dalle 12 alle 16 dei Canadair antincendio di Inaer Aviation proclamato dall’Ugl Traporti.

Il 10 settembre partirà lo sciopero degli straordinari dei dipendenti delle Poste indetto dai Cobas.

L’11 settembre ci sarà poi lo sciopero dei trasporti locali a Pisa, Livorno e Lucca e l’intera regione dell’Umbria.

Dal 13 settembre al 6 ottobre il Sindacato Nazionale Autonomi Telecomunicazioni Radiotelevisioni e Società consociate (Snater) ha proclamato uno sciopero inTelecom Italia (escluso l’Access Operation Piemonte) con modalità varie a secondo dei settori.

Dal 16 al 20 settembre incroceranno le braccia gli avvocati penalisti che si asterranno dalle udienze e dalle attività giudiziarie (escluso il circondario di Nocera Inferiore). La protesta è stata indetta dall’Unione delle Camere Pensali Italiane.

Il 27 settembre si fermeranno dalle 10 alle 14 gli assistenti di volo di Alitalia (protesta proclamata da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt e Ugl-Ta e separatamente da Anpav e Avia) e i piloti (Filt-Cgil. Fit-Cisl, Uiltraporti, Ugl-Trasporti).

Previsioni nere per il settore finanziario:19mila unità a rischio!

settore finanziario-banchieri-tuttacronaca

Nel 2012 si sono persi 7mila unità nel settore finanziario in Italia, ma nei prossimi anni, per effetto delle misure di risanamento, se ne perderanno altri 19mila. questa è l’analisi spietata dei piani industriali dei principali istituti di credito e dei dati Bce secondo cui lo scorso anno i dipendenti sono scesi a 309mila.

Papa Francesco nomina il nuovo segretario di Stato: chi è Pietro Parolin?

pietro-parolin-tuttacronaca-nominaIl prossimo 15 ottobre avverrà il passaggio di consegne: Pietro Parolin, attuale nunzio in Venezuela, prenderà il posto di Tarcisio Bertone assurgendo a segretario di Stato. In seguito alla nomina arrivata da Papa Francesco, Parolin ha espresso la sua “profonda e affettuosa gratitudine” al Pontefice per aver riposto in lui una “immeritata fiducia”, manifestandogli “rinnovata volontà e totale disponibilità a collaborare con Lui”. Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio di auguri al nuovo segretario di Stato, un italiano, facendo riferimento ai suoi precedenti incarichi:  “Nei lunghi anni trascorsi alla Segreteria di Stato, unanimemente apprezzata è stata la Sua costante attenzione per le relazioni fra lo Stato italiano e la Santa Sede ed il Suo impegno affinchè il rapporto di esemplare concordia e armoniosa convivenza esistente fra le due sponde del Tevere potesse ancor più consolidarsi, nel rispetto dell’indipendenza e della sovranitá di cui ciascuna delle due parti è, nel proprio ordine titolare. Sono certo che grazie alla Sua presenza al vertice della Segreteria di Stato, le nostre relazioni continueranno ad arricchirsi di nuovi contenuti e la nostra collaborazione a difesa della pace e della giustizia nei diversi scenari internazionali potrá ulteriormente consolidarsi”. Il Papa ha inoltre confermato negli incarichi il sostituto alla segreteria di stato mons. Angelo Becciu, il segretario per i rapporti con gli stati, mons.Dominique Mamberti, il prefetto della casa pontificia, mons. Georg Gaenswein, l’assessore per gli Affari generali mons. Peter Wells e il sottosegretario per i rapporti con gli stati, Antoine Camilleri.

Ma chi è il nuovo segretario di Stato? L’arcivescovo veneto monsignor Pietro Parolin è uno stimato diplomatico di lungo corso. Originario di Schiavon, dove è nato il 17 gennaio 1955, ordinato prete nella diocesi di Vicenza il 27 aprile del 1980, Parolin si è poi dedicato agli studi alla pontificia università Gregoriana (dove si è laureato in diritto canonico) e il primo luglio del 1986 è entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede. Dal 1986 al 1989 ha prestato la sua opera in Nigeria e in Messico dal 1989 al 1992 per poi rientrare a Roma nella seconda sezione della Segreteria di stato, quella che appunto si occupa dei rapporti con gli stati. Era il 30 novembre 2002 quando è stato nominato sotto-segretario della sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato da Papa Giovanni Paolo. Parolin si è occupato in particolare delle relazioni tra la Santa Sede e i Paesi orientali curando soprattutto i dossier riguardanti la Cina e il Vietnam. Il suo impegno ha riguardato anche su un altro fronte, quello dei negoziati tra Israele e Santa sede che, dopo aver allacciato relazioni diplomatiche nel 1992, sono ancora impegnati nella definizione delle questioni giuridiche e fiscali.Benedetto XVI l’ha promosso, il 17 agosto 2009, arcivescovo (sede titolare di Acquapendente) e gli viene affidata la delicata e prestigiosa nunziatura di Caracas nel Venezuela di Hugo Chavez, dove la sua azione diplomatica ha favorito la riconciliazione tra stato e chiesa dopo un lungo periodo di tensioni. Il 12 settembre 2009 Parolin ha ricevuto l’ordinazione episcopale direttamente dalle mani di papa Ratzinger nella basilica di San Pietro. Il nuovo segretario di Stato, legato da vecchia conoscenza a Papa Francesco, conosce l’inglese, il francese e lo spagnolo ed è una personalità molto apprezzata in curia a cui vengono riconosciute capacità e sensibilità anche dal punto di vista umano e pastorale. E’ il più giovane segretario di stato dai tempi di Eugenio Pacelli che lo divenne nel 1930 a un mese dal compiere 54 anni.

I fan di Harry Potter festeggiano #WelcomeBackToHogwarts

Harry Potter Train-tuttacronaca

Forse per i babbani domani è solo l’inizio del mese di settembre, per altri è il giorno di rientro dalle ferie, per altri ancora è una domenica da passare a fare una passeggiata in bici, un pranzo in famiglia o una serata tra amici… ma per tutti i fan di Harry Potter domani è #WelcomeBackToHogwarts e l’appuntamento è al binario 9 e 3/4. Su Twitter ci si interroga su chi sarà il nuovo insegnante di Arti Oscure, quanto potrà durare e quali trame ordirà. I Potterheads stanno già preparando i bagagli e c’è anche chi ah problemi a far entrare la scopa in valigia… ma basterà una piccola magia a risolvere il problema?

Quello che è indiscutibile è che Harry Potter ha davvero segnato generazioni di giovani che ogni anno si ritrovano per festeggiare e “rivivere” la saga che ha cambiato il teen movie nel mondo. E allora #WelcomeBackToHogwarts a tutti… con buona pace per i babbani!

Problemi fisici per Dossena e il Toro prende tempo

Andrea-Dossena-Napoli-tuttacronacaUna lesione di primo grado al quadricipite è stata riscontrata al difensore del Napoli Andrea Dossena durante le visite mediche. Si complica quindi il passaggio del giocatore al Torino: pur non trattandosi di un infortunio grave, la società granata ha deciso di prendersi una pausa di riflessione e di non procedere, almeno per il momento, alla definizione dell’affare. Nel frattempo i dirigenti si concentrano sulla ricerca del regista: è a buon punto la trattativa con il Parma per Jaime Valdes.

L’arma segreta dell’esercito israeliano? Il viagra!

bandiera_israele-tuttacronaca-viagra

L’ordine fatto di recente dal Ministero della Difesa israeliana comprendeva davvero molti prodotti: dai pneumatici, ai dispositivi per scaldare i feriti, sino alla salsa piccante e poi… c’era una fornitura curiosa, il Viagra.

L’ordine sotto esame è quello di 1.200 compresse da 100 mg. disildenafil, il principio attivo del Viagra, destinate ai soldati che soffrono di disfunzione erettile. La richiesta è firmata dalla divisione medica, quindi le compresse non sono in alcun modo riconducibili ai dipendenti del Ministero della Difesa oppure a feriti in riabilitazione, ma riservate proprio al corpo militare in attività.

Il ministero della Difesa preferisce per ora non commentare per problemi di privacy. I medici potrebbero aver usato la pillola blu per curare il mal di altitudine dei soldati. Pare infatti, che il preparato migliori le performance fisiche in alta montagna.

E’ razzista l’ultimo spot della Ferrero? Polemiche sullo slogan.

Küsschen-ferrero-cioccolato-bianco-tuttacronaca

Ironizzando su “Yes, We Can” slogan della campagna elettorale di Obama nel primo mandato, ora la Ferrero conia, nel suo ultimo spot tedesco, lo slogan “Yes, Weiss Can”, (Sì, bianco si può), per pubblicizzare il lancio del Küsschen, un cioccolato bianco. Le polemiche naturalmente non sono tardate ad arrivare e molti utenti hanno contestato la pubblicità sui social network,  attribuendole unchiaro contenuto xenofobico.

A un passo poi dalle elezioni tedesche sembra che il meno contento di tutti, se l’ha visto, sarà stato Karamba Diaby, il cinquantunenne chimico di origine senegalese, iscritto alla Spd, che ha ottime probabilità di diventare il primo deputato nero del Bundestag il 22 settembre e sta facendo una campagna elettorale ad Halle, in Sassonia-Anhalt, tutta dedicata ai temi della lotta contro il razzismo e per l’integrazione.

In un’altra parte dello spot poi lo slogan diventa anche “La Germania vota bianco”, poteva davvero sembrare un invito a votare solo determinati candidati facendo una selezione in base al colore della pelle. Anche se alcuni utenti hanno poi fatto notare come non sia più possibile usare alcune parole in pubblicità senza essere incolpati di xenofobia.

La Ferrero si è difesa così«E’ per noi importante sottolineare chiaramente che siamo totalmente contrari ad ogni forma di xenofobia, estremismo di destra o razzismo. Tutte le parole riguardavano esclusivamente il cioccolato e non avevano un intento xenofobico. Siamo dispiaciuti perché il nostro messaggio commerciale non sia stato compreso».

Il pediatra maltratta il bambino o sono solo immagini accelerate?

marcos-tulio-torres-video-bimbo-maltrattato-tuttacronaca

Ecco il video che sta facendo discutere tutto il Sud America. Sotto la lente mediatica è finito il medico pediatra Marcos Tulio Torres che presta servizio all’ospedale di Maracaibo, in Venezuela. Il filmato, realizzato dalla madre con il cellulare, mostra l’esame a cui è sottoposto il bebè al fine di individuare eventuali malformazioni fisiche, ed essendo le immagini accelerate, ciò che viene mostrato è simile a una tortura. Per questo il Ministero della Salute, per poter far chiarezza su quanto accaduto, ha aperto un’inchiesta. Il medico intanto si è difeso così:  «La velocità delle immagini è accelerata, ma comunque si tratta di pratiche che servono ad individuare eventuali malformazioni fisiche».

Juve-Lazio: bis o riscatto? Le probabili formazioni

juventus_lazio_tuttacronacaSi giocherà alle 20.45 uno dei due anticipi di serie A previsti per oggi: Juve-Lazio (l’altro, alle 18, vedrà il Chievo ospitare gli uomini di Benitez). A soli 13 giorni dalla sfida per la Supercoppa all’Olimpico, i bianconeri ospitano i laziali allo Juventus Stadium: si riscatteranno gli ospiti o i ragazzi di Conte faranno il bis? Petkovic si augura che i biancocelesti, dopo due settimane di preparazione, possano raccontare una storia molto diversa in campo, ma per scoprire come finerà non resta che attendere la serata. Il club juventino, da parte sua, dopo la cessione di Matri al Milan e con Pepe e Marchisio indisponibili, sfodererà Teez e Vucinic come coppia offensiva. Alla Lazio mancano invece due centrocampisti titolari: il capitano Stefano Mauri, ancora squalificato, e il superacquisto Felipe Anderson. Ancora out anche Vinicius, Pereirinha e Konko.

Ecco le formazioni che ci potremmo aspettare di vedere in campo:

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Vucinic.
A disposizione: Storari, Ogbonna, Caceres, Peluso, De Ceglie, Marrone, Padoin, Isla, Giovinco, Llorente, Quagliarella. Allenatore: Conte.

LAZIO (4-4-1-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Cana, Radu; Gonzalez, Biglia, Hernanes, Lulic; Candreva; Klose.
A disposizione: Bizzarri, Ciani, Strakosha, Dias, Novaretti, Stankevicius, Ledesma, Onazi, Ederson, Floccari, Rozzi, Kozak.
Allenatore: Petkovic.

Facebook censura gli artisti, vittima anche Ravelo, fotografo dei bimbi crocefissi

 

Facebook censura gli artisti-erik-ravelo-tuttacronaca

Erik Ravelo, fotografo per Colors e per Fabrica, e autore di una campagna di forte impatto dal titolo Los intocables, dove venivano ritratti alcuni minori crocefissi ai propri carnefici, è stato censurato su Facebook. “Quando l’ho postata mi è arrivata una notifica dal Social network con la quale mi avvisavano che non posso caricare immagini per 7 giorni e che se metto altri contenuti non appropriati mi bloccheranno il profilo”. E qui scatta l’ira di Ravelo  “La mia è una campagna artistica che è diventata virale in rete, fatta senza alcuno sponsor e che ha l’obiettivo di protestare contro la pedofilia. Perché viene censurata, quando su Facebook gira di tutto?”.

Erik Ravelo, per esprimere liberamente la sua arte aveva abbandonato Cuba quando aveva 18 anni, ma ora ci pensano i social network a censurarlo. Il fotografo si è anche chiesto come è “Possibile che non venga compresa la differenza tra contenuti inappropriati  e arte?”

Ravelo non è il primo e probabilmente non sarà l’ultimo a cui sono state o saranno rimosse immagini dichiarate come contenuti inappropriati mentre sono foto artistiche o di protesta.  È successo anche con le il profilo delle Femen ed è capitato anche ad altri artisti. Basta che qualcuno segnali la fotografia e scatta il procedimento. E se il flusso delle immagini è talmente vasto da controllare, è incredibile come iniziative di questo tipo vengano bloccate in rete, dove la libertà di espressione dovrebbe essere tutelata è salvaguardata.

 

Where we are – Dove siamo arrivati: esce il libro degli One Direction

 

one-direction-libro-tuttacronaca-whereweare“La cosa più importante è non farsi prendere troppo dall’atmosfera del mondo dello spettacolo […] dobbiamo sempre tenere presente che fino a pochi anni fa eravamo cinque ragazzi dalle vite normalissime […] le cose sono cambiate, ma questo non vuol dire che dobbiamo cambiare anche noi.“ Sono parole di Niall Horan estrapolate da una lunga intervista presente sul nuovo libro pubblicato dagli One Direction: “Where we are – dove siamo arrivati”. Nel volume, per la gioia dei loro fan, i 5 giovani inglesi scoperti da X-Factor ripercorrono le emozioni del loro ultimo anno e mezzo, raccontandosi alle directioners. Il libro permette di entrare nella vita del gruppo capendone anche le dinamiche interne. Come spiega Bambini.eu, scorrendo le pagine traspare l’umiltà di Liam, che racconta come, con gli altri membri, si sostengano a vicenda, condividendo incredibili esperienze ma non per questo scordandosi di tenere i piedi per terra. Scommettiamo che scorrendo le pagine, al contrario, i cuori delle directioner voleranno?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dior si affida al fascino del vampiro Pattinson per il suo nuovo spot

robert-pattinson-dior-homme-fragrance-tuttacronaca

Esce il teaser della nuova campagna pubblicitaria  e c’è anche la “trasformazione” di Robert Pattinson, da vampiro a uomo Dior.

Un video in bianco e nero diretto Romain Gavras in cui l’attore di Twilight Saga diventa  il testimonial nel video di Dior Homme Fragrance. Tra le tante immagini che hanno fatto il giro del web su gli “scatti rubati del backstage del video in particolare è stata molto apprezzata quella che ritrae l’attore inglese in una vasca da bagno, con accanto la la modella Camille Rowe.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il video ci mostra la coppia in spiaggia in macchina su una BMW M3 Cabrio E36, per poi spostarci in una piscina con Rob che bacia sott’acqua Camille, infine approdiamo sui tetti di New York con la coppia che gioca con la neve, li seguiamo ad un ballo e poi in atteggiamenti romantici dentro una piscina vuota.

Il terremoto colpisce in Umbria

terremoto-perugia-tuttacronacaUna scossa di terremoto di magnitudo 2.3 ha interessato il distretto sismico del Bacino di Gubbio alle ore 9:48 di questa mattina. L’evento, registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha avuto epicentro nei pressi del comune di Gubbio, in provincia di Perugia. L’ipocentro è stato rilevato 9.4 chilometri di profondità.

Impiegata 29enne trovata morta nel suo ufficio: accade nel Bresciano

brasiliana-morta-ufficio-tuttacronaca

Lavorava per una ditta che commercializza velivoli ultraleggeri a Gambara, in provincia di Brescia, una 29enne brasiliana il cui cadavere è stato rinvenuto venerdì sera nel suo ufficio, la cui porta era chiusa dall’interno. Il padrone dello stabile dove ha sede la ditta ha lanciato l’allarme dopo aver avvertito il forte odore di gas molto probabilmente fuoriuscito da una caldaia. Al momento i carabinieri della Scientifica di Brescia stanno lavorando per ricostruire la dinamica della morte della giovane. Al vaglio tuute le ipotesi, anche se sembra da escludersi la responsabilità di terzi.

Rubato l’anello di Patty Pravo dopo il concerto, cantante dà in escandescenza!

patty-bravo-rubato-anello-tuttacronaca

Venezia è stata una tappa movimentata nel tour di Patty Pravo, che l’altra sera a Noale, ha prima polemizzato con il comune per la presunta mancanza di manifesti che pubblicizzavano la sua performance e poi il tragico epilogo della serata con un fan che gli sfila l’anello e fugge via. L’ex  «ragazza del Piper» ha quindi vissuto una spiacevole esperienza, proprio mentre stava salutando i suoi fan alla fine della performance. Il musicista della Pravo ha chiamato il 112, ma il ladro non è stato rintracciato. La cantante ha poi deciso di non denunciare l’accaduto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I grillini espulsi verso un nuovo Movimento?

-zaccagnini-nuovo-movimento-tuttacronacaE’ un ex grillino passato al gruppo Misto di Montecitorio Adriano Zaccagnini, che ora racconta all’Adnkronos che i contatti tra i “fuoriusciti” del Movimento 5 Stelle non solo ci siano, ma sembrano destinati a continuare: “Ci stiamo confrontando, non c’è ancora nulla di ufficiale ma siamo sbalorditi dalla deriva anti-democratica che il M5s sta assumendo. Per questo, stiamo riflettendo su una riorganizzazione dei processi interni al Movimento”. Spiega Zaccagnini: “Il confronto c’è,ad esempio con gli espulsi Adele Gambaro e Giovanni Favia o con la senatrice Paola De Pin”. Si pensa quindi a costruire qualcosa di nuovo, fermi restando “i principi alla base del Movimento”. E il deputato lancia anche un appello agli ex colleghi: “Credo che chi è dentro debba decidere se restare e sottostare così alla totale assenza di democrazia oppure uscire per riorganizzare il Movimento democraticamente, senza padroni e proprietari difesi da cani e pasdaran”. E se gli si chiede se si aspetti un’emorragia di parlamentari 5 Stelle nei prossimi mesi, replica : “Mi auguro proprio di sì, me lo auguro per loro. Chi ha il coraggio esce fuori, altrimenti ci si riduce a meri criceti in una ruota”.

Berlusconi fa il gambero: “il governo deve continuare”

silvio-berlusconi-no -ultimatum-tuttacronaca

Ieri i venti di guerra, oggi invece la pacificazione. In meno di 24h siamo passati dal «Sarebbe disdicevole se il governo cadesse, ma naturalmente non siamo disponibili a mandare avanti un governo se la sinistra dovesse intervenire su di me, sul leader del Pdl, impedendogli di fare politica».

Queste erano le dichiarazioni di Silvio Berlusconi, nella giornata di ieri, in collegamento telefonico  da Bassano del Grappa durante una riunione dell’Esercito di Silvio. Il leader del Pdl, poi aggiungeva «Abbiamo fatto le larghe intese, di pacificazione per vedere se si potesse mettere fine alla guerra civile, quella guerra fredda partita dopo il ’48 invece avete visto quello che è successo siamo ancora in mezzo al guado»

E sempre ieri in clima da guerra fredda c’era stata l’immediata  replica del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini: «Il ricatto di Berlusconi va respinto al mittente a stretto giro di posta: non violeremo mai le regole dello Stato di diritto per allungare la durata del governo».

Oggi, lasciato l'”esercito” arriva la riflessione di quello stesso Silvio Berlusconi che sembra nella notte aver avuto un ripensamento e torna su suoi passi come un gambero: “Non farò cadere il governo Letta” e aggiunge “L’esecutivo sta facendo cose egregie e deve andare avanti nella sua azione”.

E in mattinata è arrivata anche la firma sui referendum dei radicali per la “Giustizia Giusta” e il Cavaliere ha dichiarato anche:  “Auguro al premier Letta di restare a Palazzo Chigi” e poi ha proseguito “Ricordo che questo governo è stato voluto fortissimamente da me… Sono convinto che l’Italia abbia bisogno che il governo continui a governare”. Poi il Cavaliere ha concluso: “E addirittura non sono d’accordo con certe critiche perché questo governo sta anzi facendo cose giuste”.

Un Cavaliere dimezzato? Ieri una dichiarazione oggi l’opposto? I media spiazzati e gli approfondimenti dei giornalisti stracciati, le agenzie di stampa sudano cercando di rincorrere il Berlusconipensiero e lui concede autografi al banchetto dei radicali! Quanti elettori del Pdl forse avranno bisogno di uno psichiatra per non correre il rischio di diventare schizzofrenici?

Spillano più di un milione di dollari a donne innamorate spacciandosi per soldati

madre-figlia-truffa-online-tuttacronacaSono state condannate rispettivamente a 15 e a 12 anni una madre e una figlia, Karen e Tracy Vasseur, che utilizzando centinaia di diverse realtà virtuali hanno spillato oltre 1 milione di dollari a 374 vittime negli Stati Uniti, principalmente in Colorado, e ad altre 40 di diversi stati esteri. Le donne, residenti a Brighton, una piccola città del Colorado, avevano studiato degli alter ego fin nei minimi particolari per riuscire a far cadere nella loro trappola le prede: si spacciavano per militari americani dislocati in Afghanistan e in altre aree bollenti del pianeta. Le due donne, di 63 e 42 anni, hanno operato in questo modo tra il 2009 e il 2012, ossia fino alla loro cattura. La loro colpa, oltre alla truffa, è il fatto di aver spezzato cuori. Come ha commentato il procuratore generale del Colorado John Suthers: “Non hanno solo violato la legge ma hanno infranto cuori in tutto il mondo”. Le loro vittime venivano selezionate dai social network tra le persone considerate “vulnerabili”, single, in cerca d’amore, iscritte a siti di incontri, pronte a inviare soldi a un fantomatico agente in Colorado che si sarebbe poi occupato di inviare i soldi al militare. Le prede credevano di aver instaurato una relazione sentimentale con un giovane e coraggioso soldato americano dislocato in un campo militare in Medio Oriente. L’operazione era semplice: Tracy si spacciava per un giovane e, con foto e documenti atti a testimoniare l’identità in divisa, instaurava un rapporto via e-mail, fino a quando la preda non concedeva la sua fiducia. A quel punto arrivava la richiesta di denaro, per fare telefonate con il cellulare satellitare o per fare viaggi negli Usa e raggiungere l’amata. Le Vasseur non erano sole in questa operazione: facevano infatti parte di un’organizzazione con base in Nigeria. A testimonianza di ciò i trasferimenti di denaro verso il Paese africano da parte delle due truffatrici, che per sé tenevano solo il 10% dei soldi spillati. I complici, però, non sono ancora stati trovati.

Roma nel caos chiusura metro tra Ottaviano e Battistini e incidenti

OTTAVIANO-interruzione-servizio-metro-linea-a-roma-tuttacronaca

Caos durante la mattina di oggi a Roma per un temporaneo stop della linea A della metropolitana della capitale. Il traffico era svolto regolarmente da Anagnina a Ottaviano, mentre è stato necessario il ricorso a navette di superficie per la tratta Ottaviano – Battistini – Cornelia a causa di un guasto tecnico. L’avviso lo ha dato InfoAtac attraverso un tweet. Forti ritardi e disagi per i passeggeri, in un’altra zona di Roma, si sono avuti anche a causa della chiusura di via Ardeatina per un incidente che ha comportato anche la deviazione dei mezzi pubblici. Ora sulla linea A il servizio è stato ripristinato.

 

Grave sisma in Cina, nella provincia dello Yunnan.

yunnan-cina-sisma-terremoto-tuttacronaca

Al momento è ancora difficile avere un bilancio dei danni e delle vittime del grave terremoto avvenuto questa mattina nella provincia meridionale cinese dello Yunnan. Il sisma ha avuto una magnitudo di 5.8 e l’epicentro è stato localizzato nella cittadina di Benzilan, al momento irraggiungibile dai soccorsi. Le ultime notizie parlano di una vittima e tre feriti gravi oltre a 17 persone che sarebbero rimaste intrappolate su  tre diversi bus turistici a causa di una frana avvenuta dopo il terremoto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tragedia a Shanghai, 15 morti e 26 feriti per una fuga di ammoniaca

Shanghai Weng Pai Cold Storage Industrial-tuttacronaca

Una fuga di ammoniaca ha causato il decesso di 15 persone e il ferimento di 26, tra le quali 6 casi risulterebbero essere in gravi condizioni. La tragedia è avvenuta a Shanghai per una fuga di ammoniaca in un impianto di refrigerazione della Shanghai Weng Pai Cold Storage Industrial Co intorno alle 11 di mattina (ora locale).  Sul posto stanno lavorando i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la struttura.

Sbarco a Roccella Jonica: arrivati 130 migranti siriani e somali

migranti-roccella-jonica-tuttacronacaDopo cinque giorni di viaggio, sono sbarcati nel porto di Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, 130 immigrati, tra cui anche una donna al settimo mese di gravidanza assieme ad altre 20 donne e 28 bambini di eta’ compresa tra i 3 mesi ed i sei anni. Si tratta di stranieri provenienti da Siria e Somalia imbarcatisi in Grecia alla volta delle coste calabresi. Il peschereccio è stato notato a circa 225 miglia nelle acque internazionali da un aereo islandese del dispositivo di pattugliamento aeromarittimo dell’Agenzia Europea, per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell’Unione Europea (Frontex). Una volta entrato nelle acque territoriali, è stato quindi intercettato dagli uomini della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza al largo della costa della locride. Sulla vedetta sono stati fatti salire le donne, i minori e 4 uomi che necessitavano assistenza mentre gli altri sono rimasti sul motopesca che ha raggiunto stamattina il porto scortato dalle unita’ navali della Guardia di Finanza. Le prime notizie riportano che le loro condizioni di salute sono buone.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: