Musica utilizzata per torturare i detenuti: la band presenta il conto agli Usa

Skinny Puppy-tuttacronaca666mila dollari. A tanto ammonta la cifra che la band canadese di musica industrial rock degli Skinny Puppy ha chiesto al governo statunitense. La fattura è arrivata dopo che i musicisti hanno scoperto che alcuni loro brani sono stati utilizzati dai militari americani per torturare i prigionieri nel carcere di Guantanamo, sull’isola di Cuba. Ora i componenti del gruppo stanno valutando anche la possibilità di tentare una causa legale al governo americano. Kevin “Ogre” Ogilvie, leader del gruppo, ai microfoni delle televisione CTV ha spiegato: “Abbiamo mandato il conto perché hanno usato la nostra musica a nostra insaputa come arma contro degli individui”. E ora i membri del gruppo, che si dicono “offesi” per l’utilizzo della loro musica come tortura, stanno valutando l’ipotesi di avviare un’azione legale. Ma non è la prima volta che delle band prendono posizioni simili. In passato anche i REM, i Rage Against the Machine e i Metallica hanno parlato dell’utilizzo della loro musica nel carcere di massima sicurezza americano, e i Metallica un anno fa avevano chiesto al Pentagono di non servirsi più dei loro brani. Si tratta tuttavia della prima volta che l’amministrazione americana si trova tra le mani un conto da pagare anche se il Pentagono, da parte sua, ha smentito di aver ricevuto fatture di alcun genere dal gruppo canadese.

Annunci

Il fondatore dei Modà nei guai: ai domiciliari per molestie a minori

molestie-minori-tuttacronacaSono stati i pm Daniela Cento e Lucia Minutella a chiedere gli arresti domiciliari, in un centro dell’hinterland milanese, per l’ex tastierista ora fonico dei Modà Paolo Bovi. Il musicista è accusato dal gip milanese Luigi Gargiulo di molestie sessuali su quattro ragazzini tra i 13 e i 16 anni che frequentavano la parrocchia dove si offriva come animatore. Le accuse risalgono al 2011. Il Corriere della Sera spiega che le denunce dei familiari dei ragazzini hanno attivato nel 2013 l’indagine sul musicista, ma già parecchio prima la parrocchia lo aveva allontanato come animatore, dopo che uno dei ragazzini aveva accennato a un prete comportamenti che il sacerdote aveva ovviamente ritenuto inappropriati in una educatore a contatto con i ragazzi. Il gip ha già applicato per Bovi il braccialetto elettronico anticipando, in sostanza, le nuove norme del decreto Cancellieri sull’obbligatorietà del dispositivo (il giudice deve spiegare quando non ritiene di applicarlo) che entreranno in vigore quando sarà convertito in legge.

Shock a New York: musicista uccide i membri del suo ex-gruppo

theyellowdogs-tuttacronacaRaefe Ahkbar, ex componente de The Yellow Dogs e fondatore del gruppo, era stato cacciato con l’accusa di aver rubato soldi e strumenti musicali. Il ragazzo, in cerca di vendetta, poco dopo la mezzanotte, ha aperto il fuoco a Brooklyn, nella zona di East Willamsburg, uccidendo tre componenti della band prima di rivolgere l’arma contro se stessa. Il gesto è stato la sua vendetta per essere stato cacciato dal gruppo di origine iraniana che, partito da Teheran, alla volta di New York in cerca di successo. La polizia è giunta sul posto dopo aver ricevuto una chiamata dal quarto membro della band che è stato ferito ad un braccio. Gli agenti hanno trovato i tre cadaveri all’interno di un condominio su Maujer Street, mentre il sospetto killer si è sparato sul tetto del palazzo. Soroush Farazmand, 27enne chitarrista, è stato ucciso con un colpo di pistola e trovato con il volto a terra nell’appartamento in cui viveva con i suoi compagni. Morti anche il batterista 35enne Arash Farazmand e Ali Eskandarian, il cantante del gruppo, che si trovavano in due stanze diverse.  Non sono ancora stati divulgati dalla polizia informazioni più certe sull’accaduto.

Miley Cyrus e il suo spinello sul palco: la lunga notte degli EMA

miley-cyrus-spinello-tuttacronacaE’ stata la notte degli Mtv European Music Awards ieri, allo Ziggo Dome di Amsterdam, dove Miley Cyrus è tornata a far parlare di sè, non tanto per aver vinto nella categoria Best Video con la sua Wrecking Ball nè per il suo ormai collaudato twerking, quanto per il fatto che, salita sul palco, ha voluto far sapere al pubblico cosa aveva “trovato nella borsetta”: uno spinello che ha provveduto ad accendere.

Non è riuscita comunque ad oscurare il successo di Katy Perry, che si è aggiudicata il Best Female Award ed ha regalato un’esibizione spettacolare con “Unconditionally” appesa ad un filo a 10 metri da terra come se fosse un palo gigante e con decine di ballerini scalpitanti sotto la sua enorme gonna. Ma ormai spettacolo sembra esser tentativo di stupire a tutti i costi  e così sul palco Bruno Mars si è fatto accompagnare da una ballerina di pole dance quando ha cantato Gorilla mentre Robin Thicke, durante l‘esibizione di Feels Good, ha preferito circondarsi da donne ricoperte di vernice oro e argento, in seguito è stato raggiunto sul palco dall’artista e modella Iggy Azalea per “Blurred lines“. Altri momenti emozionanti per i fans è stata la vittoria dei Tokio Hotel che devono ringraziare i loro supporters per il premio Biggest Fans mentre gli One Direction si sono aggiudicati il premio Best Pop. Non ce l’ha fatta invece Marco Mengoni a vincere il Worldwide Act, andato al cinese Chris Lee.

Questa presentazione richiede JavaScript.

E’ la fine di un incubo? 25 arresti per la gang dei latinos a Milano

ms13-milano-arresti-tuttacronaca

Forse è la fine di un incubo. Le 18 ordinanze di custodia cautelare emesse tra il tribunale ordinario e le 7 emesse invece dal tribunale dei minori sembrano aver dato un duro colpo alla banda di latinos conosciuta con il nome “Ms 13”, cioè Mara Salvatrucha. Temuti perché aggredivano con machete, organizzavano vere e proprie spedizioni punitive verso le altre gang, e tenevano la contabilità su un’agendina ritrovata a casa del nuovo capo della Mara Salvatrucha, Josuè Gerardo Isaac Flores Soto, 25 anni, detto ‘Kamikaze’. Piccole cifre, di anche meno di 100 euro, ma che rappresentavano un vitalizio a cui nessuno osava sottrarsi, per paura delle terribili ritorsioni garantite dall’ ideologia punitiva che pervadeva il gruppo (la cosiddetta ‘luce verdè ordinata dal capo). E c’è anche un inno che gira su internet che esalta le azioni dei membri contro le altre bande e onora i compagni finiti in carcere: «La Mara Salvatrucha…sta stupendo…soldati di Perù e Ecuador…sta arruolando…Chavalas ammazzando…l’Italia invadendo…con intelligenza ci stiamo espandendo…». Il luogo di ritrovo della Ms13 erano i giardinetti, che venivano ‘marchiatì con dei tag sui muri come «loro territorio» ma che variavano spesso, mentre gli affiliati venivano dall’hinterland e da altre province della Lombardia. Per entrare nella banda c’era un codice. L’iniziazione per i ragazzi era di resistere a 13 secondi di pestaggio di gruppo, per le ragazze c’era invece lo stupro collettivo. La loro regola era non pensare e obbedire incondizionatamente al capo.  La loro specialità erano tentati omicidi, furti, contrabbando e spaccio di droga, commercio di armi al mercato nero.

Grasso contro il balletto sexy di Miley Cyrus

grasso-pietro-miley-cyrus-tuttacronaca

 Il balletto (senza dubbio di cattivo gusto) di Miley Cyrus è arrivato anche al Presidente  del Senato Pietro Grasso che, anche se deve prestare  attenzione alla disoccupazione e al baratro che, ora dopo ora, rischia di ingoiare l’Italia, ha trovato  tuttavia  il tempo di intervenire su problemi di costume e bacchettare i giornalisti. Tra un governo sempre in bilico, lo sforamento del 3%, l’Europa con il fiato sul collo ecco le sue considerazioni sull’ex adolescente di Disney Channel.

“Nelle ultime settimane una ragazzina di venti anni, ex star della Disney, ha deciso di conquistare l’attenzione dei media con un balletto e un video molto provocatori e ad alto contenuto erotico. In ogni sito di informazione del mondo abbiamo avuto video e gallerie fotografiche, nell’ordine: del balletto, delle imitazioni, delle parodie, delle reazioni e delle curiosità, ognuna di queste corredata da immagini esplicite di adolescenti seminude”, osserva Grasso che suggerisce invece alle testate maggiormente impegnate nella lotta alla violenza di genere “di fuggire dalla tentazione di qualche contatto in più, e di declinare l’invito implicito a partecipare ad una campagna di marketing così ben costruita”.

Ma se il Presidente del Senato vuole fare una campagna contro la mercificazione del corpo femminile, può guardare  anche il materiale che dilaga in terra italiana, senza andare oltre oceano. Nel frattempo poi c’è da notare che Cyrus ha fatto ancora parlare di sé dondolando nuda su una palla demolitrice o con l’esibizione a Las Vegas, ma molti hanno anche ironizzato sulla cantante demolendone proprio la vena sexy che invece stava diventando un leitmotiv della campagna pubblicitaria…  Oggi di scandaloso c’è ben poco in una cantante seminuda, meglio guardare alla politica  per tentarne una moralizzazione.

Lady Gaga… torna a omaggiare Topolino!

lady-gaga-topolino-tuttacronacaLady Gaga adora stupire e ogni giorno riesce ad inventare qualche look nuovo e sempre originale per non passare inosservata. L’ultima idea è stata… un cappello con le orecchie di Topolino. Del resto, come molti di voi ricorderanno, gà nel suo video Paparazzi aveva sfoggiato una mise su questo tema.

Ora ci ha riprovato: uscita dall’hotel nel quale alloggia a Londra, infatti, la cantante ha raggiunto i suoi fan con la testa sormontata da questo originale copricapo!

Questa presentazione richiede JavaScript.

La Parigi di #Non passerai, Mengoni e la storia del ‘Collezionista d’amore’

Marco Mengoni - Non passerai-tuttacronaca

Parigi vista attraverso una scatola in testa, ma anche l’avvicinamento del cantante al pubblico mimetizzandosi sotto una “maschera” e portando con sé un enorme cuore. Questo sembra essere il messaggio dell’ultimo video di Marco Mengoni diretto da da Gaetano Morbioli che  racconta la storia del ‘Collezionista d’amore’. #Non passerai, ha infatti per protagonista lo stesso Mengoni che si aggira per tutta la città con una faccia sorridente disegnata su una scatola bianca e a chiunque incontra chiede di scattare una foto. Tra il surrealismo e la simpatia il video  girato a Ville Lumière è già stato visto innumerevoli volte sul web.

Esce New, il nuovo singolo di Paul McCartney. A ottobre arriva l’album!

paul-mccartney-new-tuttacronacaE’ finita l’attesa: dopo sei anni, il 14 ottobre uscirà il nuovo album di Paul McCartney, “New”. In occasione della presentazione del nuovo singolo, dallo stesso titolo, è stato lo stesso baronetto a parlare del nuovo lavoro: “Possiamo fare quello che vogliamo, possiamo vivere come scegliamo”. Il nuovo album, prodotto da Mark Ronson, contiene esclusivamente materiale inedito e il singolo estratto sembrerebbe fornire una chiara indicazione di quello che ci possiamo aspettare. In tutto, si tratta di 12 canzoni che McCartney ha elaborato assieme al suo nuovo team di collaboratori.

Lady Gaga dedica una canzone a Donatella Versace

lady gaga-donatella versace-cantante-tuttacronaca

Lady Gaga e Donatella Versace, molto simili e amiche per la pelle, tanto che la cantante pop ha voluto dedicare alla stilista una canzone del suo nuovo album “Artpop” che uscirà a novembre.

“La canzone è pazza, divertente e pop al tempo stesso – ha detto l’artista al sito JustaJared.com – con dei beat elettronici che ho realizzato con il produttore Zedd. Racconta di una donna coraggiosa e orgogliosa di sè stessa che percorrere la propria strada senza problemi”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Mtv Music Awards: il video dell’imprecazione della Swift diventa virale

taylor-swift-imprecazione-mtvmusicawards-tuttacronacaDegli Mtv Music Award che si sono tenuti al Barclays Center di New York si è già parlato della performance di Miley Cyrus che ha lasciato a dir poco sbigottita la famiglia di Will Smith, presente all’evento, ma la cantante non è stato certo la sola ad aver fatto qualcosa che resterà impressa nella memoria. Se di Lady Gaga si ricorderanno gli abiti di scena, infatti, di Taylor Swift varrà lo stesso per quel che riguarda un’imprecazione mormorata quando ha saputo di aver vinto per il miglior video femminile con “I knew you were trouble”. La star ha infatti bisbigliato: “Shut the f*** up”. Come ci si poteva aspettare, il momento è stato ripreso ed il video è diventato virale in Twitter. Al momento di ritirare il premio, inoltre, la Swift ha ringraziato il suo ex fidanzato (presente alla cerimonia non molto lontano da lei) per averla aiutata nella carriera. “Voglio anche ringraziare la persona che ha ispirato questa canzone, che sa esattamente chi è, perché ho avuto uno di questi. Grazie mille!”.

La scandalosa Miley e la faccia di Will Smith.

miley-cyrus-tuttacronaca

La sorpresa c’è stata e la polemica è seguita dopo la performance sexy e scandalosa della 20enne attrice e cantante americana agli MTV Video Music Awards, Miley Cyrus che ha lasciato il pubblico senza fiato. Costumi, gesti e ballo studiato per attirare l’attenzione e far parlare di sé, tanto, che probabilmente anche Will Smith, presente con la famiglia, si è trovato in imbarazzo. Miley si è esibita anche in un  “twerking”,ossia una danza che ha come protagonista il lato B, con Robin Thicke che molti hanno definito volgare.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Quando una performance non è più espressione libera di arte, ma solo mancanza di buon gusto? Perché dall’America arrivano sempre più prepotentemente modelli che non sono più trasgressivi, ma che rispecchiano solo una banale e gratuità volgarità? Dove è finita quella ribellione ironica che caratterizzava le bad girls a iniziare da Madonna che della sessualità ne ha sempre fatto il suo leit-motiv senza scadere nella banale trivialità? Quello che si è visto agli MTV Video Music Awards è tutto ciò che in una concezione moderna di spettacolo che dovrebbe puntare anche su un modello di donna che non sia solo merce sessuale, è quello che ci si augura di non vedere mai su un palco, soprattutto su quelli in cui ci sono gli occhi puntati delle generazioni future e non per lo scandalo, ma per la qualità così indecente del prodotto offerto. Ci possiamo ancora stupire su un lato B o su un gestaccio? Forse è tempo di fare arte, ma trovare gli artisti è sempre più difficile in una macchina commerciale che esalta solo i personaggi.

Tanti su twitter i commenti sulla faccia di Will Smith e della famiglia di fronte all’esibizione della Cyrus. Forse l’interpretazione della famiglia è da Oscar!

will-smith-and-his-kids-had-the-greatest-reaction-ever-to-miley-cyrus-vma-performance-tuttacronaca

Top secret: Robbie Williams è a Venezia, suona per i magnati inglesi!

robbie-williams-venezia-segreto-tuttacronaca

Doveva essere top secret la visita di Robbie Williams a Venezia e invece il segreto è svelato. La pop star insieme alla famiglia alloggia all’hotel Gritti e (come si vede nella foto postata su Twitter) hanno mangiato tutti insieme sulla terrazza. Ieri sera invece Williams è stato ospite d’onore di un gruppo di super magnati inglesi alla Scuola Grande della Misericordia. Il suo arrivo è stato atteso per ore da un gruppo di fan che sul sito del club ufficiale raccontano: «Durante la giornata, alcuni membri della band e la moglie sono usciti per un giro in città ma Rob è rimasto in hotel tutto il giorno. Nel pomeriggio è salito in camera il suo hair stylist. A detta di un gondoliere si è affacciato solo un attimo alla finestra con il braccio la bimba per salutare Ayda quando è uscita dall’hotel. Verso le 22,30 è salito su uno dei taxiboat che lo attendevano da due ore fuori da Gritti per recarsi alla Scuola della Misericordia per il concerto privato. Era solo con la moglie».

Secondo le ragazze, infine, Williams «camminava ancora con fatica probabilmente sempre il mal di schiena che accusava già a al concerto di Tallinn».

Ca’ Farsetti si è subito prodigato per questi potenti milionari britannici tanto che la Scuola Grande è stata aperta straordinariamente in larga parte (in teoria sarebbe in corso il restauro da parte del patròn di Umana Luigi Brugnaro che l’ha avuta in affidamento dal Comune) ed è anche stata data una deroga sul volume della musica che è stato tenuto alto fino alle 2 del mattino.

Dall’operazione, il Comune di Venezia, ha intascato 60mila euro.

Chi è la ragazza con Harry Styles?

harry_styles_girlfriend-ragazza-tuttacronaca

Nelle ultime ore impazza sul web una foto di Harry Styles, membro dei One Direction, idolo di milioni di ragazzine, ritratto insieme a una ragazza. La foto, scattata dopo una festa per il film della band, immortala i due ragazzi abbracciati che, prima si sorridono e poi si sfiorano le labbra. Ecco che le fans si sono scatenate per cercare di capire chi fosse la misteriosa ragazza anche perché in una recente intervista lo stesso cantante aveva affermato:

“C’è una persona che mi piace al momento. Fidanzata? E’ soltanto una a cui penso spesso negli ultimi tempi, nulla di più. Durante i momenti della tua giornata c’è sempre qualcuno a cui pensare”.

Sarà davvero lei la ragazza dei sogni di Harry Stiles?

Ai Teen Choice Awards trionfano i 1D, Bieber, Lovato. Spazio a Twilight

Teen Choice Awards-tuttacronaca

Per la musica non ci sono dubbi, gli idoli degli adolescenti sono  i One Direction, che hanno inaugurato la serata con il loro ultimo singolo “Best Song Ever”, che sono riusciti a battere una concorrenza agguerrita e ben organizzata. Ai ragazzi inglesi il premio per la  miglior band, miglior singolo di una band, miglior canzone d’amore e miglior tour estivo. Bieber si deve accontentare del riconoscimento di miglior artista maschile e anche Demi Lovato ne esce con un solo premio quello riservato alla miglior artista femminile.

Per il cinema ci sono invece i vampiri di Twilight.  L’ultimo capitolo “Breaking Dawn – Parte 2” ha infatti fatto incetta di premi (7 in totale ) imponendosi nelle categorie più importanti come: miglior film romantico, miglior film fantasy/fantascientifico, miglior attrice (Kristen Stewart) e miglior attore (Robert Pattinson).

A tenere banco nella sezione dedicata alla televisione il cast di “Glee”, premiato come miglior comedy. Protagonista indiscussa della serata Lea Michele (miglior attrice), che ha ringraziato commossa la platea e ha dedicato il premio al fidanzato scomparso Cory Monteith. Trionfo anche per la serie dell’ABC Family “Pretty Little Liars”, vincitrice del prestigioso titolo di miglior serie drammatica.

King Krule grida il disagio delle periferie e si appresta a diventare star!

king krule-tuttacronaca

L’America non rinuncia al suo “Sogno” nemmeno in tempo di crisi, anzi sembra che tutti i nuovi idoli debbano, ora più che mai incarnare quell’immagine di vincenti, “bravi ragazzi molto esuberanti”, uno dei tanti che però ce l’ha fatta. E’ il caso di Justin Bieber e Selena Gomez, belli e patinati, icone per quel pubblico, per lo più femminile, che si esalta a sognare canzoni romantiche e melodiche. Poi c’è invece l’altra medaglia che invece viene dall’Inghilterra, non quella dei One Direction che si situano sulla stessa linea di Bieber e Gomez, ma quella delle voci ‘arrabbiate’ che gridano il disagio delle periferie. Dai Clash di Joe Strummer fino ai Libertines di Carl Barât e Pete Doherty, che con le loro canzoni combattono per far emergere le problematiche sociali e non raccontano di realtà edulcorate. Ma oggi più che mai il rock britannico si affida a Archy Marhsall, in arte King Krule cantautore e produttore che per il suo diciannovesimo compleanno – il prossimo 24 agosto – si regala la pubblicazione del primo album, 6 Feet beneath the moon (Sei piedi sotto la luna). 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ma chi è King Krule?

Figlio di un art director della BBC, nipote di un musicista ska (lo zio era uno dei Top Cats).  A otto anni Archy già scrive canzoni. A 11 riceve in regalo dal padre un registratore a otto piste. Poi, adolescente, si concede ad alcune band del suo quartiere, nel sud-est londinese. Infine prende coraggio e inizia a esibirsi da solista, con moniker fantasiosi: DJ JD Sports, Edgar the Beatmaker, e a sedici anni si autobattezza Zoo Kid. È l’alias che lo sbatte per la prima volta sulle pagine dei magazine. Archy ha una bella voce baritonale, profonda, scura, cavernosa, l’esatto contrario di quanto ti aspetteresti dal suo aspetto fragile e sagaligno. Canta la delusione, il disorientamento sociale, la frustrazione e la rabbia della sua generazione con la personalità dell’autore di carattere. 

Viaggio all’inferno per andare nel lato oscuro della musica giovanile! 

Testa a testa tra Katy Perry e Lady Gaga su iTunes e nelle radio

katy-perry-prism-lady-gaga-artpop-tuttacronacaE’ sfida a suon di Pop tra Katy Perry e Lady Gaga nelle Radio e nelle classifiche dei singoli digitali. Era prevedibile, Roar e Applause sono da poco disponibili e già si sono conquistati le vette delle classifiche. A poche ore dal loro rilascio, il singolo della Perry sembra resistere alla numero uno di iTunes America e di molti altri paesi, ma in meno di 24 ore Lady Gaga si è già arrampicata alla numero 2 e non è detto che presto non scalzi la Perry dal trono. Stesso discorso per le radio statunitensi, che al momento hanno abbracciato meglio “Roar” con 89 adds ufficiali nelle stazioni, su le 64 ottenute da Gaga, ma si tratta solo di dati provvisori: Roar è uscita prima di Applause e il vantaggio potrebbe derivare solo da questo. Per conoscere il responso, bisognerà quindi attendere la settimana prossima, con le classifiche ufficiali dei singoli.

 

Kate Perry e il suo nuovo video #Roar. L’attesa è finita!

katy-perry-roar-musica-tuttacronaca

A 3 anni di distanza dal successo da record di “Teenage Dream”, Katy Perry torna con un nuovo album dal titolo “Prism” atteso per il 22 ottobre e anticipato dal brano “Roar” nelle radio e negli store digitali di tutto il mondo dal 12 agosto. Per il lancio del nuovo singolo Katheryn Elizabeth Hudson (questo il suo vero nome) ha postato su youtube (utilizzando twitter e l’hashtag #Roar) una serie di video vignette che sembrano raccontare cosa i fan dovranno aspettarsi dalla nuova Katy Perry.

Uno di questi video vignette è “Burning Baby Blue”  dove è lei stessa a bruciare la sua famosa parrucca viola (quella del successo “California Gurls”):

Poi l’altra dal titolo “Ashes to ashes, dust to dust, a new beginning is a must”, dove Katy sembra partecipare al suo stesso funerale con tanto di lecca lecca sulla bara:

A seguire è uscito “From A Meow To A Roar”:

E per ultimo Satin cape postato venerdì scorso:

Ma ora l’attesa è finita e il video è disponibile:

Madonna torna il 10 settembre con MDNA, quasi Marilyn?

MDNA-Tour-madonna-tuttacronaca

Torna l’icona della pop music e lo fa con un evento che già sta facendo parlare di sé come sempre avviene per le grandi star americane. Lei, poi, è Madonna e quello che annunciato non sarà solo un tour ma un vero evento che partirà il 10 settembre quando in tutto il mondo uscirà in versione DVD, Blu-ray, doppio CD, edizione Deluxe 2CD+DVD, e altri formati il ‘MDNA World Tour’ di Madonna su etichetta Live Nation/Interscope Records. Due ore non stop con le canzoni dell’ultimo album ‘MDNA’ come ‘Girl Gone Wild’ e ‘Gang Bang’ e con brani amati dai fan come ‘Hung Up’, ‘Express Yourself’, ‘Open Your Heart’, ‘Like A Prayer’ e ‘Celebration’, per festeggiare insieme il compleanno della signora Ciccone che compirà 55 anni il 16 agosto. Madonna intramontabile come il mito di Marilyn sembra aver fermato il tempo, con la sua capacità di rinnovarsi e porsi all’attenzione del pubblico in una veste sempre originale… nonostante la concorrenza giovanile sia tanta, lei punta sulla sua esperienza, ma anche su un’immagine che non lascia trasparire il tempo che passa. 

 

Arriva il nuovo video dei MGMT: Your Life Is a Lie, c’è anche Fonzie!

MGMT-Your-Life-Is-A-Lie-Music-Video-tuttacronaca

Gli americani MGMT hanno pubblicato su VEVO il videoclip di ‘Your Life Is a Lie’, primo singolo estratto dal loro prossimo album, l’omonimo ‘MGMT’. In uscita il prossimo 17 settembre per Columbia Records, ‘MGMT’ è il terzo lp per il duo rock psichedelico. A dirigere la clip il regista Tom Kuntz, nel cast anche l’attore Henry Winkler, familiare al pubblico televisivo nelle vesti del personaggio di Fonzie in ‘Happy Days’.

Forse anche gli Happy Days erano una bugia?

Nuovo video per Beyoncé? C’è chi non ha dubbi, ma solo indizi!

beyoncé-video-nuovo-album-tuttacronaca

Gli indizi ci sono tutti a iniziare da un tweet lanciato da  Janice Piccioni, una ballerina newyorkese che sembrerebbe ben informata e che parla di un possibile nuovo video da parte di Beyoncé. I fan si scatenano mentre si apprende una nuova news: la cantante starebbe facendo delle audizioni per un nuovo video musicale, e tutti sperano arrivi una conferma per un nuovo singolo.

Immagine

Per confermare ciò che dice, la ballerina, pubblica poi tramite Instagram una foto, dove si segnala la sala del  One on One di New York dove si stanno svolgendo le audizioni.

one-on-one-new-tork-beyoncé-tuttacronaca

Se tutto fosse confermato nei prossimi mesi si assisterebbe a novità nel panorama della musica pop di grande rilievo: Gaga, Katy e probabilmente anche  Britney Spears. Certo che se la notizia del nuovo video di Beyoncé fosse confermata sembra proprio un fatto inaspettato dopo le voci che erano iniziate a circolare sull’album che la cantante sembrava aver deciso di ricominciare da zero.

Polemiche su Jennifer Lopez e l’ “Happy Birthday” al presidente turkmeno

jennifer-lopez-turkmenistan-happy-birthday-tuttacronaca

J.Lo ha innescato una serie di polemiche cantando nel  corso di un evento organizzato dalla China National Petroleum Corp, in Turkmenistan. Durante l’evento la cantante ha anche intonato il classico ‘Happy Birthday’ a Gurbanguly Berdimuhamedow, leader dell’ex repubblica sovietica e ora presidente turkmeno accusato di non rispettare i diritti umani. Immediata la risposta dell’agente della Lopez che ha affermato che l’evento non era di natura politica e inoltre la cantante non era a  conoscenza delle accuse sollevate da alcune organizzazioni per i diritti umani nei confronti di Berdimuhamedow.

Ecco il video dell’evento che ha suscitato la bufera su J. Lo:

San Siro sold out… curiosità di vedere Bon Jovi senza Sambora?

john-bon-jovi-tuttacronaca

John Bon Jovi fa sold out a San Siro, ma su questo non c’erano grandi dubbi, mentre c’è molta curiosità di vedere la band come interpreterà alcuni brani storici senza Richie Sambora. L’alter ego di John Bon Jovi, non sarà sul palco dopo l’uscita (volontaria?) del chitarrista-playboy con quel grande problema di alcol che tuttavia era una presenza importante nella band. Su chi si accenderanno i riflettori quando non saranno sulla star indiscussa della serata? Chi è ora il numero 2?  Già nel 2011 Sambora era stato costretto a saltare alcuni show americani per una rehab, ma poi si era riunito al gruppo giusto in tempo per il varo a Zagabria del tour europeo. Stavolta invece, dall’aereo sono scesi solo Jon, il batterista Tico Torres e il tastierista David Bryan.

Jon sul caso ha tagliato corto: “Richie rientrerà nei Bon Jovi quando sarà in condizione di salire sul palco ogni sera”.

Ma Sambrora non ci sta: “Al momento non ho grosse difficoltà. Amo i fans e mi dispiace molto per loro. La mia opinione è che Jon voglia vedere se ce la fa a reggere da solo gli stadi. Faccia quel che crede ma la smetta di parlar male di me; sto bene e attualmente sono molto impegnato dalla mia azienda di moda Nikki Rich, tutto il resto è roba privata”.

Botte e risposte… ma stasera la vera risposta Jon Bon Jovi la dovrà al suo pubblico!  

Sotto la pioggia per Paul… Verona, l’arena e McCartney

paul-mccartney-arena-verona-tuttacronaca

Ombrelli ovunque fuori l’arena di verona dove tra poco salirà sul palco Paul McCartney per l’unica data italiana del suo “Out There! Tour”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

A comporre la band dell’ex Fab Four ci saranno i chitarristi Rusty Anderson e Brian Ray, il tastierista Paul Wickens e il batterista Abe Laboriel. Naturalmente grande attesa per la sua rivisitazione dei brani storici della band di Liverpool.

Nicola Faggian: perdere la vita a un passo dalla realizzazione del sogno

nicola-faggian

C’era ancora un restringimento sabato mattina tra Padova Est e Arino in direzione Venezia dove ieri pomeriggio uno schianto tra tir aveva provocato una vittima e due feriti. Si stava rimuovendo un cumulo di detriti residui dei carichi persi dai mezzi pesanti e il restringimento provocava rallentamenti e brevi code, una pausa nel viaggio di molti automobilisti che obbligava a pensare al giovane camionista mestrino che in quell’incidente ha perso la vita: il 37enne Nicola Faggian, che ha tamponato un tir fermo davanti a lui. Vittima, indiretta, dell’incidente anche un automobilista 38enne di Catania, piombato con la sua vettura, a Padova Ovest, contro un camion fermo lungo la colonna provocata dallo schianto di Arino. Il tamponamento a catena ha coinvolto una Nissan Micra, una Alfa Romeo 159 e un autoarticolato. L’impatto ha coinvolto anche il mezzo pesante di Nicola, che viene spinto in avanti dall’urto e finisce per colpire con forza il camion che lo precede. La cabina dell’autocisterna collassa su sé stessa, intrappolando al suo interno il 37enne, che morirà dopo poco nonostante l’arrivo degli elicotteri di Suem e i vigili del fuoco, intrappolato tra il volante e il cruscotto, con una profonda ferita alla testa.

Nicola Faggian è morto così, ad un passo dalla realizzazione del suo sogno, che gli avrebbe permesso di lasciare una volta per tutte il volante per dedicarsi alla sua musica: mancavano pochi mesi e poi avrebbe detto addio all’autocisterna che guidava da quando aveva 20 anni. Umile e con un talento innato per la batteria, era riuscito assieme al suo gruppo, Stazione Centrale, ad avere un contratto discografico serio e a breve sarebbe uscito il loro album. Al suo amico Francesco Payne Malvolti, voce del gruppo e che l’aveva coinvolto nell’avventura musicale della band, aveva detto solo due giorni prima:”Ehi Franci quanto manca all’uscita dell’album, perché non ce la faccio più con il camion”. E’ lo stesso cantante a parlare: “Purtroppo non riesco ancora a credere di aver perso uno dei migliori amici di tutta la mia vita, una persona che aveva cuore in “avanzo” per tutti. Sempre disponibile, sempre il primo ad arrivare in studio di registrazione e l’ultimo ad uscire. Un artista vero, con un’umiltà fuor dal comune. La vita è così, lui lo sapeva e se ne è andato credendo nel suo più grande progetto, il successo con il suo gruppo. Un imprenditore che guidava giorno e notte per riuscire a far uscire poi il suo primo grande album. Sono sicuro che non aveva rimpianti, chi se ne va così oggi ha già vinto”. Nicola viveva ad Asseggiano, in viale Jacopone da Todi, assieme alla mamma rimasta vedova due anni fa. Nel paese era molto conosciuto perché giocava come portiere nella squadra locale di calcio a sette. Oltre alla mamma, lascia la sorella, l’adorato nipotino e la fidanzata.

Il nuovo video dei Negroamaro!

Negramaro

Sei! E’ questo il numero che sembra fare da collante all’ultimo video dei Negroamaro girato interamente in slow motion da Tiziano Russo. Sono 6 volti, 6 colori, 6 espressioni… 6 è poi il numero dei componenti della band. Emoziona e colpisce “Una storia semplice”, il nuovo singolo che dà anche il titolo all’ omonima raccolta di hit che racconta i primi 10 anni di attività della band.

Jonghyun Buon Compleanno: #종현아생일축하해

tuttacronaca-Kim Jonghyun-buoncompleanno
Kim Jonghyun (김종현) nasce l’8 aprile del 1990 a Seoul. E’ la voce principale della band, ed è stato scoperto ai provini del SM Accademy Casting nel 2005, per poi debuttare nel 2008 sotto contratto con la SM Entertainment. Attualmente fa parte anche del gruppo SM The Ballad, assieme a Jay (TRAX) e Kyuhyun (Super Junior).
La sua prima esperienza nel mondo della musica fu durante gli anni delle superiori, dove suonava come bassista in un gruppo. Successivamente, ha duettato con la cantante Zhang Liyin nella canzone Wrongly Given Love.
Oltre ad essere la voce principale della band, Jonghyun ha anche composto diversi testi per gli SHINee: Juliette (Romeo – Secondo mini album), Obsession (Lucifer), parte di Up & Down (Lucifer), Honestly e Alarm Clock (Sherlock), quest’ultima con l’aiuto dell’altro componente della band Choi Minho.
Jonghyun ha anche partecipato ad alcuni show televisivisi, come Idol Maknae Rebellion (assieme a Taemin, Onew e Key) e a due episodi del programma KBS Immortal Song 2.
In vista del suo compleanno di domani va in TT Italia: #종현아생일축하해
E c’è anche chi dice di non trendare l’ashtagh!

Ritirato il “palazzo di Jabba” di Star Wars

Star-Wars-la-serie-Lego-accusata-di-razzismo

La Lego, storica azienda danese di giocattoli, ha deciso di ritirare dalla produzione il “Palazzo di Jabba”, dopo le proteste sollevate dalla comunità islamica austriaca che riteneva offensivo il prodotto. La polemica era nata a gennaio, dopo che un padre austriaco di fede islamica aveva scoperto come sua sorella avesse regalato il prodotto al figlio. Il gioco, rivolto a bambini di età compresa tra i 9 e i 14 anni, era stato così accusato di essere anti-islamico. Il personaggio protagonita del giocattolo, “Jabba the Hutt” viveva nella sua tana intergalattica, una cupola orientale dotata di razzi e mitragliatrici molto simile a una moschea. E si mostrava anche la Principessa Leia in catene, come sua schiava personale.

La Lego non aveva acconsentito al ritiro del gioco perché riteneva di aver immesso sul mercato solo la riproduzione del palazzo del film, quindi nessuna allusione all’Islam.

Poi, la società costruttrice del gioco ha cambiato idea: a partire dal 2014, il prodotto verrà ritirato. La decisione è arrivata dopo un incontro a Monaco di Baviera tra i leader della comunità turca e alcuni dirigenti della Lego.

Conte apre le porte all’Inter?

antonio-conte-juventus-inter-tuttacronaca

Alla vigilia della partita con l’Inter, Antonio Conte non si preclude alcun futuro e lascia aperte le strade anche per altre squadre italiane.

«Sono l’allenatore della Juve e il suo primo tifoso – ha detto il tecnico bianconero nella conferenza stampa di stamane a Vinovo – ma sono soprattutto un professionista, ma il giorno in cui dovessi lavorare per l’Inter, come per il Milan o la Roma o la Lazio ne diventerei allo stesso modo il primo tifoso e farei di tutto per vincere. Forse qualcuno questo non l’ha capito, oppure fa gioco insistere sul mio tifo per la Juve per rendermi ancora più odioso agli altri. Ma deve essere chiaro che io sono un professionista»

E’ confermato! Il 9 aprile uscirà Pom Poms e twitter si scatena

jonas-brothers-singolo-nuovo-album-9-aprile-2013-band-tuttacronaca

Era da tempo che si parlava di un nuovo album e con la primavera ecco “sbocciare” il nuovo progetto dei Jonas Brothers. Dopo tre anni di attesa anche i fans della band americana (ma con origini  irlandesi, italiane, tedesche) dei tre fratelli Janas, potranno godersi un nuovo lavoro ricco di sonorità e di canzoni tutte da scoprire. Eccoli quindi pronti a tornare in classifica con il nuovo singolo dal titolo “Pom Poms”. L’album completo è previsto invece per la fine del 2013. Il video, che accompagnerà l’uscita del singolo, è stato girato su un campo da calcio di una scuola superiore di New Orleans, in Louisiana. Qui sotto la galleria d’immagini tratta dal backstage del video:

Questa presentazione richiede JavaScript.

MCR fine di un’era!

MCR-tuttacronaca-scioglimento-band

E’ arrivato, senza preavviso, nella notte del 22 Marzo: pubblicato sulla pagina ufficiale dei My Chemical Romance, un breve messaggio decreta il capolinea della band.

Stare in questa band per 12 anni è stata una vera benedizione. Abbiamo raggiunto obiettivi che non avremmo mai immaginato. Abbiamo potuto vedere e provare cose che non avremmo mai immaginato fosseropossibili. Abbiamo condiviso il palco con persone che ammiriamo, con persone a cui ci ispiriamo, e soprattutto, con i nostri amici. E ora, come per tutte le cose belle, è ora che giunga al termine. Grazie per il vostro sostegno, e per essere stati parte dell’avventura.
My Chemical Romance.

Niente addii niente indizi… resta un messaggio firmato da tutti i componenti della band e nessuna speranza di progetti di collaborazione futura tra i membri di questa straordinaria avventura musicale.

L’ultima apparizione in Italia risale all’inglorioso Sonisphere 2011 a Imola, dove i MCR furono bersagliati di insulti al punto da portare all’interruzione del concerto. Ma, si sa, il tempo lava via i ricordi negativi, e forse la band ricorderà con più piacere l’epico concerto al Palasharp di Milano, nel 2007, in cui si sfiorò il soldout. Fra le curiosità legate all’Italia, rimarrà anche negli annali il giorno in cui Vasco Rossi consigliò l’ascolto dei My Chemical Romance.
Fondati nel 2001 da Gerard Way, i MCR hanno registrato quattro album, il più recente dei quali (Danger Days) risale al 2010. Negli ultimi mesi si parlava del quinto disco, che aveva anche un titolo provvisorio: Conventional Weapons. Ma, per motivi al momento ancora sconosciuti, il gruppo ha deciso di sciogliersi.

La loro musica era definita tra pop, punk, emo  alternative rock, post-hardcore e punk revival. Ma la band stessa descriveva il proprio genere come “rock”. I My Chemical Romance citano tra le loro maggiori influenze Queen, Thursday, Iron Maiden, Misfits, Morrissey/The Smiths e Beastie Boys.
Gerard Way ha dichiarato, “Adoriamo band come i Queen, che sono grandi e maestose, ma anche gruppi come Black Flag e Misfits, che sono assolutamente pazzi.” Quel che è certo, è una base molto “acida” negli accordi poi sfumata dalle venature del pop e da passaggi che richiamano sonorità anche heavy metal.

La banda del pedale!

marcing band - bruges-tuttacronaca

La musica ha mille strade e infiniti percorsi e c’è chi sceglie di percorrerli in tandem. Ecco una banda veramente speciale che si diverte a far risuonare nella città le proprie note a ritmo di una bella pedalata.  La scena è girata a Bruges e sono in molti a pensare che un’ondata di colore nella città, per antonomasia avvolta nelle nebbie, ci volesse proprio! Il video ha riscosso immediatamente un buon successo in internet e non si esclude che ci possono essere imitatori.

Scarlett Johansson e la sua band al femminile!

20130227_scarlett-johansson

Dopo aver ottenuto la nomination agli Oscar per la migliore canzone con ‘Before My Time‘, Scarlett Johansson ha annunciato di aver fondato una band tutta al femminile. Dopo un debutto solista con duetti eccellenti con David Bowie e Tom Waits nel 2008 e un disco con il cantautore Pete Yorn nel 2009, l’attrice ha rivelato ieri al talk show americano ‘Live with Kelly and Michael’ i suoi prossimi progetti musicali: ”ci chiamiamo One and Only Singles”.

I VINCITORI! Assegnati i Grammy a Los Angeles

grammy 2013

I Grammy, ovvero l’Oscar della musica, sono stati assegnati poche ore fa a Los Angeles. La 55esima edizione dei Grammy Awards hanno visto come protagonisti  i Fun., The Black Keys, Gotye e Mumford & Sons.

I premi più importanti gruppo rivelazione dell’anno e miglior canzone sono andati proprio ai Fun. che hanno sbaragliato tutti con «We are young».

The Black Keys si sono invece imposti come miglior canzone, miglior album e interpretazione rock.

E hanno fatto il tris di Grammy anche i Gotye miglior album di musica alternativa con «Making mirrors», miglior duo pop e miglior incisione.

Questo è un piccolo documentario della registrazione di «Making mirrors» di Gotye.

TUTTI I PREMI:

ALBUM DELL’ANNO
1. Babel – Mumford & Sons
2. El Camino – The Black Keys
3. Some Nights – Fun.

CANZONE DELL’ANNO
1. We Are Young – Fun. Featuring Janelle Monáe
2. The A Team – Ed Sheeran
3. Adorn – Miguel Pimentel,

ARTISTA RIVELAZIONE
1. Fun.
2. Alabama Shakes
3. Hunter Hayes

MIGLIOR INCISIONE
1. Somebody That I Used To Know – Gotye Featuring Kimbra
2. Lonely Boy – The Black Keys
3. Stronger (What Doesn’t Kill You) – Kelly Clarkson

MIGLIOR ALBUM ROCK
1. El Camino – The Black Keys
2. Mylo Xyloto – Coldplay
3. The 2nd Law – Muse

MIGLIOR PERFORMANCE SINGOLA
1. Set Fire To The Rain [Live] – Adele
2. Stronger (What Doesn’t Kill You)  – Kelly Clarkson
3. Call Me Maybe – Carly Rae Jepsen

MIGLIOR PERFORMANCE IN DUO O DI GRUPPO
1. Somebody That I Used To Know  – Gotye Featuring Kimbra
2. Shake It Out – Florence & The Machine
3. We Are Young – Fun. Featuring Janelle Monáe

grammy winners

 

 

 

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: