“L’anno che sta arrivando tra un anno passerà …

2014-tuttacronaca… io mi sto preparando è questa la novità”

-Lucio Dalla- (L’anno che verrà)

Per chiudere l’anno… in dolcezza!

manicotto-boemia-tuttacronacaSi chiama trdlo, noto in Italia anche come “manicotto di Boemia” questo dolce tipico della cucina ceca che abbiamo deciso di “offrirvi” per riempire di dolcezza gli ultimi istanti del 2013 e i primi rintocchi del nuovo anno. Si prepara con un impasto che è una sorta di pane dolce che, prima della cottura, viene modellato come un lungo filoncino con un raggio di circa 1 cm che viene arrotolato attorno a un bastone di metallo. Prima della cottura viene cosparso di zucchero e cannella. Buon appetito e… dolce 2014!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tenta di entrare nella camera di Schumi vestito da prete

schumi-tuttacronacaHa dell’incredibile la notizia riferita dal quotidiano tedesco Die Welt e che arriva dall’ospedale di Grenoble, dove un uomo ha tentato di introdursi nella camera in cui è ricoverato da domenica Michael Schumacher. L’intruso, forse un giornalista, ha tentato il blitz vestito da sacerdote. L’uomo sarebbe stato subito intercettato e scortato fuori dalla stanza. Il manager di Schumacher, Sabine Kehm, ha commentato sgomenta: “Non avrei mai immaginato che sarebbe potuto accadere qualcosa del genere”.

Per Capodanno… un brindisi allo Champagne-bar più lungo d’Europa?

champagne-bar-tuttacronacaSe siete abituati ad essere sempre in viaggio ed amate i treni, ma non volete perdervi un brindisi di Capodanno, perchè non un salto in quello che è il “più lungo champagne bar d’Europa“, oltre novanta metri senza considerare il chiosco centrale. Lo si trova alla stazione di St. Pancras, in centro a Londra, lungo i binari e con una vista a 360° sui treni che arrivano e quelli in partenza. A gestire lo spazio, la catena di ristoranti Searcys, che si occupa di allietare i palati con i più svariati champagne. Per quel che riguarda i calici singoli c’è una scelta tra una dozzina di tipologie ben assortite, tra i brut NV (= non vintage, cioè senza annata), i millesimati, i rosè e anche un demi-sec. Per quel che riguarda le bottiglie, tuttavia, la scelta si fa ardua, con una lista di centoventi referenze per il formato standard più un’altra ventina per le magnum. Se poi si vuole esagerare non mancano neanche i formati extralarge, come “Methusaleh” di Royal Reserve di Philipponnat o “Nebuchadnezzar” di Taittinger N.

Ma se il palato non può che uscirne soddisfatto, non è da meno l’esperienza che si vive sorseggiando un calice protetti dal via vai dei passeggeri. E’ possibile infatti accomodarsi in uno dei salottini aperti con sedili in pelle e illuminazione liberty e consultare la lista seduti a tre metri dai treni protetti da una barriera di vetro oppure scegliere uno sgabello al bar. E mentre gustate del salmone affumicato per accompagnare le bollicine, oppure  del black pudding presentato insieme al foie gras, non scordate di ammirare sopra la vostra testa le altissime volte in metallo della stazione e, ai lati, le lunghe pareti in cotto con finestre pseudogotiche. Il tutto rinchiuso in una cornice che è un trionfo di architettura vittoriana dove la musica dal vivo ammanta tutto di ulteriore fascino. Ma a questo punto viene da chiedersi: e se non si ama lo champagne? La risposta è servita: è possibile infatti scegliere tra un Bellini a base di prosecco o optare per un cappuccino se non per un soft drink come l’Elderflower, ottenuto dalla macerazione dei fiori di sambuco e adatto anche ai più piccoli. Insomma, buon 2014 a tutti e… cin cin!

Puccio Corona , lo zio di Fabrizio è morto

corona-puccio-tuttacronaca

Non ce l’ha fatta ad arrivare al 2014 Puccio Corona, storico giornalista della Rai, fratello di Vittorio e zio di Fabrizio, è morto a Roma. A  dare la triste notizia è stato l’amico e collega Paolo Di Giannantonio. Corona, 71 anni, nella sua lunghissima carriera aveva condotto anche Lineablu e Uno Mattina, anche se per tutti Puccio rimane impresso nella memoria come l’inviato di Tutto il calcio minuto per minuto e poi per Speciale Tg1.

 

Morandi e gli auguri a Schumi su Facebook

schumacher-morandi-tuttacronaca

Gianni Morandi attraverso il suo profilo Facebook ha voluto dare il suo personale saluto al 2013 e augurare un buon anno nuovo. Questo il suo bilancio in cui trova posto anche un augurio a Schumacher:

“31 dicembre 2013. E così siamo arrivati all’ultimo giorno dell’anno. Cosa ricordare? Doveva essere l’anno che risolveva la crisi, ma mi sembra che non siamo fuori dal tunnel… una cosa buona l’arrivo di Papa Francesco, ci dà speranza…

A livello personale ci sono tre cose che segnano il 2013, mia madre se ne è andata a 90 anni, il concerto di Verona (foto), oltre 600mila fan in questa pagina… Auguro un buon 2014 a tutti voi con un pensiero a Schumacher che in questi giorni sta lottando per la vita…”

Morandi non è stato l’unico a lasciare un pensiero a Schumacher sul web, ieri erano arrivati anche gli auguri di Alberto Tomba che aveva scritto “Faccio tantissimi auguri a Michael e mi sento vicino a lui ed alla sua famiglia” e quelli  di Davide Moscardelli, il calciatore del Bologna seguitissimo su Twitter. “Forza Schumi, non mollare. Vinci anche questa gara, la più importante”.

Grillo e “l’ultimo Cenone”

ultimo_cenone-tuttacronacaPost dedicato ai politici quello che Grillo pubblica sul suo blog: “A Capodanno c’è il cenone. Un augurio sincero a questa classe politica di gustarlo fino in fondo. Potrebbe essere l’ultimo. Un pasto luculliano, pantagruelico, esagerato in cui nulla deve mancare. Un Ultimo Cenone da ricordare nei tempi bui”. “Nell’Ultima cena Giuda tradì Cristo, nell’ultimo cenone i commensali sono centinaia e tutti, indistintamente, ma ognuno con le sue caratteristiche, hanno tradito gli italiani -scrive Grillo-. Il bacio di Giuda sono le menzogne che ogni giorno, l’ultimo dell’anno compreso, hanno raccontato e raccontano alle persone. Quest’anno è stato magnifico, le tasse sono diminuite e persino il Pil è aumentato, risvegliato come Lazzaro dalla tomba della recessione. Il prossimo anno, udite, udite, sarà ancora meglio”.  E ancora: “Chi non ha fede nella Repubblica dei Partiti e nei suoi trombettieri è un povero miscredente, un populista, un terrorista mediatico, un potenziale camorrista, un neo brigatista. Non si mette in dubbio la parola del signore quando il suo nome è Napolitano. Ci hanno venduto per trenta denari, ma ora li chiamano euro. Hanno distrutto l’ambiente e lo chiamano progresso. Hanno corrotto le nostre anime con il consumismo e lo chiamano sviluppo. Sono sempre a tavola e sempre affamati di potere”.  E prosegue: “Cosa sarebbe questa lunga, lunghissima tavolata, dove sono seduti a banchettare, senza lo Spirito del Potere che aleggia su di loro? Un potere effimero, inesistente che gli abbiamo dato noi, trasformando delle nullità in statisti, consegnando le nostre vite a dei signor nessuno che si nutrono, metaforicamente, della nostra carne e del nostro sangue”. “Per loro il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci è possibile, una cosa da nulla, grazie al miracolo del debito pubblico. Il nostro debito. A loro cernie, bottarghe, orate, spigole, dentici, sogliole e branzini. A noi le lische e il conto, sempre più alto. Un Ultimo Cenone che potrebbe ben rappresentare, sempre metaforicamente si intende, l’ultimo pasto dei condannati a morte ai quali non si nega nulla prima della fine. Non ci sarà un messaggero divino, l’arcangelo della Merkel, e neppure la telefonata del governatore, come avviene nei film, a salvarvi. Abbuffatevi in questa notte di Capodanno. Potrebbe essere l’ultima, meglio approfittarne, anzi abusarne come avete fatto con la Democrazia e con la Costituzione. Prosit”, conclude Grillo.

Per strada… in assenza di gravità

gravità-zero-tuttacronacaUna città e i suoi abitanti, che non risentono della forza di gravità. E’ l’idea del fotografo tedesco Ivo Mar che, con il suo “Passanten”, mostra i passanti ritratti a mezz’aria. E’ stata la città di Koblenz che ha sovvenzionato il fotografo per ritrarre la cittadina e i suoi abitanti. Per farlo, Mayer ha optato per un modo quanto meno originale: “Ho coinvolto in questo esperimento soggetti eterogenei, che a seconda dell’età assumono posizioni e atteggiamenti differenti. Lo scopo era quello di dare un’originale impressione della città, concentrandomi sui suoi singoli abitanti. Per avvicinarmi a Koblenz e alla sua gente ho optato per una tattica ‘offensiva’, ho ritratto la gente direttamente nelle strade, quasi come fossero degli oggetti smarriti e poi rinvenuti che si re-inseriscono nel contesto in maniera casuale e del tutto nuova”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A 12 anni rompe il salvadanaio: le Poste le rifiutano le monete!

salvadanaio_rotto-tuttacronacaHa 12 anni la ragazzina di Sacile, in provincia di Pordenone, che dopo aver risparmiato per due anni per acquistare una chitarra e iscriversi a un corso di musica si è trovata a scontrarsi con la burocrazia e i vincolanti regolamenti europei. La piccola, accompagnata dalla madre, ha portato all’ufficio postale di via Cavour a Sacile 260 euro, di cui un’ottantina in monete divise per pezzatura, quantità, arrotolate e già contate. Come spiega il Gazzettino, si trattava di un tesoretto contato durante le vacanze natalizie che voleva depositare su un libretto postale ma a concludere la vicenda è stata la delusione di fronte a codici e regolamenti aziendali, nonché a una norma che rende inaccettabili pagamenti con oltre 50 pezzi di moneta sonante, davanti al rigore dell’addetto postale che applicando la normativa non ha concesso alternative, nemmeno quella della rateizzazione dei versamenti. Dopo mezzora di attesa, mamma e figlia si sono viste respingere gli 80 euro in moneta.  “Dapprima ci hanno detto che avremmo dovuto dividere i soldi e sistemarli in contenitori di plastica, altrimenti sarebbero potuti nascere dei problemi in caso di ispezioni postali – spiega la madre – Allora abbiamo chiesto dove avremmo potuto recuperare tali contenitori, ma non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Allora ho chiesto come avremmo potuto utilizzare gli 80 euro in moneta, ci hanno detto che li avrebbero potuti accettare come pagamento, ma alla mia proposta di pagare la bolletta in moneta la volta successiva, mi hanno risposto che in realtà non sarebbe stato possibile”. Come ricorda il Gazzettino, esiste infatti un regolamento europeo che stabilisce un limite nei pagamenti con monete, quantificato in non oltre 50 pezzi a volta. “Vorrà dire che ci rivolgeremo in banca ed estingueremo il libretto postale. Il commento più amaro del resto è stato quello di mia figlia, quando mi ha chiesto se davvero esiste denaro di serie A e di serie B”.

Nudi a mezzanotte e il Capodanno diventa erotico!

capodanno-erotico-tuttacronaca

Nudi alla meta… anzi nudi a mezzanotte! Così quest’anno il Capodanno diventa erotico e dall’America all’Europa c’è chi è pronto a festeggiarlo tra champagne e sesso estremo. A Los Angeles già sono andati a ruba i posti per il party in stile Eyes Wide Shut, con la riproduzione di alcuni rapporti sessuali “al buio”. Coperti dalle maschere e da mantelli

Capodanno erotico: molti in Europa e in America si apprestano a passarlo lontano dalla famiglia, in condizioni di sesso estremo, fra belle donne e champagne. Un’altra festa erotica invece sarà a pochi passi dall’Italia, 13 km per l’esatezza, al “Wellnesshotel& Erotik“, hotel del benessere e dell’erotismo a Hohenthurn, Carinzia, in Austria.

 

La Juve pronta a tutto per Cerci… ma si teme anche di perdere qualcuno…

alessio-cerci-tuttacronacaE’ la Gazzetta dello Sport a spiegare che in casa bianconera si fa sul serio per Alessio Cerci, con la società pronta a lanciare un nuovo assalto a giugno, sempre ammesso che il Torino decidesse di privarsi dell’esterno offensivo. Antonio Conte stravede per l’ala ex Roma e pur di accontentare il suo tecnico la dirigenza della Juve è disposta a mettere sul piatto la definitiva cessione di Immobile, l’intero cartellino di Giovinco e qualche milione cash. Ma nel frattempo arrivano delle indiscrezioni dall’Inghilterra che, se confermate, avrebbero del clamoroso. Il Manchester United punterà Ravel Morrison a gennaio. Diversi tabloid riportano l’indiscrezione sul talentuoso centrocampista del West Ham, su cui anche il Fulham vorrebbe dire la sua. Ma è il Guardian a far trapelare una notizia che riguarda Paul Pogba. Secondo il quotidiano, infatti, Morrison sarebbe solo un’alternativa al ritorno di Paul Pogba per i ‘Red Devils’, con David Moyes che starebbe valutando la possibilità di riprenderlo dalla Juventus a peso d’oro dopo che Sir Alex Ferguson lo perse a parametro zero una stagione e mezza fa.

 

Il Napoli e il calciomercato: De Laurentiis “annuncia” un colpo

De-Laurentiis-tuttacronacaLe feste non fermano il calcio, tantomeno in periodo di calciomercato quando, a campionato iniziato, bisogna provvedere ad “aggiustare” quello che non va o a far arrivare forze nuove. E non fa eccezione il Napoli che, come spiega il sito calciomercato.it, si sta muovendo alacremente sul mercato per puntellare a dovere nella finestra invernale la rosa a disposizione di Benitez. Il patron De Laurentiis non si tira indietro e a radio Kiss Kiss rivela: “Non compreremo tanto per farlo. Negoziamo da un paio di mesi con un club e un giocatore, ma aspettiamo risposte definitive. A giugno è più facile comprare, però abbiamo la disponibilità economica per farlo anche adesso”. Che sia Gonalons?

Buon anno! In Australia è già 2014

capodanno_australia_tuttacronacaDa noi, in Italia, si pensava a cosa consumare per pranzo quando ad Auckland davano il benvenuto al nuovo anno. Tra Italia e Nuova Zelanda, infatti, ci sono 12 ore di fuso orario e per questo, quando da noi era mezzogiorno, là hanno stappato le bottiglie. In Australia i fuochi sono già partiti: come da tradizione, infatti, la baia di Sidney si è illuminata a giorno già dalle 21. Quasi ventiquattro ore dopo arriveranno i brindisi alle Hawaii e in Alaska (ore 11 italiane).

Gli “amici” che rubano a casa del 33enne morto

davide_mercurio-tuttacronacaAveva visto morire il padre alcuni anni fa e aveva perso la madre da pochi mesi. Ora si è spento anche lui, il 33enne Davide Mercurio. Porto Tolle, in provincia di Rovigo, si è chiusa nel dolore. Ma qualcuno ne ha anche approfittato per rubare a casa del giovane. Nel paese la convinzione è che ad agire siano state persone che lo conoscevano anche se è troppo presto per indicare i possibili colpevoli. Lo sdegno ha subito invaso la rete. E illuminante è quanto ha scritto Angelo Motta. Giovane e appassionato politico di Scardovari, altra frazione di Porto Tolle: “Voi che temete tanto marocchini, moldavi e Rom – ha scritto sul proprio profilo Facebook – Non vi siete accorti che in realtà sono nati e cresciuti qui da noi, quelli che vanno a rubare in casa di un ragazzo morto, quelli che rubano le vongole, quelli che rubano le cozze ai colleghi pescatori, quelli che rubano il rame dalle scuole o dalle chiese… Volete indicare la Luna ma state guardando il dito”.

“Evidentemente non siamo Cortina”: la quinta notte senza luce in Comelico

cibiana-tuttacronacaLa tempesta di Natale aveva provocato il blackout a Cortina, dove turisti e abitanti si sono ritrovati a fare i conti con la mancanza di energia elettrica per circa 24 ore. Ma la nota località turistica non era stata la sola ad essere rimasta vittima del maltempo, semplicemente, immediatamente ci si è attivati. La stessa sorte non è però toccata ad ampie aree di Comelico Superiore, come metà Candide e Casamazzagno. Ieri, nel tardo pomeriggio, i cittadini si sono preparati alla quindi sera e nottata al lume di candela e al freddo, mentre un comunicato dell’Enel aveva parlato del ripristino dell’energia dalle 19 di domenica. La rabbia, come riporta il Gazzettino, sale, ora dopo ora, tanto da assediare il municipio, dove però il sindaco Mario Zandonella Necca è assente, perché in ferie in Lombardia, e da chiamare i carabinieri, che pattugliano il territorio e controllano la situazione. “Tutti si disinteressano e nessuno ci aiuta. – afferma Maurizio De Lorenzo -. Siamo lasciati soli, fuori dal mondo, di fronte ad un’ingiustizia che ci pone su un piano diverso rispetto a Cortina. È una vergogna e ci sentiamo dire che non esistono responsabilità. E chi ci rimborserà di tutto questo?” E il cittadino di Comelico Superiore prosegue: “Siamo troppo buoni. Ma non può finire così. Ho scelto di restare qui, ma di fronte a quanto sta accadendo hanno ragione i giovani ad andarsene. Qui si salvano solo i carabinieri e i vigili del fuoco”.

Strage a Torino, anziano spara sulla famiglia e tenta il suicidio

 polizia-stradale-tuttacronaca

Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto un anziano commerciante, Daniele Garattini, probabilmente al culmine di una lite, a impugnare un’arma e a far fuoco in un appartamento del centro di Collegno, in corso Francia, a Torino. L’uomo ha sparato e ucciso la moglie e la suocera, mentre la figlia sarebbe in gravi condizioni. Dopo la sparatoria l’anziano si è puntato l’arma al petto e ha fatto fuoco, anche le sue condizioni sarebbero gravissime.

La pasta al pomodoro… di Al Qaeda

spaghetti-al-pomodoro-tuttacronaca

La nota spese di Al Qaeda è sorprendente. Nella contabilità minuziosa di  una cellula del Mali, che sono obbligati a tenere gli esponenti di Al Qaeda compare:

Tra le spese più ingenti sostenute per comprare le pallottole, per finanziare un viaggio per “diffondere l’ideologia”, per assumere nuove reclute e acquistare carburante e razzi, ecco anche le ricevute degli acquisti minuti, non importa quanto piccoli: un euro e 30 centesimi per una saponetta, 40 centesimi per una fetta di torta, un euro e 20 per un barattolo di senape. Ma quello che salta agli occhi, fra le ricevute della cellula del Mali, è la quantità di pasta e pomodoro in scatola e di cipolla, cioé gli ingredienti base per un piatto di “pasta alla pummarola”.

Non solo:

Dalle ricevute della falange magrebina non si riscontra solo una passione per la pasta asciutta: nel settore alimentare dominano le spese per il tè, lo zucchero, il miele e il latte. Qualche volta compare anche la carne. Ma la cellula di Timbuktu aveva anche molte spese di riparazione delle automobili, evidentemente poco adatte a circolare in un territorio sabbioso. Non solo: chiedeva “rispettosamente” alla centrale finanziamenti per comprare abiti più pesanti per i mujaheddin che soffrivano il freddo invernale, e fondi per rimpiazzare i missili di un accampamento avanzato, che li aveva finiti.

Terzo attentato in Russia: muore un assistente procuratore regionale

attentato-russia-tuttacronacaDopo i due attentati terroristici avvvenuti nei giorni scorsi a Volgosgrad, il primo all’ingresso della stazione e il secondo su in filobus, ora dalla Russia arriva la notizia di una terza esplosione, costata la vita a Rasul Gasanov. L’uomo, un assistente procuratore regionale, è stato ucciso da una bomba posizionata sotto la sua auto, una Toyota, a Buinaksk, nella turbolenta repubblica russa del Daghestan, nel Caucaso settentrionale. A renderlo noto l’agenzia Ria Novosti.

Scarcerata Antonella D’Agostino, moglie di Vallanzasca

antonella-dagostino-vallanzasca-tuttacronacaEra stata arrestata con altre persone lo scorso 9 dicembre con l’accusa di associazione di stampo mafioso la moglie di Renato Vallanzasca, Antonella D’Agostino. La donna, come riferisce il suo legale, è stata scarcerata con un provvedimento del Tribunale del Riesame di Napoli, che ha accolto il ricorso della difesa.

Seno d’artista!

Marcey Hawk-tuttacronaca

C’è chi disegna con i piedi, chi mette in mano il pennello al proprio cane e chi invece come  Marcey Hawk , sfrutta il corpo per dipingere. L’artista americana infatti ha scelto il suo seno, che usa come un pennello, per creare le sue opere astratte. La tecnica non è difficile, basta riempire i seni di colore e poi imprimerli su una tela. Le sue opere vanno dalle 300 alle 500 sterline e hanno attratto l’attenzione anche di clienti eccellenti come Hugh Hefner, patron di Playboy e Russell Brand. Molti dei proventi della Hawk vanno in beneficenzae  in particolare per la ricerca a sostegno della lotta dei tumori al seno. Ultimamente l’artista californiana ha rilasciato un’intervista al Daily Mail  affermando che la tecnica più in voga attualmente è quella del Tittie Twerk, che prevede il riempimento di colore della tela in modo casuale, modellata dai seni quando è ancora bagnata: “La mia arte è destinata ad essere intima, erotica, esplorativa e unica, con un pizzico di fantasia”, dice Marcey.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Boldrini e la richiesta di suggerimenti in Fb: “Come chiamo il gatto?”

laura-boldrini-mici-tuttacronacaEra aprile quando alla grillina Roberta Lombardi rubavano il portafoglio dentro il quale conservava tutte le ricevute delle spese sostenute. La pentastellata chiedeva consiglio alla rete, con un post in Facebook, su come comportarsi. Ora è la Presidente della Camera Laura Boldrini a rivolgersi al popolo del social blu chiedendo suggerimenti. Ha infatti postato un’immagine dei suoi due gatti chidendo idee per il nome da dare al nuovo arrivato: “Approfitto di questi giorni di pausa per dedicarmi anche ai miei gatti. Da qualche settimana infatti sono diventati due. Al nostro Gigibillo, nome dato da mia figlia Anastasia quando lo abbiamo trovato per strada circa quindici anni fa, si è aggiunto un magnifico gattone nero, a cui ancora dobbiamo trovare un nome (suggerimenti?)”

Esplode una busta alla prefettura di Napoli, donna ferita

lettera-esplosiva-napoli-prefettura-tuttacronaca

Esplosione negli uffici della prefettura di Napoli. Un’impiegata della segreteria è rimasta ferita lievemente alle mani e alle sopracciglia mentre apriva una busta indirizzata al prefetto. Sul caso è stata aperta un’indagine.

Rapina sventata… con un messaggio labiale!

labiale-sventa-rapina-tuttacronacaE’ bastato chiedere “aiuto” con il labiale a chi si trovava in strada per sventare la rapina organizzata questa mattina da un 58enne a Bagnolo in Piano, nel Reggiano, ai danni della filiale di Cariparma. Mentre l’uomo stava infatti apponendo un cartello che recitava “Chiuso per motivi tecnici”, una cliente è riuscita a comunicare con la madre che l’attendeva all’esterno. L’ostaggio, che era stata sequestrata assieme ad altri clienti e ai dipendenti della banca, ha infatti formulato con le labbra la parola “aiuto” e la madre ha subito allertato il 112. Dalla centrale operativa i militari sono rimasti in contatto con la donna, le hanno detto di allontanarsi e, una volta sicuri che si trattava di un solo rapinatore, hanno fatto irruzione nella banca e lo hanno bloccato. L’uomo, siciliano e residente a Casalgrande, aveva una pistola scacciacani. Per lui le accuse sono tentata rapina a mano armata e sequestro di persona.

Rocce lanciate a 7mila metri d’altezza: continua l’attività del Sinabung

sinabung-tuttacronacaContinua l’attività del vulcano Sinabung, nel nord dell’Isola di Sumatra, nell’ovest dell’Indonesia, dove questa notte sono state fatte evacuare migliaia di persone. Il vulcano, in eruzione da metà settembre, ha infatti dato vita a numerose esplosioni e proiettato getti di lava.  Nelle ultime ore ha espulso rocce incandescenti e cenere a oltre 7.000 metri d’altezza.

“Il vulcano resta a un livello di allerta massima e abbiamo avvertito che nessuna presenza umana deve trovarsi in un raggio di cinque chilometri intorno al cratere – ha detto Sutopo Purwo Nugroho, portavoce dell’agenzia incaricata della prevenzione delle catastrofi naturali – Ieri sera oltre 19mila persone sono state fatte allontanare dalle loro abitazioni e crediamo che tale cifra continuerà ad aumentare”.

Esodati, Quota 96, lavoratori precoci: pensione e possibili cambiamenti nel 2014

pensioni-tuttacronacaIl 2013 è ormai agli sgoccioli ma, nonostante l’attesa e le speranze, non ci sono stati sviluppi sul tema delle pensioni per quel che riguarda gli esodati, i Quota 96 e i lavoratori precoci. Resta quindi da chiedersi cosa aspettarsi per l’anno che sta per iniziare, soprattutto se dovesse cambiare qualcosa al Governo con delle nuove elezioni, dopo che il Governo Letta non ha offerto risposte soddisfacenti per quel che riguarda le tre categorie citate. E’ Matteo Carriero che, sul sito Balsting.News presenta delle possibili previsioni legate anche alla sfera politica del nostro Paese. Nell’articolo si legge:
Eventuali previsioni di riforma pensioni per esodati, lavoratori precoci e Quota 96 devono essere inquadrate nell’ottica di un possibile rivolgimento politico: Matteo Renzi continua a lamentarsi duramente dell’operato del governo e sempre più opinionisti vedono come verosimile un ritorno alle elezioni prima dell’estate 2014.

Se il Governo Letta dovesse reggere per il prossimo anno potrebbero arrivare nuove misure per gli esodati, ma è estremamente difficile prevedere una soluzione definitiva del problema, dato il comportamento del governo fino a oggi. Per i Quota 96 della scuola le speranze sono ormai quasi nulle: la situazione è chiara ed è inutile girarci intorno, la Ragioneria di Stato non ha intenzione di stanziare i fondi necessari a restituire la pensione agli insegnanti penalizzati ingiustamente da un errore della Legge Fornero. Per le pensioni di lavoratori precoci e usuranti il 2014 è un mistero: davanti alla richiesta di un più equo trattamento date le peculiarità delle due categorie gli esponenti politici (in blocco) hanno da alcuni mesi tappato le orecchie, chiudendosi nel più assoluto silenzio. Qualche piccola misura di riforma pensioni nel 2014 potrebbe giungere per loro, ma resta più probabile l’ipotesi di un mantenimento della situazione attuale.

Ma se dovessero esserci nuove elezioni? Cosa potrebbe cambiare in termini di riforma pensioni per esodati, lavoratori precoci e Quota 96 della scuola? Ovviamente in tal caso molto dipenderebbe da chi potrebbe vincerle, con Renzi al momento senz’altro favorito alla guida di un eventuale nuovo governo. Tuttavia occorre ricordare che in ogni caso i tempi sarebbero lunghi e sperare in modifiche rapidissime sarebbe comunque utopico, inoltre, sebbene Renzi si sia sempre presentato come uomo del fare, in opposizione al Governo Letta del non fare, del rinviare, solo il tempo potrebbe effettivamente rivelare il grado di intraprendenza del nuovo segretario del PD.
Le previsioni sulla riforma pensioni 2014 per esodati, Quota 96 e lavoratori precoci sono a nostro giudizio, quindi, piuttosto fosche, con piccoli interventi per gli esodati e probabilmente poco o nulla per le altre categorie citate, tuttavia (come hanno dimostrato le elezioni di febbraio 2013) è sempre difficile prevedere l’esito delle urne in questo periodo storico italiano, quindi sarà necessario attendere per scoprire la reale tenuta del Governo e gli sviluppi di possibili elezioni.

Hogan taroccate per gli alluvionati sardi

hogan finanza-tuttacronaca

Un regalo per gli alluvionati della Sardegna? In tempo di crisi, la Guardia di Finanza ha messo a disposizione dei sardi, duramente colpiti dal Ciclone Cleopatra, lo scorso 18 novembre, 2000 paia di scarpe Hogan taroccate. Le scarpe, prodotte vicino Caserta col falso marchio, passavano dai produttori campani ai grossisti cinesi che poi le rivendevano ai dettaglianti della capitale per collocarli sul mercato. La Guardia di Finanza aveva intercettato un carico di 57mila calzature, per un valore complessivo stimato di 1,4 milioni. Nel carico spedito ai sardi dalla Guardia di Finanza, sono finiti anche sandali con il tacco 12 o baby doll che in condizioni di alluvione non sono del tutto pratici. Non è certo la prima volta che la merce contraffatta in Italia viene donata in beneficenza, perché far rovinare della merce in magazzino  quando ci sono delle persone che hanno bisogno dei beni di prima emergenza!

 

Scossa di terremoto tra Palermo e Trapani

terremoto-sicilia-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un terremoto di magnitudo 3.3 alle 7.44 nel Tirreno meridionale, al largo delle province di Palermo e Trapani. Il sisma è stato localizzato in mare ad una profondità di 9,5 chilometri. La protezione civile non ha segnalato danni. Un’altra scossa in mare, di magnitudo 2.7, è stata registrata nel Messinese, tra i Golfi di Patti e Milazzo.

Non dormire fa male al cervello: il nuovo studio

insonnia-tuttacronacaLo scorso giugno, una ricerca condotta dagli scienziati della University of Pittsburgh School of Medicine and Western Psychiatric Institute and Clinic spiegava gli effetti nocivi per la salute provocati dalla mancanza di sonno. Una nuova conferma al fatto che la mancanza di sonno nuocia all’uomo arriva ora da un nuovo studio effettuato presso l’Università di Uppsala, in Svezia, che dimostra come anche una sola notte di privazione di sonno aumenti la concentrazione mattutina nel sangue di Nse e di S-100B negli uomini giovani e sani. Si tratta di molecole che si trovano nel sangue quando si verifica un danno cerebrale. Il loro aumneto dimostra che la mancanza di riposo può indurre una perdita di tessuto cerebrale, come mostrano i risultati pubblicati sulla rivista ‘Sleep’. Lo studio è stato condotto su 15 uomini normopeso che sono stati   invitati a non dormire per una notte, mentre quella successiva hanno riposato per circa 8 ore. Christian Benedetto, del dipartimento di Neuroscienze, ha guidato lo studio. Lui stesso ha spiegato: “abbiamo osservato che una notte di perdita di sonno è seguita da un aumento delle concentrazioni ematiche di Nse e S-100B, che segnalano danno cerebrale. Pertanto, i nostri risultati indicano che la mancanza di sonno può favorire processi neurodegenerativi”. E aggiunge: “In conclusione, il nostro studio suggerisce che una bella dormita può essere fondamentale per mantenere la salute del cervello”.

40 anni fa arrivavano i baby-pensionati e iniziava ad allargarsi il rapporto debito/Pil

baby-pensioni-tuttacronacaEra il 29 dicembre 1973 e il Governo emanava il Dpr 1902, con i suoi provvedimenti che introducevano la riforma delle baby-pensioni, una  forma di previdenza erogata dallo Stato per i dipendenti pubblici ai quali è stata offerta la possibilità di andare in pensione in un’età inferiore ai 40-50 anni. Ossia, dopo aver versato appena 14 anni di contributi per quel che riguarda le donne e 20 per gli uomini. La legge ha dato l’avvio a diverse polemiche visto che alcuni sondaggi hanno rilevato come, negli ultimi 40 anni, abbia comportato per lo Stato italiano un costo per oltre 150 miliardi di euro, causando a sua volta notevoli vantaggi per il baby-pensionato. In un articolo su Blasting.News, a firma Domenico Ferlita, si legge:

Andando in pensione all’età di 35 anni infatti il pensionato percepisce il trattamento previdenziale per il triplo degli anni di contribuzione e di conseguenza incassa il triplo del totale dei contributi effettivamente versati, considerando che l’aspettativa di vita di un baby-pensionato è di 85 anni. Secondo un rapporto di Confartigianato del 2011, in Italia sono circa 531.752 le persone andate in pensione nel fiore degli anni, ricevendo un assegno mensile di circa 1500 euro lordi al mese. Il 76,8 % sono dipendenti del settore pubblico, contro la minima percentuale del 23,2 % costituita da lavoratori del settore privato. Nessuno mai è stato in grado di modificare tale norma che andava ad allargare sempre di più il rapporto debito pubblico/Pil oggi giunto al 128 %. Solo nel 1992 ci fu una svolta decisiva ma poco utile per quanto riguarda le cosiddette baby-pensioni. Infatti, con il decreto legislativo 503 del 30/12/1992, fu abolita la possibilità di percepire prematuramente la pensione ma come conseguenza, lo Stato dovette affrontare una spesa per la previdenza pubblica pari allo 0,4 % del Pil nazionale annuo.

Schumacher: il casco spezzato in due e il nuovo bollettino medico

schumi-sci-tuttacronacaSi è spezzato in due al momento dell’impatto contro la roccia il casco che Michael Schumacher indossava domenica, quando è caduto sciando fuori pista a Meribel, nelle Alpi francesi. E’ un soccorritore che lo ha riferito alla Bild: “Quando siamo arrivati sul luogo dell’incidente il casco era spaccato”. La testata tedesca precisa di non avere conferma ufficiale dell’informazione. Secondo gli esperti, senza casco Schumacher sarebbe morto. Nel frattempo si è svolta una nuova conferenza stampa durante la quale il direttore dell’ospedale ha riferito che di un leggero miglioramento transitorio nelle condizioni di salute di Michael Schumacher che ha consentito, ieri pomeriggio, di effettuare una Tac sull’ex campione. Sono ottimisti i medici dell’ospedale di Grenoble, che hanno effettuato nella notte un secondo intervento.  I medici sono intervenuti sull’ematoma in prossimità del cervello e sono riusciti a prosciugarlo. Hanno poi inserito un dispositivo per diminuire la pressione cranica. La Tac di controllo ha mostrato, però, che ci sono altre lesioni. Per il momento il paziente – dice il direttore -, continuerà a stare in rianimazione. “Qui la situazione può precipitare da un momento all’altro, non si può dire che sia fuori pericolo”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una poesia di Peppino Impastato usata in uno spot: la famiglia insorge

Peppino-Impastato-tuttacronacaLe parole di Peppino Impastato, militante antimafia assassinato da Cosa nostra il 9 maggio 1978, sono state utilizzate in uno spot della “Glassing” per pubblicizzare una nuova linea di occhiali. Giovanni, il fratello di Impastato, ha commentato: “Quel video è offensivo”. E ancora: “Peppino non può essere utilizzato per una pubblicità, come testimonial che invita ad acquistare qualcosa. Lui era contro il consumismo”. La famiglia Impastato ha già dato mandato all’avvocato Vincenzo Gervasi di chiedere il ritiro dello spot. Ma la pubblicità ha fatto insorgere anche il popolo della rete e nei social network si moltiplicano i messaggi in difesa della memoria di Impastato. Lo spot, tuttavia, continua a essere trasmesso sui principali network televisivi, con un attore che, in 31 secondi, recita: “Se si insegnasse la bellezza alla gente la si fornirebbe di un’arma contro la paura, l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi ci si abitua, ogni cosa pare che debba essere così da sempre e per sempre”. E ancora: “Insegnamo la bellezza alla gente. Così non avremo più abitudine, rassegnazione, ma curiosità, stupore”. Appare quindi la scritta “Da un’esortazione alla bellezza di Peppino Impastato” mentre una voce lancia lo slogan della “Glassing”: “Non è importante quello che vedi, ma come lo vedi”.

Il rituale di buon auspicio per l’anno nuovo: la Danza degli Orsi

danza-orsi-tuttacronacaL’appuntamento del 30 dicembre a Comanesti, nella Moldavia romena, è con la Danza degli Orsi, rituale di buon auspicio per l’anno nuovo in arrivo. Come ogni anno, anche ieri grandi e piccoli hanno indossato costumi da orso sfilando per le strade della città. Scopo: allontanare gli spiriti maligni. Narra infatti la leggenda che un orso che irrompe in una casa rappresenta l’arrivo di salute e benessere. In epoca pre-cristiana i danzatori usavano girovagare di casa in casa per scacciare il male proprio indossando costumi colorati e pellicce di animali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Incredibile ritrovamento in Antartide: le foto conservate dal 1917

negativo_antartide-tuttacronacaE’ stato un gruppo di restauratori neozelandesi della Antartide Heritage Trust l’autore di una sensazionale scoperta all’interno di una vecchia capanna di esplorazione in Antardite. Si tratta di 22  negativi di fotografie, probabilmente opera del fotografo Arnold Patrick Spencer-Smith nel lontano 1917, nell’era dell’esplorazione antartica. Spencer-Smith faceva infatti parte della Ross Sea Party, la squadra incaricata dell’approvvigionamento delle capanne utilizzate dall’esploratore Sir Ernest Shackleton. Il materiale sensibile non ancora utilizzato ha mantenuto inalterate le qualità originali di sensibilità e resa cromatica delle foto grazie al freddo. I negativi sono stati rimossi dal ghiaccio e poi sviluppati ed hanno offerto una rara testimonianza dell’epoca delle esplorazioni antartiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scossa di terremoto nella notte: tremano le Marche

terremoto-marche-tuttacronacaUna scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata nelle Marche, tra le province di Ascoli Piceno e Macerata, all’1.30 della notte. Secondo i rilevamenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 31,9 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni ascolani di Falerone, Grottazzolina, Massa Fermana e Ortezzano, e di quelli maceratesi di Monte San Martino e Penna San Giovanni. Altre tre scosse, una di magnitudo 2.2 e due di magnitudo 2.1, hanno in seguito interessato la stessa zona rispettivamente alle ore 1.36, 2.07 e 2.13.

Rinaldo, il bimbo rom con le idee chiare: “io non rubo, da grande voglio insegnare”

bimbo-rom-tuttacronacaRinaldo, un bimbo di 10 anni che vive in un campo rom a Torino, ha scritto a scuola: “Qui molti fanni i ladri, rubano, io invece voglio fare l’insegnante da grande, per spiegare agli altri come si trova un lavoro”. Come spiega la madre del piccolo, loro arrivano dalla Romania e desiderano vivere in Italia. E a sua volta sottolinea che è meglio fare la lavavetri piuttosto che rubare. Scrive ancora Rinaldo: “Qui al campo molti vanno al grande magazzino a rubare, oppure rapinano borsette, telefonini”. Il ragazzino, racconta la madre Giulia, ha avuto il coraggio di dire al padre che “è meglio lavorare, andare ai semafori”. “Io da grande – continua Rinaldo – voglio lavorare, insegnare agli altri, per questo ho imparato a leggere e scrivere. Anche per prendere la patente”. “Noi rimaniamo qui finché il campo rom non viene rotto (evacuato e abbattuto), così posso continuare ad andare a scuola”, chiude Rinaldo.

Google augura buon anno… in stile Disco Music!

google-doodle-san-silvestro-tuttacronacaBig G festeggia l’arrivo del nuovo anno in stile Disco Music. Sulla homepage di Google ha infatti fatto la sua comparsa un doodle animato che strizza l’occhio agli anni Ottanta, con tanto di dance floor da discoteca e palla stroboscopica. I numeri del 2013 personificati ballano sulla pista del doodle e si godono la notte di San Silvestro mentre il numero quattro è pronto per entrare in pista e iniziare a ritmo di musica il nuovo anno. Cliccando sul Doodle, Google porta alle ricerche relative a San Silvestro 2013. Non solo, c’è anche la possibilità di entrare nella pagina che mostra i temi più ricercati degli ultimi 12 mesi. Che altro dire… Buon Anno!

Deraglia un treno che trasportava greggio in Nord Dakota: 300 evacuati

Casselton-treno-deragliato-tuttacronacaPer motivi precauzionali, essendo troppo rischioso per la salute, lo sceriffo di Casselton, in Nord Dakota, ha ordinato l’evacuazione forzata di circa 300 persone dopo che un treno che trasportava petrolio greggio è deragliato. I residenti della cittadina hanno udito diverse forti esplosioni e hanno visto un’altissima nube di fumo levarsi in cielo. “Siamo rimasti scioccati da quanto è successo”, hanno riferito.

“Calpesto la vigliaccheria degli uomini, …

filosofo-tuttacronaca… rifiuto ogni consolazione e ogn’inganno puerile, ed ho il coraggio di sostenere la privazione di ogni speranza, mirare intrepidamente il deserto della vita, non dissimularmi nessuna parte dell’infelicità umana, ed accettare tutte le conseguenze di una filosofia dolorosa, ma vera.”

Giacomo Leopardi- (Dialogo di Tristano e di un Amico, Operette morali, 1827/34)

Schumi: in lotta per la vita

Schumacher-tuttacronacaIl nuovo bollettino medico sulle condizioni di Michael Schumacher, redatto dai medici dell’ospedale di Grenoble recita: “Le condizioni di Michael Schumacher sono molto gravi. La situazione resta critica, ci sono lesione cerebrali diffuse, al momento è nel reparto di rianimazione e non possiamo pronunciarci sul suo futuro. Abbiamo ridotto l’edema cerebrale, è in coma artificiale per limitare la crescita della pressione intercranica”. Nel comunicato si specifica anche che, contrariamente a quanto era trapelato, Schumacher è stato operato “una sola volta”, che l’intervento, effettuato immediatamente dopo il suo arrivo “è andato bene” e che al momento “non sono previsti altri interventi”. Molto dipenderà dalla reazione che avrà Schumi nelle prossime ore (bisogna attendere la seconda notte) perché al momento non si possono escludere nemmeno danni al cervello, anche se i soccorsi sono stati tempestivi. Un nuovo bollettino medico è atteso per le 12. I medici spiegano che l’ex pilota ha riportato, nella caduta, un “severo traumatismo cranico”. “Quando è arrivato in ospedale era in stato confusionale e non rispondeva alle domande. L’impatto con la roccia è avvenuto nella parte destra del capo. La violenza dell’impatto è stata tale che senza casco non sarebbe arrivato vivo”. A favore di Schumacher, secondo medici, giocano “l’età, la forma fisica generale e l’assenza di altri problemi”. Tuttavia, parlando del futuro, hanno detto: “Non si possono fare previsioni ma tutte le persone che hanno avuto un trauma così non tornano esattamente quelle di prima”.

Ieri Schumi stava sciando insieme al figlio 14enne in un tratto fuoripista sulla discesa verso Meribel, dove possiede uno chalet, quando è caduto, sbattendo violentemente la testa contro una roccia e l’urto è stato così violento da rompere il casco. Nonostante sia conosciuto come un ottimo sciatore, Schumacher ha perso il controllo nella neve fresca cadendo per alcuni metri.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grana per la Juve: uno dei suoi diamanti rischia di saltare il match contro la Roma

 

carlitos-tevez-tuttacronacaSuperlavoro per gli uomini di Conte in vista dello scontro-scudetto di domenica sera allo Stadium contro la Roma. Ieri i primi due allenamenti, bissati oggi, agli ordini dell’allenatore in seconda Alessio fino a quando, nel pomeriggio, Conte è rientrato da Dubai dove ieri ha ricevuto il Globe Soccer Award per miglior tecnico dell’anno. L’unico assente è Tevez, bloccato in Argentina da problemi familiari: la moglie incinta è stata purtroppo ricoverata d’urgenza. L’attaccante ha comunque avvisato per tempo la Juve: non c’è però alcuna certezza sulla data del suo rientro, e questa per Conte, in vista del big match di domenica sera, è sicuramente una pessima notizia. Per il resto della squadra, le ferie sono state ridotte all’osso: un giorno in meno dei sette previsti dal minimo sindacale, che verrà recuperato dopo il big match. Nel frattempo aumentano le possibilità di vedere Pirlo in campo dal primo minuto contro i giallorossi di Garcia, dopo la lesione al collaterale mediale del ginocchio destro rimediata il 1 dicembre. Si avverte un certo ottimismo anche sul fronte del rinnovo contrattuale dell’ex milanista, al quale è stato proposto un biennale con ingaggio praticamente dimezzato rispetto agli attuali 4 milioni a stagione. Più o meno la stessa offerta che presto verrà fatta anche a Barzagli, a sua volta in scadenza nel 2014. Pirlo, però, ha chiesto tempo: il rischio è che il Real Madrid di Ancelotti possa convincerlo con guadagni e prospettive più seducenti. In occasione del big match contro la Roma, torna inoltre disponibile l’ex giallorosso Vucinic, di nuovo disponibile a un mese dalla botta al ginocchio subita il 6 dicembre a Bologna. L’attaccante montenegrino ha smaltito i postumi di quella brutta contusione, così come l’influenza che ieri non gli aveva permesso di allenarsi.

 

Addio Trenitalia: il Veneto disdice il contratto

treno-regionale-tuttacronacaLuca Zaia, Presidente della Regione Veneto, ha inviato una lettera alla società di trasporto del gruppo Ferrovie dello Stato e gestore del servizio regionale nel Veneto, nella quale si conferma la volontà della Regione “di non rinnovare la convenzione alla data di scadenza del primo periodo di sei anni previsto al 31 dicembre 2014”. Per “garantire la continuità del servizio”, e per e per consentire sia l’espletamento della gara sia il subentro tecnico di un eventuale nuovo gestore, Zaia chiede a Trenitalia “l’attivazione della prosecuzione del servizio nei 12 mesi successivi al termine di durata dello stesso alle medesime condizioni contrattuali”. Significa che Trenitalia dovrà comunque garantire il servizio con gli attuali standard fino al 31 dicembre 2015. La decisione di disdire il contratto di servizio con Trenitalia è stata presa oggi dalla Giunta Regionale del Veneto.

Lusi condannato a un maxi risarcimento: oltre 22 milioni

luigi-lusi_tuttacronacaLa sezione giurisdizionale della Corte dei Conti del Lazio ha condannato l’ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi a risarcire per 22 milioni e 810 mila euro lo Stato per danno erariale, come si legge nella sentenza che è stata pubblicata oggi ed è visibile sul sito della Corte dei Conti. La somma di 22.810.200 euro rappresenta quanto l’ex senatore si sarebbe appropriato dal 2002, quando fu nominato tesoriere dei Dl. Nella sentenza si legge che Lusi è stato citato in giudizio dalla Corte dei Conti “per illecita gestione, in qualità di tesoriere, dei fondi ricevuti dal partito politico ‘Democrazia è Libertà-La Margherita’  a titolo di rimborso per le spese elettorali dei partiti politici”. Lusi, arrestato nel giugno 2012 dopo il voto del Senato, è stato rinviato a giudizio nel processo penale.

E’ polemica! La Francia non presta all’Italia La Gioconda!

gioconda-tuttacronacaE’ stato il direttore generale dei patrimoni del ministero per la cultura fracesce, Vincent Berjot ad affermare che il celebre quadro di Leonardo Da Vinci, La Gioconda, non potrà tornare in Italia. Qualche giorno fa il Comitato nazionale per la Valorizzazione dei beni storici e ambientali, presieduto da Silvano Vinceti, aveva inviato una lettera alla Francia con lo scopo di far giungere il quadro in Italia, in prestito, in occasione di una mostra a Firenze. La celebre opera sarebbe dovuta tornare per un breve periodo in Italia “con l’obiettivo – commenta il promotore – di renderla visibile anche a tutti quegli italiani che per vari motivi non possono recarsi a Parigi e che non l’hanno mai potuta osservare dal vero”.  La risposta però è stata negativa, con Berjot che ha detto “di non poter dare un seguito favorevole alla richiesta” poiché “il prestito di quest’opera avverrebbe con moltissimi problemi tecnici”. Ovviamente si è subito scatenata la polemica.

Capodanno a Roma: cambiano gli orari dei trasporti pubblici

dog-happy-new-year-tuttacronacaL’Agenzia della mobilità ha comunicato in una nota che, a Roma, “Martedì e mercoledì il trasporto pubblico osserverà orari particolari”. In particolare: “Martedì 31 dicembre: Metro A e Metro B/B1 faranno orario continuato dalle 5,30 alle 2,30 del Primo gennaio. Dalle 21, in contemporanea con il concerto di Capodanno, sarà chiusa la fermata Circo Massimo della Metro B. Al contrario, bus, tram e filobus si fermeranno alle 21. Nella notte tra il 31 dicembre e l’1 gennaio il servizio dei bus notturni sarà sospeso.  Sulla ferrovia Roma-Lido, prima e ultima corsa da Colombo rispettivamente alle 5,15 e alle 20,45; prima e ultima partenza da Piramide alle 5,08 e alle 21,30. Per la Termini-Giardinetti, da Termini prima e ultima corsa rispettivamente alle 5,30 e alle 21; da Giardinetti servizio attivo dalle 5,30 alle 20,57.  Infine, sul tratto urbano della ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo, prima e ultima corsa da piazzale Flaminio saranno alle 5,25 e alle 20,55; da Montebello alle 5,50 e alle 21,25.  Sull’extraurbano, il 31 dicembre non saranno effettuate le corse: da Civita Castellana per Roma delle ore 5,38, 7,16 e 21,10; da Roma per Civita Castellana delle ore 17,33, 18,42 e 19,20. La corsa delle 20,01 in partenza da Viterbo limiterà a Civita Castellana.  Le biglietterie Atac chiuderanno alle 19. Lo Sportello al pubblico dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità in piazzale degli Archivi 42 (Eur) sarà aperto dalle 8,30 alle 12″. Per quel che riguarda mercoledì primo gennaio, inoltre, “Prima corsa alle 8 per metropolitane, bus, filobus e tram. Dopo le 8, normale servizio festivo. Saranno in stada anche le Express 120, 130, 150, 180 e 190 e le linee C.  Per le metropolitane, ultime corse dai capolinea alle 23,30. Regolare il servizio dei bus notturni nella notte tra l’1 e il 2 gennaio. Sulla Roma-Lido, da Piramide prima e ultima corsa rispettivamente alle 8 e alle 23,30. Previsto un treno ogni 30 minuti; da Colombo, prima e ultima partenza rispettivamente alle 7,23 e alle 23,23. Previsto un treno ogni 30 minuti. Sulla Termini-Giardinetti, corse dalle 9 alle 22,23 da Termini e dalle 9,05 alle 22,28 da Giardinetti.  Sul tratto urbano della ferrovia Roma-Nord, prima e ultima corsa da piazzale Flaminio rispettivamente alle 7 e alle 21,30; da Montebello prima e ultima partenza rispettivamente alle 7,45 e alle 22. La frequenza delle corse sarà ridotta. Sulla tratta extra-urbana della ferrovia, le corse da Roma per Viterbo partiranno alle 7, 9,30, 14,55 e 17,20. Da Viterbo per Roma alle 6,25, 9,50, 14,20 e 17,42. I treni extraurbani effettuano tutte le fermate urbane. Le biglietterie Atac saranno aperte dalle 10,40 alle 20. Solo la biglietteria di Laurentina resterà chiusa”.

Il Capodanno a Los Angeles… è hot

capodanno-los-angeles-tuttacronacaIl party di fine anno che più fa discutere Los Angeles prende ispirazione niente meno che da Stanley Kubrick e il suo film Eyes Wide Shut, dal quale prende il nome. Le regole sono rigide: serve la maschera e possibilmente un mantello, giusto per dare un tocco di mistero. Gli uomini devono vestire in smoking e le donne in abito da cocktail, ma sotto niente collant, solo calze velate, giarrettiere e corsetti. E a mezzanotte, tutti in circolo, si lasciano cadere le maschere e si scelgono i partners con cui celebrare l’arrivo del 2014. E’ ispirato al film di Stanley Kubrick il party di fine anno che fa discutere Los Angeles. Il party si svolgerà in un non meglio identificato “Castello sulle colline di Hollywood” (l’indirizzo viene fornito solo ai partecipanti, e solo 24 ore prima dell’inizio della serata).  Gli organizzatori, specializzati in feste erotiche e indicati nelle guide come “esperti di appuntamenti a luci rosse, ma di classe”, hanno deciso che potranno accedervi solo i membri del club, quindi già “esaminati” in precedenza, o nuovi arrivati che però abbiano inviato foto in anticipo.  Nel sito degli organizzatori, MassPleasures.com, l’invito che viene rivolto alle persone di aspetto non gradevole o grasse è di “non presentare richiesta di ammissione”, metre gli altri devono far arrivare in tempo una foto in cui la persona sia visibile, senza ombre o giochi di luce o occhiali che nascondano il volto.  Nelle istruzioni si richiede che i partecipanti “si comportino con cortesia e rispetto verso gli altri” e che rinuncino per la serata a smartphones e macchine fotografiche. Si promette “la possibilità di vivere le proprie fantasie in un ambiente protetto, discreto ed elegante”. E si assicura che ci sarà cibo stuzzicante, champagne e musica esotica, oltre a una grande varietà di profilattici per ogni gusto.  Una nota commentatrice comica televisiva, Chelsey Handler, che conduce il programma “Chelsey Lately” ha però lamentato un aspetto “sessista” della festa: le donne single sono invitate, ma non gli uomini single. Di conseguenza, ha protestato Chelsey, “Se io volessi andarci, mi toccherebbe un uomo che è già lì con un’altra donna. Non è giusto, così si favoriscono gli uomini!” 

Agguato a Foggia: ucciso un pregiudicato 50enne

sparatoria-foggia-tuttacronacaOmicidio alla periferia di Foggia, nel quartiere popolare di Ordona sud, dove un 50enne pregiudicato, Antonio Petracca, con precedenti penali soprattutto per reati contro la persona, è stato ucciso con colpi di arma da fuoco. Sono i Carabinieri della locale Compagnia, giunti sul posto, a condurre le indagini. Stando ai primi accertamenti, Petracca sarebbe stato raggiunto da almeno due colpi di pistola ed è morto sul posto. L’uomo si trovava nei pressi della sua abitazione e di una sala giochi.

Pesca “miracolosa” nel Golfo di Napoli? La bufala dello squalo

 

squalo_portici-tuttacronacaIl popolo della rete è impazzito davanti all’incredibile notizia: un grosso esemplare di squalo sarebbe finito nella rete di un peschereccio all’opera nel golfo di Napoli e sarebbe poi stato portato sul molo del porto del Granatello a Portici divenando così un’attrazione per le persone della zona.  Qualche anziano è subito corso al banco del lotto per giocare i numeri: 17, il pesce, 69, la pesca in mare e 72, la meraviglia. Peccato che l’immagine del “mostro” condivisa con gran clamore sui social in realtà mostrasse, come sapevano bene i pescatori vesuviani, che si trattava di un comune pesce pavone. Come ha spiegato al Corriere il maresciallo Ferrara della Capitaneria di porto: “Comune, almeno, per lo specchio d’acqua di fronte al vulcano preso dall’entusiasmo qualcuno deve aver postato su Facebook la foto e la cosa ha fatto subito il giro del web. In realtà però quello non era uno squalo bensì un pesce pavone, nonostante le dimensioni e commercializzabile”. Il pesce pavone, lungo circa due metri, presenta alcune somiglianze con lo squalo ma, oltre a essere meno pericoloso, denota molte differenze: la coda più larga (da cui il nome pavone) e la pinna triangolare. E soprattutto il fatto di poter essere facilmente venduto e mangiato senza infrangere alcuna legge. Continua Ferrara: “Ogni due o tre mesi vengono pescati esemplari come questo. Non c’è niente di preoccupante o straordinario se non il giro rapidissimo della bufala sul web”.

Follia materna: avvelena i quattro figli e pugnala l’ex marito

veleno-tuttacronacaConnie Villa è una madre di 35 anni che in Arizona, Stati Uniti, ha avvelenato i suoi quattro figli, spinta da un movente ancora sconosciuto. A lanciare l’allarme, stando alle prime ricostruzioni, l’ex marito, a sua volta colpito dall’impeto della donna: è infatti stato pugnalato dopo che si era recato nell’abitazione della donna. Il terribile gesto della Villa è costato la vita a una ragazza di 13 anni mentre le altre vittime si sono salvate per miracolo. Gli agenti, quando sono giunti sul posto, hanno trovato il cadavere della figlia e la donna con ferite da pugnale che probabilmente si è auto inflitta.

3 fiocchi rosa e 1 azzurro: parto plurigemellare prematuro a Roma

Parto-prematuro-tuttacronacaE’ il Policlinico Gemelli a comunicare, tramite una nota, un rarissimo caso di parto plurigemellare prematuro avvenuto oggi a Roma. “Questa mattina nella Sala Parto del Policlinico universitario A. Gemelli di Roma sono venuti alla luce quattro gemellini (Elia, Francesca, Camilla, Anna). Mamma e bimbi sono in buone condizioni considerata l’importante prematurità.  L’eccezionale parto plurigemellare è avvenuto alla 30a settimana di gestazione con taglio cesareo eseguito dal professor Antonio Lanzone, direttore della UOC di Patologia Ostetrica presso il Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente, del Bambino e dell’Adolescente del Policlinico Gemelli.  La giovane neo mamma Laura, proveniente da Foligno insieme al neo papà Moreno, era stata ricoverata al Gemelli il 15 dicembre 2013 per iniziale gestosi.I parti plurigemellari (da tre neonati in su) sono rari: infatti sono quadrigemine (4 gemelli), come nel caso del parto avvenuto oggi al Policlinico Gemelli, circa 1 su 730.000 nascite”. Il professor Lanzone ha spiegato:Abbiamo deciso oggi di far nascere i quattro gemelli sulla base delle condizioni materne, che -pur denotando una non normalità di alcuni parametri- ci hanno consentito, sotto stretta osservazione, di poter programmare il momento in cui l’assistenza neonatologica sarebbe stata ottimale, considerando anche l’epoca gestazionale di 30 settimane, che per una gravidanza quadrigemina rappresenta sostanzialmente la sua naturale evoluzione. In questa circostanza, encomiabile è stato lo sforzo comune del personale della Unità di Patologia Ostetrica e particolarmente dei colleghi neonatologi della Terapia Intensiva Neonatale che sono riusciti in una organizzazione veramente difficile”.  Ora i quattro piccoli sono affidati alle cure dell’equipe del professor Costantino Romagnoli, Direttore della UOC di Neonatologia del Gemelli. “I quattro gemelli, del peso che varia da 800 a 1400 grammi, sono stati assistiti da 6 neonatologi in sala parto e ora sono affidati alle amorevoli cure del personale della Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico A. Gemelli. È difficile ora prevedere la durata della degenza e soprattutto le patologie che potranno presentare, ma l’inizio non è tutto in salita come si poteva sospettare.  Fra 7-10 giorni sarà possibile avere le idee più chiare sul futuro. Per ora non possiamo che curarli nel migliore dei modi possibile. Possiamo solo dire che la differenza di peso alla nascita non permetterà il ritorno a casa di tutti i gemelli insieme”.

La bimba disabile che chiede una bambola con le sue stesse difficoltà

bambina-disabile-bambola-tuttacronacaLa statunitense Melissa Shang, di soli 10 anni, è affetta dalla malattia di Charcot Marie Tooth, che la costringe a vivere su una carrozzina. E’ anche un’appassionata dalle linea di bambole American Girl e per questo lancia un appello sul web: “Voglio che le altre bambine sappiano cosa vuol dire essere come me, attraverso la storia di una ‘American Girl’ disabile”. Con una petizione proposta attraverso il sito Change.com, Melissa chiede oche uno dei personaggi rappresentati dal noto marchio di giocattoli sia ispirato a unaragazzina  con evidenti difficolà di movimento. La bimba spiega che anche le bambole dovrebbero sedersi su una sedia a rotelle, vivendo così quelle difficoltà che i bambini sani non hanno. “Tuttavia, siamo come gli altri, con gli stessi pensieri e gli stessi sentimenti”, recita l’appello che accompagna le firme sul web. “Le American Girls – dice Melissa – dovrebbero rappresentare tutte le ragazze che compongono la storia americana, passata e presente, e quindi anche le ragazze disabili”. Come riporta Giornalettismo, la proposta non sembra irrealizzabile. La linea American Girl infatti è stata lanciata nel 1986 dalla Pleasant Company, società dal 1998 controllata da Mattel, e dal 1995 include personaggi che rappresentano storie di vita contemporanea. Le American Girl rappresentano a volte ragazze di diverse etnie che hanno lo scopo di insegnare i diversi aspetti della storia a stelle e strisce. I libri allegati alle bambole, scritti per bambini di età compresa tra gli 8 e i 10 anni, si pongono come obiettivo perfino quello di spiegare al giovanissimo pubblico anche temi delicati come il lavoro minorile, gli abusi sui minori, la povertà, il razzismo, la schiavitù, il maltrattamento degli animali. Melissa dice di essere appassionata delle American Girl dall’età di 7 anni. La sua petizione ha raccolto alcune centinaia di firme. E la sua speranza è quella di superare quota 9mila adesioni. C’è da augurarsi che l’operazone vada in porto. La malattia di Charcot Marie Tooth danneggia i nervi periferici causando debolezza muscolare e riduzione delle dimensioni dei muscoli.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

The Chef and the Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: