Buffon e la moglie sono in crisi? Dagospia querelato per 750mila euro

Gigi-Buffon-e-Alena-Seredova-tuttacronacaSi è parlato tantissimo della presunta crisi tra il portiere della Juve e della Nazionale Buffon e la moglie Seredova ma ora Dagospia, dal suo sito, lancia l’allarme: “Attenti a scrivere e a dire della crisi del matrimonio di Alena Seredova con Gigi Buffon”. Il rischio che si corre? “Potreste finire ricoperti da una tonica querela con una richiesta di risarcimento danni di (almeno) 750mila euro”. E ancora Dagospia continua: “Insomma, abbiamo scherzato. Gigi Buffon ha lasciato il tetto coniugale per andare a vivere in casa di Riccardo Grande Stevens solo per un fatto di arredamento…”

Annunci

Decidono Vidal e Osvaldo: battuto il Trazbonsport e Juve agli ottavi di finale

juve-europa-tuttacronacaI bianconeri tornano in Turchia dopo la batosta contro il Galatasaray, quando furono eliminati dalla Champions. Ora però l’uomore è diverso anche grazie a Pogba e alla sua rete allo Juventus Stadium al termine di un match particolarmente intenso. Gli uomini di Conte possono gestire il vantaggio mentre per il Trabzonspor la situazione si fa più complicata. I bianconeri passano in vantaggio al 19′ quando Giovinco trova Osvaldo in area che torna a servirlo: il 12 conclude potentemente a rete, Kivrak non trattiene e arriva Vidal che la mette sotto la traversa: 0-1!

La Juve continua a fare la partita e al 34′ arriva il raddoppio: Giovinco crossa in mezzo da sinistra e Osvaldo tutto solo di testa batte KIvrak. 0-2!

Il primo tempo termina con il meritato vantaggio degli 11 di Conte che hanno dominato in questa frazione. La squadra ha tirato 9 volte nello specchio contro le 0 del Trazbonspor nascondendo palla ai turchi ogni volta che ha voluto. Nel secondo tempo non arrivano altre reti ma la Juve è agevolmente qualificata per gli ottavi di finale: troverà i viola di Montella sulla sua strada, che stasera ha eliminato i danesi dell’Esbjerg.

Carlitos Tevez… papà per la terza volta!

tevez-papà-tuttacronacaIl 25 febbraio Carlitos Tevez ha festeggiato l’arrivo del suo terzogenito: Lito. Già papà di Florencia e Katie, l’attaccante bianconero ha voluto festeggiare l’evento con tutti i suoi fans dando l’annuncio su Twitter e postando la foto del primo maschietto suo e della moglie Vanesa: “E’ nato l’erede! La gioia di tutti noi è inesprimibile. E’ nato Lito Junior Tevez”. La mamma sta bene anche se in precedenza la gravidanza non era stata semplice: circa due mesi fa, infatti, Vanesa era stata ricoverata a Buenos Aires per delle complicazioni. Tevez – che era in vacanza per la pausa natalizia – chiese alla Juve qualche giorno di permesso in più per starle accanto, ma si ripresentò in tempo per la sfida di campionato con la Roma.
tevez-lito-tuttacronaca

Fredy Guarin… è tutto per l’Inter

guarin-tuttacronacaMesi intensi per Fredy Guarin. Dopo la trattativa tra l’Inter e la Juve, con il colombiano che si preparava a partire alla volta di Torino e che sembrava ormai cosa fatta quando alla fine tutto è saltato, ora è impegnato per convincere i tifosi e il club del suo impegno a favore dei nerazzurri. Ai microfoni di SkySport24 ha spiegato: “Dopo ciò che è accaduto ho dovuto lavorare ancora di più, giustamente i tifosi si aspettavano ancora di più da me. E’ quella la mia intenzione. La squadra ha bisogno di me e io voglio farla vincere, darò tutto per l’Inter e per i tifosi che hanno sempre creduto in me. Devo dare loro una risposta, e un po’ alla volta ci sto riuscendo”. E ancora spiega: “Il momento dello scambio con Vucinic mi ha reso forte, mi ha fatto crescere sia come uomo che come calciatore. Ho conosciuto tante persone ed è un’esperienza che mi sarà utile in futuro. Ora sono felice e tranquillo, il mister sa che cosa posso fare per la squadra e io so che posso accontentarlo. Thohir? Il presidente sa che giocatore sono. Tempo fa si è parlato di rinnovo ed ora stiamo procedendo: sono pronto a firmare anche a vita per l’Inter, se me lo chiedessero non ci penserei due volte. Voglio dimostrare di essere un giocatore da Inter. Hernanes? Avevamo bisogno di lui. In campo stiamo migliorando e con il suo aiuto vogliamo fare ancora meglio. Con la Roma pensiamo solo alla vittoria!”

El Rey Leon convince anche Lapo Elkann: gli cede le chiavi dell’auto!

llorente-lapo-elkann-tuttacronacaFernando Llorente, che con le sue ultime prestazioni ha fatto breccia nel cuore dei tifosi bianconeri dopo un avvio di stagione complesso, oltre ad andare d’accordo con i compagni di squadra ha legato anche con il rampollo di casa Agnelli Lapo Elkann. I due sono soliti fare shopping assieme per le strade di Torino e ieri la loro sortita non è certo passata inosservata. I due sono infatti sfrecciati nel centro del capoluogo piemontese a bordo della 500 di Lapo, quella nota per la sua particolare carrozzeria a fantasia pied de poule. Come dire… bianconero dentro e fuori!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sciopero degli Ultras? Momenti decisivi prima del derby!

I-tifosi-bianconeri-sotto-la-sede-della-Juventus-tuttacronaca

Tifare o non tifare? Alla vigilia molti ultras della Juve si sono posti il quesito e sembrano esser spaccati. Solo una parte della Curva Sud fa il tifo durante il derby, il resto ha deciso di rimanere in silenzio proseguendo la protesta iniziata contro il Trabzonspor in Europa League. I motivi dello “sciopero” sono legati ad alcune diffide ricevute dagli ultras. Intanto sugli spalti è apparso anche uno striscione: “Il calcio è di chi lo ama: non c’è calcio senza ultras” nella parte superiore della Sud. Non è l’atmosfera solita della stracittadina.

Ecco chi spera di tornare a vestire la maglia della Juve

fausto rossi-tuttacronaca

“Mi sto godendo la mia esperienza in Spagna. Ho ancora due anni di contratto con la Juventus: spero di poter tornare a vestire la maglia bianconera”, queste le parole di Fausto Rossi a Fox Sports. Rossi è uno dei tanti calciatori bianconeri mandati in prestito in giro per l’Europa per fare esperienza. Si tratta di un centrocampista attualmente in forza al Valladolid nonchè un ex talento della Nazionale Under 21. Il calciatore ha spiegato anche che “Qui c’è molta qualità e si cerca di giocare sempre palla a terra.” E ha aggiunto: “Mi trovo molto bene a Valladolid, riesco a vivere tranquillamente. Il campionato italiano? Qui è poco seguito, ci considerano difensivisti e catenacciari”.

Immobile e quel pestone a Tevez: se ne torna a parlare…

tevez-immobile-tuttacronacaDomani andrà in scena il Derby della Mole e già gli animi si scaldano con Ciro Immobile che lancia una frecciata al bianconero Tevez. La punta granata, infatti, sembra non aver ancora digerito quanto accaduto all’andata, quando un suo pestone ridusse la caviglia di Tevez in condizioni pietose. All’epoca, l’Apache postò la foto del suo piede su Twitter con tanto di accusa: “Vinciamo sempre con l’aiuto, per questo che sono ridotto così”. Ora, dopo cinque mesi, Immobile torna a parlarne: “Non volevo far male. Mi hanno trattato come un killer”. Quel giorno la Juve battè gli uomini di Ventura per due reti a zero, con il primo gol bianconero viziato dalla posizione irregolare proprio di Tevez. Ora Immobile ricorda: “Fu un gesto poco carino. Non volevo rompergli la caviglia, è un collega, non fa parte del mio calcio l’idea di far male a un avversario”. Domani i due, entrambi con 13 reti in campionato, si troveranno uno contro l’altro… e i loro piedi parleranno per loro! 

Tevez e l’appello in rete!

tevez-cane-tuttacronacaBrutta avventura oggi per il numero 10 della Juventus, Carlitos Tevez. L’argentino oggi ha dovuto lanciare un appello sul suo profilo Twitter:

1El Apache ha quindi postato una foto di Boo, chiedendo ai tifosi di farla girare il più possibile:

2Fortunatamente, la storia ha avuto un lieto fine: il cagnolino è stato ritrovato in un paio d’ore ed è tornato a casa con le sue padroncine!

3

Lo Juventus Stadium esulta: battuto lo Trabzonspor per 2 reti a 0!

juve-europa-tuttacronacaDopo esser stata eliminata dalla Champions League, la squadra di Conte ripiega in Europa League e a questo punto l’obiettivo è giocarsi la finale. Nel match d’andata dei sedicesimi di finale i bianconeri ospitano i turchi del Trabzonspor e per l’occasione Conte schiera un 3-5-2 composto da Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Peluso; Tévez, Osvaldo. Risponde Hami Mandirali mandando in campo un 4-2-3-1 che vede sul rettangolo di gioco Onur Kivrak; Bosingwa, Yumlu, Aykut Demir, Kadir Keles; Zokora, Bourceanu; Olcan Adin, Colmani, Ozer Hurmaci; Emre Gural. Osvaldo festeggia l’esordio in Europa con il suo nuovo club siglando una rete al 16′: lancio di Tevez che diventa un assist per l’ex Roma grazie al tocco involontario di un difensore turco. Il centravanti da solo contro Onur Kivrak non sbaglia. 1-0! Il primo tempo, combattuto, si chiude su questo risultato.

Al 26′ della ripresa un’azione dei turchi che ha del clamoroso: vanno in rete, ma l’arbitro ferma il gioco perché al momento del tocco di Yusuf Erdoğan verso il centro dell’area il pallone aveva superato la linea di fondo campo. Juve ancora in vantaggio ma sempre sotto assedio degli avversari che cercano in tutti i modi di raggiungere il pareggio. Ma i bianconeri non mollano e anche Giovinco, entrato in sostituzione di Marchisio e accolto dagli applausi del pubblico, fa del suo meglio in cerca del raddoppio. Clamorosamente, al 4′ di recupero, i bianconeri centrano il raddoppio: Tevez pesca al centro dell’area avversaria Pogba che di prima col destro non sbaglia. 2-0! Al triplo fischio la Juve festeggia la vittoria: inizia nel migliore dei modi l’avventura in Europa League degli uomini di Conte!

Aspettando Swensea-Napoli… ecco i partenopei in Galles!

gallos-napoli-tuttacronacaSi giocano i sedicesimi di Europa League e il Napoli vola in Galles, dove affronterà lo Swansea. Un impegno molto atteso da tutti i tifosi partenopei… e da una famiglia in particolare. Si tratta dei Gallo, napoletani trapiantati proprio a Swansea 24 anni fa. Franco, con la moglie, i figli e i due fratelli, si è trasferito qui nel 1990, riuscendo ad aprire il suo ristorante nel 2004. Pasquale, uno dei figli, ha raccontato al Mattino:

«Qui stiamo bene. Swansea è una città di mare che somiglia molto a Napoli, solo che manca il Vesuvio». A parlare è Pasquale, il primo dei due figli di Franco e Angelina. Trentaquattro anni, una compagna gallese e 3 figli, il ristoratore anglo-napoletano ha belle parole anche per gli abitanti della città che l’ha adottato: «La gente è gentile e cordiale, ma sentiamo la mancanza di Napoli tutti i giorni».

La famiglia Gallo, nel frattempo, è diventata famosa su Youtube grazie al suo canale dove appaiono i filmati girati da una webcam messa sopra il televisore e che i “Gallos” mentre guardano le partite del Napoli. Le esultanze, le imprecazioni, il dialetto napoletano che si mescola all’inglese (o meglio al gallese, accento fortissimo al pari di quello partenopeo): tutto finisce in video. Questa volta, però, niente tv per loro:

«Abbiamo acquistato i biglietti per la tribuna vip a 120 euro l’uno. Un po’ cari, ma non potevamo perderci l’occasione di vedere da vicino il nostro amato Napoli». E non potrà mancare il solito video: «Sarà lunghissimo perché per noi non è una partita come le altre e vogliamo raccontare tutte le emozioni».

Ecco uno dei loro tanti video:

Gigi Buffon: mai futuro così incerto!

gianluigi-buffon-tuttacronacaGigi Buffon, portierone bianconero, sta vivendo probabilmente la sua stagione più difficile dopo esser stato messo diverse volte in discussione nell’arco dell’anno calcistico. Indubbiamente qualche errore c’è stato ed è saltato all’occhio perchè eravamo abituati a conoscerlo come praticamente infallibile. Ma gli anni stanno trascorrendo anche per lui. A parlare del suo futuro ci pensa il suo agente Silvano Martina, che a Calciomercato.com ha detto: ”Probabile che chiuda qui, ha un contratto con la Juventus, la rappresenta da anni ed è facile associare il suo nome alla squadra, ma da qui a dire che cosa succede di sicuro non so. Magari si ritira, magari va via, o resta, non so”.

Chi difenderà la porta bianconera?

porta-da-calcio-tuttacronacaIl club bianconero non ha alcuna intenzione d’interrompere la sua tradizione di avere sempre portieri di prima qualità e ora c’è nell’aria un nome nuovo. Si tratta di Timothy Nocchi, estremo difensore classe ’90 che ha esordito con la maglia del Padova contro il Novara disputando una buona partita. Juvelive.it ha parlato in esclusiva con l’agente dell’estremo difensore biancoscudato, Claudio Chiellieni: “Timothy è un ragazzo con la testa sulle spalle e la voglia di fare bene.” Sul suo legame con la Juventus: “Nocchi è legato con la Juventus per altri tre anni, la società bianconera lo tiene in considerazione, e lo segue con interesse.”

“Bagni di umiltà per tutti” così i tifosi contro Conte

bagni-d'umiltà-per-tutti-juve-tuttacronaca

Uno striscione nella Curva Sud è apparso a inizio partita allo Stadium durante Juventus-Chievo: “Bagni di umiltà per tutti: giocatori, dirigenti, tifosi e società”. Il riferimento è alla frase di Antonio Conte al termine di Verona-Juventus, quando aveva detto che la Juventus avrebbe fatto meglio a fare un bel bagno di umiltà.

Bergomi torna su Calciopoli… Moggi risponde per le rime!

bergomi-calciopoli-tuttacronaca

Beppe Bergomi dai microfoni di sky in veste di commentatore torna sul caso Calciopoli e riaccende così il dibattito tra colpevolisti e innocentisti. L’ex interista ha infatti affermato: “Contro il Milan ho sempre vissuto le partite partendo alla pari, anche quando c’erano gli olandesi e Sacchi. Con la Juventus, invece, avevo sempre sensazioni strane, poi è venuta fuori Calciopoli, ma allora non capivo”. Bergomi alza i toni, ma c’è anche chi come l’ex dg della Juventus Luciano Moggi replica con durezza alle parole dello storico capitano dell’Inter: “Ci vogliamo dedicare oggi al malvezzo dell’ambiente calcistico, quello di spu***nare gli altri per giustificare i mancati successi della propria squadra o della squadra del cuore, come nel caso recente di Beppe Bergomi, il quale candidamente è andato a dichiarare: «Noi dell’Inter avvertivamo segnali particolari… poi è arrivata Calciopoli», come se i grandi distacchi dell’Inter dalla prima in classifica si verificassero solamente per effetto di “malcostume calcistico” e non per debolezza del proprio impianto. A testimonianza della poca attendibilità di quanto dichiarato da Bergomi basterebbe citare che l’Inter in questo campionato viaggia dietro alla Juve di ben 21 punti (visto il successo di ieri)… e Calciopoli è acqua passata. Giova al tempo stesso ricordare che Bergomi attualmente è pagato da Sky per fare l’opinionista e le telecronache e che come tale deve dimostrare imparzialità.”.

Conteso tra Juventus e Milan… Nani quale maglia indosserà?

NANI-milan-juve-tuttacronaca

E’ uno dei giocatori più richiesti sul mercato e in vista del calciomercato estivo i club si sono mossi con largo anticipo per vagliare le condizioni e la possibilità di portare Nani a vestire la loro maglia. Tra queste ci sono due italiane la Juventus e il Milan. Il derby di calcio mercato si giocherà quindi tutto in Italia? Decisamente no, perché anche Atletico Madrid, Monaco e Valencia sono interessate al giocatore. Secondo ‘Tuttosport’, nei giorni scorsi però sarebbe stata la società bianconera a muoversi maggiormente e a chiedere all’entourage del giocatore anhce rassicurazioni sul recupero fisico dell’esterno del Manchester United e sembrerebbe che tali rassicurazioni siano arrivate. Il terreno è fertile e la sfida Milan Juve promette scintille… ma attenti ai club stranieri!

 

Seredova-Buffon-D’Amico: il mistero del triangolo s’infittisce

Buffon-Seredova-DAmico-tuttacronacaSi arricchisce di nuove indiscrezioni il presunto triangolo tra Alena Seredova, Gigi Buffon e Ilaria D’Amico. Il settimanale Chi racconta infatti che la giornalista si sarebbe recata dallo storico avvocato della Juventus, Grande Stevens, nel palazzo in Via Manzoni. Con lei, a bordo di una Jeep bianca, tre bodyguard mentre degli ombrelli l’avrebbero celata alla vista. Dopo l’incontro con il legale, la giornalista sarebbe poi salita a bordo di una Fiat di colore nero. Ovviamente la curiosità di scoprire cosa si nasconde dietro questo incontro misterioso con Grande Stevens e il cambio di automobile è tanta, ma certo è che la storia continua. Nel frattempo il portierone della Juve e della Nazionale ha detto: “Sono una persona leale, non ho nulla di cui pentirmi”. E ancora, a Sky Sport racconta: “Isolarmi da tutto? Ho un lavoro talmente bello, mi prende e mi entusiasma. Lotto insieme alla società, ai miei compagni, all’allenatore per traguardi sempre prestigiosi”. E aggiunge: “Molta della mia attenzione è dedicata al campo. Per il resto, a 36 anni una persona è matura. Ho sempre avuto un sano spirito autocritico e per cui quando mi guardo in faccia, allo specchio, so di essere una persona con i miei difetti, come tutti. Sono anche una persona molto leale e schietta. Per cui non ho nulla di cui dolermi”.

Ansia in casa bianconera: Chiellini ko per due settimane?

chiellini-tuttacronacaSi sottoporrà oggi agli esami strumentali al polpaccio sinistro il difensore bianconero Giorgio Chiellini, che potrebbe essere incorso in uno stiramento. Stando a quanto riporta Tuttosport nella versione online, l’ansia in casa Juve sta crescendo mentre si aspettano gli esiti degli esami: il timore è che si rendano necessarie due settimane di stop per il giocatore. Chiellini spera di ritornare in campo per la sfida del 23 febbraio in casa contro il Torino o al piu’ tardi tra due contro il Milan. Il ‘Gorilla’ bianconero rischia di perdere l’andata dei sedicesimi di Europa League. Con Barzagli anch’esso alle prese con alcuni problemini, non una buona notizia per Conte.

Unica certezza in casa Juve: Conte è furioso. E c’è chi rischia il posto

conte-furioso-tuttacronacaUn pareggio contro il Verona dopo aver agguantato un doppio vantaggio nei primi 45 minuti grazie a Tevez. Dire che Conte l’abbia presa malissimo è un eufemismo, soprattutto quando la seconda rete subita, a opera di Gomez, è arrivata al quarto e penultimo minuto di recupero. E non importa che anche la Roma abbia pareggiato, 0-0 nel derby contro la Lazio, anzi, forse peggiora la situazione, visto che la squadra non è stata in grado di incrementare il vantaggio. Nel dopo partita Conte ha parlato di “bagno di umiltà”, di disattenzioni gravi, si è detto preoccupato per i tanti gol subiti da palla ferma. Anche la rete di Toni, infatti, è arrivata su calcio di punizione, quindi a difesa schierata. Ma il tecnico non si è limitato alle parole: oggi ha annullato il giorno di riposo e la rosa si è ritrovata a sgambettare a Vinovo, per meditare sugli errori commessi a Verona e pensare già alla sfida contro il Chievo in programma domenica prossima. Ma l’allenatore non si è limitato a questo e ora in spogliatoio serpeggia la paura, perchè nelle prossime giornate potrebbero esserci esclusioni importanti, come quella di Vidal, che ieri, circa al 35′ del primo tempo, si è fatto anticipare in maniera clamorosa innescando una ripartenza dei gialloblu. Ma a rischiare sono anche Llorente e Pogba. Con Conte c’è una regola d’oro: dare il mille per cento, sempre. Altrimenti, prepararsi alla sua furia.

Juve, Roma o… ? Iturbe cercato dalle big

iturbe-roma-juve-tuttacronacaE’ giallo sulle intenzioni future del talento paraugayano naturalizzato argentino dell’Hellas Juan Manuel Iturbe. Il giocatore piace sia alla Roma che alla Juventus e, stando a quanto riporta Tuttosport, ieri ha dichiarato: “Io non so nulla sul mio futuro. Certo, la Juventus è la più forte in Italia, una squadra vera. A chi non piacerebbe…”. Marotta e Pratici incassano con gioia l’attestato di stima, puntando al fatto che la volontà del giocatore influenzi positivamente un’eventuale trattativa. Anche perchè il pericolo è proprio la seconda in classifica, la Roma: come spiega Calciomercato.it, infatti, Sabatini sarebbe intenzionato a tentare l’assalto decisivo a Iturbe proprio in questo mese. Ma se ieri l’attaccante si è sbilanciato verso la Vecchia Signora, oggi un suo tweet preoccupa. Sul suo profilo ha infatti scritto: “Parigi?” Un punto interrogativo che ne apre subito un altro: e se il Paris Saint-Germain si fosse fatto avanti per lui? Juventus e Roma fanno i dovuti scongiuri, sperando che la capitale francese sia soltanto la meta delle sue prossime vacanze.

Calciomercato: i bianconeri non si fermano mai! Primi contatti con il Bayern

toni-kroos-tuttacronacaE’ risaputo che in casa bianconera non ci si ferma un attimo per quel che riguarda il mercato, poco importa se si sia appena conclusa la sessione invernale: Marotta e i suoi già sono proiettati alla prossima estate e riflettono sui giocatori con cui arricchire la rosa. Stando a quanto rivela Tuttosport, un obiettivo importante del prossimo mercato del club potrebbe diventare il centrocampista offensivo Toni Kroos. Classe 1990, il giocatore del Bayern Monaco va in scadenza nel 2015 ed è in rotta di collisione con il club e con l’allenatore Pep Guardiola, dato che gli viene preferito Thiago Alcantara. Non trova spazio, dunque, il talento tedesco, che rischia di perdere il posto in Nazionale in vista dei Mondiali. L’affare potrebbe essere alla portata, perché per Kroos potrebbero bastare 16-18 milioni di euro. Va però messa in conto la concorrenza di altri club, tra cui il Manchester United, che si è mosso con molto anticipo proponendo un’offerta intrigante al giocatore. A favore dei bianconeri, tuttavia, c’è il rischio che i Red Devils non giochino la Champions League nella prossima stagione e forse neppure l’Europa League. L’offerta economica degli inglesi non è avvicinabile a quella bianconera, ma l’amministratore delegato Beppe Marotta punta sulle ambizioni, più che sull’aspetto economico.

Lo strano aneddoto di Verona-Juve: in campo vola una padella

ppadella-juve-bologna-tuttacronacaAl Bentegodi oggi si è giocato il match Verona-Juve, con un’incredibile Hellas che si è confermata una volta di più la squadra rivelazione di questo campionato arrivando a pareggiare nei minuti di recupero del secondo tempo. Ma un altro episodio ha dato colore alla partita: dopo le molte polemiche del primo tempo per la doppietta di Tevez (entrambi i gol in leggero fuorigioco), a fine gara, sul punteggio di 1-2, il pubblico gialloblu si è infuriato per un evidente fallo di mano in area di Lichtsteiner non sanzionato dall’arbitro e dalle tribune è volata in campo addirittura una padella…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Incredibile Verona! Riesce a pareggiare con la Juve sullo scadere del tempo!

verona-juventus-tuttacronacaAlla quarta giornata del girone di andata, Cacciatore era stato in grado di regalare al Verona l’illusione di poter battere i bianconeri, ma i gol di Tevez e Llorente hanno assicurato i tre punti ai bianconeri. Da allora, gli uomini di Conte hanno iniziato una folle corsa che li ha visti lasciarsi alle spalle tutti gli avversari mentre l’Hellas si è rivelato la rivelazione del campionato. Per queste ragioni, la sfida di questa domenica al Bentegodi è uno dei match più attesi della 23a giornata. I bianconeri sono una vera e propria corazzata, ma la banda di Mandorlini non avrà nulla da perdere e in casa, su undici gare disputate, ne ha vinte ben otto. Barzagli non ce la fa. Conte mette Caceres al suo posto e conferma la coppia d’oro Tevez – Llorente. Mandorlini si affida al trio offensivo Iturbe – Toni – Jankovic. I bianconeri si portano in vantaggio già al 4′ con una percussione in area di Asamoah che da posizione defilata prova la conclusione. Rafael respinge corto e Tevez è il più rapido concludendo a porta vuota da pochi passi. 0-1!

Il raddoppio arriva al 21′ con l’Apache che sigla la sua doppietta: Pogba serve Tevez che, partito da posizione molto sospetta, trafifgge Rafael con un preciso rasoterra. 0-2!

La Juventus dimostra tutta la sua superiorità nel primi 45′ ma al 7′ della ripresa Toni riapre la partita: su punizione di Romulo, l’attaccante gialloblu brucia sul tempo tutti quanti e con un preciso colpo di testa all’angolino fulmina Buffon. 1-2!

Al 4′ di recupero l’inaspettato: cross di Romulo dalla destra, Gomez anticipa tutti e brucia Buffon: al Bentegodi è 2-2!

Il Verona si dimostra ancora una volta la rivelazione di questo campionato, riuscendo nell’impresa di pareggiare contro un’arrivabile Juventus. Da parte sua, rallenta la sua corsa la squadra di Conte ma mantiene invariato il distacco sulla Roma, che ha pareggiato all’Olimpico contro la Lazio!

Clamoroso! Sirene “italiane” per Alex Del Piero?

delpiero-leeds-tuttacronacaIl Sydney FC, dopo la sconfitta in casa dell’Adelaide, inizia a mostrare ufficialmente la crisi in cui naviga la squadra. Gli uomini di Frank Farina ora si trovano in sesta posizione, ultima valida per l’accesso ai play off, con il Perth a solo un punto di distanza. Alex Del Piero s’impegna, sfiora il gol, ma non basta il capitano a fare la squadra. Pinturicchio anche oggi è andato vicino al gol due volte, ma non ha potuto nulla contro il portiere avversario. L’ex numero 10 bianconero è ora in quella che dovrebbe essere la seconda ed ultima stagione con la maglia del Sydney ed è naturale che ci s’interroghi sul suo futuro. Non è da eslcudersi un trasferimento nel campionato indonesiano, pronto a ricoprirlo d’oro pur di avere un personaggio del suo calibro come sponsor per attirare l’attenzione su di un calcio ‘minore’. Certo, alla soglia dei 40 l’ex campione del Mondo potrebbe anche decidere di dire addio al campo e lui stesso, in una recente intervista, ha confermato di avere sempre tra i propri pensieri un ritorno alla Juventus da dirigente, ma ha anche affermato per la prima volta di essere affascinato dal ruolo di allenatore. E proprio una panchina potrebbe apparire nel suo prossimo futuro: si tratterebbe di quella del Leeds United, che da ieri è ufficialmente di proprietà di Massimo Cellino, ex presidente del Cagliari. “Giovedì compro anche lo stadio Elland Road e partiamo con il rilancio della società”, ha dichiarato ancora una volta via Sms Cellino.Stando a quanto riportano dall’Inghilterra, il passo successivo sarebbe quello di contattare Alex per proporgli il ruolo di manager del Leeds, o se lo volesse, anche quello di allenatore-giocatore. Una soluzione a sorpresa che potrebbe far drizzare le antenne del capitano del Sydney, che avrebbe l’occasione di studiare da tecnico e pensare magari ad un futuro da allenatore bianconero. Certo, quando Conte deciderà di migrare su altri lidi!

Mercato Juve: lo scoop arriva dall’Inghilterra!

calciomercato-juve-tuttacronacaL’ultima indiscrezione sul mercato bianconero arriva dall’Inghilterra e la riporta Sport Direct News, secon il quale la Juventus avrebbe messo nel mirino Samir Nasri. Il piano sarebbe quello di approfittare della situazione legata al centrocampista francese, attualmente fermo ai box per infortunio e in scadenza di contratto a giugno 2015. Si tratta di situazioni che potrebbero far abbassare notevolmente il costo del cartellino di proprietà del Manchester City e convincere quindi Marotta a provare il colpo a sopresa in vista della prossima stagione.

L’Inter dà il benservito a Branca… e per sostituirlo guarda alla Roma!

walter-sabatini-tuttacronacaMarco Branca non ha convinto e, dopo dodici anni, termina la sua avventura all’Inter. Sul sito nerazzurro è infatti apparso un comunicato che annuncia la separazione, con la risoluzione consensuale del contratto. “La Società ringrazia Marco Branca per il prezioso contributo fornito, come calciatore prima e come dirigente”, si legge nel testo. La responsabilità dell’Area Tecnica nerazzurra passa ora a Piero Ausilio. Tuttavia, la stampa ha già cominciato il toto-sostituto per la prossima stagione e da più parti il nome che emerge è quello di Walter Sabatini.Del resto si tratta dell’uomo mercato del momento, considerato com’è riuscito a ricostruire la Roma. Come ricorda CanaleInter, infatti, dopo l’esperienza a Palermo, dove ha scoperto e lanciato gente come Pastore e Ilicic, Sabatini ha continuato il suo ottimo lavoro in giallorosso, dimostrandosi fenomenale nella realizzazione di plusvalenze da capogiro, una per tutte quella riguardante Lamela. Secondo i ben informati, il discorso tra l’Inter e Sabatini va avanti da parecchio tempo, con quest’ultimo parecchio lusingato dell’interesse nerazzurro, ma intenzionato a continuare il suo ciclo a Roma. Chissà però che nei prossimi mesi  le cose non possan0 cambiare.

Vucinic-Guarin ma non solo: la storia infinita! Juve e Inter ancora in trattative

Scambio-Vucinic-Guarin-tuttacronacaSi dice che dopo la pioggia torni sempre il sereno e non si esclude che tra Juve e Inter, dopo la tempesta del recente mercato, appaia un arcobaleno che porti finalmente a conclusione il tanto chiacchierato scambio. Secondo Tuttosport, infatti. potrebbe essere lo stesso Thohir a fare un primo passo in questo senso nella seconda metà di febbraio, quand’è previsto il suo ritorno in Italia. Il presidente nerazzurro dovrebbe incontrare il numero uno bianconero Andrea Agnelli per riallacciare i contatti dopo il mancato scambio invernale tra Guarin e Vucinic e, magari, intavolare nuovamente i discorsi in ottica estiva. Nonostante sia saltata la trattativa, infatti, alla dirigenza biaconera continua a piacere il colombiano, senza contare che si continua a corteggiare anche Andrea Ranocchia. Da parte sua, l’Inter non smette di monitorare il montenegrino così come anche Fabio Quagliarella è nel radar della società nerazzurra. Non è da escludere, quindi, che gli scambi possano venire effettuati durante la sessione estiva.

Gli schemi della Juve… nascono a tavola!

pirlo-lichtensteiner-tuttacronacaPirlo e Lichtsteiner da sempre hanno dimostrato una brillante intesa sul campo che ben si sposa da una parte con la passione dello svizzero per le sortite offensive in area avversaria, dall’altra con la precisione dei passaggi del bresciano. L’ultima dimostrazione c’è stata la scorsa settimana allo Juventus Stadium, con il gol capolavoro proprio della coppia contro l’Inter. Lichtsteiner sa che può infilarsi tra le maglie della difesa e che presto o tardi Pirlo gli farà arrivare un pallone invitante, da spingere solo in rete. E ora la Juve ha deciso, pubblicando un video su Youtube, di svelare cosa c’è alla base di questa intesa. Sembra che il terzino ex Lazio sia di indole particolarmente pigra e spesso, nella vita di tutti i giorni, chiede al compagno di passargli qualcosa, dalla bevanda dissetante in allenamento, all’acqua e al pepe a tavola, per finire con le chiavi della macchina nel parcheggio. Pirlo paziente lo accontenta e a furia di passargli oggetti ecco l’intuizione: perché non provare a passargli anche il pallone? Detto fatto, arriva la carrellata di reti siglate dallo svizzero proprio su passaggio di Pirlo, a partire da quella dell’11 settembre 2011 allo Juventus Stadium in occasione della prima di campionato contro il Parma. 4 mesi dopo, il 21 gennaio 2012 contro l’Atalanta a Bergamo, ancora una volta l’esterno realizza il gol che sblocca il risultato. Due anni dopo riecco l’asse Pirlo – Lichsteiner, il gol è un colpo duro per l’Inter che poi affonderà nel secondo tempo subendo anche le reti di Chiellini e Vidal. Chissà che altre idee vengono ai bianconeri a tavola!

Buffon fa le valigie: Alena lo caccia!

gigi-buffon-seredova-tuttacronacaE’ Dagospia ad aggiornare il gossip che riguarda il portierone della Juve e della Nazionale Gigi Buffon. Da settimane ormai si parla della crisi con Alena Seredova e negli ultimi tempi si è vociferato di una presunta storia tra il calciatore e la giornalista Ilaria D’Amico, notizia mai smentita dai diretti interessati. Ma ora Dago aggiunge un nuovo tassello: Buffon sarebbe andato a vivere da Riccardo Grande Stevens, ex di Valentina Baldini, attuale fidanzata di Andrea Pirlo.

Dove vive oggi Gigi Buffon? Essì, lo scorso 22 gennaio la Seredova lo ha accompagnato con le valige verso l’uscita di casa. E il caos vuole che, tramite un conoscente, il senzatetto Buffon abbia trovato ospitalità nell’appartamento torinese di corso Vittorio Emanuele di un altro protagonista del triangolo delle corna, alias Riccardo Grande Stevens.

Sì, proprio colui che si è visto sfilare la sua Valentina da Andrea Pirlo, e che per dimenticare ha deciso di traslocare a Montecarlo. Dove è stato raggiunto dalla moglie cornificata di Pirlo, Deborah Roversi, e pare che i due sfortunati stiano tramando un piano per farla pagare ai due fuggitivi.

Intanto, la stangona Seredova e il portierone juventino stanno trovando un accordo per non farsi troppo del male: anche Alena ha una sua storia amorosa. Con Ilaria D’Amico, Buffon si incontrerebbe a Milano e avrebbero intenzione di sparare la loro gioia a luglio, al termine dei mondiali di calcio in Brasile.

La Juve a caccia dell’esterno… e c’è l’uomo giusto per Conte

antonio_conte-calciomercato-tuttacronacaAntonio Conte, sempre più vicino a firmare il rinnovo, continua a sollecitare l’arrivo di esterni giusti per il suo modulo e il club è pronto a soddisfare tutte le sue richieste. Proprio un esterno potrebbe essere messo sul mercato la prossima estate, come riporta Il Messaggero: la Lazio intende infatti vendere un altro suo big, Senad Lulic. Il giocatore interessa a squadre come il Bayern Monaco e il Chelsea, ma tra chi lo monitora da tempo c’è anche la Juve. Il bosniaco è ottimo per l’attuale 3-5-2 di Conte, ma potrebbe risultare utile anche in un tridente d’attacco, magari per non essere troppo sbilanciati. Insomma, la sua candidatura potrà venire utile più avanti sul mercato, magari per ripetere la stessa operazione con Lichtsteiner, che tante soddisfazioni sta dando al club bianconero.

Inter: 8 giocatori in scadenza, la Juve che incombe e Mazzarri a rischio

inter-calciomercato-tuttacronacaCerto non un periodo facile per Erick Thohir, chiamato a dover dare nuovo smalto all’Inter. Se la lettera di licenziamento sarebbe già stata inviata al dt Marco Branca e sarebbe già in corso la trattativa per la buonuscita, sembra che subito dopo sarà il turno di Roslan Roeslani, uno dei più chiacchierati soci di Thohir per via dei debiti lasciati durante precedenti avventure con società sportive di vario genere. Come ricorda Calcioblog, Roeslani attualmente detiene circa il 14% delle quote azionarie dell’Inter ed ha effettuato nel club nerazzurro un investimento di circa 38 milioni di euro: sul suo capo, però, pende una causa legale in Inghilterra e se venisse condannato dovrebbe versare ai creditori delle Berau Coal – società operante nel settore del carbone – qualcosa come 175 milioni di dollari di risarcimento. Il rischio è che i creditori di Roeslani si rivalgano anche sull’Inter, che sarebbe poi tenuta a ripianare pure i debiti del suo azionista. Ma anche altri sono i problemi del club: sono 8 i calciatori in scadenza di contratto a giugno: Cambiasso, Castellazzi, Chivu, Mariga, Milito, Mudingayi, Samuel e Zanetti. Secondo il Corriere dello Sport, però, la strada sembra già tracciata: verrà prolungato il contratto al solo Cambiasso. Per quel che riguarda invece i giocatori in rosa, terminata la sessione invernale si lavora per prolungare i contratti dei calciatori attualmente presenti in rosa. A breve inizieranno i colloqui con Guarin (scadenza 2016) e Ranocchia (scadenza 2015). Tuttavia la Juve non smette il pressing su entrambi e l’interesse resterà forte soprattutto se Conte deciderà di restare sulla panchina. Ma se l’allenatore bianconero sembra destinato al rinnovo, a rischio è il posto di Walter Mazzarri, più che altro in vista di una riconferma. E’ il Corriere dello Sport a spiegare che ora, dopo le peripezie di inizio stagione dell’Inter, con i cambi ai vertici, e con le polemiche per il mancato scambio Guarin-Vucinic unito al pessimo rendimento della squadra, ora il tecnico è tenuto a cambiare passo. L’acquisto di Hernanes, il recupero a tempo pieno di Milito e Guarin, è ora di cambiare rotta e riprendere a vincere, anche per cercare di non perdere l’Europa, visto che sarebbe deleteria una mancata qualificazione per il secondo anno consecutivo. Anche per guadagnarsi la riconferma.

La Juventus pronta a chiudere una nuova trattativa!

juventus-mercato-tuttacronacaLa sessione di mercato invernale si è ormai chiusa ma in casa bianconera non ci si ferma mai, con i dirigenti che monitorano quanto accade nel mondo in attesa di nuove occasioni. E’ Tuttosport a riportare la notizia che a Corso Galileo Ferraris sono pronti a chiudere la trattativa per il centrocampista del Porto Fernando, in scadenza di contratto col club lusitano. Non un nome nuovo quindi, visto che di lui si parla da tempo, solo che ora il club bianconero vuole stringere, approfittando anche delle ultime notizie che parlano di una rottura definitiva tra il giocatore e i ‘Dragoes’. Fernando ha rifiutato l’ennesima proposta di rinnovo del Porto, visto che sa di avere club importanti che lo seguono, uno su tutti la Juventus. E la squadra mercato bianconera è pronta a piazzare il colpo per la prossima stagione.

La cessione di Llorente… porterebbe alle casse bianconere 37 milioni!

llorente-cartellino-tuttacronacaLa storia di Fernando Llorente alla Juve ha dell’incredibile: dopo un arrivo in sordina e un inizio stagione oscurato dalle prodezze di Tevez, El Rey Leon ha iniziato a ruggire diventando una delle certezze delle formazioni di Conte. E questa crescita esponenziale pesa incredibilmente sul suo cartellono. Arrivato a parametro zero la scorsa estate, ancora una volta si è dimostrato uno dei grandi affari del club bianconero: il portale iberico ‘Futbol Finanzas’, ha analizzato il valore di mercato dell’attaccante spagnolo prendendo in considerazione diversi fattori come le reti segnate, i minuti giocati, i titoli vinti ma non solo, per calcolare il prezzo del cartellino, al giocatore sono state affidate alcune variabili matematiche come l’età e il rapporto con altri campioni del calibro di Rooney, Ronaldo e Messi. Quanto vale oggi sul mercato? 37 milioni. Tutti in plusvalenza. Certo, visti gli obbiettivi di Conte e della squadra è impensabile la cessione!

Il regalo della Juve a tutti i suoi tifosi

juve-grazie-tuttacronacaDieci milioni. Tanti sono i Mi Piace raccolti sul profilo Facebook della Juventus e la società bianconera, per ringraziare tutti i followers della pagina ufficiale, ha creato un divertente video che ha come protagonista il suo numero 10, l’argentino Carlos Tevez. L’attaccante si offre di realizzare un’impresa da distanza impossibile, andando in rete da sopra un tetto di Vinovo. Molto probabilmente si tratta di una montatura, ma ciò non toglie leggerezza e simpatia al filmato. Giudicate voi:

Andrea Pirlo: tra rinnovo e gossip

andrea-pirlo-gossip-tuttacronacaAndrea Pirlo resta al centro dell’attenzione sia sul piano sportivo che per il gossip. Per quel che riguarda il calcio, il giocatoreha trovato un accordo con il club bianconero e firmerà fino al 2016: a giorni l’annuncio ufficiale della permanenza al club per altri due anni, come spiega il Corriere dello Sport. La Juve si tiene stretto il regista che, nonostante i 35 anni, ha una classe che non è facile da trovare in giro. Si prosegue dunque con il progetto di costruire una squadra ancora più forte allo scopo di centrare l’obiettivo Champions. Per concentrarsi unicamente sulla Juve Pirlo ha anche ormai deciso di lasciare la Nazionale dopo il Mondiale. Per quel che riguarda il gossip, la conferma alle voci che si rincorrevano da giorni arriva dalla rivista Diva e Donna, che ha pubblicato uno scatto che ritrae il centrocampista con la sua nuova fiamma Valentina Baldini, mentre passeggiano tranquillamente, insieme per strada. Intanto, le pratiche legali per il divorzio dalla moglie Deborah Roversi proseguono.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Juve già all’attacco: ecco come cambierà la squadra di Conte

juve-nuovo-schema-tuttacronacaI bianconeri corrono a perdifiato verso il terzo scudetto consecutivo e Antonio Conte ha ben chiaro il suo obiettivo: tornare a gareggiare in Champions ed essere competitivi su un simile palcoscenico. E proprio per questo il tecnico potrebbe dettare le linee guidea per il prossimo mercato, a seconda delle sue esigenze. Secondo La Gazzetta dello Sport, l’allenatore salentinopersiste nella sua idea di passare al 4-3-3, soprattutto per migliorare il rendimento europeo. Così facendo, si renderebbero però necessari A degli esterni offensivi e almeno uno di questi deve essere un top player. Potrebbe quindi essere Cuadrado della Fiorentina, giocatore che piace tantissimo a Conte. Con lui in attacco, come punta centrale potrebbe essere confermato Osvaldo, se farà bene, il quale si giocherà il posto con Llorente, mente dall’altra parte ecco Tevez. Difesa a 4 e centrocampo solito con Pogba (se rimarrà), Pirlo e Vidal. juve-tuttacronaca

Marcello Lippi pronto a far spese in casa Juve?

Fabio-Quagliarella-tuttacronacaE’ Tuttosport a tornare su un tema caldo di questi ultimi due giorni: la tensione tra Fabio Quagliarella e il club bianconero, con il giocatore che non è stato convocato per i prossimi impegni in Europa League della squadra. Anche Sky non lascia spazio a dubbi: “Fabio Quagliarella è fuori rosa. Si allenerà in orari diversi da quelli della prima squadra.” L’attaccante della Juve non ha digerito l’esclusione dalla lista Uefa per l’Europa League e la società ha risposto così, mettendolo fuori squadra. L’arrivo di Osvaldo non era dunque solo un’occasione di mercato ma un’operazione legata all’uscita di Eta Beta. Operazione che potrebbe già essere nell’aria, visto che l’ex attaccante del Napoli piace al Guangzhou di Marcello Lippi.

Juve e Inter parlano ancora di mercato?

Ranocchia-Inter-juve-tuttacronacaE’ Sportmediaset che riporta un retroscena che farà drizzare le antenne di bianconeri e nerazzurri: le due società potrebbero infatti tornare al tavolo delle trattative riaprendo un vecchio discorso. Che Antonio Conte si sia da tempo mostrato interessato interessato ad Andrea Ranocchia è noto, quello che si scopre ora è che, stando a quanto riporta il sito, al termine della gara tra Juventus e Inter ci sarebbe stato un incontro tra i due. el “matrimonio” tra il tecnico e il centrale interista si parla da molto e questo abbraccio potrebbe sancirlo. Tanto che, secondo alcuni, il fatto che il giocatore abbia detto no al Galatasaray sarebbe dovuto anche al futuro in bianconero. Del resto, già prima del match, noto anche come Derby d’Italia, si era vociferato che l’incontro sarebbe potuto essere importante anche sul fronte del mercato. 

Tensioni in casa Juve: vicini a un addio?

quagliarella-tuttacronacaAsamoah, Barzagli, Bonucci, Buffon, Caceres, Chiellini, Giovinco, Isla, Lichtsteiner, Llorente, Marchisio, Ogbonna, Osvaldo, Padoin, Peluso, Pepe, Pirlo, Pogba, Rubinho, Storari, Tevez, Vidal, Vucinic. E’ questa la lista dei nomi che la Juventus ha consegnato all’Uefa: si tratta dei 23 giocatori che potranno scendere in campo in Europa League il 20 e il 27 febbraio per i sedicesimi di finale contro il Trabzonspor. La novità riguarda l’attacco, dove è presente il neo acquisto Osvaldo ma anche Vucinic, a un passo dall’Inter durante l’ultima sessione di mercato. Antonio Conte ha invece deciso di escludere Quagliarella, non presente nella lista. L’Uefa impone alle società che almeno tre dei 24 giocatori della lista provengano dal settore giovanile. Della lista bianconera i tre provenienti dal vivaio erano Giovinco, Marchisio e De Ceglie, ma quest’ultimo è stato ceduto al Genoa. Ecco perché la Juventus è stata obbligata a fornire una lista con soli 23 giocatori. E la scelta di escludere un nome è caduta su Quagliarella. Ma la decisione di Conte non è andata giù all’agente dell’attaccante napoletano, e del resto ha sorpreso anche molti addetti ai lavori. Beppe Bozzo, procuratore del giocatore, ai microfoni di TuttoSport ha detto: “Mi chiedete come l’ha presa… Beh, non benissimo, ma Fabio è sereno. Anzi, serenamente arrabbiato perché forse avrebbe meritato più rispetto dopo tutto quello ha fatto per la Juve…”. Forse il futuro di Quagliarella è lontano da Torino.

La Juve vince… e il tifoso si cala i pantaloni per esultare!

juve-inter-tuttacronacaLa Juve ha travolto l’Inter allo Juventus Stadium e un tifoso bianconero, per festeggiare il netto trionfo ha pensato di calarsi i pantaloni per motrare la sua nudità agli interisti. In seguito, l’uomo è stato denunciato. Stessa sorte toccata anche ad altri tre ultras presenti ieri allo stadio: due juventini, che avevano tirato oggetti all’arrivo del bus della squadra nerazzurra, e un interista che aveva portato allo stadio una torcia illuminante vietata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inarrestabile Juventus: batte l’Inter per 3 reti a 1

juve-inter-tuttacronacaIl posticipo domenicale della 22a giornata di campionato vede scedere sul rettangolo dello Juventus Stadium gli uomini di Conte che affrontano gli 11 di Mazzarri. Al derbyd’Italia i bianconeri arrivano determinati a ricominciare a vincere dopo il pareggio della settimana scorsa contro la Lazio. Per i nerazzurri una vittoria è l’unico risultato che potrebbe dare carica alla squadra che nel pomeriggio si è vista sorpassare in classifica dal Verona. La Juve schiera un 3-5-2 con Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. Risponde l’inter con un 3-5-1-1 che vede in campo Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kovacic, Kuzmanovic,  Taider, Nagatomo; R. Alvarez; Palacio. I padroni di casa passano in vantaggio al 15′: lancio di Pirlo  che trova Lichtsteiner, completamente libero, che insacca alle spalle di Handanovic di testa: 1-0!

Al 40′ arriva un’imperdibile occasione gol per i nerazzurri ma Palacio, da pochi metri, spara alle stelle. Il primo tempo termina con la Juve meritatamente in vantaggio. Prima del gol, c’era voluto un Handanovic super per negare la rete a Tevez. E se anche Asamoah e Pogba rappresentano un pericolo, risponde un’Inter poco incisiva. Già nel primo minuto della ripresa Asamoah conquista un corner per i bianconeri sugli sviluppi del quale Pogba di forza si incunea in area, la palla arriva a Chiellini, il difensore, a tu per tu con Handanovic non sbaglia! 2-0!

All’11 della ripresa arriva il terzo gol della Juve che approfitta della disattenzione della difesa nerazzurra. Tiro di Pogba, sulla respinta di Handanovic, Vidal piomba sul pallone e conclude con un tiro potente che va a segno. 3-0!

Al 26′ arriva la risposta interista, con i nerazzurri che accorciano le distanze: su calcio d’angolo, la palla giunge a Rolando che insacca con un sinistro rasoterra preciso. 3-1!

Dopo un palo di Vucinic al secondo minuto di recupero, arriva il triplo fischio: l’Inter non riesce a contrastare l’inarrestabile corsa dei bianconeri che ora si portano a +9 sulla Roma che oggi non ha potuto giocare a causa della forte pioggia abbattutasi su Roma.

Il derby d’Italia Juve-Inter deciderà le sorti del calciomercato: ecco perchè

andrea-ranocchia-tuttacronacaDerby d’Italia questa sera allo Juventus Stadium dove i nerazzurri arrivano con oltre 20 punti di svantaggio accumulati nel corso delle prime 21 gare di questa stagione. Ma l’incontro di questa sera non sarà solo una sfida importante per il campionato, con la Juve determinata a ricominciare a vincere e riprendere la sua fuga, ma anche per quel che riguarda il mercato di casa Inter. E’ infatti stato registrato un momentaneo stop nella trattativa fra la società e il Galatasaray per Andrea Ranocchia. TuttoMercatoWeb spiega che la società di Thohir ha infatti deciso di rimandare la decisione finale sulla cessione del difensore ai turchi a dopo la sfida di stasera. La dirigenza ritiene di fondamentale importanza, anche per il futuro, la gara con i bianconeri e le sorti di Andrea Ranocchia saranno decise dopo il big match di stasera. Il Galatasaray aspetta, Ranocchia intanto è stato convocato da Mazzarri. Le parti sono già d’accordo per il prestito secco del giocatore ma l’Inter potrebbe rendersi protagonista di una clamorosa retromarcia. Tutto dipende dal posticipo. Questa sera o al più tardi domani mattina ne sapremo di più.

Aspettando Juve-Inter: le probabili formazioni

inter-juve-tuttacronacaForse, visto il piazzamento dei nerazzurri, non sarà molto sentito a livello di classifica, ma quello che si giocherà questa sera, nel posticipo della 22a giornata di Serie A, resta il derby d’Italia, arricchito dalla rivalità tra le due società, con l’ultimo caso Vucinic-Guarin molto emblematico in questo senso. Conte schiera in campo la miglior formazione anche se dovrà fare a meno dello squalificato Buffon mentre non sono stati convocati Osvaldo e Quagliarella, quest’ultimo colpito da una lieve influenza nei giorni scorsi. Nell’Inter, Mazzarri non potrà contare su Hernanes. Queste le probabili formazioni che vedremo sul rettangolo di gioco dello Juventus Stadium:

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. A disp.: Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Isla, Padoin, Marchisio, Pepe, Giovinco. All.: Conte
Squalificati: Buffon (1)
Indisponibili: nessuno

Inter (3-4-2-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, J. Jesus; Jonathan, Zanetti, Taider, Nagatomo; Alvarez, Palacio; Milito. A disp.: Carrizo, Castellazzi, Ranocchia, Kuzmanovic, Andreolli, Samuel, D’Ambrosio, Kovacic, Botta, Icardi. All.: Mazzarri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Chivu, Cambiasso

Guarin e l’incredibile epilogo del mercato

guarin-tuttacronacaHa dell’incredibile l’epilogo della vicenda Guarin. Dopo esser stato messo sul mercato con l’Inter che inizialmente pensava a uno scambio con Vucinic, aver ricevuto offerte dall’estero e non essersi presentato agli allenamenti, l’accorato appello del colombiano su Twitter e l’incontro chiarificatore avvenuto tra il procuratore Ferreyra e i dirigenti dell’Inter, è stata raggiunta un’intesa sul rinnovo del contratto fino al 2017. La società neroazzurra vince così il braccio di ferro durato circa una settimana, uscendo così vincitrice davanti ai suoi tifosi. Guarin resta con la sua maglia e ora l’Inter dovrà dimostrare di aver fatto la scelta giusta: domenica, infatti, l’attende la sfida proprio con i bianconeri.

Altro due di picche sul mercato per la Juve: l’ultimo tentativo va a vuoto

conte-juventus-facepalm-tuttacronacaCome il Milan, anche la Juventus aveva preso di mira il centrocampista portoghese del Manchester United Nani. Ma se i rossoneri non hanno imbastito alcuna trattativa, i bianconeri , stando a quanto riferisce Sky Sportm hanno provato a sferrare il colpo nelle ultime ore utili per il calciomercato. il club avrebbe tentato di prendere il ragazzo in prestito con diritto di riscatto a favore, ricevendo però un secco rifiuto dai rossi inglesi.

Il Milan e il colpo mancato sul mercato

nani-tuttacronacaIl mercato si è chiuso e il Milan, dopo il fallimento della trattativa con il Parma per l’arrivo di Biabiany, non ha portato nella rosa di Seedorf neanche Nani del Manchester United. Questo perchè, come spiega Milanlive.it, non è stata imbastita alcuna trattativa concreta in quanto il fantasista portoghese si trova attualmente ai box per infortunio e rientrerà tra oltre un mese. Inoltre non era possibile impiegarlo in Champions League poiché era già sceso in campo nella stessa competizione con la maglia dei Red Devils.

Il mercato è chiuso… ma l’Inter può ancora far partire qualcuno

andrea-ranocchia-tuttacronacaAlle 23 di venerdì 31 gennaio la sessione invernale del mercato si è chiusa in Italia. Ma in Turchia resterà aperta fino a lunedì e proprio per questo motivo in casa nerazzurra potrebbe esserci un altro addio: l’Inter, infatti, è pronto a liberarsi di Andrea Ranocchia. Stando a quanto riferisce Sky, il club sta discutendo la cessione del difensore con il Galatasaray: il club turco avrebbe già trovato l’accordo con il 25enne e cerca l’intesa con l’Inter per piazzare il colpo in difesa.

Guarin: nuovo clamoroso colpo di scena!

fredy-guarin-tuttacronacaQuattro ore e “i giochi saranno fatti”. Alle 23 terminerà la sessione invernale di calciomercato e da quel momento tutte le squadre torneranno a concentrarsi sul campionato cercando il nuovo equilibrio che si verrà a creare con i cambi in rosa. Quattro ore quindi è anche il tempo massimo per mettere un punto alla lunga telenovela che vede Fredy Guarin protagonista. Ancora una volta, infatti, un nuovo colpo di scena ha mandato all’aria tutte le ipotesi fatte fino a questo momento sul futuro del giocatore. E’ Calciomercato a scrivere che :

l’incontro tra l’agente Marcelo Ferreyra e la dirigenza dell’Inter sarebbe stato positivo e si sarebbe parlato del rinnovo del contratto a cifre diverse da quelle di cui si parlò lo scorso giugno. Il nuovo accordo potrebbe essere ratificato a marzo ed un altro indizio del fatto che Guarin dovrebbe restare all’Inter è dato dal fatto che il suo procuratore ha prenotato un volo alle 19.55 per tornare a Buenos Aires (via Roma, tempo permettendo). Sarà stata questa l’ultima sorpresa della trattativa più incredibile del mercato di gennaio? Ancora poche ore e lo sapremo.

Da Vucinic a Quagliarella? Ecco come potrebbe cambiare lo scambio Inter-Juve

fabio-quagliarella-tuttacronacaMeno di 10 ore al termine di questa sessione invernale di calciomercato, che chiuderà questa sera alle 23 e Juve e Inter sono tornate a parlare dello scambio Vucinic-Guarin con Marotta e Branca che si sono incontrati un albergo a Milano e hanno riaperto la trattativa. Ma le ultime notizie parlano di un possibile cambio di programma: a partire potrebbe non essere Mirko Vucinic ma Fabio Quagliarella. L’attaccante bianconero era in campo con i compagni ma poi ha lasciato l’allenamento. Quello che è certo è che il tempo sta per scadere e a breve ci saranno delle risposte.

Vucinic-Guarin: lo scambio è last minute!

vucinic-guarin-tuttacronacaNe avevamo parlato nei giorni scorsi: era davvero da ritenersi un capitolo chiuso lo scabio Vucinic-Guarin? La risposta era che possibilità di ripresa c’erano. E ora quella riapertura c’è stata: già nelle prossime ore potrebbe arrivare la fumata bianca per la trattativa tra Inter e Juve. I due giocatori non sono convinti di vestire la rispettiva maglia e i continui rifiuti ad altre destinazioni dell’attaccante bianconero, unito al colpo Osvaldo, hanno rispolverato la trattativa con l’Inter. Del resto anche Guarin sembra non vedere altri club se non quello bianconero, arrivando anche a rifiutare altre offerte e proprio quest’ultimo, tramite il suo agente, ha fatto sapere di volere un incontro con la dirigenza per parlare del suo futuro, ovvero del suo addio alla maglia nerazzurra; Vucinic ha fatto lo stesso ma rifiutando tutte le proposte arrivate in sede alla Juventus che non fossero quella dell’Inter. A questo punto ai due club non resta che ricominciare a parlare con un unico punto in comune: un accordo verbale che preveda l’inutilizzo dei giocatori in Juventus-Inter di domenica sera.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: