La gaffe dell’Academy: confonde Penèlope Cruz con Salma Hayek!

cruz-deniro-tuttacronacaTutto stava scorrendo liscio al gala degli Oscar 2014. Forse anche troppo. Una gaffe doveva prima o poi occorrere. Nell’era 2.0, se non avviene in diretta probabilmente arriva via Twitter, e anche la notte delle star non ha fatto eccezione. Quando la serata stava per terminare, senza essere incappata in alcun inghippo, l’Academy ha fatto il suo scivolone, via Istagram. Pubblicando una foto dal backstage, nella quale appare De Niro che si prepara ad assegnare i due premi per la sceneggiatura (non originale a “12 anni schiavo” e originale a “Her”), l’Academy si confonde e scrive: “Hayek e De Niro si preparano nel backstage #oscars”. Peccato solo che non si trattasse della messica Salma, ma della spagnolissima Penèlope Cruz!

Annunci

Bufera di polemiche su Claudia Galanti: il bagno della discordia

claudia-galanti-bagno-tuttacronacaNon tutte le foto postate su Instagram ricevono ovazioni. Lo sa bene, ora, anche Claudia Galanti che, sempre osannata dai followers, ora ha fatto un clamoroso passo falso. La showgirl ha infatti pubblicato uno scatto in cui appare in una vasca da bagno traboccante di latte, immagine che lei stessa ha commentato: “Avete mai provato a fare il bagno al latte??? Lascia la pelle morbidissima …. !!! Infatti si dice che Cleopatra lo faceva tutti giorni… Ma io aggiungo mandorle tritate e miele come scrub per lenire la mia pelle. Poi, per finire, la camomilla come tonico“. In molti hanno considerato una simile uscita come un’ostentazione della sua ricchezza e in quanto tale poco rispettosa anche dei fans. Se la modella voleva solo condividere un momento personale, in rete l’immagine non è stata accolta calorosamente quanto lei sperava e vari sono gli sfoghi che si leggono nei commenti. Tra gli altri: “Se fossero sudati i tuoi soldini, ti posso assicurare che altro che il bagno nel latte”. E ancora: “Questa ostentazione allo spreco potevi evitarla. I bambini che muoiono di fame sai cosa avrebbero dato per bere quei litri e litri di latte che hai versato nella vasca da bagno??? Di pessimo gusto“.

Naike, nuda e hot, fa scandalo in rete con la sua “Defaillance”

Nayked-Defaillance-Naike-Rivelli-tuttacronaca

Scandalo in rete per il nuovo video “Defaillance” di Naike Ravelli, figlia di Ornella Muti che cerca di creare clamore con immagini provocatorie che la ritraggono quasi nuda.

Il filmato è già stato bloccato da Instagram perché ritenuto troppo hot, ma poi “Defaillance” è approdato su YouTube e a far scalpore forse non è stato lo scandalo, ma quel sapore di già visto e la ripetizione delle poche parole che continuamente si ripetono nel brano. La “Defaillance” è davvero quella dell’uomo o quella del video?

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’sos di Belen lanciato su Instagram, ma è solo uno scherzo

belen-neve-instagram-tuttacronaca

Belen, in occasione di San Valentino non ha lasciato i suoi fan senza notizie e dopo qualche scatto insieme a Stefano De Martino tra neve e montagne, ha invece lanciato un “sos” per un piccolo imprevisto che ha turbato i suoi piani: I “De Martinez” sono infatti rimasti bloccati nella neve a causa di un ingorgo dovuto a un piccolo tamponamento che li ha costretti a una lunga coda sulla strada. Così Belen, armata di smartphone ha girato un video per chiedere scherzosamente aiuto ai suoi fan per arrivare al ristorantino ceh avevano prenotato per un romantico pranzo. Come si vede dalla foto la meta alla fine, disagi a parte, è stata raggiunta.

Bambina di 5 anni minacciata di morte su Instagram

mia-talerico-minacciata-di-morte-instagram-tuttacronaca

Ha solo 5 anni, ma è già una star. Forse è questo che ha attirato l’ira di un folle che ha riversato minacce pesanti sul profilo Instagram della piccola Mia Talerico, la bambina che interpreta Charlie Duncan nella serie tv “Buona fortuna Charlie” che va in onda su Disney Channel. La madre della piccola impressionata da farsi come: «Muori Mia, devi crepare all’inferno. Ucciditi, meriti solo di morire» si è rivolta immediatamente agli agenti della sicurezza della Disney e ora il caso è in mano alla polizia che sta indagando per risalire all’identità dell’utente che ha scritto quelle parole. Sul profilo della piccola star sono state postate anche foto raccapriccianti come quella che mostra Mia con il volto insanguinato. Ecco una gallery con le immagini della piccola star:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un “assaggio” della cara, vecchia Scozia: l’Old Salty’s

old-saltys-tuttacronacaNonostante a Gloasgow, in Scozia, sia facile imbattersi in locali etnici, come ristoranti indiani e cinesi anche se non mancano infinite scelte per quel che riguarda la pizza, per chi desidera immergersi nella cultura della Gran Bretagna ci sono ugualmente diverse possibilità. Una di queste, tra le più caratteristiche, è l’Old Salty’s, nella vivace zona del West End. E non fatevi ingannare da una facciata prosaicamente invecchiata: all’interno non mancano infatti i più diversi stili decorativi. A cominciare dalla parete coperta da nomi di scrittori, passando a vecchi dipinti che si dividono la parete con più recenti murales per giungere alle opere in legno, abbinate alle pesanti sedie, il tutto inserito in un ambiente che vuole ricordare l’arte vittoriana e, con le sue vetrate, strizza l’occhio allo stile liberty. Senza dimenticare i condotti aperti e il muro a vista. In poche parole: un bignami della storia della “cara vecchia Gran Bretagna”, che va dalle correnti artistiche alla rivoluzione industriale. Questo locale dal clima informale copre il doppio ruolo di caffetteria e “chippy”, friggitoria, dov’è possibile assaggiare il famoso fish&chips. Ma se si vuole qualcosa meno “street food” e più ricercato, l’offerta non manca: è possibile gustarsi una ricca colazione, provare il pesce e, se non si teme il colesterolo alto, tuffarsi in un ricco haggis!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rinnovamento in vista per il Bernabeu: cambierà anche nome

bernabeu-tuttacronacaIl Santiago Bernabeu di Madrid è pronto a rinnovarsi: il presidente del Real, Florentino Perez, ha presentato il progetto scelto dopo un concorso internazionale indetto due anni fa e vinto da un gruppo del quale fa parte anche un architetto socio del club blaugrana, Josef Ribas. Il progetto è stato presentato da un gruppo catalano assieme a uno tedesco e prevede una disposizione più comoda dei posti, che tuttavia non vedranno aumentare il numero, una nuova e rivoluzionaria copertura, un centro commerciale e un albergo di lusso. Si stima che il costo complessivo sarà di 400 milioni di euro. Al Bernabeu gli Azzurri conquistarono la vittoria al Mundial di Spagna 82 e ora ospita le acrobazie di Ronaldo, ma ora potrebbe cambiare nome. Stando ad alcune indiscrezioni, infatti, non si chiamerà più Santiago Bernabeu, ma Santiago seguito dal nome dello sponsor, ancora top secret. Tuttavia si fanno con insistenza due nomi: Coca Cola e Microsoft.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Emma Marrone sorprende i fan con il nuovo tatuaggio

emma-tattoo-tuttacronacaEmma Marrone continua a far parlare di sè, sia con la sua musica, con i suoi record di vendite, che per i suoi ex, Marco Bocci e Stefano de Martino. La vincitrice di Amici e Sanremo, ultimamente a fianco di Fiorello nella sua “Edicola”, ha deciso di farsi un nuovo tatuaggio,condividendolo con i fan su Instagram. Qualche critica non è mancata, con chi sostiene sia troppo grande, ma in genere ha riscosso un grande successo.

Pjanic e alluvione a Roma: acqua alle ginocchia!

roma-tuttacronaca-pjanic_alluvione-foto-instagram

Il maltempo nella Capitale ha sorpreso anche il giocatore Miralem Pjanic, che sul suo profilo Instagram ha postato una foto che lo ritrae con l’acqua alle ginocchia, nel bel mezzo di una strada allagata. Il centrocampista sorride e commenta la foto con  «Ma che è successo stanotte?»

 

Con questo freddo avete voglia di un’isola esotica? Provate il Tiki Bar!

tiki-bar-tuttacronacaIl nome già dice tutto: Tiki Bar & Kitsch Inn. Infatti non si fa mancar nulla di quello che può esser thai e… kitsch! Come mai abbiamo scelto un simile locale? La risposta è semplice: mentre la morsa di gelo ci avvolge e ci prepariamo alle nevicate che ci attendono nei prossimi giorni, se non possiamo raggiungere l’altro capo del mondo… almeno viaggiamo con la testa verso altri lidi. Del resto proprio il tema del viaggio è quello scelto dal suo proprietario. Se glielo chiederete, vi spiegherà che ha preso spunto per il nome dal Kon-Tiki, la zattera usata dall’esploratore e scrittore norvegese Thor Heyerdahl il quale, nel 1947, organizzò una spedizione che lo portò ad attraversare l’Oceano Pacifico: partito dal Sud America, giunse alle isole della Polinesia. Il Tiki Bar è un locale che sorge al centro di Glasgow, in Scozia, disposto su due piani: al piano terra un bar dove gustare birra, cocktails e snack, e al primo piano una sala ristorante dove chi ama il cibo speziato può sbizzarrirsi. E non lasciatevi ingannare dall’esterno: appena entrerete (fosse anche per ripararvi dalla pioggia copiosa di questo periodo) vi sembrerà di essere in un’isola esotica… ricostruita ad arte e in maniera chiassosa. Se poi avete l’impressione di essere osservati, non meravigliatevene: non sono i pesci dell’aquario, loro sguazzano pacifici, ma le molte maschere di diverse misure sistemate un po’ ovunque. Un consiglio se doveste capitare da quelle parti: assaggiate la zuppa di pollo e il curry rosso con gamberoni e riso e non dimenticatevi la banana fritta… o che razza di pasto thai sarebbe?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando i cagnolini… finiscono dentro una tazza!

cane-tazza-tuttacronacaPrima è stato il turno dei bebè… ora sono gli amici a quattro zampe a spuntar fuori dalle tazze. La nuova moda si chiama “mutt mugging” e arriva da Instagram, dove sta spopolando. Ecco che cani di ogni razza riempiono le bacheche e sembrano spuntare da una tazza da the. Il tutto è un gioco di proporzioni e bisogna ammettere che certi scatti rendono  benissimo l’idea!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando ad essere usato come sedia è un ragazzo bianco

NERO-BIANCO-SEDUTO-tuttacronacaAppena qualche giorno fa si era scatenata la polemica per una foto che ritrae la compagna del magnate russo Roman Abramovich seduta su una sedia dalle sembianze di una donna di colore. La risposta a quello scatto è già arrivata ed è opera del fotografo gay russo Alexander Kargaltsev, che ha ritratto un uomo di colore seduto su un uomo bianco. Parti invertite quindi dopo l’immagine che la rivista Boro24/7 aveva pubblicato su Instagram (poi rimossa) proprio nel giorno del Martin Luther King Day.L’attivista gay, che ora vive a New York, ha spiegato all’Huff Post Usa: “Sono stato costretto a lasciare la Russia a causa della discriminazione che ho vissuto come gay”. Aggiungendo:  “Sono molto deluso dal fatto che la xenofobia sia così forte nel mio paese e che una tale immagine della signora Zhukova possa apparire quasi fosse normale e insignificante. I russi non sembrano dare peso alle offese verso il principio di non discriminazione per ragioni di razza, nazionalità, orientamento sessuale e così via.”

Camp Nou verso il rinnovamento: lo stadio si rifà il look

camp-neu-tuttacronacaCamp Nou, lo stadio del Barcellona, è pronto a rifarsi il trucco ed è già stata depositata la proposta ufficiale di rinnovamento. E’ stata la stessa squadra catalana a pubblicare le foto del progetto sul proprio profilo Instagram. Stando a quanto previsto, la ristrutturazione costerà 600 milioni di euro e consentirà di ospitare 105mila spettatori, settemila in più degli attuali. Per vederlo terminato, tuttavia, bisognerà attendere il 2021, anno in cui è prevista la fine dei lavori che prenderanno il via nel 2017. Il piano prevede anche un nuovo centro sportivo nell’area circostante per le squadre di basket, pallamano e hockey.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La sedia delle polemiche: nella bufera la compagna di Abramovich

sedia-donna-tuttacronacaLa gallerista Daria Zhukova, compagna del magnate russo Roman Abramovich, è al centro delle polemiche che fioccano in rete per  una foto nella quale appare su una poltrona di design, la cui seduta poggia sul corpo di una donna di colore in slip, guanti e stivali di pelle, tutti rigorosamente neri. Lo scatto accompagna un’intervista alla donna apparsa sul sito di moda Buro247, fondato da una delle più note fashion blogger russe, Miroslava Duma. In un primo momento, la gallerista  aveva postato la foto originale su Instagram, da dove ha poi deciso di rimuoverla, appena sono iniziati a pioverle addosso commenti infuocati. Claire Sulmers, direttrice di FashionBombDaily.com, è stata la prima a criticare l’immagine, il cui messaggio – a suo dire – è chiaro: “La supremazia bianca, presentata in maniera serena quanto degradante”. La polemica è aggravata dal fatto che l’immagine è stata pubblicata nel Martin Luther King Day, il giorno in cui negli Usa si ricorda lo storico leader del movimento per i diritti civili dei neri.

Nulla la ferma! Madonna e l’allenamento con le stampelle!

madonna-stampelle-tuttacronaca“Ho inventato un nuovo allenamento con le stampelle – niente mi può fermare”. A scriverlo è la popstar Madonna, che accompagna la sua affermazione con un’immagine apparsa sul suo profilo Instagram. La cantante si è procurata una contusione al piede che, secondo il dottore, la costringerà allo stop per almeno una settimana ma lei non è dello stesso parere, come dimostra l’immagine che la ritrae in palestra e in tenuta sportiva. Con tanto di… “nuovi attrezzi” per l’allenanto!

Nudo in Antartide: lo scatto sotto zero della star di True Blood

alexander_skaarsgard-tuttacronacaCosa non si fa per l’Antartide? L’attore star di True Blood è arrivato fino al punto di posare, completamente nudo, seduto sopra un water al Polo Sud. L’intento di Alexander Skarsgar, e di chi si trova con lui, non è però farsi pubblicità ma benefico. Le sue foto sono state postate su Instagram da Inge Solheim che guida una spedizione di beneficenza attraverso l’Antartide. L’occasione è una gara di trekking verso il polo durante la quale l’attore ha rappresentato gli Stati Uniti. Certo va applaudito il coraggio di Skarsgar per aver posato per un simile scatto sotto zero: per il bene dell’Antardide questo e altro.

Il figlio di Madonna tra amici e bottiglie… scatta la polemica per la foto di Rocco!

rocco-madonna-foto-instagram-tuttacronaca

La pop star corre ai ripari dopo che la foto del figlio che lei stessa ha postato sul suo profilo Instagram ha sollevato polemiche e commenti negativi. Madonna infatti nei giorni scorsi aveva pubblicato la foto di Rocco tra amici e bottiglie e ora spiega:

“Nessuno ha bevuto, ci siamo solo divertiti! Calmatevi e abbiate un po’ di senso dell’umorismo!  Non iniziate l’anno con i vostri giudizi”.

Bsterà per placare gli animi?

Il fotoracconto dei rifugiati siriani!

bambino-siriano-tuttacronaca

La tragedia di un intero popolo, quello siriano, costretto a lasciare la propria terra, ormai ridotta a territorio di guerra, è diventata per Greg Beals, fotogiornalista americano, uno scopo di vita e un progetto fotografico che vuole documentare l’esodo e i suoi protagonisti. Beals che lavora per l’Unhcr, l’Alto commissariato Onu per i rifugiati, ha creato un profilo su Instagram, @therefugeeroad, dove racconta la vita dei  profughi nel campo di Zaatari, il secondo più grande del mondo. Come racconta lo stesso Beals:

L’obiettivo è concentrarmi sulle vite dei sopravvissuti ai conflitti – racconta a Wired – ho aperto il profilo un anno fa sia per ragioni personali che lavorative. Considero gli esseri umani come fiori, sono interessato a mostrare quanto siamo fragili e quanto ogni vita sia unica e bella. Quando sono arrivato in Giordania per seguire il conflitto siriano da un punto di vista regionale ho iniziato a combinare le idee in una sola, riassumibile in Dove vanno a finire i rifugiati”.

Il giornalista ha poi spiegato che:

A febbraio e marzo dello scorso anno 4.000 persone al giorno hanno iniziato ad attraversare la frontiera siriana approdando in Giordania – continua Beals – lo stesso numero verso il Libano. Più fotografavo per Instagram più gli scatti diventavano intimi. C’è qualcosa nelle persone che soffrono in massa che confonde lo sguardo di chi ne è fuori. Nel senso che ci sentiamo vicini ma spesso quest’empatia trasforma chi soffre in qualcosa di diverso da un essere umano. The refugee road tenta dunque di mostrare le persone che attraversano i confini per quel che sono: umani, complessi e belli”. Sotto questo punto di vista, uno strumento come Instagram si è rivelato fondamentale, un ponte verso una sensibilizzazione di tipo diverso: “Non sono un esperto di social media – racconta Beals – ma incontro persone che hanno storie interessanti da raccontare. Storie di sopravvivenza scritte sulle loro facce, specialmente quelle dei bambini. Mi piace collegarle, trovo s’inneschi una catena di riconoscimento tra gli utenti che apprezzano queste foto per quel che significano davvero. Questo, per me, è l’autentico valore dei social media: l’abilità delle persone dai percorsi più diversi e da varie parti del mondo di capire meglio l’esistenza di chi è meno fortunato”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Honda? No guido un’Audi”. E i rossoneri si scagliano contro Mexes

mexes-honda-tuttacronacaIl nuovo numero 10 del Milan è appena abarcato a Milano e il difensore francese Philippe Mexes non si lascia scappare l’occasione per una battuta (o un messaggio tra le righe per la società). Su Instagram ha infatti postato una sua foto mentre si trova al volante accompagnata dalla scritta: “Honda? No grazie i rather drive #audi”. Si potrebbe pensare ad una possibile frecciatina alla società, in vista di una cessione, pur essendo uno dei calciatori più utilizzati nella gestione Allegri, prima dell’ultimo infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi. Ma se molti tifosi hanno accolto il tutto con una risata, in molti si sono anche scagliati contro il francese, non mancando di rinfacciargli la sua dissaventura con le lampade abbronzanti

In giro per il mondo seguendola…

followmeto-tuttacronacaMurad Osmann è un giovane fotografo russo diventato famoso per il suo fotoprogetto #followmeto, che pubblica e aggiorna continuamente sul suo profilo Instagram seguito da oltre 500mila follower. Il soggetto dei suoi scatti è la fidanzata Nataly Zakharova, che lo guida ovunque e della quale si vedono sempre le spalle e il braccio teso verso il suo compagno. Quello che cambia è lo sfondo: il giovane, infatti, si fa guidare ovunque da Nataly. L’ultima foto ritrae la ragazza a New York a Capodanno. E intanto, la galleria si è arricchita di nuovi scatti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Insalata con… rana morta!

rana_insalata-new-york-tuttacronaca

Un’insalata presa in una catena di negozi che da sempre ha portato avanti la sua battaglia sul cibo salutare e che ora però è incappata in un incidente spiacevole. Una giornalista del Wall Street Journal, Kathryn Lurie, ha postato su Instagram una fotografia, in cui una collega, ha trovato una rana morta nell’insalata comprata da Pret A Manger. Disgustato e scosso, il dipendente del WSJ si reca di corsa dove aveva comprato il pasto, ricevendo subito un rimborso economico ed un pasto gratuito. L’episodio è stato così commentato da uno dei manager  della sede di Manhattan:

“A Pret A Manger prendiamo molto sul serio questo genere di casi. La nostra lattuga non viene trattata con pesticidi, motivo per cui può capitare che della materia organica passi attraverso il processo di produzione. Comunque ci siamo subito messi in moto per evitare che avvenimenti come questi possano accadere nuovamente”.

Charlie & Gibson: i due fratellini inseparabili

charlie-gibson-tuttacronacaInstagram ha una nuova star. Anzi, due! Si tratta di due bulldog francesi, Charlie e il fratellino Gibson, che fanno impazzire il popolo della rete e hanno già duemila follower. Capire il perchè non è difficile: gli inseparabili fratelli a quattro zampe sono di una tenerezza unica e non fanno altro che strappare sorrisi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il rituale macabro… Natale in armi!

armi, natale, usa,tuttacronaca

Già  l’anno scorso l’avevamo segnalato, ma il rituale macabro torna a ripetersi anche nel Natale 2013. Gli americani non rinunciano neppure quest’anno al loro regalo preferito… le armi! Un regalo per ogni età, a ciascuno la sua arma. dagli adulti ai bambini tutti vogliono farsi fotografare con il nuovo strumento di morte impugnato come trofeo. Dal classico revolver al più avveniristico fucile mitragliatore. Si ritraggono e si postano su Twitter o sui social network, felici di possedere la nuova arma e orgogliosi di mostrarla al mondo… dall’adolescente all’uomo anziano che guarda il mondo attraverso il mirino del suo nuovo fucile, non manca davvero nessuno al macabro rituale… anche chi ha scelto un Ar15, come un bimbo di 10 anni, che si è fatto fotografare con la stessa arma usata nella strage di Newtown.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il modo migliore per “esaurire” un uomo? Shopping tour!

uomini-shopping-tuttacronacaEra il 9 dicembre e in rete rimbalzava la notizia di un ragazzo che aveva tentato il suicidio in un centro commerciale perchè stanco di seguire la fidanzata nel suo giro all’insegna dello shopping. Accadeva in Cina, ma non è difficile immaginare che, anche se non arrivano a gettarsi nel vuoto, molti sono gli uomini costretti dalle compagne a simili tour de force per negozi che li lasciano sfiniti. Tanto più ora che è tempo di regali, per non parlare di quando inizieranno i saldi. In Instagram esiste il profilo miserable_men che raccoglie infinite foto di uomini stravaccati sui divanetti in attesa davanti a un camerino, rannicchiati in terra accanto alla fila per le casse, appisolati tra le grucce o abbandonati con pile di pacchetti in mano e gruppi di marmocchi da sorvegliare. Se si vuole arricchire la gallery mandando la foto del proprio uomo “costretto allo shopping” è possibile inviarla  a: miserablemenpics@gmail.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Toglietemi tutto, ma non i miei tacchi! L’albero di Natale diventa fashion

albero-tacchi-tuttacronaca“Addobbi estremi” per Victoria Beckham che si arrampica sulla scala per addobbare un albero di Natale in stile minimal. L’ex Spice Girl è in bilico sui suoi vertiginosi tacchi ai quali non rinuncia neanche in quest’occasione. Lei stessa ha commentato lo scatto postato su Istagram: ”Christmas can be dangerous fashion bunnies!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lapo Elkann stupisce ancora… con una t-shirt!

lapo-elkann-alzati-fattura-tuttacronacaBasta postare una foto in Instagram per far parlare di sè. Soprattutto se ci si chiama Lapo Elkann e s’indossa una maglia azzurra che in molti hanno definito ”metà azienda e metà Vangelo”: vi appare infatti Gesù con la scritta ”Alzati e fattura”. Non sono mancate polemiche con il web che si è diviso tra sostenitori e contrari. E anche qualche deluso, visto che c’era chi credeva si trattasse di una creazione dello stesso Lapo mentre la firma è ”Il Deboscio”.

L’addio su Instagram di Diesel e il video dello scoppio dell’auto. RIP WALKER

vin diesel-tuttacronaca-video-esplosione-auto-walker-

Hollywood sotto shock, “Fast and Furious” a lutto e le prime reazioni delle star, dei colleghi e amici che ancora increduli, addolorati e sconvolti devono dare il loro saluto a Paul Walker, morto in un’incidente stradale a Los Angeles nella notte tra  il 30 novembre ed il 1° dicembre. Muore uno dei tre protagonisti, colui che era sempre stato il più presente nella saga e gli altri due Dwayne Johnson “The Rock” e Vin Diesel rompono il silenzio.

L’ex wrestler twitta per primo “Ti amo, Fratello” e poi, sempre su Twitter, indirizza un cordoglio alla famiglia dell’attore, in particolare alla moglie e alla figlia 15enne. L’altro, Vin Diesel, affida le sue parole a Instagram “Fratello, mi mancherai tantissimo. Sono senza parole. Nel cielo c’è un nuovo angelo. Riposa in pace”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ludacris, una delle co-star del franchise “Fast and Furious”, ha lasciato a twitter le sue parole: “Il tuo umile spirito si è sentito fin dall’inizio, sia benedetta la tua presenza ovunque tu vada, perché qui hai lasciato un segno”.

Questo il video dello scoppio dell’auto in cui ha perso la vita Walker:

Hugh Jackman shock: la rivelazione dell’attore

hugh_jackman-tuttacronacaE’ lo stesso attore, via Instagram, a dare la notizia inaspettata: è stato sottoposto a un trattamento per cancro alla pelle. Accanto a una sua foto dove appare con un vistoso cerotto sul naso, l’attore che ha sfiorato l’Oscar per il ruolo di Jean Valjean nel musical Les Miserables, ha lanciato un appello ai followers raccomandando loro di farsi controllare segni sospetti sulla pelle e di usare crema solare. “Deb mi ha imposto di farmi controllare il segno sul naso”, scrive sul suo conto Twitter riferendosi alla moglie Deborra-Lee Furness. E aggiunge: “E aveva davvero ragione! Avevo un carcinoma basocellulare non siate incoscienti come me”. L’attore che ha prestato i suoi tratti al Wolverine di X.Men, non ha precisato quando ha avuto la diagnosi, quando ha ricevuto il trattamento, né in quale fase di trattamento si trova.  

La storia secondo Instagram!

Instagram_tuttacronaca

Come sarebbe una storia raccontata dai diretti protagonisti? Ecco che c’è chi ha costruito un profilo Instagram e ha iniziato un viaggio nel sito Histagrams, che ipotizza di volta in volta scatti di personaggi celebri come se il popolare social network esistesse da sempre.

Ecco che Martin Luther King è al lavoro su “I have a dream…”, Saddam mostra il suo nascondiglio e commenta “Qui non mi troveranno mai”, Al Capone invece ostenta la sua ricchezza e Annibale attraversa le Alpi… chi ha detto che la storia è noiosa? E’ solo la più fantastica avventura fatta di eroi e nemici come nel più classico film che neppure  Hollywood riesce a produrre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il giallo intorno alla foto della Moric, polsi tagliati e fine love story

nina-moric-massimiliano-dossi-tuttacronaca

Tante ombre e un giallo intorno alla fine della relazione tra Nina Moric e Massimiliano Dossi. Una storia che è tramontata proprio qualche giorno dopo che Novella 2000 pubblicava un servizio in cui li ritraeva serenamente insieme. Poi invece il capovolgimento della situazione e sul profilo Instagram  della showgirl  viene pubblicata una foto del suo polso pieno di tagli dove in primo piano c’è il tatuaggio “505”, nato nei giorni seguenti all’incidente che l’ha vista coinvolta con Dossi. Il messaggio che ha accompagnato la foto non ha lasciato scampo a pensieri diversi da una separazione. “505 era per sempre…invidio la donna che ruberà il tuo cuore”. Avrebbe scritto Nina Moric scatenando i commenti dei suoi fan che l’ha invitavano a reagire e lasciarsi tutto alle spalle. Poi ancora un’immagine, di una coppia che vive insieme fino alla morte con un altro post: “Avrei voluto fosse per sempre ma tu ti sei allontanato… L’amore è una malattia senza la quale non si vive, amore mio sei la mia cura… Ti aspetterò per sempre”. Poi la secca smentita: “Il mio ex fidanzato mi ha rubato il telefono perciò gli ultimi Instagram non li ho fatti io… Grande bacio a tutti e non vi fate ingannare”, firmato “Nina e Carlos”, seguito da: “Unico e vero amore è mio figlio!!!”. Il gossip continua!

Balliamoci su! la fidanzata di Balo balla la samba

fanny_neguesha_balotelli_balla_samba_casa_video-tuttacronaca

Fanny Neguesha, fidanzata di Mario Balotelli, ha pubblicato un video sul suo profilo Instagram in cui balla la samba. La ragazza probabilmente ha pensato di ballarci su… viste le tante disavventure dell’attaccante del Milan! nel giro di poche ore il video è stato visto da molti utenti! 

Eli è Wonder Woman, ma solo per Halloween

elisabetta-canalis-tuttacronaca

Elisabetta Canalis interpreta Wonder Woman ma solo per la notte di Halloween. La ex velina si è mascherata da super donna per una festa in costume e ha reso i suoi fan partecipi del party postando le foto su Instagram. Ironica la stessa Canalis che sul social network si dice in grado di salvare il mondo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arrivano i selfies più spericolati… non imitateli!

selfies-tuttacronaca-

Da ammirare, da stupire e da collezionare per gli appassionati di selfies, la nuova moda che spopola in rete, ma non certo da imitare! Mashable ha raccolto i più spericolati selfies di Instagram e ne ha fatta una collezione che sfiora la fantascienza. Scatti divertenti e spesso deliranti, di chi tenta un’impresa davvero memorabile!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il volo di Beyoncé che fa il giro di Instagram

beyoncé-tuttacronaca-volo

Dalla Nuova Zelanda con “furore” così Beyoncé condivide le sue foto su Instagram e immediatamente il  bungee jumping della cantante dalla Auckland Sky Tower, a più di 220 metri di altezza, fanno il giro del mondo. L’impavida texana, dopo la maternità e dopo lo scatto che la ritrae nuda sull’amaca ha deciso di concedersi qualche attimo di brivido lanciandosi nel vuoto e regaldo una nuova emozione ai suoi fan… Un modo originale per lanciare la sua tappa oceanica del “Mrs. Carter Show World Tour”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando l’animale diventa social… Snoopy!

Snoopy-il-gatto-cinese-che-spopola-sui-social-network-tuttacronaca

Ha solo 2 anni ma ha più di 275mila seguaci, Snoopy, il simpatico gatto che spopola su Weibo, la versione cinese di Twitter.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il gatto è famoso anche nel resto del mondo avendo 190mila fan su Instagram e centinaia di utenti che ogni giorno vogliono vedere le foto su Facebook. Ma quale è la specialità di Snoopy? Farsi fotografare!

Dopo il matrimonio la tragica scomparsa: muore il nonno di Belen

il-messaggio-di-belen-nonno-morto-tuttacronaca

Belen dal matrimonio al lutto in appena 24 ore. E’ stata la stessa showgirl ad annunciarlo su Instagram postando un messaggio in sua memoria: “Grazie per avermi insegnato a vivere questa vita, a combattere e lottare per tutto ciò che volevo. Tu e la nonna mi avete insegnato l’amore e oggi ne faccio tesoro di tutti i tuoi insegnamenti. Sarai per sempre a farmi compagnia, non ti vedo ancora ma ti sento nel aria. Ti amo e un giorno ci troveremo tutti insieme la su Belen”. Il Nonno aveva  74 anni ed era malato di cancro e non aveva preso parte al matrimonio della nipote che si è svolto venerdì scorso. Intervistata da Silvia Toffanin per ‘Verissimo’, alla vigilia delle nozze Belen aveva detto di essere molto legata al nonno e di voler portare al più presto il piccolo Santiago in Argentina per conoscerlo. Non c’è stato il tempo.

Tutti contagiati dal twerking: il video di Victoria Azarenka

twerking-Victoria-Azarenka-tuttacronacaE’ il tormentone del momento il twerking e sembra nessuno sia capace di resistere alla nuova moda. Sarà stata contagiosa l’esibizione di Miley Cyrus in occasione degli Mtv Video Music Awards, fatto sta che anche la tennista bielorussa numero 2 al mondo, Victoria Azarenka, non ha saputo resistere e ha pubblicato su Instagram la sua personale interpretazione…

Arriva hotel Instagram-friendly, buon click a tutti!

1888 hotel- instagram-architettura-tuttacronaca

Instagram fa tendenza e ora arriva un hotel dedicato proprio al grande social network di immagini che in poco tempo ha rivoluzionato la fotografia mondiale grazie anche ai filtri e agli effetti che possono essere utilizzati con un semplice click. 90 stanze in cui gli ospiti saranno circondati dai cosiddetti “selfies” cioè gli autoscatti che si fanno i clienti utilizzando uno smartphone o una webcam e poi sono postate in Instagram. Nella lobby è già stata posizionata un’enorme cornice digitale su cui vengono fatte scorrere le immagini scattate dai clienti. Nelle stanze ovviamente la wifi è gratis e c’è a disposizione anche un iPad. La mappa che può dare indicazioni turistiche è fatta attraverso una serie di foto che illustrano i diversi angoli della città assolutamente da vedere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si chiama 1888 Hotel in onore alla data del lancio della prima macchina fotografica a cassetta della Kodak e ha aperto da un mese a Sydney in Australia. L’offerte non mancano, si può anche vincere una notte gratis se si è in grado di poter presentare un curriculum sul Social che vanta almeno 1000 followers (naturalmente l’impresa non è facile). Ora 1888 Hotel farà concorrenza all’hotel a tema Twitter nato a Majorca.  L’hotel di Sydney può vantare anche un design da fare invidia a molti altri alberghi: mattoni rossi lasciati a vista e travi in eucalipto originali e mobili in legno riciclato rendono l’atmosfera retrò, ma anche moderna, in perfetto stile con l’App a cui si ispira

 

Dopo il Papa anche Madonna si schiera contro la guerra. Ecco la foto!

madonna-is-not-behind-the-military-option-in-syria-tuttacronaca

Dopo il Papa anche Madonna si schiera contro la guerra. A testimoniarlo una foto che la cantante ha postato su Instagram:

“Stati Uniti, per il bene dell’umanità state lontani dalla Siria”. 

Nell’immagine, un foglio A4 scritto a pennarello, con tanto di correzione per cancellare anche se resta ben visibile la parolaccia che diventa da “che c***o” a  “per il bene dell’umanità”.

L’innocenza di Nicole Minetti

minetti- nicole-foto-da-piccola-tuttacronaca

Le ultime foto postate da Nicole Minetti sul social network Instagram la ritraevano ad Ibiza, intenta a divertirsi tra un mojto e una discoteca. Questo accadeva il 23 luglio, data della sua ultima apparizione. Poi c’è stato un lungo silenzio… forse dettato anche dal clima che si è creato dopo la sentenza Mediaset che aveva acceso i toni nel governo delle larghe intese e che a tutt’oggi lascia l’incognita sulla tenuta dell’esecutivo. Forse la Minetti ha voluto “togliere il disturbo” e godersi un po’ di privacy, oggi però è tornata a postare una foto, ma non attuale, quasi un ritorno alle origini… una foto che la ritrae nell'”età dell’innocenza”! E’ forse un messaggio?

Posta una foto in cui la si vede allattare la figlia: Instagram chiude il profilo

1allattamento-polemica-instagram-tuttacronacaLa foto di una madre che allatta la propria figlia, mentre pratica yoga nuda, non è piaciuta a Instagram, che ha deciso di chiudere il profilo dove appariva. La decisione è stata subito contestata da molti utenti, che stanno protestando servendosi dell’hashtag #savedaughterofthesun, con il quale hanno etichettato più di mille foto. Due anni fa la foto era diventata virale ma in questi giorni è tornata di prepotenza sulla ribalta per un’intervista che la donna ritratta ha rilasciato al sito BabyCentre, durante la quale ha assicurato che la foto non era stata preparata, nonostante quello che si può pensare. La donna, chiamata Amy, spiega: “La verità è che viviamo in una piccola comunità delle Hawaii dove i vestiti sono un optional e lo yoga una necessità.” E aggiunge che stava eseguendo la sua routine quotidiana quando la piccola Naia si è avvicinata per poppare. L’HuffingtonPost ha interpellato Instagram per capire perchè sia stato chiuso il profilo: “Instagram ha una chiara serie di norme comunitarie che spiegano ciò che è e non è permesso. Anche se non possiamo commentare su profili individuali, è stato seguito il protocollo abituale ed è stato preso atto del contenuto che ha rotto le regole della comunità. Noi incoraggiamo le persone che trovano contenuti che li fa sentire a disagio a informarci”. Norme comunitarie del sito indicano che il nudo in una foto è motivo di espulsione, ma non fanno riferimento a foto di allattamento al seno.

allattamento-polemica-instagram-tuttacronaca

Postare le foto delle proprie ricchezze… è un invito per i ladri?

orologio-furto-tuttacronacaNon c’è vip, star o starlette che resista all’idea di postare ogni istante della propria giornata sui social network, solo che non sempre l’esito è quello che ci si potrebbe attendere. Jonathan Cheban, stella dei reality show americani e migliore amico di Kim Kardashian, ha voluto condividere su Instagram la foto dell’orologio d’oro che aveva al polso mentre si trovava al ristorante. Non è passato molto prima che un uomo lo raggiungesse e aggredisse tentando di rubargli il preziosissimo oggetto dal valore stimato di 500mila dollari: lo aveva localizzato proprio tramite il social network, dove Cheban aveva indicato la sua posizione.

Cerchi lavoro? Impara ad usare Instagram!

instagram-tuttacronaca-assunzioneIl motore di ricerca specializzato nel lavoro “indeed.com” ha effettuato una ricerca in cui si nota come, negli annunci di lavoro globali dell’ultimo anno, ad essere sempre più richieste sono le competenze nell’utilizzo di Instagram, mentre è precipitata la richiesta per Facebook e Twitter. Oltre a Instagram, anche Vine è molto richiesto e ciò dimostra come sia importante essere in grado di muoversi sia tra immagini che video quando si ha a che fare con i social network. Perchè questi dati? Per quel che riguarda impieghi come social media management o community management, viene dato per assodato l’utilizzo di Facebook e Twitter, in particolar modo sui mercati tecnologicamente avanzati come gli Stati Uniti. C’è poi da sottolineare come i nuovi social puntino su immagini e video, che rappresentano anche il futuro di tutto: dalla notizia di giornalismo, alla promozione di prodotti, o persino di serate nei locali.

Il lato oscuro di Instagram tra #nodsquad e #junkiesofig. E’ shock!

droga-instagram-tag-tuttacronaca

Shock tra gli utenti di Instagram per il lato oscuro che sta mostrando e che pian piano sta facendo tendenza. Una moda pericolosa che rischia però di allontanare quegli utenti che invece amano postare foto di cibi, di animali, vestiti o magari solo un paesaggio in vacanza tra amici e famiglia. Purtroppo c’è chi tra l’ironico e il serio invece ha iniziato a postare immagini che raccontano storie di droga. Il dramma dell’abuso raccontato nei dettagli, con facce dei tossici, a volte sorridenti, che mostrano tutto l’occorrente per “sballarsi”. Basta accedere a Instagram e cercare sotto i tag  #nodsquad e #junkiesofig per avere un repertorio dettagliato di droghe, buchi, cucchiai, siringhe e lacci. Un vero shock che porta ancora una volta a sollevare polemiche sui social network e soprattutto sull’utilizzo delle foto che diventano virali raccontando drammi e abusi come se invece fossero, a volte, strade per arrivare a un “effimero successo tra gli utenti”. Ma il pericolo è in agguato, i rischi di una emulazione sono dietro l’angolo e la discussione sull’utilizzo di Instagram cresce anche perché gli admin non hanno posto censure su tali foto… gli utenti però si sono attivati con hashtag contro l’uso di droghe.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“I termini d’uso” uccidono la nostra privacy, ma noi siamo impotenti

privacy-tuttacronaca-termini-d'uso-documentario

E’ umanamente impossibile leggere tutte le clausole racchiuse nei termini d’uso dei servizi web (si è stimato che ci si impiegherebbe un mese lavorativo all’anno e non è detto che si avrebbe la certezza di capire fino all’ultima virgola) eppure i consumatori ogni hanno perdono 250 miliardi di dollari per quello che celano quelle clausole che sono sempre più criptiche e che mirano solo a distruggere la nostra privacy e acquisire dati da rivendere alle grandi industrie a caro, carissimo prezzo.

Ora arriva un documentario ‘Terms and Conditions May Apply’ diretto da Cullen Hoback. Per realizzarlo sono occorsi due anni e oltre tremila ore di lavoro per lo più impiegate a raccogliere testimonianze di quelle righe che nessuno legge, «nemmeno gli avvocati che li scrivono», come dice il comico Eddie Izzard nelle battute iniziali del documentario, ma che possono poi avere conseguenze veramente spiacevoli.

Una delle tante raccontate attraverso il documentario è quella di un ragazzo irlandese, Leigh Brian, che 20 giorni prima di un viaggio da turista negli States chiede a una ragazza in un tweet di vedersi, prima che vada a «distruggere l’America». Intendeva fare festa, ubriacarsi. Ma quando fa per tornare, all’aeroporto viene interrogato per cinque ore per quel ‘cinguettio’, tanto pericoloso da finire con «x», un bacio. Viene ammanettato, messo in cella. Gli agenti non trovano nessuna reale minaccia in lui, ma ora il ragazzo è in lista nera e rischia di finire interrogato a ogni aeroporto.

Il documentario, spiega Hoback, nasce da un’esigenza ben precisa: «C’è una generale mancanza di consapevolezza», dice, «su come i Google e i Facebook del mondo abbiano tratto beneficio dai nostri dati, e su come quei benefici abbiano condotto al più grande incubo per le libertà civili del nostro tempo: la totale distruzione della privacy».

Ed è questo legame a costituire il cuore del filmato. Da un lato, una accurata ricostruzione storica di come sia nato l’apparato di sorveglianza digitale dell’intelligence Usa svelato in questi mesi da Edward Snowden, la fonte del Datagate. Dal programma ‘Total Information Awareness’ del 2002, l’antenato di Prism capace di «sorvegliare ogni informazione digitale esistente», alle rivelazioni quattro anni più tardi dell’ex tecnico AT&T Mark Klein, che svelano che il gigante delle telecomunicazioni era coinvolto in un programma di sorveglianza dell’Nsa per il traffico Internet, si comprende come secondo Hoback il Datagate «abbia detto poco che già non sapessimo». Al punto che se potesse rigirare il documentario oggi, vi aggiungerebbe poco o nulla.

Dall’altro il modo in cui l’ingigantirsi della macchina dello spionaggio, con scarso o nullo scrutinio pubblico, si sia legato agli interessi dei colossi web che hanno fatto dei nostri dati personali l’inesauribile miniera d’oro su cui basare le proprie fortune. «E se la raccolta di dati richiesta dal Patriot Act», si chiede la voce narrante, «fosse diventata il fondamento di un modello di business completamente nuovo? E il fondamento della rete moderna, come la conosciamo?».

Quando scriviamo commenti, twittiamo  o scriviamo un post su Facebook siamo davvero certi che non stiamo contribuendo ad annientare il concetto di privacy nel mondo? Anni per ottenere il diritto, per poi farlo dissolvere in un click? Quali sono i limiti etici che dovrebbero essere imposti a livello globale?

Arriva Happier: 100.000 utenti e 1 milione di pensieri felici.

happier-social-network-tuttacronaca

Non più frustrazioni, rabbia e sogni mancati, a poter essere condivisi su Happier, il nuovo social network che, aperto a febbraio, conta già 100.000 utenti, sono solo i momenti felici.  Il social si pone come target le donne americane tra i 18 e i 35 anni e vuole celebrare i momenti felici di quotidianità. Nei piani della fondatrice Nataly Kogan c’è però l’idea di realizzare una società di telecomunicazioni e un marchio che «ispiri milioni di persone a essere più felici». Kogan, che si definisce il «chief happiness officer» del social network, è cresciuta in una famiglia ebraica in Unione Sovietica, un paese che non esita a definire «non particolarmente felice». Nel 1989, quando aveva 13 anni, la sua famiglia decise di sfuggire alle persecuzioni e scappare negli Stati Uniti. Dopo mesi passati nei campi profughi fra Austria e Italia, riuscirono infine a raggiungere a Detroit, dove trovarono alloggio in una casa popolare.

Kogan quando è approdata negli Stati Uniti non parlava inglese e voleva solo realizzare il sogno americano. Iniziò così a lanciare una serie di startup tecnologiche fra cui  Where, che nel 2011 fu acquistata da PayPal per 135 milioni di dollari. Ma se in questo periodo di rodaggio Happier ha condiviso la felicità solo fra persone amiche dal 1 agosto inizierà a condividerla anche con utenti non amici.  Secondo la fondatrice infatti: . «Vedere cosa rende felici le altre persone è prezioso».

 

Stop all’allattamento virtuale… puritanesimo anglosassone?

allattamento-al-seno-tuttacronaca

Dopo Facebook arriva lo stop anche da Instagram dove  l’account di una community per neo mamme è stato mandato off proprio a causa di quelle foto ritenute troppo “hard”. L’account in questione è stato quello di “Leaky Boob” gestito da Jessica Martin-Weber, che qualche mese prima era stato “oscurato” sul social network di Zuckerberg.

Così la Martin-Weber ha contattato il team del social su Twitter e le è stato spiegato che:

“Le nostre politiche consentono questo tipo di foto. Tuttavia, quando il nostro team elabora i report, di tanto in tanto incappiamo in un errore. In questo caso, abbiamo sospeso l’account e abbiamo lavorato per correggere l’errore, non appena ci è stato notificato”.

ma le scuse non sono bastate perché secondo la Martin-Weber l’atteggiamento dei social è sessista e misogino nei confronti di tutte le donne che vogliono postarmomenti dell’allattamento per questo ha fatto partire la petizione online.
Il puritanesimo anglosassone invade i social e leva la libertà alle neo-mamme? Oppure è un momento privato che dovrebbe rimanere tale?

Altro che rottura: Mario e Fanny dallo stadio all’altare

anello-fanny-neguesha

Una foto che ha sorpreso non poco quella apparsa sul profilo instagram della modella Fanny Neguesha, soprattutto se si pensa che fino a qualche giorno fa si parlava di una rottura tra lei e Mario Balotelli. Invece eccolo là, un bellissimo solitario al dito della ragazza e la scritta: “E’ ufficiale!“. Non ci sono dubbi quindi: SuperMario ha fatto la sua proposta di matrimonio alla nuova compagna, con tanto di imancabile fascio di rose rosse, immediatamente immortalato. I commenti sono molti e disparati: chi tifa per la coppia e manda gli auguri per un futuro felice e chi accusa Fanny di opportunismo. In tutto questo, per ora nessuno ha nominato Raffaella Fico, che ha ripreso a lavorare e si trova ora sul set de “La cena dei cretini”.

matrimonio-balotelli

Bieber padre? La bimba ha 3 anni? Speculazione o verità?

bieber-justin-papà-tuttacronaca

Sarà l’ennesima speculazione ai danni di una star oppure la pura e semplice realtà? L’idolo di milioni di ragazzine potrebbe essere padre di una bimba di quasi 3 anni. A incastrare la star ci sarebbe una ragazza statunitense di 25 anni, che ha preferito rimanere anonima, che sostiene di aver incontrato Justin nel febbraio del 2010 in un ristorante a Miami in Florida. Dopo una notte di passione, la ragazza avrebbe scoperto di essere rimasta incinta. Ora afferma di essere sicura che Bieber sia il padre  “Secondo me – ha aggiunto la donna riferendosi a sua figlia – assomiglia moltissimo a come era Justin alla stessa età”. Il portavoce del cantante 19enne afferma che quanto dichiarato dalla ragazza è “completamente falso ed è triste che qualcuno possa perdere tempo con queste s*******e”. E’ la seconda volta che il cantante viene colpito dalle dichiarazioni di presunte paternità da parte di una fan. la prima fu Mariah Yeater che aveva affermato che Justin era il padre del figlio di 4 mesi. Solite speculazioni da star?

 

Justin tra Selena e… Maria!

justin-selena

Se c’erano ancora dubbi sul ritorno di fiamma tra Justin e Selena, il cantante canadese li ha definitivamente rimossi: ha postato infatti una sua foto che lo ritrae al computer, a torso nudo, mentre Selena alle sue spalle lo abbraccia. Subito il web si è infiammato: prima le bielebers si sono divise in due schieramenti, chi dichiarandosi felice per il cantante, chi dando contro al ritorno di Selena “rea” di averlo ridotto in lacrime quando aveva interrotto la loro relazione. Poi nel dibattito si sono intromesse anche le directioner accusando le fan del canadese di egoismo e invitandole ad essere felici per lui, eventualmente continuando a godere della sua musica evitando d’intromettersi nella vita privata del ragazzo. Bieber però appare sereno, tanto da sfoggiare un tattoo che ritrae un angelo che assomiglia molto a Selena. Lei nel frattempo, impegnata nella promozione del suo nuovo album, ai microfoni di “Elvis Duran and the Morning Show” ha spiegato: “Sono nei miei vent’anni. Voglio divertirmi. Voglio essere felice nella mia vita e non dovermi preoccupare di ogni singola cosa” non entrando molto nel merito del suo rapporto con Justin. Se la Gomez la prende “alla leggera”, Bieber non smette di far parlare di sè anche in negativo. Il portavoce della polizia di Stoccolma, Lars Bystrom, ha riferito che degli agenti hanno perquisito l’autobus di Bieber per un forte odore di marjuana che ne proveniva. All’interno del veicolo è stato trovata trovata non solo una modica quantità di marijuana, ma anche un taser senza licenza.

justin-bieber-tattoo

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: