El Rey Leon convince anche Lapo Elkann: gli cede le chiavi dell’auto!

llorente-lapo-elkann-tuttacronacaFernando Llorente, che con le sue ultime prestazioni ha fatto breccia nel cuore dei tifosi bianconeri dopo un avvio di stagione complesso, oltre ad andare d’accordo con i compagni di squadra ha legato anche con il rampollo di casa Agnelli Lapo Elkann. I due sono soliti fare shopping assieme per le strade di Torino e ieri la loro sortita non è certo passata inosservata. I due sono infatti sfrecciati nel centro del capoluogo piemontese a bordo della 500 di Lapo, quella nota per la sua particolare carrozzeria a fantasia pied de poule. Come dire… bianconero dentro e fuori!

Questa presentazione richiede JavaScript.

I nostri 7 giorni… aspettando di scoprire i doni della Befana

7giorni-tuttacronacaE’ arrivata l’Epifania e questa mattina i bimbi si svegliaranno chiedendosi se la loro calza sarà ricolma di nero carbone o di saporiti dolciumi. Noi, ci chiediamo cosa ci troveremo, se notizie amare oppure più “zuccherose”. Dice la canzone che “con un poco di zucchero la pillola va giù” ma quello che è accaduto in questi ultimi giorni rende difficile “digerire” molte cose. Si sta ancora con il fiato sospeso per quel che riguarda le condizioni di salute di Michael Schumacher, di cui questa settimana si è anche festeggiato il 45° compleanno e si è molto parlato anche del casco e della telecamera che vi era fissata. E ora anche l’ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani si trova in ospedale, operato d’urgenza per un’emorragia cerebrale e bisognerà attendere i prossimi giorni perchè i medici valutino eventuali danni. Se in molti si sono stretti attorno al politico e alla sua famiglia, c’è stata anche la nota, dolentemente stonata, di chi gli ha augurato la morte. Ma l’Epifania si è trasformata da festa a dramma anche per un vigile del fuoco che, mentre interpretava la Befana, è incappato in un terribile incidente e ora, a sua volta in ospedale, resta in prognosi riservata. Quello che ci auguriamo porti la signora che viaggia sulla scopa sono altri arcobaleni, come quelli che domenica hanno colorato i cieli italiani a Matera e Milano: la fine di quel maltempo che ha imperversato sulla nostra Penisola così come in Europa e in America, dove infiniti sono stati i disagi e numerosi i morti. Ci auguriamo quindi che il viaggio della simpatica vecchina segni un nuovo inizio. E se anche non credete alla Befana… ci sono sempre le stelle cadenti alle quali confidare un desiderio!

7giorniMa così come in una calza possiamo trovare amare o dolci sorprese, è anche vero che lo stesso vale per la vita. Anche questa settimana abbiamo avuto motivi per cui rallegrarci e notizie che ci hanno fatto sorridere. Sicuramente hanno gioito i tifosi bianconeri per la splendida vittoria della Juve ma anche chi è soddisfatto dei nuovi acquisti della sua squadra del cuore. Forse chi attende buone novità per quel che riguarda la pensione verrà deluso, ma può sempre ritrovare un po’ di serenità pensando che, almeno, non ha dovuto trascorrere un Capodanno da incubo com’è accaduto a chi l’ha passato alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Ma possiamo anche sorridere per i record particolari ottenuti dal Bologna in Europa ed emozionarci al pensiero di quante scoperte potremo fare nel corso del 2014, com’è accaduto con un appartamento “dimenticato” a Parigi e rivelatosi una fonte di incredibili sorprese. Chissà, forse qualcuno nella calza troverà un post-it che indichi come riuscire a far conquistare quote rosa a Hollywood o come riuscire a schivare la nuova ondata nell’influenza. Se poi il desiderio per questo nuovo anno è di trasformare il proprio compagno da mammone a uomo indipendente… in quel caso le dritte ci sono già, così come già esiste la mappa delle emozioni! Noi ci auguriamo di poter finalmente dare buone notizie per quel che riguarda le adozioni in Congo e sui “colpi di fortuna” che possono capitare (che non guastano mai). Se poi siete degli inguaribili romantici… guardate bene, forse nel fondo della calza troverete anche storie di nuovi amori (come quella di Lapo Elkann) o di coppie che si ritrovano, come Justin e Selena. E per chi già è soddisfatto di come va la vita… beh, allora che ci siano dei biscotti da condividere con gli amici, per distribuire anche a loro un po’ della vostra serenità.

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK! (e buona Epifania!)

Nuovo amore per Lapo Elkann

lapo-elkann-tuttacronacaGaleotte furono le vacanze di Natale… E’ stato il settimanale Chi a sorprendere insieme una nuova coppia a New York: si tratta di Lapo Elkann e dell’attricce e modella israeliana Moran Atias, che sono stati fotografati in giro in Ferrari, intenti a scambiarsi effusioni e a godersi romantiche passeggiate per la Grande Mela. Il cuore di Lapo, dopo il lungo periodo da single trascorso in seguito alla fine della sua relazione con la cugina Bianca Brandolini d’Adda, è tornato a battere.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lapo Elkann stupisce ancora… con una t-shirt!

lapo-elkann-alzati-fattura-tuttacronacaBasta postare una foto in Instagram per far parlare di sè. Soprattutto se ci si chiama Lapo Elkann e s’indossa una maglia azzurra che in molti hanno definito ”metà azienda e metà Vangelo”: vi appare infatti Gesù con la scritta ”Alzati e fattura”. Non sono mancate polemiche con il web che si è diviso tra sostenitori e contrari. E anche qualche deluso, visto che c’era chi credeva si trattasse di una creazione dello stesso Lapo mentre la firma è ”Il Deboscio”.

Lapo Elkann… e la giacca abbinata alla sua 500!

lapo-500-tuttacronacaLapo Elkann è abituato a non passare inosservato. E con lui la sua ormai celebre Fiat 500 con la carrozzeria a fantasia pied de poule. All’inaugurazione della nuova boutique del suo marchio, Italian Independent, ha deciso “d’intonarsi” alla vettura indossando una giacca della stessa fantasia. Altra nota di colore della serata, lui e gli ospiti sono stati sopresi dall’arrivo del Twerkatore de Le Iene Stefano Corti. Come riuscire a non passare inosservati? Imitando la più chiacchierata delle popstar, Miley Cyrus: ecco allora che anche lui si è esibito in un twerk.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lapo stupisce ancora: il nuovo look della sua 500!

lapo-elkann-gessato-500-tuttacronacaContinuiamo a parlare di Lapo, ma niente rivelazioni shock come quando ha confessato di aver subito abusi durante la pubertà trascorsa in collegio. Lui è abituato a guardare avanti e a pensare al nuovo… e allo stile. Come dimostra la sua 500, che ha cambiato look. L’ex  “pecora nera” di casa Agnelliè infatti tornato a stupire cambiando look alla sua auto: niente più pied de poule: ora è passata al gessato blu. Una nuova verniciatura che certo non passa inosservata! Del resto è difficile non notare Lapo, anche ora che vive quasi stabilmente a New York, dove ha aperto uno showroom di Italia Indipendent. Il settimanale Oggi l’ha infatti scovato intento a correre e tenersi in forma nella Grande Mela, dove, letteralmente, “mostra i muscoli”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lapo vittima di abuso: i Gesuiti negano che sia mai stato in un loro collegio

lapo-elkann-tuttacronacaVenerdì l’intervista che ha fatto discutere tutta l’Italia: la rivelazione shock di Lapo Elkann che al Fatto Quotidiano ha raccontato di esser stato fatto oggetto di abusi sessuali ancora ragazzino, a soli 13 anni. E poi il racconto di esser stato mandato in collegio dai Gesuiti. Sulla seconda parte, però, gli stessi Gesuiti pongono un “alt” e consigliano al rampollo di casa Agnelli di mettere in ordine i suoi ricordi. Perchè, a quanto dicono i religiosi, in un loro collegio non c’è mai stato. Vitangelo Denora, delegato per le scuole della Provincia d’Italia della Compagnia di Gesù, come riporta Famiglia Cristiana, ha dichiarato: “Siamo molto vicini a Lapo Elkann, che oggi ha condiviso su un quotidiano una ferita profonda della propria adolescenza. Preghiamo per lui con tutto il cuore e condanniamo con ogni fermezza gli abusi compiuti nei suoi confronti. Per chiarezza e completezza di informazione, ci sentiamo però di dover escludere che abbia mai studiato in uno dei nostri collegi in Italia, né – a quanto ci risulta, dopo aver compiuto le prime verifiche – in uno degli istituti della Compagnia presenti nel mondo”. E prosegue: “Il nostro modello educativo si basa sul rispetto della persona e sulla sua crescita umana, che accompagna e per certi versi addirittura precede quella culturale: i gesuiti puntano sull’educazione per formare uomini e donne di speranza, capaci di rendere migliore il proprio Paese e il mondo che li circonda. Saremmo felici di ospitare Lapo Elkann quanto prima, in uno dei nostri 6 collegi in Italia, per discutere con lui dei ragazzi e dei loro sogni e magari, se vorrà, di avviare anche qualche progetto insieme”.

Lapo Elkann: da una vita al massimo allo shock dell’abuso

lapo-elkann-tuttacronaca

Chi l’avrebbe mai potuto immaginare? Chi riesce ad andare oltre alle apparenze? Chi riesce a percepire il disagio invece di voler fare gossip? L’intervista di Lapo Elkann, rampollo di casa Fiat, è destinata a suscitare clamore e shock. Dai media già sono partiti i fiumi d’inchiostro tipici delle grandi rivelazioni, dei grandi gossip, dei grandi misteri. Quelle parole gettate sulle tv, sulla stampa, sul web per richiamare l’attenzione, per far esplodere la “notizia bomba”. Tra i titoli a effetto e la ricerca di drammatizzazione non c’è testata che oggi non riporti l’intervista di Lapo.

Così quelle parole di Elkann rimbalzano e si amplificano, ma forse per capire il dramma bisogna fare silenzio e percepire le cicatrici così profonde che si celano dietro a quelle esternazioni:

“È il momento di dire la verità: dai 13 anni, in collegio, ho vissuto cose brutte. Parlo di abusi fisici. Sessuali. Non ne ho mai parlato perché voglio che questa storia serva a qualcuno. Sto pensando a una fondazione”.

Lapo poi spiega: “Cose capitate a me e ad altri ragazzi. Parlo di abusi fisici, sessuali. Mi è accaduto, li ho subiti. Altre persone che hanno subito cose simili non sono riuscite ad affrontarle. Il mio migliore amico, che era in collegio con me per quasi 10 anni e ha vissuto quello che ho vissuto io, si è ammazzato un anno e mezzo fa”.

Ora, aggiunge Elkann, “voglio aiutare chi ha passato quello che ho passato io. Parlare è giusto, ma facendo qualcosa di utile, di positivo”. Per questo Lapo sta pensando di aprire una “fondazione”, “fare qualcosa di utile”.

Per affrontare un trauma simile – spiega – “ho dovuto fare un enorme lavoro su me stesso, anche vedere cose che non avevo voglia di vedere. Non nasconderle più. Non nascondermi. Ho dovuto essere sincero con me stesso e con gli altri. Anche perché – aggiunge – quando si ammazza il tuo miglior amico ti metti in discussione. Ti fai delle domande. Avrei potuto fare qualcosa? Stargli più vicino? Me lo sono chiesto anche quando è morto mio zio Edoardo”.

Un’altra perdita dolorosa nella vita del manager. “A mio zio penso molto spesso. Mi manca. Mi mancano anche tutti gli altri: mio nonno, Giovannino, Umberto, mio cugino Filippo, che se ne è appena andato. Tutti. Però Edoardo era una persona speciale. Atipica. Che ha vissuto una vita estremamente travagliata. Certe cose dure che ha vissuto, oggi le capisco ancora meglio di ieri. E ho sempre un gran dolore nel pensare che si sarebbe potuto fare di più”.

Lapo prende anche la distanza dal mito di famiglia, Gianni Agnelli, l’Avvocato: “ho capito che il nonno era il nonno e io sono io. Oggi non ho più nessuna voglia di essere come lui, il che non vuol dire che non lo rispetti. Però io sono diverso”.

Forse un esempio Lapo lo ritrova invece nel Papa e spera che l’esempio di Francesco possa essere una guida anche per la politica anche se l’Italia, come ammette lo stesso Elkann, non è il Vaticano. Ma Bergoglio per il fondatore di LA Holding,  “è fantastico, moderno, umano”.  Secondo Lapo “L’Italia soffre, ma non è sconfitta. Solo che dovremmo evitare di prenderci a schiaffi da soli. C’è un enorme potenziale inespresso”. Elkann dichiara anche di aver votato nel 1994 Silvio Berlusconi il “nuovo che avanzava” poi ne è rimasto deluso “molto di quel che era stato promesso non è stato fatto, e io non l’ho votato più. Come imprenditore e italiano il mio scopo non è dimenticarmi delle tasse. Guadagno e sono contento di pagarle”. Detto questo, “Berlusconi non mi sta affatto sulle palle”, pur non essendo “un mio amico […]. Non partecipo al tiro al bersaglio. Qui da sempre prima si fa un applauso, poi si prepara il plotone di esecuzione. Troppo comodo”.

Non Berlusconi, dunque, non Grillo. Ma chi allora, Renzi? Maybe. “Non ho mai parlato male di Renzi”, dice. “Mi pare uno che si comporta nello stesso modo che abbia davanti un cameriere o il presidente della Repubblica. Un atteggiamento che mi piace. Troppo facile giocare a fare il duro con chi lavora per te, meno semplice farlo con chi ha più capacità, intelligenza o pa**e di te”.

Per l’auto di Lapo… scatta la multa e impazziscono i flash!

lapoelkan-500-tuttacronacaSe ad essere parcheggiata in divieto di sosta è l’auto di Lapo Elkan, difficilmente il fatto non desta scalpore. E non tanto perchè si tratta di un vip, ma perchè la sua 500 non passa certo inosservata. L’auto del rampollo di casa Fiat, infatti, è personalizzata con una cromatura pied de poule. E così, se è scattata la multa, non sono mancati i molti flash che hanno immortalato la scena, con molte persone di passaggio che hanno estratto i loro cellulari. Il tutto mentre Lapo si godeva una passeggiata lungo la famosa via milanese Montenapoleone.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Le avevamo viste di tutti i colori… le scarpe blu con il tacco di Elkann

lapo-elkann-mocassino-blu-scarpa-tacco-tuttacronaca

Non è insolito vedere Lapo Elkann in abiti stravaganti eppure quando pensiamo che ormai non potrà più stupirci ecco che invece, ancora una volta, riesce a mettere a segno il look che ci lascia a bocca aperta. Per fare shopping in Via Montenapoleone, ha scelto un completo azzurro-blu, occhiali, braccialetto con un paio di occhiali blu, maglietta a righe orizzonatali… e un paio di scarpe di velluto blu con coccarda una tonalità più scura e… tacco. Un mocassino femminile, che fa molto fashion!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lapo e la sua 500 con carrozzeria in pied de poul

lapo-elkann-500-tuttacronaca

Chi ha detto che una 500 non può essere davvero originale? inoltre se alla guida troviamo Lapo Elkann che accompagna a Milano sua cugina Bianca Brandolini d’Adda, sicuramente l’occasione per scattare una foto è delle più ghiotte! La 500 poi ha una carrozzeria in stile pied de poule… come passare inosservati?

Furto in una villa in Uruguay: 3,5 mln di bottino. Tra le vittime Elkann e la fidanzata Goga Ashkenazi

Goga Ashkenazi e il fidanzato Lapo Elkann sono stati derubati durante una cena in villa in Uruguay. All’ingresso avevano depositato gioielli e oggetti di valore in una cassetta e l’hanno ritrovata vuota. Ora si indaga sul personale di servizio della villa.

Italy La Scala

Monti inizia da Melfi! Rapporto Fiat-Italia e alleanza Machionne-Monti?

Forse la visita di Monti a Melfi segna il primo passo verso la campagna elettorale del Premier e, forse, le parole di questa mattina sono già la sua candidatura.

“A Melfi nel ’93 e’ nata la Punto, oggi nasce punto e a capo, cioe’ una svolta, una ripartenza nel rapporti tra la Fiat e l’Italia”, così Mario Monti.

24.tif

 

Una storia tutta italiana! 1 mld di euro a Melfi per il Suv e la Jeep

Melfi sarà l’unico stabilimento al mondo a produrre un piccolo Suv e una Jeep. Marchionne si impegna, nel giro di 3 o 4 anni, al pareggio delle attivita’ in Italia e in Europa.

fiat_fabbrica

Applausi a scena aperta per Monti a Melfi! Poi incontro con Marchionne ed Elkann

E’ proprio il caso di dire che C’ERA UNA VOLTA IL:

1210173228798_14-negri_potere_operaio

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: