“La Tymoshenko è il nuovo pupazzo di Putin”: le Femen sbarcano a Parigi

femen-parigi-tymosh-tuttacronacaTre attiviste Femen hanno protestato oggi, a poca distanza dalla Tour Eiffel, per la situazione in Ucraina. Le giovani, fermate dalla polizia parigina, hanno contestato anche contro l’eroina dell’opposizione appena uscita dal carcere scrivendosi sul seno nudo “Tymoshenko = Yanukovich” in carattere nero. E ancora: “La Tymoshenko è il nuovo pupazzo di Putin”. Sasha, Oksana e Yana sono state fermate dopo pochi minuti sul piazzale del Trocadero. Le giovani mostravano lunghe trecce bionde, ad imitazione della Tymoshenko, con le quali hanno finto di impiccarsi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

“Ibiza dice no”: i vip che proteggono l’isola dalle piattaforme petrolifere

ibiza-dice-no-tuttacronacaGli abitanti delle Canarie e delle Baleari si sono mobilitati nel tentativo d’impedire l’esplorazione di petrolio vicino alle isole. Anche alcune celebrità hanno fatto udire la loro voce per “proteggere” uno dei loro luoghi di ritrovo: Ibiza. E proprio la presenza di vip che si aggiungono alla protesta è stata la molla che ha fatto scattare l’attenzione dei media, con immagini che arrivano da ogni parte del mondo e le scritte Eivissa diu no e Ibiza dice no. Nel caso delle Isole Baleari , uno degli argomenti portati avanti da Greenpeace è che si tratta del sito del più importante per la deposizione delle uova di tonno nel Mediterraneo. Nella galleria che segue, alcuni scatti dei vip che hanno preso parte alla protesta, come Kate Moss, Paz Vega e la modella Judith Benavente. E’ El Mundo che spiega che la moda di scattare foto di nudo per questa protesta ha preso il via quando “Joan Tur , un ingegnere di Ibiza 27 anni, ha raggiunto l’auto, ha afferrato una lattina di olio, poi si è spogliato e fotografato con la lattina e un cartello con la slogan ‘ Eivissa diu no’ (Ibiza dice no ), per poi condividere la foto in rete.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

La critica alla società moderna passa per topless e scene trash

studentesse_nude_topless_biblioteca_tuttacronacaA girare, lo scorso novembre, il video InitiatiØn è stata la studentessa della Columbia University Coco Young, che ha portato avanti un prgotto artistico, clandestino e hot filmando un gruppo di ragazze all’interno della biblioteca dell’università di New York. Le protagoniste del video, improvvisamente, iniziano a spogliarsi rimanendo in topless. Dopo di che è un crescendo di scene sexy con baci saffici, strofinamenti e tanto altro che, di colpo, lasciano spazio a momenti stravaganti, con le giovani che si trascinano a terra, uova rotte e capelli tinti. L’Huffington Post riporta: “L’obiettivo è esplorare i rituali delle società segrete americane mettendo in evidenza la percezione che ha la nostra cultura riguardo al desiderio femminile”.  L’autrice spiega: “Le persone guardano il video perché ci sono ragazze nude, ma poi iniziamo a fare cose grottesche che non risultano attraenti per tutti. Diciamo che la nostra è una critica alle istituzioni e alla società”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nudo fino alla vetta… la nuova moda in Cina!

roccia-natura-nudismo-cina-tuttacronaca

E’ l’ultima moda in Cina! Unire la passione per le scalate ad alta quota con il nudismo sembra davvero essere una passione estrema per alcuni sportivi-naturalisti cinesi. Di solito sono i freecliber professionisti a dare vita a questa nuova tendenza… nulla di improvvisato quindi ma solo un maggior contatto con la natura… la moda sarà ripresa anche da altri climber in giro per il mondo? Per ora la gallery ci fa notare la difficoltà della parete scelta per l’esibizione, ma anche quel senso di libertà dato proprio dal corpo nudo a contatto con la roccia….

Questo slideshow richiede JavaScript.

Putin Killer of Democracy: la protesta di due Femen

femen-putin-tuttacronacaIl presidente russo Valdimir Putin è in visita alla sede del Consiglio d’Europa a Bruxelles e due attiviste femen non si sono lasciate sfuggire l’occasione per protestare animatamente davanti alla stessa sede. Nella capitale belga è in programma un summit con i vertici della Ue.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Video Shock: uomo nudo a -10 gradi. Tortura?

kiew-uomo-nudo-tuttacronaca

Video shock che viene dall’Ucraina dove un uomo nudo è stato costretto dalla polizia a rimanere sotto la neve per farsi fotografare. Le “teste di cuoio lo hanno circondato” e lasciato per diversi minuti al gelo! In un’altra foto pubblicata su internet si vedono tre arrestati costretti a rimanere in ginocchio sulla neve.

Nudo e insanguinato: trovato il corpo senza vita di un traduttore Fao

fao-roma-tuttacronacaE’ stato trovato nella tarda serata di lunedì, nella sua abitazione di via di Santa Croce in Gerusalemme, zona San Giovanni, il corpo senza vita di Brun C., 44enne traduttore della Fao, di nazionalità spagnola. L’uomo era completamente nudo e insanguinato. Durante un primo sopralluogo, tuttavia, non sarebbero stati rilevati apparenti segni di violenza. E’ stato un parente dello spagnolo a chiamare la polizia nella tarda serata di lunedì perché da qualche giorno non aveva sue notizie. Si legge sul Messaggero:

(…) Il corpo, completamente nudo del traduttore, era riverso sul pavimento. Un fiotto di sangue ormai rappreso s’era sparso attorno al cadavere. E’ a questo punto che sono intervenuti gli investigatori del commissariato Esquilino, competenti per territorio. E’ stato chiesto anche l’intervento del medico legale di turno che ha effettuato un primo esame esterno del corpo che ha confermato l’assenza – almeno apparente, esterna – di segni di violenza rimandando una analisi più accurata all’esito degli esami autoptici che sono poi stati disposti dal magistrato e che saranno effettuati nelle prossime ore all’istituto di Medicina legale dell’Università La Sapienza.

Agli investigatori a quel punto non restava che effettuare un sopralluogo più approfondito dell’appartamento: nessun segno di effrazione alla porta d’ingresso, che anzi era chiusa dall’interno, anche le finestre non sarebbero state manomesse. All’interno dell’appartamento gli investigatori non hanno trovato elementi particolare, tutto appariva in un normale disordine ma non a soqquadro come potrebbe essere dopo un evento violento come una colluttazione.

(…) Le indagini analizzeranno il più recente traffico telefonico della vittima e nelle prossime ore saranno ascoltati amici e colleghi della Fao.

Il sederino di Santiago finisce in Instagram… ed è polemica

santiago-stefano-martino-belen-tuttacronacaBelen e Stefano sono in Argentina con il piccolo Santiago per trascorrere il periodo delle feste e la showgirl non manca di aggiornare il suo profilo Instagram con nuove foto. L’ultima, tuttavia, ha scatenato un fiume di polemiche. La Rodriguez ha infatti pubblicato un’immagine in cui vengono ritratti “il piccoletto” e “il gigante”, ossia il figlio e il marito. Solo che il piccolo, completamente svestito, mostra il suo lato b. Conoscendo Belen non dovrebbe meravigliare l’ennesimo scatto che ritrae Santiago e non si capisce perchè questa foto in particolare, che potrebbe venir scattata da una madre “qualsiasi” senza destare clamore, sia finita nell’occhio del ciclone. In molti hanno infatti visto qualcosa di poco pudico e decoroso e c’è stato anche chi ha accusato Belen di essere una madre poco accorta vista la nudità del bimbo. Di certo non si prevedeva che il sederino del pupo destasse un simile scalpore e che la foto veicoli un messaggio a sfondo sessuale è da escludersi. Eppure non piace. Lo strano popolo del web: followers… per criticare?

Arrestato a Parigi un italiano: ha provato a sfondare i cancelli dell’Eliseo

eliseo-tuttacronacaE’ il sito Le Monde a rendere noto che questa mattina è stato fermato, a Parigi, il direttore di un teatro della città che aveva tentato di sfondare il cancello principale dell’Eliseo a bordo di un’auto, colpendolo a bassa velocità. Sempre il sito riporta che l’uomo sarebbe di nazionalità italiana e, stando alle fonti della polizia, “avrebbe agito per denunciare la mancanza di fondi”. Secondo i primi elementi raccolti, l’uomo si è presentato a bordo della sua auto davanti al cancello del palazzo presidenziale, “ma è riuscito solo a toccarlo leggermente, a bassa velocità”. Subito fermato dalle forze dell’ordine presenti sul posto, è stato portato in ospedale per “esami complementari” dopo essere “stato estratto in stato di incoscienza dalla sua auto”, come ha spiegato una commerciante della zona, Marie-Mathilde, al quotidiano Le Parisien. “Ho sentito un gran botto e visto una macchina grigia. La polizia e la guardia repubblicana si sono precipitato”, ha aggiunto la testimone. Secondo il giornale, l’auto risulta rubata ed è stata subito rimossa. All’interno è stato trovato liquido infiammabile.

Nudo in moto: ha perso una scommessa!

motociclista-nudo-tuttacronacaBallerboyz, misterioso utente di Facebook, il 22 novembre aveva pubblicato un post in cui lanciava una sfida: “Se ricevo mille ‘Mi piace’, guido nudo fino al mercato a Natale”. Detto, fatto: persa la scommessa, il 15 dicembre si è completamente spogliato e, con il solo casco addosso, si è recato in moto fino al mercato di Muenster, in Germania, tra la sorpresa dei passanti e l’ira della polizia, che ancora sta cercando di identificarlo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando la politica si mette, letteralmente, a nudo

deputato-nudo-tuttacronacaNon sarà servito al fine della votazione, ma lo striptease in aula di Antonio Garcia Conejo, membro del Partito della rivoluzione democratica in Messico, non passa certo inosservato. Lo spogliarello è avvenuto durante un dibattito e voleva essere un gesto di protesta contro un provvedimento che, a suo dire, sarebbe un “saccheggio della nazione”. Il voto che ne è seguito è storico per il Congresso messicano, che ha aperto agli investitori esteri l’industria petrolifera statale e permetterà al governo di cedere contratti e licenze di trivellazione a società estere, una scelta che non avveniva da 70 anni.

La foto del sacerdote nudo sotto la doccia

sacerdote-tuttacronaca

Una foto che ritrae un sacerdote di Rovigo nudo sotto la doccia sarebbe stata scattata da un marocchino nel tentativo di ricattare l’uomo. L’immigrato di 25 anni avrebbe detto al sacerdote di consegnargli i soldi affinché non fosse diffusa quella foto compromettente. In tal modo il marocchino si sarebbe fatto consegnare diverse centinaia di euro. Il giovane però si è difeso dicendo che quella foto era stata scattata solo per difendersi dalle avance del religioso.  Il marocchino sostiene di aver chiesto al prete somme di denaro come aiuto, ma di essersi sentito rivolgere inviti sessuali non graditi. A sporgere denuncia è stato il sacerdote. Ora saranno i giudici ad accertare i fatti.

L’uomo azzannato ai testicoli dal suo pitbull non ce l’ha fatta: è morto oggi

pit-bull-tuttacronacaEra stato portato al San Raffele di Milano, dov’è deceduto oggi, un uomo di 30 anni che tre giorni fa era stato azzannato ai testicoli dal suo cane, un pitbull, in un appartamento nel capoluogo lombardo. Trovato dai paramedici a terra nel suo appartamento in via Cascia, dove era agli arresti domiciliari, e privo di sensi, si trovava in prognosi riservata. A lanciare l’allarme la fidanzata, che non riceveva risposte alle sue chiamate ed era preoccupata in quanto il compagno era affetto da diabete cronico.

Le ragazze che “entrano” nei quadri

veneri-tumblr-tuttacronacaL’idea è venuta a una studentessa inglese 21enne, Vanessa Omoregie, che ha creato in Tumblr “CamGirlsproject“, dove gli autoscatti delle ragazze di oggi si sovrappongono ai dipinti di opere famose. La stessa giovane spiega: “Ho aperto questo Tumblr in risposta a tutti i commenti negativi che si possono leggere quando si postano autoscatti”. Per “diventare una Venere” basta scegliere uno dei dipinti da una lista, farsi un autoscatto e inviare l’immagine. Dopo di che non resta che attendere il fotomontaggio. Con questo progetto l’idea della 21enne è sì mescolare l’erotismo artistico a quello intimo delle giovani, ma anche riflettere sull’immagine della donna sul web: “Un autoscatto è la vostra rappresentazione e si può controllare quello che il mondo vedrà: questo è molto forte. Si parla spesso dell’immagine della donna, io volevo creare uno spazio in cui per una volta sono le donne a parlare di loro stesse”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Azzannato ai testicoli dal pitbull, a Milano un uomo è in prognosi riservata

ambulanza-notte-milano-testicoli-pittbull-tuttacronaca

E’ stata la fidanzata a dare l’allarme alle 20.20 dopo eh per oltre un’ora e mezza aveva cercato di contattarlo. L’uomo, un 30enne che soffre di diabete, non rispondeva e la ragazza preoccupata per il suo silenzio ha chiesto l’intervento del 118 e dei vigili del fuoco che hanno aperto la porta, dando il via libera ai paramedici che lo hanno trovato a terra privo di sensi, nudo e con una grossa perdita di sangue dai testicoli. Secondo quanto riferito dal 118, il morso dell’animale li avrebbe recisi. Si ipotizza che l’uomo possa aver avuto un malore e che uno dei pittbull o entrambi lo abbia ferito mentre era privo di sensi. Trasportato d’urgenza al San Raffaele, ora è in prognosi riservata.

Nude per beneficienza: ma le femministe insorgono

calendario-ragazze-nude-tuttacronacaSono gli ultimi mesi dell’anno e come da tradizione s’inizia a pensare ai calendari che verranno. E fanno la loro apparizione i nudi di donna. A far discutere a Coventry, in Gran Bretagna, è quello della squadra femminile di canottaggio dell’Università di Warwick, con le giovani atlete che hanno deciso di posare nude per poi devolvere il ricavato in beneficenza. Ma le femministe non approvano e insorgono. A stretto giro di posta, però, sono arrivate le risposte delle studentesse che non hanno intenzione di tornare sui loro passi: “Le femministe vogliono portare avanti la loro lotta per la parità dei diritti, ma in questo caso il nostro calendario non ostacola la loro ‘missione'”.

Tra le accuse mosse alle sportive, c’è chi afferma che alcune di loro avrebbero aderito all’iniziativa solo per avere visibilità. C’è anche chi ha denunciato all’HuffPost che alcune delle modelle improvvisate non  sapevano nemmeno per quale motivo si sarebbero dovute spogliare. Del resto già l’anno scorso, quand’era stato creato un calendario simile, si erano avute molte polemiche, che però non hanno fatto desistere le sportive, visto anche il successo ottenuto. Le circa 8 sterline a cui è venduto il calendario saranno devolute per la ricerca del cancro al seno, così le ragazze rispondono alle agguerrite femministe: “La ricerca per il cancro deve essere penalizzata dal dibattito politico?”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Travolto un 18enne nudo in strada: dava bastonate alle auto che passavano

ragazzo-nudo-tuttacronacaDomenica sera, a Santa Lucia di Piave, paese in provincia di Treviso, un 18enne ghanese, completamente nudo, è sceso in strada e, nudo, ha iniziato a colpire con un bastone le auto che passavano. Il neo maggiorenne ne ha danneggiate due a bastonate prima di venire travolto dalla terza auto che sopraggiungeva. E’ stato l’automobilista che l’ha investito a soccorrerlo. Il giovane è stato poi condotto all’ospedale di Conegliano dove gli è stata riscontrata la frattura del femore. Al momento, non ha ancora offerto nessuna spiegazione al suo comportamento.

Il Congresso discute la legge antiabortista… ma anche le Femen dicono la loro!

femen-madrid-tuttacronacaTre attiviste Femen, tra cui la lider del movimento in Spagna, Lara Alcàzar, hanno interrotto l’intervento del Ministro della Giustizia Alberto Ruiz Gallardon al Parlamento spagnolo, dove si sta discutendo la legge antiabortista. Le giovani si sono presentate nella tribuna ospiti a seno nudo e con la scritta “l’aborto è sacro” sulla pelle e hanno gridato per alcuni secondi prima che le guardie di sicurezza le portassero via. Secondo fonti parlamentarie, le attiviste non erano state invitate da nessuno per assistere come pubblico alla seduta, ma hanno potuto fare il loro ingresso in quello che viene definito “turno libero”, durante il quale ogni cittadino può assistere al Congresso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fa lo spogliarello davanti ai carabinieri… e i compari si danno alla fuga!

carabinieriI carabinieri femano un’auto a Foligno, in provincia di Perugia, in una zona sicura ai margini della statale Flaminia nei pressi della frazione di San Giovanni Profiamma. Lui, un extracomunitario poco meno che 30enne, si lancia in uno striptease tenendo addosso solo gli slip. I militari, vedendo che il giovane inizia anche a innervosirsi, tentano di fermarlo. Ed è proprio allora che l’uomo e una ragazza che si trovavano con lui a bordo della vettura si danno alla fuga. L’extracomunitario è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale avendo di fatto impedito ai militari di compiere gli accertamenti del caso e di compilare i verbali relativi al controllo stradale. Ora la compagnia di Foligno stanno tentando di individuare i fuggitivi e, soprattutto, chiarire i motivi della fuga.

Settimana della moda parigina… in tolpess! Il blitz delle Femen

femen-parigi-tuttacronacaSi sta svolgendo a Parigi la settimana della moda e all’appuntamento si sono presentate anche tre attiviste Femen che, come da loro tradizione, in topless e con scritte sulla pelle, hanno fatto irruzione in passerella durante la sfilata di Nina Ricci. La protesta era contro la moda “dittatrice” a suon di slogan come “modella non andare al bordello”.  La sicurezza ha subito provveduto ad allontanare le tre attiviste mentre le modelle hanno continuato a sfilare come se nulla fosse accaduto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Età dell’innocenza” e sexting: sempre più giovani inviano materiale hard

sexting-cellulare-tuttacronacaL’innovazione tecnologica ha semplificato l’invio di materiale fotografico e di video in ogni momento della giornata e da qualsiasi luogo e accade che un bambino di 9 anni invii a una compagna di classe una foto di se stesso mentre fa la doccia. L’idea la copia da un suo amico, che ha ricevuto la foto di una ragazzina in costume. E’ l’inizio di una catena con toni che si fanno via via più espliciti. Il fenomeno si chiama sexting e prende vita tramite cellulari e computer. I problemi arrivano quando la situazione degenera: un ragazzino che si toglie la vita perchè minacciato o deriso in Facebook, un uomo arrestato con l’accusa di produzione e divulgazine di materiale pedopornografico, diffamazione e minaccia dopo aver pubblicato le foto hard della fidanzata. E sono solo alcuni casi. Gli psicologi Andrea Marino e Roberta Bucci dell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale di Roma hanno raccolto dei dati allarmanti al riguardo: sono anche ragazzi molto giovani, con un’età media che tocca anche bambini di 8-9 anni, a inviare questo materiale. Un’indagine del 2009 di Associated Press e MTV ha intervistato 1.247 giovani tra  i 14 e i 24 anni: il 13% delle donne e il 9% dei maschi hanno dichiarato di aver inviato una foto o un video di se stessi nudi o semi-nudi.  Nel 2012, un’indagine conoscitiva di Telefono Azzurro ed Eurispes ha evidenziato che un ragazzo su 5 ha trovato proprie foto imbarazzanti in Rete: un anno prima la percentuale era solo di uno su 10. Il 12,3% dice di aver inviato materiale a sfondo sessuale e comunque nel 41,9% dei casi i giovani dicono di non veder nulla di male nel sexting.

Emiliano Lambiase, psicologo all’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale, si occupa del rapporto tra i problemi sessuali e la tecnologia e spiega: “In generale i ragazzi non si preoccupano: è quasi normale inviare e ricevere foto o video pornografici, anche perché molto spesso sono così giovani da non cogliere la pericolosità della loro azione”. “I bambini arrivano da noi quando i genitori si accorgono che qualcosa non va. I ragazzi più grandi quando si rendono conto di avere problemi sessuali a causa di una dipendenza da videochat e sesso “virtuale”. Il percorso per uscirne è lungo”. Il problema è che “Nella testa delle persone più fragili si crea una specie di cortocircuito” tra linguaggio reale e linguaggio virtuale “che fa perdere l’equilibrio, c’è un sovraccarico. Così siamo più distratti, abbiamo meno memoria e meno capacità di avere un rapporto emotivo con gli altri. La perdita di un punto fisso definisce la realtà virtuale come unica: è una dipendenza.” In un simile circolo, cambia anche il rapporto con il sesso: “La dipendenza da cybersesso brucia le tappe. Se prima un dipendente sessuale ci metteva più tempo ad essere totalmente assuefatto, ora i tempi sono immediati.” Per quel che riguarda i giovani, il rischio è che venga a mancare “una sana crescita sessuale.” Se internet permette di superare l’ansia da rifiuto, infatti, i problemi poi sorgono quando arriva il momento dell’approccio reale. “Il cybersesso e il sexting hanno conseguenze pericolose: i ragazzi non riescono più a lavorare, studiare e sono colti da depressione.” Ma il sexting, vissuto inizialmente come qualcosa in cui non si ravvisa nulla di male, può avere serie ripercussioni, come spiega sempre lo psicologo al Corriere della Sera. “Tra 16 e 18 anni almeno un ragazzo su 10 si è trovato in pericolo dopo avare messo online foto si se stesso nudo. Spesso le immagini vengono spedite a gente di cui ci si fida. Ma non si è al corrente della fine che poi faranno e soprattutto i messaggi vengono inviati senza il consenso dell’altro. Poi girano in rete e l’utilizzo da parte di altri può essere pericoloso. Si può entrare nella sfera della pedofilia, ma anche del cyberbullismo che fa leva su meccanismi psicologici davvero delicati. Il suicidio è l’ultima tappa, ma bisogna tenere conto che le persone che finiscono in questi vortici sono sempre le più deboli e fragili.”

Posta una foto in cui la si vede allattare la figlia: Instagram chiude il profilo

1allattamento-polemica-instagram-tuttacronacaLa foto di una madre che allatta la propria figlia, mentre pratica yoga nuda, non è piaciuta a Instagram, che ha deciso di chiudere il profilo dove appariva. La decisione è stata subito contestata da molti utenti, che stanno protestando servendosi dell’hashtag #savedaughterofthesun, con il quale hanno etichettato più di mille foto. Due anni fa la foto era diventata virale ma in questi giorni è tornata di prepotenza sulla ribalta per un’intervista che la donna ritratta ha rilasciato al sito BabyCentre, durante la quale ha assicurato che la foto non era stata preparata, nonostante quello che si può pensare. La donna, chiamata Amy, spiega: “La verità è che viviamo in una piccola comunità delle Hawaii dove i vestiti sono un optional e lo yoga una necessità.” E aggiunge che stava eseguendo la sua routine quotidiana quando la piccola Naia si è avvicinata per poppare. L’HuffingtonPost ha interpellato Instagram per capire perchè sia stato chiuso il profilo: “Instagram ha una chiara serie di norme comunitarie che spiegano ciò che è e non è permesso. Anche se non possiamo commentare su profili individuali, è stato seguito il protocollo abituale ed è stato preso atto del contenuto che ha rotto le regole della comunità. Noi incoraggiamo le persone che trovano contenuti che li fa sentire a disagio a informarci”. Norme comunitarie del sito indicano che il nudo in una foto è motivo di espulsione, ma non fanno riferimento a foto di allattamento al seno.

allattamento-polemica-instagram-tuttacronaca

Nudo, in sella a una moto, per 50 dollari

guida-nudo-moto-oklahoma

Per 20 minuti un 18enne in Oklahoma ha guidato la sua moto completamente nudo. La polizia americana non ha perso tempo e lo ha arrestato. Inizialmente il giovane ha dichiarato di essere stato derubato, poi ha confessato la verità: una scommessa che poteva valere 50 dollari. In tempi di crisi e di disoccupazione anche la polizia statunitense potrebbe essere più clemente!

Ucciso a Berlino uomo nudo vicino a fontana di Nettuno

Fontana-del-Nettuno-tuttacronaca-uomo-nudo-coltello

Lo ha riferito il portavoce della polizia Stefan Redlich che i primi a dare l’allarme erano stati alcuni passanti che avevano notato lo strano comportamento di un giovane uomo nudo che brandiva un lungo coltello vicino alla fontana di Nettuno, a pochi passi dal municipio di Berlino.

Quando la polizia è intervenuta e ha cercato di convincere l’uomo a buttare l’arma a terra, l’uomo, di 31 anni, ha iniziato a tagliarsi. Così un poliziotto è entrato in acqua cercando di fermarlo, ma immediatamente il giovane ha brandito l’arma contro il poliziotto e l’altro agente ha fatto fuoco uccidendo il ragazzo.

Il 20enne che assume sostanze stupefacenti e, nudo, tenta il suicidio

drogato-tenta-suicidio

A Pianiga, in provincia di Venezia, un 20enne ha assunto un cocktail di sostanze stupefacenti non ancora identificate e, in preda a una crisi di allucinazioni, ha tentato il suicidio. Sono stati i carabinieri a salvarlo, dopo che alcuni cittadini hanno segnalato del giovane giovane, completamente nudo e con ferite sanguinanti, che era intenzionato a lanciarsi dalla finestra di un’abitazione. I militari hanno appurato che urlava all’indirizzo di aggressori inesistenti e, con un coltello da cucina, si era procurato delle ferite autolesionistiche. Lo stato di allucinazione derivava dal mix di sostanze assunte.

Jihad a seno nudo… Femen per Amina

femen-amina-tuttacronaca

Da Milano a Kiev in Russia, le femen si coalizzano per salvare Amina, la ragazza tunisina che rischia la lapidazione perchè si è fotografata a seno nudo. Continua, quindi, la Topless Jihad di Femen. Sono state tre ragazze che hanno iniziato le proteste davanti al consolato tunisino in in viale Marche a Milano. Poi la risposta di Kiev davanti alla moschea con lo slogan ‘Amina libera’ tatuato sul corpo.

Topless jihad… l’ultima provocazione delle Femen!

topless jihad-tunisia-tuttacronaca

Le Femen lanciano una mobilitazione internazionale per la liberazione di Amina Tyler, la giovane attivista tunisina che osò postare su Facebook una sua foto a seno nudo sfidando apertamente il costume del suo Paese, di certo non abituato a vedere donne che si denudano in pubblico. Le attiviste ucraine hanno deciso di chiamare la protesta con un nome che non mancherà di suscitare reazioni di rabbia nel mondo musulmano – “Topless jihad”, ovvero guerra santa in topless – e invitano a manifestare in tutto il mondo davanti alle ambasciate della Tunisia.

L’alfabeto erotico!

Z

Strano a dirsi, ma lascia letteralmente senza parole questo alfabeto immaginato dalla fotografa greca Anastasia Mastrakouli, ventiquattrenne studentessa della Ionian University, a Corfù, presso il Department of Audio Visual Arts. Lo stesso corpo nudo, fotografato in trasparenza dietro un vetro rigato dall’acqua, assume 26 pose estremamente sexy per dare vita al più erotico degli abbiccì.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Streaker nel freddo polare di Planica!

giovane-streaker-planica-tuttacronaca

Veramente coraggioso il giovane streaker polacco che si è spogliato nel gelo di Planica dove era in corsa una gara di coppa del Mondo di salto con gli sci. Il fuori programma ha destato la sorpresa di tutti e immediatamente le foto sono approdate nella rete dove, anche qui, hanno stupito per il gesto spericolato ed estremo nel freddo polare. L’esibizione è stata interrotta quando il giovane è stato coperto e portato via dalla sicurezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Amina, la Femen tunisina che ora rischia la lapidazione!

tuttacronaca_femen_amina_tunisia

Il movimento attivista Femen, di origine ucraina e noto per le manifestazioni pacifiche a seno nudo, lo scorso lunedì ha debuttato in Tunisia. Il volto e il corpo della protesta sono quelli di Amina, una ragazza di 19 anni che ha voluto portare la protesta nel suo paese per la “liberazione” delle donne.
“Scoprii dell’esistenza di Femen lo scorso luglio e mi piacque il messaggio di cambiamento radicale che trasmetteva”, ha raccontato Amina a Ettounsiya Tv. “Se avessi postato una foto di me in t-shirt non avrei suscitato nessuna reazione, invece io voglio che il messaggio sia chiaro: il corpo è mio e non appartiene a nessun altro, né a mio padre, né a mio marito, né a mio fratello”, conclude Amina.
Alla determinazione di Amina si oppongono, però, le ire di chi non comprende la sua protesta. Persino una sua zia ha pubblicato un video su Youtube in cui si dissocia dal comportamento della giovane, e mentre sui social network i pareri sono discordanti, oggi un predicatore islamico, Adel Almi, è arrivato persino a chiederne la lapidazione. La ragazza dovrebbe “ricevere dieci frustate e poi va lapidata finché morte non sopraggiunga”.

FEMEN IRANIANE A STOCCOLMA, la lotta contro il velo si fa a seno nudo!

femen-iranian-topless-protest-stockholm-tuttacronaca

Attiviste del Partito comunista iraniano e dell’Organizzazione contro la violenza sulle donne in Iran hanno protestato in topless per le vie di Stoccolma contro la pratica del velo islamico integrale, lo hijab. La dimostrazione era dedicata alla Giornata Internazionale della Donna che si celebra come ogni anno l’8 marzo.

A nudo i debiti di Pamela Anderson!

pamela anderson- debiti-nuda- tuttacronaca

Pamela Anderson è nei guai economici. A causa della sua vita lussuosa e i sempre più occasionali impegni lavorativi hanno condotto l’ex bagnina di Baywatch sul lastrico. Pamela ha dovuto vendere addirittura la sua bellissima e ‘faraonica‘ villa a Malibù, in California.

Sfilano i nudi!

pam-hogg-credit-tm-newsinfophoto-10

Modelle svestite… può sembrare un ossimoro. Ma alla London Fashion Week  succede anche questo. La stilista Pam Hogg manda in passerella un nudo integrale nella collezione di  prêt-à-porter autunno/inverno 2013… Una sfida alla provocazione o al freddo? Nudo d’inverno… un attentato alla salute!

 

Nudo alla meta!

Se uscite nudi dalla vostra stanza d’hotel fate attenzione alla porta! Una piccola disattenzione, può costare cara. E’ quello che accade all’uomo del video… poi decide di andare nella hall e chiedere una nuova combinazione! Imbarazzo e risate tra le persone che assistono alla sua performance. Vista la naturalezza dell’uomo, sorge il dubbio che possa essere una candid camera ben congegnata ai danni dei clienti dell’hotel.

 

L’eros vintage… di gran moda!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profili nudi, lati B al vento e décolleté in bella mostra. Le copertine dei dischi del passato sono vere e proprie chicche di erotismo vintage, che sanno come farsi notare sugli scaffali dei negozi di musica. Le cover-girl della musica posano maliziose in abiti succinti o con niente addosso, così come mamma le ha fatte. Album dedicati si soli adulti, che promettono di scaldare l’atmosfera e accendere il desiderio.
Copertine ad altissimo tasso erotico, che mettono in mostra il lato hot della musica. Gambe accavallate con studiata malizia, corpi nudi distesi sulle poltrone o sirene che emergono dalle acque come mamma le ha fatte. Scatti di erotismo vintage, da gustare con il sottofondo di un buon disco.

C’è nudo e nudo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Farsi fotografare nudi per stare meglio con il proprio corpo. Questo è il messaggio che vuole lanciare il fotografo Matt Blum con il suo “The Nu Project”. L’idea nata nel 2005 non riusciva a decollare fin quando la moglie di Blum non è divenuta il capo redattore del progetto. Il progetto mira a riprendere le donne nella loro nudità spesso nelle loro case, dove si sentono più a loro agio. L’idea è quella di poter dare diversi modelli di bellezza femminile che non siano quelli stereotipati dalle copertine patinate da modelle e attrici che finiscono per somigliarsi tutte. Ma c’è anche un’incognita, una sfida in più per il fotografo: il progetto è completamente affidato alla voglia delle donne di mettersi in gioco, sono tutte volontarie le ragazze fotografate da Blum e lui non ha idea di chi si troverà di fronte prima di varcare la soglia delle loro abitazioni.

Sushi in the city! Arriva il naked sushi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da oltre quattro secoli le geishe in Giappone diventano “piatti” per servire il sushi, poi la tradizione si è spostata anche in America e ha preso il nome di Naked sushi o body sushi.  Questa pratica di feticismo sessuale giapponese ora approda anche a Milano. Il locale, proprio come la tradizione giapponese, offre una ragazza nuda sulla tavola e uno chef che la ricopre in modo artistico di sushi e altri cibi. La temperatura dei cibi è molto vicina alla temperatura del corpo umano proprio per la modalità con cui viene servito, che viene visto da alcuni come un difetto e da altri un vantaggio.

Opera d’arte o donna oggetto?

IL NUDISTA CHE HA FATTO “CHIUDERE UN OCCHIO” ALLA POLIZIA

ARRESTATO NUDO, RILASCIATO NUDO!

Stephen Gough

Il cinquantatreenne inglese Stephen Gough è convinto che è una sua libertà personale girare nudo. Nei suoi viaggi indossa solo lo zaino ed è fermamente convinto di non ledere nessuno con il suo comportamento. Sono 6 anni che Gough viene regolarmente arrestato e rilasciato per questo reato. Ma l’ultima volta che Gough è stato fermato dalla polizia è stato poi lasciato andare.  Gough ha commentato con i giornalisti: “Penso che la polizia abbia pensato ‘Questo tizio non la smetterà, quindi è il caso che ci pensiamo su’. Quel che stavano facendo era prevenire lamentele [che apparentemente non ci sono state] e ora hanno smesso”. Stephen Gough è ormai una celebrità in Inghilterra e forse nel giudizio dei poliziotti ha pesato anche la sua notorietà.

Violenza minorile… quando il carnefice è il tuo compagno di banco!

violence-women-640x480

Arresti domiciliari per due ragazzi di 16 anni che hanno palpeggiato ripetutamente una loro compagna di classe durante la ricreazione. Poi i carnefici, avevano chiesto alla loro compagna di spogliarsi in facebook. I genitori dell’allieva hanno sporto denuncia e i cc hanno installato una telecamera nel cortile della scuola. C’è da chiedersi dove stava il personale scolastico e perchè debba intervenire la polizia? Gli insegnanti non seguono i ragazzi anche durante la ricreazione? Se la famiglia della giovane non sporgeva denuncia il fatto non sarebbe mai emerso!

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: