Violento temporale a Tripoli: 2 morti

maltempo-tripoli-tuttacronaca

Un violento temporale si  è scatenato durante la notte a Tripoli, facendo registrare in mezz’ora molti allagamenti e danni ad alcune strutture della città. Purtroppo nel bilancio, ancora provvisorio, ci sono stati anche due morti. Disagi nelle strade della capitale libica.

Annunci

Quella confessione su Youtube che shocca il mondo

Matthew Cordle-tuttacronaca

Chi avrebbe mai pensato che Youtube potesse anche diventare un “confessionale”  per ammettere le proprie responsabilità penali? Un ragazzo dell’Ohio, il 22enne  Matthew Cordle ha scelto la piattaforma web che consente la condivisione e visualizzazione in rete di video per confessare il suo crimine. Il video, dal titolo agghiacciante e inequivocabile «Ho ucciso un uomo» è un racconto catartico di un incidente stradale mortale. Il 22 giugno 2013 Cordle ha ucciso infatti Vincent Canzani, un veterano della marina. Come spiega nel video Cordle si è trattato di un tragico errore commesso in stato di ebrezza che lo ha portato a imboccare contromano l’autostrada nei pressi di Columbus.  Ai test della polizia dopo l’incidente, Cordle risultò positivo all’alcol e negativo agli stupefacenti ma non venne incriminato. Il procuratore della contea di Franklin ha affermato che ora ne chiederà l’incriminazione, e pertanto rischia una condanna fino ad otto anni di prigione.

Nel filmato, il ragazzo afferma di rendersi conto che con la confessione via YouTube ha fornito alla giustizia «tutto ciò di cui ha bisogno per rinchiudermi per molto tempo», e aggiunge che quando sarà il momento, al processo, si dichiarerà colpevole, e si assumerà la piena responsabilità per ciò che ha fatto a Canzani, che aveva 61 anni, e alla sua famiglia. «Non posso riportare Canzani in vita e non posso cancellare ciò che ho fatto, ma voi potete essere salvati. Le vostre vittime possono essere salvate», afferma inoltre in conclusione del video: «E allora, per favore, promettete che non vi metterete mai alla guida dopo aver bevuto».

Terrore per l’Esplosione alla fabbrica di fuochi d’artificio nel Ragusano

fabbrica fuochi artificio-tuttacronaca-ragusano

Terrore per l’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio  di proprietà dei fratelli Moltisanti. Nella serata di venerdì infatti si è udito un forte boato in contrada San Giuseppe a Ispica, nel Ragusano, e molte persone si sono precipitate in strada. Alcuni vetri delle abitazioni sono andati in frantumi, paura e caos che hanno fatto immeditamente mobilizzare i Vigili del Fuoco di Modica e Ragusa. Ci sono stati danni alla struttura della fabbrica in particolare a due ‘casotti’, ma fortunatamente non si sono registrati feriti.

Svanito il sogno per Flavia Pennetta, sconfitta dalla Azarenka

flavia pennetta-tuttacronaca

L’Italia l’ha sostenuta e ha sofferto con lei set dopo set, e poco importa se Flavia Pennetta ora ha fatto svanire il sogno della finale battuta dalla bielorussa Viktoria Azarenka, con il punteggio di 6-4, 6-2, perché per tutti è comunque un’impresa storica essere arrivati fin qui. La 31enne di brindisi qualche ora fa aveva affermato: «Come vivo queste ore di vigilia? Onestamente con più tranquillità di quanto pensassi… La Azarenka è numero 2 del mondo, si presenta da sola e io non ho niente da perdere». E sicuramente perdere contro l’Azarenka è comunque aver giocato ad armi pari contro la numero 2 del mondo. Ora resta da vedere chi incontrerà la bielorussa se Serena Williams o la cinese Li Na.

L’Italia non brilla, ma conquista 3 punti: 1-0 contro la Bulgaria!

italia-bulgaria-tuttacronaca

Non ci sono nè Osvaldo nè Balotelli per questa sfida che sulla carta non è tra le più semplici. Gli azzurri di Prandelli scendono in campo nello stadio Renzo Barbera di Palermo per una partita che è decisiva per centrare la qualificazione a Brasile 2014. Lo stesso dicasi per l’incontro a Torino della settimana prossima, dove l’avversario sarà la Repubblica Ceca.

Queste le formazioni che i due ct hanno schierato:

Italia (4-3-2-1): Buffon, Abate, Bonucci, Chiellini, Antonelli, Thiago Motta, Pirlo, De Rossi, Candreva, Insigne, Gilardino

Bulgaria (4-1-4-1): 13 Mihaylov; 6 Minev Y., 5 Boudrov, 15 Ivanov, 14 Minev V.; 21 Dyakov; 2 Manolev, 17 Nedelev, 18 Gadzhev, 9 Popov, 10 Tonev

Italia-Bulgaria-Inni-tuttacronacaI primi, timidi tentativi per avanzare, partono dalla Bulgaria, che gli azzurri riescono a gestire senza difficoltà. Dopo i primi minuti di gioco è l’Italia che prova ad avanzare. All’11’ Gilardino viene messo giù da un avversario con una spinta evidente per tutti, tranne che per l’arbitro. Si continua a giocare. Il minuto successivo la Bulgaria conquista una punizione che però non ha esito mentre l’Italia è pronta a ripartire. Allo scoccare del primo quarto d’ora arriva un’azione insistita dei bulgari che non riescono a concretizzare mentre al 17′ arriva un tiro in porta firmato da Manolev che Buffon gestisce senza problemi. Due minuti dopo è invece Tonev a cercare lo specchio, con l’estremo difensore azzurro obbligato a fermare la palla in due tempi. Gli azzurri tentano di ripartire: Pirlo batte un angolo mentre Abate stoppa un contropiede avversario riportando l’Italia nell’aria avversaria. Pirlo tenta di lanciare a Candreva, ma è la volta degli uomini di Prandelli di essere intercettati. Al 24′ Pirlo tira in porta: la palla va fuori. L’Italia prova a pressare maggiormente ma sembra che le due squadre non ci credano fino in fondo: dopo i primi 30′ minuti, non ci si è entusiasmati. Gli azzurri non preoccupano come dimosta, al 33′, un cross di Candreva con il pallone che va direttamente sul portiere Mihaylov. E’ il 38′ quando finalmente la situazione si sblocca grazie a un gol di Gilardino servito da un cross di Candreva: 1-0!

Al 42′ c’è un fallo di Dyakov su De Rossi e Pirlo va a tirare il calcio di punizione: è l’ultimo sussulto del primo tempo. Senza minuti supplementari, le squadre rientrano negli spogliatoi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella ripresa, le formazioni scendono in campo invariate. E’ subito Gilardino, rinvigorito dalla rete siglata sul finire del primo tempo, a partire all’attacco rendendo pericoloso in due occasioni nei primi minuti. Per la Bulgaria, ci pensa Popov a preoccupare Buffon, ma il portiere azzurro non si fa cogliere impreparato. All’11’ Candreva tenta il tiro, fuori di poco. La Bulgaria fa girare la palla, ma non si avvicina alla rete di Buffon. Dopo 17 minuti arriva il primo cambio tra le fila italiane: Antonelli, a cui un avversario era caduto addosso, cede il posto ad Astori.

Nel frattempo i bulgari cercano il pareggio, ma il portiere azzurro salva tutto. Al 19′ altro cambio per l’Italia: Giaccherini sostituisce Insigne. I ragazzi di Prandelli soffrono. Al 23′ una buona occasione per Pirlo, pericolosissimo da calcio di punizione: Mihaylov para. Quattro minuti e arriva un’occasione per Gilardino su un pasticcio di Mihaylov: Boudourov riesce a salvare la situazione. Al 34′ arriva il terza sostituzione per Prandelli: entra Maggio per Abate che si è fatto male e ha chiesto il cambio. Il primo cartellino giallo arriva a 6 minuti dal fischio finale, e colpisce Giaccherini. Negli ultimi minuti l’Italia cerca con insistenza il raddoppio, con Thiago Motta che cerca di creare delle buone azioni ma senza esito. Dopo 4 minuti di recupero, con la Bulgaria in attacco fino all’ultimo secondo, termina l’incontro: 1-0!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sesso nei parchi a Tor Sapienza a Roma, scandalo e protesta!

sesso-tor-sapienza-tuttacronaca

Via Morandi, zona Tor Sapienza, Roma. Qui i residenti hanno effettuato alcuni scatti che poi hanno postato su twitter per mostrare il degrado della zona. Naturalmente tra moralità violata e sfruttamento della prostituzione le polemiche hanno presto dilagato sul web, trovando terreno fertile per una campagna portata avanti dal consigliere capitolino Rossin.

«Quanto denunciato dai residenti di via Morandi a Tor Sapienza è la dimostrazione di come la nostra città sia ormai preda di soggetti senza il minimo senso del pudore, delle legalità, del vivere comune» dichiara Dario Rossin, appartenente a Fratelli d’Italia che sul suo blog pubblica le foto. «La prostituzione – aggiunge Rossin – deve essere combattuta con ogni forza e servono leggi nazionali severe per debellare questo fenomeno che invade le nostre strade, attraverso l’introduzione del reato di prostituzione . Altra cosa, però, è intervenire subito e in maniera decisa su accampamenti abusivi che degradano e mettono a rischio intere aree a loro circostanti, con spettacoli squallidi ai quali non vogliamo più assistere. Marino e la sinistra continuano a perdere tempo dietro ai Fori, mentre Roma sta scivolando nel torbido dell’inciviltà».

Secondo alcuni residenti infatti sarebbero dei nomadi che spesso usano il campo per fare sesso insieme ad alcune prostitute. I fatti sicuramente hanno bisogno di approfondimenti, ma senza usare le foto per una campagna denigratoria verso alcune comunità che abitano nella zona.

sesso_tor_sapeinza-tuttacronaca

La salma di Giorgio Chinaglia torna in Italia

giorgio-chinaglia-tuttacronaca

L’ex attaccante della Lazio scomparso il primo aprile dello scorso anno in Florida troverà sepoltura  nella tomba di famiglia di Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio campione d’Italia nel 1974 e grande amico di «Long John». Chinaglia è sempre stato un personaggio tra luci e ombre, molti meriti nel calcio, ma anche demeriti come dirigente della Lazio, nonché rapporti pericolosi con il club dei Casalesi.

«A distanza da 40 anni quella squadra si ritrova sempre nei momenti più importanti», così Pino Wilson, difensore biancoceleste di quegli anni, ha commentato la notizia. Gli fa eco l’ex compagno di squadra Giancarlo Oddi: «Per noi è una splendida notizia perché finalmente lo avremo vicino e potremo andare a trovarlo come abbiamo sempre fatto con Maestrelli. Avremo una persona in più da andare a trovare».

Una decisione che resta comunque molto controversa.

Ragazzo decapitato dalle pale dell’elicottero radiocomandato

Roman Pirozek Jr.-tuttacronaca

Una tragedia impensabile e un orrore che getta nel panico milioni di appassionati del volo radiocomandato. la storia arriva da Brooklyn, New York, dove un 19enne,  Roman Pirozek Jr., è stato decapitato dalle pale dell’elicottero che stava pilotando con un telecomando. Il terribile incidente è avvenuto nel pomeriggio: il giovane era in una prato, il Calvert Vaux Park, dove erano presenti altre 3 o 4 persone, e stava giocando con l’elicottero quando ha perso il controllo del mezzo che è piombato su di lui a gran velocità: il colpo è stato così forte da tranciargli la testa.

La strana morte della guardia del corpo delle star hollywoodiane

Norman Oosterbroek -tuttacronaca

Si chiamava Norman Oosterbroek ed era conosciuto come il “gigante olandese” per la sua stazza. Il 43enne è stato fotografato in tutto il mondo al fianco delle star e ha trovato la morte in un giardino di una casa privata a Miami. Oosterbroek aveva iniziato la sua carriera come guardia del corpo di Mandela, poi però aveva fondato una sua società di sicurezza privata, la Rad. Lui è stato poi bodyguard  per Lady Gaga , Jay Z , Beyonce e Rihanna ed è quasi inspiegabile come mai si sia trovato a fare irruzione, nudo, in una villa a Miami intorno alle ore 22.45 di lunedì notte.   I proprietari dell’abitazione Markus e Christiane Jung hanno sentito dei rumori in giardino e poi hanno trovato l’uomo all’interno della loro proprietà. Immediata la richiesta di soccorso alla polizia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato Oosterbroek impegnato in un corpo a corpo con il signor Jung. Con molta fatica sono riusciti a colpirlo con il taser al petto e l’uomo immediatamente si è accasciato al suolo. Poco dopo, arrivato al Baptist Hospital è stato dichiarato morto. E’ la seconda morte che avviene a Miami negli ultimi mesi. Qualche mese fa era stato ucciso  Israele Hernandez un writer che stava verniciando con lo spray il retro di un McDonald.  Ora però gli agenti affermano che il “gigante olandese” abbia ingerito degli stupefacenti durante il combattimento con il signor Jung e che comunque l’uomo aveva già in passato avuto problemi di tossicodipendenza ed era ricordo diverse volte al disintossicazione.

Video shock e orrore in Sudafrica, un tir si scontra e distrugge 4 minibus

incidente-sudafrica-video-shock-tuttacronaca

Immagini allucinanti quelle filmate a Pinetown, in Sudarfrica a 16 km da Durban dove un tir fuori controllo ha investito e distrutto quattro minibus fermi a un semaforo. Il bilancio parla di ventisette morti e 60 feriti, di cui 10 in condizioni gravi. L’impatto è stato ripreso da una dash cam, una telecamera di sicurezza. Forse, tra le prime ipotesi, si pensa che il tir possa essere andato fuori controllo a causa di un guasto ai freni. L’autista del mezzo è stato arrestato.

L’ape regina di Palazzo Grazioli, Sabina Began, fa l’esperta di calcio

sabina_began_tuttacronaca-consulenzaC’è chi ha molte vite e chi in una sola riesce davvero a fare molte cose! Così Sabina Began, l’Ape Regina dei tempi d’oro di Palazzo Grazioli, dopo aver tentato l’ardua carriera cinemtografica e televisiva, dopo essere stata nel turbine giudiziario sulle escort presidenziali e nel cuore di Silvio Berlusconi ora è diventata un’esperta di calcio e diritti tv. L’ingaggio le è stato dato da  Infront Sport & Media con l’invidiabile stipendio -tutto da appurare – di 370 mila euro all’anno.

 «Mi occupo degli sponsor del Milan, mi ci ha messo Berlusconi, mi doveva qualcosa», queste erano le sue parole a febbraio del 2013  e poi aggiungeva «Sono stata io far tornare Shevchenko al Milan perché sono amica di Abramovich, non voleva, sono andata a Londra e l’ho convinto».  La Infront, guidata da Philippe Blatter, nipote del potentissimo presidente della Fifa, è una multinazionale leader nel settore marketing e diritti sportivi, attuale advisor della Lega di serie A.

«Sì, lavoro per una società sportiva estera che collabora con la Infront» conferma piuttosto restia, «ma non ho voglia di parlare di me. Se si tratta di difendere Silvio lo farò sempre, perché gli vorrò bene finché vivrò, però di me no, non voglio raccontare, basta». Tanto meno conferma la pesantissima busta paga. «Quanto guadagno e cosa faccio sono affari miei. Ho combattuto tanto in questi anni, con tutte le mie forze, solo per Silvio. Adesso voglio stare tranquilla».

E sicuramente dal lato economico tranquilla ci può stare di sicuro anche se non conferma lo stipendio!

 

Avviso shock in un asilo di Ischia, per il sindaco è una defaillance

cartello_giornata_disabili_casamicciola-ischia-shock-tuttacronaca

Il cartello è stato appeso in un piccolo asilo gestito da un ordine religioso nel comune di Casamicciola sull’isola di Ischia ed è stato immediatamente uno shock per tutti. Poi la foto del cartello è stata postata su Facebook  e ripresa dal sito di informazione Retenews24  e immediate sono state le reazioni e le polemiche.

L’avviso shock recita:

«Si comunica che domani la scuola è chiusa per tutti perché c’è la giornata dei disabili…sono molto malati quindi i bambini si impressionano». Firmato «La direzione».

Tutti hanno pensato a uno scherzo di cattivo gusto di qualche burlone perditempo, invece è stato poi il sindaco, Arnaldo Ferrandino, a confermare la veridicità di quell’avviso e che è stata proprio una delle religiose che gestiscono l’asilo ad apporlo. Poi la suora pentita e resasi conto della frase infelice ha provveduto a rimuoverlo. Sapere che il gesto poi era stato compiuto da una religiosa ha aggiunto shock a shock.

Il sindaco però precisa: «Va detto che le suore svolgono da decenni a Casamicciola la loro attività con liberalità. Nel loro asilo non si paga retta. Un lavoro assolutamente encomiabile. Il grave contenuto del cartello è in perfetta antitesi con quanto fanno ogni giorno. È stata una defaillance».

 

 

La pioggia in Cina arriva con le cannonate!

pioggia-artificiale- cina-tuttacronaca

La Cina vuole controllare anche la natura ed ecco quindi pronto un piano nazionale per intervenire sul meteo e cambiarlo secondo le diverse esigenze. La «pioggia artificiale» è un progetto sul quale gli scienziati lavorano da decenni e ci sono già stati molti esperimenti, ma su scala locale. Questa volta la Cina vuole applicarlo su quasi tutto il suo immenso territorio e ha già stanziato somme importanti: 1,1 miliardi di yuan (circa 130 milioni di euro) per costruire un primo sistema di intervento nel Nordest, al quale seguiranno altri sei nelle altrettante regioni climatiche nelle quali è stato suddiviso il Paese.

Quello che sembra essere fantascienza oggi è già stato messo in atto per aiutare i contadini del centro sud. Con un metodo chiamato la «semina delle nuvole»: sono state disperse in cielo sostanze capaci di coagulare le molecole d’acqua trasformandole in gocce di pioggia sufficientemente pesanti da cadere al suolo. Per farlo sono stati usati i cannoni che hanno sparato a luglio 15.987 colpi di artiglieria e 727 razzi. Sono entrati in azione anche aerei per bombardare le nuvole con lo ioduro d’argento. Costo dell’offensiva di luglio 25 milioni di euro.

Come funziona?

pioggia - indotta-cina-cannoni-tuttacronaca

Quali sono i rischi?

Lo ioduro d’argento è una sostanza tossica. Gli scienziati cinesi studiano come sostituirlo, ma intanto minimizzano: un proiettile della pioggia contiene solo un grammo di ioduro d’argento e un razzo tra 8 e 15. Un aereo invece bombarda con dosi da 300 grammi. Insomma quello che alla fine si ha è una pioggia tossica, magari non letale, ma sicuramente inquinante. Forse sarebbe meglio non dichiarare guerra alla natura!

La Lega punta il dito contro la Kyenge: in palestra con la scorta

kyenge_scorta-palestra-tuttacronaca

La Lega Nord è sempre più unita per trovare ogni cavillo e puntare il dito su Cecile Kyenge. Stavolta è stato Fabio Rainieri segretario regionale del partito del Carroccio in Emilia ha raccontare pubblicamente di aver visto il ministro Kyenge andare in palestra con la scorta:

“Alla fine dobbiamo ammetterlo  Letta ha designato Cecile Kyenge alla guida del ministero che maggiormente le si addice. In pochi sono riusciti a integrarsi come lei. Anzi di più, il ministro Kyenge ha imparato a muoversi nel Paese con una disinvoltura impressionante. Ieri sera, ad esempio, alle 20 si è presentata al centro benessere della palestra Roman sport center (Villa Borghese) in via del Galoppatoio accompagnata da due auto di scorta con tanto di lampeggiante sul tetto”.

E poi ha aggiunto:

”Evidentemente  dopo una dura giornata di lavoro e dopo avere risolto molti problemi strategici del Paese, come ad esempio se in futuro la nonna e il nonno debbano chiamarsi avo 1 e avo 2, o se questo possa turbare la sensibilità di qualcuno, un massaggio rilassante era inevitabile e improrogabile”.

La Grecia licenzia i suoi campioni…

campioni-olimpici-stato-grecia-licenziati-tuttacronaca

Neppure i campioni nella terra d’origine delle Olimpiadi avranno più la possibilità di essere assunti nei ranghi statali per meriti sportivi, così entro la fine dell’anno alla pari di migliaia di altri dipendenti pubblici e, dopo otto mesi di cassa integrazione con lo stipendio ridotto al 75%, potrebbero perdere il posto di lavoro. La misura è tra le più impopolari fino a oggi varate dal governo del premier conservatore, Antonis Samaras, sulla base delle richieste dei creditori internazionali. Sono circa 900 gli atleti assunti nello Stato alla legge entrata in vigore del 1999,  in base sono stati assunti e  che oggi, rischiano il posto.

Tremano le Prealpi Venete: scossa di terremoto in provincia di Udine

terremot-prealpi-venete-tuttacronacaE’ stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia un terremoto di magnitudo 2.9 avvenuto alle 17:01 nel distretto sismico delle Prealpi Venete. Il sisma ha avuto una profondità di 4 km e l’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Ampezzo, Enemonzo, Lauco, Preone, Raveo, Socchieve e Villa Santina (UD) e Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto, in provincia di Pordenone.

LA COSTITUZIONE E’ DI TUTTI, l’M5S dal tetto inizia l’occupy Parlamento

striscione-m5s-tuttacronaca

La scritta “La Costituzione è di tutti” è ben visibile sul tetto della Camera dei Deputati dove alcuni parlamentari dell’M5S sono saliti per protestare contro il ddl Costituzionale sulle riforme. Sono 12 i parlamentari del M5S sul tetto: si tratta di Laura Castelli, Carlo Sibilia, Alessandro Di Battista, Alessio Villarosa, Manlio Di Stefano, Dalila Nesci, Sergio Battelli, Filippo Gallinella, Maria Edera Spadoni, Massimo Artini, Giuseppe D’Ambrosio. I dodici deputati, decisi a occupare, hanno portato con loro dei trolley per poter rimanere ad oltranza, “fin quando sarà necessario”, spiegano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Comune di Gorizia sfratta la Questura

comune-di-gorizia-tuttacronaca

Il Comune di Gorizia dà causa allo Stato e rivendica i canoni di locazione non pagati per la caserma Massarelli, uno stabile di proprietà comunale che dal 1982 ospita una parte degli uffici della questura.  La delibera che avvia la causa contro lo Stato è stata approvata stamani dalla giunta municipale e chiede la convalida e la successiva esecuzione dello sfratto per finita locazione della caserma, «occupata senza titolo dalla Polizia di Stato, nonché il completo pagamento dell’indennità di occupazione nel frattempo maturata». Il contratto di locazione effettivamente sarebbe cessato il 31 maggio di quattro anni fa, ma il Comune aveva poi proposto la stipula di un nuovo contratto con un canone di 234mila euro annui, ma tale contratto pur ritenuto congruo dall’Agenzia del Demanio di Udine non è mai stato firmato poiché non si è giunti a un’intesa.  Nel marzo scorso il Comune ha sottoscritto con la Prefettura un verbale di conciliazione, in base al quale il Viminale ha disposto l’accreditamento di 308 mila euro, accettate dall’amministrazione comunale solo a titolo di acconto: all’appello, dunque, mancano somme per oltre 650 mila euro.

«Spero che questa azione eclatante faccia riflettere il ministero sulla gravità della situazione e che si possa risolvere questa vicenda kafkiana», ha dichiarato stamani il sindaco, Ettore Romoli, che nei mesi scorsi ha contattato a più riprese i competenti uffici della Polizia di Stato e del Ministero per trovare una soluzione.

Ma poi a sfrattare la Questura andrà la polizia? La fantasia burocratica a volte supera la realtà!

Dalla delusione in vasca Barcellona all’infortunio: anno nero per Scozzoli

Fabio-Scozzoli-ranista-infortunio-tuttacronaca

Veramente un anno nero per Fabio Scozzoli, campione europeo e vicecampione mondiale, dopo una prestazione non certo brillante a Barcellona arriva anche l’infortunio avvenuto a Lido delle Nazioni dove il gruppo degli atleti dell’Imolanuoto stava preparando la prossima stagione.

«Mi stavo allenando — racconta il campione — e mentre facevo un esercizio sulla sabbia sono atterrato male dopo un salto. Di preciso non ricordo la dinamica, ma devo aver messo male il piede d’appoggio e il ginocchio mi è uscito verso destra. È stata una sensazione orribile, ho sentito un male terribile, poi per fortuna è passato, ma facendo qualche passo ho sentito di nuovo male».

Si tratterebbe, dopo una prima visita di una lesione al legamento crociato anteriore. Scozzoli la prende con filosofia:

 «Sono tranquillo questo incidente è capitato in un momento in cui c’è tempo per recuperare, al massimo avrei partecipato alla Coppa del Mondo. Ora vediamo prima di tutto di quale entità è il danno e poi quello che c’è da fare. Ma anche nella peggiore delle ipotesi, punto a recuperare velocemente: entro quattro mesi tornerò al 100 per cento».

 Anche Cesare Casella, tecnico di Scozzoli sembra ottimista:

 «In quel momento io non ero presente — dice Casella —, ma ho parlato con lui e mi ha detto che il ginocchio gli fa male. Per fortuna non si è gonfiato e c’è il nostro fisioterapista Maurizio Solaroli che lo segue costantemente. Vista la situazione non sembra grave e speriamo che i tempi di recupero siano veloci. Come ha detto Fabio chiaramente, fermarsi in questo momento non pregiudica troppo la stagione agonistica». Rammaricato, naturalmente, il presidente dell’Imolanuoto Mirco Piancastelli: «Pensare che prima che partisse ci siamo trovati io, Fabio, Casella, Solaroli e Massimo Marchi che si occuperà della preparazione fuori dalla piscina e gli ho detto: L’importante è che non ti faccia male».

Sospeso tra musica e cinema Cremonini arriva a Venezia!

cesare-cremonini_venezia-tuttacroanca

Reduce da “La Teoria dei Colori”, Cesare Cremonini si è immerso nell’atmosfera del Lido nell’inusuale ruolo di giurato per assegnare il premio Soundtrack Stars alla migliore colonna sonora della 70ma edizione del festival.”E’ un regalo che mi hanno fatto, l’ennesimo di quest’anno speciale”, dice all’Adnkronos il cantante che poi ha aggiunto: “In questa giuria cerco di dare il mio contributo da musicista, nella maniera più seria e responsabile possibile, però mi pongo anche come persona libera che cerca di assorbire emozioni, lezioni di vita ed ispirazioni che ogni giornata di cinema di questa Mostra mi può dare. Un bagaglio che mi porto a casa ogni giorno”.

Al cinema Cremonini, non nasconde di pensarci dopo l’esperienza che ha avuto come attore nel film di Pupi Avati “Il cuore grande delle ragazze”, ma non ha fretta di arrivare di nuovo davanti alla telecamera: Penso che in futuro tornerò a recitare, anche per mettere le rughe che pian piano arriveranno al servizio di qualche regista per qualcosa di bello e grande come il cinema”, scherza. “Mi mandano copioni e mi propongono ruoli, ma non è il mestiere che cerco. Io sono un musicista e al cinema guardo con molta calma senza l’urgenza di una presenza costante”.

E nell’immediato che progetti ha Cremonini?

Naturalmente  un altro disco: “Sto lavorando ad un nuovo album e le due cose insieme sarebbero ingombranti anche perchè io mi immergo totalmente nella mia musica. Do tutto me stesso. Quindi una cosa alla volta. Adesso mi concentro sul nuovo disco e su un grande tour che ho in mente per l’anno prossimo e che sarà il mio tour più importante”.

Il video della folle impresa automobilistica: 24 minuti per percorrere Manhattan

arrestato-spped-race-manhattan-tuttacronacaE’ finito in Youtube il video che testimonia l’impresa di Adam Tang del 28 agosto scorso: percorrere l’intera isola di Manhattan in 24 minuti e 7 secondi a bordo di una Bmw Z4. Il 30enne è partito dalla 116esima strada, scendendo a sud lungo la Franklin Delano Roosevelt Drive, lungo l’East River, e poi risalendo lungo la costa ovest sulla Henry Hudson Highway, che costeggia il fiume Hudson. All’incirca 50 chilometri in tutto. Una vera impresa che anche la Polizia ha potuto “ammirare” in rete: dopo di che, Tang è stato arrestato e incriminato per guida pericolosa e per aver messo a rischio in “modo spericolato” la sicurezza degli altri. Ma Non è la prima volta che Tang fa la sua comparsa nel web: la comunità lo conosce con il soprannome di Afroduck.

Andare a scuola costa caro!

trasporti-studenti-tuttacronaca

Andare a scuola su un mezzo pubblico sta diventando un lusso. Oltre al caro libri e alle tasse universitarie sugli studenti e sulle spalle delle loro famiglie iniziano a pesare anche i costi degli spostamenti. Gli abbonamenti infatti possono arrivare a prezzi proibitivi e sono solo le fasce di reddito più basse (cioè quelli con redditi Isee inferiori a 20.000 euro annui) a poter usufruire di riduzioni. Gli abbonamenti più cari si sono fatti registrare a Perugia con quasi 300 euro, e a seguire Genova, Verona e Bologna con 200 euro. Questi dati sono stati forniti dalla ricerca del sito Skuola.net che ha messo a confronto le diverse tariffe delle grandi città. Ma a essere bersagliati non sono solo i grandi capoluoghi di provincia di solito sede di prestigiose università, ma anche le regioni più popolose che hanno quindi bisogno di far spostare i ragazzi soprattutto negli anni della scuola superiore. Per gli studenti pendolari le tariffe regionali della  rete ferroviaria basate sul chilometraggio possono arrivare a più di 2.000 euro per un abbonamento annuale di ultima fascia in Piemonte, in Sicilia o in Puglia, ed alcune regioni non prevedono tariffe ridotte under 26. Le regioni hanno creato perciò delle tariffe integrate, a zone o a tratte, che possono prevedere agevolazioni e rendono più agevole il passaggio tra la rete di bus urbani e i treni e il collegamento tra due città all’interno della stessa regione, ma che oscillano comunque tra i 500 e oltre i 900 euro per l’annuale di ultima fascia.

La tabella indica come andare a scuola costi caro nelle grandi città:

trasporto-urbano-scuola-tuttacronaca

E anche il trasporto regionale ferroviario è un costo difficile da sostenere per le famiglie italiane:

trasporto-regionale-tuttacronaca

Tre alpinisti trovano la morte in Alto Adige

alpinisti-morti-altoadige-tuttacronacaE’ salito a 36 il numero delle vittime di quest’anno sulle montagne altoatesine: tre alpinisti hanno infatti perso la vita oggi in diversi episodi sulle vette dell’Alto Adige. Il primo stava percorrendo la ferrata Tabaretta sull’Ortles quando è precipitato per circa 150 metri. Nel primo pomeriggio, un turista è caduto sul sentiero che conduce al passo del Valico, nel gruppo del Tessa. Infine, poco dopo, uno scalatore è precipitato nel vuoto in valle Aurina. In tutti e tre i casi sono giunti sul luogo tanto i carabinieri quanto il soccorso alpino e l’elisoccorso del 118 altoatesino. La gravità delle ferite riportate dagli alpinisti era però tale da rendere vano ogni tentativo di rianimarli.

Infermiere picchiato da un paziente al Policlinico di Bari

infermiere-picchiato-bari-truttacronacaProtestava per una presunta lunga attesa prima di essere sottoposto a una visita un paziente che ha picchiato con calci e pugni un infermiere al Policlinico di Bari che ha riportato lesioni guaribili in 30 giorni e la frattura di alcuni denti. L’aggressione è avvenuta poco prima delle 11.30, per opera di Antonio Lovreglio, 30 anni, pregiudicato residente a Japigia. L’uomo si era presentato all’accettazione ma aveva un codice verde e, dopo una brevissima attesa, ha preteso di precedere altri pazienti. Quando l’infermiere gli ha spiegato che non era possibile, il 30enne ha risposto picchiandolo. Fermato dalla polizia presente al pronto soccorso, è stato quindi denunciato per violenza, lesioni e minacce.

Il portiere messo ko… e in campo spunta un pannolino!

portiere-colpito-pannolino-tuttacronaca“Invasione di campo” quanto mai originale quello intercorso durante la partita tra Alianza Lima e il Real Garcilaso, nel campionato peruviano. I supporters del Real, per manifestare il loro disappunto, hanno lancianto in campo vari oggetti, tra i quali un pannollino, mirando al portiere avversario che era finito a terra. L’estremo difensore si è rimesso in piedi poco dopo e il match è proseguito, concludendosi 2-2. Nel frattempo, l’arbitro si era affrettato a portare via il corpo del reato…

Gli anestesisti le disegnano i baffi prima dell’intervento: denunciati

veronica-valdez-baffi-tuttacronacaVeronica Valdez, dopo un’operazione, ha denunciato gli anestesisti del Torrance Memorial Medical Center, a Los Angeles. Il motivo? Prima dell’intervento le hanno disegnato dei baffi finti. Uno scherzo che i medici si sono sentiti di fare perchè la paziente era anche una loro collega, che evidentemene non ha apprezzato la burla giunta in un momento per lei così personale. é quindi passata alle vie legali dopo aver visto la foto che le era stata scattata. In tribunale i medici, stando a quanto riporta il NY Daily News, hanno sostenuto che “Non pensavamo si arrabbiasse tanto”.

L’ex tronista Francesco Arca innamorato di Kasia? Nessuna love story!

kasia-smutniak-gossip-tuttacronacaCi pensa Kasia Smutniak a gettare acqua sui rumors degli ultimi giorni che volevano la bella attrice innamorata di Francesco Arca dopo essersi conosciuti sul seti di “Allacciate le cinture”, il nuovo film di Ferzan Ozpetek. “Non è vero niente! Sto ancora ridendo. È una sciocchezza totale”. Nessuna rottura in vista con il produttore Procacci. Lei stessa spiega a Oggi.it: “È una notizia completamente inventata. L’unica storia che è nata sul set è quella nata tra me e Ferzan…”.

Giallo nel Cagliaritano: in un’auto satura di gas, una ragazza perde la vita

sara-onnis-tuttacronacaDue giovani donne ritrovate in un’auto satura di gas sulla litoranea per Villasimius, in provincia di Cagliari: solo una è stata salvata, mentre l’amica era già deceduta. La scoperta è avvenuta in mattinata, in località Murtuacci, nei pressi di Geremeas, località turistica nel sud-est dell’isola. E’ stato un agente del Corpo Forestale, poi raggiunto dai colleghi e dalla Polizia del Commissariato di Quartu, a notare l’auto parcheggiata vicino ad una galleria tra la Provinciale 17 e la nuova Statale 125, ad una ventina di chilometri da Cagliari. L’uomo è riuscito a salvare solo una donna, mentre per la seconda non c’era più nulla da fare. Anche il 118 è intervenuto sul posto anche il 118, che ha trasportato in ospedale una delle due donne. Dentro la vettura sono state rinvenute delle bombole di gas, il che farebbe pensare ad un suicidio. Quello che ancora non è stato chiarito è se le due ragazze fossero insieme nel tentativo di togliersi la vita o se una abbia tentato di salvare l’altra. Al momento non si esclude nessuna pista. A perdere la vita è stata la 35enne Sara Onnis, di Quartu Sant’Elena mentre la giovane ricoverata, che si trova in gravi condizioni, è la 27enne Michela Delle Cave, artista napoletana che risiede a Cagliari da alcuni anni. Entrambe giovani artiste molto note a Cagliari negli ambienti culturali, erano impegnate sul sociale e in particolare nella lotta al femminicidio, che insieme avevano preparato per ieri sera lo spettacolo “Donne a pezzi – Frammenti di un corpo come frammenti dell’anima…”, poi annullato per il maltempo. Per gli inquirenti non ci sarebbe alcun collegamento tra lo spettacolo annullato e il suicidio. Si cerca di fare chiarezza sui motivi che hanno spinto le due amiche a questo gesto. Nell’auto è stato ritrovato il manifesto dello spettacolo e un manichino bianco fatto a pezzi. Non sarebbe, invece, stato trovato alcun biglietto d’addio.michela-della-cave-tuttacronaca

L’orrore nel canile abusivo

canile-abusivo-tuttacronacaL’orrore era celato in alcuni locali destinati alla civile abitazione. Fra queste mura si celava a Riano, in provincia di Roma, un canile abusivo in pieno centro. Qui, in condizioni di degrado, sono stati trovati 26 cani di diverse taglie che sono stati sottoposti a sequestro e avviati in tre strutture, due canili  e una clinica, dove potranno essere alimentati e curati in modo adeguato. Nella cantina dei locali poi, muniti di  tute ed autorespiratori, gli operatori sono scesi a rimuovere 20 sacchi con le carcasse di animali in avanzato stato di decomposizione.  Una volta ultimato lo sgombero dei resti si è provveduto alla disinfezione dell’intera area. Il proprietario dell’immobile è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria ed è stato oggetto di sanzioni amministrative per l’esercizio di canile abusivo, mancata iscrizione all’anagrafe canina e per violazione delle norme in materia di smaltimento delle carcasse.

Il video inedito di Roberta Ragusa al saggio della figlia

roberta-ragusa-video-saggio-figlia-tuttacronaca

Un video inedito di Roberta Ragusa al saggio di danza scolastico della figlia è stato diffuso dal TgCom. Dopo mesi di ricerche e un unico indagato che al momento resta il marito della donna, è ancora mistero.  Al momento le indagini dei Carabinieri continuano con l’utilizzo di un georadar in grado di individuare corpi fino a 3 metri sottoterra. Strumenti che setacceranno le campagne nei dintorni di Vigello.

 

Potente scossa sismica in Grecia, la terra ha tremato a Creta

sismografo-grecia-terremoto-sisma-tuttacronaca

Una forte scossa di terremoto pari a 4,2 gradi sulla scala Richter è stata registrata questa mattina alle 05:57 locali (le 4:57 in Italia) al largo dell’isola di Creta. L’epicentro del sisma, secondo l’Istituto Geodinamico dell’Università di Atene, è stato localizzato a 371 km a Sud-Est di Atene e a 60 km a Sud-Ovest della città di Irakleion, capoluogo di Creta, mentre il suo ipocentro è stato molto vicino alla superficie del mare. Per ora non si segnalano danni a persone o cose.

Una vocazione vera per il furto! Il prete ruba in Chiesa e manda regali in Kenya!

cristo-sanguinante-ladro-sacerdote-tuttacronaca

Una vera vocazione per il furto quella del prete kenyota di 41 anni che è stato fermato dai carabinieri a Fiumicino che vendeva i regali d’oro regalati dai fedeli alla chiesa di San Nicola di Gioiosa Marea, nel Messinese, per poi spedire il ricavato ai parenti in Africa. A incastrare il religioso ci sarebbero alcuni filmati del sistema di video sorveglianza della parrocchia e dei movimenti sospetti sul suo conto corrente, tra cui un bonifico di 40mila euro. Su disposizione dell’autorità giudiziaria di Patti (Messina), il sacerdote, accusato di furto e riciclaggio, è stato rinchiuso nel carcere romano di Regina Coeli.

Moreno torna a casa: il concerto alla Festa del Pd a Genova… senza politica!

moreno-donadoni-festa-pd-tuttacronacaDomani sera si terrà il concerto di chiusura della Festa nazionale del Pd a Genova, all’Arena del Mare. Sul parco allestito a Porto antico salirà il rapper Moreno Donadoni, vincitore della scorsa edizione di Amici e da più di tre mesi in vetta alle classifiche di vendita con l’album “Stecca”. Il 23enne genovese con un passato da parrucchiere trasformatosi nel golden boy del rap italiano, intervistata da Repubblica ha spiegato: “Fa un po’ ridere che si dica che io suono alla Festa del Pd. Il mio concerto e la Festa democratica sono due cose diverse: la festa dell’Unità è alla Foce, il mio concerto è al Porto antico. Sono entrambi a Genova, ma in due zone distinte, ci vogliono due autobus per andare da una all’altra. Io vado al concerto di Moreno, cioè al mio show”. Del resto chi sale oggi sul palco di quella Festa, che non si chiama più dell’Unità, lo fa senza bisogno d’identificarsi con un partito ma vivendolo come un qualsiasi palasport in cui esibirsi. Cole lui spiega: “Nessun tipo di segno, assolutamente nessuno, anzi, mi fa un po’ sorridere tanto clamore. In queste settimane sono in giro a far concerti e la sesta tappa del mio “Confusione tour” si tiene a Genova. Sono a casa, finalmente faccio la data a casa mia e non ho bisogno di essere appoggiato da un partito, qualunque sia. Non mi sento sotto nessun cappello, posso ringraziare ma una data a Genova l’avrei fatta comunque, sono convinto che la gente aspettasse da tempo il mio concerto, non c’è bisogno di altro”. Nessun messaggio politico dunque, solo tanta musica per un giovane talento che vuole esprimere le sue idee in maniera libera, parlando di amore, amicizia, “sapore di sale” e… “stecca”!

Dopo il Papa anche Madonna si schiera contro la guerra. Ecco la foto!

madonna-is-not-behind-the-military-option-in-syria-tuttacronaca

Dopo il Papa anche Madonna si schiera contro la guerra. A testimoniarlo una foto che la cantante ha postato su Instagram:

“Stati Uniti, per il bene dell’umanità state lontani dalla Siria”. 

Nell’immagine, un foglio A4 scritto a pennarello, con tanto di correzione per cancellare anche se resta ben visibile la parolaccia che diventa da “che c***o” a  “per il bene dell’umanità”.

Le foto del giovane a Firenze postate in un tweet!

nettuno-fontana-tuttacronaca

Firenze e le violenze dei turisti contro una città che è un patrimonio inestimabile per l’umanità. Una bravata, un gesto fatto senza comprendere a fondo il danno che si può compiere ed ecco che l’ennesimo turista, un giovane australiano, ieri ha tentato di stupire entrando nella fontana del Nettuno, sotto Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che lo hanno bloccato e tutto questo è stato raccontato da Fabriolet con un tweet corredato da immagini:

«Ero in piazza della Signoria – racconta – ho visto questo ragazzo che, seduto da un po’ sulla ringhiera, si è tolto le ciabatte e ha scavalcato la vasca. Subito si sono accesi i riflettori dei vigili, dagli altoparlanti gli è stato intimato di uscire e il giovane è stato raggiunto dagli agenti».

«Esci dalla fontana». Il giovane è accovacciato sulla vasca, e non ha più avuto il coraggio di farsi il bagno all’interno. Spaventato, si è voltato, ha alzato le mani e si allontanato. Anche se si vorrebbe rispetto a prescindere dalla sorveglianza, si vorrebbe la cultura necessaria per saper “leggere” e apprezzare un’opera d’arte, ancora una volta dobbiamo ringraziare che ormai è possibile sorvegliare le aree mediante telecamere, insomma dobbiamo rinunciare alla privacy per conservare il nostro patrimonio artistico perché si è perso il rispetto di accarezzare con lo sguardo la pietra senza violarne i confini… forse solo una voglia sfrenata di stupire, di poter dire di aver fatto un bagno in una fontana, un vuoto interiore che non si è più in grado di colmare perdendosi nelle storie che quel Nettuno ci vorrebbe raccontare se solo riuscissimo a capire la grazia di quelle forme e l’armonia di ciò che ci circonda. Nettuno resta in silenzio, sorvegliato a vista, protetto dalle telecamere e dalle forze dell’ordine che vegliano su di lui.

nettuno-tuttacronaca

La grande delusione di Berlusconi? Napolitano

scacchi-tuttacronaca-napolitano-berlusconi

«Napolitano è la mia più grande delusione, so bene che era un comunista ma pensavo che fosse un migliorista liberale come quelli che ho conosciuto a Milano tramite Craxi negli anni Ottanta. I Quercioli, i Cervetti, i Bordini. Invece è anche lui uno stalinista al servizio delle toghe rosse. Vogliono vedermi morto tutti i nemici di Bettino di allora e i miei di oggi».
Ieri Gianni Letta e Fedele Confalonieri avevano cercato una difficile mediazione, tra una richiesta di grazia da parte di Silvio Berlusconi e una concessione della stessa da parte di Napolitano che invece avrebbe chiuso ogni spiraglio.

Oggi Alfano andrà ad Arcore e cercherà di tenere ancora in piedi il governo «Silvio guarda che il Colle ti chiede responsabilità ma offre il disgelo». «Stiamo solo perdendo tempo e rischiamo di perdere l’ultima finestra elettorale utile», ribatte Ignazio Abrignani, responsabile elettorale del Pdl. Mentre colombe come Cicchitto, Gelmini e Saltamartini continuano ad appellarsi al Pd, chiedendo agli alleati di «non farsi accecare dai pregiudizi».

La partita sembra essere a un passo dallo scacco matto: arriverà prima la decadenza di Berlusconi o la crisi di governo? Sembra proprio che i giochi siano fatti e il Cavaliere è diventato l’alfiere che aggredirà il Re. Forse è l’assalto finale, forse un suicidio politico, forse l’ennesima battaglia di una guerra infinita. Chi perde? Gli italiani!

A.A.A. squadra per El Shaarawy cercasi? Il Borussia osserva…

elshaarawy-borussia-milan-tuttacronacaSi era già parlato dell’interesse del Manchester City per Il Faraone ma ora il sito internet 4-4-2.com riporta che anche il Borussia Dortmund avrebbe chiesto informazioni sull’attaccante rossonero scontento della troppa panchina fatta dal suo club. Klopp avrebbe convinto la sua dirigenza a fare un’offerta per El Shaarawy, il cui contratto è in scadenza nel 2018, e che vede aleggiare su di lui lo spettro della panchina. Adriano Galliani ha confermato che l’arrivo di Kakà e Matri impone ad Allegri un cambio di modulo: il Milan tornerà a giocare con il 4-3-1-2, rosa prevista Matri, Balotelli, Pazzini e Robinho. Bisgonerà attendere e vedere quanto l’italo-egiziano punterà i piedi per giocare: a gennaio, tutto è possibile.

Terremoto tra Perugia e Terni all’ora di pranzo

terremoto-perugia-terni-tuttacronaca

Un terremoto di magnitudo 2.6 e con una profondità di 6.3 km, è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico dei Monti Martani. Il sisma è avvenuto alle  ore 12:05:46 e ha interessato i comuni di Giano nell’Umbria (Pg), Massa Martana (Pg), Todi (Pg) e Acquasparta (Tr). Non si sono registrati danni a persone o cose.

 

Aborti selettivi, scoppia il caso in Gran Bretagna ed escono i video.

aborto-selettivo-tuttacronaca

Vietati per legge in Gran Bretagna gli aborti selettivi, cioè quelli fatti in base al sesso del bambino, ma che nella realtà poi invece esistono e ora scoppia il caso per due video in cui i medici avrebbero preso accordi con i loro pazienti per un aborto proprio perché alla coppia non era gradita la nascita di una bambina. Il caso sarebbe stato noto alle autorità giudiziarie, ma sarebbe stato deciso di non perseguire i due professionisti per motivi di «interesse pubblico», scrive il Daily Telegraph, rivelando una potenziale bomba su cui il ministro della Sanità Jeremy Hunt ha già chiesto che si faccia chiarezza. Soprattutto la chiarezza va fatta in quelle comunità inglesi in cui l’aborto selettivo, per cultura e per costume, deriva da una disparità dei sessi nella società e quindi molte famiglie preferiscono il maschio invece che la femmina.

Il pericolo invisibile e imbattibile che sta sterminando il Pacifico: Fukushima

balena-fukushima-giappone-tuttacronaca

Le conseguenze della follia di mettere una centrale nucleare in un’area soggetta a elevatissimo rischio sismico ora sono sotto gli occhi di tutti. Peggiorano le conseguenze del disastro di Fukushima e il sito web cosmostv.org ha pubblicato i risultati di uno studio del governo giapponese.  L’Oceano Pacifico nel quale si sono immersi migliaia di tonnellate di rifiuti radioattivi   sta causando una vera e propria tragedia ambientale.

Il filmato mostra la strage di balene e delfini che si sta consumando giorno dopo giorno. Difficile valutare un intervento di salvataggio che al momento sembra “impossibile”, anche perché questi rifiuti viaggeranno per tutto l’Oceano seminando morte e dolore, anche tra gli abitanti delle Isole che sopravvivono alla pesca.

+++ LA VISIONE E’ CONSIGLIATA SOLO A UN PUBBLICO ADULTO E CONSAPEVOLE +++

Il neonato picchiato a Palermo: per lui arriva un benefattore anonimo

neonato-picchiato-benefattore-tuttacronacaNessuno si è offerto per adottare il piccolo Giorgio, il bimbo palermitano destinato a rimanere sordo e cieco a causa delle percosse inflittegli dai genitori. Il bimbo era stato ricoverato a Ferragosto e di lui hanno chiesto informazioni solo un paio di professionisti e la titolare di un’associazione umanitaria, anche se nessuno ha avanzato richiesta di affidamento. Però, stando al “Corriere della Sera”, ora sarebbe apparso un anonimo benefattore milanese disposto a occuparsi di tutte le spese per le cure e il mantenimento del piccolo. Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell’ospedale dei bambini di Palermo, ha spiegato: “Mi ha detto che provvederà da oggi per tutta la vita di Giorgio al suo mantenimento. Pronto a trasferirlo a Milano. Offrendo quanto serve per la riabilitazione e per tutte le cure necessarie a una struttura pubblica o privata”. E’ la stessa persone che, in passato, ha assicurato in forma anonima cure costose e coperto spese per bisognosi e senzatetto. I genitori, privati della patria potestà e con il divieto assoluto di avvicinarsi all’ospedale, sono nel frattempo indagati per tentato omicidio ma liberi.

500mila richieste per la finale dei Mondiali del Brasile 2014

maracana-tuttacronaca-mondiale-2014

Uno stadio, il Maracanà, che attualmente può contenere 79.185 spettatori, ma ha una richiesta – per la finale dei Mondiali di Brasile 2014, che si giocherà il 13 luglio – di 500mila richieste. A rivelarlo è stato il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke, che ha fatto il punto della situazione dicendo che ”i preparativi in Brasile continuano a tutta velocità”. Soltanto dalla Germania, ha rivelato Valcke, sono arrivate ben 8 milioni di richieste di biglietti. Un vero e proprio boom che è partito dal 20 agosto scorso quando si è reso disponibile prenotare i tagliandi.

In tutto la Fifa vendera’ ai tifosi (dopo averli assegnati tramite sorteggio, visto che sara’ impossibile accontentare tutti) 2.989.608 posti su 3.334.524 disponibili: circa 350mila sono infatti stati riservati a invitati eccellenti, Vip, sponsor e giornalisti.

”In una mia recente visita con Ronaldo, Bebeto e il ministro dello Sport Aldo Rebelo – ha spiegato Valcke – abbiamo visto dal vivo l’impegno delle città sede e dei rispettivi Stati, ma soprattutto abbiamo constatato la volontà della gente anche a Curitiba, San Paolo e Manaus di partecipare alla nostra missione di realizzare una Coppa straordinaria”.

10 metri quadri di vacanza: la casa in affitto nel cuore della Città Eterna

minicasavacanza-roma-tuttacronaca

Dieci metri quadrati tanto basta per una casa vacanze a Roma. Sicuramente quella presentata è un monolocale molto particolare, un concentrato di tecnologia e di ricercatezza che difficilmente può trovarsi altrove. Un loft in miniatura, con mattoni a vista e soffitto in legno, arredo di qualità ed elementi di domotica che lo rendono funzionale nonostante il poco spazio. Il tavolo da pranzo all’occorrenza scompare, il divano diventa letto, la TV ha l’impianto hi-fi incorporato e il wireless rende connessi tutti i device tecnologici. La casa vacanza (lunga appena quattro metri) era stata edificata nel XVIII secolo e fino agli anni Trenta del Novecento è stata abitata; poi sono cambiate le esigenze di spazio degli italiani ed era stata abbandonata a se stessa, ora torna a vivere grazie alla tecnologia.

 

Scossa di terremoto in Campania, tra Salerno e Avellino

terremoto-irpinia-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 alle 6:50 di questa mattina nel distretto sismico dell’Irpinia. L’evento, avvenuto a una profondità di 10.5 km, ha avuto come epicentro la zona tra Bagnoli Irpino e Montella (AV) e Acerno e Campagna (SA) ma è stato avvertito anche in diversi centri dell’Alta Irpinia. Non si segnalano danni a cose e persone.

Il trasporto diventa opera d’arte a Stoccolma

stoccolma-metropolitana-tuttacronaca

Il servizio è efficiente, 110 km percorsi nei weekend 24 ore su 24 e nei giorni feriali fino all’1 di notte, i vagoni immacolati e i treni puntuali. La metropolitana di Stoccolma ti fa pensare di essere su un pianeta alieno e non solo per pulizia ed efficenza ma per le opere d’arte che sin dagli anni ’50 hanno trovato collocazione nei tunnel della metro.

Le immagini riprodotte sono dalla stazione del Central Kungsträdgården. Sono opera di Ulrik Samuelson, che oggi ha 78 anni e ha ridisegnato la stazione nel 1977. Ulrik, che ha al suo attivo mostre a Parigi e a New York, è via via diventato un vero e proprio specialista: ha progettato gli addobbi di altre fermate della subway. Ma Central Kungsträdgården rimane una delle sue preferite. Ulrik ha creato una specie di paese delle meraviglie sotterraneo, un mix di colori, quasi psichedelico inframezzato qua e la da reminescenze classicheggianti, che altro non sono che i resti di un palazzo Seicentesco che un tempo dominava lo scenario soprastante l’attuale sottopasso. Dopo dieci anni, ha aggiunto al tutto statue e frammenti di un altro storico distretto della capitale svedese, che era stto demolito.  La filosofia, appunto, è stata quella di rendere vivibile anche questa parte di Stoccolma, “diventata uno spazio molto importante nella vita degli abitanti”, spiega Samuelson. “E’ il nostro foro romano, foro di Stoccolma”, spiega con orgoglio Johanna Malmivaara, una guida che porta gruppi di turisti nei sotterranei della subway.

Perché non aprire questi spazi all’arte, perché non far vivere quei muri grigi  donandogli il colore e le forme di un percorso sotterraneo che sia anche una gioia per gli occhi? Perché non iniziare a valorizzare l’arte in qualsiasi forma essa si voglia esprimere e non solo rilegandola in spazi a lei dedicati? Forse perché in Italia i muri verrebbero imbrattati con altre mille scritte, forse perché prima bisognerebbe pensare a un servizio efficiente non a delle stazioni fatiscenti piene di infiltrazioni, forse perché  prima bisognerebbe avere una linea metropolitana che non vada a singhiozzo e su cui poter fare affidamento non solo nelle ore di punta. Bisognerebbe pensare in grande, spendere le risorse e non fare spending review, bisognerebbe avere il coraggio di investire… sulle persone!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bimbo di 4 anni investito da una Smart: al volante, Maria Monsè

Maria-Monsé-investe-bimbo-tuttacronacaC’era la conduttrice tv Maria Monsè, all’anagrafe Maria Concetta La Rosa, di 39 anni, alla guida della Smart che ieri, poco dopo le 18, ha investito un bimbo di 4 anni che si trovava in compagnia del padre su un tratto di via Luca Signorelli, nel quartiere Flaminio, a Roma. Il piccolo è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Bambin Gesù in gravi condizioni: non correrebbe però pericolo di vita e i medici continuano a monitorarlo e a fare tutti gli accertamenti di rito. I rilievi sul luogo dell’incidente sono stati effettuati dai vigili urbani del secondo gruppo, che hanno anche ascoltato alcuni testimoni. Secondo una prima ricostruzione l’automobilista, che non avrebbe visto il piccolo intento ad attraversare la strada vicino al padre, l’avrebbe colpito con il cofano dell’auto scaraventandolo ad alcuni metri di distanza. E’ stato il padre, con il cellulare, a chiamare i soccorsi. Sul posto anche un’auto della polizia. L’investitore si è subito fermato ed è stato identificato dai vigili urbani. Ora rischia un’incriminazione per lesioni colpose.

Scoperto il vulcano più grande della Terra: ecco il Massiccio del Tamu

volcano-tuttacronaca-massiccio-del-tamu

Forse se oggi Jules Verne dovesse scrivere “Viaggio al centro della terra” porrebbe l’ingresso proprio dal Massiccio del Tamu, nell’Oceano Pacifico. I ricercatori infatti hanno scoperto il più grande vulcano della terra, le cui dimensioni possono essere paragonate a quelle del New Mexico. Praticamente un vulcano con le dimensioni di uno Stato.

Il megavulcano giapponese è rimasto inattivo per circa 140 milioni di anni. Ma la sua stessa esistenza aiuterà i geofisici a capire meglio la quantità di magma che può essere immagazzinata nella crosta terrestre e riversata in superficie.

Ma non è la sua altezza a destare scalpore quanto la sua estensione complessiva. Il Massiccio del Tamu si alza circa 4 chilometri dal fondo del mare di circa e nel suo punto più alto si trova più di 2 km sotto la superficie dell’oceano. Ma a differenza di altri vulcani sottomarini, che sono ripidi e in genere estesi non più di qualche decina di chilometri, il complesso montuoso ha una leggera pendenza che si estende fino a raggiungere la cifra record di 310.000 chilometri quadrati, più o meno quanto la base del Monte Olimpo di Marte.

Crolla il soffitto in un ospedale in Liguria.

ospedale-liguria-crollo-soffitto-tuttacronaca

Nessun ferito, turni rivoluzionati e pazienti ricollocati in un altro padiglione dell’Ospedale Sant’Andrea a Sarzana. Così l’Asl 5 sta affrontando l’emergenza dettata dal crollo di una parte del solaio e del controsoffitto avvenuta mercoledì sera all’interno del reparto di nefrologia. Il cedimento è dovuto a una infiltrazione. Il soffitto di quel reparto era stato ristrutturato due anni fa. L’Asl spezzina ha già assegnato i lavori per il ripristino del solaio, che si dovrebbero concludere entro pochi giorni.

Obama “schizofrenico”: stretto nella morsa tra Gandhi e Robocop

obama-robocop-tuttacronaca

Barack Obama, dopo essere stato Nobel per la pace, sta per diventare l’uomo della guerra, cosa potrebbe fermare la trasformazione di un “Gandhi” in “Robocop”?  Una bozza di un ultimatum a Damasco: 45 giorni nei quali Assad verrebbe l’obbligo di sottoscrivere la messa al bando delle armi chimiche. Altrimenti, scatterà la reazione militare americana. La risoluzione sarebbe stata preparata da due senatori democratici moderati, Joe Manchin, eletto in West Virginia, e da Heidi Heitkamp, senatrice del North Dakota.

Ma se una soluzione “politica” è stata presentata è anche vero che nel frattempo si è studiato, nei minimi dettagli, un attacco aereo su larga scala che invece vorrebbe colpire obiettivi più estesi rispetto a quelli previsti in un primo tempo. Si sarebbe deciso di utilizzare missili sparati da aerei bombardieri B2 e B52, e di andare ben oltre i 50 obiettivi decisi di comune accordo con la Francia. Gli attacchi verrebbero rivolti non contro le scorte di armi chimiche, il che significherebbe rischiare una catastrofe, ma piuttosto contro le unità militari che hanno immagazzinato e preparato le armi militari e attuato gli attacchi contro i ribelli, come anche contro le sedi che sovrintendono agli attacchi stessi. Il generale Martin E. Dempsey ha detto che altri obiettivi riguarderebbero le attrezzature utilizzate dalla Siria per proteggere le armi chimiche, come missili e razzi a largo raggio, che possono anche trasportare le stesse armi.

Un bivio non semplice per il Presidente Obama che ora si trova a vivere quotidianamente in una morsa schizofrenica di chi gli ricorda che è un novello Gandhi insignito anche del Nobel della Pace e chi invece lo pone come l’erede di Robocop e lo vorrebbe al centro di una guerra i cui esiti potrebbero essere devastanti per l’umanità futura e abbattersi sulle prossime generazioni. Gli esempi ci sono tutti basta vedere l’Iraq. E se lui promette che sarà un raid diverso, c’era già chi aveva annunciato che l’Iraq non sarebbe diventato il Vietnam, e forse per alcuni versi, aveva anche ragione… è stato peggio! Eppure il mondo aveva “votato” Obama, il presidente afroamericano, il presidente del cambiamento, il presidente del futuro… ma poi cosa è accaduto in quella Casa Bianca che sembra l’anima nera degli Stati Uniti d’America?

Terremoto in Emilia, nuove scosse nella notte

terremoto-emilia-romagna-tuttacronaca

La Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha rilevato alle ore 03:45:07 un terremoto di magnitudo pari 3.4 e di profondità 21.1 km con epicentro a Finale Emilia nel distretto sismisco della Pianura padana emiliana.

In precedenza alle ore  00:20:55 , un altro sisma era stato rilevato nella stessa zona, con magnitudo 2.7 e profondità 23,5 km. Il comune interessato dal sisma era stato ancora una volta Finale Emilia. In entrambe le occasioni non si sono registrati danni a  cose o persone.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: