Il dipendente dello zoo che tenta il suicidio… tuffandosi nella gabbia delle tigri

tenta-suicidio-gabbia-tigri-tuttacronacaSi è svolta una scena che ha seminato il panico, oggi, nello zoo di Chengdu, nella provincia di Sichuan. Un dipendente dello zoo cinese ha infatti scalato l’alta recinzione per poi tuffarsi all’interno della gabbia delle tigri del Bengala. Uno degli animali, afferratolo per la maglietta, lo ha trascinato per alcuni metri, salvo poi lasciare la presa e allontanarsi. L’uomo, che ha riportato solo qualche ferita lieve, ha in seguito detto alla polizia: “Volevo farla finita”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Uccise la fidanzatina 16enne: scarcerato e condotto in clinica

fabiana-luzzi-tuttacronacaDavide M, il 18enne che lo scorso maggio accoltellò Fabiana Luzzi, la sua fidanzatina 16enne a Corigliano Calbro, in provincia di Cosenza, e poi ne bruciò il corpo, è stato scarcerato e condotto in una clinica dopo aver tentato due volte il suicidio. La decisione è stata presa dal Tribunale dei minorenni di Catanzaro. Il giovane aveva dichiarato agli investigatori che, dopo aver pugnalato la sua vittima al culmine di una lite, la diede alle fiamme mentre era ancora in vita.

Aveva ucciso Fabiana Luzzi, ora ha tentato il suicidio in carcere

fabiana-luzzi-tuttacronacaEra il 25 maggio 2012 quando venira trovato, a Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, il corpo senza vita e carbonizzato della 16enne Fabiana Luzzi. La giovane era stata accoltellata dal fidanzatino Davide M., che prima di lasciarla tra le braccia della morte, agonizzante, l’ha data alle fiamme. Ora il giovane, 18 anni compiuti da poco, ha tentato d’impiccarsi nel carcere minorile di Torino. A salvarlo, come rende noto il sindacato Osapp, sono stati gli agenti della polizia penitenziaria. Trasportato in ospedale, il giovane non è in pericolo di vita.

Quando si dice il caso… prima lo salva e il mese dopo lo arresta!

arrestato-lecco-tentato-suicidio-tuttacronaca

“Potevi lasciarmi morire” sono state le prime parole che  ha detto l’arrestato al carabiniere. Il pregiudicato aveva aggredito un’anziana 80enne con uno spray urticante, ma dopo alcuni giorni era stato individuato e tratto in arresto dai carabinieri. Forte deve essere stata, al momento dell’arresto, la reciproca sorpresa fra il brigadiere dell’arma e l’uomo che un mese prima  aveva tentato il suicidio sul ponte San Michele di Paderno d’Adda, in provincia di Lecco, ma era stato tratto in salvo proprio dal militare che lo ha poi arrestato.

Tenta il suicidio in tangenziale: provoca un tamponamento!

tenta-suicidio-tuttacronacaNel pomeriggio, a Napoli, un 34enne ha tentato il suicidio attraversando la carreggiata del raccordo per la tangenziale tra i quartieri Vomero e Pianura. L’idea era che le auto lo investissero ma i guidatori, per evitare l’impatto, hanno finito con il provocare un tamponamento tra tre vetture che ha coinvolto anche un taxi non è riuscito a frenare la propria corsa finendo contro un’auto dei carabinieri che lo precedeva: un militare ha riportato una lieve ferita al capo.  Il 34enne, tuttavia, non ha desistito dal suo intento e si è gettato nel vuoto da un viadotto: le sterpaglie sottostanti ne hanno attutito la caduta. Il giovane ha riportato solo una frattura al braccio sinistro curata dai medici dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Il modo migliore per “esaurire” un uomo? Shopping tour!

uomini-shopping-tuttacronacaEra il 9 dicembre e in rete rimbalzava la notizia di un ragazzo che aveva tentato il suicidio in un centro commerciale perchè stanco di seguire la fidanzata nel suo giro all’insegna dello shopping. Accadeva in Cina, ma non è difficile immaginare che, anche se non arrivano a gettarsi nel vuoto, molti sono gli uomini costretti dalle compagne a simili tour de force per negozi che li lasciano sfiniti. Tanto più ora che è tempo di regali, per non parlare di quando inizieranno i saldi. In Instagram esiste il profilo miserable_men che raccoglie infinite foto di uomini stravaccati sui divanetti in attesa davanti a un camerino, rannicchiati in terra accanto alla fila per le casse, appisolati tra le grucce o abbandonati con pile di pacchetti in mano e gruppi di marmocchi da sorvegliare. Se si vuole arricchire la gallery mandando la foto del proprio uomo “costretto allo shopping” è possibile inviarla  a: miserablemenpics@gmail.com

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’eroe che le salvò la vita è morto, ucciso dal cancro. Lei porta a termine il gesto estremo

oliviero-biancato-tuttacronacaSi è tolta la vita lanciandosi dal suo appartamento dal terzo piano a Spinea, nel Veneziano, una donna di 43 anni che già in passato aveva tentato il gesto estremo. La donna, una disoccupata che viveva da sola, è morta sul colpo. Fuori dalla porta, un biglietto: “Non rompetemi i c…”, segno che forse la donna si attendeva quella visita ma non aveva la minima intenzione di farsi aiutare e curare. Un vicino di casa, tra i molti che si sono riversati per strada, non ha potuto far altro che constatare: “Ci aveva provato talmente tante volte, evidentemente è quello che voleva”. I Vigili si erano recati a casa sua nel primo pomeriggio per notificarle un accertamento sanitario, visto che la sua situazione di disagio psichico era ben nota pure ai servizi sociali. Ma non hanno fatto in tempo, l’hanno trovata a terra nel cortile. Tra le tante volte in cui ci aveva provato, una in particolare resta impressa, quando il 25 luglio del 2012 si era lanciata nelle acque del Canal Salso dal cavalcavia di San Giuliano, ma un elettricista di Marcon il 53enne Oliviero Biancato, si era tuffato in acqua per portarla a galla. “Lasciami morire” gli avrebbe confidato la donna disperata. Ma Oliviero non le ha dato retta, perchè il valore della vita lo conosceva bene, lui che stava lottando contro un tumore, aveva appena finito la chemioterapia, sapeva che quel tuffo avrebbe potuto costargli caro ma ha voluto farlo comunque. La storia di Biancato ha fatto molto parlare anche per il licenziamento che subì per le troppe assenze dal lavoro, a causa della malattia. E’ morto poco tempo fa, a novembre. Per quel suo gesto era stato ribattezzato l’Eroe di San Giuliano. Ora non ci sono più. Nè lui, nè la donna che aveva salvato.

Basta shopping! Trascinato al centro commerciale, tenta il suicidio

tentato-suicida-shopping-tuttacronacaTentato suicidio al Golden Eagle International Shopping Center a Xuzhou, in Cina. La vicenda viene raccontata dal Daily News che spiega come un ragazzo, dopo che la sua fidanzata l’ha trascinato per quattro ore a far shopping, alla “minaccia” di entrare in un nuovo negozio ha preferito tentare il suicidio piuttosto che visitare una svendita di scarpe. Alcuni testimoni hanno raccontato che l’uomo sarebbe andato su tutte le furie e avrebbe inveito contro la compagna quando questa ha puntato un nuovo negozio. Durante l’accesa discussione, si è lanciato nel vuoto dall’ultimo piano del centro commerciale. Atterrato nella hall sopra alcune bancarelle che hanno attutito il colpo, ha rimediato qualche ematoma e diverse ossa rotte. E un’ottima scusa per non andare a fare shopping almeno per un po’.

L’intervista doppia Celentano-Borioni: attratta dalle donne sin da bambina

rosalinda-celentano-gay-omosessuale-tuttacronaca

Rosalinda Celentano e Simona Borioni hanno deciso raccontare la loro storia d’amore, che dura da tre anni, con un’intervista doppia rilasciata a Le Iene. Ora vivono insieme, con il figlio dodicenne di Simona, si definiscono innamorate, fedeli e molto gelose, dicono di affrontare una convivenza dura, ma bella e di pensare con piacere ad un loro matrimonio, da celebrare in Germania, un giorno. Rosalinda ha anche confessato di essere attratta dalle donne dall’età di 5 anni, ma che in famiglia aveva timore di rivelarlo. All’inizio del suo coming out la famiglia non ha ben accettato il suo orientale sessuale, ma di aver superato oggi le difficoltà di dialogo con i genitori.

La Celentano a Le Iene ripercorre il suo passato rivelando di aver avuto anche due relazioni con uomini, di essersi rifugiata nell’alcol all’età di 27 anni, per la solitudine e la timidezza, e di aver tentato il suicidio.

Ecco il video dell’intervista.  

Shock in Francia: impicca i figli, poi tenta il suicidio

uccide-figli-tuttacronacaA Livron-sur-Drome, nel sud della Francia, un padre 34enne ha tolto la vita ai due figli, una bambina di tre anni e un maschietto di 18 mesi, impiccandoli. Dopo di che, ha tentato il suicidio. E’ stata la polizia a fare il macabro ritrovamento dei due corpicini ancora appesi alla corda usata per l’orribile gesto mentre l’uomo, che forse ha tentato di togliersi la vita con dei sonniferi, era cosciente ma assonnato.

Minaccia il suicidio: “stanco di lavorare per Equitalia”

equitalia-tuttacronacaRiceve “continui insulti” dalla gente a causa del suo lavoro ad Equitalia e, depresso, un 38enne ha minacciato il suicidio nell’appartamento di Milano dove vive con la madre. Proprio la donna, una 77enne, ha chiamato la polizia ieri sera, dopo che il figlio le aveva detto di voler farla finita dopo averla cacciata dall’abitazione in via Verga 18. Gli agenti giunti sul luogo hanno trovato l’uomo molto ubriaco e insoddisfatto per via del proprio lavoro e l’hanno accompagnato al Fatebenefratelli, dove gli è stato riscontrato un abuso di alcool.

Tenta il suicidio l’attore Lando Buzzanca

-lando-buzzanca-tentatosuicidio-tuttacronacaE’ stato trasportato al pronto soccorso del Santo Spirito di Roma l’attore Lando Buzzanca, che avrebbe tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi. A chiedere i soccorsi questa mattina intorno alle 6.35 sarebbe stata una persona che era con lui nella sua casa nella Capitale. Le condizioni di Buzzanca non sarebbero gravi. L’attore avrebbe anche lasciato una lettera in cui spiega i motivi del gesto, dovuti al rifiuto di una scrittura da lui proposta.

Aggiornamento

Il fratello di Buzzanca, Salvo, ha smentito che l’attore abbia compiuto un simile gesto: “Lando non è il tipo che si suicida. Stava lavorando in piena attività a Roma. Non so come sia venuta fuori neppure questa storia della lettera, di un suo scritto”, ha poi precisato: “Si è trattato di lipotimia, un colpo di calore aggravato da uno stato di stress fortissimo dovuto al fatto che, alla sua età, sta girando a Roma, con le temperature africane di questi giorni, la seconda serie del “Restauratore”. E un abbassamento della pressione in queste condizioni non stupisce di certo. Ora sta meglio”. Mentre il figlio Massimiliano su Facebook scrive: “Tranquilli il vecchio leone è ancora in circolazione”. E giustifica il “crollo fisico” del padre al troppo lavoro: “Era contrariato perchè gli hanno cambiato i copioni a pochi giorni dal ciak. Ora sommate 3 settimane di lavoro a Roma con 38 gradi di media, stress da memoria, più 78 anni di età, il risultato è un crollo fisico che sfido chiunque non avere con questo caldo…”. E poi aggiunge “Ammesso e non concesso dovesse decidere un giorno di suicidarsi, prima finirebbe l’ultimo ciak dell’ultima scena”.

Lite matrimoniale si trasforma in dramma, sfiorata la tragedia.

lite-matrimoniale-tentato-il-suicidio-tuttacronaca

Lui prova a impiccarsi al lampadario, della camera da letto, nella sua abitazione di Pescara, con il filo della canna da pesca che cede. Lei, dopo qualche, orma sola che il marito è uscito dopo il tentato suicidio, si conficca un coltello cucina nel petto, la lama si ferma a meno di un millimetro dal cuore. La madre, sente dei rumori s’insospettisce e si accorge della tragedia che si sta consumando e chiama il 118. Trasportata d’urgenza in ospedale la giovane è stata operata e poi ricoverata in Rianimazione; ora è fuori pericolo. Sull’episodio i carabinieri hanno rimesso un rapporto all’Autorità Giudiziaria.

Da stuntman a eroe: attore blocca una donna che vuole tentare il suicidio

stuntman-salva-donna-tuttacronacaDal cinema alla realtà. Uno stuntman della serie Kick ass ha compiuto un miracoloso salvataggio a San Diego, dove si trovava in occasione della fiera Comic-Con. L’uomo, dopo aver assistito alla scena di una donna che, scavalcato il balcone, voleva suicidarsi, si è lanciato in suo soccorso, riportandola al sicuro. Il video ora sta facendo il giro della rete.

I nostri 7 giorni: guardando sempre altrove… dimentichiamo noi stessi?

7-giorni-tuttacronaca

Settimana bagnata settimana fortunata? Non per tutti! L’Italia, che da nord a sud continua a tremare causa terremoto, sta facendo i conti con i flash storm. A farne le spese, ieri sera, i fan di Jovanotti radunati a Padova per il concerto allo Stadio Euganeo. Dopo ore di attesa sotto il sole rovente, quando finalmente il cantante ha dato il via allo spettacolo, sono stati travolti da una pioggia torrenziale che ha provocato la momentanea sospensione dell’evento. In molti, bagnati, infreddoliti e certi che la musica non sarebbe ripresa, hanno lasciato l’area salvo poi scoprire che Lorenzo aveva twittato per comunicare la ripresa. Ora non resta che attendere e scoprire se ci sarà la replica tanto richiesta dal pubblico datosi alla fuga. Pazienza quindi. Del resto si sa, la fretta è una cattiva consigliera e a volte fa compiere gesti avventati. E’ il caso della donna che, scoperto il tradimento del marito, ha tappezzato i muri di una via di Siracusa con le immagini inequivocabili dell’infedeltà del marito. Peccato solo che l’amante del fedifrago l’abbia denunciata per diffamazione! Chi invece sembra ragionare (certo non a torto visto le somme di cui si parla) a lungo sulle decisioni da prendere sono le società calcistiche e i giocatori. Quello che non è facile prevedere è cosa scaturirà dalle decisioni che si prendono. Come immaginare, ad esempio, che la vendita di Giaccherini possa spingere un giovane tifoso bianconero a tentare il suicidio? Al contrario, le contestazioni alla Roma a Trigoria sicuramente c’era chi se le aspettava… anche se non sempre davanti agli attacchi ci si riesce a trattenere e si risponde impulsivamente, come ha dimostrato la reazione di Osvaldo. Del resto gli esseri umani sono imprevedibili: ad esempio un uomo che ha scoperto che la moglie aveva recitato in un film hard guardando un porno avrebbe potuto infuriarsi o chiedere spiegazioni… invece è svenuto!

reactionE se invece è la coppia a “finire” in un filmato hard? Dipende da dove e quando viene girato… e se i protagonisti ne sono consapevoli! E’ shock per i filmati hard che, si dice, sono stati registrati dalle videocamere del circuito chiuso della metro di New Delhi e poi finiti in rete. Si vedono coppie in momenti d’intimità nei vagoni vuoti e l’opinione pubblica ne è rimasta sconvolta. Intimità violata o esposta volontariamente? Di certo chi non gode di privacy in questi giorni è qualcuno che… ancora non è nato e infiamma gli animi del popolo inglese: si tratta del royal baby: da mesi se ne parla e ora è scattata l’ora x. Già alcuni giorni fa si diceva che Kate fosse in travaglio ma l’erede ancora non ha visto la luce… nè i flash accecanti dei fotografi. Nel frattempo il futuro padre, il principe William, si è rilassato con una partita a Polo per ingannare l’attesa. Con tutto quello che accade, non ci dimentichiamo però che ormai l’estate è in pieno svolgimento e rappresenta un buon momento per staccare la spina e prendersi un po’ cura di se stessi. Nonostante la crisi e i rincari che colpiscono proprio gli alimenti più amati in estate, frutta e verdura, non possiamo (nè dobbiamo) rinunciare a nutrirci nel migliore dei modi. Ecco allora che un’alternativa fresca e sfiziosa alla solita cucina ci arriva dal raw food, una fonte di vitamine e sali minerali che ci permettono di superare indenni la stagione calda e di rinvigorire il fisico. L’importante, come sempre, è non esagerare con le privazioni e i regimi carenti di elementi indispensabili nè affidarci a pillole “miracolose”: anche il famoso nutrizionista Dunkan ora ha pagato lo scotto delle sue prescrizioni. Ma l’estate non è solo la stagione ideale per pensare a rimettersi in forma, le notti calde sono adatte anche per scrutare il cielo e, magari, immaginare mondi lontani, altri pianeti dove incontrare forme di vita nuove, magari che a loro volta guardano a noi… e se fosse stato davvero un ufo l’oggetto volante che si è schiantato a Rooswelt anni fa? A google hanno ripensato all’evento e ne hanno anche creato un doodle su misura! Ma davvero dobbiamo sempre guardare altrove? E se per una volta approfittassimo delle vacanze per osservarci e imparare a conoscerci meglio?

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Quelli che si suicidano perchè la Juve cede Giaccherini…

emiliano-giaccherini-tuttacronaca

Un uomo si sarebbe buttato sotto un treno alla stazione di Trapani perchè Emanuele Giaccherini, giocatore della Juventus è stato ceduto al Sunderland.

 “La Juventus ha venduto Giaccherini per 8 miseri milioni al Sunderland, non dovevano farlo: era umile e forte!” Queste sarebbero state le parole del giovane ai genitori una volta arrivato in ospedale dopo essersi gettato sui binari proprio mentre c’era un convoglio in arrivo.

Sarà vero o è solo una delle tante amenità estive?

E’ morto il 16enne che aveva tentato il suicidio a Verbania

morto-ragazzo-suicidio

Aveva tentato di togliersi la vita impiccandosi venerdì scorso, il giorno del suo compleanno, un 16enne di Verbania, subito trasportato in ospedale. Appresa la notizia il padre, credendolo già morto, si è suicidato sparandosi nella sua abitazione, doveva abitava da due anni dopo la separazione dalla madre del giovane. Ora i familiari e i medici hanno deciso di staccare i macchinari che lo tenevamo in vita ed è stato autorizzato l’espianto degli organi. Il ragazzo donerà cuore, fegato, pancreas, reni, cornee e cute.

Prima accoltella il convivente, poi tenta il suicidio: fermata

accoltellamento-torre-del-greco
La 41enne Maria Carmela Panariello, di Torre del Greco, nel Napoletano, durante una lite avvenuta nell’abitazione della coppia in via Calastro, davanti ai figli adolescenti, ha ucciso il convivente, il 57enne Tommaso Egger pugnalandolo al petto con un grosso coltello da cucina. Il fatto è avvenuto poco prima delle quattro. Questo è quanto risulta dai primi accertamenti e dalla prima ricostruzione dei fatti da parte degli investigatori del Commissariato di Torre del Greco, diretto da Paolo Esposito. La donna, che si trova ora in stato di fermo, ha quindi aperto il gas tentando di dar fuoco alla casa per poi salire al sesto piano dell’edificio, situato nella zona a ridosso dell’area portuale, e ha tentato di lanciarsi nel vuoto, ma e’ stata bloccata. Le fiamme hanno danneggiato la cucina dell’abitazione e hanno interessato anche alcune parti del palazzo, prima di essere spente dai vigili del fuoco.

Il figlio tenta il suicidio, il padre si dà la morte

doppio-suicidio

Prima il figlio 16enne, nel giorno del suo compleanno, poi il padre. E’ finita con una doppia tragedia la giornata di ieri per una famiglia di Intra, paesino a due passi da Verbania. Un ragazzo ha tentato il suicidio, per motivi non ancora chiari, e subito è stato trasportato all’ospedale dove ora è ricoverato, nel reparto di rianimazione, in gravissime condizioni. All’ospedale, però, nessuno riusciva a trovare il padre 50enne del giovane e così un conoscente è andato a cercarlo a casa: qui ha trovato il cadavere dell’uomo, uccisosi con un colpo di pistola. La polizia sta indagando sui due casi e non è ancora chiaro se i due eventi siano in qualche modo collegati e se l’uomo fosse già a conoscenza del gesto del figlio.

Minaccia di suicidarsi gettandosi dalla Tour Eiffel

Parigi-Tour-Eiffel

E’ stata evacuata la Tour Eiffel, come confermano le autorità francesi, per un uomo di origini polacche di circa 30 anni è salito sul monumento parigino minacciando di suicidarsi buttandosi nel vuoto. Stando a quanto raccontato da alcuni testimoni, l’uomo si trova tra il secondo e il terzo piano quando sono intervenuti le squadre di soccorso dei vigili del fuoco, la polizia e alcuni negoziatori. Sono ancora ignote le motivazioni del gesto.

Il 20enne che assume sostanze stupefacenti e, nudo, tenta il suicidio

drogato-tenta-suicidio

A Pianiga, in provincia di Venezia, un 20enne ha assunto un cocktail di sostanze stupefacenti non ancora identificate e, in preda a una crisi di allucinazioni, ha tentato il suicidio. Sono stati i carabinieri a salvarlo, dopo che alcuni cittadini hanno segnalato del giovane giovane, completamente nudo e con ferite sanguinanti, che era intenzionato a lanciarsi dalla finestra di un’abitazione. I militari hanno appurato che urlava all’indirizzo di aggressori inesistenti e, con un coltello da cucina, si era procurato delle ferite autolesionistiche. Lo stato di allucinazione derivava dal mix di sostanze assunte.

La tragedia del fioraio che si dà fuoco nell’ufficio del sindaco

fioraio_si-dà-fuoco-e-si-getta-dal-balcone-del-municipio-tuttacronaca

Un commerciante Antonio Formicola, 47 anni, si è recato nell’ufficio del sindaco e tenendo il personale sotto minaccia con un coltello, si è cosparso di benzina, si è dato fuoco e poi si è lanciato dal balcone del municipio di Ercolano. Nel gesto di protesta del commerciante sono rimasti coinvolti due feriti un passante e un poliziotto colpito da un estintore. Il motivo della protesta è da ricercarsi nel nuovo dispositivo di viabilità e nel divieto di sosta imposto nei pressi del suo negozio in corso Resina. Trasportato d’urgenza all’ospedale Cardarelli è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

 

“Non voglio rubare, mi tolgo la vita”, affida la bimba ai carabinieri

27enne-affida-bimba-carabinieri-tuttacronaca

Ha appena 27 anni la ragazza di origine albanese che ieri ha portato la figlia di un anno al commissariato di Civitanova Marche perché voleva suicidarsi a causa delle difficoltà economiche  ”Non ce la faccio piu’. Vi lascio mia figlia, occupatevene voi, non voglio andare a rubare per mantenerla, vado ad ammazzarmi…”. Alla fine i poliziotti sono riusciti a calmarla e a ricostruire la sua storia: l’arrivo in Italia sette anni fa con il marito e altri due bambini, le difficolta’ di oggi, con il marito muratore che non trova piu’ lavoro e lei disoccupata.

Problemi a causa del suo essere gay: si lancia nel vuoto un 16enne

colonna-gay

Il ragazzo di 16 anni che oggi ha tentato il suicidio gettandosi da una finestra della scuola e che ora è ricoverato con fratture ad entrambe le gambe, aveva lasciato un biglietto per spiegare il suo gesto. Secondo Aurelio Mancuso, Presidente di Equality Italia, il ragazzo avrebbe avuto, a causa della sua omosessualità, problemi sia a scuola che in famiglia. L’uomo così commenta: “Poco dopo mezzogiorno un ragazzo di 16 a Roma ha tentato il suicidio lasciando un bigliettino per spiegare che non ce la faceva più a sopportare le angherie del padre che non accettava la sua omosessualità e le derisioni che subiva a scuola. Ecco un altro drammatico episodio di solitudine, di emarginazione che suscita rabbia perché al di là delle belle solite parole, la politica continua a rimandare misure adatte a contrastare per legge l’omofobia e a mettere in campo un azione nella scuola permanente di educazione alle differenze. Ci auguriamo, che il ragazzo possa rimettersi presto in salute, e che trovi quella solidarietà e aiuto necessarie a superare le ragioni che lo hanno indotto a questo gesto estremo. Puntiamo però il dito contro la politica e le istituzioni, che continuano a perdere tempo, mentre si ampia pericolosamente nelle nostre scuole il bullismo omofobico, e nel paese gli omosessuali continuano a sentirsi colpiti e discriminati.”

Si getta nel vuoto uno studente 16enne

colonna-ragazzo-precipita

Si è gettato da una finestra al terzo piano dell’istituto tecnico nautico “Colonna” in via Salvatore Pincherle, in zona Marconi a Roma. Lo studente, un 16enne di origini romene, ha terminato il volo contro un’auto, una microcar, parcheggiata sotto l’edificio, nel cortile interno della scuola che ha parzialmente attutito la caduta in seguito della quale, però, il ragazzo ha riportato fratture multiple. Ora si trova ricoverato al San Camillo, in prognosi riservata ma sarebbe coscienzte e respirerebbe spontaneamente. Per stabilire quanto accaduto, sul posto sono giunti anche gli agenti della polizia di Stato del commissariato San Paolo a seguito di una segnalazione delle 12.30. Non si esclude l’ipotesi di un tentativo di suicidio.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: