Nonno orco: si finge amico di famiglia, abusa di due compagne del nipote

abusi-su-bimbe-tuttacronacaE’ il Messaggero che racconta una vicenda avvenuta a Fiumicino, Roma, dove un nonno si era offerto di dare una mano a due ragazzine compagne di scuola di suo nipote. La madre delle due sorelle, di 15 e 16 anni, è malata. Loro ne soffrono ma trovano nel sessantenne un nonno che è tanto gentile quanto premuroso. Ma dietro le migliori facciate spesso si nascondono orchi e questo caso non fa eccezione: l’uomo si finge amico di famiglia, fa salire le sorelle nella sua auto e abusa di loro per mesi. Per le due sorelle, l’incubo è terminato sabato, quando gli agenti del commissariato di polizia di Fiumicino sono andati a casa del 60enne notificandogli la misura cautelare degli arresti domiciliari. L’accusa è di violenza sessuale ai danni di minori. Si legge sul quotidiano:
Lui è il cosiddetto «insospettabile». Non ha mai avuto problemi con la giustizia, in famiglia era semplicemente un nonno premuroso. Loro, le vittime, sono due ragazzine che hanno tentato più volte di respingere le avances dell’anziano. Conoscono l’uomo perché è il nonno di un loro compagno di classe. L’orco conquista la fiducia della mamma delle sorelle e si insinua nelle loro vite. Va a prenderle a scuola, dice loro di essere innamorato, compra loro delle ricariche per i cellulari, fa regalini: borsette e altri oggetti da ragazzine. Arrivano gli approcci sessuali, le violenze, le ragazzine che provano a respingere quell’uomo, ma che non hanno il coraggio di confessare tutto ai genitori. Ad accorgersi che c’è qualcosa che non va saranno gli zii. Vedranno gli sms con testi inequivocabili che quell’uomo mandava alla ragazzine, si chiederanno come mai i cellulari di Sara e Paola erano sempre carichi.
Spunterà fuori anche un cellulare che l’anziano ha provato a regalare alle ragazzine per comunicare con loro in segretezza. Sara e Paola sono sconvolte, non riescono più a trattenere la paura, la rabbia per quello che hanno subito. Con la mamma denunciano tutto al commissariato di Fiumicino che fa subito partire le indagini. L’uomo negherà e subito dopo la denuncia minaccerà anche la famiglia di Sara e Paola chiedendogli di ritrattare. Non solo. Continuerà a farsi trovare all’uscita di scuola terrorizzando le due vittime di violenza sessuale. Le due ragazzine sono state ascoltate in un ambiente protetto dell’equipe degli psicologi della Questura. Sabato l’arresto a seguito dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa dall’ Autorità Giudiziaria. Ad occuparsi del caso il pm Alessandra D’Amore della procura di Civitavecchia e il gip Chiara Gallo.

Annunci

Nonno si masturba al ristorante con la nipote di 11 mesi in braccio

nonno-tuttacronaca-bimba-autoerotismo

Il nonno di una nipotina di appena 11 mesi è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri di Oria, in provincia di Bari, mentre era al ristorante con i familiari per festeggiare San Valentino. Approffittando della distrazione dei genitori si è appartato con la nipote di 11 mesi e tenendola in braccio ha compiuto atti di autoerotismo cercando di coprirsi con la tovaglia. Il 60enne di Francavilla Fontana, già con precedenti, è stato quindi arrestato fra lo stupore degli altri commensali.

 

La lettera del nonno che disconosce la figlia che ha cacciato di casa il nipote gay

lettera1-nonno-gay-tuttacronacaTra il nipote gay e la figlia omofoba, un uomo ha scelto il primo. E’ stato il sito fckh8com a pubblicare la lettera con la quale un nonno difende suo nipote dopo che la figlia ha deciso di cacciarlo di casa perchè il ragazzo le ha detto di essere gay. La lettera è stata condivisa oltre 4mila volte in Facebook. Ecco cosa scrive il nonno:

“Cara Christine:

mi hai deluso come figlia. Hai ragione quando dici che abbiamo una “vergogna in famiglia”, ma sbagli su quale sia.

Cacciare Chad da casa solo perchè ti ha detto che è gay è la vera “cosa abominevole”. Un genitore che ripudia il figlio, questo è quello che va “contro natura”.

L’unica cosa intelligente che ti ho sentito dire in tutto questo è che “tu non hai cresciuto un figlio perchè diventasse gay”. Certo che non lo hai fatto. Lui è nato così e non ha scelto di esserlo così come non ha deciso di esser mancino. Tu, senza dubbio, hai scelto di essere odiosa, gretta e reazionaria. Quindi, visto che stiamo repudiando i nostri figli, credo che approfitterò del momento per dirti addio . Ora ho un “favoloso” (come dicono i gay) nipote da crescere e non ho tempo per le parole senza cuore di una figlia.

Se trovi il tuo cuore, chiamaci.

Papà”

lettera-nonno-gay-tuttacronaca

Dopo il matrimonio la tragica scomparsa: muore il nonno di Belen

il-messaggio-di-belen-nonno-morto-tuttacronaca

Belen dal matrimonio al lutto in appena 24 ore. E’ stata la stessa showgirl ad annunciarlo su Instagram postando un messaggio in sua memoria: “Grazie per avermi insegnato a vivere questa vita, a combattere e lottare per tutto ciò che volevo. Tu e la nonna mi avete insegnato l’amore e oggi ne faccio tesoro di tutti i tuoi insegnamenti. Sarai per sempre a farmi compagnia, non ti vedo ancora ma ti sento nel aria. Ti amo e un giorno ci troveremo tutti insieme la su Belen”. Il Nonno aveva  74 anni ed era malato di cancro e non aveva preso parte al matrimonio della nipote che si è svolto venerdì scorso. Intervistata da Silvia Toffanin per ‘Verissimo’, alla vigilia delle nozze Belen aveva detto di essere molto legata al nonno e di voler portare al più presto il piccolo Santiago in Argentina per conoscerlo. Non c’è stato il tempo.

Denunciato un 72enne che si masturba in spiaggia

anziano-72 anni-tuttacronaca

Un presunto maniaco è stato denunciato l’Autorità giudiziaria per atti osceni in luogo pubblico. L’anziano di 72 anni infatti è stato sorpreso questa mattina mentre importunava una donna sul lido di Marzocca a Senigallia. Nei giorni precedenti sarebbe stato segnalato in altri luoghi della città a compiere atti analoghi.

Tragedie estive: muore Luca, 3 anni investito da un auto

luca-bianchi-morto-suv-tuttacronaca

Aveva solo 3 anni Luca Bianchi, il bambino morto dopo essere stato investito da un suv, durante una vacanza con i nonni materni, la mamma, la sorellina e la nonna paterna.

Il piccolo era partito sabato da Borgosesia, insieme con la mamma Patrizia, la sorellina Chiara di un anno e la nonna paterna Adriana, alla volta di Marina di Torricella, in provincia di Taranto.

Domenica pomeriggio il nonno lo aveva accompagnato a casa, lasciandolo a pochi passi dall’uscio, sicuro che sarebbe entrato. Il bambino, invece, vedendo che il nonno aveva attraversato la strada, lo ha inseguito ed è stato travolto dal suv. Trasportato in ospedale, è morto poco dopo.

Perché non assicurarsi che un bimbo di appena tre anni entri dentro casa? Perché abbandonarlo sull’uscio? E’ possibile forse mandare il cervello in vacanza quando ci vengono affidati bambini di appena tre anni?

Il rottweiler del nonno attacca la nipotina di 7 mesi.

rottweiler-cane-tuttacronaca

Ha appena 7 mesi la bimba aggredita dal rottweiler del nonno. La vicenda è accaduta ieri nel napoletano, a Fuorigrotta. La neonata era nel passeggino quando il cane le è balzato addosso afferrandola per una gamba e gettandola a terra facendole, anche, sbattere la testa. I genitori immediatamente hanno soccorso la piccola e l’hanno portata in ospedale dove i medici hanno constatato che non c’era nessun pericolo di vita, ma presentava escoriazioni su tutto il corpo e il femore rotto. La bimba è stata trasferita poi all’ospedale pediatrico Santobono dove è stata anche sottoposta a una tac per escludere problemi celebrali. La polizia ha immediatamente sottoposto il cane a visita veterinaria e probabilmente sarà aperta una denuncia per i possessori del cane.  

Nonno Giorgio!

roberta-lombardi-napolitano-nonno-tuttacronaca

“Come sapete, malgrado le nostre richieste e proteste i lavori delle commissioni parlamentari non vengono ancora avviati. Così abbiamo chiesto alla Camera di poter utilizzare lo stesso le sale apposite, per poter autoconvocare le commissioni e iniziare ugualmente a lavorare in modo autonomo, invitando anche i deputati degli altri gruppi”, spiega Roberta Lombardi dalla sua pagina Facebook. Poi non risparmia neppure l’attuale Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano “Ha 87 anni, faccia il nonno”.

E’ morto il nonno di Lady Gaga… la nipote distrutta dal dolore!

Lady-Gaga-morto-nonno-tuttacronaca

Nella giornata di ieri, martedì 2 aprile, Lady Gaga è stata avvistata a New York, mentre entrava in un edificio scortata dalle guardie del corpo.
I little monsters presenti hanno riportato di aver visto l’artista molto triste e abbattuta e di non essere riusciti ad interagire con lei ma solo con la guardia del corpo, Peter.

Disponibilissimo, l’uomo ha spiegato loro che Lady Gaga in questo momento sta vivendo un periodo di sconforto e vuole rimanere sola mentre riacquista completamente le forze dopo aver subito l’intervento all’anca. Peter è molto ottimista e fa sapere che il pieno recupero delle forze è previsto nel giro di un mese, ma ora Miss Germanotta ha bisogno di un po’ di privacy e di elaborare il lutto per la scomparsa di suo nonno, che è deceduto la scorsa settimana.
Paul Douglas Bissett aveva 86 anni quando è passato a miglior vita lo scorso 31 marzo. Ospite dell’ospizio “Liza’s Place” numerosi sono i traguardi e le attività per le quali sarà ricordato: in gioventù era stato un noto cantante locale ed in età adulta era stato un attivo membro della chiesa episcopale di St. Matthews, agente di sicurezza e presidente di diverse associazioni e club del paese.
Paul lascia, oltre alla nipote amata in tutto il mondo, sua moglie Veronica “Ronnie” Ferrie Bissett e sua figlia Cynthia, moglie di Joe e madre di Stefanì e Natalì.
Il corpo sarà sepolto nel cimitero Mt. Calvary.

32 anni per Ferro e per il futuro vuole “vivere la sua vita appieno”

Tiziano Ferro, da anni senza nessuna maschera, non ha desiderio di festeggiare il suo compleanno… ha tutto quello che desidera, ora è anche innamorato. Il suo pensiero va a Whitney Houston, cantante che ha sempre ammirato dal punto di vista professionale, ma non vuole rimanere schiacciato dal meccanismo del successo come è successo alla straordinaria cantante.

Non festeggio per la prima volta. Il compleanno è un momento propiziatorio, ma non voglio augurarmi nulla.” dichiare il cantante in un’intervista con Vanity Fair. Tiziano spiega che quest’anno non ha desideri da esprimere, ha già tutto quello che desidera. L’unica cosa importante per lui ora è di non lasciarsi schiacciare dalla macchina del successo:”La settimana scorsa ero in promozione in Belgio ed è mancato mio nonno. Sono tornato a Latina e ho cancellato tutti gli impegni. Ecco, non vorrei mai arrivare al punto di non poterlo fare”

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: