“Honda? No guido un’Audi”. E i rossoneri si scagliano contro Mexes

mexes-honda-tuttacronacaIl nuovo numero 10 del Milan è appena abarcato a Milano e il difensore francese Philippe Mexes non si lascia scappare l’occasione per una battuta (o un messaggio tra le righe per la società). Su Instagram ha infatti postato una sua foto mentre si trova al volante accompagnata dalla scritta: “Honda? No grazie i rather drive #audi”. Si potrebbe pensare ad una possibile frecciatina alla società, in vista di una cessione, pur essendo uno dei calciatori più utilizzati nella gestione Allegri, prima dell’ultimo infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi. Ma se molti tifosi hanno accolto il tutto con una risata, in molti si sono anche scagliati contro il francese, non mancando di rinfacciargli la sua dissaventura con le lampade abbronzanti

Annunci

Gli ultimi mesi di Allegri: il ct lascia il Milan a giugno

MASSIMILIANO-ALLEGRI-tuttacronacaAllegri lascerà la panchina rossonera a fine stagione, come lui stesso comunica, facendo sapere che la decisione l’aveva già presa la scorsa estate. “Voglio finire il quadriennio al Milan nel migliore dei modi, vediamo cosa succede, ma dentro di me non cambierà la mia decisione – ha spiegato l’allenatore rossonero -. Sono stato molto chiaro anche perchè era una decisione che avevo preso in estate e ho comunicato a Galliani prima di Natale. Siamo professionisti, giocatori e allenatori devono lavorare bene fino al termine del contratto”. Il ct non ha parlato delle voci che danno Clarence Seedorf come suo successore: “La società sceglierà sicuramente un mio degno sostituto, ma di mercato non voglio parlare”. A Milan Channel, Allegri ha parlato dei suoi anni nel club: :”I risultati parlano da soli. I primi due anni ho avuto una squadra per poter vincere il campionato. Poi per esigenze societarie è cambiato tutto. L’anno scorso siamo arrivati terzi con un progetto giovani. In quattro anni in Champions siamo sempre passati ai gironi. Quest’anno abbiamo perso solo una partita in Europa. Ho la voglia di finire questo quadriennio in rossonero nel migliore dei modi. L’anno scorso ho iniziato un lavoro con tutt’altra squadra. Non so se quest’anno riusciremo a fare una rimonta come quella dell’anno scorso. In Champions credo che abbiamo delle buone possibilità per passare il turno. Abbiamo l’obbiettivo di vincere la Coppa Italia. Sicuramente qualsiasi cosa che succederà non cambierà la mia decisione”.

I rossoneri hanno il loro numero 10: Honda è sbarcato a Milano

honda-milan-tuttacronacaIl  Milan spera di cambiare rotta dopo la pausa natalizia e il popolo rossonero si augura che Keisuke Honda, finalmente approdato a Milano, aiuti la squadra a rimettersi in piedi. “Capisco la situazione, so che tutti si aspettano molto da me. Penso di poter fare qualcosa di speciale, di cambiare qualcosa, ho fiducia”, ha promesso il giapponese che ha salutato un centinaio di tifosi urlandi alla partenza da Tokyo e in Italia, dov’è atterrato assieme al fratello Hiroyuki attorno alle 18.15, è stato accolto dal direttore organizzativo del Milan Umberto Gandini e dal procuratore Ernesto Bronzetti.  “Guardavo sempre il Milan in tv, sono davvero felice di essere arrivato: il Milan è una leggenda, il mio sogno che diventa realtà”, ha spiegato Honda, primo giapponese della storia rossonera, il secondo operativo a Milano dopo l’interista Yuto Nagatomo. “Il mio amico Nagatomo mi ha dato qualche consiglio sull’Italia e su Milano. Sono pronto per giocare e non vedo l’ora di farlo con i miei nuovi compagni, sono grandi giocatori e mi devo preparare. Il calcio è la mia vita, prima di tutto devo giocare bene. Dove? Io voglio fare gol e servire assist, non importa dove ma in attacco”.  Honda scenderà in campo la prossima domenica, contro il Sassuolo, al fianco di Kakà, alle spalle di Balotelli. In attesa del debutto, domani sosterrà le visite mediche, martedì i test di MilanLab e mercoledì sarà presentato alla stampa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Keisuke Honda, già in maglia rossonera

keisuke-honda_milan_tuttacronacaBisognerà attende la fine di dicembre per veder arrivare a Milano Keisuke Honda, attualmente in forza al CSKA Mosca, a parametro zero. Forse il talento giapponese indosserà la maglia numero 10, certo è che si sta già abituando ai nuovi colori. E’ stato lui stesso a pubblicare sul suo profilo Instagram una foto in cui indossa la maglia del Milan, commentando: “January-transfer”. E sotto le sue parole, svariati commenti dei tifosi rossoneri che attendono con ansia l’arrivo del trequartista della nazionale nipponica. Il suo arrivo rappresenta infatti un importante rinforzo per il reparto offensivo, che solo nell’ultimo match, quello contro il Celtic, è riuscito a mostrare la sua competitività. Honda andà ad allungare la lista dei trequartisti già presenti in casa rossonera: Kakà, Birsa, El Shaarawy e Robinho, e proprio quest’ultimo sembra dato in partenza da gennaio, destinazione solita, ovvero il Santos. Nel frattempo, Honda ha fatto arrivare a Mosca da Torino un insegnante d’italiano per portarsi avanti con la nostra lingua e non essere del tutto impreparato quando a dicembre si aggregherà ai rossoneri.

Il nuovo colpo di Galliani: a gennaio arriva Honda!

keisuke-honda-milan-tuttacronacaE’ il principale quotidiano giapponese, Sports Nippon, a riportare che l’accordo tra Milan e Cska Mosca sia già stato raggiunto e che ora non resti altro da fare che attendere la prossima sessione di calciomercato, a gennaio, per vedere il centrocampista della Nazionale arrivare in casa rossonera. Le notizie che arrivano dal Giappone, infatti, escludono margini d’inserimento per altre società, incluso il Tottenham, che sembrava potesse inserirsi nella corsa per l’acquisto del giocatore.

Honda al Milan a gennaio? Ma anche no…

honda_milan-tottenham-tuttacronacaKeisuke Honda in arrivo al Milan a gennaio? L’approdo in casa rossonera non è così scontato come sembrava, almeno a quanto riportano i media inglesi. E’ Metro a dire che al giocatore dello Cska Mosca, che verrà svincolato all’inizio dell’anno prossimo, sarebbe interessato il Tottenham. Gli Spurs potrebbero garantire al centrocampista un ingaggio superiore a quello che sarebbe in grado di proporre il club di via Turati, risultando quindi più allettanti. Per di più sembra che anche il giocatore sarebbe contento di volare nella capitale inglese. Il lungo corteggiamento del Diavolo rischia seriamente di concludersi in un nulla di fatto: bisognerà comunque attendere gennaio per scoprire la destinazione del fantasista giapponese.

Calciomercato Milan: si punta ad Astori e Ljajic

milan-ljajic-tuttacronacaDopo lo scambio con il Genoa, tra Bakary Traorè e Valter Brisa, due acquisti a costo zero e con motivi di bilancio (Traorè ha un contratto da 1,4 milioni di euro netti fino al 2015, mentre Birsa guadagna 750 mila euro fino al 2014), il Milan pensa alle prossime mosse. Ma prima ci sono l’esordio in campionato a Verona e, sopratutto, la sfida in casa con il PSV di mercoledì. E proprio quest’ultima potrebbe essere la chiave di volta del mercato del club: con il passaggio del turno entrerebbero nelle casse del Milan ben 30 milioni di euro, quasi tutti da reinvestire su un difensore centrale e un centrocampista offensivo. Per i grandi colpi bisognerà aspettare il 28 e i nomi in lista sono Davide Astori e Adem Ljajic. Per il primo erano già stati offerti 10 mln complessivi al Cagliari che ha però rifiutato. Ma non è da escludere che, con il passaggio del turno in Champions League, venga migliorata.  Per quel che riguarda il serbo, un accordo con il Milan c’è da tempo: un quadriennale da 1,8 milioni di euro netti a stagione più bonus, per un complessivo da 2,5 milioni. Da parte sua il club di Della Valle aveva rifiutato gli 8 milioni che sarebbero arrivati dal Milan e ha fatto sapere che per il momento non ha intenzione di trattare con la squadra meneghina. Una frenata strategica: l’attaccante ha rifiutato l’ipotesi Atletico Madrid e si attende lunedì: con l’ufficializzazione della partenza di Lamela per la panchina del Tottenham, infatti, si prevede l’arrivo di un’offerta della Roma. Ljajic sarebbe intenzionato a valutare con calma questa ipotesi. Prendendo così anche del tempo per scoprire se il Milan continuerà l’avventura in Champions presentando così una nuova offerta. Ma non bisogna dimenticare che in ballo per i rossoneri c’è anche Keisuke Honda: arriverà a gennaio, a parametro zero quando scadrà il contratto con il CSKA Mosca. Ma delle voci parlano di una riapertura da parte del club russo ai rossoneri e alla loro offerta di 3 milioni di euro.

Spettacolo Honda… e i rossoneri sognano a distanza!

honda_milan-tuttacronacaHonda quand’è in campo non pensa al mercato, si concentra solo sul momento presente. E l’ha dimostrato ieri con un gol su punizione in casa della Lokomotiv. Una rete fantastica che manda in visibilio i tifosi rossoneri che si augurano il giocatore possa arrivare a Milano, soprattutto ora che, stando all’esperto di mercato Raimondi, il Cska ha trovato il sostituto del giapponese: è Joazinho, 24enne centrocampista brasiliano del Krasnodar. Ma le parole del presidente della squadra russa raffreddano gli animi: “Abbiamo avuto offerte migliori rispetto a quelle dei rossoneri. Più interessanti e redditizie. In Italia devono capire che non siamo sprovveduti. Honda oggi è un giocatore del CSKA e ha un contratto con noi”.

Milan: si entra nel vivo della trattativa per Honda mentre continua il ritiro

milan-honda-tuttacronacaProsegue la trattativa Milan-Cska per Honda e si sta entrando in una fase tattica. Dalla Russia mettono in chiaro di non aver intenzione di svendere il fantasista giapponese, nonostante il contratto in scadenza a dicembre. “Se il Milan ha davvero bisogno del calciatore, dovrà fare certe cose – dice il dg del club moscovita, Roman Babaev – la permanenza di Honda dipende da come si comporterà il Milan. Rispettiamo il desiderio di Keisuke di giocare in una grande squadra, ma ci sono alcune regole del gioco. E’ nei suoi diritti aver scelto il Milan. Se riceveremo un’offerta che ci soddisferà, non porremo ostacoli. Altrimenti Honda rimarrà con noi fino al 31 dicembre e poi se ne andrà via gratis. Ma nel frattempo giocherà per il bene della nostra squadra”. E se il Cska non richiede più i 7 mln del mese scorso, non è comunque intenzionato a scendere sotto i 4, come desidererebbero i rossoneri. Con Honda l’accordo di massima, del resto, è già stato raggiunto: un quadriennale da 2,5 milioni a stagione a salire. I russi dichiarano: “Abbiamo riscontrato interesse per Honda da parte di club inglesi e anche di altre società italiane”. Ma il Milan sarebbe l’unica squadra in grado di realizzare il suo sogno di disputare la Champions League mentre altre squadre italiane al vertice non sembrano intenzionate ad acquistarlo.

Nel frattempo, a Milanello, continua il ritiro della squadra in attesa dei rinforzi e del ritorno dei Nazionali. Allegri sta facendo svolgere la sua nuova preparazione atletica basata sulla brillantezza e su carichi meno pesanti per avere la squadra subito reattiva per il playoff di Champions League.

Il piano B del Milan: Galliani punterà a Keisuke Honda?

milan-honda
Studia un piano B il Milan, anche se Carlitos Tevez continua a rimanere l’obiettivo numero uno di Galliani. Spunta quindi il nome di Keisuke Honda, attaccante giapponese in forza al Cska Mosca come alternativa all’Apache del Manchester che anche la Juventus vuole portare a casa. Ma uno escluderebbe l’altro, visto che entrambi sono extracomunitari e i rossoneri possono tesserarne solo uno. Di positivo, il nipponico ha dalla sua che rappresenta un affare low cost: è in scadenza il 31 dicembre con il club russo e potrebbe portare molti sponsor dal Sol Levante. Rappresenterebbe quindi un colpo importante, anche per le casse societarie. Il giapponese, in passato, è stato accostato più volte ai rossoneri e ora il passaggio potrebbe diventare realtà. Anche Zaccheroni, ct della nazionale giapponese che questa settimana abbiamo visto schierata contro gli Azzurri, ha dato il benestare all’affare con referenze positive a Galliani. Ma si attende ancora l’evolversi della situazione Tevez: la sua perdita è condizione base per arrivare al trequartista nipponico. La trattativa con il Cska Mosca non dovrebbe, comunque, rappresentare un problema: data la scadenza del contratto i russi si potrebbero accontentare di un somma minima per non vederlo poi partire a parametro zero a fine anno.
Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: