Uno sguardo a… code di scampi all’aceto balsamico e verdure in agrodolce

La ricetta puoi trovarla QUI!code discampi-verdure agrodolce- tuttacronaca

Annunci

Lisbona sulla scena di… Recordações da Casa Amarela di João C. Monteiro

Lisbona sulla scena di… O Fantasma di Joao Pedro Rodrigues

Lisbona sulla scena di… Dans La Ville Blanche di Allain Tanner

Gente di Lisbona… Eduardo Geada

Eduardo+Geada+tuttacronaca

Uno sguardo ad Alfama… Feira da ladra!

 feira da ladra

Uno sguardo ad Alfama… ballo nel vicolo!

alfama-lisboa- tuttacronaca

Uno sguardo ad… Alfama, Lisbona!

lisbona- alfama- tuttacronaca

 

Miss Russia arriva dalla Siberia.

Miss Russia 2013 Contest

Elmira Abdrazakova è lei la nuova Miss Russia. E’ arrivata a Mosca dalla Siberia e ha stravinto su tutte le altre. In premio ha avuto la corona di oro bianco e dimanti, un milione di dollari e una macchina.  La dicianovenne ora rappresenterà la Russia anche a Miss Universo  e Miss Mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Reeva era un’appassionata di armi. ECCO LA FOTO!

reeva_tuttacronaca.jpg

Reeva Steenkamp, la modella sudafricana uccisa la notte di San Valentino da Oscar Pistorius, con il fidanzato campione paratleta condivideva la passione per le armi: a questa conclusione giunge oggi il tabloid britannico The Sun, che pubblica in esclusiva una foto che ritrae la ragazza ad un poligono di tiro mentre si esercita con una pistola calibro 9 simile a quella con cui lui l’ha uccisa. La foto, scrive il Sun, risale a qualche mese fa e dopo quell’esercitazione al tiro, scrive ancora il tabloid, lei ha scritto il seguente messaggio su un social network: «Ho giocato con la pistola questa mattina. Ora mi sento meno stressata». L’immagine mostra una certa dimestichezza di Reeva con la pistola: cuffie anti-rumore, occhiali anti-riflesso, le gambe leggermente divaricate e le ginocchia leggermente piegate per assorbire il rinculo dell’arma, che tiene con due mani a braccia tese mentre è concentrata a prendere la mira. Il Sun cita anche una fonte sudafricana «vicina all’inchiesta», secondo la quale l’immagine «dimostra che lei stessa era familiare con le armi e non l’avrebbe quindi messa a disagio che il suo fidanzato ne tenesse una nel letto». In Sudafrica, Paese che ha un tasso di violenza elevatissimo e un’incidenza della violenza sulle donne fra le più drammatiche al mondo, le armi sono molto diffuse.

Sfida al terzo posto… MILAN – LAZIO, decide l’arbitro, El Shaarawy e Pazzini!

milan-lazio-tuttacronaca

Si riprende e la ripresa è a senso unico. La Lazio è in seria difficoltà.

60° GOL! 3-0! Pazzini prova il tiro da 30 metri e il pallone si insacca a fil di palo, Marchetti incolpevole

Una partita che non ha più avuto storia, dopo l’espulsione a pochi minuti dall’inizio di Candreva. Poi il Milan ha giocato in scioltezza, mentre la Lazio per tutta la partita ha cercato di difendersi. Il secondo tempo è iniziato con la squadra biancoceleste in affanno ed è stato inevitabile il terzo gol.

Una partita decisa dalla direzione arbitrale di Rizzoli che nel complesso è molto discutibile.

Sfida al terzo posto… Il primo tempo di MILAN-LAZIO, vale la Champions!

milan-lazio- primo- tempo- tuttacronaca

La partita inizia subito a  ritmi sostenuti.

17° ESPULSIONE! Il rosso è per Candreva per gioco scorretto ai limite dell’area di rigore. La decisione desta molte perplessità.

40° GOL! Pazzini porta in vantaggio il Milan!! 1-0! El Shaarawy viene atterrato nuovamente in area (forse con un fallo),sul rimpallo Pazzini si fa trovare pronto e scaraventa il pallone in rete.

44° GOL!! Il Milan raddoppia con Boateng! 2-0! Un vero miracolo di Marchetti sul colpo di testa di Pazzini da corner, irrompe Boateng per il tap-in

Il primo tempo si chiude con MILAN – LAZIO 2-0

Sicuramente un primo tempo segnato profondamente dall’espulsione di Candreva che ha fatto saltare tutti gli schemi alla Lazio. Su questa decisione arbitrale ci saranno poi lunghi dibattiti.

SCANDALOSO! MA LO SAPETE QUANTE VOLTE PAGHIAMO UN PARLAMENTARE?

parlamentari-stipendi- tuttacronaca - civati

I parlamentari del M5S restituiranno allo stato part dello stipendio percepito, in base al regolamento imposto dal Movimento. Questo dimezzamento andrà a influire sull’indennità di base che è pari a 10 mila euro. I grillini percepiranno solo 5 mila euro lordi. La quota dei parlamentari di Beppe Grillo andrà, probabilmente, a confluire in un fondo attraverso il quale è possibile finanziare le microimprese come già avviene in Sicilia. Inoltre i grillini restituiranno anche i 784 euro al mese che ogni deputato versa nel Tfr. Lo stipendio dei grillini però sarà di oltre i 10mila euro visto che non rinunceranno ai benefit. Sarà accettata anche la diaria, ovvero una copertura pari a 3.503 euro al mese (che può diminuire solo nel caso di assenza dai lavori parlamentari). Inoltre percepiranno anche le spese di esercizio del mandato pari a 3690 euro (che per metà vengono concesse forfettariamente e l’altra metà è concessa su presentazione della fattura).

Naturalmente sono gratuite tutte le spese di viaggio quindi avranno tessere per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima ed aerea per i trasferimenti sul territorio nazionale. Per i trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto più vicino e tra l’aeroporto di Roma-Fiumicino e Montecitorio, è inoltre previsto un rimborso spese trimestrale pari a 3.323,70 euro, per il deputato che deve percorrere fino a 100 km per raggiungere l’aeroporto, e a 3.995,10 euro se la distanza da percorrere è superiore a 100 km. Per le spese telefoniche riceveranno infine, 3.098,74 euro l’anno.

LA PROPOSTA DI CIVATI.

Pippo Civati del Pd ha condannato aspramente i grillini dicendo che si tratta solo di una diminuzione di 2500 euro al mese, mentre ” i parlamentari del Pd guadagnano già  di meno, perché sono tenuti a versare 3-4000 euro al proprio partito”

AL PROPRIO PARTITO? E PERCHE’ NON LE LASCIANO NELLE CASSE DELLO STATO? IL PARTITO E’ UN ASSOCIAZIONE PRIVATA NON PUBBLICA QUINDI INDIRETTAMENTE RIFINANZIANO IL PROPRIO ORTO PRIVATO?

COMUNQUE SIA E’ SEMPLICEMENTE SCANDALOSO!

Benessere e bellezza con l’Olio di Semi di Lino!

olio di semi di lino - tuttacronaca

L’olio ottenuto a freddo da questi semi è ricco di acidi grassi essenziali, utili al mantenimento delle funzioni cellulari, di vitamina E, un antiossidante, e di AGE, che regolano pressione arteriosa, trigliceridemia, colesterolemia e sono componenti delle membrane cellulari. E’ inoltre un ottimo integratore alimentare per il suo contenuto di omega 3 ed omega 6: è quindi un alleato per neutralizzare sia tossine che cellule cancerogene e svolge anche un’azione preventiva. Protegge inoltre l’organismo da malattie cardiovascolari e da alcune malattie infiammatorie e neuro degenerative. Data la notevole presenza di fosfolipidi, quest’olio favorisce il buon funzionamento del sistema nervoso e del cervello, inoltre ha proprietà antiemorroidali, anticolitiche e regolatrici sulla funzione intestinale.

A livello estetico, grazie all’acido linoleico, l’olio di lino è un ottimo alleato per la salute dei capelli: regola il sebo e per riequilibra il cuoio capelluto, contrasta la formazione delle doppie punte e protegge e ridona vitalità ai capelli sfibrati. Per donare nuova vita ai capelli è consigliabile massaggiare ogni ciocca, precedentemente inumidita, per tutta la sua lunghezza per alcuni secondi insistendo sulle estremità. Lasciare quindi riposare per mezz’ora prima di procedere al lavaggio con uno shampoo delicato.

La pietra dell’amore e della fortuna: la Selenite!

selenite - tuttacronaca

Questa pietra, che prende il nome dall’antica dea della Luna, ha la capacità di fornire energia al corpo, aiuta a ripristinare l’equilibrio dopo uno stress emotivo e protegge la parte sensibile delle persone. La Selenite favorisce la chiarezza mentale ed accresce l’impegno costruttivo oltre a rendere più disponibili verso le esperienze amorose. Considerata la pietra dell’amore e della fortuna, aiuta a trovare la consapevolezza di sè ed a rafforzare l’individualità sconfiggendo così la tendenza a lasciarsi influenzare dall’esterno. Promuove la flessibilità, la concentrazione, la chiarezza mentale, aiuta a prendere decisioni, favorisce la sensibilità emotiva e fa in modo che non ci si identifichi con le proprie emozioni.

Una pianta di salute: l’Erba Cipollina!

erba cipollina - tuttacronaca

Considerata anticamente una pianta dalle proprietà magiche, l’erba cipollina è oggi quasi indispensabile in cucina, dove si usano tutte le sue parti: foglie, bulbi e fiori. Oltre che apprezzata per la sua essenza aromatica, quest’erba è riconosciuta per le sue proprietà digestive, diuretiche, cicatrizzanti, antisettiche e mucolitiche. E’ dunque consigliata la sua assunzione in caso di  mal di stomaco e gonfiore addominale ma anche in presenza di malattie da raffreddamento per la sua azione disinfettante e la sua capacità di favorire il decongestionamento delle prime vie aeree. E’ anche indicata per chi soffre di problemi cardiaci e di ipertensione per le sue proprietà ipotensive. Pur essendo conosciuti principalmente gli infusi, anche l’olio ricavato da questa pianta ha diverse applicazioni: elimina le antiestetiche macchie cutanee e può essere passato sulla pelle per allontanare le zanzare mentre frizionato sul cuoio capelluto arresta la caduta dei capelli. La sua polpa favorisce invece la cicatrizzazione di piaghe e ferite e fa maturare i brufoli. Passando agli infusi, un decotto ottenuto facendo bollire dieci grammi di erba cipollina in cento ml di acqua, assunto la mattina, ha un effetto diuretico mentre contro le infezioni intestinali va assunto tre volte al giorno aggiungendo un po’ di succo di limone. Per quanto riguarda l’azione mucolitica si consigliano invece quattro o cinque tazzine al giorno preparate con venti grammi di erba cipollina e cento ml di acqua con un’infusione di almeno un quarto d’ora.

32% degli italiani ridotto solo alla pasta!

spaghetti- tuttacronaca

La Coldiretti lancia l’allarme crisi affermando, con dati alla mano che è il 32% degli italiani ad aver sostituito un piatto di pasta a pranzo invece che il classico primo, secondo contorno e frutta. Ma quando mai chi lavora si è messo a tavola per un pranzo completo? Spesso è un panino o una pasta a costituire il pranzo degli italiani. Non è indice di crisi ma di abitudini che cambiano. Il lavoro si prolunga anche nel pomeriggio per permettere a molti di avere il sabato libero, quindi è impensabile che la pausa pranzo diventi un banchetto nuziale! ALLARMISMI IMMOTIVATI!

Obama aiuta i Cherokee!

indiani Cherokee- obama - tuttacronaca

Il presidente americano Barack Obama viene in soccorso degli indiani Cherokee, dopo che la loro riserva in North Carolina e’ stata devastata a gennaio dal maltempo che ha causato allagamenti, frane e smottamenti. Obama ha firmato la dichiarazione di disastro per la Eastern Band dei Cherokee, aprendo cosi’ agli indiani la riserva ai fondi federali di emergenza. I Cherokee hanno subito danni per oltre tre milioni di dollari ad abitazioni e infrastrutture a causa delle piogge torrenziali.

Scandalo alle Entrate di Firenze!

agenzia delle entrate- firenze - tuttacronaca

Scandali e ancora scandali. Stavolta è finito in manette il direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Firenze Nunzio Garagozzo e il commercialista Silvio Mencucci. Entrambi accusati di due episodi di concussione e uno di induzione alla corruzione. Secondo le accuse, il commercialista era l’intermediario del direttore provinciale della Agenzia delle Entrate e per suo conto prendeva contatto con i professionisti di alcuni contribuenti, chiedendo soldi per arrivare con gli atti di adesione al di sotto della soglia penale. Secondo quanto risulta, gli episodi sotto accusa si collocano nell’ambito delle procedure di adesione, che sono diffusissime, perché in quasi ogni accertamento fiscale il contribuente presenta istanza di adesione, cercando di limitare i danni. Il dottor Mencucci è stato anni fa dipendente della Agenzia delle Entrate e sembra che in una conversazione intercettata si vantasse di essere riuscito, anni fa, a sfuggire agli arresti. Nunzio Garagozzo in serata “è stato immediatamente sospeso dal servizio ed è stato avviato il relativo procedimento disciplinare che potrebbe concludersi con il licenziamento”.

Comics Nails!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Blackout aeroporto brasiliano… Juscelino Kubitschek

aeroporto - brasile - Juscelino Kubitschek-tuttacronaca

Un improvviso blackout elettrico ha lasciato al buio per quasi tre ore oggi l’aeroporto di Brasilia, causando la cancellazione di alcuni voli e il pesante ritardo di altri. Lunghe le file ai banchi accettazione, dove il check in e’ stato fatto manualmente tra le proteste dei passeggeri. Secondo il consorzio che gestisce lo scalo della capitale brasiliana, il blackout e’ stato provocato da un calo di tensione sulle linee che forniscono energia all’aeroporto ‘Juscelino Kubitschek’

Femminicidio a Udine… moglie morta , marito fermato!

femminicidio- udine

Una donna di 42 anni è stata uccisa nella sua casa di Attimis (Udine). Secondo le prime informazioni l’assassino sarebbe il marito, che l’avrebbe colpita con un corpo contundente. L’uomo è già stato fermato. La vittima, originaria di Antigua, risiedeva da tempo in Friuli. Le indagini vengono condotte dai carabinieri di Udine e Cividale e sul posto è arrivato anche il medico legale.

Referendum in svizzera sugli stipendi d’oro!

stipendi-oro- svizzera- tuttacronaca

Oltre cinque milioni di elettori svizzeri sono chiamati domani alle urne per un referendum contro le ”remunerazioni eccessive” dei top-manager. Stando ai sondaggi, la maggioranza dei votanti dovrebbe dire ”si”’ al testo proposto da un piccolo imprenditore, Thomas Minder. Scopo dell’iniziativa, che ha avuto le 100mila firme necessarie per votare il testo, e’ imporre restrizioni alle imprese quotate in borsa perche’ non paghino ai vertici aziendali somme spropositate.

Tante medaglie all’indoor per l’Italia, arriva l’oro per Greco!

Daniele-Greco- tutatcronaca

Ancora medaglie per l’Italia agli Europei indoor di atletica leggera. A Goteborg, in Svezia, il primo oro della spedizione azzurra l’ha portato Daniele Greco, che si è fregiato del titolo di salto triplo, vinto con 17,70 metri. Battuti i russi Samitov (17,30) e Fyodorov (17,12 ). Bronzo, invece, per Michael Tumi, terzo nei 60 metri col tempo di 6″52 alle spalle del francese Vicault, primo, e dell’inglese Dasaolu, secondo, entrambi con 6″48.

Invasione di cavallette al Cairo!

cavallette_invasione

Sciami di cavallette sono stati individuati nei sobborghi del Cairo, e alcuni cittadini hanno iniziato a bruciare pneumatici in strada per tentare di cacciarle. Altri sciami sono stati individuati lungo le coste del Mar Rosso, e gli esperti contattati dai media egiziani temono si possa verificare una vera e propria ‘piaga’, di gran lunga superiore a quella del 2004, quando venne distrutto il 38% del raccolto in tutto il Paese.

Portoghesi in piazza!

portoghesi- piazza- tuttacronaca- crisi economica- crisi eurozona

Centinaia di migliaia  portoghesi sono scesi in piazza contro il piano di austerità varato dal proprio governo. A Lisbona i manifestanti si sono incontrati a Piazza del Commercio, davanti al Ministero delle Finanze per chiedere al governo di centro destra di dimettersi. Numerosi manifesti che hanno inneggiando a riconsegnare il potere al popolo e a sottrarsi da questa schiavitù finanziaria.

Rischio ambientale all’Etna!

etna- tuttacronaca

Dai copertoni di auto ai pannelli di amianto, passando per elettrodomestici di ogni tipo e immondizia varia. All’ingresso una targa: “Non abbandonare rifiuti”. Non è una discarica, ma la situazione drammatica in cui versa il Parco dell’Etna, istituito nel 1987 dalla Regione Sicilia a tutela dell’ambiente naturalistico che si estende lungo le pendici del vulcano.
Secondo l’ultimo censimento realizzato da Legambiente Catania sarebbero circa 300 le discariche abusive interne al perimetro del Parco. «Abbiamo visto che ci sono rifiuti altamente inquinanti, come i resti di onduline ed altri materiali contenente amianto, ma ci vorrebbe un’indagine più approfondita», spiega ai microfoni de ilfattoquotidiano.it Renato De Pietro, presidente della sezione etnea di Legambiente. In questi anni sono state molteplici le denunce e le segnalazioni sullo stato d’incuria di alcune aree del Parco, ma i provvedimenti adottati non sono riusciti a bonificare l’area. «Il concetto di micro-discarica, in questo caso, è un po’ riduttivo – aggiunge De Pietro – abbiamo denunciato la vicenda alla magistratura, ma questa problematica non viene affrontata come una vera e propria emergenza e il risultato è sotto gli occhi di tutti».
Intanto il Parco dell’Etna ha avviato l’iter burocratico per rientrare nell’elenco delle aree naturalistiche ‘Patrimonio Mondiale dell’Unesco‘. Ma l’attuale stato di degrado potrebbe allungare i tempi per la convalida, prevista entro giugno.

Degrado-Etna - tuttacronaca

Gabriele Paolini da Grillo… grazie di esistere !

gabriele paolini- beppe grillo- tuttacronaca

Gabriele Paolini, il disturbatore televisivo per antonomasia, arriva alla villa al mare di Beppe Grillo, gli urla il suo grazie con un megafono dopo un mini spogliarello, ma resta fuori dal cancello. Paolini si è presentato a sorpresa all’ingresso della villa dove il leader del M5s è chiuso da stamane: dopo essersi tolto tutti i vestiti tranne un costume da bagno, ha preso un megafono e ha iniziato a urlare al comico “Grazie, in tanti credono in te”. E dopo aver chiesto le dimissioni di Bersani da segretario del Pd, si è buttato per terra per “baciare la terra” che prima o poi sarà calpestata da Beppe Grillo. Il disturbatore si è avviato quindi verso la spiaggia, dove, sfidando il freddo si è fatto un bagno, non prima di aver deposto una bandiera sul cancello.

Scoppia un ordigno e 16enne perde una mano!

ordigno- tuttacronaca

Uno ha perso la mano e l’amico rischia di perdere la vista. Bilancio della drammatica esplosione che nel pomeriggio di è verificata a Novalesa, vicino alla statale 212. Due ragazzini di 16 anni e uno appena maggiorenne hanno trovato nei campi una bomba, probabilmente una granata risalente all’ultimo conflitto mondiale. Hanno visto spuntare dal terreno la cupola rossa dell’ordigno anticarro e hanno cercato di aprirlo, facendolo esplodere.
Uno dei sedicenni ha la mano spappolata, gli altri due amici sono rimasti feriti in modo serio. Due sono stati trasportati in ospedale dall’elicottero del 118, uno al Cto e l’altro alle Molinette, mentre il terzo è stato portato al pronto soccorso di Susa per curare una brutta ferita a un occhio ma è stato poi trasportato a Torino con un secondo elicottero proveniente da Cuneo.
I ragazzi si trovavano in un campo in località La Geira, poco prima del paese di Novalesa, e stavano bruciando le sterpaglie per preparare un campo per la semina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Susa, che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente e hanno isolato l’area per bonificarla

La casa di pannocchie!

Tourner Autour du Ried-tuttacronaca

Anche se a un primo sguardo può sembrare il frutto fittizio della fantasia di un artista surrealista, la “casa di pannocchie” è un prototipo vero e proprio, realizzato fisicamente nell’area protetta di Muttersholtz in Alsazia, Francia.

Pensata dallo studio StAndré-Lang Architectes, la struttura, dal nome Tourner Autour du Ried , consiste in un semplice “vaso” di legno cavo, dal tetto diagonale, orientato in modo tale da sfruttare al meglio l’illuminazione naturale, man mano che il sole compie il suo percorso durante il giorno.

L’aspetto più impressionante della struttura, tuttavia, è il rivestimento: una “sacca” che corre lungo tutto il perimetro e che ospita una grande quantità di pannocchie di mais, contenute in una rete metallica.
Il metodo di accumulo è lo stesso utilizzato dagli agricoltori alsaziani per fare seccare le pannocchie nei silos: in questo modo non solo la struttura si armonizza perfettamente con l’ambiente circostante, ma si trasforma in un “edificio dinamico”, che cambia le sue proprietà con il passare delle stagioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vita da Tarabusino… La bella preda!

tarabusinomaschioixobry

Vita da Tarabusino… Che c’è di nuovo?

7776889772_fe40acd0d6

Vita da Tarabusino… Quattro salti nell’acqua fresca!

Antonello Turri, 19-06-2005, Casei Gerola (PV)

Vita da Tarabusino… Il Nido fra le canne!

nido tarabusino 2

Vita da Tarabusino… Il trapezista!

7741084716_7affb732f4_zE

Compra una Instagram… la polaroid produce Socialmatic Camera!

Polaroid-Instagram-Socialmatic-Camera-tuttacronaca

La fotocamera icona di Istagram, popolare app gratuita per scattare foto, applicare filtri, e condividerle sui social network, sta per diventare una realtà. L’italiana Socialmatic ha firmato un accordo con la Polaroid per produrre la versione digitale e sociale della OneStep, la popolare fotocamera con pellicola autosviluppante degli anni ’80, riprodotta nell’icona. La Polaroid Socialmatic Camera potrà scattare, modificare, condividere e persino stampare direttamente le foto. Socialmatic aveva costruito l’anno scorso un prototipo della fotocamera che aveva uno schermo touch da 4,3 pollici, obiettivi intercambiabili, WiFi, Bluetooth e 16GB di memoria interna.

Anche i particolari tecnici non sono stati resi noti, è opinione comune tra gli esperti in rete che il prodotto finale possa essere molto simile e che potrebbe avere un sistema operativo Android. Per quanto riguarda la capacità di stampa, Polaroid, che ha abbandonato le pellicole autosviluppanti di tipo analogico tre anni fa, potrebbe utilizzare la tecnologia zInk (zero-ink, nessun inchiostro) che si affida a una piccolissima stampante a colori, incassata nella scocca, e che stampa utilizzando una carta particolare, fatta di pigmenti cristallini. Non è chiaro invece se la nuova camera avrà un collegamento preferenziale o meno con Instagram. La Socialmatica Camera sarà prodotta da C&A.

Corsa tra i ghiacci sotto l’occhio vigile dei pinguini!

maratona-pinguini-polo sud- tuttacronaca

Sono partiti in 52. A poche centinaia di chilometri dal Polo Sud. E’ estate, da quelle parti. Però…. sempre freddo fa. E infatti la gara è stata seguita da un folto grupo di tifosi speciali: i pinguini reali… E’ la prima volta che la maratona si è disputata nel continente antartico.

Questi sono gli italiani! Non chi ci governa.

parcheggiatore - abusivo- tuttacronaca

Un piccolo imprenditore di Ercolano era da poco entrato all’interno dell’ufficio postale per effettuare un versamento sul proprio conto. Uscito di casa aveva con sé una discreta cifra, ma quando si è trattato di aprire il portafogli ha scoperto di non avere più il denaro ed è tornato nel luogo in cui aveva posteggiato la sua auto. Il parcheggiatore abusivo gli è andato incontro dicendogli: «Dotto’, vi stavo venendo a cercare all’interno, le ho trovate a terra accanto alla vostra auto. Ho pensato subito che le avevate perse». Erano 850 euro.
«Quando mi è venuto incontro stringendo i soldi tra le mani, mi sono emozionato. È un momento economico difficile per tutti: per chi come me ha una piccola attività, ma soprattutto per chi come lui vive di espedienti. Mi ha raccontato che ha tre figli e che ogni giorno guadagna tra i 20 ed i 30 euro. Faccio un appello pubblico: un uomo così onesto è difficile da incontrare, mi farebbe piacere che qualcuno, leggendo la sua storia, gli proponga un lavoro più tranquillo e sicuro. Quest’uomo si è trovato tra le mani l’equivalente di quasi 2 mesi di mance e me li ha restituiti, l’onestà è stata più forte della sua povertà; gesti del genere vanno socialmente premiati».

La villa del Padrino va in vendita!

Legendary Beverly House - tuttacronaca

Centoquindici milioni di dollari (circa 89 milioni di euro) è il prezzo di vendita della “Legendary Beverly House”, la villa faraonica dove fu girata la celebre scena della testa di cavallo in camera da letto, nel film “Il Padrino”. E per chi non arriva a questa cifra, la può affittare per 600mila dollari al mese (460mila euro). 4.600 mq su una piccola collina vicino a Sunset Boulevard a Los Angeles, costruiti nel 1927. Oltre al Padrino è stata il luogo di altri famosi film come “The Bodyguard” con Kevin Costner e Whitney Houston e ha ospitato i novelli sposi Jaqueline e John Fitzgerald Kennedy. Un’incredibile storia alle spalle, punta di diamante dellla pubblicità della The Agency, la società che ne gestisce la vendita: ” Non stiamo parlando solo di un riparo ma di una relazione emozionale”. Sicuramente un’emozione anche per chi dovrà sborsare quella somma.

Un’infermiera in posa con la morta! Scoppia il caso in Svizzera.

infermiera- morta - facebook- tuttacronaca

Idea macabra per una giovane infermiera, che si è messa in posa seduta e appoggiata al letto dove giaceva il cadavere di un’anziana donna. La fotografia che le hanno scattato è stata postata dalla stessa ragazza sul proprio account di Facebook ed è stata trovata per caso da un lettore del quotidiano 20 Minuten, sollevando uno scandalo nell’ordine degli infermieri elvetici e innescando un’inchiesta da parte della procura cantonale di San Gallo (St. Gallen). L’episodio è avvenuto in una casa di riposo della cittadina di San Gallo. L’infermiera, della quale non è stata rivelata l’identità…, rischia ora fino a tre anni di carcere se dichiarata colpevole di vilipendio di cadavere. Un’immagine-choc – il giornale l’ha pubblicata oscurando i volti tanto dell’infermiera che della morta – che ha anche sollevato congetture che l’infermiera possa far parte di qualche setta nera, come farebbero sospettare altre immagini pubblicate dalla ragazza su Facebook, dove posa con altri simboli di morte in atteggiamenti «satanisti».

Malattia rara scoperta al Salesi di Ancona!

Salesi- ospedale-ancona- tuttacronaca

Sono solo 4 casi in tutto il mondo. Una malattia rara che colpisce i bambini è stata scoperta all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. E’ la «sindrome Oro Facio Digitale tipo Gabrielli». Gabrielli è il nome del primario che da 25 anni lavora al Salesi. La scoperta è venuta alla luce al laboratorio di ricerca che affianca la clinica. Si tratta di una malattia metabolica plurimalformante per la quale non è ancora stata trovata una terapia ma è stata inserita nelle 500-600 malattie rare riconosciute dal sistema sanitario pubblico. La ricerca è iniziata con l’arrivo di un piccolo paziente che immediatamente ha allertato i medici della struttura. Sin da subito si è capito che la malattia del bambino era rara ed è partita la ricerca sul web. Sono stati contattati moltissimi ospediali pediatrici e alla fine si è riuscito a dignosticare che la malattia era presente in altri tre casi. Questa malattia malforma e apporta diversi tipi di anomalie: orali (presenza di lipomi sulla lingua, fessurazione del palato, anomalie dentali), facciali (anomalie degli occhi, del naso, della mandibola, asimmetria facciale), digitali (brachidattilia, sindattilia, clinodattilia, polidattilia).

BOMBE CONTRO I RIBELLI, L’IRAQ ATTACCA!

iraq rebels -tuttacronaca

L’Esercito iracheno ha attaccato postazioni dei ribelli anti-Assad in Siria, e alla frontiera sono arrivati cospicui rinforzi militari da Baghdad. Lo afferma al Arabiya.

Russian Today riferisce che l’attacco ha consentito ai filo-governativi di riconquistare un avamposto controllato dai ribelli.

Disordini allo stadio… la polizia picchia un giocatore!

Gaston Turus - Tuttacronaca

Venerdì di campionato per l’Argentina. A confrontarsi sul campo Newell’s Old Boys e Belgrano. A metà partita scoppiano i disordini, con razzi che partono da una curva. I giocatori del Belgrano accorrono subito sotto la curva per cercare di calmare i tifosi, ma ormai la follia collettiva dilaga. I poliziotti decidono di allontanare i tifosi del Begrano con la forza. A farne le spese anche un giocatore del Belgrano, Gastón Turus, che stava cercando di calmare gli animi. Un poliziotto infatti lo ha colpito con un manganello appena sotto l’occhio e poi lo ha lasciato a terra agonizzante. Anche questo è sport? Anche questo è un esempio? Un poliziotto che si accanisce su un giocatore che cerca di sedare la folla? In un paese dove la violenza allo stadio dilaga ormai si vede di tutto.

L’assedio di Roma… domani la convention dell’M5S. Top secret il luogo.

topsecret - tuttacronaca -beppe grillo- convention

E’ fissata per domani la convention a Roma dell’M5S.Anche se alcune fonti dicono che già da questo pomeriggio inizieranno gli incontri. Non è ancora chiaro se Beppe Grillo, che è nella sua casa al mare a Marina di Bibbona, sarà presente sin da subito o se si unirà ai suoi direttamente lunedì.

Al vaglio veranno prese decisioni importanti su come gestire la complessa situazione politica.  Il luogo resta un segreto.

Storia di cuccioli indifesi e di ragazzi violenti!

cane sassate - mondo di gio- tuttacronaca

La foto di un cucciolo di pochi mesi di vita sta facendo il giro delle bacheche di Facebook per la triste storia a cui si accompagna. Il cagnetto è disteso senza vita tra foglie secche e rifiuti, sotto la foto una didascalia scritta dall’amministratore della pagina “Il mondo di Gio: morto preso a sassate e usato come giocattolo dai ragazzini di Paternò, Catania”.
Tanta la rabbia che l’immagine ha suscitato in meno di un giorno negli utenti. La didascalia continua: “devi educare tuo figlio a voler bene a coloro che non hanno voce, chi fa del male ad un cucciolo indifeso farà del male anche ai suoi simili. Educa tuo figlio al rispetto di tutti”

CELLINO IN CONVENTO

Cellino- cagliari- tuttacronaca-convento

Massimo Cellino quella che può essere una battuta non lo è affatto.  Il presidente del Cagliari, che venerdì ha rifiutato gli arresti domiciliari, sarà trasferito dal carcere di Buoncammino in un convento o in una comunità di recupero. Il tutto perché un detenuto non si può opporre ad un provvedimento di un giudice e restare con la forza in carcere. Intanto un gruppo di tifosi rossoblù lo aspetta all’uscita del penitenziario. Il problema è sorto quando è emerso ceh la residenza di Cellino non è in Italia, ma a Miami in Florida! Quindi non sono idonei come sede per glia rresti nè la sua casa di abitazione nè il Centro sportivo di Assemini.

Valeria è andata a salutare Ratzinger!

papa- ratzinger- chiesa-vaticano- tuttacronaca

Non ha voluto mancare all’ultima udienza del Papa in Piazza San Pietro in Vaticano. Valeria Marini era nell’area riservata, in mezzo a tanti prelati. Valeria Marini ha spesso parlato della sua fede cattolica e del suo partecipare alle celebrazioni della domenica.

Cassano in punizione, Stramaccioni si difende.

andrea_stramaccioni_inter_getty

«Non c’è stato un contatto. ma solo uno discussione. Mi dà molto fastidio che sia stata riportata all’esterno». Risponde così Andrea Stramaccioni dopo il caso esploso per una clamorosa lite che il tecnico dell’Inter avrebbe avuto con Antonio Cassano all’interno dello spogliatoio.

Secondo quanto riportano i giornali specializzati Fantantonio e il tecnico nerazzurro si sarebbero affrontati a muso duro nello spogliatoio: «Urla, provocazioni e spintoni – si legge sul quotidiano -. Tocca ai giocatori separarli». Quel che è davvero successo è difficile da ricostruire. Di certo un diverbio c’è stato. E la nuova “cassanata” rischia di aprire una crepa tra il barese e la società nerazzurra.

Alla vigilia della delicata trasferta di Catania, l’allenatore nerazzurro cerca subito di chiudere questo capitolo : «Cassano non è stato convocato per la partita di domenica. È una mia scelta, ma non equivale una sospensione. Se fosse stata tale, non l’avreste visto allenarsi oggi, né lunedì. E’ una mia decisione e basta. Quello che è successo ieri è da riportare nei binari di quello che può succedere in uno spogliatoio di una squadra di serie. Sono cose che dovrebbero rimanere all’interno dello spogliatoio. Non c’è stato un contatto, ma solo unoa discussione. Mi dà molto fastidio che sia stata riportata all’esterno da una persona che non vuole bene alla nostra squadra».

Ucciso per debiti?

tuttacronaca- daniele-lo-presti-fotografo-vip

Un caso avvolto nel mistero, quello dell’omicidio di Daniele Lo Presti, il fotografo dei vip ucciso a Roma, sotto Ponte Testaccio. Dall’autopsia arriva una risposta: a sparare, da distanza media, è stata una pistola calibro 7,65. Un testimone, inoltre, avrebbe visto Lo Presti parlare animatamente con due persone, non lontano dalla pista ciclabile, dove è stato trovato morto poco dopo.
Le indagini sono concentrate sui numerosi debiti economici che aveva Lo Presti.

Negli ultimi tempi, forse scoraggiato da un mercato sempre più avaro, pensava di ritirarsi e aprire un ristorante in Calabria assieme a uno zio. Lo Presti non si era mai sposato e viveva assieme a un amico per dividere le spese. «Aveva le sue storie sentimentali, ma niente di impegnativo, si dedicava quasi esclusivamente al lavoro», racconta un collega.

Quattro anni fa, un precedente che il team investigativo di Renato Cortese, il capo della mobile, e Mario Viola, dirigente del commissariato di Monteverde, stanno riesaminando: il fotografo aveva ricevuto alcune minacce di morte in Calabria e la sua auto era stata data alle fiamme. In quel caso si trattava, a quanto sembra, di una storia di gelosia. Escluso un legame con la morte di un altro fotoreporter della stessa agenzia, Danilo Cerreti, 51 anni che, il 25 gennaio scorso, si schiantò col suo scooter contro gli archi di Porta Ardeatina. Sull’asfalto, nessun segno di frenata. Un incidente atipico di cui si occupò anche la trasmissione Chi l’ha visto?.

E nell’attesa di imboccare una pista precisa, gli investigatori stanno ripercorrendo le ultime ore della vittima. Due ore prima della sua morte, Lo Presti era andato a un appuntamento in Prati, vicino alla sede della Rai.

Poi era tornato a casa in macchina, si era cambiato per indossare la tenuta sportiva ed era uscito a piedi. Gli amici, con cui aveva ripreso di recente ad allenarsi per buttare giù qualche chilo, avevano deciso di cambiare il solito percorso perché l’Isola Tiberina era quasi allagata dalla piena. L’assassino potrebbe aver aspettato il fotografo all’uscita di casa e averlo seguito fino alla banchina. Poi lo sparo, forse preceduto da una lite. Il colpo, secondo chi indaga, è stato esploso da un metro e mezzo di distanza, ma il bossolo non è stato ritrovato e, senza sapere di che arma e munizioni si trattasse, queste valutazioni sono ipotetiche.

Denaro, amore, una foto al personaggio sbagliato, magari legato a un giro di malavita e perfino un cecchino che ha sparato al primo bersaglio disponibile, come nel caso Marta Russo: le ipotesi, in questa fase sono tutte valide. E tutte, ugualmente, campate in aria.

Quel che è certo, è che poche ore prima di morire Daniele Lopresti ha litigato con qualcuno. Se n’è accorto il vicino di casa che lo ha sentito urlare, forse al telefono, «almeno in cinque riprese, a distanza di un minuto una dall’altra» durante le quali il fotografo «sembrava molto arrabbiato e imprecava». I tabulati sono già nelle mani degli investigatori. Verso le 16.30, secondo la ricostruzione, Lopresti esce dall’appartamento al terzo piano di via Portuense 145.

Nessuno lo sente andarsene. Ha appuntamento con alcuni amici per una corsa, com’è abituato a fare ultimamente. Qualcun altro conosce le sue abitudini. Il reporter scende la riva del lungotevere e comincia a correre. All’altezza della volta di Ponte Testaccio incontra il suo assassino, non si capisce se andando o tornando dal giro. Un podista, dopo il ritrovamento del cadavere, dirà ai poliziotti di aver incrociato il fotografo lungo il percorso. Ma sono dichiarazioni confuse, come quelle degli amici.

Il magistrato, intanto, ha disposto gli esami tossicologici. Anche la perizia balistica è fondamentale. Capire l’angolazione del tiro e la forza d’impatto del proiettile è importante per la ricostruzione. Perché se è possibile che un killer abbia agito da solo sparando a distanza ravvicinata, c’è un’altra ipotesi che gli investigatori della squadra mobile non intendono lasciare al caso: qualcuno potrebbe aver sparato con una carabina da lontano. Una sorta di tiro al piccione che per errore, o forse no, ha incrociato la vita di Daniele Lopresti, il fotografo dei vip.

 

 

ecco il volto di #FollowMeTo

#FollowMeTo

Tutto è iniziato durante la loro vacanza a Barcellona. Nataly Zakharova non ne poteva più di esser fotografata dal suo fidanzato, il russo Murad Osmann. Ha provato a trascinarlo in avanti proprio mentre lui scattava e quella è diventata la prima di una serie di foto che hanno conquistato il Web attraverso il social di immagini Instagram e l’hashtag #FollowMeTo. Murad ha continuato a girare il mondo con la sua ragazza e a scattarle queste curiose foto in cui lei si mostra soltanto di spalle e lo tira per la mano. Le loro fotografie hanno anche ispirato altre coppie. Adesso la ragazza ha finalmente mostrato il suo volto e sta diventando una star.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: