Birra, sigaretta e smartphone: Boateng all’antidoping fa discutere

boateng-sigaretta-birra-antidoping-tuttacronacaLo scorso 15 febbraio lo Shalke 04 vinceva per 2-1 contro il Bayer Leverkusen. Al termine del match, l’ex rossonero Kevin Prince Boateng si sottoponeva all’antidoping. Fin qui nulla di strano. Solo che un fotografo ha catturato l’immagine del giocatore e ne mostra un’immagine inedita: il futuro papà, infatti, ha con sè sigaretta, birra e cellulare. Nessuno scandalo, ma per il quotidiano tedesco Bild si tratta di una foto che ha davvero poco di professionale: Boateng sta attendendo che il compagno Hildebrand espleti i test e cerca di combattere la noia fumando una sigaretta, bevendo una birra e consultando i social network con il suo smartphone. Lo Shalke 04 è subito intervenuto al riguardo, spiegando che si tratta di scene consuete in quei frangenti: “Prince ha acceso una sigaretta per rilassarsi dopo la bella vittoria, mentre la birra viene data appositamente in quanto consente di urinare immediatamente e agevolare i tempi dell’antidoping”, fa sapere il general manager dello Schalke Horst Heldt. Ma nonostante questo, in Germania e in Europa l’immagine è stata additata come poco edificante nei confronti dei giovani che si avvicinano allo sport. Critiche dunque che piovono sul calciatore che già sta affrontando un periodo difficile: recentemente la compagna Melissa Satta è stata colpita da un malore mentre ieri ha perso la nonna. A dare la notizia del luttuoso evento, è stato lo stesso calciatore che ha utilizzato il proprio profilo ufficiale di Twitter per dire addio all’amata nonna. “Rip Grandma”.

L’atleta americano bloccato nei bagni a Sochi: sfonda la porta per uscire!

Johnny Quinn-tuttacronacaSi è molto parlato delle strutture di Sochi, la località che ospita l’edizione dei Giochi Olimpici, e già arrivano le prime foto che raccontano le disavventure degli atleti che si trovano a fare i conti con gli impianti. Johnny Quinn, membro della nazionale americana di bob, ha pubblicato sul suo profilo Twitter una foto che mostra il modo originale (e necessario) che ha trovato per uscire dal bagno dov’era andato per farsi una doccia: sfondarla dopo che era rimasta bloccata. L’atleta non aveva con sè il cellulare e quindi si è visto costretto a far ricordo alle maniere forti. Per Quinn, 30enne ex giocatore di football dei Buffalo Bills e dei Green Bay Packers nella NFL,si tratta della prima Olimpiade invernale: difficile da dimenticare!

A Sochi… vietato pescare nel wc! E altre strane indicazioni…

regole-sochi-tuttacronacaNon solo a Sochi gli atleti andranno in bagno in due, ma non dovranno “pescare nella toilette”. Almeno è quanto prescrive un cartello che indica le regole di comportamento e si trova affisso fuori dai bagni degli alberghi della località russa dove si terranno le Olimpiadi Invernali. A testimoniarlo una foto postata sul proprio profilo Twitter dallo snowboarder canadese Sebastien Toutant, accompagnata da questo ironico commento: “Queste sono cose interessanti…le regole di Sochi per andare in bagno”. Tra le altre indicazioni: “Non sedersi a cavalcioni sul water”, “Non drogarsi in bagno”, addirittura “Non urinare in piedi davanti alla toilette”. Per gli atleti che albergano nella città delle Olimpiadi invernali, un nuovo corollario di regole da seguire. Sicuramente per farsi una risata!

Quelle divise per Sochi… che non passano certo inosservate!

sochi-divise-tuttacronacaL’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Sochi 2014 si avvicina e altre foto che arrivano dalla rete non possono certo passare inosservate. Se prima si è scoperto che negli spogliatoi degli uomini della struttura che ospiterà le olimpiadi ci sono due water nello stesso bagno, ora arriva una curiosa collezione delle divise di diverse rappresentanze quantomeno bizzarre. Come l’uniforme della nazionale norvegese di curling – medaglia d’argento ai precedenti giochi di Vancouver del 2010 – alquanto bizzarra e in linea con i pantaloni stravaganti indossati in passato: a scacchi, a pois e con rombi colorati. E ancora, la Germania ha sorpreso molti con la sua divisa “arcobaleno”, discutibile per quanto riguarda il look ma passabile se il messaggio nascosto fosse quello non ufficiale attribuito dai media: sosterrebbe apertamente i gay. Anche gli stilisti della squadra statunitense e canadese, in seguito alla presentazione delle loro creazioni, hanno raccolto reazioni tiepide sui social network.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Alle Olimpiadi di Sochi… si andrà in bagno in coppia!

Il-bagno-con-2-wc-alle-Olimpiadi-di-Sochi-2-tuttacronacaE’ davvero curiosa la scoperta fatta dal corrispondente della Bbc Steve Rosenberg, che ha voluto condividerla postando delle foto come testimonianza su Twitter: negli spogliatoi degli uomini della struttura che ospiterà i Giochi Olimpici di Sochi ci sono due water nello stesso bagno. La Russa, per questa edizione delle Olimpiadi Invernali, ha stanziato 36 miliardi di euro, 5 volte il budget previsto all’inizio, meritandosi già la medaglia delle Olimpiadi più costose di sempre. Ma sembra che nonostante una simile cifra qualche problema ci sia, tanto che sono stati molti i giornalisti che, durante il primo tour delle strutture, hanno storto il naso. E proprio tra questi si colloca Rosenberg. La foto del “doppio wc” è stata prontamente postata su Twitter, diventando subito virale e sscatenando i commenti ironici di molti utenti.

Il-bagno-con-2-wc-alle-Olimpiadi-di-Sochi-1-tuttacronaca

Paura per Borini! Il calciatore sviene in spogliatoio

Sunderlands-Fabio-Borini-tuttacronacaPaura per l’ex giallorosso Fabio Borini, ora al Liverpool ma in prestito al Sunderland. L’attaccante è infatti stato colto da un malore durante il match contro il Cardiff City, dopo esser stato schierato in campo fin dal primo minuto dal ct Poyet. Lo stesso allenatore ha spiegato che il giocatore è stato vittima di un malore negli spogliatoi durante l’intervallo, presumibilmente si tratta di uno svenimento. Ovviamente l’episodio ha spaventato tutti, Borini è stato trasferito d’urgenza in ospedale. L’attaccante ha ripreso conoscenza dopo poco ma è stato comunque sottoposto a una serie di esami, a scopo precauzionale, per escludere ogni tipo di complicazione. Borini è stato dimesso poco dopo e ha raggiunto i suoi compagni di squadra per fare rientro a Sunderland, a fine partita Poyet ha spiegato con maggior chiarezza quanto successo. Sembra, da quanto riferito dal tecnico, che le cause siano da ricercare in un principio di influenza che ha colpito il giocatore poco prima del fischio d’inizio. Nonostante ciò l’ex Roma è sceso regolarmente in campo, la febbre gli è salita nel corso del primo tempo e si è arrivati così allo svenimento negli spogliatoi. Le condizioni del giocatore sono migliorate nel giro di poco tempo, tanto che non è stato necessario trattenerlo in osservazione per la nottata.

Crolla un’ala dell’ospedale di Fabriano, tragedia sfiorata

fabriano-tuttacronaca

Sfiorata la tragedia oggi all’Engles Profili, l’ospedale di Fabriano dove è crollato una parte del pavimento (circa due metri quadri) in un’ala dell’edificio. La stanza dove è avvenuto il crollo è di solito usata dagli infermieri del laboratorio d’analisi come spogliatoio. Fortunatamente non ci sono stati feriti, gli ultimi infermieri erano usciti appena una decina di minuti prima. La palazzina è composta da un piano terra con tetto a volta. E un primo piano concesso in uso all’ospedale e utilizzato come spogliatoio. Proprio una volta ha ceduto di schianto, determinando il crollo del pavimento del primo piano.

 

Cassano in punizione, Stramaccioni si difende.

andrea_stramaccioni_inter_getty

«Non c’è stato un contatto. ma solo uno discussione. Mi dà molto fastidio che sia stata riportata all’esterno». Risponde così Andrea Stramaccioni dopo il caso esploso per una clamorosa lite che il tecnico dell’Inter avrebbe avuto con Antonio Cassano all’interno dello spogliatoio.

Secondo quanto riportano i giornali specializzati Fantantonio e il tecnico nerazzurro si sarebbero affrontati a muso duro nello spogliatoio: «Urla, provocazioni e spintoni – si legge sul quotidiano -. Tocca ai giocatori separarli». Quel che è davvero successo è difficile da ricostruire. Di certo un diverbio c’è stato. E la nuova “cassanata” rischia di aprire una crepa tra il barese e la società nerazzurra.

Alla vigilia della delicata trasferta di Catania, l’allenatore nerazzurro cerca subito di chiudere questo capitolo : «Cassano non è stato convocato per la partita di domenica. È una mia scelta, ma non equivale una sospensione. Se fosse stata tale, non l’avreste visto allenarsi oggi, né lunedì. E’ una mia decisione e basta. Quello che è successo ieri è da riportare nei binari di quello che può succedere in uno spogliatoio di una squadra di serie. Sono cose che dovrebbero rimanere all’interno dello spogliatoio. Non c’è stato un contatto, ma solo unoa discussione. Mi dà molto fastidio che sia stata riportata all’esterno da una persona che non vuole bene alla nostra squadra».

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: