De Laurentiis… pronto a ruggire sul mercato!

delaurentiis-tuttacronacaIl patron del Napoli Aurelio De Laurentiis è intervenuto al canale satellitare Fox Sport e ha palesato le sue intenzioni: “La prossima estate dovremo costruire la vera squadra da scudetto”. Ha quindi aggiunto: “A fine stagione vedremo cosa manca e cosa dovremo fare”. Poi un commento anche alla sessione appena terminata: “A gennaio abbiamo avuto la fortuna ma anche la grande pazienza di cercare i giocatori giusti. Abbiamo trovato un ventiduenne come Jorginho che ha dimostrato di avere già personalità a centrocampo, a sinistra Ghoulam – lo abbiamo visto anche nella partita di ieri – sta confermando le sue capacità. Ora dobbiamo vedere solo Henrique che ha giocato pochi minuti e non è giudicabile”.

Annunci

Il Napoli e il calciomercato: De Laurentiis “annuncia” un colpo

De-Laurentiis-tuttacronacaLe feste non fermano il calcio, tantomeno in periodo di calciomercato quando, a campionato iniziato, bisogna provvedere ad “aggiustare” quello che non va o a far arrivare forze nuove. E non fa eccezione il Napoli che, come spiega il sito calciomercato.it, si sta muovendo alacremente sul mercato per puntellare a dovere nella finestra invernale la rosa a disposizione di Benitez. Il patron De Laurentiis non si tira indietro e a radio Kiss Kiss rivela: “Non compreremo tanto per farlo. Negoziamo da un paio di mesi con un club e un giocatore, ma aspettiamo risposte definitive. A giugno è più facile comprare, però abbiamo la disponibilità economica per farlo anche adesso”. Che sia Gonalons?

Bomba di Natale al Napoli… Higuain al Chelsea?

higuain-chelsea-de laurentiis-tuttacronaca

E dopo Cavani ad andar via dal Napoli potrebbe essere Higuain! La bomba l’avrebbe fatta esplodere il quotidiano inglese The Sun rendendo noto che Higuain potrebbe attraversare la Manica e arrivare al Chelsea che è pronto a offrire 60 milioni di euro per il fuoriclasse. Higuain sarebbe infatti il desiderio proibito di José Mourinho e, a quanto appreso, Roman Abramovich sarebbe pronto ad accontentarlo. Ma Aurelio De Laurentiis cosa ne pensa? Il presidente del Napoli questa estate era molto fiero dell’acquisto di Higuain… ma certo incassando 60 milioni potrebbe addirittura rifondare la squadra, dalla difesa al centrocampo. Uno spaccato su gennaio che potrebbe anche riaprire la porta alla speranza di accogliere in squadra Jackson Martinez, il giocatore che sfuggì all’acquisto ad agosto.

Il Mou come non si era mai visto! La foto diventa virale

mourinho-bolla-tuttacronacaQuando la squadra del West Ham scende sull’erba dell’Upton Park, il suo stadio, i tifosi intonano lo storico inno, “I’m Forever Blowing Bubbles”, mentre bolle di sapone riempiono l’aria. Questa settimana, in un incontro valido per la Premier League, è stato il Chelsea di Josè Mourinho ad assistere a questo originale spettacolo e proprio a quei momenti va collegato il curioso scatto in cui Mourinho sembra voler soffiare via una bolla. In Twitter, ovviamente, non sono mancati i commenti, con molti tifosi che l’hanno descritta come “una delle cose più belle mai viste”, senz’altro “la foto più bella del week-end”. Il tecnico portoghese, e la sua squadra, a fine partita hanno letteralmente “soffiato via” la squadra di casa: i Blues hanno vinto 3-0.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tempo di divorzi in casa rossonera: addio a Balo e al clan Raiola

Mario-Balotelli-tuttacronacaBalotelli contro il Barcellona è partito in panchina e già questo potrebbe essere un segnale. Che va sommato alle recenti dichiarazioni del suo procuratore Raiola sul fatto che “potrebbe non terminare la sua carriera in Italia”. E sembra che non si dovrà aspettare a lungo prima di rivedere il giocatore partire per un nuovo club. Il Milan sta mostrando il peggio di sè con appena 12 punti in 11 partite e in casa rossonera si corre ai ripari. E si pensa ai tagli. Se la panchina di Allegri è gravemente compromessa, sembra si possa dire lo stesso del rapporto con Mino Raiola, soprattutto da quando è stata ventilata l’ipotesi di un tutor per il suo pupillo. Che se è destinato ad andar via, con tutta probabilità varcherà la soglia con gli altri giocatori del clan del procuratore. Questo almeno stando a quanto riporta il Corriere dello Sport. Non si parla di ipotetico futuro: i saluti avrebbero luogo a gennaio, quando SuperMario potrebbe essere ceduto al Psg. Niente Chelsea di Mou, che lo accoglierebbe a braccia aperte ma che non ha alle spalle i capitali del club francese mentre in casa Milan l’idea è chiara: addio sì, ma per non meno di 30 milioni. E se Balo potrebbe ritrovare presto l’amico Ibrahimovic, Abate, in scadenza a giugno 2014, non vedrà prolungato il contratto e si accaserà quasi certamente alla Juventus. Ma del clan Raiola fanno parte anche Niang, per il quale si proverebbe nuovamente a trovare un accordo con il Santos, e Robinho, del quale non si conosce ancora la porta d’uscita. Ma per giocatori che partono, altri ne devono arrivare. Si attende quindi qualcuno per la difesa. Rami è già preso e intanto si mirerebbe a Sagna dell’Arsenal e a Burdisso della Roma. Per l’attacco, invece, l’obiettivo è quello di far decollare la nuova coppia Pazzini-Matri, con il primo pronto al rientro e il secondo in cerca di spazio.

La carambola di Messi… al Bayern, Chelsea o Real?

Messi-lionel-andres-messi-tuttacronaca

Leo Messi in estate avrebbe dovuto cambiar maglia e dietro a questo tentativo ci erano state anche le pressioni dell’Adidas che avrebbe auspicato una nuova maglia per Leo Messi, naturalmente nella top dei club più ricchi e prestigiosi come  Bayern Monaco, Chelsea e persino Real Madrid.

A puntare il dito contro l’Adidas è il quotidiano spagnolo“El Mundo Deportivo” che spiega come lo sponsor si sarebbe offerto di pagare metà della clausola rescissoria di Messi, fissata dal Barcellona a 125 milioni di euro. Pagando la clausola ogni club avrebbe diritto a parlare col calciatore per cercare un accordo. Ma è la che l’operazione sarebbe naufragata: Messi è troppo legato al Barcellona e avrebbe rifiutato il trasferimento.

Messi, infatti, è al Barcellona da quando ha 13 anni. Non solo: i blaugrana hanno curato il giovane Messi da una forma di ipopituitarismo che ne bloccava la crescita. Difficile, quindi, che la Messi volesse andarsene. Impossibile poi immaginarlo a Madrid. Cambierà mai maglia la Pulce?

Nel futuro di Balotelli c’è il Chelsea? Raiola non esclude il ritorno!

Balotelli-chelsea-tuttacronaca

Raiola non esclude il ritorno e forse Balotelli potrebbe davvero invertire marcia e vestire di nuovo una maglia inglese e potrebbe essere quella del Chelsea, dopo aver abbandonato quella del Manchester City.  Al Chelsea sarebbe allenato da  José Mourinho che già lo ha allenato all’Inter qualche anno fa. Sarebbe quindi un doppio ritorno non solo in terra inglese, ma affidato a un allenatore che già lo conosce e proprio  Raiola, procuratore dell’attaccante del Milan, intervenendo alla trasmissione di Italiauno Tiki Taka ha dichiarato: “Mario e Mourinho non si sono lasciati con odio, c’è stima reciproca. So che Galliani non è di questo parere, però di Balotelli si possono dire tante cose ma non che non sia una grande punta: di sicuro è una grande punta e magari nel Chelsea ci può stare”.

Il messaggio di Raiola non è stato gradito dal Milan che sarebbe infuriato per le frasi del procuratore. Intanto dopo il piccolo incidente capitato ieri con la sua macchina Balotelli sarà regolarmente a Milanello e domani in campo contro la Lazio.

Questa domanda non s’ha da fare: Mourinho s’arrabbia e se ne va

mourinho-conferenzastampa-tuttacronacaDifficile annoiarsi durante le conferenze stampa di Mourinho: lo Special One è sempre in grado di sorprendere, fosse anche perchè, indispettito da una domanda, saluta e se ne va. E’ quanto successo a Bucarest, in occasione della conferenza stampa della vigilia di Champions tra Steaua e Chelsea. Dopo che un giornalista gli chiede il motivo dell’esclusione del belga Kevin De Bruyne, il Mou si irrita: “Mi chiedete sempre di chi non viene convocato, sembra che non siate interessati a chi gioca. Cerco di fare le mie scelte basandomi su quello che vedo in allenamento, in campo vanno solo in 11, ma a voi stanno a cuore solo gli assenti”. Il tecnico, dopo aver sottolineato che “Mi avete chiesto per settimane di Mata che non giocava, e ora che lo spagnolo ha più spazio siete passati a De Bruyne. Ma non vi interessa chi gioca? Ne posso far giocare 11 e altri 7 vanno in panchina”, se n’è andato con un laconico “Ok, ci vediamo domani”, lasciando solo Frank Lampard ad affrontare i giornalisti.

Due milioni per un’esibizione privata: Lady Gaga alla festa di Abramovic

lady-gaga-tuttacronacaIl patron del Chelsea, Roman Abramovic, avrebbe offerto a Lady Gaga un ingaggio da due milioni per un’esibizione durante una festa privata. L’imprenditore russo, il cui patrimonio è stimato attorno ai 15 miliardi di dollari, avrebbe richiesto la presenza della pop star americana come regalo alla nuova compagna, Dasha Zhukova, sua grande fan. Del resto Abramovic non è nuovo a simili gesti: in passato aveva infatti già invitato delle star internazionali alle sue feste, come Prince e Kings of Leon. Stando alla rivista inglese The Sun, Lady Gaga avrebbe già firmato l’accordo che prevede un’esibizione di 90 minuti di fronte ad una platea di celebrità ed imprenditori durante la festa di capodanno del magnate russo.

“La Supercoppa ha qualcosa di napoletano”: è polemica!

polemica-supercoppa-napoli-mediaset-tuttacronacaCome riporta NapoliSport1926, ha scatenato la polemica un servizio presentato oggi a Sport Mediaset nell’edizione delle 13. L’inviato Nando Savito, a Praga in occasione della partita per la Supercoppa, a contendersi la quale sono Bayern Monaco e Chelsea, per dare un po’ di colore alla notizia ha affermato: “Fuori lo stadio hanno cominciato a fare baratto con i biglietti perché costano, comprese le commissioni, dai 60 ai 160 euro e la rivendita è molto appetita. Guardate, li abbiamo sentiti parlare in napoletano. Quindi, anche Praga, anche la Supercoppa Europea, ha qualcosa di italiano, o meglio, di napoletano”. Da qui la rabbia dei napoletani, che non si sentono per nulla rappresentati da coloro che sbagliano. Ma c’è anche chi, in Youtube, ha fatto notare: “Tifosi napoletani con la maglietta dell’inter 😉 ?”

Dopo la condanna Manning vuole diventare donna!

manning-donna-chelsea-tuttacronaca

Si farà chiamare Chelsea e diventerà donna questo è il desiderio di Bradley Manning, condannato a 35 anni di carcere per aver passato documenti segreti a Wikileaks. Lo ha scritto in una dichiarazione inviata al programma Today della Nbc. “Sono Chelsea Manning. Sono una donna. Considerando come mi sento, e come mi sono sentita sin dall’infanzia, voglio iniziare al più presto la terapia ormonale. Spero che mi appoggerete in questo passaggio. Chiedo che a partire da oggi mi chiamiate con il mio nome femminile, Chelsea”.

 Il suo avvocato, David Coombs, ha detto anche che il suo assistito si aspetta la grazia dal presidente Barak Obama.

Durante il processo la difesa di Manning ha messo in evidenza le forti pressioni psicologiche sul ragazzo durante l’era del “don’t ask don’t tell”, la politica in base alla quale nelle forze armate Usa non si chiedeva e non si diceva nulla riguardo agli orientamenti sessuali dei militari.

A Washington vince il Chelsea ma la Roma convince. 2-1

roma-chelsea-tuttacronacaEra un’amichevole quella di ieri sera (nella notte secondo l’ora italiana) al Robert Kennedy Stadium di Washington, ma Roma e Chelsea non si sono certo risparmiate, soprattutto per quel che riguarda il Chelsea che, nonostante sia andata in svantaggio nel primo tempo, poi ha portato a casa l’incontro per 2-1. All’ultimo impegno della tournèe americana, entrambe le formazioni hanno dato spettacolo mostrando i risultati della preparazione. I giallorossi hanno tenuti impegnati i blu di Mourinho che, alla fine, hanno vinto meritatamente. Il gol siglato Lamela, un tap-in al 21′ del primo tempo, è stato un regalo dei giocatori inglesi, un passaggio indietro di un difensore smorzato male dal portiere Schwarzer, un australiano arrivato quest’anno al Chelsea dal Fulham, che l’ha mandato a sbattere sul palo. La palla è poi scivolata lungo la linea di porta dove Lamela, arrivando in scivolata, l’ha messa dentro. Nella ripresa il Chelsea è venuto fuori segnando prima il pareggio con un diagonale preciso di Lampard (61′), quindi il vantaggio allo scadere con Lukaku servito in area di rigore, a due passi dall’incolpevole De Sanctis. Una buona prova per i giallorossi, con una difesa ben registrata e con Benatia puntuale in ogni intervento. La Roma e con Gervinho che finalmente incontra i compagni sul campo. Il terzino brasiliano è rimasto in campo 77 minuti, senza mai una pausa. Un po’ per la panchina «corta», un po’ per cominciare a tastare la tenuta della squadra, Garcia nel secondo tempo ha schierato gli stessi 11 uomini, mentre Mourinho ne ha cambiati quattro.

Milan fuori dalla finale della Guinness Cup, il Chelsea stravince

guinness-cup-milan-chelsea -tuttacronaca

Ha vinto, anzi stravinto il Chelsea contro il Milan. I Blues hanno fatto crollare i rossoneri e si sono aggiudicati la finalissima contro il Real Madrid. Dopo la Juventus che aveva perso con i Los Angeles Galaxy, ora è il Diavolo a non arrivare in finale. Il Chelsea scatenato ha vinto 2 a 0 con un gran gol di DeBruyne (al 28esimo) e  una magia in semi-rovesciata al 91esimo di Schurrle. Al Milan ora non resta che l’incontro con  Los Angeles Galaxy, mercoledì prossimo, ultimo appuntamento di questa prestigiosa coppa estiva.

 

Balotelli pronto a scendere in campo e in partenza per New York

cresta-balotelli-tuttacronaca

Dopo due mesi di lontananza dal campo di calcio Balotelli è pronto. L’infortunio rimediato in  Confederations Cup con la Nazionale è costato a Super Mario un fermo obbligato e un allenamento personalizzato, ma ora sembra che i suoi problemi di salute siano archiviati e l’attaccante del Milan scalpita per ritornare sul rettangolo di gioco. Così è in partenza insieme alla squadra alla volta di New York dove nella notte tra il 4 e il 5 agosto i rossoneri affronteranno il Chelsea di Mourinho per la seconda partita della Guinness Cup. Oltre ai Blues, Nella tournèe americana, il Milan sarà impegnato l’8 agosto in una sfida tra Everton e Real Madrid. Intanto, sempre tramite twitter, l’attaccante ha mostrato anche la sua nuova cresta, pronta per essere sfoggiata in campo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mourinho scivola in conferenza stampa!

mourinho-scivola-in-conferenza-stampa-video-tuttacroanca

Josè Mourinho, di nuovo al comando del Chelsea, è pieno di entusiasmo e afferma ”Non sono mai stato così in forma”, così chi vuole intender, intenda! Peccato che proprio sul palco di Bangkok poi per una disattenzione finisca a terra, ma basta un gesto atletico ed è nuovamente in piedi! Pronto a dichiarare:

”Ho qualche capello bianco e penso che nel mio caso questo sia un buon segno significa che sono migliorato. Penso di non essere mai stato così in forma e pronto, perché in questo mestiere l’esperienza è molto importante. Questo è particolarmente vero nel mio caso – ha aggiunto il tecnico portoghese, tornato al Chelsea (già allenato dal 2004 al 2007) dopo l’esperienza non esaltante al Real Madrid – Dopo il mio primo passaggio a Londra ho viaggiato in Europa, due anni Italia e tre in Spagna, quindi ho arricchito la mia cultura calcistica”.

Il Chelsea di Mourinho chiama De Rossi?

daniele_de_rossi-tuttacronaca

Stando a quanto rivela Mediaset premium, la roma attende l’annuncio dell’arrivo del prossimo allenatore per iniziare a muoversi con decisione per portare in squadra il belga Nainggolan, ora in forze al Cagliari, corteggiato anche dal Napoli dei Benitez. Ma per finanziare l’acquisto la squadra della capitale potrebbe scegliere di cedere Daniele De Rossi, che potrebbe passare, per una cifra inferiore al passato, a una delle sue varie pretendenti, tra le quali la preferita sarebbe il Chelsea di José Mourinho.

Il Chelsea batte il Benfica 2-1: l’Europa League va ai Blues

Chelsea-europe league-tuttacronaca

Sono i Blues ad alzare al cielo la coppa dopo la finale di Europa League contro il Benfica e può esser fiero di sè Benitez: per lui settimo premio in bachecha che si somma, tra gli altri, al trofeo Champions dell’anno scorso, sempre ottenuto con i ragazzi del Chelsea. Un bel modo di salutare una panchina che sta per cedere a Mourinho. Per il Benfica, all’opposto, dopo la settima finale persa, s’inizia a temere che la “maledizione” lanciata da Bela Guttman nel ’62, “Non vincerete più una finale per altri 100 anni”, si stia avverando, soprattutto se si considera la sconfitta nello scontro contro il Porto dello scorso finesettimana. Ancora una volta viene infatti beffata nel recupero, quando al 92′ Ivanovic sigla di testa la rete della vittoria. I ragazzi di Jesus probabilmente non si meritavano un simile risultato, dopo che per 90′ hanno dominato l’incontro contro una squadra remissiva.

All’Amsterdam Arena il primo tempo si è concluso a reti inviolate e, nella ripresa, è il Chelsea a sbloccare il risultato al 60′ con Torres, servito da Cech, che scappa Luisao e salta Moraes in uscita. 0-1.

Dopo soli 8′ Cardozo, su rigore, annulla il vantaggio. 1-1.

Fatali sono gli ultimi minuti, quando il Chelsea mette in campo la sua esperienza e, con sangue freddo, si aggiudica l’incontro diventando la quarta squadra, assieme a Ajax, Bayern e Juventus a vincere Coppa dei Campioni, Coppa UEFA/Europa League e Coppa delle Coppe.

El Pistolero, Luis Suarez, colpisce ancora: morde in campo!

Luis-Suarez-morso-Branislav-tuttacronaca

La partita che ieri ha visto contrapposte Chelsea e Liverpool, è finita 2-2 con un gol di Suarez a tempo scaduto. Ma non è questo quello che colpisce, conoscendo le qualità del giocatore. Quello che rimarrà impresso è il morso che, lo stesso, ha inflitto a Ivanovic, scusandosi con l’avversario solo a match terminato. Il calciatore uruguaiano del Liverpool, noto anche con il soprannome El Pistolero, non è nuovo a guai del genere: già nel 2010, tra le fila dell’Ajax, aveva compiuto lo stesso gesto a discapito di un giocatore del PSV Eindhoven. Ai mondiali in Sudafrica, ha impedito al Ghana di far gol toccando volontariamente la palla con la mano. Nel 2011, durante una partita contro il Manchester United, ha definito sette volte del “nigger” al terzino francese Patrick Evra guadagnandosi 8 giornate di squalifica. Più volte accusato di essere un simulatore e di tuffarsi spesso in area di rigore, in occasione dell’ennesima critica arrivatagli prima di una partita contro l’Everton dall’allenatore avversario David Moyes, dopo aver segnato è andato a esultare tuffandosi a terra proprio davanti alla panchina dei rivali. Ma non è tutto: ha passeggiato su un suo avversario, ha segnato un gol con la mano baciandosi l’arto quando l’arbitro non guardava, si è ritrovato a festeggiare un gol da solo perché i suoi compagni si sono rifiutati di unirsi a lui. A seguito di questo ultimo fatto, che probabilmente gli varrà una squalifica, l’associazione britannica ha intenzione di proporgli di frequentare un corso sul controllo della rabbia. Basterà per un giocatore che, nonostante tutto, resta uno dei calciatori più amati dai tifosi del Liverpool?

Uno sguardo al… Cornish Pasty

La ricetta puoi trovarla QUI!

Cornish Pasty

Le pagine di John Le Carré sul set di… La Casa Russia di Schepisi

Le pagine di John Le Carré sul set di… La Talpa di Tomas Alfredson

Le pagine di John Le Carré sul set di… La spia che venne dal freddo di Ritt

Gente di Chelsea… John Le Carré

john-le-carre-tuttacronaca

Uno sguardo a Chelsea… interno bar!

public_nightclub_bar_chelsea_tuttacronaca

Uno sguardo a Chelsea… una strada!

chelsea-case-tuttacronaca

Uno sguardo a… CHELSEA, Londra

chelsea-mappa-tuttacronaca

Le scelte di Cavani, ora arriva l’offerta del Bayern

edinson-cavani-napoli-calcio-mercato-tuttacronaca
A Cavani non mancano certo le scelte dopo il Real, il City e il Chelsea, ora arriva anche l’offerta del Bayern Monaco. La squadra tedesca è la più ricca al mondo e si è già aggiudicata la Bundesliga e sembra spianata la strada per la Coppa di Germania, mentre si avvicina anche la semifinale di Champions.  I progetti poi per l’anno prossimo sono veramente entusiasmanti con l’arrivo in panchina di Pep Giurdiola. Sembra che sia stato lo stesso allenatore spagnolo a chiedere alla dirigenza di fare l’offerta per Edinson.
L’offerta però sarebbe di 55 milioni di euro, massimo 60 e non i 70 milioni richiesti da De Laurentis, ma se gli altri club chiedono una contropartita, mentre il Bayern offre solo denaro contante… la partita è apertissima!

Giallo su Roman Abramovich… fermato da Fbi?

Roman Abramovich -tuttacronaca-fbi

Il miliardario Roman Abramovich è stato fermato dall’Fbi negli Stati Uniti: lo rivela una fonte al canale televisivo russo Rbc-Tv, come riporta l’agenzia Rbc.

Al momento non è noto il motivo del fermo, che potrebbe essere legato alle attività imprenditoriali del 46enne patron del Chelsea o all’inchiesta sulla morte del suo ex socio in affari, l’oligarca Boris Berezovsky. Per ora non si hanno conferme ufficiali, ma la notizia del fermo è stata riferita anche dal corrispondente negli Usa del quotidiano russo Komsomolskaya Pravda. Il portavoce del patron del Chelsea, John Mann, ha però negato la notizia.

Malia a cena con le amiche a New York!

malia-obama-tuttacronaca

Fine settimana nella Grande Mela per Malia Obama. La figlia maggiore del presidente americano, 14 anni, e’ stata avvistata con un gruppo di amiche in uno dei ristoranti piu’ trendy della citta’, ‘Buddakan’ a Chelsea. Alcuni testimoni hanno detto che le ragazze erano accompagnate da quattro genitori e cinque guardie della sicurezza che hanno cenato al tavolo accanto. Le ragazze hanno cenato a base di gamberi, ravioli, costine, riso fritto all’aragosta e spaghetti orientali.

Google regala internet a Chelsea, New York

Quartiere trendy di gallerie d’arte, uffici high-tech, ma anche scuole pubbliche. Chelsea diventa così la più grande zona franca di internet al mondo.

BeFunky_ViewFinder_9

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: