Il calciatore ubriaco che si schianta contro uno scuolabus: 8 feriti

yamilson-rivera-tuttacronacaEra ubriaco Yamilson Rivera, centravanti dell’America di Cali, una squadra della seconda divisione colombiana, che si è schiantato contro uno scuolabus sfiorando la tragedia. A bordo del mezzo si trovavano venti bimbi e otto di loro, tra i 7 e i 10 anni, “hanno riportato lievi ferite ma sono stati tutti dimessi dalla clinica Centro Traumas del settimo distretto”, ha riferito un portavoce della polizia a Radio Caracol. Le cause dell’incidente sono da rinvenirsi nell’alta velocità dell’auto del calciatore, che ha distrutto la vettura ma ha riportato solo qualche graffio, a cui peraltro è stato riscontrato un elevato livello di alcol nel sangue, pari a 2,2 grammi/litro. Nell’ultimo anno e mezzo Rivera ha segnato 17 gol in 41 partite ma al volante è un vero pericolo. La dirigenza dell’America sta pensando di rescindergli il contratto e nel frattempo lo ha messo fuori squadra: già l’anno scorso aveva infatti ucciso un ciclista travolgendolo con la sua auto da sobrio.

Annunci

Quelle strane luci nei cieli di Medellin

ufo_medellin-colombia-tuttacronaca

C’è chi sostiene che si tratti di un Ufo che, nella sera del 17 febbraio, ha sorvolato i cieli di Medellin, in Colombia, c’è chi invece, sostiene che quelle immagini siano l’ennesima “bufala” mediatica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come si vede nel filmato sarebbe apparso un oggetto di grandi dimensioniche avrebbe attraversato lo spazio aereo colombiano a bassa quota. Sono molti i testimoni che hanno denunciato la presenza di un “ufo” in cielo…

Maradona e la querela a Gnocchi

Gene-Gnocchi-tuttacronaca

Quella frase pronunciata da Gene Gnocchi al Processo del lunedì su Rai1 non è andata proprio giù a Diego Armando Maradona che attraverso il suo avvocato ha manifestato la volontà di denunciare il comico che aveva commentato l’intenzione Aurelio De Laurentiis di fare di Maradona “l’ambasciatore del Napoli nel mondo”. Gene Gnocchi ha poi aggiunto che “Maradona ha risposto che è disposto a fare l’ambasciatore, ma solo per la Colombia e il cartello di Medellin”.

Secondo il legale di Maradona, la frase rappresenta “un’offesa gratuita contro il piu’ grande calciatore del secolo” in danno “alla positiva immagine di Napoli e del calcio dallo stesso rappresentata”, ritenendo la battuta “un volgare e illegittimo sfruttamento della notorietà e del nome di Maradona, senza alcuna giustificazione”.

Pisani chiede “lo stop di simili interventi amplificati dalla tv pubblica”, la rettifica e la replica “a questa ingiustificabile offesa e diffamazione” e chiederà inoltre “i danni per l’utilizzo illegittimo e lo sfruttamento senza diritti del nome di Maradona come rappresentante di esempi negativi”.

Ovuli di cocaina nel cadavere di un uomo: a Napoli s’indaga

ovuli-cocaina-tuttacronacaEra stato trovato morto pochi giorni prima di Natale un 38enne arrivato a Napoli dalla Colombia nel cui intestito, si è scoperto durante l’autopsia, custodiva un carico di cocaina: 1.2 kg suddiviso in 84 ovuli. Ora i carabinieri della II sezione del Nucleo Investigativo di Napoli sono al lavoro per scoprire a chi fosse destinata la droga. L’uomo, riesumato e sottoposto ad autopsia su disposizione della Procura di Napoli, era partito per la Colombia circa otto anni fa e a Medellin aveva aperto un ristorante, si era legato a una donna ed era diventato padre. C.B. non aveva più fatto ritorno in Italia prima di quest’inverno. Il padre, è emerso da alcuni accertamenti, in passato è stato legato al clan camorristico dei Mazzarella. Stando a quanto si è appreso, a seguito del suo arrivo in Italia l’uomo aveva avvertito diversi malori ma non avrebbe svelato a nessuno di aver ingerito la droga. Il 21 dicembre si è anche recato in una farmacia di via Santa Teresa degli Scalzi, nella zona della Sanità, per acquistare dei farmaci. E’ morto il giorno dopo, sulle scale del palazzo dove abita la madre, apparentemente per cause naturali.

Il video del massacro in discoteca, aprono il fuoco in pista: 8 morti

la barra-nightclub-sparatoria-video-tuttacronaca

Le immagini si riferiscono all’episodio avvenuto lo scorso 8 novembre nella discoteca La Barra de la 44 Club di Cali, ma il video è stato diffuso solo ora e mostra i tre killer che entrano nel nightclub e aprono il fuoco sulla folla. Alla fine della sparatoria restano a terra 8 morti e cinque feriti. Queste immagini sono state riprese dalle telecamere  poste all’entrata del locale e nella sala principale documentano il massacro avvenuto all’interno del locale.  L’attacco è durato 20 minuti. Il video alla fine mostra lo spettacolo orribile del sangue lasciato dalle vittime sulle porte e sulla strada. Secondo quanto riportato dal quotidiano El Tiempo, i tre killer sono stati arrestati tutti. Gli omicidi sono l’ennesimo episodio di sangue tra due gang rivali della zona.

+++  immagini sconsigliate a un pubblico sensibile +++

Sofia Vergara e la frecciata a Miley Cyrus: il twerking è nato in Colombia!

sofia-vergara-tuttacronacaDurante la cerimonia degli MTV Award Miley Cyrus si è esibita nel twerking più chiacchierato di sempre. Ma come ogni volta in cui c’è qualcosa che fa discutere, le parodie e le battute in rete tendono a moltiplicarsi. Ecco che l’attrice della serie tv Modern Family, la 41enne Sofia Vergara, durante la festa organizzata da ABC al seguito degli Emmy si è scattata una foto proprio mentre si esibiva a sua volta nel twerking per reclamarne i natali: si tratta infatti di un movimento di origine latina. Scatto e cinguettio dunque: “Miley Cyrus, è qui che è stato inventato il twerking. Colombia!” Per di più, Sofia ha dimostrato che non serve un abbigliamento quasi inesistente per praticarlo: a lei è riuscito benissimo pur indossando un Vera Wang!

vergara-twerking-tuttacronaca

2 morti a Bogotà negli scontri tra tifosi, partita sospesa

atletico-national-scontri-bogotà-colombia-tuttacronaca

Partita di sangue quella dove hanno trovato la morte due tifosi a Bogotà, in Colombia dove si strava giocando Millonarios, club della capitale, e dell’Atletico Nacional di Medellin. A perdere la vita sono stati un giovane di 20 anni, tifoso dell’Atletico Nacional, pugnalato a morte durante una rissa. L’altro ragazzo morto sarebbe un 22enne, deceduto dopo il ricovero in ospedale.  Cinque persone sono state fermate e l’incontro rinviato. Solo venerdì scorso un uomo di 66 anni era morto, anche lui pugnalato, mentre tentata di difendere il figlio nel corso di incidenti tra tifosi. La violenza in Colombia dilaga e non solo in occasione delle partite di calcio.

La nave in mezzo ai grattacieli di Hong Kong

hong kong-gloria-colombia-tuttacronaca

Uno spettacolo senza precedenti quello della “Gloria” tra i grattacieli di Hong Kong con un cielo tempestato dalle nuvole e la nebbia perenne che avvolge la metropoli asiatica.  La nave a vela è la Gloria, sorta di Amerigo Vespucci della Colombia, è  impegnata da maggio in una “crociera di addestramento”, nel corso della quale percorrerà 23.809 miglia nautiche, quasi 44mila chilometri, in pratica il giro del mondo, in 218 giorni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gloria toccherà 12 porti internazionali, oltre a Hong Kong, Honolulu (Hawaii), Apra Harbor (Guam), San Francisco, San Diego, Port Kelang (Malaysia); Singapore, Bangkok, Pusan (Corea), Tokyo, Balboa (Panama), prima di tornare a casa, a Cartagena.

 

Si suicida asso del poker italiano, aveva perso circa 600mila dollari

bastianoni-alessandro-suicida-perde-a-poker-campione-di-poker-tuttacronaca

Aveva perso circa 600 mila dollari in due tornei nei quali aveva partecipato, così Alessandro Bastianoni, asso del poker italiano, ha deciso di togliersi la vita a Lima. Bastianoni aveva 48 anni e il suo corpo è stato ritrovato grazie alla caparbietà della compagna Yeinni Ospina che vive in Colombia e dopo una telefonata avvenuta il 6 luglio in cui l’uomo le aveva raccontato con profonda tristezza delle sue perdite al gioco ha viaggiato in Perù alla ricerca di Bastianoni.

Alessandro Bastianoni, un noto giocatore di poker italiano, si è suicidato a Lima dopo aver perso una forte somma, forse anche 600 mila dollari, in due tornei ai quali aveva partecipato nella capitale peruviana.
La storia è pubblicata oggi con rilievo dalla stampa locale. Il corpo di Bastianoni, 48 anni, è stato ritrovato grazie agli sforzi della compagna, Yeinni Ospina, che vive in Colombia: dopo averlo sentito al telefono per l’ultima volta lo scorso 6 luglio, e avendo perso ogni sua traccia, ha viaggiato in Perù per cercare di ritrovarlo.

«Mi aveva detto che aveva perso molti soldi e nella sua voce si notava una profonda tristezza. Ho cercato di rallegrarlo ma è stato inutile», ha raccontato la donna, che si è messa in contatto a Lima con l’ambasciata italiana locale e la Direzione di Inchieste Criminali (Dirincri). Secondo Ospina, Bastianoni era arrivato a Lima lo scorso 13 maggio per partecipare al torneo Latin Series of Poker 2013, era ripartito dal paese il 31 maggio, e circa dieci giorni dopo era tornato nella capitale peruviana per un altro torneo, il Poker Star de Lima.

Grazie al telefono cellulare le autorità locali sono riusciti a recuperare il corpo di Bastianoni in un appartamento di lusso nell’esclusivo quartiere residenziale di Miraflores. Secondo le prime analisi l’uomo si sarebbe ucciso circa una decina di giorni fa, forse dopo la telefonata alla sua compagna. Vicino al cadavere di Bastianoni è stato ritrovato un flacone di cristallo che conteneva residui di una sostanza velenosa sciolta in acqua frizzante, una valigetta con 140 mila dollari in contanti e una lettera nella quale il giocatore chiedeva che i soldi che lasciava fossero usati per pagare la sua cremazione. Bastianoni era uno dei big del circuito internazionale del poker e partecipava a numerosi tornei soprattutto in Sudamerica.

Arresto del “principe del narcotraffico” Roberto Pannunzi

'ndrangheta-tuttacronaca

E’ stato arrestato a Bogotà il 67enne Roberto Pannunzi, il narcotrafficante, boss della ‘ndrangheta, definito  “Pablo Escobar italiano”, che era fuggito anni fa. Pannunzi era l’uomo più ricercato dal paese come ha specificato via Twitter il ministero della Difesa, nel dare l’annuncio della cattura.  Altre fonti lo definiscono «il narco più ricercato dell’Europa», segnalato alle autorità locali dalla giustizia italiana tramite l’Interpol. Al momento dell’arresto, avvenuto in un centro commerciale di Bogotà, il boss era in possesso di una carta d’identità venezuelana a nome Silvano Martino.

Interlocutore privilegiato dei produttori di cocaina colombiani, con contatti anche con la mafia siciliana e con personaggi di spicco di alcune famiglie riconducibili al boss Provenzano, Pannunzi – sottolineano i media locali – era in grado di esportare fino a due tonnellate al mese di cocaina dalla Colombia all’Europa. Gli esperti anti-droga colombiani avevano già scoperto tempo fa una «nuova rotta del narcotraffico che arriva in Italia. I narcos fanno uscire la droga dal paese in motoscafi diretti in Centroamerica o in Ecuador. Il viaggio prosegue via container verso la Spagna, quindi in Italia». Uno dei maggiori esponenti di questo traffico era sicuramente Pannunzi.

 

Rapita la zia di Zapata, il giocatore del Milan.

cristian-zapata-tuttacronaca

Limbania Zapata, zia del giocatore del Milan Cristian Zapata, è stata rapita in Colombia da un gruppo di uomini armati: lo rendono noto le autorità locali. La donna si trovava nel paese di Padilla, nella regione del Cauca, in un’area rurale, hanno precisato le autorità, ricordando che per il momento non c’è alcuna traccia o indizio su chi siano i responsabili del rapimento.

Sesso… bollente!

acqua bollente
La scapatella con l’amante a Nefer Netan è costata cara. L’uomo aveva raccontato alla moglie di essere stato fuori con alcuni amici per prendere una cosa da bere e scambiare quattro chiacchiere, in realtà aveva passato la notte con l’amante. La moglie irritata dal tradimento gli ha versato sui genitali una pentola di acqua bollente.A scatenare la rabbia della Lopez, le parole dell’amante, che, probabilmente stanca di essere la seconda scelta, ha telefonato alla donna e le ha rivelato: “Abbiamo fatto sesso”. Ora la colombiana dovrà affrontare il processo.

SUPERCATS! Colombia e in Kirghizistan vanno in mostra i gatti!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo ai lati opposti della terra eppure la passione per i felini domestici è la stessa. Le mostre per i gatti, le competizioni di bellezza e l’ostentazione del proprio animale sembra aver invaso la terra. Considerati come un componente della famiglia, viziati e coccolati, sono sempre più le famiglie che scelgono i gatti come animale da compagnia. Qui possiamo vedere i “super mici” quelli che sono stati messi “in mostra” in Colombia e Kirghizistan… belli, bellissimi… alcuni rari o inusuali ecco a voi i “Supercats”.

 

LA KISS PLANT! La più hot nel giorno di San Valentino per single e coppie!

Questo slideshow richiede JavaScript.

La pianta dei baci. Ebbene sì, esiste ed è famosa proprio per la forma incredibile dei suoi fiori: un paio di sensuali, golose, labbra turgide

“Mick Jagger’s lips”, con un diretto riferimento al mitico frontman dei Rolling Stones, oppure “The Hot Kiss Plant”: così la chiamano in tutto il mondo. A voi non sembratotalmente a tema con una festa dedicata all’amore? Al punto che mi domando, in realtà, perché oggi garden e fiorai non ne siano stracolmi. Ma diamo tempo al tempo, succederà presto! Nell’attesa che il mercato se ne impossessi e ce la proponga ad ogni angolo, bisogna procurarsela con un po’ più di fatica: in effetti trattasi di pianta tropicale che cresce in paesi caldi ed esotici, all’ombra delle vigorose fronde degli alberi che, protettive, la sovrastano nelle radure umide del Costa Rica, della Colombia o dell’Ecuador.

Però per cercarla, vi serve conoscere il suo “vero” nome, quello botanico. E come sempre questo dettaglio vi dirà qualcosa sulla bella vegetale in questione… Psychotria elata. Eh sì, la sua denominazione scientifica vi racconta che la specie in questione annovera tra le sue qualità, guardacaso, una forte azione sul cervello umano, tanto che la cugina più potente, Psychotria viridis, è utilizzata dagli sciamani per creare pozioni che li mettono in grado di parlare con gli dei.

Uno sguardo al carnevale… BARRANQUILLA!

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Columbia trema… magnitudo 6,9!

terremoto-colombia- magnitudo 6,9

Torniamo in guerra! Così Ivan Marquez, movimento Farc in Colombia

610x

Arte & Rum

 

Colombia. Edizione limitata di 100 mila bottiglie di rum invecchiato per la Fabrica de Licores de Antoquia (Fla). La produzione è in onore dell’80 compleanno di Fernando Botero e le bottiglie (Maestro Botero Reserva Especial), da lui stesso disegnate, sono riconoscibili dalla loro forma arrotondata e dalla riproduzione del suo “Uomini vivendo” riportata sull’etichetta.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: