Pareggia in casa! La Juve non riesce a battere il Galatasaray: 2-2!

juventusgalatasaray-tuttacronacaSfida importantissima per i bianconeri di Conte che allo Juventus Stadium ospitano il Galatasaray sulla cui panchina è appena approdato Roberto Mancini. Antonio Conte schiera gli undici delle grandi occasioni: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Vucinic. Per i turchi scendono invece in campo Muslera, Chedjou, Balta, Kaya; Eboue, Felipe Melo, Selçuk Inan, Sneijder, Bruma, Riera; Drogba.juve-galatasarayCos’hanno i giocatori in vista dell’incontro? Felipe Melo, centrocampista Galatasaray: “Il centrocampo della Juve è uno dei più forti d’Europa insieme a quello del Barcellona, del Real Madrid, del Paris Saint Germain, ma non rimpiango di non farne parte. Una parte del cuore è bianconera, certo, perché sono stato qui due anni in cui abbiamo anche sofferto e, quando si soffre, il cuore rimane toccato, ma ora voglio solo fare il mio lavoro e aiutare il Galatasaray”. Per la Juventus, Leonardo Bonucci: “Drogba è un attaccante tra i più forti al mondo, si è rimesso in discussione tornando dopo l’esperienza in Cina. Andando al Galatasaray con la voglia di stupire ancora. Ha trascinato il Chelsea neglio anni passati alla vittoria della Champions League e sicuramente domani troveremo un attaccante motivato che vorrà fare bene”.juveturchi-tuttacronacaNei primi venti minuti le squadre mantengono la parità a livello di possesso di palla: i turchi sono molto lenti a costruire le azioni e anche quando si avvicinano alla porta di Buffon non molto incisivi. Da parte loro i bianconeri hanno fatto spegnere alcune palle sul fondo e al 15′ arriva un’azione confusa davanti alla porta di Muslera dove Pogba tenta la rovesciata: Tevez è in fuorigioco e il Galatasaray può ripartire con un calcio di punizione. Tre minuti dopo Drogba tira in porta quasi dal fondo, ma il numero uno juventino riesce a chiudere perfettamente l’angolo del suo specchio. Al 22′ problemi per Vucinic che si fa male per raggiungere un passaggio di Pirlo: tre minuti più tardi Quagliarella entra per sostituirlo. Anche tra le fila del Galatasaray c’è un cambio: Gökhan Zan entra al posto di Semih Kaya, che si è fatto male nella stessa azione che ha messo fuorigioco il bianconero: tra i due non ci sono stati contatti. Al minuto successivo l’arbitro richiama Tevez: si è lamentato troppo dopo che gli è stata fischiata contro una punizione. L’argentino è nervoso perché prima un gomito largo di un gialorosso non è stato fischiato. Un altro minuto e Quagliarella atterra in area Gökhan Zan: l’arbitro non concede il rigore. Al 35′ passano in vantaggio i turchi: Pasticcio di Bonucci, Buffon esce e Drogba segna a porta vuota! 0-1! Quattro minuti e tenta il tiro Tevez: fuori di poco! Negli ultimi minuti di gioco ci provano con il massimo impegno i bianconeri, ma senza esito. Dopo due minuti di recupero l’arbitro rimanda le squadre agli spogliatoi.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Alla ripresa Isla scende in campo al posto di Lichtsteiner che ha un problema al retto femorale. Per quel che riguarda Vucinic, disturbi al bicipite femorale: non li vedremo in campo contro il Milan domenica. Allo Juventus Stadium il terreno è un disastro: la palla non scivola bene e zolle di terra saltano in aria. Ci provano in tutti i modi i bianconeri: al 5′ Asamoah prova a servire Tevez, poi sul rimpallo tira direttamente in porta, ma non la inquadra bene. Due minuti a seguire tiro di Tevez, troppo centrale. All’8′ è invece Felipe Melo che cerca lo specchio avversario, ma nessun problema per Buffon. Dopo 10′ di gioco ci provano anche Quagliarella e Pirlo: tiri alle stelle. All’11 punizione per il Galatasaray, ma la posizione non è pericolosa. Al 13′ e al 14′ altri due tentativi firmati Vidal: in entrambi i casi sfera alle stelle. Dopo 16′, mentre i turchi sono praticamente sempre nella loro metà campo, dagli spalti si alza l’Inno di Mameli: anche i tifosi non sanno più che inventare per spronare la squadra! llorenteGli uomini di Conte continuano a pressare, ma senza esito. Al 22′ Drogba cade a terra dopo un colpo di testa: ha dei capogiri. Si ferma il gioco e i bianconeri ne approfittano per un cambio: Bonucci cede il posto a Llorente che dopo solo due minuti si presenta con un colpo di testa piuttosto pericoloso dopo un perfetto cross di Asamoah. Al 25′ cartellino giallo per Muslera: su ogni rimessa perde tantissimo tempo. Al 31′ un fallo su Quagliarella regala il rigore ai bianconeri: Vidal non sbaglia dal dischetto! 1-1!

Al 38′ fuorigioco di Tevez nel servire Llorente che insacca: l’arbitro aveva già fischiato. Al 41′ vantaggio Juve: cross di Pirlo a servire Quagliarella che di testa insacca! 2-1! Non fanno in tempo a gioire i bianconeri: al minuto successivo lancio lungo per Drogba che serve Umut Bulut che non sbaglia: 2-2!

Al primo minuto di recupero ci prova ancora Vidal: ai bianconeri è indispensabile una vittoria! Al minuto successivo Tevez serve Llorente: il basco non riesce a superare Muslera. Altri due minuti di gioco e l’arbitro fischia tre volte! Brutta stoppata per gli uomini di Conte!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Annunci

Scordatevi di come fa il coccodrillo… il nuovo tormentone è “Cosa dice la volpe?”

ylvis-fox-say-tuttacronacaNeanche un mese in Youtube e già ha superato i 77 milioni di visite e già ci si aspetta che diventi il nuovo Gangnam o il successore dell’Harlem Shake. Stiamo parlando del video “The Fox” creato dai due fratelli norvegesi Vegard y Bård Ylvisåker (Ylvis). I due sono molto noti nel loro Paese, dove hanno un programma comico in tv e proprio pensando a come promuovere la nuova stagione della trasmissione hanno avuto l’idea di creare un video che potesse attirare l’attenzione. Il passo successivo è stato rivolgersi allo studio Stargate, che doveva loro un favore, e utilizzare quella stessa attrezzatura con cui lavorano star del calibro di Beyoncé, Rihanna o Katy Perry. Dopo di che… il boom! Di cosa parla la canzone? Gira attorno a una domanda che sembra non aver ancora trovato una risposta: “Cosa dice la volpe?”. Non pensiate abbia a che fare con la canzone del coccodrillo e dei balli di gruppo in spiaggia. Questa è, letteralmente, un’altra musica!

Chiuso Silk Road, il sito – mercato nero delle droghe

silkroad-tuttacronacaL’Fbi è da mesi impegnata in un’offensiva contro i siti internet che commerciano farmaci, sostanze, prodotti e servizi proibiti (tra questi ultimi la pedopornografia). Nel loro mirino è finito anche l’eBay delle droghe illegali: Silk Road è stato chiuso e il suo fondatore, Ross William Ulbricht, arrestato. Le accuse per lui sono pesanti, si tratta di traffico di stupefacenti – tra cui eroina, cocaina e marijuana – e riciclaggio di denaro sporco, oltre ad altri reati minori. Al sito, un mercato nero della droga, si accedeva coperti da anonimato grazie al programma Tor, utilizzato anche da diversi attivisti per la difesa dei diritti umani che possono così portare avanti le loro battaglie sul web senza essere individuati. Ulbricht, che era riuscito a creare un vero e proprio impero, con un giro di affari che si aggira sui due milioni di dollari l’anno, è stato arrestato all’interno di una biblioteca pubblica di San Francisco. Le autorità americane hanno confiscato 3.6 mln di dollari di bitcoin, una moneta virtuale sulla quale stanno indagando da tempo con il sospetto che copra affari loschi.

Il capo risponde con un video alla ragazza che si è licenziata ballando!

boss-marina-answer-tuttacronacaRicordate Marina Shifrin, la 25enne che si è licenziata con un video in cui balla in quello che stava per diventare il suo ex posto di lavoro? Bene, visto il successo del suo video, il capo ha deciso di risponderle nello stesso modo. Se nel filmato originale Marina ballava al ritmo di Kanye West in un ufficio deserto alle 4:30 di notte, in quello che sbarca ora in Youtube i protagonisti, ossia l’ex boss e gli ex colleghi della razza, continuano a muoversi sulle stesse note e spiegano che “Ci troviamo a metà di un turno di 8 ore e abbiamo ancora un lavoro”. E dopo aver elencato tutti gli aspetti positivi del posto di lavoro un’ultimo messaggio: augurano tutto il bene a Marina, ma quello che vogliono comunicare è che… stanno assumendo! Quale dei due video vincerà la guerra dei click?

Trema la Sicilia: scossa di terremoto in provincia di Messina

terremoto-messina-tuttacronaca

Alle ore 19:05 un terremoto di magnitudo 2.4 è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel distretto sismico della Costa siciliana settentrionale. L’evento ha avuto ipocentro a una profondità di 26.4 km. L’epicentro è stato localizzato in provincia di Messina, tra i comuni di Castel di Lucio, Mistretta, Motta d’Affermo, Pettineo, Reitano, Santo Stefano di Camastra, Tusa.

Beckham resta in mutande… e se ne va a spasso sui tetti!

beckham-slip-tuttacronacaChe ci fa David Beckham, in underwear, sui tetti di Londra? Nessun mistero, l’ex calciatore è semplicemente stato sorpreso sul set di un nuovo spot che sta girando in questi giorni nella City. Forse un modo per guadagnare un po’ dopo il flop del ristorante aperto assieme con lo chef tv più famoso del tubo catodico: Gordon Ramsay. E forse anche una trovata per far ammenda con la signora Beckham, con la quale aveva litigato proprio per l’apertura del locale.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Contro il Galatasaray… Tevez c’è!

tevez_10_tuttacronacaE’ una sfida troppo importante quella di stasera, soprattutto dopo il pareggio a Copenaghen, e Antonio Conte non può rischiare contro il Galatasaray. Per questo motivo, anche se con la caviglia ancora dolorante e nonostante domenica sera ci sia il Milan, Carlitos Tevez ci sarà. Al fianco dell’Apache ci sarà Vucinic mentre l’unico dubbio è a centrocampo dove riposerà uno tra Marchisio e Pogba. In campo tutti i titolarissimi, con il tecnico che per una volta mette in panchina il turnover: Buffon in porta, linea a tre con Barzagli, Bonucci e Chiellini; centrocampo a cinque con Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Asamoah e uno tra Pogba e Marchisio (favorito il primo); attacco con Vucinic e Tevez, la coppia, insomma, che dovrebbe dare maggiori garanzie. Del resto contro Mancini non si può scherzare, come non si possono sottovalutare Drogba, Sneijder e Felipe Melo. Nel frattempo Quagliarella però scalpita: molto dipenderà dalla tenuta del numero 10 bianconero, più che pronto a stringere i denti… e mostrarli agli avversari!

Arriva il ciclone Penelope: benvenuto autunno

ciclone-penelope-tuttacronacaAntonio Sanò, direttore del portale meteo.it, conferma che ormai l’autunno è arrivato e ci terrà compagnia con “il suo carico di piogge e ancora temporali. Il Mar Mediterraneo ancora caldo sarà un enorme serbatoio di energia e umidità e le regioni Toscana e Lazio esposte ai venti dal Tirreno saranno soggette a nubifragi e trombe d’aria. Da venerdì sera e per tutto il prossimo weekend fino a martedi prossimo, il tempo verrà gravemente condizionato dal ciclone ‘Penelope’ che promette piogge, temporali e trombe d’aria”. L’arrivo di venti freschi dalla Russia e dei Balcani ha iniziato già da oggi a provocare un calo di temperature al nord e “si attendono massime in diminuzione non oltre i 15°C, mentre al Centrosud il maggiore soleggiamento creerà una illusione di tepore, addirittura con 28-30°C in Sicilia, ma sarà solo una tregua effimera e di breve durata”. Il Piemonte occidentale sarà sferzato da piogge intense e venerdì giungerà la parte più avanzata di una perturbazione atlantica autunnale con clima umido e piovigginoso al centro-nord, “avvisaglie di un più potente guasto generale del tempo. Infatti dalla sera e dalla notte tra venerdì e sabato giungerà una nuova forte perturbazione collegata al ciclone Penelope che promette oltre 72 ore di piogge su tutte le regioni”. Nessuna speranza di rivedere il sole nel week-end: “Sabato sarà la giornata peggiore sulla Toscana e Lazio -annuncia Sanò- possiamo sin d’ora prevedere con buona accuratezza anche nubifragi e trombe d’aria , soprattutto lungo le coste livornesi, pisane, grossetane, dell’Elba, poi viterbesi e romane. Un forte nubifragio colpirà anche la Capitale nella prima parte del pomeriggio tra le 13 e le 17”. Penelope farà sentire la sua presenza per tutta la giornata di domenica, attenuandosi solo dalla sera di lunedi al Nord, continuerà al Centrosud ed Emilia Romagna fino a martedì o mercoledì.

Emanuela e Mirella vittime dell’opposizione all’Operazione Condor?

emanuela-orlandi-tuttacronacaContinuano a susseguirsi le ipotesi sulla scomparsa di Emanuela Orlandi. Dopo la recente accusa lanciata dalla giornalista romana Donatella Papi che su Facebook ha puntato il dito contro l’ex marito Angelo Izzo, ora Antonio Goglia, ex carabiniere che dalla provincia di Napoli studia da tempo il mistero della scomparsa sia della Orlandi che di Mirella Gregori, sostiene che le due ragazze sarebbero state vittime dell’opposizione alla “Operazione Condor” che bagnò di sangue il Sud America negli anni ’70. E’ lui stesso a raccontare la sua teoria a Pino Nicotra e a spiegare che si è orientato “al continente americano, a scoprire la storia misconosciuta della tortura e della negazione dei diritti civili ed umani in Brasile seguendo un percorso deduttivo”, spiegando di aver basato la sua ricerca”esclusivamente sul materiale di indagine senza divagare o immaginare chissà cosa”. Parlando della pratica della tortura nel grande paese sudamericano, Goglia sottolinea da una parte “l’impegno dei prelati cattolici brasiliani contro la dittatura, devono sottolinearsi in particolare gli sforzi dei Cardinali Avelar Brandao Vilela, Paulo Evaristo Arns, Helder Camara e Ivo Lorscheider. Relativamente a quest’ultimo osserviamo (…) che come altri suoi compatrioti si allontanò dalla Chiesa di Roma frustrato dall’indifferenza della Santa Sede di fronte alle sofferenze patite dalla popolazione brasiliana.” Dall’altra, il fatto che “il Primate del Brasile, Cardinale Avelar Brandao Vilela, e l’Arcivescovo emerito di San Paolo, Cardinale Paulo Evaristo Arns, è certa e notoria la loro adesione alle loggie massoniche brasiliane che operavano contro il regime di segurança nacional.” L’ex carabiniere passa quindi a spiegare: “proponendomi di trovare ulteriori conferme alla mia tesi inerente il collegamento tra la Pontificia Accademia Cultorum Martyrum e le posizioni della resistenza brasiliana ho ripreso in mano la documentazione inerente il ‘comitato direttivo’ che amministrò l’istituto pontificio dedicato al culto memoriale dei protomartiri tra il 1980 e il 1987. L’Accademia svolge, tutt’ora, anche un’attività di conservazione e promozione della tradizione rinascimentale della liturgia stazionale della Via Crucis. Di questo istituto, ricollegabile anche al Pontificio Istituto di Archeologia e Musica Sacra, parla anche la lettera anonima pervenuta nel 2005 alla trasmissione “Chi l’ha visto”, mai resa nota. Incontrai il riferimento alla Pontificia Accademia approfondendo la rivendicazione dell’Americano, l’interlocutore delle famiglie Orlandi e Gregori che parlava a nome dei sequestratori, del 6 settembre 1983 inerente la scadenza del 20 luglio e la Basilica di Santa Francesca Romana, rivendicazione riferibile, a parere fondato dello scrivente, ad un episodio avvenuto durante la settimana santa del 1578 quando una confraternita di frati conversi, “marrani” brasiliani, venne sciolta e i suoi componenti arsi vivi. Fu un noto giornalista che, valutando questa mia riflessione dimostrata da testi letterari che riportavano l’episodio narrato, mi mostrò la lettera anonima sopra citata nella quale si faceva riferimento proprio all’ Accademia Cultorum Martirum e alla liturgia stazionale!” In seguito, Goglia racconta di aver approfondito “lo studio sull’Accademia Cultorum Martyrum” restando colpito “dal legame dei suoi componenti dell’epoca con la realtà brasiliana e dalla veste di alcuni di questi di missionari e missionologi che avevano operato nel grande paese sudamericano.” Proseguendo nella sua ricerca, sempre lui racconta, “più Brasile veniva fuori, fino a immaginare e a sostenere l’operatività di una loggia massonica brasiliana o filobrasiliana a Roma a cavallo degli anni settanta e ottanta che si batteva per il rispetto dei diritti umani ed il ripristino del diritto di habeas corpus preventivo di cui all’art. 158 del Decreto Lei 1002/69 recante il Codigo do Proceso Penal Militar”. L’ex carabiniere ritiene che tutto questo sia in linea con quanto lui sostiene, ossia “che le ragazze, anche quelle statunitensi, furono sequestrate da ‘un gruppo brasiliano missionario a vocazione politica’ intenzionato a spingere i governi italiano, americano e vaticano, che a diverso titolo appoggiarono l’Operazione Condor, ad impegnarsi per il ristabilimento dei diritti umani e per un’amnistia per i detenuti politici in Brasile.” Goglia sottolinea poi che l’Accademia praticava la rievocazione teatrale del supplizio di Santa Agnese, “una giovinetta …come …Mirella ed Emanuela…testimonianze viventi di spontanea e fresca fede cristiana, adolescenti, caste vergini, coriste che inneggiavano al Signore.” Creando una correlazione tra la martire e le due ragazze, “ho scritto a Monsignor Vergari esponendogli il mio pensiero. Monsignor Vergari è stato cappellano della Pontificia Accademia Cultorum Martyrum, definita nella lettera già menzionata come

” una associazione molto chiusa che si occupa di culto memoriale, ma della quale certi membri hanno attività ben poco religiose….cioè fanatiche”..

Il prelato mi ha così risposto:

”Oramai sono tutti in paradiso”………

Ho diversi motivi per dissentire da questa affermazione…..e resto con un’ansiosa domanda – conclude l’ex carabiniere – : quale loggia massonica brasiliana o filobrasiliana che includeva religiosi, laici, diplomatici e sportivi era attiva a Roma sul principiare degli anni ottanta?”

Berlusconi e quei soldi regalati a Sabina Began

sabina-began-Berlusconi-tuttacronacaBerlusconi regalò oltre un milione e mezzo a Sabina Began, l’Ape Regina, per comprare un appartamento nel quartiere Monti a Roma e costato solo 600 mila euro. E’ quanto emerge dalla carte della Procura di Bari mentre i magistrati vogliono vederci chiaro su quella differenza. Il sospetto è che possa trattarsi del prezzo del silenzio della Began, o di quello per dare la sua disponibilità a fornire dichiarazioni mendaci riguardo il presunto giro di escort reclutate per le serate a Palazzo Grazioli. L’inchiesta prende in esame anche delle intercettazioni telefoniche, in una delle quali vi è un colloquio telefonico tra Berlusconi e Tarantini, ne stabilisce il tenore: “Vedi Gianpaolo ora al massimo dovremmo averne due a testa. Tu porta per te e io porto le mie. Poi ce le prestiamo. Insomma, la patonza deve girare“. Sia la Vigilanza di Banca d’Italia che magistrati e Guardia di Finanza hanno accentrato l’attenzione su questa “cresta milionaria” e i relativi passaggi, con i versamenti di Berlusconi che transitano sulla società Moon & Stars di Began, una scatola vuota, dicono gli inquirenti, la cui unica attività corrisponde all’acquisto dell’appartamento a Monti. Si legge su La Stampa: “Ma che fine hanno fatto gli altri 900.000 euro? Dalla «Moon & Stars» partono tre bonifici per 600.000 euro intestati a Umberto Michelazzi, produttore/distributore cinematografico, con la «causale»: «A titolo di transazione per contenzioso legale». Ma chi è Umberto Michelazzi? E quale contenzioso legale lo ha visto in contrapposizione con una società, «Moon & Stars» che in pratica non ha fatto nulla se non l’acquisto di una casa? E i 300.000 euro rimasti sul conto della società, come residuo del milione e 505.000 euro di Silvio Berlusconi, che fine hanno fatto? Sono stati prelevati da Sabina Began?”

“Imbriglia i tuoi cavalli se ci riesci, …

libertà-tuttacronaca… ma le parole di un uomo libero nessuno può imbrigliarle”

-Giuliano Gemma (in Arrivano i titani, 1962)

Carnevale tragico a Rio… muore un bambino!

Un bambino di 11 anni è stato travolto e ucciso da un carro allegorico di carnevale senza freni piombato sulla folla ad Aracaju, capitale dello Stato brasiliano di Sergipe. Nell’incidente sono rimaste ferite una ventina di persone, quattro in modo grave. Il conducente ha tentato di bloccare il carro, ma senza successo. Tra i feriti più gravi figura un altro bambino, sempre di 11 anni, al quale i medici hanno amputato una gamba.

carnevale-rio- muore bimbo

Uno sguardo a Bergamo… Torta Arlecchino!

LA RICETTA PUOI TROVARLA QUI!

torta arlecchino

Bergamo sulla scena di… Colpire al cuore di Gianni Amelio

Colpire al cuore_gianni amelio

Bergamo sulla scena di… La partita – La difesa di Luzhin di M. Gorris

La partita - La difesa di Luzhin_ Marleen Gorris

Bergamo sulla scena di… Una farfalla con le ali insanguinate di D. Tessari

Una farfalla con le ali insanguinate_ Duccio Tessari

Gente di Bergamo… Arlecchino!

Uno dei più famosi interpreti di Arlecchino fu Tristano Martinelli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Uno sguardo a Bergamo… dal cielo!

bergamo-lombardia-italia

Uno sguardo a Bergamo… da terra!

bergamo-lobardia-italia

Uno sguardo a… BERGAMO!

bergamo-lombardia-italia

9 vittime e il conto dei danni dopo il passaggio di Nemo!

Ora è allerta su gli stati del Midwest, dove e’ attesa una nuova bufera destinata a imperversare sino alla serata di lunedì.

nemo_storm

 

Tutti pazzi per l’Inter! 3-1 contro il Chievo… e la zona Champions si avvicina

I nerazzurri di Stramaccioni iniziano a sognare la zona Champions: grazie alla strepitosa partita contro il Chievo, terminata 3-1, tornano a -1 dalla terza classificata Lazio. L’Inter ha dominato fin dall’inizio grazie a Cassano, Rigoni ha portato ad un momentaneo pareggio il Chievo ma Ranocchia ha ristabilito le distanze. Nel secondo tempo Milito ha definitivamente chiuso l’incontro siglando la terza rete. Domenica prossima l’Inter è attesa dalla Fiorentina.

inter

Ken Loach vs Margaret Thatcher e il Liberismo!

Al festival di Berlino arriva Spirit of ’45.

”Lo so che è politicamente scorretto rievocare un tempo in cui si investì nella nazionalizzazione delle banche e delle industrie, in cui si garantì la salute pubblica a tutti i cittadini, in cui si scommise tutto sulla voglia di ciascuno di essere parte di un grande progetto collettivo, ma non è certo per nostalgia che ho filmato queste testimonianze. Ho sempre creduto e credo ancora che il nostro futuro stia nella voglia di dividere il bene comune tra tutti, che il senso dello stare insieme nella stessa nazione sia proprio la partecipazione e che é ora di dire basta alla frenesia dell’egoismo e dell’arricchimento singolo a spese degli altri”

“Noi siamo stati I sognatori, ricorda oggi Ken Loach dando voce al leader del labour party del 1945, Nye Bevan, noi siamo quelli che abbiamo sofferto, adesso tocca a noi ricostruire”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Impara ad amare te stesso ed a riconoscere l’amore con Chicory!

Il nono fiore di Bach è adatto alle persone che sono sempre molto attente ai bisogni altrui ed esagerano a prendersi cura del prossimo, convinti che questo faccia guadagnare loro l’amore delle persone a cui tengono. Questo rimedio aiuta a sconfiggere la paura di essere abbandonati sviluppando la consapevolezza di essere amati, insegna l’autogratificazione ed a comunicare calore agli altri senza bisogno di amplificare ogni loro parola, permette di trovare la sicurezza in se stessi e ad offrire affetto senza pretendere niente in cambio.

cicoria selvatica


Metti ordine nei tuoi pensieri con il Lapislazzulo!

Questa pietra aiuta a combattere le allergie, l’asma e gli eczemi, oltre ad agire sul sistema respiratorio in generale. Il lapislazzulo purifica l’organismo ed aiuta ad alleviare frebbi e malattie del sangue, mentre indossato abitualmente rinforza la vista e l’apparato osseo ed aiuta ad equilibrare il sistema nervoso ed il metabolismo.  Sul piano psichico dona gioia e coraggio, contribuendo a guarire le depressioni. Stimola inoltre  le capacità intellettive, la creatività artistica e la sua espressione.

Lapislazzulo

 

Troppi dolci di carnevale? L’alloro ti aiuta a digerirli!

Questa pianta, comunemente usata per insaporire i piatti, è anche un ottimo espettorante che aiuta a contrastare gli stati febbrili e la tosse grassa ed è utile per agevolare la digestione, rinforzare lo stomaco e per stimolare l’appetito.Sono inoltre note le proprietà antireumatiche e terapeutiche della gotta dell’infuso e del decotto di alloro, che sono ottimamente impiegati anche nella cura di distorsioni e slogature. Per facilitare la digestione di tutti i dolci carnevaleschi basta preparare un infuso con tre foglie spezzettate lasciate a macerare per 10-15 minuti in una tazza d’acqua calda e una scorzetta di limone non trattato.

alloro

 

Street food… Nanluguxiang, Beijing, China

Street food on Nanluguxiang, Beijing, China

Street food… Hot dog de homard: HotLob!

Hot dog de homard : HotLob

Street Food… Frying Eggs by the Street, Rangoon.

Frying Eggs by the Street, Rangoon,tailandia

Street Food… Chinatown Kuala Lumpur, Malaysia!

Chinatown Kuala Lumpur, Malaysia

Street food… Thai!

Thai!

Street food… Japan!

asian food

Bafta 2013: Fellowship Winner… Sir Alan Parker

Fellowship Winner: Sir Alan Parker

Bafta 2013: Best Film Winner… Argo

Grant Heslov, Ben Affleck, George Clooney.

Grant Heslov, Ben Affleck, George Clooney

Bafta 2013: Leading Actor Winner… Daniel Day-Lewis

Lincoln.

Daniel Day-Lewis

Bafta 2013: Leading Actress Winner… Emmanuelle Riva

Amour.

Leading Actress Winner: Emmanuelle Riva

 

Bafta 2013: Director Winner… Ben Affleck – Argo

Director Winner:  Ben Affleck

Bafta 2013: Production Design Winner… Les Misérables

Eve Stewart, Anna Lynch-Robinson.

les-miserables Eve Stewart, Anna Lynch-Robinson

Bafta 2013 for Best Documentary: Searching For Sugar Man

Malik Bendjelloul, Simon Chinn.

Malik Bendjelloul, Simon Chinn

Bafta 2013: EE Rising Star Winner… Juno Temple

tEE Rising Star Winner: Juno Temple

Bafta 2013: Film not in the English Language Winner… Amour

Michael Haneke, Margaret Ménégoz

Michael Haneke, Margaret Ménégoz

Bafta 2013: Outstanding British Contribution to Cinema Winner…

Tessa Ross.

Outstanding British Contribution to Cinema Winner: Tessa Ross

Bafta 2013: Adapted Screenplay Winner…

…Silver Linings Playbook – David O. Russell

David O. Russell

Bafta 2013: Supporting Actress Winner… Anne Hathaway – Les Misérables

les-miserables-film-hathaway

Bafta 2013: Special Visual Effects Winner… Life Of Pi

Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer, Donald R. Elliott.

tBill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer, Donald R. Elliott

Bafta 2013: Outstanding Debut by a British Writer, Director or Producer Winner…

Bart Layton, Dimitri Doganis – The Imposter


Outstanding Debut by a British Writer, Director or Producer Winner: Bart Layton, Dimitri Doganis The Imposter

Bafta 2013: Supporting Actor Winner… Christoph Waltz

Supporting Actor Winner: Christoph Waltz

Identity Thief va al top nel box office Usa e Canada!

identity-thief-2

Bafta 2013: Original Screenplay Winner… Django Unchained – Quentin Tarantino

Original Screenplay Winner: Django Unchained Quentin Tarantino

Bafta 2013: Original Film Music Winner… Skyfall – Thomas Newman

Original Film Music Winner: Skyfall

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: