Un pitone reale usato come intimidazione, si spacca la mandibola contro un finestrino!

pitone-in-auto-tuttacronaca

Un’intimidazione che non è andata a buon fine e soprattutto a rimetterci è stato un pitone, per l’esattenza un pitone reale, conosciuto anche con il nome di pitone palla, una specie protetta che è stata scagliata contro l’auto di uomo come segnale di minaccia. Ma nell’operazione il pitone si è fratturato la mandibola e il proprietario dell’auto lo ha trovato ferito sul sedile posteriore della sua vettura, parcheggiata sotto casa a Villa Literno, in provincia di Caserta. Così, l’uomo ha allarmato le forze dell’ordine, le quali hanno poi chiamato la Forestale ed è stato fatto curare da un veterinario.

Aggredisce i vigili per una multa, A Roma ormai c’è il Bronx?

circonvallazione-ostiense-roma-tuttacronaca

Una storia allucinante accaduta sulla Circonvallazione Ostiense a Roma dove due vigili sono stati aggrediti per una multa che contestava all’uomo il parcheggio in doppia fila. Uno dei vigili è stato aggredito ed è caduto a terra riportando un trauma cranico, mentre una una vigilessa, intervenuta in suo soccorso, ha riportato la frattura del polso dopo che l’uomo l’ha afferrata e aggredita. Solo l’arrivo di un’altra pattuglia ha fermato l’aggressore, arrestato in attesa del processo per direttissima fissato per domani. L’episodio di violenza nei confronti dei vigili urbani viene denunciato dall’Ospol, il sindacato della polizia locale che dice «basta con questa storia infinita fatta di tantissime sofferenze di agenti municipali che continuano ad essere aggrediti, nell’adempimento del proprio dovere, da automobilisti intemperanti che non disdegnano di usare la violenza contro agenti che operano senza nessun strumento di difesa e senza alcuna tutela». L’Ospol chiede al sindaco Marino «che vengano attuati immediatamente le norme riguardanti la sicurezza sul posto di lavoro e vengano forniti agli agenti strumenti di autodifesa come il Keydefender a getto balistico e lo sfollagente, mentre mette in mora l’amministrazione comunale per inosservanza alle norme riguardanti la salute e l’integrità fisica degli agenti Municipali in servizio esterno di sicurezza locale, considerati delicati e pericolosi».

Passaggio in casa Ducati per Jorge Lorenzo?

Jorge-Lorenzo-tuttacronacaE’ “Onda Ocero” a diffondere l’indiscrezione che vuole che il pilota di MotoGP Jorge Lorenzo abbia raggiunto un accordo preliminare con la Ducati per il 2015: il contratto tra il due volte campione del mondo e la Yamaha, infatti, scade alla fine del 2014. Secondo l’emittente spoagnola, al momento Lorenzo percepisce un ingaggio da 9 milioni di euro a cui la Yamaha aggiungerebbe un altro milione in caso di conquista del titolo iridato ma il campione punterebbe a guadagnare almeno 12 milioni con il prossimo contratto mentre. A dirigere l’operazione sarebbe il nuovo direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna, che avrebbe contattato Lorenzo e gettato le basi dell’intesa. Il binomio Dall’Igna-Lorenzo, targato Aprilia, ha portato alla conquista di 2 titoli nella classe 250 nel 2006 e nel 2007.

Il medico aggredito dal padre di una ragazza ricoverata

medico-aggredito-catanzaro-tuttacronacaHa riportato una frattura del setto nasale un medico del pronto soccorso dell’ospedale di Soverato, in provincia di Catanzaro, che è stato aggredito dal padre di una ragazza diciottenne al terzo mese di gravidanza. La giovane era stata appena ricoverata nello stesso nosocomio per minacce di aborto. Il dottore, colpito con una testata dal padre della paziente, ne avrà per almeno trenta giorni.

Cassano: 100 gol e frattura al naso, salterà la Coppa Italia

cassano-naso-rotto-tuttacronacaHa siglato il suo 100esimo gol in Serie A contro il Bologna, ieri, Antonio Cassano, che al 28′ della ripresa ha riportato anche una frattura nasale in uno scontro fortuito con il compagno Nicola Sansone. Ieri sera, all’ospedale Maggiore di Parma, il giocatore è stato sottoposto agli accertamenti e oggi, in mattinata, è tornato al Reparto di Chirurgia maxillo facciale dove la frattura è stata ridotta dai dottori Bernando Bianchi e Bruno Brevi. FantAntonio ha lasciato la struttura ospedaliera poco prima delle 13.00 ed ora dovrà fare riposo assoluto fino a martedì, quando le sue condizioni saranno rivalutate. Non potrà quindi scendere in campo martedì in occasione del match al Tardini nel quarto turno di Coppa Italia contro il Varese. Il talento barese, forte delle buone prestazioni dell’ultimo periodo, spera comunque d’impressionare Prandelli e convincerlo così a portarlo in Brasile in occasione dei mondiali. Assente oltre a Cassano, Mesbah, alle prese con una forma influenzale. Terapie per Obi, programma differenziato per Galloppa, Gargano, Okaka e Pavarini.

Juve-Catania: Bergessio ne esce con il perone rotto

bergessio-frattura-tuttacronacaNon è nuova la polemica dopo i match tra Juve e Catania e quest’anno la miccia è stata accesa dal fallo di Chiellini ai danni di Bergessio: il difensore bianconero entra duro ma non per far male a pochi minuti dal triplo fischio. L’arbitro Guida fischia il calcio di punizione e ammonisce lo juventino. Ma si capisce subito che l’infortunio è serio. E ora il bomber sudamericano ha pubblicato la sua lastra in Twitter: frattura del perone che lo costringerà a star fuori dal compo per un paio di mesi. Antonio Pulvirenti, presidente degli etnei, ha attacca duramente ai microfoni di Telecolor il difensore: “L’intervento di Chiellini su Bergessio è di una violenza inaudita, spocchioso e vigliacco, commesso da uno che sa di godere dell’impunità”. Sono poi arrivate, sempre via Twitter, le scuse del bianconero: “Ci tenevo a scusarmi anche pubblicamente con Bergessio per il mio fallo che ha causato il suo infortunio. Sono intervenuto sicuro di prendere il pallone, lui mi ha anticipato e purtroppo ho colpito in pieno la sua gamba. Mi dispiace davvero tanto e gli faccio il mio più grande in bocca a lupo per una pronta guarigione”. Chiellini, ieri sera si era subito scusato con Bergessio in campo, così come aveva fatto il tecnico bianconero Conte. Ma intanto per far capire il carattere di Pulvirenti basta vedere di che gesto si è reso protagonista ieri sera nell’intervallo. Come riporta Tuttosport, non riconosciuto da uno steward cui chiedeva di entrare negli spogliatoi, è arrivato quasi alle mani con lo stesso, mentre un suo collaboratore spingeva violentemente una porta che colpiva una steward bianconera alla testa.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Donna cade nella tomba del marito… sarà vero?

donna-tomba-pompei-tuttacronaca

Il Mattino racconta una storia che sembrerebbe quasi incredibile eppure la notizia è stata ripresa da molti altri quotidiani. Una signora anziana si sarebbe recata a pulire la tomba del marito nel cimitero di Pompei, ma improvvisamente la lastra di marmo tombale avrebbe ceduto e la signora sarebbe precipitata sulla bara del marito. Un volo di 6 metri, che le avrebbe anche causato una frattura. Per molti minuti gli addetti al cimitero hanno udito le urla della donna ma non riuscivano a localizzarla. Alcune signore hanno anche pensato che si trattasse di un fantasma e si sono velocemente allontanate. Solo dopo circa 10 minuti un uomo si è affacciato nella tomba e ha scoperto l’anziana che chiedeva disperatamente aiuto. Per tirare la donna fuori dalla tomba sono occorsi i vigili del fuoco e la polizia. La donna poi è stata. Ci sarebbe anche chi racconta che molti poi sono corsi a giocare i numeri al lotto: una quaderna formata da 6 (la profondità della caduta), 73 (l’ospedale), 89 (il cimitero) e 90 (la paura).

Aggiornamento 22.00: Nelle ultime ore, le condizioni dell’anziana signora si sono aggravate: è stata di nuovo portata in Pronto soccorso dove è stato diagnosticato uno stato di shock determinato probabilmente dalla copiosa perdita di sangue. Mentre i rianimatori tentavano di salvarla è arrivato l’arresto cardiaco fatale.

Frattura regale: Harry si rompe un dito del piede, ma corre al Polo

prince-harry-tuttacronaca

Si è rotto il dito del piede in un piccolo incidente, ma il principe Harry non intende rinunciare alla gara estrema prevista per il prossimo mese al Polo Sud con un gruppo di reduci mutilati in Afghanistan. Sicuramente per il principe non sarà semplice percorrere 335 km con questa frattura, ma Kensington Palace ha assicurato la presenza di Harry alla corsa fra i ghiacci organizzata da ‘Walking With the Wounded’, associazione benefica che raccoglie fondi per i militari feriti.

Infermiere picchiato da un paziente al Policlinico di Bari

infermiere-picchiato-bari-truttacronacaProtestava per una presunta lunga attesa prima di essere sottoposto a una visita un paziente che ha picchiato con calci e pugni un infermiere al Policlinico di Bari che ha riportato lesioni guaribili in 30 giorni e la frattura di alcuni denti. L’aggressione è avvenuta poco prima delle 11.30, per opera di Antonio Lovreglio, 30 anni, pregiudicato residente a Japigia. L’uomo si era presentato all’accettazione ma aveva un codice verde e, dopo una brevissima attesa, ha preteso di precedere altri pazienti. Quando l’infermiere gli ha spiegato che non era possibile, il 30enne ha risposto picchiandolo. Fermato dalla polizia presente al pronto soccorso, è stato quindi denunciato per violenza, lesioni e minacce.

Lorenzo cade ancora: nuovo intervento?

lorenzo-caduta-tuttacronacaNuova caduta per Jorge Lorenzo al secondo turno di prove libere del GP di Germania. Lo spagnolo è scivolato in uno dei punti più veloci della pista dopo aver terminato il giro veloce ed ha sbattuto proprio sulla clavicola sinistra, la stessa operata da pochi giorni. Trasportato alla Clinica Mobile è stato sottoposto ad esami e il dottor Costa ha spiegato che il motociclista potrebbe saltare due gare, rientrando per la sfida di Indianapolis a metà agosto. Stando alle prime notizie, non ci sarebbero nuove fratture sulla clavicola operata, ma la placca inserita con le 8 viti si sarebbe piegata leggermente, motivo per il quale i medici stanno valutando la possibilità di un nuovo intervento, compatibilmente con la situazione di sofferenza di Lorenzo.

Lorenzo cade ad Assen e si frattura la clavicola

Jorge-Lorenzo-caduta-tuttacronacaE’ stata fatale la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Assen, valida per il mondiale MotoGp, per Jorge Lorenzo che, in sella alla sua Yamaha, giunto all’altezza della curva 13, sotto la pioggia, ha perso il controllo dell’M1 ed è finito sbalzato sull’erba. Al centro medico del circuito gli hanno riscontrato la frattura scomposta della clavicola sinistra, motivo per il quale lo spagnolo, che verrà operato a Barcellona nei prossimi giorni, non sarà in pista sabato e, probabilmente, salterà almeno due gare. Durante la prima sessione di prove, Lorenzo aveva registrato l’ottimo tempo di 1’35”263 mentre nella seconda, caratterizzata dalla pioggia, il miglior tempo, 1.47.617, è stato raggiunto da Marc Marquez. Valentino Rossi è arrivato in seconda posizione, con 2 decimi di ritardo, terzo invece Pedrosa al quale Marquez ha dato 6 decimi.

Rotto il polso al cameraman di Chi l’ha visto?

buranelle-chi l'ha visto-tuttacronaca

La trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?” prosegue le ricerche di Rosalia Molin e Paola Costantini, sparite nel nulla il 27 ottobre 1991. E l’altro giorno ha cercato di intervistare una delle persone a suo tempo coinvolte nel giallo: Nicola Alessandro, l’ex fidanzato di Rosalia, uno degli ultimi a vederla viva insieme alla cugina Paola. Ma l’uomo, oggi 52enne, non ha gradito l’ingerenza della troupe inviata per l’occasione a Quarto d’Altino, rifiutando di essere intervistato.

Risultato: il cameraman, un operatore 45enne di Treviso, è finito all’ospedale con un polso rotto. L’episodio è confermato dal responsabile di “Zeta Group“, la società di comunicazione di Treviso incaricata dalla redazione di Federica Sciarelli di raccogliere nuove testimonianze sulla sparizione di Rosalia e Paola. L’operatore televisivo si sarebbe fratturato il polso nel tentativo di trattenere la telecamere finita poi a terra, in seguito alla discussione sorta mentre la troupe di “Chi l’ha visto?” cercava di strappare alcune risposte a Nicola Alessandro. Il cameraman è stato quindi accompagnato al pronto soccorso del Ca’ Foncello, dal quale è uscito con il polso ingessato e con una prognosi superiore ai venti giorni.

Si è quindi recato in questura a raccontare quanto accaduto a Quarto d’Altino, riservandosi di sporgere querela. L’episodio, sempre secondo il racconto di “Zeta Group“, si sarebbe verificato in un parcheggio a ridosso del locale di Quarto d’Altino dove la troupe di “Chi l’ha visto?” era certa di trovare Nicola Alessandro. Il servizio era previsto nell’ambito di una nuova puntata sulle “buranelle” che la trasmissione di Federica Sciarelli aveva previsto per la puntata di questa sera, servizio che la redazione è comunque intenzionata a mandare in onda.

Pensionato 61enne cade in un pozzo di 10m. Tratto in salvo dopo 5 ore

Azzanello (Cremona). Un pensionato di 61 anni stava controllando le condizioni del fienile quando la struttura ha ceduto e lui è caduto nel vicino pozzo. Non vedendolo tornare la moglie ha dato l’allarme. I vigili del fuoco sono riusciti a portarlo in salvo. L’uomo si è fratturato una gamba.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: