Trasferta? Meglio chiamarla Odissea: i tifosi giallorossi bloccati al San Paolo

TifosiRoma_SanPaolo-tuttacronacaNon solo la sconfitta della Roma per 3 reti a zero e la conseguente eliminazione dalla Coppa Italia, non solo gli scontri con i tifosi partenopei, ma anche tenuti “in ostaggio” allo stadio San Paolo. E’ Repubblica a spiegare che circa 500 tifosi giallorossi provenineti dalla capitale ieri sera si sono visti costretti a restare all’interno dell’impianto terminato il match. Questo perchè non era stata accolta da Trenitalia la richiesta inviata dalla Questura di Napoli di organizzare un treno speciale. I supporters hanno dovuto in tal modo attendere il primo treno della mattina per tornare a Roma, e fino alle 4 di notte non si sono potuti muovere dallo stadio in quanto non c’erano le condizioni di sicurezza per attendere la partenza in stazione.

Annunci

Scontri Napoli-Roma, quasi una guerra… tra pietre e bottiglie, ferita una vigilessa!

polizia-scontri-tifosi-roma-napoli-tuttacronaca

Scontri violenti prima dell’inizio della semifinale di Coppa Italia, Napoli-Roma quando un centinaio di ultrà del Napoli dal volto coperto ha cercato di superare lo sbarramento delle forze dell’ordine per raggiungere la strada dove era atteso il passaggio del convoglio con i tifosi della Roma e qui è avvenuto il lancio di petardi, pietre, fumogeni e bottiglie nelle vicinanze di piazzale Tecchio. Negli scontri una vigilessa è rimasta colpita, mentre si è generato anche un principio d’incendio in un’edicola a ridosso del commissariato di Fuorigrotta. Bottiglie anche contro un’auto della polizia municipale di Napoli. L’episodio si è verificato all’incrocio tra via Leopardi e Viale Augusto.

Aggredisce i vigili per una multa, A Roma ormai c’è il Bronx?

circonvallazione-ostiense-roma-tuttacronaca

Una storia allucinante accaduta sulla Circonvallazione Ostiense a Roma dove due vigili sono stati aggrediti per una multa che contestava all’uomo il parcheggio in doppia fila. Uno dei vigili è stato aggredito ed è caduto a terra riportando un trauma cranico, mentre una una vigilessa, intervenuta in suo soccorso, ha riportato la frattura del polso dopo che l’uomo l’ha afferrata e aggredita. Solo l’arrivo di un’altra pattuglia ha fermato l’aggressore, arrestato in attesa del processo per direttissima fissato per domani. L’episodio di violenza nei confronti dei vigili urbani viene denunciato dall’Ospol, il sindacato della polizia locale che dice «basta con questa storia infinita fatta di tantissime sofferenze di agenti municipali che continuano ad essere aggrediti, nell’adempimento del proprio dovere, da automobilisti intemperanti che non disdegnano di usare la violenza contro agenti che operano senza nessun strumento di difesa e senza alcuna tutela». L’Ospol chiede al sindaco Marino «che vengano attuati immediatamente le norme riguardanti la sicurezza sul posto di lavoro e vengano forniti agli agenti strumenti di autodifesa come il Keydefender a getto balistico e lo sfollagente, mentre mette in mora l’amministrazione comunale per inosservanza alle norme riguardanti la salute e l’integrità fisica degli agenti Municipali in servizio esterno di sicurezza locale, considerati delicati e pericolosi».

In tre sul motorino, c’è anche una vigilessa

gaeta_motorino_repubblica-tuttacronaca

Tre sul motorino, purtroppo una scena che in Italia non è insolito vedere nonostante i divieti ci siano e si cerchino di far rispettare. Stavolta però su quel motorino ci è salita anche una vigilessa. Il fatto è accaduto a Gaeta e la foto inviata da un lettore al quotidiano La Repubblica lascia ben pochi dubbi. Sul motorino appaiono infatti una vigilessa, un uomo e una bimba, tutti con il casco, tutti sul motorino. Chi dovrebbe far rispettare le regole in Italia le viola? A chi ci dovremo rivolgere la prossima volta che vogliamo denunciare un infrazione stradale?  (Fonte Leggo)

Come cambiano i tempi… La vigilessa a Westminster

vigilessa-gb

Westminster a rischio multa? A qualcuno potrebbe esser venuto il sospetto vedendo le foto apparse sui giornali che ritraggono una “lollipop lady”, come sono chiamate le vigilesse che rilevano le multe alle auto in divieto di sosta. In realtà era una persone invitate alla cerimonia all’abbazia di Westminster in onore del 60esimo anniversario dell’incoronazione della regina. Una presenza che sarebbe stata impensabile nel 1953, quando Elisabetta salì al trono, e che testimonia il cambiamento avvenuto in questi anni.
vigilessa-uk

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: