La maledizione della Concordia? Sub muore sotto il relitto

concordia-sub-tuttacronaca

Un sommozzatore spagnolo di 30 anni è morto oggi mentre stava lavorando sotto il relitto della Costa Concordia all’Isola del Giglio. L’incidente è avvenuto questo pomeriggio nell’area del cantiere. Secondo una ricostruzione pare che il sub sia rimasto incastrato tra le lamiere mentre era impegnato in un’immersione dedicata a operazioni preliminari all’installazione dei cassoni sul lato di dritta della nave che dovranno riportare la Concordia in galleggiamento. Il subacqueo è stato immediatamente soccorso dallo staff medico e paramedico del cantiere e successivamente dal personale del 118, ma la situazione è apparsa subito grave. Un elicottero del 118 ha recuperato la salma, poi trasferita in un ospedale.

Annunci

Nudo e insanguinato: trovato il corpo senza vita di un traduttore Fao

fao-roma-tuttacronacaE’ stato trovato nella tarda serata di lunedì, nella sua abitazione di via di Santa Croce in Gerusalemme, zona San Giovanni, il corpo senza vita di Brun C., 44enne traduttore della Fao, di nazionalità spagnola. L’uomo era completamente nudo e insanguinato. Durante un primo sopralluogo, tuttavia, non sarebbero stati rilevati apparenti segni di violenza. E’ stato un parente dello spagnolo a chiamare la polizia nella tarda serata di lunedì perché da qualche giorno non aveva sue notizie. Si legge sul Messaggero:

(…) Il corpo, completamente nudo del traduttore, era riverso sul pavimento. Un fiotto di sangue ormai rappreso s’era sparso attorno al cadavere. E’ a questo punto che sono intervenuti gli investigatori del commissariato Esquilino, competenti per territorio. E’ stato chiesto anche l’intervento del medico legale di turno che ha effettuato un primo esame esterno del corpo che ha confermato l’assenza – almeno apparente, esterna – di segni di violenza rimandando una analisi più accurata all’esito degli esami autoptici che sono poi stati disposti dal magistrato e che saranno effettuati nelle prossime ore all’istituto di Medicina legale dell’Università La Sapienza.

Agli investigatori a quel punto non restava che effettuare un sopralluogo più approfondito dell’appartamento: nessun segno di effrazione alla porta d’ingresso, che anzi era chiusa dall’interno, anche le finestre non sarebbero state manomesse. All’interno dell’appartamento gli investigatori non hanno trovato elementi particolare, tutto appariva in un normale disordine ma non a soqquadro come potrebbe essere dopo un evento violento come una colluttazione.

(…) Le indagini analizzeranno il più recente traffico telefonico della vittima e nelle prossime ore saranno ascoltati amici e colleghi della Fao.

Il web s’indigna per la foto di una donna costretta a partorire in giardino

parto-giardino-tuttacronacaSabino, il terzo figlio di Irma Lopez Aurelio e del marito Margarito Andrés Velásquez, è nato nel patio del Centro de Salud de Jalapa de Díaz, a Oaxaca, in Messico, lo scorso mercoledì. E il momento della sua nascita, quando lui si trovava steso sull’erba del giardino con il cordone ombelicale ancora intatto, è stato immortalato in una foto da Eloy Pacheco. L’immagine è poi apparsa sui giornali, scatenando l’ira della struttura ospedaliera, che ha sostenuto che, in questo modo, sono stati violati i diritti umani perchè la foto è apparsa in rete senza il consenso della donna che, al contrario, ha sostenuto che “A me conviene, perchè si sappia come sono le infermiere. Perchè la gente veda come si comportano le infermiere e i dottori.” A cosa si riferisce Irma? Messicana di origine india, la 28enne si era recata all’ospedale attorno alle due di notte dello scorso due ottobre, in preda a contrazioni sempre più forti. Lei e il marito, provenienti dalla Sierra Mezateca, non sono però stati accolti nella struttura per ragioni ancora da chiarire, forse per via dello scarso numero dei sanitari, forse a causa delle incomprensioni linguistiche: nella zona d’origine della coppia, infatti, lo spagnolo è poco parlato. Fatto sta che, come racconta Irma, nonostante fosse completamente dilatata e le acque si fossero rotte, l’infermiera le spiegò che il medico sarebbe arrivato alle 8. Solo che la donna ha partorito alle 7.30, nel giardino antistante l’ospedale. Solo a seguito delle sue urla al momento del parto i sanitari sono subito accorsi sulla scena e si sono presi cura della neomamma e del nuovo nato. Secondo quanto spiegato da German Tenorio, segretario dell’Ospedale di Oaxaca, il personale paramedico avrebbe semplicemente detto alla coppia di aspettare fuori dalla struttura in attesa che fosse preparato tutto l’occorrente per il parto, sottolineando come la donna avesse difficoltà a comprendere lo spagnolo. Del resto, anche se non ha ricevuto tempestive cure mediche, Irma e il marito hanno dovuto sostenere tutte le spese perchè la donna è stata ricoverata nel post-parto.

Canta il curriculum in metro e trova lavoro… VIDEO!

Enzo Vizcaino-curriculum-vitae-tuttacronaca

Un giovane spagnolo,Enzo Vizcaìno, disperato dalla mancanza di lavoro ha tentato il tutto per tutto: è salito in metro e ha iniziato a cantare il suo curriculum accompagnandosi con la chitarra.

Il ragazzo che si proponeva come giornalista, scrittore e sceneggiatore, ha ottenuto un contratto da redattore, che ha visto il video in Youtube, in un programma televisivo: lo ha annunciato con un tweet e per festeggiare ha proposto una nuova versione del video che gli ha portato fortuna, stavolta nella metro di Madrid.

E’ morto Bigas Luna… nessun funerale come da lui richiesto!

bigas-luna-regista-morto-tuttacronaca

Bigas Luna è morto giovedì scorso, all’età di 67 anni, nella sua abitazione sulla riviera catalana, assistito da moglie e dalle figlie. Per espresso desiderio del cineasta, ha aggiunto il portavoce della famiglia, “non avrà luogo alcun funerale, né omaggio pubblico”. Pur affetto da una grave malattia, Bigas Luna non aveva rinunciato a lavorare e stava iniziando le riprese del “Mecanoscrito del segundo origen”, un adattamento per il cinema del romanzo dello scrittore Manuel de Pedrolo. “La pellicola sara’ portata a termine – ha assicurato il portavoce della famiglia – e sara’ dedicata al nipotino del regista”. Bigas Luna e’ stato uno dei registi spagnoli piu’ noti al pubblico internazionale, grazie a opere come “La teta y la luna”, “Jamon Jamon”, “Bilbao”, “Caniche”, “Lola”, “Huevos de oro”, “Las edades de Lulù”. Bigas Luna ha anche lanciato attori come Javier Bardem, Penelope Cruz, Ariadna Gil e Jordi Mollà.

Karate e sesso… abusi sessuali in una scuola spagnola

abusi, sessuali, karate-spagna-tuttacronaca

Fernando Torres Baena, 56 anni, ex campione di karate spagnolo, è stato condannato a 302 ani di carcere per aver abusato sessualmente di allievi della sua scuola di arti marziali, tra cui minorenni, per quasi 20 anni. Il giudice di Las Palmas, nelle isole Canarie, nel pronunciare la sentenza, ha parlato di “vere e proprie orge, con ragazzi costretti ad avere rapporti sessuali con lui, ma anche fra di loro, senza distinzione di sesso, età o numero”.

L’uomo è stato giudicato colpevole di un “crimine continuato di abuso sessuale senza precedenti”. Condannate anche la moglie di Torres Baena, Maria Josè Gonzales, a 148 anni, e un’altra istruttrice di karate, Yvonne Gonzales, a 126 anni di prigione. Le due donne sono colpevoli di aver partecipato all’organizzazione degli incontri sessuali e delle orge. Le vittime saranno risarcite con cifre che vanno dai 10.000 ai 50.000 euro.

Il quadro terribile che è emerso dal processo ha mostrato, secondo il giudice, “un caso senza precedenti nella storia” della Spagna, mentre la scuola di arti marziali è stata descritta come “quasi una setta sessuale”.
La storia agghiacciante venne allo scoperto nel 2010 quando, a febbraio, Fernando Torres Baena fu arrestato dopo la denuncia di una sua allieva. Schioccante la testimonianza di un’altra sua vittima, un bambino che ha detto che il maestro abusava di lui quando aveva 9 anni e mentre la madre stava morendo per una malattia. Secondo gli psichiatri nominati dal tribunale, l’uomo non soffre di nessuna malattia mentale, ma è un manipolatore con un ego smisurato.

Gli Amanti Passeggeri trapassano il box office!

tuttacronaca-box office- botteghino-pedro almodovar-Amanti-Passeggeri

Bella sorpresa per Gli Amanti Passeggeri (Los amantes pasajeros), la nuova commedia di Pedro Almodóvar, uscita in Spagna l’8 marzo ha incassato 1.930.000 nel weekend di apertura con 250.000 spettatori. Da noi il film arriverà nelle sale il 21 marzo e sarà distribuito da Warner Bros. E se Almodóvar ci ha abituato ad eccessi e a stravaganze, ora ci sorprende con questo record d’incasso. Il regista spagnolo ci porta in volo con i suoi eccentrici personaggi e ci getta nella loro stessa situazione di pericolo. Sarà proprio il periocolo a scatenare quella inaspettata reazione emotiva tra i passeggeri e l’equipaggio, quella sorta di “cooperazione, amore e confidenza” che fa tralasciare i problemi personali per mettersi al servizio gli uni degli altri. Naturalmente tutto questo avviene nello stile eccletico al quale Almodóvar ci ha abituato… perciò via al divertimento in compagnia di Penélope Cruz, Antonio Banderas. Cecilia Roth, Javier Cámara, Blanca Suárez e Carlos Areces.

los-amantes-pasajeros-pedro-almodovar-tuttacronaca

Tiene que ser satisfecho Pedro Almodóvar. Su nueva obra, Los amantes Pasajeros, estrenada en España el 8 de marzo, ha recaudado 1,93 millones en su primer fin de semana con 250.000 espectadores. La película, que llegará en los cines italianos el 21 de marzo gracias a Warner Bros., rompió todos los récords de taquilla de las películas anteriores del director. Y si Almodóvar nos ha acostumbrado a los excesos y extravagancias, ahora nos sorprende al traernos en vuelo con sus excéntricos personajes y nos pone en la misma situación de peligro. Es precisamente esta situación que desencadena la inesperada reacción emocional entre los pasajeros y la tripulación, ese tipo de “cooperación, amor y  confianza” en lo que los problemas personales se superan para servir a los otros. Por supuesto, todo esto sucede en el estilo al que eccletico Almodóvar nos tiene acostumbrados … ¡Vamos a divertirnos en compañía de Penélope Cruz, Antonio Banderas. Cecilia Roth, Javier Cámara, Blanca Suárez y Carlos Areces!
 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: