I giovani “non sono abbastanza ambiziosi”? Elkann fa tutto in famiglia!

john-elkann-tuttacronacaCarlo Pesenti, azionista della Rcs Mediagroup e alleato fidato della famiglia Agnelli, si è staccato dal gruppo. Le dimissioni dal cda, rivela il Fatto Quotidiano, sono da ricercarsi nell’isoddisfazione di Pesenti nei confronti della conduzione di Pietro Scott Jovane, amministratore delegato, da sempre attenta agli interessi del maggiore azionista, appunto la Fiat. Il quotidiano spiega che il casus belli sarebbe stata “una strana operazione portata a termine a fine gennaio dal management, a quanto pare senza tenere informato il consiglio d’amministrazione”. La Rcs si è infatti trovata a fare i conti con una grave crisi finanziaria, la stessa che ha reso necessaria la chiusura di molti periodici, che ha spinto il gruppo all’acquisto di un sito di prenotazioni alberghiere chiamato Hotelyo, per inserirlo dentro il portale corriere.it, con il nuovo nome doveclub.it, associato alla rivista di turismo Dove. Un’operazione che Carlo Montanaro, direttore di Dove, spera possa condurre a risultati positivi: “Non abbiamo nessuna evidenza, ma le speranze sono altissime” dice. Fin qui sembra non ci sia nulla di strano e si potrebbe non capire la decisione presa in seguito da Pesenti. Ma va sottolineato che l’operazione è stata condotta senza avere l’ok del consiglio di amministrazione. Ma è il Fatto che rivela quello che davvero non è andato giù all’ex azionista: sembra che l’acquisto sia stato un “favore” fatto da Yaki ai suoi cugini: fra gli azionisti del sito infatti ci sarebbe la finanziaria torinese Lamse che fa capo ai fratelli Andrea e Anna Agnelli, i figli di Umberto Agnelli, nonché appunto cugini di John Elkann: tutto in famiglia, quindi, nonostante le numerose richieste che Rcs non sia solo affare di casa Agnelli e venga gestita con una politica più trasparente e non sbilanciata a favore della Fiat. Tra l’altro, lo stesso Elkann, nei giorni scorsi, aveva rimproverato i giovani “di non essere abbastanza ambiziosi“, “di non riuscire a trovare lavoro perché preferiscono stare a casa sul divano”. Nuova, clamorosa gaffe per lui!

A 12 anni la morte lo colpisce tra i banchi di scuola!

bambino-12-anni-malore-scuola-tuttacronaca

E’ morto in ospedale il ragazzino di 12 anni che oggi ha accusato un malore a scuola presso l’istituto Agnelli di Torino. I primi a soccorrerlo sono stati gli insegnanti che hanno cercato di rianimarlo e hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Ieri il bambino aveva festeggiato i suoi 12 anni e oggi è morto davanti ai suoi compagni.  A ricostruire la tragedia è don Enrico Stasi, preside dell’istituto salesiano Agnelli di Torino. «Era un ragazzo che si faceva amare – dice – tutta la comunità salesiana e il personale scolastico è profondamente scossa da questa perdita». Il malore ha sorpreso il giovane all’improvviso. «Era in mezzo ai suoi compagni e agli insegnanti, che l’hanno soccorso immediatamente», racconta don Enrico, secondo cui sino a quel momento il dodicenne «non aveva manifestato nessun disturbo». «Aveva festeggiato in classe il suo compleanno – dice – regalando ai compagni delle caramelle». A soccorrerlo, quando si è sentito male, è stato l’insegnante responsabile delle pratiche di basic life support. «È stato prontamente assistito, in attesa dell’ambulanza, che non ha tardato ad arrivare», si limita ad aggiunge il preside della scuola, un istituto molto noto in città. «La scuola – conclude – è stata vittima di un’inaspettata disgrazia».

Pirlo: la foto con la nuova fiamma

pirlo-nuovafiamma-tuttacronacaDa alcune settimane si parla molto della separazione fra Andrea Pirlo e la moglie Deborah Roversi, dopo dodici anni di matrimonio. E’ il settimanale Visto, che fa sapere che la separazione sarebbe stata causata da Valentina Baldini, conosciuta dal centrocampista bianconero, così sembra, al Golf Club di Torino. Il settimanale pubblica anche una foto del giocatore in giro per Milano con la nuova fiamma.

Ecco chi è la nuova fiamma di Andrea Pirlo!

andrea-pirlo-tuttacronacaSi continua a parlare di Andrea Pirlo e del suo divorzio dalla moglie Deborah Roversi. Ma soprattutto, della nuova fiamma. Dopo tanto parlare, è il settimanale Chi a rivelare che la misteriosa donna che ha rubato il cuore al calciatore della Juventus e della Nazionale sarebbe Valentina Baldini, pierre in campo immobiliare, conosciuta nella Torino che conta come l’ex fidanzata di Riccardo Grande Stevens, figlio di Franzo Grande Stevens, storico avvocato e amico della famiglia Agnelli. Già in precedenza si era parlato del clamore che, proprio in casa Agnelli, avrebbe provocato la nuova liaison del calciatore.

Clamoroso! Pirlo ha una nuova fiamma in casa Agnelli?

andrea-pirlo-tuttacronacaNei giorni scorsi il settimanale Chi aveva annunciato il divorzio di Pirlo dalla moglie Beborah Roversi dopo 12 anni di matrimonio e due figli. Già si era pronti a scommettere su chi sarebbe diventata la nuova fiamma ma ora il Giornale lancia un titolo che non può certo passare inosservato: sia agli amanti del gossip che ai tifosi della Vecchia Signora:

Scrive il Giornale:

 

Nell’austera Torino della Società del Whist e dei Caffé di piazza San Carlo si racconta sottovoce ciò che sta tur­bando gli esclusivi salotti sabaudi. Si sa che Andrea Pirlo di Torino si è innamorato. E ora anche a Torino tanto da separarsi dopo 12 di matrimonio e accordarsi per il rinnovo del proprio contratto pur di rimanere in città. C’è una «madamin» sua coetanea, finora legata da amoro­si sensi con un maturo rampollo di una notissima famiglia intima di Casa Agnelli, che è rimasta (molto) affascinata dall’atleta. Ci sono una società di calcio e un’azienda che temono il deflagrare dello scandalo e vorrebbero che la si­gnorina desistesse dal nuovo amore. Cosa assai difficile. Il calciatore ha il cuore d’oro e si occuperebbe anche della fa­miglia di madamin. E lei non è disponibile a seguire il suo (ex)fidanzato all’estero.L’amore ha fatto gol.

200 agnelli sacrificali per un rito islamico… si tenta di salvarli

agnelli-sacrificali-massa-carrara-tuttacronaca

Sono 200 gli agnelli di dubbia provenienza che sono stati portati a Massa Carrara in attesa del 15 ottobre, quando, in occasione di una festa islamica, verranno macellati durante un rituale che prevede appunto il sacrificio di capi di bestiame. Un’associazione animalista sta provando a impedire il massacro dei poveri animali e ha presentato un esposto alla Asl di Massa Carrara dove si sottolinea come gli agnelli sarebbero custoditi «in violazione delle più elementari norme igienico sanitarie e delle modalità prescritte dalla legge, in materia di macellazione». In queste ore si stanno svolgendo, a seguito dell’esposto, alcuni sopralluoghi all’interno delle due stalle in cui si trovano i 200 agnelli. Il Comune di Massa fa sapere che «se dovesse risultare tutto a norma, non potrà essere impedita la macellazione rituale, poiché la legge italiana prevede il rispetto dei culti e delle tradizioni religiose».

Il Papa e la maglia bianconera: la Juve incontra Francesco!

juve-papa

Papa Francesco ha ricevuto una delegazione bianconera in udienza privata al termine della quale ha ricevuto in dono una riproduzione della Coppa dello Scudetto e la maglia di Buffon firmata da  dal capitano e da tutta la squadra. Assieme al portiere presenti il presidente Agnelli, gli amministratori delegati Marotta e Mazzia, e il tecnico Antonio Conte. “Ci ha spiegato l’umiltà – ha riferito il presidente Agnelli dopo la visita – E’ stata una grande emozione. Provo grande orgoglio, tra l’altro noi perseguiamo il valore dell’umiltà”. Intato un messaggio è arrivato al club dall’ex capitano Del Piero che rinnova i suoi complimenti: “Ho seguito i miei ex compagni dall’Australia, sono molto felice per il bis scudetto, hanno fatto una grande impresa, sono stati fantastici”, prima di aggiungere una frecciatina alla società: “Non sono riuscito ad andare allo stadio per la partita scudetto, non ho trovato il biglietto, ho telefonato ma i telefoni erano tutti spenti…”.”Non so quanto manchi alla Juve per colmare il gap con le grandi d’Europa – ha proseguito Del Piero. – Per vincere una competizione come la Champions League servono non solo grandi giocatori e una grande società, ma anche una chimica diversa. Basta vedere il Borussia Dortmund, che a un minuto dalla fine era eliminato, ci vogliono altri fattori. Confermo, anche dall’Australia si ha la sensazione che il calcio italiano si sia impoverito, che altri ci abbiano superato. Ma il calcio fa parte di questa nazione, mi auguro che troveremo il nuovo Del Piero, il nuovo Totti. Quale calciatore mi assomiglia adesso? Ma no, ora hanno tutti le creste…”. Cresta o non cresta… difficilmente un giocatore riuscirà a entrare nel cuore dei tifosi come ha fatto Pinturicchio!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Agnelli impiccati a Milano!

milano_agnelli-impiccati-tuttacronaca

Agnelli impiccati contro la mattanza pasquale degli ovini.  Nel 2004 Maurizio Cattelan ci appese tre bambini-manichini scatenando grandi polemiche. Sullo stesso albero utilizzato dall’artista in Piazza XXIV maggio a Milano questa mattina l’associazione Nemesi Animale ha appeso tre finti agnelli per ricordare «gli 800.000 agnelli che muoiono ogni anno per finire sulle tavole italiane» nel periodo di Pasqua. «Alcuni anni fa tre pupazzi di bambini impiccati a quell’albero fecero un grande scalpore – ricorda l’associazione – Con questa azione simbolica vogliamo far riflettere sulla differente reazione che si potrebbe avere nel vedere un piccolo agnello impiccato a un albero o vederlo come un pezzo di carne in una macelleria. La fine per quell’animale è la stessa, cambia solo il contesto in cui avviene». «Sono 800.000 gli agnelli che muoiono ogni anno per finire sulle tavole italiane, animali di cui si parla molto ma che rappresentano solo una piccola parte delle decine di milioni di individui di varie specie allevati, uccisi e macellati per il consumo di carne. Ognuno – conclude la nota – di noi nella propria vita pu• fare delle scelte importanti: circa 6 milioni di italiani hanno gi… deciso di non mangiare gli animali».

Le auto dell’avvocato!

gianni agnelli - mostra-auto-tuttacronaca

A dieci anni dalla morte dell’Avvocato Giovanni Agnelli, una mostra al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino ricorda il rapporto dell’industriale con le auto. Non solo l’interesse professionale, ma anche la passione personale per i motori, come testimoniano le sue vetture e gli scatti d’epoca riproposti nelle immagini della Stampa.
Sono dieci le automobili esposte, tutte personalizzate secondo il volere di Agnelli, che sono visibili fino al 2 giugno nel Museo che nel 2011 è stato intitolato a suo nome nella mostra “Le auto dell’Avvocato”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Conte non molla!

 antonio conte-juve- tuttacronaca

«In questo momento non vedo nessuna probabilità di lasciare la Juventus a fine stagione». Antonio Conte fa chiarezza sul proprio futuro: l’allenatore della Juventus, che sarebbe nel mirino di alcuni top club europei, si colloca sulla panchina bianconera anche per il prossimo anno. «Fa molto piacere sentire apprezzamenti che arrivano dall’estero e da grandi squadre. Arrivano per me, per i giocatori e per la società», dice Conte alla vigilia della gara casalinga con il Catania. «Stiamo lavorando bene e questo deve darci ulteriore entusiasmo: c’è grande sintonia con il presidente, fino a quando ci sarà condivisione di progetti non ci sarà nessun problema. C’è grandissimo feeling con tutta la società, non vedo nessuna possibilità di andar via».

«Sono in una grande società. La Juve ha lo stesso appeal di un club come il Bayern Monaco, sono in un grande club e ne sono orgoglioso. Con la dirigenza abbiamo iniziato un percorso che deve andare avanti per gradi, lo sappiamo. La crisi economica che condiziona il paese influisce anche sul calcio, sappiamo che dobbiamo lavorare molto per continuare a far bene. Voglio che i piedi rimangano ben piantati a terra», prosegue Conte. «Ognuno ha un percorso da fare, mi auguro che il mio sia di crescita continua. Il presidente Agnelli ha scommesso su un tecnico che doveva dimostrare di essere un allenatore da grande squadra: ho grandissima riconoscenza nei confronti di Andrea e, ripeto, c’è condivisione a livello di progetto», ripete il tecnico.

«Da un anno e mezzo stiamo costruendo qualcosa di importante, ma senza risorse economiche ingenti la strada sarà più lunga: non ci sono 120-150 milioni da spendere sul mercato», afferma ancora. «Sento parlare di Champions League da vincere in 2 anni, quando Ancelotti al Paris Saint-Germain dice che ne servono almeno 5… Ci sarà una crescita della Juventus, ma sarà graduale: se abbiamo 120-150 milioni da spendere, allora mi assumo la responsabilità di dire che l’anno prossimo partiamo per vincere la Champions», chiarisce. «Non voglio illudere nessuno, bisogna stare attenti a cosa si promette. Se riusciamo a confermarci in Italia -dice Conte- facciamo qualcosa di straordinario. Mi auguro che l’entusiasmo della gente non scemi».

Papa e Napolitano ricordano Agnelli

Ma con tutto quello che succede in Italia in questi giorni e in particolare nelle ultime ore con MPS era strettamente necessaria la presenza di Napolitano a Torino? Gianni Agnelli in fondo è stato un grande imprenditore che ha fatto funzionare la Fiat attraverso il finanziamento dello Stato e con la politica della Prima Repubblica!

BENVENUTI IN ITALIA!

BeFunky_ViewFinder_3b

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: