Mostri ed eroi fra le onde, quando Halloween diventa bagnato!

eroi-orrore-tuttacronaca

Halloween bagnato? Si è visto di tutto alla sesta edizione del Zj boarding house,  sulla spiaggia di Santa Monica, in California. Tra orrore e tanto divertimento tra le onde hanno fatto la loro apparizione eroi, mostri e miti : da Capitan America agli zombie, dalle mummie al wrestler fino a Edward mani di forbice. Buona ondata di terrore a tutti!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ancora con noi! I miti intramontabili morti troppo presto!

Attraverso il computer è possibile far rivivere le star. Un progetto ci mostra come sarebbero oggi gli idoli morti troppo presto che hanno lasciato un vuoto incolmabile in milioni di fan che ancora oggi si ricordano di loro e passano la passione di generazione in generazione.

kurt-cobain-tuttacronaca

Kurt Cobain, a 46 anni, osserva una performance dell’amica Tilda Swinton al Museo di Arte moderna di New York.

freddy mercury-tuttacronaca

Freddie Mercury, 67 anni, al party della sua fondazione per la raccolta fondi contro l’Aids con Elton John e Katy Perry.

john lennon-tuttacronaca

John Lennon, arrivato alla soglia dei 73 anni, mentre saluta i fan accompagnato da Yoko Ono.

emy winehouse-tuttacronaca

Una Amy Winehouse in buona forma mentre partecipa a una terapia di gruppo alla Priory Clinic di Londra. Oggi avrebbe 30 anni.

tupac-tuttacronaca

Tupac Shakur (42 anni), in versione elegante, al fianco della moglie Jada Pinkett, arriva alla premier del suo ultimo film.

Sid Vicious-tuttacronaca

Ingrassato e rasato, Sid Vicious a 56 anni non avrebbe più molto del punk che fu. Anche perché si troverebbe nel carcere di New York per l’omicidio della compagna Nancy Spungen.

jimi hendrix-tuttacronaca

Pettinatura afro ma venata di grigio per il 69enne Jimi Hendrix, che riceve da Barak e Michelle Obama l’onorificenza al J.F.Kennedy Center for the Performing Arts di Washington.

B.I.G. Notorius-tuttacronaca

Notorious B.I.G. (41 anni) mentre assiste a un incontro di basket con gli amici Jay-Z, Beyoncé e Puff Daddy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ultimo studio sull’obesità!

junk-food-big

In America l’obesità è una piaga sociale, tanto da veder coinvolta la First Lady nella lotta per un’alimentazione sana e biologica. Sul problema, negli anni, si è detto di tutto e il contrario di tutto, come spesso avviene quando non esiste una soluzione unica, ma un dover trovare una specifica risposta a diversi tipi di obesità.    Secondo una ricerca effettuata da un gruppo di nutrizionisti dell’Università dell’Alabama (Usa), e pubblicato sul New England Journal of Medicine, in materia di obesità sono in circolazione molte convinzioni infondate. Appoggiandosi su un’analisi della letteratura scientifica, Krista Casazza e i suoi collaboratori hanno identificato miti, credenze e fatti provati.

I falsi miti sono stati individuati soprattutto la vecchia convinzione che valgono di più piccole perdite di peso progressive piuttosto che un dimagrimento rapido e importante. Un altro mito che sta crollando è quello dell’effetto protettore contro l’obesità dato dall’allattamento materno: 6mila bambini sono stati seguiti per 6 anni, e non è emersa nessuna prova. Infine, è miseramente caduto il mito che un atto sessuale permetta di bruciare da 100 a 300 calorie: i ricercatori hanno scoperto che l’energia dispersa è di circa 14 calorie per un atto sessuale, la cui durata media è di solito 6 minuti, e consuma quanto una camminata di uguale durata.

Non è neanche vero che saltare la prima colazione protegge dall’obesità. Mal riposta anche la fiducia che possa aiutare mangiare più frutta e verdura: la situazione rimane invariata se non si cambiano le altre abitudini alimentari. Infondata anche l’idea sui rischi del cosiddetto effetto yo-yo, cioè che dimagrimenti e ingrassamenti alternati aumentino la mortalità. Ugualmente falso che fare continui spuntini favorisca l’obesità, perché essa dipende non dalle tante volte in cui si mangia, ma da ciò che si mangia. Altro mito da sfatare è che l’esercizio fisico non fa necessariamente perdere peso, però mantiene la buona salute, perciò è raccomandabile.

L‘obesità dipende in gran parte dal profilo genetico, però abitudini alimentari di frugalità servono a controllarla. Se delle strategie alimentari hanno dimostrato una certa efficacia, è importante persistere: la perdita di peso viene mantenuta. Per i bambini in sovrappeso, ha una grande efficacia il coinvolgimento della famiglia e dei genitori. Infine, per pazienti obesi scelti con giudizio, la chirurgia dell’obesità permette una perdita di peso a lungo termine e offre una riduzione del rischio di diabete e della mortalità.

Non è che lo studio mira a far guadagnare soldi ai chirurghi a danno di un regime di vita salutare?

AssortedVegetables2

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: