Scatta l’allarme negli Usa: possibili atti di terrorismo

voli-terrorismo-usa-tuttacronaca

Allarme terrorismo sui voli diretti per gli Stati Uniti. Il Dipartimento della sicurezza interna americana sostiene di avere “elementi certi” su una minaccia di attentato, attraverso uso di esplosivo nascosto in scarpe o tamponi. E lancia un appello per un potenziamento dei controlli negli aeroporti.

Allerta sui voli per Sochi, allarme dentifrici-bomba

Dentifricio-tuttacronaca

La sicurezza interna degli Usa ha lanciato l’allarme terrorismo per le compagnie aeree statunitensi che viaggeranno verso la Russia durante il periodo dei Giochi Olimpici di Sochi. In particolare l’allerta è stata fatta scattare per i tubetti di dentifricio che potrebbero contenere materiale esplosivo da far deflagrare a bordo.

Caos nei cieli inglesi, centinaia di voli cancellati!

Swanwick -tuttacronaca

Ritardi e cancellazioni per centinaia di voli nel nel Regno Unito e in Irlanda a causa di un guasto tecnico al centro di controllo del traffico aereo di Swanwick. nell’Hampshire, costato 623 milioni di sterline ed inaugurato nel 2002. Problema si è verificato all’alba e alle 19 ora italiana, non era ancora stato risolto come ha reso noto il National Air Traffic Control Service (Nats), responsabile dei cieli britannici.

Stando a quanto precisato dalle autorità, forti ritardi sono stati registrati negli scali londinesi di Heathrow, Stansted, Gatwick e Luton come pure in quelli di Dublino, Edimburgo, Belfast, Manchester e Cardiff.

Con almeno 225 voli cancellati, Heathrow, primo aeroporto d’Europa in termini di passeggeri e primo al mondo per traffico internazionale di passeggeri, è stato il più colpito, con migliaia di viaggiatori rimasti a terra.

“I tecnici sono al lavoro per risolvere il problema quanto prima”, ha fatto sapere l’autorità di controllo del traffico aereo, NATS, privatizzata nel 2001. Il guasto si è avuto all’alba e fino ad ora non è stata trovato alcuna soluzione, ha aggiunto la stessa fonte.

Il casco del vigile che filma la ragazza travolta dal camion dei soccorsi

vigili-del-fuoco-travolgono-ragazza-tuttacronaca

Un documento agghiacciante quello che inavvertitamente è stato filmato dal casco dell’agente Mark Johnson, un vigile del fuoco che ha preso parte ai soccorsi per l’incidente aereo avvenuto il 6 luglio scorso sulla pista di San Francisco. 

Le immagini infatti documenterebbero come una delle tre vittime – la 16enne Ye Meng Yuan – potrebbe essere morta dopo essere stata travolta da un camion dei pompieri mentre era sdraiata sulla pista, ferita ma ancora viva, avvolta in una coperta ignifuga. Questi fotogrammi – pubblicati dal quotidiano San Francisco Chronicle – sono adesso analizzati dagli investigatori per stabilire le responsabilità dei soccorritori nella morte della ragazza.

In seguito alla divulgazione di queste immagini il capo dei vigili del fuoco di San Francisco, Joanne Hayes-White, ha deciso di vietare ai pompieri di indossare durante gli interventi di soccorso i caschi con le telecamere. “Le immagini violano la privacy degli agenti e delle vittime”, questa la motivazione ufficiale.

Le immagini girate dal casco dell’agente Mark Johnson documentano come una delle tre vittime dell’incidente aereo sulla pista di San Francisco del 6 luglio scorso – la 16enne Ye Meng Yuan – potrebbe essere morta dopo essere stata travolta da un camion dei pompieri mentre era sdraiata sulla pista, ferita ma ancora viva, avvolta in una coperta ignifuga. Questi fotogrammi – pubblicati dal quotidiano San Francisco Chronicle – sono adesso analizzati dagli investigatori per stabilire le responsabilità dei soccorritori nella morte della ragazza.

In seguito alla divulgazione di queste immagini il capo dei vigili del fuoco di San Francisco, Joanne Hayes-White, ha deciso di vietare ai pompieri di indossare durante gli interventi di soccorso i caschi con le telecamere. “Le immagini violano la privacy degli agenti e delle vittime”, questa la motivazione ufficiale.

La rovente estate egiziana: cancellati i voli per il Mar Rosso

voli-mar-rosso-tuttacronaca

Sono momentaneamente sospesi per questo fine settimana i voli in partenza all’aeroporto di Fiumicino diretti nel Mar Rosso: Sharm El Sheikh, Marsa Alam, El Alamain, Marsa Matrouh. Secondo fonti aeroportuali, gli aerei per queste destinazioni decolleranno vuoti, per andare a riprendere gli italiani che si trovano nelle località turistiche sul Mar Rosso.

 

“Buon compleanno, Barack!” Il tweet di Michelle

_1obama-compleanno-tuttacronacaLa First Lady, Michelle Obama, sceglie Twitter per inviare gli auguri al marito per il cinquantaduesimo compleanno. “Buon Compleanno, Barack! I tuoi capelli sono un pò più grigi, ma ti amo come sempre e anche di più”, Firmato Mo. Oltre al messaggio, una foto in bianco nero, risalente ad almeno una ventina di anni fa, che li ritrae assieme.

_2obama-compleanno-tuttacronaca

Happy Birthday Mr. President!?

-1bo-obama-tuttacronacaFesteggia il suo cinquantaduesimo compleanno Barak Obama e tutti gli occhi sono puntati… su Bo! Il cane ufficiale della Casa Bianca, diventato un beniamino per tutte le gag di cui è stato protagonista, è infatti sotto stretta osservazione mediatica mentre tutti s’interrogano su cosa farà per festeggiare l’avvenimento. A dar lo spunto per quest’attenzione mediatica lo stesso presidente americano, che ha pubblicato sul suo account Twitter ufficiale un’immagine di Bo abbellito da una ghirlanda di fiori, in pieno stile hawaiano. I giornalisti, da quel momento, si chiedono se questo non sia un indizio per i festeggiamenti. Quello che è certo è che il presidente difficilmente riuscirà a immergersi nei festeggiamenti, visto il fiato sospeso per l’allarme terrorismo di matrice qaidista lanciato dagli Stati Uniti e confermato dall’Interpol a Lione. Lui stesso, pur non avendo cambiato il suo programma, dalla residenza di Camp David resta costantemente informato su ogni sviluppo dal suo team della Sicurezza Nazionale. Tutta l’America sta vivendo con ansia crescente questa strana domenica in cui il Dipartimento di Stato ha stabilito la chiusura di 22 tra ambasciate e consolati in Nord Africa, l’Asia centromeridionale e soprattutto la penisola Arabica.

ALLARME ATTENTATI: non viaggiate, così gli Usa. L’Aquila minacciata?

usa-aquila-minacciata-tuttacronaca-ambasciate-usa-domenica-4-agosto

Sono «serie e credibili» secondo Washington le minacce che potrebbero accadere nella giornata di domenica e perciò si è deciso di chiudere 19 ambasciate , sparse tra Nord Africa e Medio Oriente. Inoltre, sempre per il 4 agosto, è stato lanciato un allarme per i viaggi a livello globale e con un attenzione particolare alla medesima area. L’intelligence – secondo indiscrezioni – avrebbe raccolto informazioni su possibili attacchi contro obiettivi americani da parte di gruppi vicini ad Al Qaeda che agiscono nella Penisola Arabica.

La Ryanair… vola con la satira! Questa volta tocca ad Alfano

ryanair-alfano-tuttacronacaLa nota compagnia aerea low cost Ryanair promuove online la sua nuova tratta Roma Ciampino-Comiso. Lo fa affiancando un’immagine caricaturale del vicepremier, Angelino Alfano, e un claim che recita: “Una cosa la so! Presto andrò a casa con Ryanair”. Il riferimento è alle origini siciliane del politico ma anche al caso Shalabayeva.

L’incidente di San Francisco: pilota inesperto.

aereo-san-francisco-pilota-inesperto-errore-umano-tuttacronaca

Se per il mondo è stato uno shock vedere le immagini del Boeing 777 dell’Asiana Airlines schiantatosi sulla pista dell’aeroporto internazionale di San Francisco, ora c’è la rabbia e la disperazione sapendo che forse quell’incidente, secondo quanto affermato dalla stessa società sarebbe stato causato da un comandante esperto che però non aveva esperienza sul Boeing 777.  Lee Kang-kuk, 46 anni, ha alle spalle oltre 9.000 ore di volo ma solo 43 sul Boeing 777, uno dei modelli più grandi al mondo. Durante il volo il pilota era sotto la supervisione di un istruttore esperto, che agiva come copilota, ma probabilmente qualcosa non ha funzionato. 

C’è poi il giallo delle due sedicenni, vittime dell’incidente, una delle quali sembrerebbe che sia stata investita da un mezzo di soccorso e non per cause connesse all’atterraggio di emergenza. 
 

E’ stato un errore del pilota lo schianto dell’aereo a San Francisco?

aereo-san-francisco-tuttacronaca

Secondo Nbc e Cnn si sarebbe trattato di un errore in fase di atterraggio da parte del pilota a causare lo schianto dell’aereo all’aeroporto internazionale di San Francisco. Il Boing sarebbe arrivato “troppo corto” sulla pista e sarebbe andato a sbattere con la coda su un frangiflutti. Intanto il presidente Obama che si trova a Camp David è stato avvertito di quanto accaduto e sarebbe in costante contatto per conoscere i dettagli dell’incidente.

 

Tremendo incidente aereo a San Francisco: scalo chiuso

aereo-san-francisco-tuttacronaca

Un Boeing 777 dell’Asiana Airlines, proveniente da Seul, si è schiantato sulla pista dell’aeroporto di San Francisco. Il velivolo ha preso fuoco e ha perso la coda. La coda dell’aereo sarebbe stata persa nell’impatto con il suolo, ma la fibra resistente del velivolo ha dato il tempo agli assistenti di volo di aprire gli scivoli e permettere a molti passeggeri di scappare. Sembra che la rapidità del personale abbia evitato il peggio. L’aereo era alla fine di un lungo volo e aveva fortunatamente i serbatoi quasi vuoti. Lo schianto è avvenuto dopo che il comandante dell’aereo aveva segnalato la necessità di compiere un atterraggio di emergenza.

Il video pubblicato su YouTube mostra una colonna di fumo proveniente dall’aereo. I passeggeri sarebbero stati  visti saltare giù dal velivolo attraverso gli scivoli gonfiabili di emergenza. Le immagini provenienti dalle tv Usa mostrano i detriti sparsi per l’asfalto e pezzi dell’aereo sdraiato sulla pista.

C’è poi l’agghiacciante testimonianza del passeggero David Eun in Twitter: “Mi sono appena schiantato all’aeroporto di San Francisco. L’aereo ha perso la coda. Sembra che stiamo tutti bene. Io sto bene. Surreale…”

C_2_fotogallery_1022581__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

L’aereo dalle immagini mandate in onda dalle tv statunitensi si mostra  adagiato, direttamente sulla pancia,  fuori dalla pista  d’atterraggio nella striscia di terra che divide la pista 1 dalla pista 2 , una lunga sezione della fusoliera è bruciata e distrutta, nella parte del tetto. L’aereo è distrutto ma non è spezzato, a parte la coda, che è troncata. A bordo vi erano 291 passeggeri. Sull’aereo c’erano anche 12 membri dell’equipaggio.   

Due persone hanno perso la vita nello schianto dell’aereo dell’Asiana Airlines, all’aeroporto di San Francisco. Lo hanno detto fonti aeroportuali al Daily News, secondo cui potrebbe essere coinvolto anche un altro aereo. Altri media americani su Twitter parlano anch’essi di due morti citando fonti anonime dei pompieri di San Francisco. Secondo la Tv locale Ktvu almeno 12 persone sarebbero state ricoverate in ospedali locali in seguito allo schianto dell’aereo dell’Asiana all’aeroporto di San Francisco. I feriti secondo le prime notizie 

BOhH7r3CYAAvy-3

Secondo il twitter David Eun, esperto di media digitali a bordo dell’aereo: «fiamme e soccorritori dappertutto. Stanno evacuando i feriti. Non mi sentivo così dall’11 Settembre». È stato sempre Eun a twittare la prima foto dell’aereo a terra senza la coda.

aereo-san francisco-schianto

Arriva anche lo stop a tutti i voli: tutti i voli da San Francisco sono stati cancellati dopo che il jet dell’Asiana si è schiantato all’atterraggio. Lo ha annunciato la Federal Aviation Administration. Sono state chiuse al traffico anche le autostrade limitrofe all’aeroporto.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’Asiana è una compagnia aerea della Corea del Sud, seconda per dimensioni a vettore nazionale Korean Air.

Il COO di Facebook, Sheryl Sandberg, ha dichiarato che avrebbe dovuto prendere il Boeing 777 che si è schiantato a San Francisco.

A rischio la sicurezza sui voli Ryanair?

ryanair-sicurezza-volo-tuttacronaca

Dalle pagine del settimanale francese Le Nouvel Observateur arriva l’allarme per la Ryanair. Secondo la rivista, la corsa al risparmio della compagnia low cost irlandese mette a rischio la sicurezza dei passeggeri. La Ryanair effettua, secondo l’Observateur, un vero e proprio mobbing sui piloti costretti a consumare meno carburante possibile anche a rischio di un atterraggio d’emergenza. Nel 2012 si sono verificati 3 atterraggi a Valencia e uno a Budapest a causa della mancanza di combustibile.

I piloti denunciano che c’è “una pressione costante della direzione affinché i piloti limitino il consumo di carburante per ragioni economiche: più l’aereo è pieno, più è pesante e consuma cherosene, quindi costa di più”.

Sempre secondo il settimanale, Ryanair stabilisce “una quota ottimale di carburante”. Il pilota può chiedere un extra solo in condizioni climatiche particolari o per il presumibile traffico dell’aeroporto di destinazione, ma il carburante supplementare non deve superare i 300 chili altrimenti sarà proprio il pilota a dover renderne conto alla direzione. 

“Bisogna evitare di prendere sistematicamente 300 chili in più – si legge in una lettera firmata da John Lesie, responsabile della base delle Midlands Orientali, in Inghilterra e pubblicata dal giornale -. Aggiungere sempre 300 chili per ogni volo rappresenta un costo supplementare per la compagnia di oltre 5 milioni di dollari l’anno”.

Regolarmente, ogni mese o trimestre, Ryanair presenta una classifica del “carburante consumato” dai suoi piloti: il 20% di loro che è in testa ha diritto a una lettera in cui la direzione si congratula “per il lavoro ben fatto”. Mentre il 20% in coda alla lista riceve una comunicazione in cui li si “incoraggia” a rivedere al risparmio la loro maniera di pilotare.

Il risparmio può essere a rischio della vita?

Ritrovato l’aereo di Amelia Earhart?

amelia

Amelia Earhart scomparve misteriosamente senza lasciar traccia a 39 anni, il 2 luglio 1937, mentre volava sul Pacifico cercando di portare a termine il giro del mondo. Da allora le ricerche, rivelatisi inutili, sono sempre continuate, per questa donna che era un simbolo dell’emancipazione e della donna capace di cavalcare la modernità al pari dell’uomo. L’investigazione non è mai terminata grazie alla TGHAR (The Internationale Group for Historic Aircraft Recovery), associazione che ha come missione risolvere il mistero e che ha investito milioni di dollari per svelarlo ed ora è certa di essere vicina al traguardo. Il punto dove cercare sarebbe attorno all’isola di  Nikumaroro, dove in passato sono stati recuperati una confezione di crema per il viso degli anni ’30, la cerniera di un giubbotto da aviatore e dei bottoni, che, nel caso fossero appartenuti alla pilota, dimosterebbero come lei o il suo navigatore siano sopravvissuti al precipitare dell’aereo. Il sonar indica la presenza di un velivolo sui fondali intorno all’isola,  a circa 200 metri di profondità, e secondo il gruppo potrebbe trattarsi proprio di quello della donna assurta a mito. Se davvero si trattasse dell’Elettra, si potrà finalmente dare le risposte a un mistero durato 76 anni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Si può tornare a fumare in volo?

Plush-Shisha-Lounges-from-Emirates-Airlines-tuttacronaca

Fumare in volo è vietato… ma ora arriva la Shisha Room, ovvero la camera del narghilè. Un lounge creato appositamente per fumare la pipa ad acqua sui superjumbo della Emirates Airlines. Il primo ad averla sarà l’Airbus 380 e la sala sarà riservata solo ai clienti della business class che potranno rilassarsi durante il volo respirando profumi d’oriente che sceglieranno attraverso un apposito menu.

La Emirates Airlines è già famosa per aver dotato di Spa i suoi voli e ora con questa nuova offerta si pone in top tra le linee aeree che offrono i servizi più differenziati per andare incontro alle esigenze dei propri clienti.

Fumare a 10mila metri d’altezza non è più un tabù.

Questa presentazione richiede JavaScript.

EVACUATA LA “TERRAZZA DI ROMA” A FIUMICINO!

terrazza-di-roma-fiumicino-areoporto-roma-evacuata-tuttacronaca

Al Leonardo Da  Vinci, verso le 11,30, è stata evacuata la “Terrazza Roma”, la zona che racchiude alcuni negozi e punti ristoro al piano superiore del Terminal 3, dopo che una vasta coltre di fumo aveva invaso la zona. Il fumo ci ha messo diversi minuti dopo l’evacuazione a disperdersi nell’area e ha lasciato un forte odore di bruciato. Scattati immediatamente i controlli da parte dei Vigili del Fuoco per determinare la causa che ha portato all’evacuazione. Soprattutto i controlli si stanno concentrando nella area del ristorante e del bar, ma non viene esclusa neppure l’area esterna ai locali. I passeggeri nonostante il piccolo disagio non hanno subito nessun tipo di intossicazione e l’operatività dello scalo romano non è stata compromessa. Ora, lentamente, la situazione sta ritornando alla normalità.

 

Pay by weight: a Samoa il biglietto aereo si paga… a peso!

samoa air - tuttacronaca

La Samoa Air, la compagnia aerea delle Isole Samoa, ha attuato una nuova politica per il prezzo dei biglietti aerei: non si limita a pesare il bagaglio dei suoi utenti, ma gli utenti stessi, ma calcola il prezzo del biglietto in base al peso del passeggero. Secondo il Ceo della compagnia, Chris Langton, questa è la “maniera più equa di viaggiare”, con una tariffa che va da un dollaro per kg nei voli domestici a 4,16 nei voli diretti alle Samoa americane. La fisica di base conferma che il peso dei passeggeri influenza i costi del carburante di voli e si può quindi comprendere perché l’obesità sia un problema per le compagnie aeree nel Sud del Pacifico: Samoa è il secondo paese più obeso della terra. Le persone per viaggiare si metteranno a dieta o, più semplicemente, sceglieranno una compagnia che non discrimina in base al peso corporeo con un atteggiamento che ricorda il bullismo?

Caos a Fiumicino e a Milano… colpa del maltempo in nord Europa

voli-cancellati-neve-francoforte-tuttacronaca

Centinaia di voli cancellati stamani a causa del maltempo e delle forti nevicate che stanno imbiancando tutto il Nord Europa. Ripercussioni sui voli da e per Parigi e Francoforte anche all’aeroporto di Fiumicino a causa del maltempo e della neve che sta penalizzando alcuni scali del nord ovest Europa. Al momento, sono stati cancellati da Fiumicino tre voli per Parigi mentre altri due accusano ritardi di oltre tre ore; tre i voli cancellati in arrivo dalla Capitale transalpina. Dallo scalo romano è stato cancellato un volo Lufthansa per Francoforte, dove in mattinata è stato chiuso lo scalo per l’emergenza neve; soppresso anche uno in arrivo.

Disagi nel traffico aereo in Germania, dove, a causa del maltempo, sono stati cancellati i mattinata 161 voli allo scalo di Francoforte, il più colpito. Pesanti ritardi si sono accumulati a causa della neve e delle operazioni di disgelo necessarie agli aerei in partenza. Anche la circolazione stradale sta risentendo in queste ore delle condizioni del tempo: è caos lungo le autostrade attorno alla città dell’Assia. Mentre sulla A5 c’è stato un incidente dovuto al ghiaccio. In settimana le temperature in Germania sono bruscamente calate, dopo i primi accenni di primavera dei primi giorni di marzo, finendo di nuovo sotto lo zero in tutto il Paese.

ALLERTA CHICAGO!!! TEMPESTA IMMINENTE: 100 voli cancellati

chicago-maltempo-storm-tempesta-neve-tuttacronca

In attesa che la tempesta di neve metta in ginocchio la capitale Washington, il maltempo ha già causato disagi nel Midwest degli Stati Uniti. Oltre 1.100 voli sono stati cancellati nei 2 principali aeroporti internazionali di Chicago, mentre le scuole sono state chiuse in Minnesota, Wisconsin e lo stesso Illinois. Secondo il sito FlightAware.com, le principali compagnie aeree hanno cancellato i voli lungo la traiettoria prevista per la tempesta.

STOP AGLI F35 DAL PENTAGONO!

f35

Nuovi problemi per il programma del caccia multiruolo Usa F-35, di cui l’Italia intende acquistare 90 esemplari. Il Pentagono ha sospeso tutti i voli degli esemplari finora realizzati dopo che in un’ispezione di routine è emersa una ‘frattura’ in una delle pale della turbina del reattore. Un segnale preoccupante perché potenzialmente nell’eventualità di una rottura e il conseguente distacco della pala, il pezzo potrebbe distruggere il motore del jet. I responsabili del programma F-35, realizzato da Lockheed Martin in collaborazione con le aziende dei Paesi che acquisteranno il jet (per l’Italia Alenia Aermacchi), hanno fatto sapere di aver avviato una verifica con la società costruttrice del motore, la Pratt & Whitney.

Alitalia sospende i voli con la Libia!

sospesi voli con la libia

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: