Scoperto il vulcano più grande della Terra: ecco il Massiccio del Tamu

volcano-tuttacronaca-massiccio-del-tamu

Forse se oggi Jules Verne dovesse scrivere “Viaggio al centro della terra” porrebbe l’ingresso proprio dal Massiccio del Tamu, nell’Oceano Pacifico. I ricercatori infatti hanno scoperto il più grande vulcano della terra, le cui dimensioni possono essere paragonate a quelle del New Mexico. Praticamente un vulcano con le dimensioni di uno Stato.

Il megavulcano giapponese è rimasto inattivo per circa 140 milioni di anni. Ma la sua stessa esistenza aiuterà i geofisici a capire meglio la quantità di magma che può essere immagazzinata nella crosta terrestre e riversata in superficie.

Ma non è la sua altezza a destare scalpore quanto la sua estensione complessiva. Il Massiccio del Tamu si alza circa 4 chilometri dal fondo del mare di circa e nel suo punto più alto si trova più di 2 km sotto la superficie dell’oceano. Ma a differenza di altri vulcani sottomarini, che sono ripidi e in genere estesi non più di qualche decina di chilometri, il complesso montuoso ha una leggera pendenza che si estende fino a raggiungere la cifra record di 310.000 chilometri quadrati, più o meno quanto la base del Monte Olimpo di Marte.

Annunci

L’eruzione del vulcano Irazù diventa l’autostrada dell’inferno

costarica_irazu_tuttacronaca

L’eruzione del vulcano Irazù, in Costa Rica, è stata definita “l’autostrada per l’inferno”. Sono stati i ricercatori della Columbia University di New York a scoprire come questo vulcano alto 3400 metri erutta. Gli esperti hanno analizzato la composizione di alcune rocce espulse da Irazù, nel corso della grande eruzione avvenuta tra il 1963 e 1965, e hanno ricostruito le dinamiche che hanno spinto la risalita del magma. I dati mostrano che la risalita della lava dalle profonde e poco conosciute regioni del mantello sia avvenuta molto rapidamente, pochi mesi o al massimo un anno.

La scoperta è stata possibile analizzando alcuni inusuali cristalli di olivina, un minerale presente nelle ceneri eruttate. Questi cristalli hanno permesso di memorizzare nella loro struttura le differenti fasi che hanno attraversato e i tempi impiegati durante la loro risalita dal mantello.

In questo modo è emerso che, a differenza di quanto si pensava finora, la lava di questo tipo di vulcani troverebbe una sorta di autostrada che ne permetterebbe la salita rapida. Se queste autostrade si dimostrassero tipiche anche di altri vulcani, le analisi sismiche e della deformazione del terreno potrebbero fornire informazioni più precise per capire in anticipo le rapide risalite di lava e le successive eruzioni.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: