Nomade denunciato per quattro volte, guida senza patente

campo-nomadi-vialonghin-2-tuttacronaca

La patente non ce l’ha più dal 2007 ma in otto mesi è stato fermato quattro volte al volante e tutte le volte denunciato e multato perché senza assicurazione del mezzo. La prima volta è stato fermato il 7 gennaio alla guida di un’Alfa 147, il 12 aprile su un’altra Alfa 147, il 21 aprile, solo nove giorni più tardi, al volante di una Lancia Y e venerdì alle 10 davanti alla sua residenza, il campo nomadi di via Longhin, di Padova, alla guida di una Peugeot 307. Ma la sua carriera di “pirata” della strada era già iniziata nel gennaio del 2011: al volante di una Renault Clio è stato ancora una volta bloccato dalla polizia.

Quando sarà la prossima volta? Chi pagherà i danni se dovesse esserci un incidente? Prima di prendere seri provvedimenti dovremo piangere su un bambino investito in bici o su una donna anziana investita sulle strisce a ritorno dalla spesa quotidiana?

campo-nomadi-vialonghin-tuttacronaca

La polizia di Padova e il sequestro delle auto dei nomadi

sequestro-auto-nomadi-padova-tuttacronacaLa polizia di Padova ha effettuato un blitz, venerdì pomeriggio, per colpire i nomadi di via Longhin. Guidano senza patente, fuggono ai posti di blocco e speronano le forze dell’ordine. Le denunce non servono a molto, così le forze dell’ordine hanno deciso di sequestrare le auto. Ne hanno controllate 13, delle quali 8 sono risultate senza assicurazione. Una nona invece è stata trovata sempre venerdì pomeriggio: poco prima il conducente aveva travolto e ferito un vigilante del Centro Giotto. Il sequestro amministrativo delle prime 8 è stato possibile in quanto lasciate in un’area considerata pubblica e non privata. I sigilli sono scattati per due Fiat Punto, due Volvo, due Ford Fiesta, un’Audi A3 e una Matiz. Tra le 14 persone a cui sono stati chiesti i documenti, undici avevano precedenti penali alle spalle. Per quel che riguarda la nona, verso le 14.30 un nomade sui 30 anni del campo aveva parcheggiato la sua Renault Megane negli spazi per disabili. Uno degli addetti alla vigilanza del Centro commerciale dov’era l’auto si è messo dietro la vettura per annotare il numero di targa: il conducente ha ingranato la retromarcia e l’ha travolto. L’addetto alla security è stato ricoverato in pronto soccorso e dimesso con una prognosi di 3 giorni. L’autore del gesto, rintracciato poco dopo, era sprovvisto sia di patente che di assicurazione. Denunciata la moglie dell’uomo, per incauto affidamento: l’auto apparteneva infatti alla donna. Da tempo gli investigatori della polizia tengono d’occhio gli occupanti del campo di via Longhin, le cui intemperanze a cadenza quasi regolare rendono piuttosto difficile la convivenza con i padovani.A seguito del blitz sono giunti i complimenti del vicesindaco Ivo Rossi: “Dobbiamo continuare su questa strada. L’operazione al campo nomadi di via Longhin è quello che i cittadini si aspettano per garantire la sicurezza stradale e il rispetto del codice, un contrasto a tutti i livelli delle sacche di criminalità e di illegalità”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: