Le incredibili creazioni di moda di una bimba di 4 anni: sono tutte di carta!

vestiti-carta-tuttacronacaUna madre americana, Angie, che come molte altre pubblica le foto della figlia su Instagram. Così come fanno moltissime altre persone. Solo che la sua piccola Myhen, di 4 anni, non è come le altre: un giorno ha iniziato a interessarsi alla moda e la sua passione ha continuato a crescere. Così, a un certo punto, le due hanno deciso d’iniziare a creare i loro vestiti, con una perticolarità: niente stoffa, solo carta. E così l’account Instagram, al quale nel frattempo si è aggiunta una pagina web, si è rapidamente trasformato in una collezione di creative imitazioni degli abiti che si vedono sfilare sui red carpets e in passerella. E Angie assicura: fanno tutto assieme!

Questa presentazione richiede JavaScript.

I vestiti di Provvidenza Grassi…

Provvidenza-grassi-vestiti-tuttacronaca

Ritorna il caso di Provvidenza Grassi a far parlare di sé. Dopo che l’arma dei Carabinieri ha preso provvedimenti contro i due agenti della caserma di Messina registrati dall’inviato di Chi l’ha visto mentre, inconsapevoli di aver lasciato la comunicazione telefonica aperta, che offendevano la ragazza e suo padre che insisteva affinché le ricerche per trovare sua figlia si intensificassero. Purtroppo l’epilogo della vicenda è stato dei più drammatici. Durante il programma  Chi l’ha visto sono stati analizzati tanti dettagli che potrebbero mettere in dubbio l’ipotesi dell’incidente stradale. . È strano infatti che nessuno, a parte un testimone che non risulta completamente attendibile, abbia udito lo schianto che deve aver prodotto un auto cadendo dal cavalcavia della Messina – Catania con un salto di 10 metri e in un mese, luglio, in cui il caldo costringe a tenere le finestre aperte. È poi curioso che sia il fidanzato di Provvy, Fabio, sia un amico ricordino perfettamente che la ragazza indossasse la sera della sparizione un paio di jeans con gli strass, una maglietta scollata marrone e scarpe marroni, mentre il corpo al momento del ritrovamento era vestito con un paio di jeans diversi e una maglietta nera. Nei giorni della ricerca, inoltre, Fabio ha ricevuto delle telefonate anonime in cui udiva piangere una ragazza che assicura fosse proprio Provvidenza.

Gli abiti per gli alluvionati gettati in una discarica

alluvione_vestiti_gettati_tuttacronacaDue giorni fa erano stati trovati degli abiti gettati in una discarica a Olbia: si trattava dei vestiti raccolti a Massa Carrara per aiutare le famiglie più colpite dall’alluvione in Sardegna. Ieri, gli uomini della Polizia locale di Olbia hanno individuato i responsabili: si tratta una di coppia di 37 anni, olbiese, residente a poca distanza dal luogo dove sono stati recuperati gli indumenti. Spiega L’Unione Sarda che la coppia è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania. I capi d’abbigliamento, quasi tutti nuovi e destinati a bambini e adulti, erano stati presi in consegna nei giorni scorsi da un autotrasportatore sardo che la aveva portati a Olbia, dove sarebbero stati consegnati alla coppia che li avrebbe poi dovuti distribuire alle famiglie bisognose.Gli agenti della Municipale, tuttavia, hanno accertato che  i due hanno scelto gli indumenti per loro e i propri familiari con l’intento – hanno dichiarato ai vigili – di consegnare il resto ad un centro di raccolta. Non riuscendoci, se ne sarebbero disfatti, gettandoli in uno dei contenitori per la raccolta di indumenti, che però in zona non c’è.La versione, però,  non ha convinto gli uomini della Polizia locale guidati dal comandante Gianni Serra: i due sono stati quindi denunciati per getto di cose (articolo 674 del Codice penale).

Maria Grazia Cucinotta e gli abiti contro la violenza sulle donne

maria-grazia-cucinotta-contro-la-violenza-sulle-donne-tuttacronaca

Sono 18 capi maculati quelli firmati dall’attrice Maria Grazia Cucinotta e dalla stilista Maria Grazia Severi per dare un segnale forte contro la violenza sulle donne. Il ricavato della vendita andrà a favore della  Fondazione Pangea,la Onlus fondata da Luca Lo Presti nel 2002 .«Abbiamo scelto volutamente il maculato – spiega la Cucinotta -, perché le donne non devono avere più paura a uscire di casa con abiti femminili. La donna non deve rinunciare a essere bella. E gli uomini devono imparare a rispettarla».

Questa presentazione richiede JavaScript.

Rubano in un supermercato, non vengono arrestati

tuttacronaca-furti-supermercato

Hanno rubato generi alimentari e capi d’abbigliamento per circa 200 euro in un supermercato di Treviglio, nella Bassa Bergamasca, e alla polizia, una volta fermati, hanno riferito di avere cinque figli e di non sapere come sfamarli perché entrambi hanno perso da poco il lavoro. Accertato che quanto riferivano era vero, gli agenti del commissariato di polizia di Treviglio non hanno arrestato ma solo denunciato una coppia di quarantenni residenti nella vicina cittadina di Caravaggio, Bergamo, lui di origine albanese e la moglie nativa di Varese.

I due sono stati fermati alle casse del supermercato Pellicano, a Treviglio, con i generi alimentari e i vestiti nascosti in alcune borse, mentre tentavano di uscire dal punto vendita senza pagare. Bloccati dalla vigilanza, che ha chiamato la polizia, i coniugi hanno riferito di avere a casa cinque bambini e di non sapere come sfamarli.

Roberta scoprì l’amante del marito!

roberta-ragusa--2-

A un anno dalla scomparsa di Roberta Ragusa, rispunta fuori il caricabatterie del cellulare che non era mai stato ritrovato, come aveva dichiarato il marito Antonio Logli. L’avvocato ha fatto sapere che l’oggetto è stato rinvenuto dietro il mobile del bagno, in cui la Ragusa lo custodiva in un cassetto. Un filmato di Chi l’ha visto, realizzato in casa Logli-Ragusa in tempi non sospetti, fa notare però la stranezza della particolare struttura del mobile, che è sigillato al muro e dietro il quale non può quindi cadere nulla. La trasmissione ha poi dato la parola alla cugina di Roberta, Annamaria, che ha raccontato come Roberta aveva scoperto del tradimento di suo marito, una notte in cui si era svegliata e l’aveva sorpreso in soffitta, intento in una telefonata “affettuosa”, presumibilmente con la sua amante Sara, segretaria della’autoscuola.

IL NUDISTA CHE HA FATTO “CHIUDERE UN OCCHIO” ALLA POLIZIA

ARRESTATO NUDO, RILASCIATO NUDO!

Stephen Gough

Il cinquantatreenne inglese Stephen Gough è convinto che è una sua libertà personale girare nudo. Nei suoi viaggi indossa solo lo zaino ed è fermamente convinto di non ledere nessuno con il suo comportamento. Sono 6 anni che Gough viene regolarmente arrestato e rilasciato per questo reato. Ma l’ultima volta che Gough è stato fermato dalla polizia è stato poi lasciato andare.  Gough ha commentato con i giornalisti: “Penso che la polizia abbia pensato ‘Questo tizio non la smetterà, quindi è il caso che ci pensiamo su’. Quel che stavano facendo era prevenire lamentele [che apparentemente non ci sono state] e ora hanno smesso”. Stephen Gough è ormai una celebrità in Inghilterra e forse nel giudizio dei poliziotti ha pesato anche la sua notorietà.

Rinvenute ossa e vestiti in una grotta nei boschi intorno a Pisa: Roberta Ragusa?

b046320b5aa3491323dc7fedabc47a18

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: