La lotta contro la plastica… passa per i sacchetti “imbarazzanti”

buste-plastica-tuttacronacaCome portare avanti la lotta contro la plastica? La nuova idea arriva da un’agenzia di creativi di Londra, la Mother London. La trovata per convincere le persone a rinunciare ai sacchetti di plastica è… farli imbarazzare di quanto contengono. Come? Disegnando sulle buste le silhouette di pistole, coltelli e siringhe, in modo da dare l’impressione che tali oggetti vengano realmente trasportati all’interno dei curiosi sacchetti gialli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Leggere un libro ti cambia la vita… “effetto 50 sfumature di grigio” in UK

50sfumaturedigrigio-tuttacronacaLa trilogia delle 50 sfumature, alla sua uscita, ha scalato rapidamente le classifiche e sembre che in UK abbia avuto un “effetto collaterale”. Si sono scatenate online le vendite di gadget hot e per il sesso estremo… che può portare a qualche inconveniente. Sembra infatti che a Londra siano aumentate sensibilmente le chiamate di persone che rimangono incastrate con manette o altri accessori durante gli amplessi. L’allareme arriva dai vigili del fuoco britannici e già si parla di “effetto 50 sfumature di grigio”. Negli ultimi tre anni sono 79 le persone rimaste intrappolate dalle manette, nove uomini che non riuscivano più a togliere degli anelli dal pene, uno addirittura incastrato in un tostapane.

Ablyazov diventa un criminale anche per gli inglesi…

Mukhtar-Ablyazov_figlia_mandato-di cattura-inglese-tuttacronaca

Improvvisamente  Mukhtar Ablyazov da rifugiato politico diventa criminale anche per gli inglesi. Dopo i mandati di cattura internazionali emessi dalla Russia e dal Kazakistan, ora è la giustizia britannica a scagliarsi contro il dissidente politico. Al centro ci sarebbe una villa, la Carlton House, da 18 milioni di sterline nella prestigiosa Bishop’s Avenue di Londra, nota per essere la strada dei ricchi londinesi. La villa, composta da 7 camere da letto, bagno turco per dodici persone, piscina coperta e sala da ballo, immersa in un parco, sarebbe stata fuori dalla portata di Ablyazov dopo che i beni dell’imprenditore erano stati congelati dalla giustizia inglese per rispondere alle richieste della giustizia russa e di quella kazaka. Come ha potuto quindi il kazako acquistare la villa?  Ablyazov avrebbe usato una società di comodo, intestata ad una famiglia inglese che faceva da prestanome, a cui destinare i proventi della vendita di una torre nel centro di Mosca di sua proprietà. Un giudice inglese per questa truffa avrebbe emesso nel novembre 2012 un mandato di cattura. Ablyazov in sostanza sarebbe stato accusato per aver destinando i proventi di una torre di sua proprietà a Mosca a una famiglia inglese che avrebbe fatto da prestanome per una società che poi ha provveduto all’acquisto della villa… ma non si muove così tutta l’alta finanza per evadere le tasse? Perché questo accanimento contro un dissidente e rifugiato politico in palese difficoltà? Dopo il mandato firmato dal giudice il kazako sarebbe scappato da Londra e avrebbe trascorso un periodo in Francia e poi sarebbe anche giunto in Italia fino al 25 maggio, tre giorni prima del blitz. Ora l’uomo è introvabile. Ammesso, solo per un istante, che l’uomo abbia commesso una truffa per necessità, come ha potuto l’Italia consegnare la moglie e la figlia al governo kazako e farle diventare ostaggi per ricattare Ablyazov? All’insaputa del ministro dell’Interno e di quello degli Esteri una donna e una bambina sono in pericolo di vita in mano a un governo che da anni dà la caccia ad  Ablyazov?

Ieri l’incontro a Londra tra Cameron e Letta e oggi la notizia del mandato di cattura britannico contro Ablyazov?

A Lecce ulivi, vite e lecci per il Royal Baby e la Casa Reale ringrazia

ulivi-viti-lecci-royal-baby-lecce-tuttacronaca

L’iniziativa è stata di un gruppo di studenti leccesi dell’Istituto Galilei – Costa che hanno voluto festeggiare l’imminente nascita del Royal Baby piantando in suo onore, giovani piante di ulivo, vite e leccio nei giardini pubblici della città. La notizia poi è stata fatta pervenire alla Casa Reale inglese attraverso l’ambasciata britannica di Roma. I reali inglesi hanno così voluto ringraziare gli studenti inviando una nota per  informarli che “..la Casa Reale accoglie con molta gratitudine il vostro gesto e vi ringrazia”.

Le sei “Spiderwomen” di Greenpeace che scalano il grattacielo per protesta

greenpeace-shard-tuttacronaca

Per protestare contro le trivellazioni petrolifere della Shell nell’Artico sei attiviste di Greenpeace hanno deciso di dar la scalata al grattacielo Shard London Bridge di Londra, progettato da Renzo Piano. Le sei “spiderwomen”, Sabine Huyghe (Belgio), Sandra Lamborn (Svezia), Victoria Henry (Canada), Ali Garrigan (Regno Unito), Wiola Smul (Polonia) e Liesbeth Debbens (Olanda), si sono ripromesse che, in caso di successo nell’impresa, caleranno uno striscione di protesta contro la compagnia dall’alto dei 310 metri del grattacielo. Lo striscione risulterebbe visibili anche dagli uffici della Shell, che si trovano nei pressi dello Shard.

Resta trafitto da una sbarra del cancello mentre lo scavalca: è salvo!

trafitto_palo_cancello-tuttacronacaVoleva recuperare il pallone caduto in un giardino il 12enne Josh Hassan, di Chadwell Heath, nell’Essex. Per raggiungere la palla, però, doveva superare un cancello composto di sbarre con le punte acuminate. Il ragazzino stava scavalcando la barriera è rimasto trafitto al petto proprio da uno dei pali, che si è fermato a pochi centimetri dal cuore senza intaccare organi vitali. I vicini di casa, che la madre di Josh ha dichiarato essere i loro eroi, accortisi dell’accaduto hanno chiamato un’ambulanza e, nell’attesa del mezzo, portato una scala per farlo sorreggere: hanno così salvato la vita al giovane, impedendo che la punta raggiungesse il cuore. Josh, sottoposto a intervento, è ora fuori pericolo, dopo due giorni di degenza, ed ha annunciato di voler conservare la punta del palo come souvenir di questa disavventura.

3500 euro per indiani e africani… proposta shock!

tassa-immigrati-tuttacronaca

La Gran Bretagna vorrebbe dire basta all’immigrazione e uno dei deterrenti al vaglio del governo Cameron potrebbe essere il deposito di 3000 sterline (circa 3500 euro) per poter ottenere il visto d’ingresso. In particolare la misura riguarderà 7 paesi tra cui India e Nigeria. I soldi chiesti all’ingresso nel Regno Unito saranno una garanzia per lo Stato affinché diminuiscano gli abusi, in particolare si vuole tendere a contrastare gli irregolari presenti sul territorio inglese che usufruiscono dei servizi pubblici facendo lievitare i costi.

L’idea è quella di non restituire la somma a chi viola il periodo di permanenza per studio o per turismo, diminuendo così drasticamente anche l’afflusso di coloro che non possono permettersi una tale somma da depositare nelle casse dello stato britannico.

La proposta fortemente voluta dal  ministro degli Interni, Theresa May che da sempre punta a una selezione dei migranti, si scontra con chi invece parla già di una ritorsione ai danni degli immigrati e auspica un ritiro immediato del progetto di legge.

Una misura simile era stata proposta in Canada, ma era stata giudicata illegale perchè si rivelò essere una forma di discriminazione contro gli immigrati.

 

Balena arenata sulle sponde del Tamigi

balena_tamigi

Il problema della caccia alle balene è un tema molto dibattuto e si è sempre in cerca di trovare un nuovo modo per sensibilizzare le persone. L’ultima trovata è l’opera del collettivo belga “Capitan Boomer”, che ha creato un’installazione in fibra di vetro che riproduce fedelmente una balena di 17 metri “arenata” sulle sponde del Tamigi a Greenwich. Intorno al cetaceo camminano dei figuranti che interpretano il ruolo di esperti intenti in indagini scientifiche sul posto. Ovviamente una simile scena non poteva non catturare l’attenzione dei passanti e infatti le foto hanno subito iniziato a girare in rete.

La Regina stupisce i suoi sudditi guidando la Jaguar!

regina-guida-jaguard

Si trovano in tutti i principali siti inglesi le immagini che hanno spiazzato i sudditi di Sua Maestà e hanno fatto lasciare commenti del tenore “Non male a 87 anni”. A cosa è dovuto tanto clamore? La Regina Elisabetta, dopo aver assistito a una partita di poli a cui hanno preso parte anche i nipoti, è tornata al castello di Windsor guidando personalmente la sua Jaguar, mentre l’autista/guardia del corpo era seduto sul sedile del passeggero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Kate inaugurerà la Royal Princess

Royal Princess-tuttacronaca

Alla Duchessa l’onore di fare da madrina alla Royal Princess, la nave più grande mai costruita da Fincantieri, con una capacità di 5600 passeggeri. La nuova ammiraglia della Princess Cruises, brand storico che appartiene al gruppo statunitense guidato da Micky Arison, primo operatore a livello mondiale nel settore crocieristico, è stata già consegnata nei cantieri di Monfalcone per essere battezzata il 13 giugno prossimo  nel porto di Southampton (Gran Bretagna).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uccisa per un errore medico: levano le ovaie invece che l’appendice

Maria De Jesus-tuttacronaca

Un errore medico è costato la vita a Maria De Jesus, una 32 enne, incinta di 32 settimane che è rimasta uccisa in sala operatoria. Una storia incredibile iniziata per una banale operazione di appendicite che invece si è trasformata in tragedia quando i chirurghi hanno asportato per errore l’ovaia. Maria è stata dimessa dalla clinica dopo 8 giorni di degenza, ma fin da subito ha iniziato ad accusare dolori di stomaco e malessere generale. I medici si sono subito dell’errore appena la donna è tornata in ospedale e hanno cercato attraverso l’aborto di salvarle la vita, ma il suo ventre si era riempito di liquido settico e nonostante gli interventi pochi giorni dopo è deceduta. Probabilmente a causare il fatale errore sono stati dei tirocinanti che hanno confuso gli organi durante l’intervento, ma l’ospedale ha aperto l’inchiesta.Come riporta il Daily Mail, distrutto sarebbe il marito della donna: «La morte di Maria era evitabile, era entrata in ospedale per un’appendicite». La donna lascia anche un altro figlio di 16 anni, Pedro, che in lacrime ha dichiarato: «É stata una grande ingiustizia».

Come può nel 2013 morire così una donna? Un banale errore dei tirocinanti distrugge una vita umana? Non c’è nessun medico esperto in sala operatoria quando si opera?

Filippo ricoverato in clinica, sarà operato.

principe-filippo-d'edimburgo-tuttacronaca

Il consorte della Regina  Elisabetta II, Filippo, è stato ricoverato alla London Clinic, e verrà sottoposto a un’operazione. La notizia è stata riferita da Buckingham Palace precisando che si tratta di “un intervento (chirurgico) esplorativo dopo esami medici addominali” e si prevede che sarà trattenuto per almeno due settimane. Il prossimo lunedì, Filippo, compierà 92 anni.

Come cambiano i tempi… La vigilessa a Westminster

vigilessa-gb

Westminster a rischio multa? A qualcuno potrebbe esser venuto il sospetto vedendo le foto apparse sui giornali che ritraggono una “lollipop lady”, come sono chiamate le vigilesse che rilevano le multe alle auto in divieto di sosta. In realtà era una persone invitate alla cerimonia all’abbazia di Westminster in onore del 60esimo anniversario dell’incoronazione della regina. Una presenza che sarebbe stata impensabile nel 1953, quando Elisabetta salì al trono, e che testimonia il cambiamento avvenuto in questi anni.
vigilessa-uk

Si fingeva Harry Styles e convinceva le ragazzine a spogliarsi.

John-Eastman-Harry-styles-tuttacronaca

Si fingeva Harry Style se cercava di adescare ragazzine in rete e poi costringerle a spogliarsi. John Eastman, si collegava a skype usando il nickname Harry.Styles888 e esibiva, come foto profilo, il viso del celebre cantante.  A volte offriva biglietti per accedere ai concerti se le ragazzine accettavano di posare nude davanti alla webcam o simulavano atti sessuali. Sicuramente un modo molto ingenuo che però sulle ragazzine aveva una notevole presa, tanto che nell’archivio pedopornografico di Eastman figurano oltre 500 immagini di cui alcune anche di bambine di appena 5 anni. La polizia lo interrogò nel 2012, Eastman fu collaborativo e consegnò il computer, ma, poi, tentò anche di scappare in Virginia, ma la sua fuga durò poco e fu ricondotto nel Connecticut e arrestato. Ieri finalmente si è presentato davanti alla corte e a dichiarato che:

“La mia speranza era che la ragazza si facesse vedere in webcam e poi assumesse pose sensuali o eseguisse qualche tipo di atto sessuale a cui farmi assistere”

L’uomo non era la prima volta che era incriminato per queste accuse, per 10 anni il suo nome, infatti, era stato inserito nel registro dei colpevoli di reati sessuali, per un caso di violenza.

 

Harry Styles testimone di nozze al matrimonio di Anne: Isn’t She Lovely?

Anne Cox and Harry Styles

Giornata importantissima oggi per uno degli One Direction, Harry Styles. Il ricciolino del gruppo è stato il testimone alle nozze di sua madre, Anne Cox. I suoi genitori si sono separati quando Harry aveva solo 7 anni e oggi la donna, legatissima al figlio che la definisce “la mia roccia”, si è unita in matrimonio con Robin Twist, suo compagno già da anni e che il ragazzo considera un secondo padre.Ecco i tre, qualche anno fa… prima dei famosi ricci!

harry-styles-matrimonio-anne-cox22

E per onorare in pieno il matrimonio, ha accettato di essere il “best men” di Robin, ossia uno dei suoi testimoni. Accanto a lui anche Mike, il figlio che l’uomo ha avuto da una precedente relazione. Giornata importantissima quindi, fa festeggiare nel migliore dei modi. Tanto che Harry ha dedicato alla madre, lei che ha sempre sostenuto la sua passione per la musica, sin da prima del suo debutto a X Factor, la canzone “Isn’t she lovely”. Ovviamente le directiones sono impazzite al solo pensiero, ma noi abbiamo fatto di più ed abbiamo scovato il provino del cantante al Talent britannico… indovinate un po’ che brano ha presentato?

Gli inglesi e le detenzioni illegali in Afghanistan

detenzioni-illegali-afghanistan-gran bretagna-tuttacronaca

Bbc afferma di avere le prove delle detenzioni illegali operate dalla Gran Bretagna in Afghanistan. Al centro delle polemiche finisce la base militare Camp Bastion che si trova nel sud del Afganistan nella provincia di Helmand.

Ma cosa è Camp Bastion?

Trentamila persone tra personale militare britannico e statunitense, in una base che si estende per circa venti chilometri quadrati in un’area desertica. Al suo interno anche un ospedale e un grande aeroporto. Una base autosufficiente che più volte è stata attaccata dai talebani. La stessa base in cui ha prestato servizio il principe Harry.

Quali sono le accuse? Essenzialmente la BBC dice di aver avuto la possibilità di visionare documenti che sono sicussi alla  Corte Suprema britannica. In particolare ci sarebbero 85 cittadini afghani che senza accuse formalizzate e senza processo sono detenuti a Camp Bastion, alcuni di essi si trovano in carcere da più di 14 mesi. 8 hanno deciso di ricorrere alla  Corte Suprema del Regno Unito e hanno paragonato il loro trattamento a quello dei prigionieri rinchiusi nella base di Guantanamo a Cuba.

Come si difende il Regno Unito?

E’ stato un portavoce del ministero della Difesa a contestare l’innocenza e l’estraneità ad atti criminali di queste persone dicendo che le persone coinvolte  sono «sospetti assassini di soldati britannici o note per essere coinvolti nella preparazione, nell’aiuto o nella posa di IED». Le IED (improvised explosive devices) sono bombe artigianali poste lungo le strade afghane e hanno come obiettivo quello di colpire i convogli militari. Gli arresti sono perciò legittimi e le persone sono trattenute in attesa di essere consegnate alle autorità afghane per ulteriori indagini e per il processo.

Come mai ancora non sono state trasferite? La situazione in Afghanistan è complessa e lo stesso ministro della Difesa britannico  Philip Hammond proibì, nel novembre del 2012, di consegnare queste persone alle autorità afghane poichè si temevano torture e violazione dei diritti umani perpetrati nelle carceri del paese. Intanto il problema sollevato dalla BBC è stato ripreso dall’ambasciatore afghano nel Regno Unito Mohammad Daud Yaar che ha chiesto che questi detenuti venissero immediatamente consegnati alle autorità locali, qualora non venisse effettuato il trasferimento si rischierebbe di infrangere “il principio della sovranità nazionale”. Così lo stesso ministro Hammond ha affermato che ormai sono superati i problemi con il “sistema giudiziario afghano” e che i detenuti saranno affidati alle carceri afghane, già dalle prossime settimane. 

 

 

Ambasciator non porta pena? Nel Regno Unito lo linciano!

todd_jonathan
La Stampa parla del fatto che: “La Commissione Ue ha deciso ieri di portare la Gran Bretagna davanti alla Corte di giustizia europea per applicare un sistema sociale ”discriminatorio” nei confronti dei cittadini Ue non britannici residenti sul suo territorio, privandoli di una serie di benefici a cui avrebbero invece diritto in base alle norme Ue. Londra, che ha da tempo intrapreso una ‘guerra’ contro quello che ha definito ‘turismo del welfare’, non ha, secondo i calcoli di Bruxelles, dato i benefici sociali a 28mila persone tra il 2009 e il 2011.” Nessuna sorpresa: c’è un regolamento approvato all’unanimità da tutti i 27 stati membri dell’Unione europea, quindi va rispettato. Non si possono fare eccezioni e non sarebbe corretto: se un governo non rispetta le regole, danneggiando lavoratori legali e le loro famiglie, bisogna prendere provvedimenti. Tanto più che, qualora siano i suoi cittadini ad andare all’estero, non viene loro negato lo stesso diritto. Ragionamento lineare. Ma il governo britannico si trova anche a che fare con l’Ukip, il partito indipendentista anti Bruxelles, e sono in molti a valutare la possibilità di uscire dall’Europa. L’ondata euroscettica sta dilangando nel Regno Unito, è un dato di fatto, però resta un dato incontrovertibile: 28mila lavoratori apparentemente discriminati. Fatto che ha portato la Commissione europea a prendere posizione. Dopo di che, è stato un portavoce inglese, Jonathan Todd, ex giornalista, ad illustrarla al pubblico inglese. Come riporta Marco Zatterin: “Con coraggio ci ha messo la faccia, è andato davanti alle camere della Bbc a illustrare cosa stava succedendo. Con grande calma. Sapeva a cosa stava andando incontro.” Forse però non s’aspettava che la reazione di tutti gli euroscettici sarebbe stata così violenta: mail e sms gli hanno scagliato addosso tutta l’insoddisfazione, la rabbia, l’odio e la maleducazione vigenti. Il germe della rete, quello che ti fa perdere ogni traccia d’umanità perchè “sei celato da uno schermo” torna a colpire. E, al solito, si mira al bersaglio più facile, il più visibile, quello che non è altro che un portavoce, mentre le decisioni sono state prese altrove. Ecco tre delle mail ricevute, a cui non servono altri commenti.

La prima riporta:

Sir, lei è davvero così fuori dal mondo nella sua torre d’avorio?

Nel nostro paese abbiamo attacchi terroristici, disoccupazione, un sistema previdenziale che crolla, gente che vive in mezzo alla strada, scuole stracolme, anziani che muoiono di freddo…

Lei, come cittadino britannico, deve anteporre gli interessi dei suoi concittadini.

Lei è ovviamente fuori di testa e ha perso il contatto con la gente qualunque.

Quando il Regno Unito deciderà di abbandonare lo stato comunista dell’Europa, la gente come lei non sarà più in grado di decidere come noi nel Regno Unito possiamo vivere. Non sarà mai abbastanza presto..

Lei, signore, è un peso per tutte le libertà per le quali i nostri antenati hanno combattuto.

Io, come altri, sono disgustato dal suo comportamento.

Dovrebbe impiccarsi per la vergogna.

MS XXXXX

Ps. Con le sue stupide azioni, lesi sta piantando gli ultimi chiodi nella bara dell’Ue. Per questo, dovrei ringraziarla.

Una seconda mail rincara la dose:

Trovo oltraggioso assistere a un comportamento così palesemente da traditore di un cosiddetto britannico. Io so che lei non avrà onta delle sue decisioni perché la fedeltà e l’empatia sono estranee al suo distorto modo di ragionare. Ricordi che quando si avvicinerà ai suoi anni del tramonto, che verranno per lei come per tutti noi, e la sua stagione sarà finita, lei sarà ricordato soltanto come un traditore. Si goda la vita che le resta, io spero davvero che lei si ammali.

Le auguro una cattiva salute e una mente disturbata dai tormenti.

Kieron XXXX

(Un patriota che ama il suo paese e la sua gente)

Una terza mail, inoltre riporta:

Sir,

ho appena visto al sua intervista alla BBC sugli attuali problemi fra Ue e Regno Unito sui benefici ai lavoratori stranieri 

Posso darle un consiglio? Quando sei in un buco, è meglio non scavare.

Con degli idioti come lei, l’Ukip sarà al potere dopo le prossime elezioni.

Non ha pensato che nel concedere un’intervista avrebbe causato irritazione ovunque nel paese?

Lei, Sir, è un traditore del suo paese, dovrebbe essere arrestato per tradimento.  

Questo paese è sull’orlo della catastrofe e il crollo economico e tutto che voi pazzi volete fare e dare a tutti il MIO DENARO.  

Se fossimo nella seconda guerra mondiale le sarebbe messo al muro e fucilato per quello che ha fatto.

La prego, Signore, di restare a Bruxelles e non tornare mai nel Regno Unito.

Prima l’Ukip andrà al potere e prima ci porterà fuori dalla fogna puzzolente in cui a lei piace vivere.

yours

A XXXXXX

chelmsford

Uno sguardo a… Kedgeree

La ricetta puoi trovarla QUI!

kedgeree

Conan Doyle… The dancing man

Conan Doyle… Il mastino di Baskerville

Conan Doyle… tra Sherlock Holmes e Spiritismo

Gente di Edimburgo… SIR ARTHUR CONAN DOYLE

Conan_Doyle-tuttacronaca

Uno sguardo a Edimburgo… a tutto kilt

edimburgo-kilt

Uno sguardo a Edimburgo… Old Town

Edimburgo-old-town

Uno sguardo a… EDIMBURGO

edimburgo-tuttacronaca

Uno sguardo a… Fiches di cioccolato

La ricetta puoi trovarla QUI!

fiches di cioccolato

Lady Godiva… interpretata da Maureen O’Hara

Lady Godiva… riletta da Vicky Jewson

Lady Godiva… cantata da Alex Day

Gente di Coventry… Lady Godiva

lady_godiva

Uno sguardo a Coventry… il futuro

Coventry-il futuro

Uno sguardo a Coventry… la Storia

coventry_cathedral_ruins

Uno sguardo a… COVENTRY

Coventry

Una tata italiana per Kate e William!

William-e-Kate-antonella-fresolone-tuttacronaca

Dopo un’attenta selezione è stata scelta una tata italiana come nuovo aiuto nelle faccende domestiche di William e Kate. Antonella Fresolone ha 42 anni, è nubile ed è tra le più fidate servitrici della Regina. Sarà lei dopo13 anni passati al servizio di Sua Maestà a Buckingham Palace, ora dovrà accudire il bebè reale nonché l’erede al trono e la sua consorte. Ma quali sono le doti per cui è stata scelta proprio Antonella? La signora ha una notevole fama nel suo lavoro che si è costruita con anni di abnegazione, di riservatezza e, last but not least, anche per  i suoi deliziosi manicaretti di origine scuola italica. William e Kate, infatti, sembra che vadano ghiotti di piatti di pasta e di pane fatto in casa.  E pensare che alla fine lo stipendio che percepirà sarà solo di 23mila sterline l’anno, ma non è per i soldi che la donna fa questo lavoro.

Antonella Fresolone ha saputo di essere la “prescelta” due settimane fa. Oltre alla cucina, le sue responsabilità includono la pulizia della residenza dei principi, la cura dei loro abiti, dell’argenteria e dei cristalli, la lavanderia. A lei sarà richiesto di occuparsi di ogni eventuale incombenza e di portare a spasso il cocker spaniel Lupo. Nell’avviso che a gennaio i principi affissero in bacheca a Buckingham Palace venivano richieste anche “eccellente capacità di comunicazione, verbale e scritta, capacità di lavorare in proprio e come parte di un team”.

Secondo i bene informati, William e Kate non avrebbero potuto trovare di meglio: Antonella Fresolone lavora in media 37 ore a settimana, dalle 8,30 del mattino alle 5 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì, ma anche a tempo pieno quando è richiesto. “Antonella è rinomata per il suo lavorare sodo – rivela un insider dell’ambiente reale – è estremamente coinvolta in un lavoro che lei considera la sua vita”.

Quanto alla Regina, che ha perso una preziosa collaboratrice a Buckingham Palace, “sicuramente avrà dato la sua benedizione alla scelta di William e Kate – assicura la fonte al Sunday Express -. A lei non piace bloccare gli avanzamenti di carriera e sarà felice per il fatto che i principi abbiano accanto qualcuno di cui si possano fidare”.

Nelle intenzioni di William e Kate, il personale dovrebbe sistemarsi fuori della loro residenza, ma nel caso di Antonella Fresolone si dà per scontato che trasferirà il suo alloggio da Buckingham Palace direttamente a Kensington Palace. C’è un po’ di Italia a scaldare la fredda Inghilterra!

Il biglietto di Saldanha, l’infermierà che rivelò le condizioni di Kate!

Jacintha Saldanha-tuttacronaca

Era depressa Jacintha Saldanha, l’infermiera suicidatasi lo scorso 10 dicembre impiccata per la vergogna di aver violato la privacy della duchessa di Cambridge dopo la finta telefonata della regina Elisabetta, ma questo non le ha impedito di puntare il dito sui veri colpevoli che l’hanno portata al gesto estremo.

Ora emerge l’ultima lettera dell’infermiera suicidatasi il 10 dicembre. Un atto d’accusa chiarissimo: “I responsabili di questo atto – scriveva Jacintha Saldanha – sono i due dj australiani. Fate pagare a loro il mutuo della mia casa”.

Il biglietto è stato ritrovato accanto al corpo ed era indirizzato ai responsabili dell’ospedale. E’ stato il “Sunday Times” a pubblicarlo. Ora verrà utilizzato nell’istruttoria sui suicidio che scagiona i responsabili del King Edwards VII dalle accuse che erano state rivolte loro in un primo momento, ovvero che la donna si fosse uccisa dopo le pesanti minacce di provvedimenti disciplinari ricevute dai suoi datori di lavoro.

E’ femmina? Sembra di sì ed ora può diventare Regina!

kate-middleton-tuttacronaca

Sembra proprio che Kate avrà una bambina e la  camera alta del parlamento britannico ha approvato oggi le modifiche alla legge di successione al trono che cancellano la discriminazione a svantaggio delle eredi femmine. Si conclude così l’iter parlamentare previsto e il testo potrebbe diventare legge già a giorni, manca solo il sigillo reale, ma ormai è una pura formalità. A luglio è prevista la nascita, ma vista la fretta con cui si è cambiata la norma i dubbi restano veramente pochi. D’altra parte c’è stato ormai l’esempio di Elisabetta II che ha saputo tenere unito il regno in situazioni difficili e in mezzo ai tantissimi scandali che hanno travolto la Famiglia Reale, sarebbe ingiusto quindi che la futura erede al trono, primogenita di William e Kate, dovesse rinunciare solo in quanto erede femmina qualora la coppia avesse un secondogenito maschio.  Sembra quindi che la notizia stia facendo il giro del mondo perché non solo farebbe scoprire in anticipo il sesso del futuro nascituro, ma soprattutto la volontà di William e Kate di avere in breve un nuovo bebè.

 

Si fa dare uno “strappo” perchè stanco, la famiglia lo manda alla polizia!

school-boy

Perché tornare a casa a piedi quando un camion di quaranta tonnellate può fare da taxi? Questo si deve essere chiesto un ragazzino di Blackburn, in Inghilterra che, uscendo da scuola, è stato immortalato mentre si fa dare uno strappo dal mezzo pesante. Ricevuta la notizia, la famiglia non ci ha pensato due volte e ha spedito il ragazzino al commissariato.

Londra tra maratona, ricordo di Boston e compleanno di Elisabetta II

maratona-londra-tuttacronaca

Sono trascorsi appena 6 giorni dall’attentato alla maratona di Boston e oggi a Londra gli atleti tornano a correre in strada in mezzo a forze dell’ordine incrementate del 40% affinché nulla interrompa la festa agonistica. Ma la memoria ai fatti del 15 aprile non può non andare, quindi ecco il lutto al braccio e 30 secondi di silenzio prima della partenza. La solidarietà si legge anche nell’offerta che faranno gli organizzatori: due sterline per partecipante per aiutare le famiglie di Boston. Gli occhi degli spettatori sono puntati sui megaschermi e tutti cercano, in prima fila, l’atleta Mo Farah, campione olimpico di 5 e 10mila metri, una sorta di eroe nazione per il Regno Unito. Alle 10, prima del fischi d’inizio, dagli altoparlanti si sente: “Correre la maratona è uno sport globale unisce corridori e sostenitori in ogni continente in cerca di una comune sfida e in uno spirito di amicizia e solidarietà. Questa settimana la famiglia mondiale della maratona è stata sconvolta e rattristata dai fatti di Boston. Uniamoci nel ricordo di amici e colleghi per cui un giorno di festa si è trasformato in un giorno di tristezza”. Anche il principe Harry ha mantenuto la parola ed ha presenziato l’evento consegnando di persona i premi ai giovani vincitori della mini-maratona a pochi passi da Buckingham Palace. Non era presente la Regina, come già preannunciato: la regnante compie oggi 87 anni e festeggia in famiglia mentre, nel centro della città, risuoneranno i colpi di cannone per festeggiare l’evento: 41 ad Hyde Park, 61 alla Torre di Londra. In realtà Elisabetta II festeggia due volte nell’arco dell’anno: la data di nascita e poi, a livello ufficiale, il “compleanno” dell’incoronazione. La celebrazione si tiene a giugno con una cerimonia chiamata “Trooping the Colour”.

Uno sguardo al… Cornish Pasty

La ricetta puoi trovarla QUI!

Cornish Pasty

Le pagine di John Le Carré sul set di… La Casa Russia di Schepisi

Le pagine di John Le Carré sul set di… La Talpa di Tomas Alfredson

Le pagine di John Le Carré sul set di… La spia che venne dal freddo di Ritt

Gente di Chelsea… John Le Carré

john-le-carre-tuttacronaca

Uno sguardo a Chelsea… interno bar!

public_nightclub_bar_chelsea_tuttacronaca

Uno sguardo a Chelsea… una strada!

chelsea-case-tuttacronaca

Uno sguardo a… CHELSEA, Londra

chelsea-mappa-tuttacronaca

Uno sguardo allo… spezzatino di agnello con curry.

La ricetta puoi trovarla Qui

img_5272

Charlie Chaplin sul set di… Modern Times

Charlie Chaplin sul set di… The Cure

Charlie Chaplin sul set di… By The Sea

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: