Voleva conquistare l’Himalaya: è morto sul Monte Rosa

-alpinista-morto-tuttacronacaRisultava disperso da due giorni l’alpinista vicentino Natalino Mattiello, 68 anni: sabato stava raggiungendo da solo Punta Signal quando si è perso ogni contatto. L’uomo è scivolato sul versante sud di Punta Gnifetti, a 4.200 metri, ed è finito in un canalone. Il ritrovamento è stato fatto dal soccorso alpino di Alagna e da un elicottero proveniente dalla Svizzera. Alpinista esperto, Mattiello doveva partecipare a una spedizione sull’Himalaya organizzata anche dal Cai locale. Assieme agli altri membri dei gruppi scelti, avrebbe dato l’assalto alla cresta sud-est, ancora inviolata, del Kanchenzonga, la terza vetta più alta del mondo. La salita sul Signal in solitaria, secondo quanto si è appreso, era legata alla fase di preparazione in vista della spedizione himalayana.

ALLARME BOMBA A MILANO. Panico al consolato Usa meneghino!

consolato-milano-usa-allarme-bomba-tuttacronaca

Oggi alle 17.30 è scattato l’allarme bomba al consolato generale degli Usa in Via Principe Amedeo, a Milano, zona Turati. A far scattare il panico sarebbe stato un bagaglio sospetto. Secondo altre fonti invece al consolato sarebbe arrivata una lettera in cui si faceva riferimento ad un ordigno. Al  momento è stata sospesa la circolazione della metropolitana e son state chiuse le strade adiacenti all’edificio. Sul posto sono a lavoro polizia e artificieri.

Da sabato Washington ha diramato un’allerta terrorismo globale ed ha chiuso fino a sabato 10 agosto una ventina fra ambasciate e consolati in paesi musulmani. Anche il ministro degli Esteri Emma Bonino ritiene che «le minacce di una ripresa terroristica sono minacce consistenti».

Evacuata sede  anche la sede di Radio Montecarlo che si trova nello stesso stabile.

Aggiornamento 6 agosto 2013, ore 18.22: Dopo i controlli della polizia e degli artificieri l’allarme è rientrato.

La cena della conferma… Allegri resta al Milan. E la Roma?

galliani-allegri-berlusconi-tuttacronaca

Una cena chiarificatoria tra Silvio Berlusconi e Massimiliano Allegri che alla fine ha portato alla riconferma dell’allenatore fino alla scadenza naturale del contratto fissata per il 2014. Le prime indiscrezioni erano arrivate verso le 21 quando a Villa San Martino si è presentato anche il fotografo ufficiale del club rossonero. Durante la cena sembra che Allegri abbia chiesto al Cavaliere garanzie per il prossimo anno e in particolare la possibilità di lavorare senza l’ansia del licenziamento e di avere alcuni rinforzi (l’ideale sarebbe 1 giocatore nuovo in ogni comparto) per puntare davvero al vertice della classifica. Insomma Saponara e Jorginho non bastano.

La cena della verità: Allegri resta l’allenatore del Milan. Domenica sera, nella residenza di Arcore di Silvio Berlusconi è andata in scena l’ultimo atto della querelle sulla panchina del Milan. Massimiliano Allegri è stato confermato fino alla scadenza naturale del suo accordo in scadenza nel 2014. Le prime avvisaglie sono arrivate intorno poco prima delle 21:00, quando a Villa San Martino si è presentato anche il fotografo ufficiale del club rossonero. Il vertice tra l’ex premier, Adriano Galliani e il tecnico nell’aria da qualche giorno è durato poco più di due ore. Il padrone di casa, di ritorno da Roma, è giunto nella sua villa a bordo di un elicottero alle 19.10 circa. Il vice presidente rossonero intorno alle 20:15, mentre Allegri si è presentato un quarto alle nove.  Dalla Sampdoria è atteso Poli, dalla Francia il difensore Civelli e c’è una trattativa per Cerci. Saranno preziosi i soldi del Santos per Robinho che alla stampa brasiliana ha detto: “Ritorno in Brasile? Il Milan non ha mostrato la volontà di cedermi, ma nel calcio tutto è possibile”, e forse i milioni del Monaco per Boateng.

D’altra parte Berlusconi vuole il suo Milan padrone del campo, con quell’atteggiamento da dominatore e non da dominato. Quanto alle acquisizioni, l’ex premier delega Galliani, è lui che dovrà lavorare per costruire la nuova squadra, senza nessun esborso da parte del Cavaliere.

Alla fine la mediazione riesce e la cena porta alla riconferma… Un altro anno con Allegri e la Roma non è più allegra, ma resta beffata!

Balo in Ferrari col fratello, caos a Milano

balo-balotelli-ferrari-milano-fratello-tuttacronaca

Già quando passeggia a piedi nel centro di Milano è difficile non notarlo. Se poi viaggia a bordo di una Ferrari rossa in via Turati allora è davvero impossibile non farci caso. Balotelli va a passeggio con il fratello nelle strade di Milano. I due hanno creato il caos a Milano, molti curiosi, infatti, hanno riconosciuto il calciatore del Milan e hanno iniziato a scattare foto.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: