Alex Del Piero… si dà alla recitazione!

delpiero-baywatch-tuttacronacaAlex Del Piero si dà alla recitazione… ma solo per un cameo! L’ex capitano bianconero, ora in forze al Sydney FC, è infatti arrivato sul set per un brave cameo nella serie australiana in stile Baywatch: “Bondi Rescue”. Il campione ha poi raccontato sui social la sua esperienza: ”Un giorno da attore nel serial australiano Bondi Rescue: ci vediamo nella prossima puntata. Ale”. Ecco alcuni scatti dell’insolita giornata:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fan in protesta contro la scelta del Vasco: “i migliori al mondo non si cambiano”

vasco-solieri_tuttacronacaVasco Rossi torna sul palco per il suo Kom Live ed è subito successo: due anni lontano dai fan non hanno intaccato nè l’affetto dei supporters nè l’energia del cantante. Vasco non delude, è una certezza. Almeno non sul palco. Perchè poi può fare delle scelte che i fan non approvano, come il fatto di aver dato l’addio allo storico chitarrista Maurizio Solieri, con il quale già dal 2012 il rapporto non era dei migliori. Al suo posto, arriva alla chitarra Stef Burns, e non tutti gli ammiratori del Blasco approvano. L’annuncio della nuova formazione per Vasco arriva dal post “Cambiamenti” pubblicato sulla sua pagina Facebook:

“La decisione di aggiornare la formazione della band che accompagnerà Vasco Rossi nei sette concerti evento dell’estate 2014 è stimolata dalla “urgenza artistica“ di ottenere rinnovati arrangiamenti con sonorità più heavy riff-oriented. La batteria, il basso e la chitarra ritmica dovranno interagire e muoversi come una cosa sola, essere ancora di più le fondamenta su cui costruire musicalmente lo spettacolo. Nasce da questa volontà di rinnovamento l’esigenza di avere in formazione una sola chitarra solista oltre ad avvalersi di un batterista più in linea con la nuova direzione dello show.

La band:

Per la batteria abbiamo chiesto in prestito a Zakk Wylde (Black Label Society) e agli Evanescence Will Hunt, che porterà on stage il suo set personalizzato con tanto di doppia cassa.

Al basso ci sarà Claudio Golinelli che ha sempre tenuto prestazioni di grande impatto. Dotato di un innato senso del ritmo e di un suono inconfondibile, è una colonna portante della band.

Alla chitarra solista Stef Burns ci farà ancora sognare con i suoi assoli melodici e stilisticamente impeccabili. Dove serve saprà anche potenziare ed incalzare il tessuto ritmico dei brani oltre a produrre arpeggi di grande atmosfera.

Alla chitarra ritmica una nuova entrata: Vince Pastano. Oltre ad avere una cura maniacale del suono e una particolare e aggiornata predisposizione per le divisioni ritmiche, è un ottimo chitarrista acustico.

Ad Alberto Rocchetti sono affidati il pianoforte e le tastiere. Quest’anno si presenterà con un set rinnovato e avrà la possibilità di esibirsi in assoli di orientamento progressive.

Frank Nemola è colui che tranquillizza tutti, è un bravo corista, tastierista e un eccellente trombettista.

Clara Moroni è la tessitrice dei cori che adornano le canzoni, oltre a cantare lei stessa con grande intensità.

Sassofonista e flautista di grande qualità, Andrea Innesto completa a meraviglia le parti corali perché dotato di un tipo di voce molto utile ad assecondare quella di Vasco”.

Tra i commenti dei fan, non tutti sembrano aver preso bene il cambiamento, come riporta il Corriere della Sera:

“«Quando presentavi la tua band, dicevi che erano i migliori al mondo….e i migliori al mondo non si cambiano…» lo rimprovera un fan, Mauro Camera. « Le tue scelte non si discutono, si amano e basta», dice Alessio Peloso. «Solieri antipatico, Solieri simpatico… resta il fatto che è un grande musicista e mancherà», scrive Ivan Maria Spadacenta. «Ben vengano le aperture verso nuove scelte stilistiche e musicali e un benvenuto alla nuova band» lo assolve, invece, Patrizia Federici. E conclude: «L’unica cosa che non cambierà saranno i brividi infiniti che solo tu sai dare»”.

Ma ormai il cambiamento c’è stato e Vasco è pronto a ripartire con sette concerti: il 25, 26, 30 giugno sarà a Roma, mentre il 4, 5, 9, 10 luglio a Milano. E in un tweet annuncia anche l’arrivo di un nuovo singolo:

“La sorpresa di primavera che Vasco vi ha promesso si intitola “Dannate nuvole” e sarà on air in tutte le radio dal 14 marzo”.

E’ tornato! Vasco all’Olimpico di Torino fa scordare la pioggia

vasco-concerto-tuttacronacaDue anni di malattia lasciati alle spalle: ieri sera, all’Olimpico di Torino, Vasco Rossi è tornato a riallacciare “un discorso” e continuare “un percorso” con i suoi fans. Perchè, l’ha detto lui, il ritorno del Komandante è anche “Per riportare un pò di Gioia!! Live Kom 2013”. Il nuovo percorso è iniziato con qualche passo di danza e “L’uomo più semplice”, quasi una specie di manifesto della sua nuova condizione: “Siamo ancora vivi”. Nulla cambia il fatto che la pioggia continui a scendere: i 40mila presenti si lasciano trasportare dalla sua musica. “Il mio è sempre un concerto molto fisico, fatto di movimenti, io interpreto il personaggio della canzone, è chiaro che ci sono sempre io, ma ogni canzone parla di un aspetto, di una rabbia, o di un amore o di una storia e ogni volta in cui canto devo ritornare a quel personaggio”. Una volta, Vasco aveva detto: “Bisogna far divertire e divertirsi possibilmente. E’ sempre la stessa sensazione, non ci si abitua mai, eccitazione, ansia, senso di responsabilità, l’adrenalina che sale, ma si deve tenere sotto controllo l’emozione perché sennò ti schiaccia. Poi tutto va a posto quando comincia la musica, perché è tutto lì il segreto, quando parte la musica tutto va in un certo senso”. E questo, è solo il nuovo inizio!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Del Piero fa volare il suo Sydney!

Del-Piero-Sydney-newcastle-tuttacronacaIl Sydney FC, dopo un periodo buio durante il quale ha collezionato quattro sconfitte consecutive, torna a brillare e deve renderne merito al suo capitano Sydney FC. La vittoria per due reti a zero contro il Newcastle Jets ha riportato la squadra al terzo posto, in corsa per un posto nei play-off. Nella 20esima giornata, il Sydney, in trasferta, ha chiuso il primo tempo a reti inviolate ma alla ripresa gli Sky Blues sono scesi in campo più decisi passando in vantaggio al 15′: angolo del Pinturicchio e Ognenovski dimenticato in area dagli avversari incorna in rete. Passano solo 13’ minuti e Del Piero si invola verso la porta avversaria dalla sinistra, rientra e un difensore del Newcastle lo atterra vistosamente in area. L’arbitro fischia rigore e Alex dal dischetto non sbaglia! 0-2 e la squadra si ritrova a 3 punti dai Wanderers e a 10 dalla capolista Brisbane.

La Coppa del Mondo sbarca in Italia, sua “patria natale”

coppa-del-mondo-italia-tuttacronacaIl Fifa World Cup Trophy Tour Coca Cola sta portando in giro per il mondo il trofeo più ambito del globo in ambito calcistico, la Coppa del Mondo, giunta oggi a Roma.

Il trofeo ha 42 anni ed è stato disegnato nel 1971 dall’italiano Silvio Gazzaniga. Si tratta della Coppa che prese il posto della Rimet, che il Brasile si era aggiudicata l’anno prima nella finalissima contro l’Italia. In quell’occasione furono 53 i modelli che gli esperti della Fifa presero in considerazione per poi scegliere il lavoro del designer milanese. La nuova coppa è alta 36 cm, fatta di oro 18 carati e pesa 6,175 chilogrammi. Nella parte inferiore della base vengono incisi i nomi e l’anno delle nazionali che si sono imposte nel campionato del Mondo, a partire dal 1974. Gazzaniga descrisse la sua creazione parlando di “linee che nascono dalla base, risalendo in spirali, fino a stringere il mondo. Le figure rappresentate sono due atleti che esultano nel momento della vittoria”. La Coppa, che non può essere toccata da nessuno salvo che dai giocatori campioni del Mondo e dai Capi di Stato, non verrà mai assegnata permanentemente ad una nazione, indipendentemente dal numero di vittorie raggiunte, tuttavia il trofeo sarà sostituito quando non sarà più possibile incidervi il nome della nazionale vincitrice: l’evento si verificherà dopo il 2038.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La notizia calcistica del giorno! Pinturicchio lancia la sfida ai bianconeri

aleague-juventus-tuttacronacaNon può certo passare inosservato un simile evento e sicuramente in molti si sono già segnati la data: 10 agosto. In quel giorno, infatti, la Juve atterrerà a Sydey per disputare un’amichevole contro la selezione dei migliori giocatori del campionato continentale di calcio australiano. Contro di loro giocherà, in veste di capitano dell’All Star Team dell’A-League proprio l’ex capitano e idolo indiscusso dei tifosi bianconeri: Alex Del Piero. Si tratterà della prima sfida tra Pinturicchio e la sua storica squadra. La notizia, annunciata oggi al Sydney Opera House alla presenza di Alex stesso, di Edgar Davids, dei ministri del governo del Nuovo Galles del Sud George Souris e Gabrielle Upton, del direttore commerciale della Juventus Francesco Calvo e dell’amministratore delegato della Football Federation Australia David Gallop, è stata vissuta in terra australiana come una vera bomba. David Gallo ha già definito l’evento come un “colpo incredibile per l’Australia” aggiungendo che “negli anni a venire ricorderemo a lungo questo periodo per il nostro calcio“. E per tutti l’invito è: ”Domenica 10 agosto prendete un aereo, ricongiungetevi con le vostre famiglie, visitate il nostro paese e gustatevi il meglio del calcio mondiale“).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco come ne parla Alex nel suo sito ufficiale: 

E’ stata una giornata speciale per me. Ho partecipato alla conferenza stampa di presentazione di un grande evento per il futuro del calcio australiano, un appuntamento che vale molto anche per me. Il 10 agosto la Juventus sarà a Sydney, all’Anz Stadium, per giocare contro una selezione di stelle della A-League, della quale sarò il capitano. Beh, l’effetto può essere strano… per quanto mi riguarda non ci può essere la parola “CONTRO” in mezzo alle parole “Del Piero” e “Juventus”. Il rapporto con i tifosi della Juventus non si è mai interrotto e mai si interromperà. Per me la Juve era e sarà sempre “One Love”! Allora facciamo così…. diciamo che il prossimo 10 agosto mi troverò “DI FRONTE” la Juventus, con la maglia delle All Stars della A-League. Sarà una bella emozione, e soprattutto deve essere una grande festa per il calcio in Australia.

In riferimento al calcio australiano, e non solo, ha poi continuato:

Credo davvero che questa partita sia una grande occasione per celebrare i miglioramenti del calcio australiano, la crescita di un movimento che negli ultimi due anni e’ stata esponenziale, e sono contento di avere vissuto questo periodo qui, lavorando anche per ottenere questi risultati. E’ importante che si parli di questa partita e che sia uno strumento per aumentare ulteriormente la popolarità del gioco del calcio e per consacrare tutti i progressi fatti in questi anni. 10 agosto 2014: è una data da segnare, per me l’appuntamento con una nuova grande emozione. La scorsa estate l’esperienza fantastica con il Sydney FC in Italia, la prossima estate la Juventus a Sydney… un altro capitolo della passione bianconera della mia vita che si intreccia con l’entusiasmante esperienza australiana. Ci vediamo a Sydney, lo dico fin da ora: welcome Juventus! Alessandro.

Miley Cyrus lancia la nuova provocazione: cavalca un hot dog

miley-cyrus-hotdog-tuttacronacaMiley Cyrus dà l’avvio al suo nuovo tour e all’inaugurazione, avvenuta Vancouver, non ha mancato di esibirsi in uno show che, come da sua abitudine, vuole essere provocatorio. Via libera quindi a cambi d’abito e scenografie ma non è mancata neanche una serie di “accessori” che non possono passare inosservati dall’hot dog gigante, che l’ex divetta di casa Disney ha cavalcato, all’orsacchiotto azzurro con cui ha inscenato il twerking.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Clamoroso! Sirene “italiane” per Alex Del Piero?

delpiero-leeds-tuttacronacaIl Sydney FC, dopo la sconfitta in casa dell’Adelaide, inizia a mostrare ufficialmente la crisi in cui naviga la squadra. Gli uomini di Frank Farina ora si trovano in sesta posizione, ultima valida per l’accesso ai play off, con il Perth a solo un punto di distanza. Alex Del Piero s’impegna, sfiora il gol, ma non basta il capitano a fare la squadra. Pinturicchio anche oggi è andato vicino al gol due volte, ma non ha potuto nulla contro il portiere avversario. L’ex numero 10 bianconero è ora in quella che dovrebbe essere la seconda ed ultima stagione con la maglia del Sydney ed è naturale che ci s’interroghi sul suo futuro. Non è da eslcudersi un trasferimento nel campionato indonesiano, pronto a ricoprirlo d’oro pur di avere un personaggio del suo calibro come sponsor per attirare l’attenzione su di un calcio ‘minore’. Certo, alla soglia dei 40 l’ex campione del Mondo potrebbe anche decidere di dire addio al campo e lui stesso, in una recente intervista, ha confermato di avere sempre tra i propri pensieri un ritorno alla Juventus da dirigente, ma ha anche affermato per la prima volta di essere affascinato dal ruolo di allenatore. E proprio una panchina potrebbe apparire nel suo prossimo futuro: si tratterebbe di quella del Leeds United, che da ieri è ufficialmente di proprietà di Massimo Cellino, ex presidente del Cagliari. “Giovedì compro anche lo stadio Elland Road e partiamo con il rilancio della società”, ha dichiarato ancora una volta via Sms Cellino.Stando a quanto riportano dall’Inghilterra, il passo successivo sarebbe quello di contattare Alex per proporgli il ruolo di manager del Leeds, o se lo volesse, anche quello di allenatore-giocatore. Una soluzione a sorpresa che potrebbe far drizzare le antenne del capitano del Sydney, che avrebbe l’occasione di studiare da tecnico e pensare magari ad un futuro da allenatore bianconero. Certo, quando Conte deciderà di migrare su altri lidi!

Del Piero torna in campo ed è subito show!

del-piero-gol-tuttacronacaAlex Del Piero non smette di dare spettacolo in Australia: dopo esser rimasto fermo per due partite a causa di un infortunio al ginocchio, è tornato in campo per il match contro il Melbourne Heart e subito la sua squadra, il Sydney Fc ha ritrovato la vittoria: 2-1 grazie a un gol al 43′ del capitano azzurro, che ha aperto i giochi nel match di A-League. Ranko Despotovic ha poi siglato il raddoppio. La squadra di Pinturicchio è terza in classifica, alle spalle del Brisbane e dei Sydney Wanderers.

Jovanotti annuncia: stop per un anno

lorenzo-jovanotti-tuttacronaca“Ora mi fermo, almeno un anno, sono in zona sviluppo-ricerca. È uscito un pacco di roba, anche troppo”. A parlare è Jovanotti, a Trieste in occasione del secondo anniversario della morte di Francesco Pinna, il ragazzo travolto mentre allestiva il palco di un suo concerto. In occasione della commemorazione, Jovanotti ha anche cantato insieme ai ragazzi disabili della onlus Calicanto. Il cantante è reduce da due anni “infuocati” a livello professionale: la trasfera americana nella seconda metà del 2012, il “best of” venticinquennale e il tuor estivo senza contare Gratitude, il libro che lo racconta. “Sto scrivendo roba nuova e sto vivendo perché per scrivere una canzone bisogna vivere: è la vita che ti ispira in qualche modo”, ha spiegato Lorenzo ai giornalisti. “Sono molto contento di quello che è uscito, abbiamo fatto un anno strepitoso, abbiamo fatto il più grande tour italiano e quindi è stato un anno pieno, spero di rilanciare ancora meglio la prossima volta”. La sua visita a Triente, dove ha cantato con i ragazzi della onlus alcuni dei suoi brani oltra a “Il vecchio e il bambino” di Guccini, è stata privata, annunciata solo questa mattina. Il cantante ha incontrato anche la famiglia Pinna. In seguito, ha spiegato di avere “un legame speciale con Trieste e la Calicanto: ci ha uniti purtroppo un fatto tragico, non ho mai incontrato Francesco e me lo ritrovo nella mia vita”. Ai ragazzi ha più volte ripetuto: “Quando avete bisogno di me, fate un fischio, e se avete bisogno di fondi ci metteremo al lavoro per trovarli”. Durante la giornata sono stati raccolti fondi a favore dell’ospedale infantile Burlo Garofolo.

Fermato per droga! I nuovi guai di Justin Bieber

bieber-marijuana-tuttacronacaMarijuana in un quantitativo illegale nel bagaglio di un suo collaboratore e Justin Bieber torna alla ribalta. La popstar più chiacchierata del momento ha infatti trascroso due ore all’aeroporto di Brisbane in compagnia del suo entourage dopo che sono stati fermati per possesso di droga. Liberati, sono stati denunciati e dovranno affrontare un processo. Ma non solo il fermo, Bieber è stato protagonista anche di una reazione isterica durante la quale ha pesantemente insultato l’agente di polizia donna che ha effettuato i controlli. “Sei solo una femmina”, avrebbe detto il cantante prossimo a diverse date in calendario valide per il suo tour. Solo la minaccia di un arresto immediato ha fermato la sua ira.

Marco Mengoni non finisce di stupire: arriva l’iBook

Marco-Mengoni-ibook-selfie-tuttacronaca

Arriva una nuova iniziativa per Marco Mengoni che lancia il primo iBook realizzato da un artista italiano per iTunes. Prima di Mengoni un progetto del genere era stato realizzato a livello internazionale solo dai Coldplay e Led Zeppelin. Un documento interattivo che sarà completamente pensato e ideato dall’artista e raccoglierà un anno di colori, emozioni e immagini.

Inizialmente conterrà 25 video, con un minuto  del videoclip di Bellissimo  e circa 230 foto per un totale di 45 pagine in 8 capitoli. Ci sarà spazio anche per un racconto delle proprie esperienze personali, fino ad arrivare alla vittoria a Sanremo e poi la candidatura al Best Worldwide Act agli EMA 2013. Non mancheranno neppure immagini e video di 40 tappe del tour, tutte andate sold out. Poi ci sarà spazio per i selfie, quelli scattati nel backstage del palco, quelle con i colleghi e i collaboratori o semplicemente momenti della sua vita privata che vorrà condividere con i suoi fans.

Successi italiani in terra straniera: Alex Del Piero

delpiero-tuttacronacaHa raggiunto il terzo posto in classifica  il Sydney di Del Piero, grazie alla quarta vittoria in sette partite nell’A-League. Niente gol oggi per Alex che ha ricoperto il ruolo di regista nel centrocampo a tre. La sua squadra ha battuto il Wellington in casa per 2 reti a 1. Dopo essersi portato in vantaggio con Garcia al 35′, hanno giocato in equilibrio fino all’espulsione di Bojic al 73′ che costringe Farina, il ct del Sydney, a risistemare l’assetto tattico, fuori un attaccante, Chianese, per far posto a un difensore, Jurman. Negli ultimi 10 minuti è invece stato Del Piero a cedere il posto a McFlynn. Al 91′ arriva l’insperato pareggio degli ospiti con Cunningham, ma poco prima del fischio finale è Despotovic a segnare il gol che regala i tre punti al Sydney.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ramazzotti e Del Piero sul palco: il cantante “lancia l’appello” alla Juve

ramazzotti-delpiero-tuttacronacaLive in Australia per Eros Ramazzotti che, sul palco di Sidney, si è trovato ad ospitare Alex Del Piero sul palco. Il cantante, da sempre grandissimo tifoso bianconero, ne ha approfittato per una dedica all’ex capitano, modificando il testo di “Un Angelo disteso al sole” con un appello al club bianconero: “la Juve ti dovrebbe riprendere”. E per concludere la parentesi… palleggi sul palco!

Lance Armstrong: “Verbruggen mi aiutava a farla franca con l’antidoping”

Lance-Armstrong-tuttacronacaHa rilasciato una lunga intervista al Daily Mail l’ex ciclista Lance Armstrong, nel corso della quale ha lanciato accuse forti contro l’ex numero uno dell’Uci: “Verbruggen era una figura chiave nella mia via di fuga dai controlli antidoping. Sapeva del mio utilizzo di sostanze dopanti e mi aiutava a nasconderlo. Fu una delle persone che mi permise di portare a termine il Tour de France 1999 nonostante fossi risultato positivo a un test”. Il texano ha quindi aggiunto: “Non ho più intenzione di mentire per proteggere queste persone che non meritano il benché minimo rispetto. Io li odio. Ho chiuso con loro”. Oltre a riferire la complicità dell’ ex capo dell’Unione Internazionale Ciclismo, che ha sempre negato, Armstrong ha reso noti alcuni dettagli sulle prescrizioni retrodatate della US Postal che per anni gli hanno permesso di farla franca, nonchè di ottenere la vittoria barando.

Cade una star… lo scivolone di Selena diventerà un meme?

selena-gomez-gomez-virginia-tuttacronaca

Caduta da star per Selena Gomez vittima di uno scivolone a Fairfax, in Virgina, dove si stava esibendo. Nel corso di “Slow Down” però la cantante, impegnata in un balletto con stelle filanti è precipitata rovinosamente a terra. Fortunatamente Selena non si è fatta nulla e potrà continuare il tour.

Paura per i fan di Nek, edema alle corde vocali e tour annullato

nek-edema-corde-vocali-tuttacronaca

Nek sarebbe dovuto partire in tour a metà ottobre, purtroppo è stato annullato. Il cantante emiliano soffre di un edema alle corde vocali per il quale dovrà seguire un periodo di riposo vocale di almeno 60 giorni.

L’agenzia Live Nation comunica che in attesa di avere notizie più precise sulla possibilità di poter riprogrammare i concerti, i biglietti per tutte le date saranno rimborsabili entro il 30 novembre, presso i punti vendita di acquisto. Per i rimborsi dei biglietti acquistati online tramite il circuito TicketOne http://www.ticketone.it, i clienti verranno contattati e informati della procedura per la richiesta di rimborso.

Rihanna fa arrestare due persone… con uno scatto!

rihanna-scimmietta-tuttacronacaVoleva semplicemente una foto da postare sui social network e condividere con i suoi fans Rihanna, impegnata in un tour in Thailandia. La cantante ha deciso di condividerne una che la ritraeva in compagnia di una simpatica scimmietta. Peccato che l’animaletto fosse una specie di lemure protetto, il Lori Lento. A quel punto sono entrate in gioco le autorità di Phuket che, dopo una breve indagine, hanno individuato due uomini che ora sono stati messi agli arresti con l’accusa di possedere illegalmente l’animale e di usarlo per fotografarlo a scopo di lucro con i turisti. E’ stata grande la soddisfazione della polizia che è riuscita a risolvere il caso e ha potuto anche godere dell’effetto pubblicità regalata dalla cantante.

Jovanotti e le facce “allegramente disorientate”

#jovanottineglistadi-tuttacronaca

Un cantante, Jovanotti, che guarda le facce dei propri fan sul computer. Volti di persone che erano lì ai suoi concerti e che sono stati ritratti in attimi diversi. Persone! Non numeri, non share, non sbigliettamento.  «Sono facce senza rancore. Allegramente disorientate. Ma chi ci parla, con loro? Con queste facce dovrebbero farci la carta da parati di Palazzo Chigi», così esordisce Lorenzo in un’intervista rilasciata a La Stampa. Al giornalista che gli chiede chi è il suo pubblico, chi sono le persone che hanno riempito gli stadi quest’estate durante il suo tour, Jovanotti risponde:

«Ho iniziato venticinque anni fa con i bambini. Uscivano da Cristina D’Avena e incontravano me. Ma alla fine il tuo pubblico sei sempre tu».

Ma poi anche Lorenzo quando smette i panni di cantante e diventa un “fan” ha le sue preferenze:

«A me piacciono cose che non stanno insieme nella stessa compilation, Elton John e De André, il pop e Miles Davis. Ricordi quel film dove Nanni Moretti diceva ironicamente: “Ve lo meritate Alberto Sordi”? Il guaio è che a me piacciono sia Moretti sia Sordi».

Intanto è scattato il countdown per “In questa notte fantastica”, l’evento televisivo di inizio stagione che proporrà su Raiuno una serata musicale con il meglio del tour estivo negli stadi di Lorenzo Jovanotti.

I promo di Jovanotti: “In questa notte fantastica”, 2 settembre, Rai 1

lorenzo-negli-stadi-rai1-saturnino-sirenetto-youtube-tuttacronaca

Arrivano i promo per lo speciale di Jovanotti che andrà in onda su Rai 1 il 2 settembre. “In questa notte fantastica”, si annuncia già con spot e video virali, che anticipano l’ingresso di Lorenzo nelle case degli italiani. E se su Rai 1 è previsto solo uno spot ufficiale, sul web ne sono già reperibili tantissimi, tra cui questi che vi proponiamo:

E anche in versione con Saturnino “sirenetto” postato poco fa:

Il Re di Ferragosto è Jovanotti!

jovanotti-tuttacronaca-ferragosto

Il re delle classifiche di Ferragosto è Jovanotti che sull’onda del suo tour e con il suo Backup 1987-2012 il Best, nei negozi da 37 settimane, si aggiudica la vetta della classifica. Superato anche Max pezzali che fino a una settimana fa era al primo posto con Max 20 e Moreno scende al terzo posto. Si riconferma invece singolo più scaricato  Wake Me Up di Avicii, mentre nei dvd la star è sempre Mina con InDVDbile.

 

La Rai riparte da Jovanotti: il film del concerto a settembre

lorenzo-jovanotti-tuttacronaca-rai

Una serata evento dedicata a Lorenzo negli stadi, il tour 2013 di Jovanotti, riaprirà la stagione di Rai1. Lo annuncia il cantante su Twitter: ”allora all’inizio di settembre #lorenzoneglistadi il film del concerto sulla RAI! appena confermato! appena lo saprò vi dico il giorno”. ”Sarà un grande evento che andrà in onda nella prima settimana di settembre”, spiega il direttore di rete Giancarlo Leone. Il film sarà il racconto del tour ”montato con immagini dal backstage e altre sorprese”.

Poco dopo arriva un upnews dove si annuncia che lo show andrà in onda lunedì 2 settembre 2013 alle 21.20. La concessionaria, che punta a 6.000.000 di spettatori e al 26% di share, presenta lo show così:

25 anni di carriera raccolti in una scaletta musicale che ha travolto i suoi fan nelle tappe del tour 2013; un’estate coinvolgente, come il ritmo delle sue canzoni e come l’emozione che solo i suoi testi sanno trasmettere. Questo è Lorenzo negli stadi, in esclusiva su Raiuno!

Il Tour de France si tinge di azzurro: Matteo Trentin vince la 14esima tappa!

trentin-tour-tuttacronacaSe Froome tiene stretta la maglia gialla, la 14esima tappa del Tour de France, 191 km da Saint-Pourçain-sur-Sioule a Lione, si è tinta d’azzurro grazie al primo successo italiano di questa edizione. A tagliare il traguardo Matteo Trentin della Omega Pharma Quick Step. Si trattava di una tappa di avvicinamento alle alpi, adatta alle fughe e sono stati in 18 a scattare, raggiungendo anche i 6 minuti di vantaggio. Damiano Cunego ha tentato il recupero sul gruppo di testa a 78 km dalla linea d’arriv, ma senza fortuna. A 15 km dal traguardo è stato il transalpino Julien Simon della Sojasun, forte anche dell’appoggio del suo pubblico, a tentare di staccarsi, ma dopo 13 km la sua fuga termina: il gruppo lo raggiunge ed è il turno di Trentin d’imporsi superando in volata lo svizzero Albasini e sullo statunitense Talansky. Il gruppo dei migliori, senza fretta, è arrivato oltre 5 minuti dopo, in una giornata di pausa in vista della temuta tappa di domani: i 242 km che li vedranno alle prese con il Mont Ventoux.

Elton John influenzato, saltano le date del Tour, anche a Barolo

Elton-John-tuttacronaca

Il concerto Solo Show che Elton John avrebbe dovuto tenere martedì a Barolo, nell’ambito del festival Collisioni, è stato annullato. Un’infezione virale avrebbe messo ko il baronetto inglese, che ha già annullato anche gli appuntamenti in Germania di Halle (Westfalen), previsto per oggi, e di Mainz, in programma domani.

A rischio il Tour de France del ’98: la Francia cancella Pantani?

Marco-PantaniSi pedala al Tour de France, ma non ci si riesce ad allontanare dai fantasmi del passato, quello della lista di 44 corridori dopati nell’edizione numero 98, quella della vittoria di Marco Pantani che nello stesso anno conquistò sia la maglia rosa che la gialla. Il quotidiano francese L’Equipe ricorda che il prossimo 18 luglio una commissione del Senato francese pubblicherà una lista relativa alle analisi fatte su campioni di sangue prelevati in quell’anno. I rappresentanti dei corridori avevano chiesto che la pubblicazione non avvenisse durante lo svolgimento del Tour, ma la risposta è stata negativa. In quell’edizione il ciclista romagnolo indossò la maglia gialla per sette giorni, vincendo anche le tappe Plateau de Beille e Les Deux Alpes. Negli stessi giorni si sottopose a almeno una decina di controlli e ora si teme che anche lui risulti positivo, cosa che porterebbe la radiazione a posteriori, con la conseguenza che la sua vittoria venga cancellata dall’albo d’oro. Ma Marco non si potrà difendere: è morto il 14 febbraio 2001 per un micidiale mix di cocaina e depressione. E la novità sarebbe un vero shock perchè, come riporta il Sole 24 Ore, “il campione romagnolo non fu mai trovato positivo. Anche quando al Giro del 1999, nella tappa di Madonna di Campiglio, fu allontanato dalla corsa, la motivazione era l’ematocrito superiore al 50%. Non era un prova, ma un limite stabilito per frenare la corsa all’epo.” Immediata anche la reazione della famiglia di Pantani che ha inviato una lettera al presidente dell’Uci Mc Quaid, al presidente della Fci Di Rocco, e al direttore del Tour de France, Christian Prudhomme:  “Marco Pantani cancellato dal Tour? La notizia ci lascia sbigottiti”. “Abbiamo letto e in parte già commentato la notizia secondo cui, a seguito dell’inchiesta condotta dal Senato della Repubblica francese, fra i circa 44 nomi di atleti presumibilmente positivi per Epo al Tour de France del 1998 potrebbe esserci anche quello di Marco Pantani e secondo cui, se questo risultasse vero, la sua vittoria in quel Tour sarebbe passibile di cancellazione. La notizia ci lascia sbigottiti – scrivono nella lettera i genitori di Pantani, Tonina e Paolo -. Dopo consultazione con un legale di nostra fiducia, abbiamo la certezza che, pur trattandosi di analisi condotte anni dopo lo svolgimento della gara in oggetto, debbano sussistere anche per esse tutte le garanzie a tutela dell’atleta: Marco Pantani”. E ancora: “Senza entrare nel merito della conservazione dei campioni o di altri mezzi di prova, ci troviamo costretti a farvi notare queste analisi sono state eseguite dopo la morte di Marco e questo lo ha privato del più elementare diritto alla difesa, quale ad esempio quello di richiedere le controanalisi o di nominare un perito di parte per assistervi. Soltanto in caso di positività del campione B, sarebbe superfluo ricordarlo ma giova farlo, è possibile parlare di positività. Come accade anche nel diritto penale, la morte interrompe qualsiasi procedura in essere o futura a carico dell’indagato incidendo anche sul reato che viene così dichiarato estinto come estinta è la pena nel caso in cui sia nel frattempo intervenuta la condanna”.

Tour de France: tra cadute e bus bloccato, il traguardo lo taglia Kittel

tour-france-bus-bloccato-tuttacronaca

Marcel Kittel, velocista tedesco per Argos, ha conquistato la prima maglia gialla del Tour de France numero cento in una corsa, la Porto Vecchio-Bastia, dove non sono certo mancate le emozioni. Per il 25enne si tratta della dodicesima vittoria stagionale mentre dopo di lui sono arrivati, in volata, Kristoff e Van Poppel. Alberto Contador è invece arrivato al traguardo con due minuti di ritardo, poi neutralizzati, dopo una brutta caduta a 7 km dal traguardo in cui sono stati coinvolti anche Sagan, Cavendish, Hesjedal e Gilbert. E se la classifica finale è stata condizionata dal mischione a settemila metri dal traguardo, momenti di panico si sono avuti anche al traguardo dove un bus della Orica-GrenEdge è rimasto incastrato sotto la struttura della linea d’arrivo. Fino all’ultimo si è temuto per il regolare svolgimento della volata ma, fortunatamente, l’emergenza è stata risolta qualche minuto prima dell’arrivo in velocità dei ciclisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La frase shock di Armstrong: “niente tour senza doping”

Lance Armstrong-ciclismo-doping-tuttacronaca

Frase amara, che però fa riflettere quella dell’ ex campione del ciclismo, Lance Armstrong, radiato per il sistematico ricorso al doping in carriera. L’ex ciclista statunitense ha affermato: «impossibile vincere il Tour de France senza doping». Così il 7 volte trionfatore del Tour i cui successi sono stati cancellati afferma senza mezze parole che «l doping non è sparito con me, io ho solo fatto parte del sistema. La decisione ragionata dell’Usada è riuscita perfettamente nell’intento di distruggere la vita di un uomo ma non ha portato nessun giovamento al ciclismo». E poi aggiunge:  «Il mio nome è sparito dall’albo d’oro ma il Tour si è svolto tra il 1999 e il 2005, giusto? Ci deve essere un vincitore, quindi. Chi è? Nessuno è venuto a reclamare le mie maglie», prosegue. «Io non ho inventato il doping. Mi spiace, Travis», dice rivolgendosi a Travis Tygart, direttore dell’agenzia antidoping statunitense che ha inchiodato il texano.

Risentimento… ma forse anche qualche scomoda verità?

Aspettando Albachiara… Vasco torna sul palco dopo 2 anni!

musica-vasco-rossi-tuttacronaca

Ormai mancano poche ore al ritorno sul palco del Blasco… sono 2 anni che i suoi fans lo attendono e ora lui è pronto a tornare sul palco. Il record di presenze spetta a un fan arrivato da Bari: “Per me questo è il concerto numero 96 – racconta orgoglioso, mostrando un tatuaggio con il titolo di una canzone del Blasco -. Ho chiamato mia figlia Albachiara in suo onore…”. Vasco sceglie Torino, in un concerto già sold out e con i suoi fedelissimi accampati già da ieri fuori dallo Stadio Olimpico. Tutti sperano di aggiudicarsi quei posti vicino al palco e attendono l’Albachiara per “Respirare piano” e tutti si “addormeno di sera e si risvegliano con il sole” in quel Rewind che attendono con ansia per poter ancora una volta gridare “Liberi, liberi”o forse dati i tempi sarebbe meglio “Gli spari sopra”?

 

Il ritorno di Vasco inizia da “L’uomo più semplice”

vasco - l'uomo più semplice-tuttacronaca

Torna Blasco e lo fa con l’EP che contiene i remix del singolo “L’uomo più semplice”, già rivisitato da Tommy Vee e Keller. Lo fa in un 21 maggio che dovrebbe essere la “rinascita” dopo la malattia e dopo un periodo in cui la stampa lo aveva già archiviato.  Lo fa con un EP con 9 remix di una canzone uscita a gennaio scorso e che ha immediatamente riscosso successo. Oltre al brano citato, il minialbum conterrà le tracce di alcuni noti dj della scena italiana come Maury Lobina degli Eiffel 65, Alex Farolfi di Radio Deejay, DJ Spyne e Max Baffa, Dj Ross e Alessandro Viale, Stefano Fisico e Micky Uk, e Felipe C. All’album seguiranno anche i concerti che Vasco terrà a giugno. In questi Live sarà affiancato da grandi musicisti come  Matt Laugh alla batteria e Claudio Golinelli al basso, Alberto Rocchetti alle tastiere, Frank Nemola a programmazione e fiati, Andrea Innesto al sax, Clara Moroni ai cori e alle chitarre Steff Burns e Maurizio Solieri. Si profila quindi un rientro in grande stile per uno dei nostri migliori cantatori che ha saputo reinterpretare il rock in chiave italiana.

Justin Bieber aggredito durante il concerto!

bieber_dubai_attaccato-tuttacronaca

Justin si stava esibendo al piano durante il concerto a Dubai quando un fan impazzito è salito sul palco e l’ha afferrato alle spalle. Il ragazzo è stato bloccato dagli uomini della sicurezza, ma Bieber era comunque riuscito a sottrarsi alla sua presa, defilandosi poi verso la zona laterale del palco per continuare il suo show mentre le guardie trattenevano l’aggressore. Mentre le ragazze presenti al concerto continuavano a gridare il nome del loro idolo, come impazzite dall’idea che qualcuno potesse fargli del male, la popstar, scossa ma illesa, ha fatto sfoggio di disinvoltura cantando Boyfriend’ e ‘Baby’. Non smette quindi di stupire con colpi di scena il tuor Believe, iniziato lo scorso aprile. Bieber era stato criticato per aver aggredito un paparazzo e, in seguito, per una battuta infelice su Anna Frank quando si trovava ad Amsterdam. Però è stato anche in grado di stupire positivamente durante i suoi spettacoli in Medioriente, quando ha deciso di fare un intervallo per permettere ai ragazzi di pregare nonchè di lasciare fuori dalla scaletta le canzoni che avrebbero potuto offendere i musulmani.

Selena Gomez in Italia il 16 settembre!

selena-gomez-tuttacronaca-tour-italia-settembre-milano

Tour mondiale per Selena Gomez, che per la prima volta sarà anche in Italia. La cantante e attrice internazionale, piu’ volte disco di platino, ha annunciato oggi una tournée che la porterà in 56 città per promuovere il suo atteso album estivo. Il tour prenderà il via il 14 agosto da Vancouver. In Italia arrivera’ il 16 settembre a Milano, ha ascoltato le fans che la chiamavano a gran voce?

Anna Frank una belieber? Si scatena il web!

justin-bieber-tuttacronaca-anna-frank

Forse l’ha detto con le migliori intenzioni ma certo che la frase di justin Bieber scritta sul libro dei visitatori nel nascondiglio di Amsterdam di Anna Frank ha lasciato tutti perplessi

”Essere venuto qui mi ha davvero ispirato. Anna e’ stata una grande ragazza. Magari sarebbe stata una belieber”.

In rete, pero’, dilagano le critiche di fronte ad affermazioni parse a molti fuori luogo. Forse non è esattamente la frase che ci si aspettava.

Cory Monteith, il Finn di Glee, sceglie il ricovero in rehab

cory-monteith - rehab - tuttacronaca

Cory Montheit, il giovane protagonista di Glee, ha deciso di ricoverarsi volontariamente in un rehab, sperando così di superare la sua dipendenza da sostanze stupefacenti. Scelta che la sua fidanza Lea Michele, la Rachel del serial tv durante le riprese del quale si sono innamorati, appoggia pubblicamente: “Amo Cory e lo sostengo, gli starò accanto in questo momento difficile. Sono fiera della decisione che ha preso”. L’attore non è nuovo a queste esperienze, avendo già fatto ricorso ad una simile struttura ancora 19enne e, forte di questa esperienza, si sente di lanciare un appello ai suoi molti, giovani fans: “Non voglio che i ragazzi pensino che mollare la scuola e farsi di qualcosa sia ok, e che poi diventeranno anche attori. Ma dico anche a quelli che sentono la voglia di mollare: cerca di capire cosa vuoi veramente e insegui il tuo sogno.” Evidentemente lui l’ha capito e cerca di raggiungerlo con tutte le sue forze. Non resta che augurargli di riuscire nel suo intento, con la speranza che venga rispettata la sua decisione, così come comunica il suo portavoce: “Vi chiede rispetto e privacy, perché possa compiere quei passi necessari per la sua completa guarigione.”

Mally resta in quarantena, Bieber prosegue il tour!

justin bieber - mally - tuttacronaca

Mally, la scimmietta di 14 settimane che Justin Bieber ha ricevuto in regalo per il suo diciannovesimo compleanno, dovrà restare in quarantena almeno finchè il cantante non avrà presentato tutta la documentazione sanitaria necessaria per introdurla nel Paese. E’ da giovedì, giorno in cui Bieber è atterrato a Monaco con il suo jet privato in vista delle ultime tappe del suo tour Believe, che Mally è stata confiscata dagli agenti della dogana. Il paortavoce della struttura, però, si è affrettato a comunicare che sta bene e le hanno fornito un luogo adeguato dove stare. E Mally come passa il tempo aspettando il ritorno del cantante? Gioca e si prendono cura di lei, certo… ma non manca mai il suo fedele orsacchiotto ed un paio di cuffie, con cui ascoltare la voce del suo amico!

Bieber costretto a salutare la sua scimmia… ma solo per un po’!

bibier - scimmia - tuttacronaca

Giovedì Justin Bieber ha iniziato l’ultima tappa del suo tour europeo esibendosi a Monaco di Baviera, tra i presenti all’evento, però, mancava un “piccolo amico” del cantante 19enne, ossia la sua piccola scimmia cappuccina. Bieber, sbarcato a Monaco in giornata, è stato infatti costretto a lasciarla in quarantena presso le autorità aeroportuali, visto che non è stato in grado di esibire i documenti necessari per introdurre l’animale nel Paese. A rendere noto l’accaduto è stato uno dei funzionari del servizio clienti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Appagate le Beliebers arrivano le directioners!

one direction, directioners, biglietti, terza data, tuttacronaca

“Incredibile quanto un pezzetto di carta possa renderti felice o, allo stesso tempo, triste”. Questo è uno dei centinaia di tweet a commento dell’hashtag “#WeWantAnotherDateInItaly1D, creato dalle fan della boy band più amata del momento composta da Harry, Liam, Niall, Zayn e Louis, i One Direction.

Il tour del gruppo – “Take me home world tour” – farà tappa doppia in Italia a maggio all’Arena di Verona e al Forum di Assago ma il tutto esaurito ha lasciato letteralmente in lacrime centinaia di giovani ammiratrici che attendevano di ammirare dal vivo i propri idoli.

Per tante di loro si tratta di un vero e proprio “sogno infranto” e così hanno deciso di mobilitarsi su Twiter portando il loro hashtag ai primi posti tra quelli più utilizzati. “è la cosa più importante della mia vita” si legge sul social network. E ancora: “Chi siamo? Le directioners! E cosa vogliamo? Un’altra data dei ragazzi in Italia!” oppure “vorrei tanto stare sotto quel palco a cantare con loro e a piangere con la mia famiglia di directioners”.

E non solo chi è rimasto senza biglietto ha deciso di intervenire, come si legge nel social network: “io ho il biglietto ma siamo una famiglia,giusto? meritate tutte di vederli..so quanto ci state male”. C’è anche chi propone la possibile data per una terza tappa: “il 18 è libero, siamo troppe rimaste a casa, aiutateci vi prego con il cuore in mano”.

Quattrocentesimo anniversario della nascita di Amsterdam. Tour insolito!

amsterdam-quattrocentesimo- anniversario-tuttacronaca

Il nuovo Eye Film Museum o il quieto Begijnhof, cortile circondato da splendidi palazzi del Seicento e del Settecento. Una gita tra i canali e un passaggio all’Albert Cuyp Market. Un Picasso nel parco a due passi dalla celebre Museum Square. Amsterdam, nell’anno del quattrocentesimo anniversario della nascita del suo celebre “anfiteatro” di canali non ha solo da offrire la riapertura del Rijks. Ecco un viaggio per immagini in una città tutta da scoprire o riscoprire:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il giro per la città diventa… anfibio!

city-tour-tokio-giappone-tuttacronca

E’ l’ultima offerta in fatto di city sightseeing nella capitale giapponese, Tokyo. Un autobus anfibio lungo 12 metri, largo 2 e mezzo, capace di ospitare 32 persone e di viaggiare a 100 chilometri all’ora su terra e a 13 in acqua. La compagnia locale Hinomaru ha messo recentnemente in servizio 2 di questi veicoli, che caricano i turisti a Sumida, in prossimità della recente Skytree, la torre televisiva da 634 metri, e offre tra l’altro l’opportunitò di assaporare “visioni zen” del pittoresco Arakawa Natural Park.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vasco pronto per il tour… annunciata la “squadra”!

Vasco-Rossi-tuttacronaca

Vasco si rivolge ai suoi fans e lo fa tramite Facebbok. Parlando del prossimo tour, sette date previste tra Bologna e Torino, è arrivato l’annuncio che… “Squadra che vince non si cambia” e così la rock-star bolognese ha comunicato “in anteprima esclusiva abusiva e planetaria” le “convocazioni del ct …Guido Elmi per la formazione della Band che disputerà le finali del LiveKom 2013”. A scendere in campo (o a salire sul palco!) Matt Laugh (batteria), Claudio Golinelli detto Il Gallo (basso), Alberto Rocchetti detto il Lupo Maremmano (tastiere), Frank Nemolaaa (programmazione, fiati e trombe), Andrea Innesto detto Cucchiaaa (sax), Clara Moroni (cori) e Maurizio Solieri con Steff Buuurns alle chitarre.

In attesa di riempire gli stadi… riascoltiamo il suo ultimo singolo!

La scarpa che ha “violentato” Harry!

article-0-13C7345D000005DC-399_634x567
Panico durante il concerto dei One Direction a Glasgow. Harry Styles stava cantando e interagendo con il pubblico ma ad un certo punto sul palco è arrivata la scarpa di una fan. Lui l’ha raccolta e stupito ha cercato di capire cosa stesse accadendo, un attimo dopo è arrivata la seconda scarpa ma stavolta sulle parti basse del cantante che scherzosamente si è accasciato per il dolore a terra.
Harry è stato raggiungo dai suoi compagni che preoccupati pensavano fosse accaduto qualcosa di grave ma poi hanno capito che la situazione era sotto controllo. La “colpevole” è stata una studentessa, Jade Anderson, che si è scusata coi ragazzi e con gli altri fan: “Volevo solo che Harry potesse toccare qualcosa di mio”. Di certo il messaggio è arrivato chiaro e diretto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ANASTACIA “HO IL CANCRO”

b6525504762011e2987422000a9e08f2_7
“Ad Anastacia purtroppo è stato diagnosticato il cancro al seno per la seconda volta dopo averlo sconfitto con successo nel 2003″. Così iniziano le brevi righe sul Facebook ufficiale della cantante che hanno colpito migliaia di fan. Annullati all’istante tutti gli impegni e il tour europeo. Anastacia adesso pensa solo alla salute e chiede che venga rispettata la privacy.
“Di conseguenza, è stata costretta a cancellare tutti i tour, spettacoli e qualsiasi viaggio da oggi fino a nuova comunicazione. – recita la dichiarazione -. Anastacia era entusiasta del prossimo tour europeo, che doveva iniziare 6 aprile a Londra. ‘Sto male perché deludo in questo modo tutti i miei incredibili fan che erano in attesa di ‘It’s a man’s world Tour’. Mi si spezza il cuore solo al pensiero’, ha detto.

“Anastacia continuerà la scrittura e la registrazione del suo nuovo album, nonostante la sua diagnosi e spera di programmare un nuovo tour il più presto possibile. Ora più che mai, è determinata a mettere in pratica il suo motto ‘Non lasciare mai che il cancro rubi il ‘meglio di te!'”.

Lady Gaga sta male e saltano le date del tour!

gaga sta male
Si ferma la macchina di Lady Gaga!
La confessione avviene attraverso twitter: “Ho nascosto anche al mio staff le lesioni che ho da qualche tempo, non volevo deludere i miei fantastici fan – ha cinguettato – Dopo l’ultima serata, però, non riesco più a camminare. C’è uno spiacevole annuncio che devo fare e che riguarda la mia persona e Born This Ball. Sono così dispiaciuta, non trovo le parole per dirlo. Ho nascosto per qualche tempo le lesioni e i dolori, ma negli ultimi mesi sono peggiorati e dopo la scorsa serata non riesco più a camminare. Spero di guarire presto, odio tutta questa situazione e vi chiedo scusa.  Spero che i fan di Chicago, Detroit e Hamilton mi possano perdonare, perchè per me è impossibile perdonarmi. Sono affranta e triste”.
Nello specifico, Lady Gaga sarebbe affetta da un’infiammazione articolare. 
Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: