Tra i passeggeri del treno Roma-Lido… c’è un topo domestico!

topo-trenino-roma-tuttacronacaC’era un passeggero che non poteva certo passare inosservato a bordo di un vagone di un treno della linea ferroviaria Roma-Lido: un topo domestico che viaggiava in compagnia della sua padrona. A parlarne il sito de Il Trenino Roma-Lido, che ha anche postato la foto sul suo profilo Facebook. Alcuni passeggeri hanno raccontato che la pendolare avrebbe deciso di liberare dalla gabbia l’animale domestico, tra lo sconcerto degli altri passeggeri.  facebook

I maglioni di “puro cashmere”, ma è solo pelo di topo

cashmere-maglione-topo-tuttacronaca

L’etichetta riportava  “puro cashmere” e chiunque avrebbe potuto ritenere che quei maglioni fossero prodotti di alta qualità, ma in realtà erano fatti con peli di topo e di altri animali. A scoprirlo sono stati i militari del Comando provinciale della guardia di finanza di Livorno che hanno provveduto a sequestrare oltre un milione di prodotti di varie tipologie. Nel blitz delle Fiamme Gialle, condotto tra Livorno e Roma, sono stati denunciati con l’accusa di frode in commercio anche 14 cinesi proprietari dei laboratori dove venivano prodotti i capi di abbigliamento. L’inchiesta è partita quando i finanzieri, durante un normale controllo, in un negozio gestito proprio da una coppia di cinesi a Rosignano Marittimo, sempre nel Livornese, si sono insospettiti. In vendita vi erano dei capi di abbigliamento con etichetta cachemire ma troppo economici per essere davvero tali.

Compra scampi surgelati e trova un topo morto!

topo_morto-tuttacronaca

Un pasto veloce a base di scampi surgelati da buttare dentro la friggitrice… ma la brutta sorpresa è nella busta! Senza troppa attenzione Mohammed Alì, 37 anni, inglese, ha acquistato il surgelato in uno dei tanti supermercati Tesco, una catena britannica molto nota, e quando arrivato a casa ha gettato, senza far troppo attenzione il contenuto nella friggitrice. Ma dopo qualche minuto ha notato qualcosa di nero… e a quel punto ha deciso di vedere meglio di che si trattava e quando ha capito che era davvero un topo morto, l’uomo ha avuto uno shock. Mohammed ha poi avvertito il Tesco e allertato la polizia che sta indagando su quanto avvenuto.

Leva il pane dalla bocca del pescatore… il topo di Napoli diventa virale!

tuttacronaca-napoli-topo

Un tranquillo pescatore seduto sugli scogli di Napoli a via Partenope… all’improvviso spunta l’ospite indesiderato, il topo! Il roditore fruga nella sacca del pescatore che rimane immobile sperando di non essere attaccato, ma fortunatamente il topo è interessato solo al pane, appena trovato il cibo, scompare tra gli scogli. Il video diventa virale su internet tra lo stupore e l’orrore!

Clicca qui per il video.

Topo nell’oliera di Jo Squillo, il ristorante non si scusa

ratatouille-tuttacronaca

Il ristorante non si scusa e fa pagare il conto, nonostante Jo squillo, in compagnia del regista Gianni Muciaccia e Francesca Carollo di Mediaset, abbia trovato all’interno dell’oliera un topo vivo e vegeto che cercava di uscire per continuare a vivere. il fatto è accaduto al ristorante del Marais e Jo Squillo ha commentato così:

«Ci hanno quasi ignorato, non ci hanno neppure chiesto scusa ci hanno anche portato il conto, che abbiamo naturalmente pagato. Il padrone del locale si è limitato a dirci che Parigi è piena di topi e anche i ristoranti, e che loro non possono farci niente, incredibile».

Trova dentiera di topo nel muesli, l’azienda vuole darle 2 euro

muesli-biologico-dentiera-topo-mandibola-tuttacronaca

Veronica Hammare, ragazza svedese di 22 anni ha trovato una parte di mandibola di topo nel suo muesli biologico. fotografato il ritrovamento e postato su Facebook, la ragazza ha anche sporto alcune lamentele sulla bacheca della società produttrice dei cereali. “Aver trovato denti di topo nel vostro muesli mi fa più che schifo, perché li ho anche messi in bocca”. L’azienda non si è però persa d’animo e quando la ragazza ha chiamato il servizio clienti si è sentita rispondere che le ” avrebbero risarcito il costo della confezione di cereali”. Veronica non è stata soddisfatta e non ha accettato il risarcimento: “Ho trovato dei denti di topo nei miei cereali e vogliono darmi solo 20 corone (circa due euro)”. L’azienda ha successivamente dichiarato che gonfierà l’importo del risarcimento, ma non ha specificato di quanto. (Fonte Leggo)

 

Il topo che si gusta il gelato per le strade di Roma, l’Ama non risponde

topo-piazza-irnerio-roma-balduina-tuttacronaca

Mentre il disco continua incessante all’orecchio di quanti hanno cercato di mettersi in contatto con il servizio di derattizzazione del comune di Roma, un topo di circa 25 centimetri coda compresa ha girato indisturbato, nella domenica pomeriggio, nel quartiere Balduina, a piazza Irnerio. Il roditore in particolare era interessato a leccare, sul marciapiede, le chiazze di gelato cadute dai coni dei clienti della vicina gelateria. Coloro che hanno provato a chiamare il servizio del comune hanno ricevuto in risposta:

«Ama disinfestazioni, ci scusiamo ma le nostre linee sono momentaneamente occupate».

Alla fine il topo, ormai sazio e soddisfatto, ha deciso di inabissarsi di nuovo nel sottosuolo della capitale. Anche questa è Roma in agosto!

 

Mira a un topo… si spara al piede!

topo-spara-piede-tuttacronacaIl falegname 43 Robertino Mascotto è rimasto vittima di una sua stessa cartuccia. L’uomo, lunedì pomeriggio, ha notato un grosso topo nel capannone accanto alla sua abitazione, in via Van Axel a Fonte di Onè, in provincia di Treviso. Ha deciso così di prendere il fucile da caccia del padre e liberarsi dell’ospite non gradito. Solo che dopo aver caricato l’arma e sfiorato il grilletto, un colpo è partito raggiungendolo al piede sinistro, ferendogli gravemente l’alluce: di fatto, come spiega il Gazzettino, “i pallini gli hanno spappolato l’alluce”. Trasportato al Pronto soccorso di Castelfranco, è stato medicato e fasciato: per lui la prognosi è di 30 giorni. Nell’abitazione sono giunti anche i carabinieri, che hanno denunciato il padre 76enne del falegname per omessa custodia dell’arma, in quanto “Il fucile da caccia non doveva essere nella disponibilità di altri” ha detto il comandante, il capitano Salvatore Gibilisco. Ora i militari chiederanno alla Questura la revoca della licenza al pensionato, ex artigiano. Il fucile, intanto, è stato messo sotto sequestro.

Quell’ospite indesiderato nelle patatine…

patatine fritte-topo-padova-risarcimento-Country pizza-tuttacronaca

Un pacchetto di patatine da condividere con il proprio ragazzo… peccato che il pacchetto nascondeva un brutta sorpresa. Un anno fa una ventenne era finita in ospedale dopo aver rinvenuto un topo morto fra le patatine fritte. Fu shock a Padova e la notizia andò su tutti i quotidiani. Oggi, a un anno di distanza, la ditta produttrice di patatine “Country pizza” è stata condannata a pagare una pena pecuniaria da 3500 euro. Una somma anche troppo leggera se si pensa alla gravità del ritrovamento, ma secondo le indagini svolte il topo era stato fritto, quindi la cottura lo rendeva innocuo per la salute. Il malore della giovane quindi è stato causato solo dal disgusto per il ritrovamento.

Il blackout di Fukushima è colpa di un ratto!

topo-ratto-fukushima-blackout-tuttacronaca

Un topo di circa 15 centimetri è stata la causa del blackout che ha mandato in tilt l’alimentazione elettrica alle piscine di raffreddamento del combustibile esausto dei reattori 1, 3 e 4 della centrale.  Secondo la versione ufficiale quindi sarebbe bastato un ratto a mettere nuovamente in crisi la centrale. A due anni dal sisma-tsunami all’origine della peggiore crisi nucleare dopo quella di Cernobyl con tanto di complessa fusione parziale dei noccioli 1, 2 e 3, la situazione nel disastrato impianto resta chiaramente precaria, ma soprattutto sembra che nessuno sappia intervenire su una problematica così complessa come quella che si è venuta a creare nella zona del disastro.

 

Contorno di fagiolini e… topo morto!

Grand Jury-tuttacronaca

Un topo morto è stato trovato in un barattolo di fagiolini verdi di Carrefour, il gigante della distribuzione francese. Il roditore si trovava nei fagiolini Grand Jury, prodotto premiato dal gruppo Carrefour.  Ora è stata aperta un’indagine e ritirato grandi quantità del prodotto. “E’ un caso eccezionale, siamo dispiaciutissimi e il nostro servizio consumatori si è scusato con il cliente”, ha indicato Carrefour, aggiungendo che il fornitore è una piccola azienda francese, che è stata informata e dove è in corso un’indagine per accertare come il topolino sia finito nel prodotto.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: