Mamma omofoba: vieta al figlio la festa dell’amichetta che ha genitori gay!

risposta-mamma-omofoba-tuttacronaca

Lo avevano invitato alla festa di compleanno della compagna di classe, ma Tommy, non ci può andare, la mamma glielo ha vietato perché la bambina ha genitori gay. Così la madre di Tommy ha scirtto un messaggio da far recapitare alle mamme dell piccola Sophia che compierà 7 anni il prossimo 1 marzo:

“Tommy non parteciperà. Io non credo in quello che fate e non voglio esporre il mio figlio innocente al vostro ‘stile di vita’. Mi dispiace che Sophia debba crescere in questo modo. Se avete un problema o se ne volete parlare, fatelo con me…”.

Il messaggio è stato scritto a mano sul biglietto ricevuto dal figlio con data e luogo della festa che si terrà a Long Island, ma l’immagine è stata poi postata sulla pagina di una radio locale che ha diffuso la notizia.

Annunci

Questione di gelosia? Il bodyguard storico della Hunziker, lascia!

buratti-hunziker-tuttacronaca

Secondo le indiscrezioni di “Novella 2000” sarebbe stato lo stesso Federico Buratti, bodyguard storico della conduttrice, a decidere di licenziarsi. I problemi principalmente sarebbero stati i rapporti con Tommaso Trussardi che, secondo il settimanale, non gradiva molto quella presenza continua nella loro vita. Gelosia? Scrive sempre “Novella 2000”:

 Sempre secondo indiscrezioni, pare che a valutare l’assunzione del sostituto di Buratti ci stia pensando Tommy in persona.

 

Morto Paolo Onofri, il papà di Tommy

tuttacronaca-paolo-onofri

Dopo il rapimento e l’uccisione del figlio Tommy nel 2006, Paolo Onofri era entrato in una spirale negativa. La vicenda di Tommy aveva sconvolto l’Italia intera, per la brutalità dell’efferato omicidio ai danni di un bimbo di soli 2 anni. Paolo Onofri fu colpito da attacco cardiaco l’11 agosto 2008 e da allora non aveva più ripreso conoscenza. Oggi è morto presso la clinica privata di Fontanellato.

Le vergogne italiane: Mario Alessi esce dal carcere, può lavorare!

tuttacronaca-mario-alessi-tommy-lavoro-carcere

Ha frequentato prima un corso da fabbro, quindi uno da giardiniere. E adesso, per Mario Alessi, potrebbero presto aprirsi le porte del carcere di Prato, dove sconta l’ergastolo per il rapimento e l’omicidio del piccolo Tommaso Onofri, per usufruire dei permessi concessi dalla legge e svolgere un’attività esterna durante le ore del giorno. In un Italia in crisi economica, dove la disoccupazione è ai massimi storici, chi dovrebbe marcire in galera, può uscire e andare a lavorare?  Benvenuti in Italia!

Una prospettiva che scandalizza la madre della vittima, Paola Pellinghelli: “E’ ancora un uomo pericoloso”

“Ha stuprato una povera ragazza e ha ucciso il bambino, il mio bambino – ha detto al ‘Giorno’ – La prossima volta, se tornerà libero, che cosa farà? Quell’uomo, fuori dal carcere, può fare solo del male”. Un dolore di madre che sfocia anche in un giudizio più ampio, e negativo, sulla concessione di benefici così immediati per chi si è macchiato di reati gravissimi: “Non so se sia stato lui a infierire su Tommaso, so che lui c’era, la sera in cui è stato ucciso. Non è un personaggio da rimettere in circolazione in nessun caso – ha continuato la Pellinghelli, che ha sopportato poi anche l’altro dramma dell’infarto e del coma del marito Paolo – non sono io a dovere decidere, ma la penso così. Rimango stupefatta: uno diventa delinquente, violenta, uccide, poi frequenta un corso e lo mettono fuori, trovo anche incredibile che gli venga dato un lavoro quando ci sono tante persone che non ne hanno. Per me è una cosa schifosa”.

Intanto, rimane da verificare se e quando Mario Alessi godrà effettivamente dei permessi per lavorare fuori: “Chiederemo – ha detto il difensore dell’uomo, Laura Ferraboschi – quando i tempi saranno maturi. La legge lo consente. Se c’è una legge, significa che è possibile. Perché no? Escono tanti criminali. I mafiosi sono più pericolosi di Alessi”.  Magari la legge dovrebbe essere rivista o quantomeno, avere il buon gusto di non usufruirne quando il delitto è agghiacciante e perpetrato su un bambino innocente!

Tommy è morto! Il cane che andava in chiesa, non ce l’ha fatta.

Aveva fatto commuovere l’Italia Tommy, il cane che dopo la morte della sua padrona andava in Chiesa tutti i giorni quasi a volerle portare un saluto. A dare la triste notizia su Facebook è il figlio della donna che si era occupata di Tommy per 13 anni ”Purtroppo devo dare a tutti una triste notizia… Tommy non è più con noi! Si è spento nel sonno alle ore 15:45 a causa di un arresto cardiaco. Riposa in pace caro amico”. Con questo messaggio si pone fine alla vita di un cane che ha dedicato tutto il suo affetto alla sua padrona. CIAO TOMMY!

Santa Maria degli Angeli, a San Donaci

I Cani d’Italia! Rocky e Tommy randagi e viziati

Sono due cani protagonisti di due storie che hanno commosso l’opinione pubblica. Tommy, da quando è morta la sua anziana padrona, si reca ogni giorno in chiesa qui è coccolato  dai preti della chiesa di San Donaci (Brindisi) e da tutti i fedeli. Rocky invece vive a Salliste in provincia di Lecce e ha un’insufficienza renale per cui sono stati affissi dal Comune alcuni volantini che spiegano ai cittadini la lista degli alimenti consentiti per il cane Rocky.

Italo di Scicli in Chiesa

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: