Peggio che mai: la Minetti bastonata dai tabloid americani

nicole-minetti-miami-tuttacronacaI giornali esteri Tmz e NyDailyNews hanno preso di mira Nicole Minetti che si gode le vacanze sotto il sole di Miami, chiedendosi come faccia l’ex consigliera regionale ad essere così rilassata essendo stata recentemente condannata a cinque anni di reclusione per favoreggiamento alla prostituzione. La Minetti si è trasferita da qualche mese in America, tra Miami e New York, dove abita il suo fidanzato ristoratore milionario Cipriani, per sfuggire ai giornali italiani. E invece è finita nelle maglie dei tabloid anglosassoni, molto più crudeli. Come sottolinea Dagospia, se in Italia si possono trovare titoli simili a “Nicole si rilassa al sole di Miami”, “TMZ” usa l’epiteto di

“Silvio Berlusconi’s hooker wrangler hanging out in Miami…Before prison” (tradotto con licenza poetica: “La domatrice di mignotte si diverte a Miami…prima della prigione”), e si chiede come mai una condannata a 5 anni di prigione in primo grado possa lasciare il proprio Paese e svacanzare oltreoceano (la risposta? “Basta guardare il suo c**o”). Poi passa l’inglese “Daily Mail” e ingioiella i bikini della nostra Nicole con la seguente didascalia: “Miami vice: Anglo-Italian woman sentenced to five years for pimping prostitutes for Berlusconi enjoys herself on Florida beach as jail term is delayed. Showgirl is not behind bars because she is appealing her conviction” (“Miami Vice: donna anglo-italiana condannata a 5 anni di prigione per aver fatto la pappona delle prostitute di Berlusconi si gode le spiagge della Florida mentre la sua pena viene rimandata. Non si trova dietro le sbarre perché ha appellato la sua condanna”).

 

Il tutto è corredato da gallery fotografiche che mostrano la Minetti intenta a godersi le sue vacanze con un bikini che non passa inosservato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Justin Bieber attaccato in un nightclub: ecco le foto!

Justin-Bieber-picchiato-tuttacronacaNotte movimentata quella della popstar Justin Bieber lo scorso 31 agosto. Il cantante prima si è esibito a una festa di compleanno per i 16 anni di Erica Shnaider, figlia del miliardario Alex Shnaider all’Art Gallery di Ontario, poi è stato attaccato in un nightclub da un cliente che, fortunatamente, non è riuscito nell’intento di ferire l’idolo delle teenagers. Manca poco alle 3 del mattino quando, secondo quanto raccontano alcuni testimoni oculari, Bieber ha lasciato l’area VIP per mescolarsi con la gente. E’ stato allora che un uomo lo ha puntato, ha afferrato la sua camicia ed ha tentato di farlo cadere, non riuscendoci. La sicurezza è accorsa subito e ha fermato l’uomo, mettendolo a terra. Stando a quanto riportato da TMZ, che ha anche pubblicato due foto di quel momento concitato, nel caos Justin ha cercato di difendersi sferrando numerosi calci.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tentato suicidio di Paris Jackson è per overdose?

paris-jackson-tuttacronaca

I Jackson e quei cocktail mortali… sembra la maledizione di famiglia. Paris, la figlia quindicenne di Michael, avrebbe tentato il suicidio. Un amica al sito TMZ, il primo a diramare la notizia, ha dichiarato:  «Ci ha provato prima in passato ma stavolta è stato molto più grave. Non era solo un grido di aiuto». Mentre secondo l’avvocato della nonna al Daily News ha detto:«Paris ha sofferto per la perdita del padre ma non sappiamo a cosa sia stata esposta di recente che possa aver fatto precipitale tutto questo». Erano circa le 2 di notte quando una barella ha portato via la ragazzina. Poi sono iniziate a circolare le prime indiscrezioni su una probabile overdose, che sembrerebbe essere confermata anche dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco di Los Angeles. Altri fonti invece avrebbero parlato di svariati taglia a uno dei polsi e anche Debbie Rowe, madre biologica di Paris, avrebbe dichiarato che la figlia avrebbe cercato di tagliarsi le vene. Ieri sera Paris era su internet e i suoi messaggi su Twitter sembrano abbastanza criptici ma non del tutto anomali per una ragazzina di 15 anni: «Mi chiedo perchè le lacrime sono salate», «Ieri, sembrava che tutti i miei problemi si fossero allontanati, ma ora sembra che siano tornati per restare» (frase tratta da Yesterday dei Beatles)

Tra le ipotesi del suicidio della ragazzina vi è l’azione legale che i Jackson stanno muovendo da settimane contro AEG, la società che avrebbe dovuto promuovere la tourneè That Is It del 2009 e che i parenti di Michael consideramno responsabile della morte dell’artista. Katherine, l’ottantaduenne mamma di Michael, era stata vista quasi tutti i giorni in tribunale: oggi però ha mancato la seduta. Il processo, in cui i Jackson chiedono 40 miliardi di danni, ha portato alla luce molte accuse che potrebbero aver spinto la ragazzina in una spirale depressiva: tra queste che solo uno dei figli di Michael sarebbe biologicamente suo. L’azione legale ha messo inoltre Paris sotto i riflettori costringendola a testimoniare sotto giuramento contro AEG.

Troppa pressione su una quindicenne?

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: