L’Inter e il difficile percorso per Taider e Nainggolan: si punta a Wellington

-1wellington-inter-tuttacronacaAusilio e Branca, in primo luogo, devono fare i conti con una ristretta disponibilità economica. Motivo per il quale non possono permettersi di sbilanciarsi più di tanto. Fatto sta che, archiviato il capitolo esterni con Wallace, ora l’Inter ha bisogno di pensare al centrocampo, cercando un rinforzo capace di dare fiato ai vari Guarin, Cambiasso e Kovacic. Per questo motivo il nome caldo è quello di Wellington, del San Paolo. Ma il club brasiliano non sembra essere convinto dall’offerta: 2 milioni per il prestito più 5 per il riscatto. Per quel che riguarda il giocatore, apre e poi fa marcia indietro. E anche se sono altri i nomi in cima alla lista dei desideri, Taider e Nainggolan, le trattative per loro sono molto più che complesse.

Parma-Bologna 0-2 I loro destini sono già stati scritti, si festeggia la A

bologna-parma-tuttacronaca

La partita si apre con il Bologna che va subito in avanti. Diamanti scende sulla fascia, ma il cross finisce direttamente fra le braccia di Mirante. Al 7′ la rete per i rossoblù arriva ed è firmata da Taider: gran botta da trenta metri da fuori area. Mirante, coperto, non vede partire il tiro e rimane immobile. La palla si infila vicino al palo. Al 9′ ancora Sorensen prova a uscire ma perde male la palla e favorisce la ripartenza di Biabiany. L’attaccante si libera di Naldo e prova la diagonale sull’uscita di Mirante. Fuori di poco. Inizia così il pressing del Parma per cercare di recuperare lo svantaggio. Amauri ci prova con un dribbling secco su Garics e subito il sinistro, ma Stojanovic è ben piazzato e respinge in angolo. Poi al 16′ è la volta dell’affondo di Belfodil in area. Supera Naldo di potenza e si presenta solo davanti a Stojanovic, che si butta chiudendo lo specchio. Un minuto dopo destro a girare dal limite dell’area di Biabiany. La palla rimbalza proprio davanti a Stojanovic, che però non si lascia sorprendere e devia in angolo. Da qui parte la risposta del Bologna che al 19′ si concretizza con lo scatto in velocità di Gabbiadini che brucia Lucarelli, ricevendo una palla lunga in area. Il contatto c’è ma per Di Paolo è tutto regolare e il rigore non viene assegnato. E’ il 24′ di gioco quando su corner, Amauri salta più in alto di tutti e gira a sinistra per Paletta. Il suo stop non è dei migliori, si prolunga troppo la palla. Prova allora a rimettere palla al centro, Stojanovic è sulla traiettoria e para in due tempi. Al 36′ su corner, Marchionni mette il pallone al centro e trova Amauri. Girata di testa debole, nessun problema per Stojanovic. Poi c’è la chiusura di ogni spazio da parte del Bologna e il Parma non riesce più a passare. L’occasione arriva su corner, al 42′,  ancora Marchionni al centro. E ancora una volta Amauri salta più in alto di tutto e schiaccia bene. Stojanovic si supera con un gran parata, poi chiude anche sul tiro ravvicinato di Belfodil. Al 43′ Marchionni lancia un cross su Amauri che è sempre in agguato e costringe Stojanovic all’uscita di pugno. Si chiude così il primo tempo.

Primo tempo vivace. Taider sorprende il Parma con un gran botta da fuori area. Gli uomini di Donadoni reagiscono con vigore allo svantaggio, affacciandosi più volte in area e conducendo in sostanza la partita. Dopo un primo sbandamento, il Bologna prende il misure e chiude bene gli spazi, provando qualche ripartenza. Sul finale Amauri in evidenza. L’attaccante svetta sulla difesa bolognese e arriva vicinissimo al pareggio di testa.

Il secondo tempo si apre con il Parma in pressione per acciuffare il pareggio. La prima azione della ripresa è di Biabiany che punta Morleo e va sul fondo, Morleo riesce a chiudere in corner. Al 10′, poi, c’è il buon lavoro di Mesbah sulla fascia sinistra, è già al secondo cross insidioso. Il giocatore cerca Amauri a centro area, ma Stojanovic esce bene e prende il tempo all’attaccante. Al 12′ è il bolognese Diamanti che prova a sorprendere Mirante dalla lunga distanza con una palla piazzata, ma non inquadra lo specchio. Al 21′ Gabbiadini se ne va sulla fascia sinistra e poi tocca indietro per l’accorrente Taider. Mesbah ci arriva prima. Sette minuti più tardi Moscardelli si libera bene dell’avversario e va al cross. Lucarelli prolunga la traiettoria scongiurando il colpo di testa di Christodoulopoulos. Il gol del Bologna però è nell’aria e infatti arriva qualche minuto dopo. Alla mezz’ora è proprio Moscardelli a trovare il tiro vincente. Servito da Diamanti, l’attaccante entra in area tutto solo, complice una difesa un po’ troppo sulle gambe. Ha tutto il tempo per osservare la posizione di Mirante e batterlo con un diagonale precisa. La partita è scritta non resta che far trascorrere il tempo che resta.

Una gara davvero bella nel primo tempo e per una parte del secondo, poi quando il risultato è sembrato inarrivabile per la squadra di casa, pian piano la gara si è spenta.

La giornata finale per Bologna sarà contro il  Genoa mentre il Palermo ospiterà il Parma.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: