Cieco su tavola da surf, ora arrivano anche i corsi per non vedenti

claudy robin-tuttacronaca-surfista-cieco

Claudy Robin è quasi del tutto cieco a causa di una malattia ereditaria alla retina eppure questo non lo ha fermato e non ha esitato a salire sulla tavola da surf per affrontare le onde. Proprio il surf per Claudy è diventato una ragione di vita: “Provo una sensazione di libertà nel fare uno sport non adatto alle persone che non vedono, nel praticarlo come tutti gli altri”. L’uomo per poter praticare questa attività ha bisogno di aiuto solo nella fase iniziale, poi è completamente autonomo nel gestire la tavola e l’onda. L’esperienza di Claudy ha fatto sì che sorgesse la prima scuola di surf per non vedenti, creata attraverso l’associazione “Seesurf”, dallo stesso surfista. Ora, la scuola che è nata 9 mesi fa, conta già otto allievi alcuni dei quali non vevano neanche mai messo un piede in acqua.

Due morti in Messico per il passaggio dell’uragano Barbara

uragano-barbara

Sono due le persone morte a causa dell’uragano Barbara, che ha colpito le coste meridionali le Messico. Le vittime sono un surfista mericano di 61 anni, annegato mentre si trovava sulla sua tavalo, e un ragazzo 26enne messicano, morto mentre tentava di di attraversare un fiume. I media locali hanno riferito anche che 14 pescatori dello Stato di Oaxaca risultano attualmente dispersi. L’uragano, che ha allagato le strade e abbattuto gli alberi, si è poi indebolita a tempesta tropicale e spostarsi nell’interno.

Morire tra le onde: l’ultima surfata di Andrea La Cava

andrea-la-cava-surfista-morto-tuttacronaca

Probabilmente è stato colto da un malore al cuore mentre si esercitava con la tavola tra le onde che tanto adorava Andrea La Cava, il surfista 38enne morto ieri, intorno alle 18 nello specchio d’acqua antistante la spiaggia libera della Fossa Maestra di Massa Carrara. Il giovane, originario di Empoli e residente a Marinella, era istruttore della scuola Kite & Windsurf, Superbank conception, di Marina. Con lui erano in acqua alcuni amici che, sentite le grida di aiuto, lo hanno raggiunto e portato a riva, dove ha esalato gli ultimi respiri. Non sono valsi a nulla i tentativi del medico del 118: Andrea è morto sotto gli occhi della sua compagna, Arianna Covacic, e del figlioletto di due anni e mezzo, Tommaso, presente per ammirare le evoluzioni del papà dalla battigia del Barumba. Il giovane si era trasferito per seguire la compagna e vivere vicino all’amato mare. In questa terra hanno creato una famiglia e lui aveva trovato lavoro al ristorante focacceria Mata Hari di Marina. Una vita semplice ed appagante la sua, che si svolgeva fra il locale di viale Colombo alla Fossa Maestra e la spiaggia antistante dove si dirottava in ogni momento libero per seguire quelle stesse onde che gli hanno porto il loro ultimo saluto.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: