Rapina all’alba a Milano: accoltellata la direttrice di un supermarket

donna-accoltellata-tuttacronacaE’ stata accoltellata, questa mattina all’aba, la direttrice di un piccolo supermarket nella zona della stazione Centrale di Milano. La 28enne è stata aggredita mentre apriva il punto vendita della catena Simply in via Benedetto Marcello all’angolo con via Boscovich, tra la stazione Centrale e corso Buenos Aires. L’aggressore è un non meglio precisato giovane che è poi fuggito con una somma non ancora quantificata. Il 118 ha soccorso la donna dopo che altri dipendenti del supermarket impegnati, a quell’ora, in operazioni preliminari all’apertura, hanno dato l’allarme. La direttrice è stata ferita a un fianco da una coltellata e accompagnata in codice giallo al Fatebenefratelli. Secondo le prime informazioni non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Annunci

Paura nella Capitale: rapina con spari nel supermercato

rapina-conad-tuttacronacaPaura nel tardo pomeriggio del 23 dicembre nella Capitale, dove due banditi hanno fatto irruzione nel supermercato Conad di Via del Trullo seminando il panico e sparando almeno due colpi in aria per farsi consegnare l’incasso. I malviventi si sono quindi dati alla fuga a bordo di uno scooter. Il bottino ammonta a qualche migliaio di euro. Ecco come ne parla Marco De Risi su Il Messaggero:

“I banditi dovrebbero essere italiani. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica. Sono stati trovati due bossoli sparsi sul pavimento all’ingresso. Segno che i banditi hanno sparato con una pistola semiautomatica. È il commissariato San Paolo a indagare: sono stati ascoltati i testimoni e visionate le telecamere del supermercato. Ci sono le immagini della rapina ma i banditi hanno agito con il volto coperto da caschi. Le modalità della rapina fa pensare ad altri saccheggi a mano armata avvenuti di recente dove i malviventi hanno sparato. E’ accaduto quasi un mese fa in una sala giochi a Fiumicino. Anche in quel caso i criminali fecero fuoco. Qualche giorno fa stesso copione in un esercizio commerciale a Montespaccato”.

Condizioni disperate! E’ grave il commesso ferito alla testa durante una rapina

andrea-furlan-tuttacronacaE’ stato sottoposto a una delicatissima operazione neurochirurgica alla testa nella notte Andrea Furlan, commesso del discount Prix di Albignasego, in provincia di Padova, dove ieri sera è stato colpito da un colpo di pistola nel corso di una rapina. Il giovane si trova attualmente in rianimazione nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Padova e la prognosi resta riservata: le sue condizioni sarebbero disperate. Nel frattempo, i carabinieri di Padova proseguono le indagini per far luce anche su una dinamica ancora incerta: i malviventi non hanno portato via nulla dalle casse del supermercato. Il ragazzo, incensurato, era stato assunto da poco e aveva iniziato a lavorare il 1° ottobre scorso. Il proiettile che l’ha raggiunto era un calibro 7.65, perforante. Pare che il supermercato non sia dotato di telecamere di sicurezza. I malviventi, secondo una prima ricostruzione, avrebbero incrociato Furlan mentre scendeva dalle scale. e’ stato allora che uno di loro gli ha sparato un colpo di pistola che l’ha raggiunto alla fronte. Il proiettile è fuoriuscito dalla scatola cranica, andandosi a conficcare nella parete. Il direttore, udito lo sparo, si e’ precipitato verso le scale, sorgendo il corpo del collega a terra, in una pozza di sangue. I rapinatori sono fuggiti senza portare via nulla.

Rapina in un supermercato: grave un commesso colpito da un proiettile

rapina-supermercato-tuttacronacaRapina al supermercato della catena Prix ad Albignasego, in provincia di Padova, all’orario di chiusura di questa sera, verso le 20.30. Durante la rapina è stato sparato un colpo che ha raggiunto alla testa un commesso del discount. L’uomo è rimasto gravemente ferito e si trova attualmente in ospedale, in condizioni critiche.

Feriti a Francoforte, si abbatte una gru su un supermercato!

gru_crolla_supermarket_germania-tuttacronaca

Una gru è crollata su un supermercato a Bad Homburg, vicino a Francoforte. Secondo le prime informazioni ci sarebbero molte persone ferite sotto le macerie.  La grande gru è caduta sul tetto del supermercato, che sarebbe in parte crollato. Lo ha reso noto la polizia locale, secondo cui ci sarebbero diversi feriti rimasti sotto le macerie. Il crollo ha creato il panico tra i clienti.

Ecco il video della tragedia:

Esplode una bomba nel Napoletano!

bomba-carta-napoli-tuttacronacaA Castellamare di Stabia, in provincia di Napoli, è stata fatta esplodere una bomba carta nella zona di via Cicerone, vicino al supermercato A&O, la cui serranda ha riportato danni. Danneggiate nell’esplosione anche le abitazioni sovrastanti e due auto parcheggiate. Non ci sono feriti. I vigili del fuoco e la polizia sono giunti sul posto. Il proprietario del supermercato ha riferito di non aver mai ricevuto richieste estorsive.

Il premier lettone dà una lezione di responsabilità

lettonia-crollo-tetto-tuttacronacaLa scorsa settimana nella periferia di Riga, in Lettonia, era crollato il tetto di un supermercato causando la morte di oltre 50 persone. Ora la Bbc ha riferito che il premier lettone Valdis Dombrovskis ha rassegnato le sue dimissioni in seguito alla tragedia. “Il paese ha bisogno di un governo che sia in grado di risolvere situazioni come questa”, ha detto il premier. Qualche giorno fa il presidente della Lettonia Andris Berzins aveva definito il crollo del tetto un “omicidio”.

Assalto armato al centro commerciale: terrore ad Ancona

cargopier-ancona-tuttacronaca

Un tranquillo pomeriggio domenicale in cui molti anconetani avevano deciso di passare qualche ora a  un centro commerciale della Baraccola. Erano circa le 17,30 quando due malviventi armati hanno fatto irruzione in uno dei supermercati affollato di clienti, al Cargo Pier. Tra terrore e confusione glia assalitori  hanno minacciato il personale e portato via l’incasso. Arrivati nel parcheggio hanno aggredito poi un automobilista, per rubare l’auto a bordo della quale sono scappati. L’uomo picchiato e sotto shock è stato portato al pronto soccorso.

 

Il tragico crollo a Riga: aumenta il numero delle vittime

crollo-tetto-supermercato-tuttacronacaTragico crollo del tetto di un supermercato ieri a Riga, in Lettonia, a causa del quale hanno perso la vita, secondo un bilancio provvisorio, 32 persone. Secondo i media locali, tuttavia, ci sarebbero ancora diverse persone intrappolate sotto le macerie del centro commerciale, il Maxima, costruito nel 2011. Anche tre soccorritori hanno perso la vita mentre altri dieci sono annoverati tra i feriti, una trentina in tutto e diversi dei quali ricoverati in gravi condizioni. Il capo dei pompieri, Oskars Abolins, ha spiegato che “Stiamo lavorando alle massime capacità ma la situazione all’interno dell’edificio è molto pericolosa”. Il tetto della struttura di 500 metri quadrati, che ha ceduto in due punti, sarebbe teatro di lavori in corso per la realizzazione di un roof garden. Un consigliere comunale ha confermato che la struttura era oggetto di un progetto di trasformazione in un’area verde. Ieri, una prima ipotesi, aveva fatto parlare di un’esplosione, con alcuni testimoni che hanno udito un forte boato. Al primo crollo ne è seguito un altro, che ha investito i soccorritori uccidendo il vigile del fuoco e ferendo almeno sette dei suoi colleghi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Crolla il tetto in un supermercato in Lettonia: morti e feriti

crolla_soffitto_supermercato_lettonia-tuttacronacaPrima il boato di un’esplosione, poi il crollo del tetto. E’ quanto accaduto in un supermercato alla periferia di Riga, la capitale della Lettonia, dove due persone hanno perso la vita e una ventina sono rimaste ferite dalle macerie di un supermercato. Si tratta di un primo bilancio di quanto accaduto. Il vicesindaco della capitale l’ha reso noto alle tv locali, ipotizzando un’esplosione della quale non ha comunque spiegato la natura. Il timore, adesso, è che sotto le macerie possano esserci decine di persone. Sul luogo sono giunti i vigili del fuoco e 17 ambulanze, secondo quanto ha riferito l’agenzia baltica Bns. I soccorritori sono riusciti ad evacuare una quindicina di persone dall’area e hanno scoperto i corpi di due persone tra le macerie. La costruzione del centro commerciale risale al 2011.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tempi duri per i ladri di carrelli: arriva la ganascia antifurto

antifurto-carrello-tuttacronacaIl negozio Lidl in via Chiesa Rossa, a Milano, da tempo si trova a fare i conti con numerosi furti, nell’ordine di decine ogni mese, di carrelli. E per questo sta testando un sistema antifurto studiato dalla direzione. Si tratta di un meccanismo automatico che scatta quando un carrello della spesa viene portato al di fuori del parcheggio del supermercato: immediatamente scatta il blocco di una ruota, che impedisce il carrello, il cui prezzo varia tra gli 80 e i 120 euro, venga portato via. Spiega un dipendente: “Il meccanismo si attiva nel momento in cui il carrello supera la soglia che separa il parcheggio dalla strada. Grazie a un sistema basato sul magnetismo, scatta una ganascia che blocca la ruota e spingere il carrello diventa impossibile”. Un anno fa, il consiglio di Zona 5 aveva denunciato l’usanza di rubare i carrelli per poi abbandonarli per strada e ora il presidente Aldo Ugliano loda l’attteggiamento del supermercato: “L’iniziativa del Lidl è meritevole e dimostra come la nostra campagna di sensibilizzazione abbia prodotto frutti”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fiumi d’alcool… sparsi a terra! Crolla scaffale in un supermercato

alcol-supermarket-tuttacronacaUn addetto che riordina lo scaffale degli alcolici. Due donne che, poco distanti, osservano quello che è esposto mentre parlano tra loro. Una scena normale, come se ne vedono quotidianamente. Quello che però sorprende del video girato in un supermercato americano è che, quando l’addetto termina di sistemare le bottiglie, improvvisamente l’intera struttura cade in avanti, cogliendo tutti di sorpresa. Il ragazzo ha una prima reazione e tenta di frenare la caduta, imitato da una delle due clienti. Ma subito si rendono conto che è una sfida improba e indietreggiano. Nessuno si è fatto male… a parte le numerose bottiglie infrentesi al suolo!

La morte del 17enne nel Frusinate: Francesco Pede ha scelto il suicidio?

francesco-pede-tuttacronacaErano stata alcuni amici che lo stavano cercando nel cantiere della ex Tomassi a Sora a trovare ieri dopo le 17, il corpo senza vita di Francesco Pede, 17enne di Isola Liri, nel Frusinate. I ragazzi erano soliti ritrovarsi lì, in quel cantiere di un centro commerciale fermo da anni, quando decidevano di non andare a scuola. Stando alle prime informazioni, Francesco potrebbe essere morto a seguito di una caduta da circa 35 metri d’altezza, forse per sua stessa volontà. E’ solo un’ipotesi, ma la pista del suicidio resta quella più plausibile da seguire per gli investigatori dei carabinieri di Sora, comandati dal capitano Ciro Laudonia e coordinati dal sostituto procuratore di Cassino Francesco Cerullo. A seguito di un meticoloso e serrato lavoro da parte degli uomini del Nucleo Operativo di Sora e del Nucleo Investigativo provinciale, è stata reperita, come riporta TG24.info, “una serie di inequivocabili indizi che porterebbero a ritenere che il giovane abbia potuto compiere l’insano gesto. Tra questi anche alcuni scritti ritrovati sul luogo della tragedia e nascosti in un’intercapedine”. Nel frattempo, il corpo del giovane è giusto all’ospedale di Cassino dove domani si svolgerà l’autopsia.

Ragazzo trovato morto in un edificio, è giallo!!!

tuttacronaca-ragazzo-morto-frosinone-sora-

Un ragazzo 17enne di Isola Liri, nel Frusinate, è stato trovato morto all’interno di un centro commerciale abbandonato a Sora. Il giovane, di cui la famiglia aveva denunciato ieri la scomparsa, potrebbe essere precipitato all’interno della struttura. Sulla vicenda indagano i carabinieri del comando provinciale di Frosinone che, al momento, non escludono alcuna ipotesi.

Il contro-slogan della Coop che mira alla Littizzetto

coop-tuttacronaca

Tra ironia e tragica realtà il sindacato Usb lancia il contro-slogan della Coop che mira proprio a minare lo spot televisivo di Luciana Littizzetto, testimonial della nota catena di supermercati.

Nel contro-slogan viene sconvolta quell’atmosfera da sogno descritta nello spot ufficiale e vengono alla luce le scomode domande: “Sai che una cassiera della Coop guadagna 700 euro al mese? Sai che i contratti part-time sono l’unica opzione per essere assunti? Sai che ci cambiano il turno con una telefonata? Ma la Coop non eri tu?”.

Tra sarcasmo, ironia e dramma sociale le domande sembrano condannate a non aver risposta.

Il video postato a luglio 2013 è tornato in questi giorni nel mirino dopo che il web si è scatenato contro la pubblicità di Enel: #guerrieri.

 

Foto shock della rapina a Monza: arrestati 5 ladri

foto shock-tuttacronaca

Sono cinque le persone arrestate a seguito della rapina avvenuta nel supermercato “Il Gigante” di Usmate Velate, Monza.  Gli arrestati sono tre stranieri e due italiani, di età compresa tra i 22 e i 35 anni. Nel gruppo c’è anche uno degli addetti alla sicurezza dell’esercizio commerciale che ha fornito le informazioni ai complici, permettendo il furto di 40mila euro in contanti. La rapina, avvenuta i primi di agosto, aveva suscitato l’interesse della rete e foto shock avevano fatto il giro del web.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nei supermarket greci cibo a metà prezzo: è scaduto

crisi-grecia-supermarket-cibi-scaduti-tuttacronacaDal primo settembre, nei supermercati greci, si potrà trovare del cibo a metà prezzo: ma sarà già scaduto. Prodotti low cost oltre la data di scadenza che raccontano quanto sia difficile la quotidianità di molti disoccupati e d’intere famiglie che non hanno mezzi per sostenersi. Ma per la vendita dovranno comunque essere rispettate delle condizioni: i prodotti non potranno essere consumati in luoghi di ristorazione e all’interno del negozio, dove l’acquisto avverrà in presenza di un documento informativo dell’Associazione professionale di Atene, il cibo dovrà trovare una collocazione su uno scaffale separato, con un cartello in evidenza. “Cibo di passata conservazione” sarà la dicitura impressa in stampatello su tali prodotti, come riporta un documento ufficiale della Camera di commercio di Atene. Inoltre, per quel che riguarda la data del singolo prodotto, questa non potrà superare una settimana in caso di prodotti con una durata minima indicata in giorno e mese; un mese in caso di prodotti con una durata minima indicata in mese e anno; tre mesi nel caso di prodotti con una durata minima indicata solo con l’anno. Sono inoltre previste ammende da mille a 5mila euro per i titolari che, pur aderendo all’iniziativa, non rispetterà tali regole.

Muore nel supermercato, tra musica e pubblicità, i clienti continuano a far spesa

esselunga-piero-bianchi-tuttacronaca

Piero Bianchi, 77 anni, è stato stroncato da un infarto mentre era al supermercato Esselunga di Nembro (Bergamo). Un cliente, ignaro come tutti gli altri di quanto stava avvenendo, si è imbattuto nel corpo dell’uomo. La testimonianza del cliente è tra le più agghiaccianti:  «Girando tra gli scaffali mi sono improvvisamente imbattuto, senza che vi fosse alcun segnale, in un uomo morente. Il poveretto giaceva a terra soccorso dai soli volontari del 118. La cosa che più mi ha impressionato è che la vita nel supermercato continuava come se niente fosse, con musichetta di sottofondo e pubblicità varie».

L’ufficio stampa di Esselunga, citato dal quotidiano, precisa che «uno dei primi a intervenire è stato un dipendente del supermercato che è volontario di pronto soccorso. Abbiamo fatto il possibile: in un momento di concitazione e di panico come quello, l’ultima cosa che ci è venuta in mente è di abbassare la musica».

 

Bimba di due anni si ferisce con il vetro trovato nelle patatine

busta-patatine-vetro-ferisce-bimba-tuttacronaca

Ha solo 2 anni la bambina che a Monte San Giacomo, in provincia di Salerno si è ferita alla mano e al viso dopo aver aperto una busta di patatine acquistata al supermercato del Vallo di Diano. Il vetro, lungo circa 5 cm, si trovava infatti all’interno della confezione. La madre ha immediatamente sporto denuncia. La sezione locale del Codacons chiede «alle competenti autorità controlli severi al fine di evitare il ripetersi di casi simili».

 

Va a chiedere informazioni sull’arresto della compagna con un’auto rubata

doppio-arresto-coppia-tuttacronacaE’ stata arrestata ieri mentre rubava della merce al supermercato “Pewex” di via Quaglia una 34enne già nota alle forze dell’ordine. Vistasi scoperta, la donna si è scagliata contro i vigilante colpendoli con calci e pugni. La situazione è tornata alla calma quando sono giunte le pattuglie e hanno fatto scattare le manette ai polsi della ladra per rapina impropria, reato da lei già commesso il mese scorso, in un altro negozio della stessa catena in via di Tor Bella Monaca: dove prima ha compiuto il furto e poi ha picchiato un addetto alla vigilanza dell’esercizio che l’aveva scoperta. La ragazza è stata condotta nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di via Domenico Parasacchi dove il fidanzato, saputo dell’accaduto, si è recato per chiedere informazioni. Peccato che l’uomo, un 42enne a sua volta noto alle forze dell’ordine, vi si sia recato con un’auto che è risultata essere stata rubata nel pomeriggio. All’interno della vettura, inoltre, sono stati rinvenuti diversi attrezzi per lo scasso, sequestrati insieme al veicolo. E’ quindi scattato il fermo anche per lui, in quanto indiziato di delitto per ricettazione e possesso di arnesi per lo scasso, e i carabinieri l’hanno trasportato nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre la fidanza attende di essere sottoposta al rito direttissimo.

Shock a Napoli: incendio nel supermarket. Terrore!

supermercato-tuttacronaca-napoli-acerra

Improvvisamente, si è scatenato il terrore nel market  Azzurro di via Vittorio Veneto ad Acerra.  Un violento incendio ha intrappolato alcuni clienti e danneggiato quattro appartamenti sovrastanti la struttura abitati dai titolari dell’attività commerciale.  Sono tre i feriti: l’anziana proprietaria,la figlia e la nipote di 6 anni. Quattro sono gli appartamenti distrutti. Alcuni clienti sono stati trasportati nel più vicino ospedale per sintomi di intossicazione. Sul posto per coordinare le operazioni è arrivato per la prima volta il team   di  Comunicazione d’emergenza del Comando di Napoli coordinato ingegnere Luigi Tranchino. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza sono ancora in corso. Sul fronte delle indagini si sta invece indagando e non si esclude la matrice dolosa. Il supermercato era balzato alle cronache nel 2001 quando il titolare del supermarket fu ucciso da una banda di rapinatori… C’è forse un “accanimento” verso questo centro commerciale?

Attenti alle truffe: Carrefour regala 500 euro, ma è tutto falso

Carrefour-truffa-tuttacronaca

E’ peggio di un’epidemia la mail che si sono visti recapitare i cittadini lombardi di una presunta promozione del noto supermercato Carrefour. Nella mail si invita il cliente a registrare i propri dati, naturalmente anche quelli relativi alla carta di credito per poter accedere a un buono spesa da 500 euro. Una truffa che però è stata architettata nel migliore dei modi. All’interno della mail c’è anche un richiamo a un decreto ministeriale, il logo è quello giusto, e anche la grafica è quella usata dall’azienda che ha punti vendita in tutto il mondo. «Con il decreto legge 8 aprile 2013 numero 35 in cui il Consiglio dei ministeri anticipa i pagamenti alle P.A e aiuti per le famiglie, Carrefour spa ti consente di acquistare la carta prepagata SpesAmica del valore di 500 euro al prezzo di 100 euro, 80% rimborsato dal ministero dello sviluppo economico». Segue link. Che porta a una pagina in cui è stata ripresa la grafica della sezione promozioni del sito di Carrefour. In effetti compare il logo «Regalati la spesa» ma per lanciare l’iniziativa per cui 100 punti valgono 1 euro di sconto.
«Ho ricevuto la mail, – racconta un residente a Pavia – ho cliccato e ho visto che mi chiedevano il numero della carta di credito» così il cliente si è allarmato ed è andato al suo supermercato di zona della Carrefour. Qui racconta il cliente di Pavia: «Mi hanno detto di non fare niente e mi hanno mostrato un articolo di giornale dell’Eco di Bergamo che parla proprio di questa truffa».
Parte la denuncia. «Siamo vittime di una truffa. Stiamo presentando denuncia alle autorità per chiedere l’oscuramento della pagina internet – spiega Giorgio Cattaneo, responsabile ufficio stampa e comunicazione di Carrefour – siamo danneggiati, è una truffa doppiamente lesiva perché usa i nostri codici di comuncazione e i nostri marchi».

 

Evacuato centro commerciale nel torinese: esalazioni di gas

centro-commerciale-lentini

E’ stata evacuata la struttura di un centro commerciale di Leini, nel Torinese, a seguito di esalazioni sprigionatesi causando problemi respiratori a una decina di persone, alcune delle quali portate in ospedale. La struttura è stata evacuata e sono intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118 e i carabinieri. Stando ai primi accertamenti, la causa potrebbe essere lo svuotamento di una bomboletta di spray urticante.

Scontri a Bologna… colpito cronista!

bologna-scontri-tafferugli-cronista-fatto-quotidiano-tuttacronaca

Le immagini mostrano le cariche della polizia contro un gruppo di manifestanti. Gli scontri sono avvenuti a Bologna, davanti a un supermercato e durante lo sciopero dei facchini. All’inizio, da quanto si vede dalle immagini, la carica parte sui manifestanti senza alcuna provocazione da parte di quanti scioperavano. C’è anche un giornalista de Il Fatto Quotidiano che viene coinvolto e che urla ai poliziotti di non c’entrare nulla, ma la risposta dei poliziotti è chiara: “Non me ne frega un c…”. Da notare anche come le cariche della polizia partano con i manifestanti che non danno segnali di aggressività e che anzi indietreggiano.

Non basta più piangere sul latte versato… ora c’è l’arresto!

gallon smashing-tuttacronaca

La pratica del “gallon smashing” potrebbe presto finire fuorilegge. Si tratta dell’ultima follia su Internet: entrare in un supermercato, prendere due fusti di latte o di succo d’arancia, buttarli per terra facendo fuoriuscire tutto il liquido e gettarsi sul pavimento come morti, mentre gli attoniti clienti provano ad aiutare il simpatico burlone. Il tutto, ovviamente, mentre qualcuno riprende la scena che verrà rigorosamente caricato su YouTube. Ma dopo qualche settimana di tolleranza, pare che nessuno sia più disposto a chiudere gli occhi. In Mississippi quattro ragazzini sono stati arrestati dopo aver messo su la solita scenetta in un Walmart. Stessa cosa per un adolescente in Montana, accusato, oltre che di disordini in pubblico, anche di furto. Arrestati per aver copiato una (stupida) moda che dilaga in Rete. C’è davvero da piangere sul latte versato.

Tragedia sfiorata in un supermercato australiano!

perth-australia- salva-bambina

Una tranquilla domenica sera in un supermercato di Perth, in Australia, si è trasformata nella location di una scena ad altissima tensione immortalata dalle telecamere dell’esercizio commerciale. Una mamma arriva alla cassa con in braccio la sua bambina di due anni in fin di vita, subito in molti cercano di dare una mano per cercare di rianimarla, poi anche il padre si accorge della situazione e, disperato, prova in ogni modo a strapparla alla morte fino a quando uno sconosciuto, che fin dal primo momento si era prodigato per aiutare la famiglia terrorizzata non ha disteso la piccola e ha provato una respirazione bocca a bocca, “il bacio della vita”. Miracolosamente la bambina, Shaylar, ha riaperto gli occhi tra la gioia del padre, che si è detto infinitamente grato nei confronti di Rowan O’ Neill, lo sconosciuto salvatore.

Rubano in un supermercato, non vengono arrestati

tuttacronaca-furti-supermercato

Hanno rubato generi alimentari e capi d’abbigliamento per circa 200 euro in un supermercato di Treviglio, nella Bassa Bergamasca, e alla polizia, una volta fermati, hanno riferito di avere cinque figli e di non sapere come sfamarli perché entrambi hanno perso da poco il lavoro. Accertato che quanto riferivano era vero, gli agenti del commissariato di polizia di Treviglio non hanno arrestato ma solo denunciato una coppia di quarantenni residenti nella vicina cittadina di Caravaggio, Bergamo, lui di origine albanese e la moglie nativa di Varese.

I due sono stati fermati alle casse del supermercato Pellicano, a Treviglio, con i generi alimentari e i vestiti nascosti in alcune borse, mentre tentavano di uscire dal punto vendita senza pagare. Bloccati dalla vigilanza, che ha chiamato la polizia, i coniugi hanno riferito di avere a casa cinque bambini e di non sapere come sfamarli.

Ruba una tv, inseguito dalla polizia chiama il 112

ladro-furto-112-polizia-tuttacronaca

Durante l’orario di lavoro ha nascosto, tra gli scatoloni sul retro del supermercato di cui e’ dipendente, un televisore che poi di notte ha caricato in auto: sorpreso da carabinieri in borghese e’ fuggito, inseguito dall’auto civetta.

Credendo di essere seguito da malviventi ha chiesto aiuto al 112, ma l’operatore gli ha intimato di fermarsi, spiegando che a seguirlo erano proprio i militari. Un ventenne reggiano e’ stato cosi’ denunciato dai Cc di Brescello per furto aggravato.

Contorno di fagiolini e… topo morto!

Grand Jury-tuttacronaca

Un topo morto è stato trovato in un barattolo di fagiolini verdi di Carrefour, il gigante della distribuzione francese. Il roditore si trovava nei fagiolini Grand Jury, prodotto premiato dal gruppo Carrefour.  Ora è stata aperta un’indagine e ritirato grandi quantità del prodotto. “E’ un caso eccezionale, siamo dispiaciutissimi e il nostro servizio consumatori si è scusato con il cliente”, ha indicato Carrefour, aggiungendo che il fornitore è una piccola azienda francese, che è stata informata e dove è in corso un’indagine per accertare come il topolino sia finito nel prodotto.

Safari hot e lei finisce sbranata!

safari-leone-donna-sbranata-sesso-tuttacronaca
I due fidanzati erano nudi e durante le fasi più concitate, avrebbe raccontato il giovane sopravvissuto, dai cespugli è spuntato un leone che li ha attaccati. Lui, sempre nudo, è riuscito a scappare e a raggiungere la strada per cercare aiuto, mentre la ragazza, Sharai Mawera, dipendente di un piccolo supermercato della zona, è stata dilaniata dal felino. Quando la polizia è arrivata sul posto la ragazza era esangue a terra, collo e stomaco divorati dalla bestia. Secondo i ranger della riserva del lago di Kariba il leone poche ore prima aveva già attaccato e ucciso un altro uomo. Le autorità del parco hanno organizzato una squadra di volontari per raccogliere segnalazioni, catturare l’animale ed evitare altre vittime.

Crollo del muro al discount di Sesto Fiorentino!

vitali_ipercoop_sesto_fiorentino_2_l

Un cliente e una dipendente sono rimasti feriti dal crollo di una parete divisoria in cartongesso al upermercato Ipercoop di Sesto Fiorentino. Il giovane di 27 anni ha riportato un trauma a una spalla e a un ginocchio, e la ragazza di 23 anni che, fuori servizio, stava facendo la spesa, è rimasta contusa. A cedere un muro lungo circa 25 metri che separa un’ala attualmente in ristrutturazione.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: