La furia devastante del monsone: 131 morti in India

monsone-india

Continua a imperversare, sull’India settentrionale, la furia del monsone e il bilancio attuale è di 131 morti e 75.000, fra pellegrini e turisti, bloccati. Lo riferisce oggi il quotidiano The Times of India. Arrivato con 15 giorni d’anticipo, ha scaricato intense piogge soprattutto sugli Stati settentrionali di Uttarkhand ed Himachal Pradesh, dove si sono registrati straripamenti di fiumi, allagamenti, crolli e distruzione di raccolti. Gran parte dei danni sono stati causati dalle acque in piena del fiume Alaknanda, tributario del Gange, che nella sua corsa ha causato la morte di 20 persone e la distruzione di 73 edifici. Di questi, una quarantina erano hotel e locande dove avevano trovato rifugio i pellegrini. Tra i morti, anche cinque membri delle forze dell’ordine che prendevano parte alla gigantesca operazione di soccorso, sostenuta dall’esercito, per il recupero delle persone bloccate dagli allagamenti e la distribuzione di generi di prima necessità. Non si è salvata neanche la statua di Shiva, che domina le rive del Gange nella città di Rishikesh: è stata travolta dalle acque del fiume sacro.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il monsone stagionale giunge in anticipo in India e porta distruzione

monsone-india

Ha raggiunto l’India prima del previsto il monsone stagionale che sta scaricando piogge torrenziali in molti stati, con particolare accanimento sull’Uttarkhand, dove il bilancio provvisorio è di 13 morti e decine di dispersi, come riferiscono le tv indiane. 20.ooo pellegrini sarebbero inoltre bloccati a Kedarnath, città santa hindu a oltre 3.500 metri sulla Cordigliera dell’Himalaya e un’importante operazione di soccorso è stata avviata per raggiungerli. Vista la gravità della situazione, è stato sospeso il Char Dam Yatra, il pellegrinaggio cominciato il 13 giugno nei quattro templi sacri di Badrinath, Kedarnath, Gangotri e Yamnotri, tutti nell’Uttarkhand. Thimes Now avvisa inoltre che il fiume Alaknanda, uno dei due che danno poi vita al Gange, ha rotto gli argini travolgendo almeno 200 veicoli. Le immagini di fiumi di acqua e fango vengono mostrate incessantemente in tv mentre viene travolto anche la zona Himachal Pradesh, dove una valanga ha sepolto una famiglia di cinque persone. Nello Stato di Haryana, invece, i soccorritori hanno messo in salvo 52 persone, fra cui 13 bambini, che erano rimasti isolati su un fazzoletto di terra nel distretto di Yamunagar.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: