Sisa, la nuova droga killer: fatta con l’acido delle batterie e lo shampoo

sisa-tuttacronacaL’Europa è ingabbiata nella crisi e alcuni Paesi si trovano davvero in ginocchio. A farne le spese gli abitanti, con i poveri che si moltiplicano e cercano un luogo mentale dove trovar riparo dalla situazione contingente. Tra gli Stati che più soffrono c’è la Grecia, dove i tossicodipendenti sono in aumento e cercano soluzioni alternative ed economiche per regalarsi uno sballo che li trascini via per un po’. Ecco allora che ha fatto la sua apparizione la Sisa, la metanfetamina dei poveri. Una droga low cost, assimilata con ingredienti di riciclo, di basso costo. Questa particolare droga è fatta con l’acido delle batterie, con il sale, con lo shampoo e con l’olio del motore. Un mix letale, insomma.    “Negli ultimi due anni i tossicodipendenti sono diventati più autodistruttivi – commentano i funzionari di governo greco – soprattutto nella periferia di Atene dove la crisi è più forte”.  “La Sisa è una droga di strada – dice Charalampos Poulopoulos, direttore di KETHEA, un’organizzazione che si dedica al recupero dei tossicodipendenti – Spesso la Sisa viene prodotta in laboratori casarecci”.  Dopo la Krokodil, sviluppata in Siberia e i sali da bagno, che ha letteralmente spopolato negli Stati Uniti e in Canada, ora bisognerà fare i conti anche con la Sisa, una nuova, letale, pericolosissima droga killer.

Annunci

Manovre per uscire dal supermercato: madre investe il figlio. E’ grave

auto-investe-figlio-tuttacronacaDramma ieri pomeriggio nel parcheggio del supermercato Sisa di Ariccia, in provincia di Roma, dove una madre, per far manovra, aveva chiesto al figlio 15enne di aiutarla. La donna, secondo quanto riscontrato inizialmente dai poliziotti, dopo aver urtato il figlio con la parte anteriore sinistra è salita con la gomma sul corpo del quindicenne.  Quando poi si è resa conto di aver travolto il figlio, in preda al panico, forse facendo slittare la frizione o accelerando involontariamente invece di toccare il freno, è andata a sbattere contro un fuoristrada e un’altra auto. Alcune persone sono sopraggiunte in soccorso della donna avendone sentita le grida e le condizioni del giovane, che aveva perso i sensi, sono apparsi subito gravi: ha il bacino schiacciato, forti emorragie, varie ferite ed ematomi su altre parti del corpo. Ma soprattutto, ha riportato gravissimi traumi alla testa. I medici dell’ospedale civile di Albano hanno preferito trasferirlo d’urgenza al San Camillo di roma, dov’è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico: la prognosi è riservata. La sua situazione è resa ancora più grave dal fatto che ha subito ingenti perdite di sangue. Nel frattempo, nel tentativo di ricostruire l’incidente che è apparso anomalo e in mancanza di testimoni, s’ipotizza anche un guasto meccanico che avrebbe reso inguidabile la vettura che sarà sottoposta a perizia. Ma potrebbe trattarsi anche di un malinteso, ad esempio la donna avrebbe potuto pensare che il figlio, fornitele le indicazioni, si sia subito allontanato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: