Mozart a luci rosse, quartetto nel sexy shop!

mozart-sexy-shop-tuttacronaca

Chi mai avrebbe potuto immaginare che tra le mura di un sexy shop potessero risuonare le note di “Eine kleine nachtmusik” di Wolfgang Amadeus Mozart ? Eppure tra abiti succinti, tacchi a spillo e sex toys c’erano anche violino,viola e violoncello! La performance si è tenuta a San Salvario, multietnico quartiere nel centro di Torino, per “Mozart on the road”, una due giorni musicale durante la quale la musica del genio di Salisburgo viene suonata dappertutto: librerie, negozi, locali, bar, ristoranti… e anche sexy shop!  Un’iniziativa con 50 concerti e 70 esercizi commerciali coinvolti che serve anche a raccogliere fondi in favore della Scuola popolare di musica dell’associazione Baretti-San Salvario.

Questa presentazione richiede JavaScript.

A Milano l’albero di Natale è hot: decorato con vibratori. Ed è polemica

milano-albero-natale-hard-tuttacronacaMySecretCase, sito online per la vendita giocattoli sessuali con un design moderno, ha installato in corso Como a Milano un albero di Natale hot che non ha mancato di suscitare scalpore e polemiche. La particolarità? L’hanno decorato con cento vibratori color fucsia e i commenti dei passanti variano tra “è una provocazione” e “è indecente”. Ma l’abete hard non avrà vita lunga: sembra infatti non arriverà alla vigilia di Natale perchè il Comune ha già avviato la procedura per revocare l’iniziativa non essendoci alcuna autorizzazione: lo stesso Comune ha scoperto che quelli non erano addobbi tradizionali soltanto dopo un sopralluogo del personale. In una nota di Palazzo Marino si legge: “Dalla domanda presentata in Comune per avere l’autorizzazione a installare l’albero non si evinceva chiaramente la natura dell’iniziativa, né era possibile identificare gli addobbi esposti”. MySecretCase, nella richiesta dell’autorizzazione, aveva infatti omesso la parte relativa alle decorazioni. Ecco perché nella nota del Comune si spiega che “sulla base di questa difformità è stata avviata la procedura di revoca allo svolgimento di questa iniziativa”. Norma Rossetti, titolare del sito, si è difesa: “Noi abbiamo l’autorizzazione del Comune, tutto è in regola”. “Abbiamo pagato 4mila per poter restare li con l’albero fino alla sera del 28 dicembre”. Ma niente natale a luci rosse per il capoluogo lombardo: l’albero dovrà essere rimosso.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Sexy shop vicino alla scuola media: scatta la protesta dei genitori

sexy-shop-jesi-tuttacronacaGenitori in protesta a Jesi, in provincia di Ancona, dove un sexy shop sorge a poche decine di metri da una scuola media, la Federico II. L’indignazione ha portato anche a una raccolta firme per far spostare il G. Point 24. Racconta una delle madri: “E’ troppo vicino alla scuola, come si fa a permettere l’apertura di un sexy shop a ridosso di un luogo frequentato da bambini e adolescenti? In città non c’erano altri spazi disponibili e magari più consoni?”. E accompagnare la figlia a scuola ogni mattina diventa sempre più difficile: “Lascia la mano e prova a entrare per curiosare vede tutto quel rosa, quei colori e non capisce che tipo di negozio è. Mi chiede e sono in imbarazzo, perché è difficile spiegare a un figlio, a un ragazzino, che esistono posti del genere…”. Il G.Point 24 è un distributore automatico di prodotti riservati agli adulti. Una tendina che si apre automaticamente solo dopo aver inserito un documento che dimostri che l’interessato è un maggiorenne rende i prodotti inaccessibili allo sguardo. Ci sono ingressi videocontrollati e manca ogni tipo di riferimento sessuale che possa essere volgare o scabroso. Ma continua a dar fastidio.

Ordigno davanti a sexy shop ,arrestato un 26enne

sexshop-tuttacronaca

Gli agenti del  Commissariato di Gioia Tauro hanno arrestato Salvatore Infantino, 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, per porto e detenzione illegale di ordigno esplosivo e danneggiamento aggravato. Il giovane ha piazzato un ordigno davanti a un sexy shop, distruggendolo e rendendo inagibile lo stabile. L’individuazione di Infantino è stata possibile attraverso le telecamere di sorveglianza.

 

Leggere un libro ti cambia la vita… “effetto 50 sfumature di grigio” in UK

50sfumaturedigrigio-tuttacronacaLa trilogia delle 50 sfumature, alla sua uscita, ha scalato rapidamente le classifiche e sembre che in UK abbia avuto un “effetto collaterale”. Si sono scatenate online le vendite di gadget hot e per il sesso estremo… che può portare a qualche inconveniente. Sembra infatti che a Londra siano aumentate sensibilmente le chiamate di persone che rimangono incastrate con manette o altri accessori durante gli amplessi. L’allareme arriva dai vigili del fuoco britannici e già si parla di “effetto 50 sfumature di grigio”. Negli ultimi tre anni sono 79 le persone rimaste intrappolate dalle manette, nove uomini che non riuscivano più a togliere degli anelli dal pene, uno addirittura incastrato in un tostapane.

Nel traffico di Crystal Meth anche un prete proprietario di sexy shop!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La metanfetamina in cristalli (la Crystal meth) è una delle droghe più pericolose del momento, una vera e propria piaga sociale negli Stati Uniti e nel mondo.

La diffusione del Crystal Meth non è passata inosservata nemmeno a un sacerdote americano che attraverso lo spaccio ha avviato un giro di denaro sporco. “Monsignor Melth” come lo ha definito la BBC e all’anagrafe Kevin Williams ha raccolto almeno 300 mila dollari dal giro che ha avviato in California. Il sessantunenne ha comprato anche un sexy shop per riciclare i soldi della droga, hanno detto gli agenti. Williams è stato sospeso dalla diocesi a maggio e dovrebbe essere condannato il 25 giugno. È stato il sacerdote della parrocchia di St. Augustine Parish a Bridgeport, Connecticut, per nove anni poi si è dimesso a giugno del 2011 per “motivi personali legati alla salute”. È stato un agente in borghese a ‘pizzicarlo’ direttamente alla vendita fingendosi acquirente, scrive Sueddeutsche Zeitung. Wallin rischia fino a 14 anni di carcere, nell’inchiesta sono coinvolte altre quattro persone. Cosa ha attirato il sacerdote al punto di diventare spacciatore proprio di Crystal Meth? Nonostante gli effetti devastanti, è una delle più ricercate tra le droghe sintetiche che veniva utilizzata già durante la Seconda Guerra Mondiale: i soldati ne assumevano piccole quantità per non sentire lo stimolo della fame, per confondere il dolore fisico mentre i kamikaze giapponesi la utilizzavano per trovare la forza prima del suicidio.

Monseigneur_Meth

Denunciano il figlio… è l’aggressore del proprietario del sexy-shop!

sexyshop-tuttacronaca

È ancora ricoverato in riaminazione in gravi condizioni Luigi D’Arcangelo, gestore di un sexy-shop nel centro di Sassari che sabato è stato accoltellato alla gola da uno sconosciuto. Alla base del gesto ci sarebbe quasi sicuramente un raptus di follia, scatenato probabilmente dall’assunzione di acidi e metanfetamine.
Ieri, intorno alle 21, si sono presentati in Questura i genitori di un giovane di 19 anni, Guido Cadoni, che preoccupati per aver trovato in casa un suo giubbotto sporco di sangue, hanno chiesto agli agenti di aiutarli a capire cosa fosse accaduto al figlio. Dentista lui e insegnante lei, la coppia ha raccontato al capo della Squadra Mobile, Bibiana Pala, che il figlio – fino a un anno fa studente modello del liceo Scientifico – da qualche mese era completamente cambiato, mostrando un’aggressività che prima non aveva, dovuta molto probabilmente all’assunzione di droghe. Avendo trovato una straordinaria somiglianza tra il giubbotto sporco di sangue portato in Questura dai due genitori e quello indossato dall’aggressore ripreso sabato mattina dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del negozio, gli agenti si sono recati nella villetta alla periferia della città in cui vive la famiglia e hanno chiesto al giovane di seguirli in Questura. Cadoni si è mostrato subito nervoso e una volta arrivato negli uffici di via Montello ha provato a fuggire. Bloccato dagli agenti è stato accompagnato, in stato di fermo, nel carcere di San Sebastiano su disposizione del sostituto procuratore Elisa Loris. Per lui l’accusa è di tentato omicidio.

Dalla teoria alla pratica… 50 sfumature di grigio!

sex-toys_50 sfumature di grigio

Per tutte coloro che hanno amato il romanzo è venuto il tempo di passare dalla teoria alla pratica… 50 sfumature di grigio è diventata la linea ufficiale di sex toys.

Già dopo l’uscita del libro i produttori del settore avevano registrato un sensibile aumento delle vendite nel mercato degli accessori “del piacere”; adesso il kit – da poco approdato in Spagna – porta il marchio ufficiale del romanzo e ha ricevuto persino l’approvazione ufficiale dell’autrice E.L James. Disponibili nei negozi e online, i prezzi dei gadget variano dai 20 ai 70 euro.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: