Omicidio shock a Tor Vergata: 22enne atteso sotto casa

sparatoria-omicidio-tuttacronacaEra appena uscito di casa il 22enne romano Edoardo Di Ruzza, quando due persone a bordo di una moto lo hanno freddato con diversi colpi di pistola dopo averlo atteso in strada. Erano circa le 20.40 e i due si sono subito dati alla fuga. Il giovane era già stato inquisito in passato per reati legati alla droga ed era stato arrestato 3 anni fa dai carabinieri anche per porto abusivo di armi. La dinamica dell’omicidio, che ha avuto luogo in via Torresina a Tor Vergata, Roma, fa pensare a un’esecuzione e ora la polizia sta indagando. Gli spari hanno allertato tutti i residenti. Ma al momento non vi è traccia dei killer.  Venti giorni fa, a pochi chilometri di distanza dal luogo di questo omicidio, fu ucciso un diciassettenne con due colpi di pistola in faccia. Quell’omicidio, è ancora insoluto.

Annunci

Pecchia, ex parlamentare Pc, travolta da scooter. Rischia la vita

pecchia-tuttacronaca

Erano circa le 7.30 di questa mattina, quando l’ex parlamentare, Maria Pecchia, è stata investita da uno scooter su via Flaminia. Le condizioni della ex deputata sono apparse subito critiche e la 76enne è stata ricoverata all’Ospedale San Salvatore, in prognosi riservata. Maria Pecchia aveva fatto carriera all’interno dell’allora Partito Comunista Italiano, prima come assessore provinciale e dal 1975 al 1980 come Consigliere comunale, per poi essere eletta deputata alla Camera dal 1976 al 1983. Una carriera «a braccetto» col marito Giorgio Tornati che nello stesso periodo ha avuto un percorso molto simile: prima consigliere comunale e assessore, poi sindaco di Pesaro nella legislatura 1980-85, elezione in Senato nel periodo 1987-1983, prima del ritorno in consiglio comunale nelle fila dell’Asinello.

Intimano l’alt a uno scooter: poliziotti coinvolti in una sparatoria

polizia-feriti-tuttacronacaConflitto a fuoco nella notte, a Napoli, con due poliziotti che sono rimasti feriti in una sparatoria. Gli agenti del commissariato di Poggioreale avevano intimato l’alta a tre persone che viaggiavano a bordo di uno scooter Yamaha. In un primo momento sembrava che i tre si fermassero per un controllo ma hanno invece estratto le armi dando il via a un conflitto a fuoco nel quale uno dei poliziotti è rimasto ferito di striscio a un braccio mentre il suo collega è stato raggiunto al torace da un proiettile che è stato rimosso durante un intervento chirurgico. La prognosi è riservata, ma il poliziotto è cosciente e ha ricevuto la visita del questore di Napoli, Guido Maria Marino, all’ospedale Loreto Mare. Lo scooter è stato trovato poco lontano dal luogo della sparatoria. Sono in corso le ricerche delle tre persone coinvolte.

Parcheggia il motorino: multa perchè non ha messo il disco orario!

disco-orario-tuttacronacaPuò il proprietario di uno scooter venir multato perchè non ha messo il disco orario? Ebbene sì! Una 20enne si è infatti trovata a fare i conti con una multa da 41 euro dopo aver lasciato le sue due ruote in una piazzola normalmente usata dalle auto senza il cronosegnale. La giovane era certa di aver sistemato a dovere il proprio ciclomotore al parcheggio scambiatore di via Marza, a Montegrotto Terme, in provincia di Padova, prima di andare a prendere il treno. Il comandante della polizia locale, Roberto Ponchio, ha spiegato: “Se ha preso il posto di un veicolo la moto è soggetta allo stesso trattamento di un veicolo a quattro ruote. Obbligatoria era quindi l’esposizione del disco orario”. La domanda a cui i proprietari di due ruote, a questo punto, dovranno rispondere è: dove apporre il cronosegnale? Sul sellino? Sul manubrio?”Non è colpa dei ragazzi che raggiungono la stazione in motorino per andare a scuola – spiega l’esponente della civica Giampaolo Tibaldi – se il progettista del nuovo parcheggio di via Marza, ha incredibilmente dimenticato gli spazi di sosta destinati alle due ruote. Voler fare cassa con multe a dir poco originali nei confronti dei pendolari, è davvero odioso. Dica allora il primo cittadino dove i nostri ragazzi debbono andare a parcheggiare, per non finire nel mirino dei vigili”.

Laureanda vende foto hard: “mi servono soldi per comprarmi lo scooter”

studentessa-foto-hard-tuttacronacaLa risposta più immediata quando mancano i soldi e trovare un lavoro è diventato un’utopia ma non si ha intenzione di rinunciare a vizi e piccoli lussi è di mercificare il proprio corpo. Almeno è il ritratto che appare leggendo la cronaca che coinvolge adolescenti e giovani donne. Le baby squillo, in quest’ottica, appaiono così solo come la punta di un iceberg. Una laureanda presso l’università di Napoli ha appeso ieri nelle bacheche dell’istituto locandine dove appare un decoltè e un annuncio: “In attesa del 110, giovane laureanda invia le proprie foto”. La segnalazione è arrivata alla Redazione di Skuola.net da un genitore di una studentessa, che si interroga: “Le sembra possibile che ci siano annunci del genere in quella che dovrebbe essere la casa della cultura? Per i ragazzi tutto questo sembra essere una cosa normale, sarò mica io l’unico a stupirsi”. Skuola.net ha approfondito la questione intervistando la diretta interessata, che ha anche creato una fan page su Facebook apposita. L’idea della laureanda è semplice: vende foto del suo coprpo dietro pagamento. E lei stessa lo dice: “Non era uno scherzo. Mi piace fare foto e voglio divertirmi così. Anche se scritto in maniera sintetica credo che sia molto chiaro il messaggio”. Il tutto perchè: “Il mio scooter è rotto… me ne serve uno nuovo”. Non si tratta d’indigenza estrema quindi, ma di un desiderio da esaudire. E che manifesta una buona dose di sfiducia circa la possibilità, per un giovane, di trovare un lavoro normale. Sulla pagina Facebook, intanto, le opinioni sono divise: tra chi attacca e chi apprezza l’idea.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Donna nuda davanti ai poliziotti a Shanghai per protesta contro la multa

Si-spoglia-nuda-per-protesta-contro-la-multa-ricevuta-tuttacronaca

A Shanghai in Cina, una donna di mezza età viene fermata dalla polizia mentre viaggia contromano su una strada con il suo scooter. Lei, per protestare contro la multa ricevuta, si spoglia nuda davanti ai poliziotti. Le foto che mostrano quanto accaduto, sono state scattate da un passante. La donna è stata multata per circa 50 yuan, cifra che corrisponde a poco più di 6 euro. La donna si è rifiutata di pagare e i poliziotti hanno bloccato lo scooter. Dopo qualche minuto, un testimone ha riferito di aver visto la donna lanciare una banconota verso i poliziotti, saltare sul suo scooter per continuare a viaggiare contromano.  Nuovamente bloccata, la donna si è spogliata ed ha cercato, racconta il sito Hug China, di strappare i pantaloni di uno dei poliziotti.

Si-spoglia-nuda-per-protesta-contro-la-multa-ricevuta-tuttacronaca-shanghai

Stacca il dito al vigile, dopo aver tentato di investire le vigilesse

vigilessa-roma-tuttacronaca

L’uomo era sullo scooter e stava percorrendo via Ostiense a Roma, quando le vigilesse, in regolare servizio, per un normale controllo, gli hanno chiesto di accostare. Il 50enne romano, a bordo del suo scooter, ha invece tirato dritto tentando di investire le agenti. A quel punto sono intervenuti, chiamate dalle agenti, altri vigili urbani, tra cui il funzionario B.C., che ha tentato di fermare l’aggressore. L’uomo lo ha morso al dito mignolo quasi staccandogli la falange. Immediato il trasporto del vigile al San Giovanni, dove è stata fatta una medicazione provvisoria e poi lo si è inviato al San Camillo dove sarà sottoposto a intervento chirurgico per riattaccare il dito. Il 50enne è stato arrestato.

La Smart che travolge i due rapinatori in scooter: arriva il video

smart-investe-posillipo-tuttacronacaUn video di pochi secondi in cui si vede come una coppia di fidanzati, appena rapinati, investono e uccidono chi ha sottratto loro soldi e cellulare. Accade a Posillipo, le vittime sono Emanuele Scarallo e Alessandro Riccio, travolti lo scorso 10 agosto mentre scappavano in sella a uno scooter dopo la probabile partecipazione a una rapina in strada. Alla guida della Smart il trentenne Leonardo Mirti, che invece di avvisare le forze dell’ordine sembra aver ingaggiato un lungo inseguimento dalla rotonda del Virgiliano fino all’altezza di Palazzo Donn’Anna. Il caso giudiziario oggi si affida a una perizia sui freni e sul contachilometri, ma soprattutto sulle scene di un video arrivate al termine del lavoro di carabinieri e polizia municipale. Un’inchiesta, ancora formalmente aperta, fa emergere che è una questione di valutazioni capire se l’autista ha speronato volutamente lo scooter dei due ragazzi.

Ci si chiede se volesse solo dare una lezione ai banditi o volesse uccedere. Se abbia sbandato o perso il controllo dell’auto o, ancora, se abbia deciso di mettere a repentaglio la vita sua e della compagna per colpire quei due che scappavano. Attualmente c’è un provvedimento di arresti domiciliari: per il gip vale l’ipotesi di omicidio preterintenzionale, di un’azione cioé sfuggita di mano, che va oltre le intenzioni di chi ha agito; in questo senso, Mirti avrebbe provato a far cadere i due centauri, finendo poi per travolgerli e ucciderli. Una lettura – quella del gip – diversa dall’interpretazione della Procura, che aveva invece chiesto gli arresti per omicidio volontario, come un atto voluto nel corso del lungo inseguimento culminato nella curva della morte. Mitri, difeso dai penalisti Claudio La Rosa e Giuseppe Bartolo Senatore, porta avanti la tesi dell’omicidio colposo: avrebbe tamponato i due giovani in una fase di paura e concitazione, per poi perdere completamente il controllo del mezzo, uccidendo due giovanissimi e rischiando anche di subire gravi ferite dopo lo scontro. Letture diverse e contrastanti, a cui spetterà a chi conduce le indagini dare risposte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arriva lo Scrooser, lo scooter elettrico ed ecologico!

Scrooser-tuttacronaca

Addio vecchio scooter e benvenuto scrooser? Forse ci vorrà un po’ prima di dimenticare il vecchio buon motorino in garage e immergersi nel traffico con un triciclo elettrico, ma i presupposti sembrano esserci tutti per passare alla versione ecologica del trasporto a due ruote. Lo scrooser si può guidare il piedi come  su uno skateboard e si alimenta con la sola spinta del piede, come un monopattino. Le ruote sono giganti simili a quelle dei  tricicli per bambini, lungo 1,75 mt e pesante 28 kg, necessità di sole 3 ore per alimentarsi e ha 25 ore di autonomia. Prodotto interamente a mano e pensato per un utilizzo principalmente urbano può raggiungere una velocità massima di poco superiore ai 25 chilometri orari. Per tratti brevi basterà solo una spinta iniziale, infatti la portata della propulsione umana viene ampliata dal motore in dotazione, che consente al veicolo di percorrere un tragitto importante prima di richiedere un’ulteriore spinta. Lo Scrooser è prodotto da una compagnia tedesca omonima con sede a Dresda che nel 2011 ha dato vita alla Mobility Solution Company IFPEG.

Fuggono dai rapinatori e li travolgono: due morti a Napoli

napoli-incidente-tuttacronacaIncidente mortale in via Posillipo, a Napoli, la scorsa notte, a seguito del quale hanno perso la vita due ragazzi, di 18 e 17 anni, che si trovavano in sella a uno scooter. Sembra che le due vittime fossero sul posto insieme ad altre due persone, anch’esse in sella a un motorino, che però dopo l’impatto si sono allontanate. I giovani sono stati travolti da una Smart: è stato lo stesso conducente della vettura, a bordo della quale si trovava con la fidanzata, a chiedere l’intervento dei carabinieri, quando ne ha incrociato una pattuglia poco dopo, in via Petrarca. Sotto shock, come riporta La Repubblica, ha raccontato agli inquirenti: “Si erano già presi i telefonini, ma i rapinatori volevano anche la mia auto. Non ho capito più niente. Li ho investiti. Sono ancora per terra, credo che siano morti”. Poco dopo i militari hanno trovato accanto a uno scooter i corpi senza vita dei due presunti rapinatori. Uno dei due, pregiudicato per rapina, era uscito dal carcere un mese fa. Il ragazzo che li ha investiti è stato portato in ospedale sotto shock, in attesa di essere di nuovo interrogato, mentre la polizia municipale sta effettuando i rilievi per ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Video shock… subisce uno scippo in scooter, cade e nessuno la soccorre.

scippo-motorino-cinese-cina-tuttacronaca

Le rubano la borsa mentre è in motorino e la ragazza cinese case a terra sull’asfalto mentre il ladro scappa con il suo bottino. Nessuno dei passanti aiuta la giovane che resta nel traffico stesa a terra. Indifferenza cinese?

Agguato in negozio: gambizzata donna a Roma

gambizzata-roma-tuttacronacaLa 59enne Cinza Pugliese, titolare di un istituto di bellezza in piazzale Antonio Tosti nel quartiere Ardeatino, nella zona sud di Roma, è stata ferita ad una gamba all’interno del proprio negozio. Alcuni testimoni che si trovavano dei pressi dell’istituto di bellezza hanno raccontato che una persona, con il volto travisato dal casco, è scesa dallo scooter ed ha esploso il colpo di pistola contro la donna, che è poi stata trasportata in ospedale e al momento non è in pericolo di vita.

15enne ruba uno scooter e poi accoltella un passante per sottrargli l’iPhone

furto-iphone-napoliUn 15enne, con l’aiuto di un complice denunciato, stamattina ha rubato uno scooter per poi, in corso Vittorio Emanuele a Napoli, ferire alla gamba con un coltello una persona per rubare il nuovo iPhone della vittima che ha fatto diversi tentativi per difendersi. Il giovane è stato fermato dai carabinieri con l’accusa di rapina continuata e lesioni.

Giovanni Alessio Oro, il sindaco veneto morto in un incidente a Ischia

giovanni-alessio-oro-morto-tuttacronacaE’ morto a Ischia, in provincia di Napoli, a causa di un incidente stradale, Giovanni Alessio Oro, sindaco di Foza, nel vicentino. L’uomo, di 63 anni, si trovava in vacanza nella località balneare quando, uscito dall’albergo dove alloggiava, è stato travolto da uno scooter che procedeva a velocità sostenuta. Il conducente del ciclomotore, un 32enne di Barano d’Ischia, vessa in condizioni gravi. Sul posto si sono recati polizia e carabinieri.

Sparatoria a Napoli, due giovani feriti

sparatoria-napoli-tuttacronaca

Due giovani un pregiudicato di 21 anni Francesco Raia, e un ragazzo di 16, incensurato si sono recati in ospedale a San Giovanni Bosco, dopo essere stati feriti con colpi di arma da fuoco, a Napoli, nella zona dell’Arenaccia. Il minorenne è stato raggiunto al polpaccio, mentre Raia ha riportato una ferita al gluteo. Ai carabinieri hanno raccontato di essere stati feriti durante un tentativo di rapina dello scooter sul quale si trovavano. Le forze dell’ordine stanno indagado.

 

Investe tre passanti con il suo scooter e si accende una sigaretta

incidente-scooter-parma-piazza-garibaldi-tuttacronaca

Ha 23 anni il giovane che ieri, alle 23.30, ha travolto 3 passanti a Parma, nella centralissima piazza Garibaldi. Subito dopo l’incidente il giovane si è acceso una sigaretta come nulla fosse successo e poi ha iniziato a minacciare chi si voleva avvicinare, infine, ha tentato la fuga ma è stato bloccato da una decina di persone  che si sono avventate su di lui, lo hanno strattonato, qualcuno lo ha colpito, poi gli uomini delle forze dell’ordine sono intervenuti e, a fatica, sono riusciti a riportare la calma. ”Passeggiava attorno ai feriti come se nulla fosse e sembrava in preda all’alcol o, forse, a qualcosa di piu’ pesante – ha raccontato un dipendente di un bar della piazza – .Ad un certo punto si e’ cominciato a sentire della urla ed un gruppo di persone che si avventavano su di lui. E’ durato un attimo, perche’ poi sono arrivati i poliziotti, ma la gente era davvero inferocita”.

Il giovane C.N., pregiudicato, è stato salvato dal linciaggio solo grazie alle forze dell’ordine che poi hanno aperto un fascicolo e cercheranno di capire, anche grazie alle videocamere della zona, come effettivamente si sono svolti i fatti subito dopo l’incidente.

I tre feriti, due sono stati dimessi, mentre il terzo è ancora ricoverato in condizioni serie.

Incidente a Roma: cercava di evitare un’ambulanza

incidente_roma

Incidente in viale Regina Margherita, all’incrocio con via Nomentana a Roma dove un motociclista è caduto dallo scooter per evitare un’ambulanza e sia lui che il passeggero sono stati soccorsi e trasportati in ospedale. Il sito Roma Today riporta che lo scooter proveniva da porta Pia in direzione piazza Sempione e per evitare l’impatto con un’ambulanza a sirene spiegate e con paziente a bordo ha frenato bruscamente e si è ribaltato. Nessuna grave conseguenza, a parte il caos sui binari dei tram che percorrono viale Regina Margherita.

La Polizia della Florida arresta… un lama!

lama-arrestato

E’ stato lo stesso ufficio dello sceriffo della contea di Leon, in Florida, a rendere pubblica questa fotografia. Gli agenti si sono ritrovati infatti a compiere un arresto quanto mai singolare: un lama! L’animale, che ha sette anni e si chiama Scooter, era fuggito e, per fermarlo, la polizia è stata costretta ad utilizzare il teaser. Il lama ora sta bene ed è già tornato dai suoi proprietari.

Banfi rapinato sotto casa!

lino-banfi-rolex-rapina-tuttacronaca

Ancora un furto per la banda dei Rolex, ma questa volta la vittima è un volto noto. Lino Banfi è stato intimorito da due rapinatori in moto con una pistola che gli hanno intimato di dare loro l’orologio che aveva al polso.
Lino Banfi stava rincasando, era a pochi metri dal portone quando i rapinatori sono entrati in azione, rapidi e con il sangue freddo. L’hanno bloccato minacciandolo di morte obbligandolo a sfilarsi l’orologio e a consegnarlo nelle loro mani. L’attore, spaventatissimo, ha chiamato subito il 113. Alcuni equipaggi delle volanti e del commissariato Sant’Ippolito sono accorsi a piazza Bologna sove li attendeva l’attore. Ormai tutto era tutto finito e i banditi erano finiti chissà dove.

Lino Banfi, subito dopo il colpo, si è recato negli uffici della squadra mobile. All’attore sono state fatte vedere alcune foto di pregiudicati particolarmente esperti in questi colpi ma la verifica è stata inutile perché Banfi non è stato in grado di riconoscere i suoi aggressori.

Lo scooter diventa trolly!

scooter-trolly

La comodità del motorino è che ti permette di evitare il traffico caotico delle metropoli e poi è immensamente più facile trovare un parcheggio. Ora però è nato lo scooter tascabile che puoi portare sempre con te. Ha un motore elettrico, pesa solo 25 kg e si piega in poche mosse. Quando non è lui a portare in giro te, lo trascini come si fa per le valigie trolley.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ASSALTO A PORTAVALORI. UCCISO RAPINATORE

assalto_portavalori_rapina

In pieno centro a Roma, è stato assaltato un portavalori. Pensavano di fare una rapina come tante altre ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Il vigilantes ha tentato di fermarli, sono partiti dei colpi di arma da fuoco. E’ finito nel sangue l’assalto a un portavalori messo a segno intorno a mezzogiorno in via Carlo Alberto 6, zona piazza Vittorio. Il bilancio è drammatico: un morto e un ferito. Sulla vicenda stanno indagando carabinieri e polizia. Caccia ai rapinatori che sono fuggiti con uno scooter.

Norman il cane fenomeno! A New York è una star…

Norman è in grado di andare perfettamente in bicicletta, in scooter e in skateboard ed è diventato famoso grazie al programma televisivo chiamato ‘Who let the dogs out’. Il suo proprietario Karen Cobb, che vive a New York, ha spiegato che per Norman è naturale andare sullo scooter. “Abbiamo messo un piccolo scooter giocattolo nel giardino di casa per i bambini, e quando l’ha visto gli è piaciuto al punto tale che ci è salito e non ci voleva più scendere!”

Coppia in scooter con bimbo di 4 anni rapina anziano di Iphone.

 

Successivamente la polizia li ha trovati in possesso della refurtiva. Il bambino è stato affidato alla nonna. tumblr_mhehq3PYHT1rw53sdo1_500

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: