Il 116° decesso della “fabbrica della morte”, addio a Salvatore

amianto-tuttacronaca-sacelit-sicilia

Salvatore G., 80 anni, ex dipendente della “Sacelit”, è morto a San Filippo del Mela (ME), in quella località ricordata per aver ospitato per 38 anni la Salecit, conosciuta anche come la “Fabbrica della Morte”. Alla Sacelit si producevano  materiali per edilizia, in calcestruzzo e amianto. La fabbrica sita striscia di terra che divide Milazzo da Barcellona pozzo di Gotto sorgeva in contrada Archi, stretta fra una raffineria di petrolio (La Raffineria Mediterranea)  impianti dell’Enel (Oggi Edipower) e un’acciaieria. Nonostante sia stata chiusa più di 15 anni fa, gli operai che ci hanno lavorato continuano la loro lotta per la sopravvivenza.

In un’intervista Salvatore Nania, anche lui ex dipendente Sacelit e presidente del comitato “Ex esposti amianto”  ha dichiarato, qualche tempo fa: ”Le fibre killer colpiscono ancora e, non esiste un tempo di latenza, non esiste un tempo di esposizione”.

Salvatore, è la 116a vittima su 220 operai e in quella fabbrica ci aveva lavorato per 25 anni al reparto di preparazione delle miscele.  L’uomo,  è morto per “asbestosi pleuro-polmonare, insufficienza respiratoria restrittiva di grado medio, accentuazione della trama polmonare, calcificazione della pleura basale sinistra”.

Girando in rete si trovano anche le testimonianze degli addetti delle pulizie che spesso si lamentavano con i dirigenti “per la polvere che li faceva tossire continuamente” Loro rispondevano: “Ma che dite! L’amianto ve lo potete pure mangiare”.

Ma è l’amianto, invece, che si è mangiato le vite umane.

Annunci

Fonsai: arresti per quattro componenti della famiglia Ligresti

ligresti-fonsai-tuttacronacaIpotesi di reato di falso in bilancio aggravato e manipolazione di mercato. Sono queste le motivazioni che hanno fatto scattare sette ordinanze di custodia cautelare a Torino, nei confronti di quattro componenti della famiglia Ligresti (Ionella, Giulia Maria, Paolo Gioacchino e Salvatore) e di alcuni manager che, all’epoca dei fatti, occupavano posizioni di vertice nell’ambito di Fondiaria-Sai. Le altre tre persone arrestate sono Emanuele Erbetta e Fausto Marchionni, ex amministratori delegati di Fonsai, e Antonio Talarico, ex vicepresidente della società. Gli investigatori ritengono che abbiano occultato al mercato un ‘buco’ nella riserva sinistri di circa 600 milioni di euro, la mancata comunicazione del quale avrebbe provocato danni ad almeno 12mila risparmiatori. Gioacchino Paolo Ligresti al momento è ‘ricercato’ e le Fiamme Gialle di Torino sanno che il manager si trova in Svizzera e prima di prendere ufficialmente contatti con le autorità elvetiche, attendono di sapere se l’ uomo intende rientrare in Italia e consegnarsi.

Dopo la polemica del palco… il Colosseo si spegne per i marò!

colosseo-marò-tuttacronca

Le luci del Colosseo sono state spente stasera per i due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre sotto processo in India. Sull’Anfiteatro Flavio proiettata la scritta “Salviamo i nostri marò”.

”Questo e’ il segno chiaro del dolore profondo di Roma Capitale – ha detto il sindaco Gianni Alemanno – col quale vogliamo chiedere di riportare a casa i due maro’ ai quali esprimiamo la nostra solidarieta”’.

Lo spegnimento delle luci e’ stato accompagnato dall’inno di Mameli.

Troppo tragica la vita per due fratelli di Napoli… s’impiccano!

fratelli-impiccati-napoli-tutatcronaca

Tragedia familiare nel napoletano. Due fratelli, Giuseppe e Salvatore P., rispettivamente di 31 e 26 anni si sono tolti la vita impiccandosi con una corda mentre si trovavano nella loro abitazione a Villaricca, nel napoletano. I due ragazzi hanno lasciato un biglietto, dove hanno spiegato i motivi del loro gesto: «Non ce la facciamo più a vivere».

Morto Crisafulli… il Terry Schiavo Italiano, Aveva fondato Sicilia Risvegli.

salvatore crisafulli
Salvatore Crisafulli è morto questa mattina a 45 anni nella sua casa di Catania, circondato dai suoi familiari. Soprannominato il “Terry Schiavo italiano”, in seguito ad un incidente nel 2003 era finito in coma vegetativo dal quale era uscito. Fondò col fratello Pietro l’associazione Sicilia Risvegli per aiutare persone in situazioni post-comatose. Le sue condizioni si erano aggravate negli ultimi giorni.
La vita di Salvatore aveva subito un brusco arresto nel 2003 quando, una mattina, nell’accompagnare uno dei quattro figli a scuola in vespa, si schiantò contro un furgone di gelati. Per lui una diagnosi terribile: coma vegetativo permanente. Poi, quasi per miracolo, nel 2005, mentre negli Stati Uniti a Terry Schiavo veniva staccata la spina, in Italia lui si è risvegliato. Il 5 aprile, dopo due anni di coma, la dottoressa Cecilia Morosini di Milano attestava che Salvatore era sveglio e attento e poteva migliorare la propria condizione. Da lì si erano riaccese le speranze per la famiglia e per lui che era arrivato a vivere paralizzato, ma completamente cosciente, riuscendo a comunicare con gli occhi, con il movimento del capo, a sorridere e ad emozionarsi. Salvatore aveva poi fornito il proprio impegno sociale nel sostegno a persone come lui fondando l’associazione “Sicilia Risvegli”.

Il 12 febbraio aveva fatto un ricorso urgente al tribunale di Catania per essere sottoposto a terapie con le cellule staminali come concesso ai bambini Daniele, Smeralda e Celeste, con buoni risultati. In questi giorni attendeva la visita di un medico indicato dal tribunale. Ma le sue condizioni si sono aggravate: ieri ha perso coscienza, poi oggi è spirato.

Dal momento dell’incidente, la sua vita e quella dei familiari è stata una lunga battaglia legale e mediatica con le autorità per ottenere l’assistenza adeguata. La giornalista Tamara Ferrari ha seguito la vicenda fin dalle prime battute e ha scritto con il fratello Pietro Crisafulli il libro “Con gli occhi sbarrati”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: