Kate lancia una nuova sfida alla Regina: torna il look rosso

kate-regina-tuttacronacaLa rivoluzione del look di Kate Middleton sembra essere naufragata. E’ questa l’impressione che ha dato la Duchessa in occasione del ricevimento di gala seguito all’assegnazione dei Bafta 2014. Kate, contro l’imposizione regale d’indossare gonne lunghe e abiti sobri, ha sfoggiato una mise rosso fuoco, gonna rigorosamente sopra al ginocchio e tacchi vertiginosi. Appena qualche giorno prima sembrava invece che la Regina e la moglie del principe William avessero trovato un punto d’incontro, tanto che Elisabetta aveva permesso a Kate d’indossare il suo preziosissimo collier e la nipote acquisita l’aveva omaggiata con un elegante (e austero) abito lungo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La rivoluzione del look di Kate parte dal collier con 38 diamanti

kate-national-potrait-gallery-tuttacronacaLa Regina Elisabetta l’aveva detto: Kate si sarebbe dovuta vestire in modo sobrio ed elegante, così come si addice alla moglie dell’erede al trono di Inghilterra. Detto fatto: al primo impegno ufficiale la duchessa è arrivata con un lungo abito blu notte, firmato Jenny Packham, e una collana di diamanti scelta fra i gioielli della Regina. L’occasione era un evento alla National Portrait Gallery dove non è passata inosservata la Nizam di Hyderabad, la collana che è stata donata a Elisabetta II nel novembre del 1947, in occasione del suo matrimonio e che Kate ha scelto di indossare su consiglio di Angela Kelly, fedele look maker della casa reale e perfetta conoscitrice del protocollo. Come spiega l’HuffPost, la collana, creata da Cartier nel 1930, si compone di una lunga catena di 38 diamanti (ridotta rispetto all’originale che ne contava 46) con un ciondolo a serpentina tempestato di diamanti. Nel suo discorso, Kate ha detto: “Volevo solo dire quanto sono felice di essere qui questa sera per celebrare il fantastico lavoro della National Portrait Gallery”. E ancora: “Il successo della Galleria è eccezionale: detiene la più ampia collezione di ritratti al mondo e le sue esibizioni uniche e brillanti non mancano mai di ispirarci. Non potrei essere più orgogliosa di esserne la madrina”. In occasione della serata di gala sono stati messi in mostra, in forma anonima, oltre 200 ritratti opera di unaselezione di artisti noti tra cui Perry, Julian Opie e Alex Katz. Il ricavato della vendita servirà a sostenere il lavoro della Galleria, che offre opportunità di apprendimento uniche e svolge attività di ricerca a livello mondiale.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La Regina Elisabetta rifà il look a Kate

kate-william-harry-tuttacronacaBasta gonne corte e stop ai capelli al vento. La Regina Elisabetta ha deciso che la Duchessa di Cambridge deve indossare abiti più sobri e adottare acconciature che meglio si addicano alla moglie del futuro Re di Inghilterra, nonché madre del terzo erede al trono per linea dinastica. Già dal prossimo tour in Australia, quindi, si vedrà una Kate rinnovata nell’aspetto e la macchina si è già messa in moto. Angela Kelly, fedele look maker della casa reale e perfetta conoscitrice del protocollo, assisterà la duchessa nella scelta i gioielli da indossare, naturalmente fra quelli della Corona. Lo scopo è quello di garantire alla giovane principessa un’eleganza senza tempo, pur senza intaccare la sua freschezza. Come riferisce una fonte: “Angela conosce la maggior parte dei gioielli della collezione privata della Regina”. Inoltre, la duchessa cambierà d’abito almeno quattro volte al giorno. Al riguardo, sono già al lavoro gli stilisti Alexander McQueen e Alice Temperley,  che sono stati sottoposti a delle limitazioni: niente più volant e abiti da “ragazza”, ma vestiti che proiettino all’esterno un’immagine di donna matura e sobria. Del resto, come sottolinea l’Huffington Post, Kate durante questo viaggio avrà tutti gli occhi puntati addosso. E di certo subirà il paragone con la principessa Diana che nel 1983 a Auckland stupì il mondo con il suo look indimenticabile. I collaboratori di Kate, tuttavia, non stanno perdendo tempo e stanno lavorando sodo affinché la duchessa di Cambridge possa proiettare all’esterno la stessa immagine di madre, moglie e principessa all’altezza del ruolo che riveste. “La Regina ha una forte relazione con l’Australia e la Nuova Zelanda” ha raccontato la biografa reale Sarah Bradford, “inviando il Duca e la Duchessa vuole dare un segnale forte di come apparirà il palazzo nel futuro”. Per questo la mobilitazione è totale e l’impegno è massimo. E chissà che Kate non riesca a superare Lady Diana nel cuore del suo popolo. Nel frattempo la Regina si prepara ai suoi prossimi impegni: il 3 Aprile incontrerà Napolitano al Quirinale e farà visita a Papa Francesco in Vaticano, come annunciato da Buckingham Palace.

Kate vola via con il piccolo George: viaggio ai Caraibi senza William

william-e-kate-tuttacronacaIl principe George ha compiuto il suo primo viaggio oltreoceano: con la madre Kate Middleton, infatti, ha raggiunto i nonni materni e la zia Pippa nell’isola di Mustique in occasione del compleanno della madre della duchessa di Cambridge, Carole: la nonna del Royal Baby compie 59 anni. Niente viaggio per il principe William, rimasto a Londra per inderogabili impegni di studio. Il soggiorno dei Middleton normalmente si svolge in una villa sull’esclusiva isola dove albergano star del calibro di Mick Jagger. Nonostante la residenza sia sorvegliata giorno e notte da guardie del corpo e una nutrita schiera di vigilanti, l’anno scorso i paparazzi sono comunque riusciti ad immortalare il pancino di Kate mentre la duchessa di Cambridge passeggiava con William sulla spiaggia.

Anche i souvenir del principe George a metà prezzo

principe-george-tuttacronacaNon stanno vendendo quanto si era sperato i souvenir dedicati al principe George, il figlio di William e Kate, e per questo motivo arrivano gli sconti. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, alla nascita del tanto atteso royal baby, sono stati messi in vendita da Buckingham Palace diversi gadget che vanno dagli oggetti per la casa, alla porcellana, boccali e libri commemorativi e che possono essere acquistati tnato nei negozi della Queen Gallery quanto online. Solo che nel negozio ne è rimasta una notevole scorta e si sono visti costretti a diminuire i prezzi. Ad esempio, una tazza in edizione limitata è passata dal costare 235 euro (195 sterline) a 114 euro (95 sterline). Appena il royal baby era nato, le vendite dei gadget erano schizzate alle stelle, come per la copertina azzurra simile a quella in cui il piccolo era avvolto in occasione della sua prima apparizione: all’uscita dall’ospedale. Il prodotto era subito esaurito mentre la piccola azienda a conduzione familiare di Nottingham che ha realizzato lo scialle di lana Merino per il suo battesimo era stata sommersa dalle richieste.

Il royal baby avrà presto una sorellina?

kate-incinta-tuttacronacaI rumors che arrivano dall’Inghilterra raccontano che il Principe George potrebbe diventare presto fratello maggiore. Almeno è l’idea che i sudditi inglesi si sono fatti notando, in occasione della prima di “Natural history museum alive 3D”, che Kate Middleton sfoggiava un pancino sospetto. Alcune fonti vicine alla famiglia reale, inoltre, avrebbero riportato che Kate e il principer William desiderano dare presto al loro primogenito una sorellina. Ancora, le voci vogliono William estremamente premuroso in questi ultimi tempi verso Kate che, a sua volta, trascorrerebbe diverso tempo toccandosi l’addome. Sembra che la duchessa, che ha dato alla luce il piccolo George il 22 luglio scorso, sia al terzo mese ma la coppia, al momento, ne avrebbero parlato solo con i parenti più stretti, tra i quali anche la Regina Elisabetta che avrebbe appreso la notizia con grande gioia. E’ possibile che l’annuncio ufficiale venga dato dalla casa reale all’inizio dell’anno nuovo.

Cosa è trend su Facebook? Un 2013 visto dai social

facebook-tuttacronaca

Chi ha vinto su tutti? Chi è il più social? Come al solito a scalare la vetta sono i vip e anche quest’anno la personalità che si è imposta sugli altri non è certo uno sconosciuto, forse però un aiutino potrebbe essere anche arrivato “dall’alto”. Il più trend del social blu è Papa Francesco che ha saputo imporsi anche sulle elezioni che sono arrivate seconde e sul Royal Baby: George è terzo. Le catastrofi comunque si sa che hanno sempre un notevole richiamo e così i tifoni si sono piazzati quarti mentre a metà classifica troviamo il fenomeno dell’Harlem Shake.

Nella parte bassa della classifica troviamo l’alluvione al sesto posto e Miley Cyrus ferma al settimo nonostante quest’anno abbia cercato in tutti i modi di conquistare una posizione ben più alta con i suoi video hot e le sue provocazioni che sembrano però non aver dato i risultati sperati.All’ottavo posto la strage alla maratona di Boston e gli ultimi due posti sono rispettivamente per il tour de France e per Nelson Mandela.

Ma se ampliamo i nostri orizzonti e andiamo all’estero i trend di Facebook cambiano profondamente. Ad esempio negli Usa su tutto domina sempre il Super Bowl, seguito dalle crisi di governo. Negli Stati Uniti il Papa arriva sesto e il Royal Baby, in tutta comodità si piazza all’ottavo posto. Paese che vai, trend che trovi!

La foto storica: la regina e i tre eredi

famiglia-reale-tuttacronacaIeri sera sono state diffuse le fotografie ufficiali del principino George con la sua famiglia nel giorno del suo battesimo, lo scorso mercoledì. Dopo la cerimonia, a  Clarence House è stata scattata, in particolare, una foto che si può davvero definire storica in quanto non succedeva dai tempi della regina Vittoria che un sovrano venisse immortalato con tre suoi eredi: appare Elisabetta II, seduta, con in piedi alle sue spalle gli eredi, il figlio principe Carlo, il nipote principe William e il bisnipote principe George. Ossia, i prossimi 100 anni di dinastia Windsor che siederanno sul trono. Come si diceva, l’immagine evoca quella del 1894. Allora era il futuro re Edoardo VIII il principe battezzato, sul trono sedeva la regina Vittoria e gli altri eredi erano Giorgio V ed Edoardo VII.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’Inghilterra guarda verso Londra: oggi il battesimo del principe George

prince-george-battesimo-tuttacronacaSi è tenuto questo pomeriggio a Londra, nella Chapel Royal di St James’s Palace, il battesimo del principe George, che ha compiuto ieri tre mesi. La funzione, che ha seguito il rito anglicano ed è stata presieduta dall’arcivescovo di Canterbury, ha avuto una durata di 45 minuti. La Regina Elisabetta, arrivata con il consorte duca di Edinburgo, è stata accolta dai duchi di Cambridge, Wiliam e Kate, con il braccio l’erede al trono.

I padrini, sette, sono tutti amici e compagni di studi della coppia reale. L’unica ad appartenere alla famiglia reale è  Zara Phillips, cugina di William. Gli altri padrini e madrine, tra le quali una vecchia amica di lady Diana: Oliver Baker, un amico della St. Andrew University di William, Emilia Jardine-Paterson, che ha frequentato l’esclusivo Marlborough College con Kate, Earl Grosvenor, figlio del duca di Westminster, Jamie Lowther-Pinkerton, l’ex segretario privato della coppia, Julia Samuel, amica intima della principessa Diana, e William van Cutsem, amico del principe.

George è stato battezzato con l’acqua del Giordano, com’è tradizione quando si tratta di un erede al trono, in una vasca d’argento scolpita di ninfee utilizzata da generazioni dalla famiglia reale. L’abito del principe George, che non passa inosservato, è una coppia perfetto di quello creato nel 1841, che indossarono la regina Elisabetta, il principe Carlo e William.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Dopo il royal baby scoppia la mania baby panda: tutti in fila allo zoo!

panda-incinta-zoo-edinburgo-tuttacronaca

Ormai il royal baby è nato, sappiamo i regali che ha ricevuto, come si chiama e lo abbiamo visto fotografato con mamma e papà. Naturalmente le voci e le indiscrezioni non cessano sui giornali inglesi, ma qualche kilometro a nord di Londra, in quel di Scozia e in particolare a Edimburgo, la trepidazione cresce dopo che si è diffusa la notizia che Tian Tian, il panda gigante, ospite dello zoo della città, potrebbe essere incinta. Così migliaia di turisti che si trovavano nella città per  International Festival che ogni anno ad agosto richiama una grande folla, si sono precipitati allo zoo. Tutti in fila per vedere Tian Tian. Ma lei? La panda gigante gironzola placida e indisturbata, si mette a sonnecchiare su una tettoia e tranquilla lancia ogni tanto un’occhiata ai curiosi. A dare soddisfazione ai flash dei visitatori però c’è il maschio Tang Guang (Raggio di Sole) che non smette mai di mangiare germogli di bamboo.

Gaffe di William? Sua moglie è principessa o duchessa?

william-kate-royal-baby-tuttacronaca

Giallo al Buckingham Palace  e grande imbarazzo tra i membri della famiglia reale dopo che è stato fatto circolare il certificato di nascita di George Luis Alexander. Sul documento infatti c’è scritto che l’occupazione della madre del piccolo è “principessa del Regno Unito”. Il daily News non ha tardato a muovere i primi passi e a ricordare che Kate è “solo” la  “duchessa di Cambridge”. I funzionari si sono affrettati a dire che Kate è anche principessa, in quanto ha preso il titolo sposando William nel 2011.

 

Kate Middleton nella top ten delle donne meglio vestite dell’anno

-1kate-eleganza-tuttacronacaPer il quarto anno consecutivo, la duchessa Kate Middleton è entrata nella top ten delle donne meglio vestite dell’anno stilata da Vanity Fair. Continua dunque a far tendenza la neo mamma, il cui abito a pois indossato nel giorno della presentazione ufficiale del principino George all’uscita dell’ospedale St Mary di Londra è già diventato un must, andando a ruba nella boutique di Séraphine della capitale e nel negozio online. Ad essere premiato, in particolar modo, il mix di capi firmati e low cost che contraddistingue le scelte della duchessa nelle occasioni ufficiali. La corona dell’eleganza è andata all’attrice di Django Unchained Kerry Washington, conquistata grazie alle scelte sul red carpet di Oscar e Golden Globe. Ad uscire dalla classifica, inaspettatamente, la first lady americana Michelle Obama. Tra gli uomini Vanity ha scelto Justin Timberlake, campione di ricercatezza e gusto nell’abbigliamento.

I nostri 7 giorni: le immagini che restano impresse

7giorni-tuttacronacaE’ stata una settimana che ha lasciato tante ferite quella appena trascorsa. Con immagini di incidenti ed esplosioni diffuse dai media che lasciano ammutoliti di fronte alla rapidità con cui, a volte, si consuma una tragedia. Si terranno domani i funerali delle 78 vittime del disastro ferroviario di Santiago de Campostela, in Galizia, una tragedia in cui anche un giovane italiano ha perso la vita e a seguito della quale il macchinista “con il vizio della velocità” e forse distratto dal telefono è stato arrestato. Ma l’Italia è stata funestata anche da altri drammi questa settimana. Come nel caso dell’esplosione nel Pescarese, partita da un deposito giudiziario di botti illegali e che ha coinvolto la fabbrica di fuochi d’artificio là accanto. Hanno perso la vita quattro persone, una delle quali è già nota come eroe. Si tratta di Alessio Di Giovanni, il 22enne che, dopo la prima deflagrazione, è accorso in soccorso dei suoi familiari, sfidando il pericolo. Perchè davanti al dramma le reazioni possono essere le più diverse. Chi presta aiuto, chi preferisce tenersene fuori ma, armato di un cellulare con fotocamera incorporata, vuole una testimonianza di quanto accaduto, forse per condividerla, forse per una qualche forma di morbosità. E’ stato il caso di Milano, dove una donna, Barbara Papetti, è stata investita da un autobus ed il suo corpo martoriato è rimasto incastrato sotto il mezzo. I vigili hanno faticato a contenere la folla di curiosi che cercava di rubare scatti di quella scena. Ma non è solo la curiosità a far stringere le persone tra loro: c’è anche l’affetto, la tristezza, il ricordo. C’è la voglia di dare un ultimo saluto, tutti assieme, perchè a volte per dire addio serve appoggiarsi agli altri per trovarne la forza e superare assieme quel momento. E i funerali di Andrea Antonelli sono stati questo: il ricordo di un campione, di un amico, di un figlio. Il saluto a chi è sempre andato di corsa, terminando il viaggio prima di quanto ci si potesse aspettare.

abbraccio-folla-tuttacronacaMa non sono solo le tragedie ad unire: c’è anche l’aspettativa, la gioia, la condivisione di momenti importanti. E se anche si è lontani, tenersi informati equivale ad annullare le distanze e sentirsi parte di un gruppo, prendere parte a qualcosa di grande, d’importante. Basta vedere come le telecamere si accendono sulla visita del Papa in Brasile in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, sia che si tratti di una visita alle favelas che un incontro in spiaggia. Così come è accaduto anche con la nascita del Royal Baby, tanto attesa nel Regno Unito ma che ha catalizzato l’attenzione di tutto il mondo. Del resto non tutti i giorni vede la luce una persona che un giorno potrebbe regnare e le vite dei reali inglesi sono da sempre “sotto stretta osservazione” da parte dei loro sudditi. E così già si parla del principino George Alexander Louis e ci si domanda se davvero Harry manterrà la promessa di aiutarne i genitori offrendosi come baby sitter. Ma se l’Inghilterra ha un nuovo erede al trono, il Belgio ha già salutato il suo nuovo re, dopo che Alberto II ha abdicato in favore del figlio Filippo. Ma non sono solo le teste coronare ad unire un popolo. Anche lo sport è in grado di farlo. Si stanno svolgendo in questi giorni i Mondiali di Nuoto di Barcellona e gli italiani, si sa, sono sempre pronti a tifare per i loro campioni. E se da oggi si è iniziato a incitare i nuotatori in vasca corta, nei giorni precedenti si è gioito per le medaglie di Martina, Tania e… Tania e Francesca. Perchè se una gara si vince “in solitaria”, altre volte hai bisogno di avere accanto qualcuno con il tuo stesso obiettivo. In questo caso, il podio! Ma non sono solo gli umani a “fare squadra”: anche le zanzare milanesi sembrano essere determinate a muoversi in gruppo… e non è propriamente un bene. Com’è apparso evidente da una nota pubblicata in Facebook da una donna che ha scritto al sindaco Pisapia per chiedere vengano presi provvedimenti al riguardo. Insomma, il gruppo a volte è condivisione, altre supporto, altre ancora ci serve per trovare qualcuno che ci dia il coraggio… di spiccare il salto, non importa se siamo umani o anatroccoli…

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Il principe Harry promette: farà divertire il royal baby

Prince-Harry-royalbaby-tuttacronacaHa fatto una promessa il principe Harry: il suo ruolo sarà quello di far divertire il royal baby. Ma, oltre a parlare dell’emozione di avere un nuovo arrivato in famiglia, si è anche offerto come babysitter: “Spero che mio fratello sappia che costo molto come babysitter”, ha detto il reale scherzando. Il primo incontro tra Harry e il neonato principe George si è tenuto mercoledì scorso a Kensington Palace e tra i due, ha raccontato, si è subito stabilito un certo ‘feeling’. Come ha sottolineato, con qualche ironia, più di un giornale britannico, la speranza è che Harry non porti sulla cattiva strada il nipotino visto che le sue bravate in passato hanno causato qualche grattacapo alla famiglia reale.

Il nuovo tifoso dell’Aston Villa è… il royal baby!

royalbaby-astonvilla-tuttacronacaTra le tante iniziative clamorose per i festeggiamenti in onore del royal baby, in campo sportivo sicuramente quella che più colpisce è l’idea dell’Aston Villa, il club di Birmingham che annovera tra i suoi tifosi anche il principe William. La società ha infatti regalato all’erede al trono una mini divisa ufficiale dei Villans con la scritta “HRH” (acronimo per “his royal highness”, “sua altezza reale”) e il numero uno, ma anche un ciuccio e anche delle ciabattine con il logo della squadra. E non poteva mancare un biglietto: “Congratulazioni al duca e alla duchessa di Cambridge. È venuto al mondo un nuovo tifoso dell’Aston Villa”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il royal baby ha un nome: George Alexander Louis

royal-baby-nome-tuttacronacaE’ stato annunciato oggi il nome del piccolo principe di Cambridge, nato ieri a Londra: si chiama George Alexander Louis. Nel frattempo, in Inghilterra impazzano i gadget e ora arriveranno anche le porcellane reali che celebrano la nascita dell’erede al trono. La produzione dei pezzi commemorativi, infatti, era rimasta ferma in attesa di conoscere il nome del figlio di William e Kate. Verranno realizzati dalla Royal Collection Trust, fondazione a scopo benefico dei reali, nella stessa ditta inglese che ha prodotto i souvenir ufficiali del matrimonio di William e Kate nel 2011.

Kate e William raggianti con il loro primogenito!

royal_boy_kate_william-tuttacronacaHanno lasciato la Lindo Wing Kate e Willia,, reggendo in braccio il figlioletto mato ieri pomeriggio al St. Mary’s Hospital di Londra. All’uscita una folla di sudditi ha salutato il piccolo principe che al momento non ha ancora un nome. I genitori hanno mostrato il bambino alla folla per pochi minuti, poi il duca di Cambridge ha portato il figlio in auto per allontanarsi, non prima di aver dichiarato: “Per fortuna ha le labbra di Kate”. La neomamma, arrossendo, ha risposto: “No, no, no, non sono sicura che sia così”. Il bebè è stato salutato con un boato dai suoi sudditi, al quale è stato presentato per la prima volta.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il royal baby “è proprio bellissimo”… e le cascate del Niagara si tingono per lui

cascate_niagara_blu_tuttacronacaAnche dall’altra parte dell’Oceano si festeggia la nascita del royal baby. Anche le famose cascate del Niagara si sono unite alle celebrazioni e, grazie a un sistema d’illuminazione creato appositamente per l’occasione, si sono tinte d’azzurro. La prima volta che le loro acque furono illuminate risale al 1860, in concomitanda con la visita di Albert Edward, il principe di Wales che divenne Re Eduard VII.

A Londra, intanto, sia i genitori di Kate che il principe Carlo in compagnia della moglie Camilla, hanno fatto visita al nipote. Carole Middleton ha riferito che il bambino “è proprio bellissimo” e i genitori del bebè “stanno favolosamente”. Carlo ha invece dichiarato che il piccolo “È meraviglioso, lo vedrete tra poco”. Nel frattempo, all’esterno, la folla attende. Migliaia di persone che, incuranti dell’afa e del rischio acquazzone, aspettano davanti alla Lindo Wing di Londra che escano William e Kate per mostrare a tutti il royal baby. La presenza delle forze di polizia è aumentata rispetto a ieri, quando c’era stata la lunga attesa nelle ore del travaglio della duchessa. Non è chiaro quando usciranno i duchi di Cambridge ma la gente continua ad attendere con pazienza. Quasi tutta la via è stata transennata in attesa che altre persone arrivino per questo momento storico. Vengono distribuite bandierine britanniche a tutti e ci si prepara per una nuova festa anche se il rischio pioggia è molto forte.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il royal baby… si chiama Filippo Giorgio?

royal-baby-nome-tuttacronacaE’ toto-nome in Inghilterra, con i sudditi di Sua Maestà che scommettono su come si chiamerà l’erede al trono. Sembra però che in Italia sia già pronta l’indiscrezione: il figlio dei duchi di Cambridge, il Principe William e Kate Middleton, si chiamerà Filippo Giorgio (Philip George). La notizia in esclusiva la dà Social Channel riportando quanto riferito da fonti di Buckingham Palace. Intanto una nota del Buckingham Palace rivela ai cittadini inglesi che “il padre, la madre e il bambino stanno tutti bene”.

In onore del Royal Baby… il Sun si ri-battezza!

theson-royalbaby-tuttacronacaE’ terminata l’attesa che sembrava infinita, a causa anche dell’errore sulla data prevista per la nascita del royal baby, atteso dai medici per il 19 ma da media e popolazione fin dal 13 luglio. Ieri pomeriggio l’erede al trono è venuto al mondo e, in onore della sua nascita, il tabloid “The Sun” si è “ri-battezzato”: nella sua testata si legge infatti “The Son” (il figlio, ndr.), Nell’edizione odierna, il giornale è uscito con la prima pagina dedicata al lieto evento, con tanto di foto del certificato di nascita rilasciato dall’ospedale.

“Come tutte le migliori famiglie, …

Royal-Family-citazione-tuttacronaca… abbiamo la nostra quota di eccentricità, di giovani impetuosi e capricciosi e di disaccordi familiari.”

-Regina Elisabetta II d’Inghilterra-

Royal Baby: IT’S A BOY!

royal-baby-boyE’ nato alle 16.24, le 17.24 ora italiana, il tanto atteso Royal Baby: è un maschietto! Il figlio di William e Kate pesa otto libbre e 6 once, poco meno di 4 kg. A renderlo noto Kensington Palace. Kate e il figlio, il cui nome verrà comunicato “a tempo debito”, “stanno bene” e resteranno in clinica almeno fino a domani, secondo quanto riferiscono fonti di palazzo. Ora a migliaia attendono che la notizia sia portata a palazzo ma appena la notizia è stata resa nota la folla riunita all’esterno della Lindo Wing di Londra ha iniziato a gridare “viva il royal baby”. Il piccolo è terzo in ordine di successione al trono, mentre lo zio Harry è passato alla quarta linea.

L’erede è il terzo pronipote della regina, il primo nipote di Carlo d’inghilterra, e un giorno sarà re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord. Re di Antigua e Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Grenada, Giamaica, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts e Nevis, Saint Vincent e Grenadine, Isole Salomone, Santa Lucia e Tuvalu. Capo del Commonwealth e governatore supremo della Chiesa d’Inghilterra, comandante in capo delle forze armate e signore dell’Isola di Man.

Il royal baby è nato… su Wikipedia!

royal-baby-wiki-tuttacronacaDopo la lunga attesta questa mattina la certezza: la Duchessa di Cambridge è entrata in travaglio. Questa mattina Kate e William si sono recati all’ospedale St. Mary e il fermento ormai è alle stelle. Ma in Wikipedia… il Royal Baby è già nato! Infatti la pagina a lui/lei dedicata è già online e recita: “La nascita del primo figlio del Duca e della Duchessa di Cambridge è attesa tra luglio e agosto 2013. La mattina del 22 luglio è stato annunciato che per la Duchessa ha avuto inizio il travaglio”. E’ quanto si legge alla voce “Child of the Duke and Duchess of Cambridge”.

Royal baby: Kate ha iniziato il travaglio

kate-travaglio-tuttacronacaE’ iniziato il travaglio di Kate Middleton. La duchessa di Cambridge, insieme al marito William, si è infatti recata al St. Mary’s Hospital per il parto del royal baby. E’ stata la Bbc la prima a riferirlo, poi la notizia è stata diffusa dal portavoce reale. Il ricovero è avvenuto intorno alle 6:30 ora di Londra (le 7:30 circa in Italia) e, stando alla Bbc, è ora probabile che dalle mura dell’ospedale di Paddington non uscirà alcuna notizia fino a che il parto non sarà avvenuto. Il portavoce reale ha dichiarato che la duchessa è stata “ammessa questa mattina nell’ospedale essendo nella fase iniziale del travaglio” dopo essersi recata in ospedale “in macchina da Kensington Palace accompagnata dal Duca di Cambrigde”.

I nostri 7 giorni: tra le tante emozioni italiane… il calcio resta una costante!

7giorni-tuttacronacaForse una volta una famiglia non aveva almeno due auto e quattro cellulari, non si connetteva in rete per ammirare le foto scattate dallo spazio da un astronauta e ignorava che dei droni sarebbero stati utili durante la realizzazione di un film. Però in questo periodo se ne stava serenamente in spiaggia di giorno, la sera usciva a mangiare un gelato o a comprar cartoline da spedire per testimoniare la sua vacanza e per un paio di settimane staccava la testa da tutto quello che accadeva. Perchè l’estate era la stagione del sole e del riposo e le ferie diventavano un ricordo per riscaldare i primi giorni invernali… in attesa delle prossime. Ora l’impressione è che si senta il bisogno di “negativo” solo per poter pensare che in fin dei conti ok, c’è crisi, ma almeno si è vivi e, imperituro modo di dire, finchè c’è vita c’è speranza. Speranza è svegliarsi una notte a causa di un terremoto che scuote le mura e rendersi conto che c’è stato trambusto, ma tutti stanno bene e il nuovo sole farà svanire i fantasmi della paura. Purtroppo però a volte quella stessa speranza per il nuovo giorno viene strappata via. Può essere un incidente, può essere una malattia. Ma in un attimo si scopre che il domani non c’è più. Neanche se sei solo un ragazzo di 25 anni che dedica la vita a correre sempre più rapido in pista per superare i tuoi limiti. Neanche se sei un maestro nella tua arte e il futuro sono le tracce che hai lasciato di te. Ha pianto l’Italia questa settimana, ha pianto per le sue vite spezzate. Ha detto addio a una musicista d’eccellenza come Carlotta Nobile, a uno scrittore che ci ha insegnato che “La vita è bella”, al velocissimo Andrea Antonelli, il pilota la cui morte improvvisa e imprevista ha creato una ferita parallela a quella lasciata dall’addio al Sic. E forse non visibili, ma lacrime sono state anche per l’amarezza del caso Shalabayeva e per quello di Abu Omar. Si soffre per quella mancanza di verità, quel non voler mai dichiarare come stanno realmente le cose, quel sentirsi dire che “s’ignorava”, come se il “non sapere” non fosse un’aggravante. Allora si torna a votare la fiducia, si resta nello status quo. Si cerca anche dell’ironia nella situazione. E solo allora, quando a parlare è uno come Benigni, che lo fa sul palco di Firenze, si riesce finalmente a sorridere. E se anche dopo le risate arriva l’immersione in un girone infernale, poco importa, perchè sai che da quel viaggio Dante uscì “a riveder le stelle”.

stelle-tuttacronacaA che stelle possiamo guardare noi? In molti osservano quelle che scendono in campo ogni domenica (anche in settimana se impegnate in qualche competizione europea). Quello che infatti infiamma gli animi 12 mesi all’anno, questo sì che non è cambiato, è la propria squadra del cuore. E se anche per il prossimo campionato c’è ancora poco più di un mese da attendere, il calciomercato continua a essere bollente. Chi arriverà? Chi se ne andrà? Il popolo bianconero può esultare, Tevez e Llorente hanno presentato un biglietto da visita di tutto rispetto e promettono di brillare ovunque, Champions compresa. Chi invece ha ancora qualcosa da rivedere è Rudi Garcia. Non solo deve mirare in alto (classificamente parlando), ma anche a far dimenticare le delusioni provocate da altri nella passata stagione. E se i tifosi lo amano, ha il dovere di riportare nel loro cuore l’intera squadra. Per riuscirci… intanto li ha portati a fare rafting: un’esperienza che Totti & Co non scorderanno tanto in fretta. Per quel che riguarda i partenopei invece non c’è che da attendere ancora qualche giorno: Ibra arriverà a Napoli già lunedì? Ma il dono della pazienza non è per tutti… o non tutti possono permettersi di attendere. Se ad esempio sei una Regina e devi andare in vacanza (viaggio che comporta una notevole organizzazione), a volte potresti anche ritrovarti nell’impossibilità di posticipare il viaggio, anche se sta per nascere il tuo primo bis-nipote, che sarà anche l’erede al trono… Insomma, se attende Elisabetta II un po’ di pazienza possiamo averla anche noi e utilizzare il tempo che abbiamo per sperare che domani sarà migliore. Proviamo a crederci davvero e ricordiamoci che… l’attesa del piacere è essa stessa piacere! Lo sanno anche i procioni che lavarsi le mani prima di mangiare aumenta l’attesa prima della piacevole abbuffata!

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Royal baby: la Regina pronta per le vacanze, lo conoscerà al rientro

elisabettaII-vacanze-tuttacronacaLa Regina Elisabetta è determinata: manterrà i suoi piani per le vacanze, il che equivale a partire per Balmoral, in Scozia, entro la fine della settimana. Questo significa che se il tanto atteso royal baby non sarà nato per allora “l’incontro con la sovrana dovrà essere rimandato, anche fino a ottobre”. E’ il Sunday Express a renderlo noto, citando fonti di palazzo: “Non credo che ci sarà alcun cambiamento nei piani, perchè comporta un’enorme organizzazione con precisi programmi di viaggio anche per la corte quando sua maestà si muove”, ha confermato un portavoce della regina al giornale. Spiegata così l'”impazienza” trapelata dalle parole della stessa sovrana quando la scorsa settimana aveva di fatto “esortato” il bebè reale a venire al mondo in fretta perchè, appunto, le vacanze sono alle porte. Del resto sembra anche che la coppia di futuri genitori non abbia in programma di recarsi in Scozia quindi il primo incontro tra la regina e l’erede al trono potrebbe non avvenire prima di ottobre.

Royal baby: sbagliate le date? C’è chi inganna l’attesa con una nailart su misura!

royal-baby-attesa-tuttacronacaIl Daily Telegraph pubblica la notizia in prima pagina: un ritardo normale potrebbe far nascere il royal baby tra una settimana o addirittura fino al 2 agosto, considerando un ritardo normale. Sì, perchè la data che i sanitari del St. Mary’s Hospital avevano in realtà previsto che il parto sarebbe avvenuto il 19 luglio e non il 13, come tutti eravamo stati indotti a credere. Insomma, l’attesa sembra debba potrarsi ancora. Ma non tutti concordano: secondo Sky News e il Daily Express, Kate e William hanno lasciato la casa dei genitori di lei nel Berkshire e sarebbero tornati ieri sera a Londra, nel loro appartamento a Kensington Palace, a soli 5 minuti dall’ospedale St. Mary. Un viaggio che potrebbe indurre a pensare che le doglie siano imminenti. Ma come ha fatto il Telegraph a scoprire la vera data (anche se delle indiscrezioni  al riguardo erano già state riportate)? Un cronista ha parlato con il personale della struttura scoprendo così che a tutti era stato dato ordine di restare completamente astemi, in modo da essere pronti a dare il meglio per assistere Kate e il Regno Unito ad avere un nuovo erede, “per un mese intero prima del 19 luglio”. Quindi se il il royal baby fosse giaà nato… sarebbe stato in anticipo! Come si è giunti allora a concludere che il 13 era la data X? Buckingham Palace, nel suo unico comunicato ufficiale sul parto, aveva detto che era previsto per “mid-July”, ovvero intorno alla metà di luglio. Un’indiscrezione puntò sul 13 e quello è stato preso come giorno fatidico. Insomma, se ancora c’è da aspettare, un modo per ingannare il tempo bisogna pur trovarlo. Un’utente di Youtube ha trovato un modo: creare una nailart proprio dedicata al lieto evento. Spopolerà il video?

Il grande fratello sul Royal Baby

sun-royal-baby-tuttacronaca

Il Sun ha puntato una telecamera di fronte all’ala Lindo dell’ospedale St. Mary di Londra, dove Kate Middleton darà alla luce il ‘Royal baby’. Il “grande fratello” sarà attivo 24h su 24 e chiunque potrà vedere chi entra e chi esce dalla clinica, basta cliccare qui  per avere la diretta!

Il royal baby sarà del segno del leone? Si susseguono le ipotesi

royal-baby-tuttacronaca

Depistaggio dei giornalisti da parte della Casa Reale? Sono molte le voci che si susseguono in queste ore: i bookmakers affermano che il tempo per il parto sia agli sgoccioli mentre altri dichiarano che Kate si trovi ancora nella casa paterna, contraddicendo così le novità che volevano che la duchessa fosse già nella clinica St. Mary. Stando alle ultime indiscrezioni, poi, la suocera del principe William si sarebbe lasciata sfuggire che il royal baby nascerà sotto il segno del leone, lasciando così intendere che mancherebbe ancora una settimana circa. E i sudditi attendono…

I nostri 7 giorni: guardando sempre altrove… dimentichiamo noi stessi?

7-giorni-tuttacronaca

Settimana bagnata settimana fortunata? Non per tutti! L’Italia, che da nord a sud continua a tremare causa terremoto, sta facendo i conti con i flash storm. A farne le spese, ieri sera, i fan di Jovanotti radunati a Padova per il concerto allo Stadio Euganeo. Dopo ore di attesa sotto il sole rovente, quando finalmente il cantante ha dato il via allo spettacolo, sono stati travolti da una pioggia torrenziale che ha provocato la momentanea sospensione dell’evento. In molti, bagnati, infreddoliti e certi che la musica non sarebbe ripresa, hanno lasciato l’area salvo poi scoprire che Lorenzo aveva twittato per comunicare la ripresa. Ora non resta che attendere e scoprire se ci sarà la replica tanto richiesta dal pubblico datosi alla fuga. Pazienza quindi. Del resto si sa, la fretta è una cattiva consigliera e a volte fa compiere gesti avventati. E’ il caso della donna che, scoperto il tradimento del marito, ha tappezzato i muri di una via di Siracusa con le immagini inequivocabili dell’infedeltà del marito. Peccato solo che l’amante del fedifrago l’abbia denunciata per diffamazione! Chi invece sembra ragionare (certo non a torto visto le somme di cui si parla) a lungo sulle decisioni da prendere sono le società calcistiche e i giocatori. Quello che non è facile prevedere è cosa scaturirà dalle decisioni che si prendono. Come immaginare, ad esempio, che la vendita di Giaccherini possa spingere un giovane tifoso bianconero a tentare il suicidio? Al contrario, le contestazioni alla Roma a Trigoria sicuramente c’era chi se le aspettava… anche se non sempre davanti agli attacchi ci si riesce a trattenere e si risponde impulsivamente, come ha dimostrato la reazione di Osvaldo. Del resto gli esseri umani sono imprevedibili: ad esempio un uomo che ha scoperto che la moglie aveva recitato in un film hard guardando un porno avrebbe potuto infuriarsi o chiedere spiegazioni… invece è svenuto!

reactionE se invece è la coppia a “finire” in un filmato hard? Dipende da dove e quando viene girato… e se i protagonisti ne sono consapevoli! E’ shock per i filmati hard che, si dice, sono stati registrati dalle videocamere del circuito chiuso della metro di New Delhi e poi finiti in rete. Si vedono coppie in momenti d’intimità nei vagoni vuoti e l’opinione pubblica ne è rimasta sconvolta. Intimità violata o esposta volontariamente? Di certo chi non gode di privacy in questi giorni è qualcuno che… ancora non è nato e infiamma gli animi del popolo inglese: si tratta del royal baby: da mesi se ne parla e ora è scattata l’ora x. Già alcuni giorni fa si diceva che Kate fosse in travaglio ma l’erede ancora non ha visto la luce… nè i flash accecanti dei fotografi. Nel frattempo il futuro padre, il principe William, si è rilassato con una partita a Polo per ingannare l’attesa. Con tutto quello che accade, non ci dimentichiamo però che ormai l’estate è in pieno svolgimento e rappresenta un buon momento per staccare la spina e prendersi un po’ cura di se stessi. Nonostante la crisi e i rincari che colpiscono proprio gli alimenti più amati in estate, frutta e verdura, non possiamo (nè dobbiamo) rinunciare a nutrirci nel migliore dei modi. Ecco allora che un’alternativa fresca e sfiziosa alla solita cucina ci arriva dal raw food, una fonte di vitamine e sali minerali che ci permettono di superare indenni la stagione calda e di rinvigorire il fisico. L’importante, come sempre, è non esagerare con le privazioni e i regimi carenti di elementi indispensabili nè affidarci a pillole “miracolose”: anche il famoso nutrizionista Dunkan ora ha pagato lo scotto delle sue prescrizioni. Ma l’estate non è solo la stagione ideale per pensare a rimettersi in forma, le notti calde sono adatte anche per scrutare il cielo e, magari, immaginare mondi lontani, altri pianeti dove incontrare forme di vita nuove, magari che a loro volta guardano a noi… e se fosse stato davvero un ufo l’oggetto volante che si è schiantato a Rooswelt anni fa? A google hanno ripensato all’evento e ne hanno anche creato un doodle su misura! Ma davvero dobbiamo sempre guardare altrove? E se per una volta approfittassimo delle vacanze per osservarci e imparare a conoscerci meglio?

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

A Lecce ulivi, vite e lecci per il Royal Baby e la Casa Reale ringrazia

ulivi-viti-lecci-royal-baby-lecce-tuttacronaca

L’iniziativa è stata di un gruppo di studenti leccesi dell’Istituto Galilei – Costa che hanno voluto festeggiare l’imminente nascita del Royal Baby piantando in suo onore, giovani piante di ulivo, vite e leccio nei giardini pubblici della città. La notizia poi è stata fatta pervenire alla Casa Reale inglese attraverso l’ambasciata britannica di Roma. I reali inglesi hanno così voluto ringraziare gli studenti inviando una nota per  informarli che “..la Casa Reale accoglie con molta gratitudine il vostro gesto e vi ringrazia”.

I segreti dei bagni di Westminster. I parlamentari inglesi tremano?

westminster-palace-droga-bagni-tuttacronaca

Per il momento la notizia fa più scalpore che il Royal Baby che non si decide a nascere e costringe i sudditi inglesi a passare il weekend in attività all’aperto. Shock quindi per quegli inglesi che andati a fare un picnic o comodamente seduti su una panchina di un parco hanno aperto il  Sun on Sunday trovandoci la notizia del giorno: in 9 bagni di Westminster, alcuni dei quali in parti dell’edificio riservate ai parlamentari, sono state trovate tracce di cocaina. In questa domenica d’attesa sembra che più di un parlamentare quindi, se la notizia fosse confermata, dovrebbe tremare. Quei bagni vengono puliti di frequente e trovare delle tracce di droga all’interno vuol dire che il consumo è davvero molto frequente e diffuso. Altro brutto colpo per i britannici?

 

Il royal baby tiene il mondo in sospeso… e intanto William vola a Londra

royal-baby-tuttacronacaDovrebbe essere oggi: la nascita del royal baby è prevista infatti per il 13 luglio e, puntuale, il principe William ha raggiunto la moglie Kate all’ospedale di St. Mary, a Londra, dopo aver lasciato la base della Raf (Royal Air Force) di Anglesey in elicottero, come ha raccontato al Mirror uno degli ufficiali di stanza nella stessa base del principe ereditario. Intanto però il tempo scorre e la giornata giunge al termine, con i giornalisti e i fotografi in attesa e gli inglesi che, frementi, si distraggono tra souvenir e stuntmen travestiti da nascituro. Sempre il tabloid inglese, citando altre fonti, spiega però che il futuro padre non ha lasciato nulla al caso e si è creato un progetto alternativo, nel caso l’erede non si dovesse affacciare al mondo oggi: una partita di polo di beneficenza con il fratello Harry.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il royal baby è un maschietto… nel presepe napoletano!

kate-william-presepe-tuttacronacaL’attesa si fa sempre più fremente per l’arrivo del royal baby e anche in Italia s’inizia a pensare con insistenza al nascituro. Gli artigiani di Napoli ne approfittano per creare nuove statuine per il presepe e nelle loro botteghe può capitare d’imbattersi nelle miniature di William e Kate… con tra le braccia il nascituro. E a quanto pare i partenopei non hanno dubbi: per lui fasce rigorosamente di color azzurro. E a Napoli di azzurro se ne intendono!

Questa presentazione richiede JavaScript.

In attesa del royal baby… Kate si dà allo yoga!

kate-middleton-travaglio-tuttacronacaIl Regno Unito è in fermento per l’imminente arrivo del royal baby e gossip e indiscrezioni impazzano sempre più ad ogni minuto che passa. Mentre tutti attendono, hanno iniziato a girare rumors secondo i quali Kate si starebbe preparando al travaglio facendo yoga. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, la duchessa starebbe prendendo già da tempo lezioni di questa disciplina che aiuterebbero, nel limite del possibile, a sopportare meglio il dolore. La pratica le permetterebbe inoltre di “congiungere il corpo con l’anima”, mantenendo la mente il più aperta possibile ed affrontare con lo spirito giusto il fatidico momento del parto. E’ stato il guru dello yoga James Muthana a rivelare al Daily Mail le posizioni di yoga preferite dalla futura mamma. “La duchessa ha organizzato delle lezioni private di yoga” -ha spiegato Muthana- “che fossero concentrate sui ritmi e i bisogni del suo corpo e che le permettessero di conoscersi meglio”. Il guru dello Yoga ha poi spiegato che Kate si è dedicata molto alla schiena perché “la parte posteriore del corpo è messa sotto sforzo a causa del pancione”. Il guru ha poi raccontato come la duchessa sarebbe pratica delle posizioni classiche della scuola di yoga per la gestazione. Ad esempio quella del gatto “che crea spazio per il bambino, migliora la flessibilità delle spalle, del collo e della spina dorsale” o come quella della farfalla, che “allunga e rilassa i legamenti dell’interno coscia e permette alla mente di meditare, creando un equilibrio emotivo e fisico allo stesso tempo”. Visto come i sudditi di Sua Maestà sono pronti a seguire l’esempio dei reali, non è da escludere che lo yoga diventi presto la disciplina più gettonata dalle future madri!

Inghilterra in fermento: Kate è in travaglio?

kate-travaglio-tuttacronacaLa data prevista per il parto di Kate Middleton è il 13 luglio ma oggi, sui social network, hanno iniziato a rincorrersi le voci di chi afferma che la Duchessa sia già in travaglio. La prima a dare l’annuncio è stata Justine Roberts, fondatrice del sito MumsNet: “Ho sentito che Kate è in travaglio”. Pochi caratteri che hanno mandato alle stelle la fibrillazione dei sudditi di Sua Maestà e che si era percepita l’ultima volta, con tutta probabilità, il 29 aprile 2011, giorno del matrimonio di Kate con il principe William. Le parole della Roberts, tuttavia, non hanno ricevuto conferme e, anzi, il quotidiano Mirror nel pomeriggio ha scritto che Kate è ben lungi dal partorire. Nel frattempo, però, l’attesa per il royal baby invade gli animi britannici.

kate_parto_tweet

Royal Baby: i fotografi pronti in prima fila

Kate-Middleton-tuttacronacaNonostante, stando a Buckingham Palace, la nascita del “Royal Baby” dovrebbe avvenire a metà luglio, fotografi e operatori hanno già iniziato ad appostarsi davanti l’ospedale St. Mary di Londra. Hanno infatti iniziato a rincorrersi, su stampa e social network, le voci che l’erede reale potrebbe nascere prima e di certo nessuno ha intenzione di perdersi l’evento.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Passeggino azzurro per Kate: riapre il toto-bebè

Kate-Middleton-passeggino

Il bebè reale nascerà a luglio e Kate Middleton, Duchessa di Cambridge, si prepara per l’evento come tutte le future mamme: facendo shopping! Nel caso specifico un passeggino… di colore azzurro! Sarà un maschietto allora? Dopo la rivelazione sfuggita a marzo, quando ricevendo in regalo un peluche ringraziò affermando che l’avrebbe tenuto per sua figlia, e con la nuova legge che permette alle donne di salire al trono? Quello che è certo è che c’è stato un boom di quotazioni del nome Alexandra nel quaderno dei bookmaker e in molti parlano di un possibile “depistaggio” nella scelta del passeggino. Quello che è certo è il marchio prescelto: Bugaboo, un vero must per le mamme vip, e non solo, che coniuga stile e praticità. Prodotto da un’azienda olandese, fin dalla sua prima apparizione, nel 1999, ha fatto parlare di sè per il design innovativo e rivoluzionario e in poco tempo è diventato un “IT” per le celebrità: semplicemente, da avere, come hanno dimostrato, tra gli altri, Rachel Zoe (nella versione griffata Missoni), Gwyneth Paltrow, Naomi Watts, Gwen Stefani, Matt Damon. Bimbo o bimba che sia, insomma, il royal baby viaggerà con stile.

Le notti brave di William e Kate a Ibiza… spunta lo zio cocainomane!

tuttacronaca-Gary Goldsmith- zio-kate-middleton

A minare la privacy della famiglia reale britannica stavolta ci ha pensato la “pecora nera” Gary Goldsmith, zio di Kate Middleton con un passato da cocainomane. In un’intervista al magazine scandalistico Hello!, che secondo la stampa britannica paga molto profumatamente le proprie fonti, Goldsmith ha parlato dei soggiorni di William e Kate nella sua villa di Ibiza, dal dubbio nome di ‘La Maison de Bang Bang’, trascorsi fra notti brave nei locali dell’isola e bagni di fango.
Lo zio ricorda anche quando nel 2007, nel periodo della breve rottura tra l’erede al trono e la futura moglie, Kate andò proprio da lui a Ibiza per isolarsi. Goldsmith ha anche promesso di aiutare i duchi di Cambridge ad allevare il ‘royal baby’, che nascerà tra qualche mese. Lo vuole avviare subito sulla buona strada?

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: