Roma si è svegliata sotto Penelope

maltempo-tuttacronaca

Il risveglio dei romani questa mattina è stato a suon di tuoni e fulmini. Sulla Capitale si è abbattuta una forte perturbazione che ha portato pioggia e freddo. La temperatura è scesa a +16° e inevitabili sono stati allagamenti e disagi per i cittadini.

Ma il peggio per la Città Eterna deve ancora arrivare. Nubifragi sono attesi a Roma dopo le 13, mentre per il pomeriggio non sono escluse trombe d’aria sulla costa. E il maltempo proseguirà fino a mercoledì. In via precauzionale, ha annunciato la Protezione Civile di Roma Capitale, è stato convocato il Centro Operativo Comunale e, al fine di coordinare le problematiche di competenza municipale, è stata richiesta l’attivazione delle Ucl, Unità di Crisi Locali.

Ma se a Roma la situazione è critica nel resto d’Italia non è certo migliore.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare ha comunicato che è previsto al  nord una nuvolosità diffusa in particolare su Trentino Alto Adige, nord Veneto e Friuli Venezia Giulia con precipitazioni da isolate a sparse; cielo coperto sul resto del nord con precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco, specie su Liguria, zone pianeggianti meridionali di Piemonte, Lombardia e sull’Emilia Romagna. I fenomeni tenderanno a divenire via via meno estesi e ad attenuarsi, nel corso del pomeriggio, su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria dove in serata si avranno anche ampie schiarite.

In Sardegna è prevista la nuvolosità estesa, mentre i fenomeni saranno più isolati e meno intensi sull’Abruzzo. Tendenza a variabilità dal tardo pomeriggio sulla Sardegna, mentre sulle regioni peninsulari i fenomeni tenderanno a divenire meno estesi dalla tarda serata.

Sud e Sicilia: nuvole e temporali non mancheranno neppure nel meridione dove dal tardo pomeriggio ed in serata i fenomeni si intensificheranno sulla Campania, Basilicata e Calabria.

Roma paralizzata dalla pioggia e giunta sott’accusa!

MALTEMPO-ROMA-tuttacronaca-san pietro

Quando piove nella Capitale i disagi non mancano. Bastano poche gocce a bloccare il traffico, ma nella giornata di oggi le condizioni della città sono veramente drammatiche. Le intense piogge della notte hanno allagato  diverse aree e questa mattina ci sono stati notevoli disagi per gli automobilisti e per i trasporti urbani nella città. Naturalmente raffica sul web si è scatenata una raffica di tweet dei romani esasperati dai disservizi. Ormai Roma è una città al collasso. Su microblogger si legge:

“Basta poco per mandare tutto in tilt”, “Strade allagate, buche che sembrano piscine. Alemanno, dopo cinque anni di inutili promesse, non è riuscito con manutenzione e nuove infrastrutture a rendere vivibile questa città”.

Non sono neppure mancati gli incidenti e non solo sulle consolari in direzione del centro, ma anche sul Gra tra l’Ardeatina e la Prenestina. Chiusa la galleria Giovanni XXIII, in direzione Foro Italico, dopo altri lievi incidenti. Sul grande raccordo anulare il traffico è andato subito in tilt: la sala operativa municipale, che sta monitorando la situazione della viabilità, ha spiegato come non ci siano “grosse criticità”, ma non pochi sono gli automobilisti che denunciano sui social code chilometriche.

 Pesanti ritardi anche per i mezzi pubblici in alcune zone, bloccati dal traffico: ritardi anche per la ferrovia Roma-Viterbo.

Ma non solo: circolazione complicata anche tra via Nomentana, Casal Boccone, via Flaminia, Corso Francia, via Prati Fiscali. Ore di code per arrivare all’aeroporto di Fiumicino.

Si è anche aperte una voragine in via Illiria che ha provocato ulteriori problemi alla circolazione. 

Il maltempo era stato previsto dai meteorologi: in base alle previsioni, dovrebbe protrarsi fino a domani, con qualche schiarita a partire da mercoledì, ma se continua così, a detta di molti cittadini, si rischia anche di non trovare più la Capitale. A parte iperboli e esagerazioni, è comunque una situazione intollerabile, Roma per i romani è diventata un incubo e per i turisti una truffa (notizia di oggi il gelato a 16 euro al cono, consumato in piedi in una gelateria del centro).

Non mancano neppure i danni all’agricoltura. Dopo gli allarmi lanciati nelle regioni del nord come l’Emilia, la Lombardia e il Veneto, ora è scattata l’allerta anche nelle campagne laziali e nel sud.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’Italia che annega: a Roma violento nubifragio

La zona nord la più colpita con black out e allagamìenti.L’acqua a Boccea, Quartaccio e Torrevecchia ha raggiunto i 70 cm.Intervento dei vigili per occorrere persone intrappolate nelle auto. Rami caduti e acqua ai piani bassi. La fermata Manzoni della Metro è rimasta chiusa per mancanza di illuminazione sulle banchine.

 

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: