Le foto shock e la testimonianza di Ivana Spagna dopo l’aggressione

ivana-spagna-aggressione-tuttacronaca

Parole di rabbia, di disperazione e di denuncia quelle lanciate dalla cantante Ivana Spagna dopo l’aggressione. In un’intervista a “Di Più” l’artista ha raccontato il furto violento di cui è stata vittima, ma anche l’indifferenza di chi non si è fermato a soccorrerla.

“Ho anche il braccio mezzo massacrato, ed è passata più di una settimana”. Ivana Spagna era in macchina quando il conducente di uno scooter ha finto di essere stato investito dell’auto della cantante: ” Gli chiedevo: “Si è fatto male?”  E lui: “Sììì, sììì”. “Aspetti un attimo”, mi sono accostata al marciapiede, anzi, ci sono un pò salita alla bell’e meglio e ho aperto la portiera per scendere e soccorrerlo, ma, proprio in quel momento, mi è piombato addosso un uomo, che era il doppio dell’altro: cercava di togliermi l’orologio” poi il racconto continua “Vista la mia resistenza, a un certo punto mi ha dato una gomitata o un pugno che mi ha preso il mento, ma io non mollavo. Presa dalla rabbia e dalla disperazione, l’ho morsicato sul braccio con tutte le mie forze. Ero furente in quel momento, davvero incattivita dal ripetersi di una violenza che avevo già subìto. (Dopo averle rubato l’orologio) è corso sullo scooter dell’altro. Ho anche cercato di prendere il numero di targa della moto, ma non ce l’ho fatta: ero tremante, sotto shock e mi è preso lo sconforto, così ho iniziato a piangere”.
Dopo la denuncia ai Carabinieri è dovuta ricorrere al Pronto Soccorso: “Mentre prendeva appunti ha così scoperto che mi avevano anche picchiato e allora mi ha fatto portare al Pronto Soccorso dove mi hanno dato cinque giorni di prognosi, indicandomi le medicine da prendere”.

Annunci

Gli 007 sulle tracce dei rolex rubati a Gigi D’Alessio?

Gigi D'Alessio-tuttacronaca-rolex-007

Se fosse vero sarebbe davvero incredibile, eppure la notizia l’ha battuta “L’Espresso”  in un articolo dal titolo “Per Gigi si muovono le spie”, nel quale un agente dei servizi segreti che vuole rimanere anonimo dichiara:  «Ci hanno dato l’ordine di attivarci subito per capire che fine avessero fatto gli orologi». Gli “orologi” sono quelli di Gigi D’Alessio, i rolex rubati nel furto che il cantante napoletano ha subito nello scorso mese di giugno, stimato intorno ai 200mila euro.

Questa una parte dell’articolo dell’Espresso:

Gigi D’Alessio è un cantante di successo. Per qualcuno, addirittura un mito. Ma l’artista napoletano è anche un uomo assai fortunato: i carabinieri di Roma sono infatti riusciti a ritrovare parte di una preziosa collezione di orologi Rolex che gli era stata rubata lo scorso giugno. La refurtiva è stata rinvenuta dopo un mese, a luglio, ma la notizia non è stata ancora resa pubblica. Forse perché, come spiegano alla Compagnia Cassia, titolare delle indagini, «stiamo cercando di trovare la parte mancante» del malloppo. Oppure, come sospetta qualcuno, perché non si vuole dare pubblicità a una caccia all’uomo che ha visto un dispiegamento di forze senza precedenti: a “l’Espresso”, infatti, risulta che all’ “Operazione D’Alessio” abbiano partecipato anche una mezza dozzina di agenti dell’Aisi, le spie dei servizi segreti specializzate in antiterrorismo.

Andiamo con ordine, partendo dal principio. Il furto degli orologi è avvenuto la notte del 4 giugno in una villa dell’Olgiata, quartiere bene di Roma, dove il musicista vive insieme alla sua compagna (e collega) Anna Tatangelo, cantautrice di Sora. Mentre la coppia era fuori città, i ladri sono riusciti a entrare in casa eludendo il sistema di sicurezza (le sirene anti-furto furono ritrovate in piscina), a scovare la cassaforte e a scassinarla. Tra Rolex, gioielli di famiglia e un po’ di contanti il bottino – come segnalarono le cronache dei giornali – superò i 200 mila euro.

«Siamo devastati! Essere derubati della propria serenità nel posto in cui dovresti sentirti più sicuro è terribile!», chiosò la Tatangelo su Twitter, mentre D’Alessio rispose indignato sul suo profilo Facebook agli «invidiosi» che facevano ironia a go-go sui social network («Hanno rubato tutto, ma non hanno toccato i loro dischi», la battuta più gettonata).

Oltre ai detrattori, però, D’Alessio deve vantare insospettabili fan ai piani alti dell’Aisi, l’Agenzia informazioni e sicurezza interna guidata da un anno e mezzo dal napoletanoArturo Esposito: pezzo grosso dei servizi, probabilmente innamorato del sound neomelodico, deve aver deciso che il ritrovamento dei Rolex fosse una priorità nazionale. «Qualche giorno dopo il colpo», racconta a “l’Espresso” un agente che ha partecipato alle ricerche e che chiede l’anonimato, «siamo stati contattati al Centro Roma Uno, che rappresenta il reparto d’eccellenza che si occupa di antiterrorismo. Ci hanno dato l’ordine di attivarci subito, per capire che fine avevano fatto gli orologi».

Lo 007 e i suoi colleghi sono basiti, ma obbediscono. Per una decina di giorni sospendono le analisi sui gruppi eversivi per setacciare campi rom, pedinare sospetti e spremere ogni fonte che potesse dare qualche dritta. Alla fine l’attività sul campo dei James Bond dà i suoi frutti, e la refurtiva spunta fuori.

I carabinieri della Compagnia Cassia, ufficialmente unica titolare delle indagini, sono abbottonatissimi, ammettono che parte della collezione è stata ritrovata («È una cosa rarissima», aggiungono), ma alle domande sull’intervento dell’Aisi preferiscono non rispondere. «Io eviterei assolutamente», precisa il comandante Angelo Zito, «a parte che questa cosa non è neanche confermata, io non la confermo questa cosa che loro ci hanno dato una mano». Sarà. Quello che conta è che l’ “Operazione D’Alessio” abbia avuto successo: presto Gigi potrà indossare di nuovo i suoi amati orologi.

Soldi pubblici in Sardegna spesi per Rolex, libri antichi e penne pregiate

rolex-d'oro-tuttacronaca

L’ex-capogruppo del Pdl in Consiglio Regionale, Mario Diana, secondo quanto ricostruito da carabinieri e della Guardia di Finanza che indagano per conto della Procura di Cagliari sulla gestione dei fondi dei gruppi dell’Assemblea sarda, avrebbe acquistato con i fondi del partito molti oggetti preziosi fra cui Rolex d’oro, libri antichi, penne pregiate. Solo per fare qualche esempio ci sarebbero 55mila euro spesi in libri preziosi e rari e 20mila euro per penne Montblanc. Complessivamente Diana, secondo la Procura di Cagliari, avrebbe speso 250mila euro per  scopi non legittimi.

Intanto oggi la Gdf ha notificato altri 33 avvisi di garanzia. Tra gli indagati ci sono anche Francesca Barracciu (Pd), neo candidata governatrice del centrosinistra alle prossime elezioni del 2014, il segretario regionale del Pd e senatore Silvio Lai, e l’ex presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Giacomo Spissu (Pd). A tutti viene contestato un utilizzo irregolare dei fondi.  

Ladri nella stanza di Robinho.

robinho_tuttacronaca

Voleva forse festeggiare il gol contro il Cagliari, ma invece rientrando a Milano la mezzapunta rossonera si è ritrovato con la camera da letto svaligiata dai ladri. Il fatto risale a ieri pomeriggio quando Robinho era uscito per andare a prendere la moglie Vivian Guglielmetti Junits, in arrivo a Malpensa con i due figli della coppia. Al rientro nella bella villa di via Palatino, quartiere San Siro, a due passi da stadio Meazza e ippodromo, la scoperta: i topi d’appartamento avevano scavalcato il cancello e forzato la porta d’ingresso ed erano saliti al primo piano, nella camera da letto della coppia.

I ladri hanno portato via un orologio Rolex da 30mila euro e alcuni anelli il cui valore deve essere ancora quantificato. I ladri, sicuramente dei professionisti, hanno usato anche i guanti in lattice per non lasciare impronte. L’allarme dell’abitazione di Robinho era disattivato, ma non manomesso.

 

Napoli violenta… 11 colpi per rubare un rolex

rapina-furto-napoli-tuttacronaca

Ha una prognosi di 30 giorni il 28enne G.D.N che è stato ferito nella notte dopo un tentativo di rapina in  piazza Gabriele d’Annunzio, nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli. I quattro ladri, giunti a bordo di due moto, hanno esploso 11 colpi di pistola per cercare di rubargli il suo orologio “Rolex”. Nella notte altre tre donne anziane hanno subito rapine negli androni delle loro abitazioni. Due, avvenute nel quartiere Arenella, potrebbero essere opera dello stesso malvivente.

 

Anna Tatangelo, Gigi D’Alessio… e i ladri in casa loro!

d'alessio-tatangelo-tuttacronaca

Erano fuori Roma Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo mentre dei ladri, che per gli inquirenti sarebbero stati dei professionisti, si sono introdotti nella loro villa all’Olgiata disinstallando le telecamere di sicurezza e disinserendo le sirene d’allarme per poi, senza fretta, rubando l’intera collezione di orologi Rolex del cantante e quasi tutti i gioielli della compagna per un bottino che potrebbe ammontare a qualche milione di euro. Ovviamente lo shock dell’accaduto l’hanno condiviso con i fan via social network dove la Tatangelo ha cinguettato:  “Siamo devastati! Essere derubati della propria serenità nel posto in cui dovresti sentirti più sicuro, è terribile! Speriamo passi presto”. Forse speravano in una compassione maggiore però, visto il commento di D’Alessio su Facebook: “Leggendo i commenti sul web mi rendo conto che l’invidia è la cosa più brutta in questo mondo. Malgrado tutto non auguro a nessuno di provare la stessa esperienza che stiamo vivendo noi in queste ore. Nemmeno a chi in questo momento sta godendo di questa brutta notizia. Io amo tutti”.

Il sito che ti vende i “tarocchi”: dalle borse ai vestiti

www.myfashiondream.com-tuttacronaca

Erano oltre 65.000 i prodotti di abbigliamento ed accessori di marca, nazionali ed internazionali, contraffatti, reperibili sul sito www.myfashiondream.com. Alla base c’era una società cinese che aveva più volte trasferito l’indirizzo Ip tra gli Usa e l’Olanda.

I prodotti proposti in vendita erano distribuiti su 1172 pagine, visitate giornalmente da migliaia di utenti; 128 sono i marchi falsificati tra cui Armani, Moncler, Louis Vuitton, Ferrari, D. G., Prada, Gucci, Fossil, Fendi, Adidas, Bulgari, Cartier, Diesel, Rayban, Versace, Hogan, Rolex, Cavalli, Nike, Oakley, Kappa, Givenchy, Boss, Carrera, Longines.

Le Fiamme Gialle, d’intesa con l’autorità giudiziaria, hanno chiesto anche ad alcune delle case licenziatarie dei marchi di eseguire delle perizie sui prodotti: è stato accertato che i prodotti erano di elevata qualità, tale da trarre in inganno i potenziali acquirenti anche perché posti in vendita a prezzi non eccessivamente inferiori a quelli ufficiali di mercato. Alcuni modelli, poi, non erano neppure commercializzati dalle case produttrici ufficiali.  Più taroccati di così non si può! Quanti siti del genere esistono in rete che danneggiano i nostri marchi d’alta moda?

Rapinato il notaio di Affari tuoi! Dammi il Rolex o ti sparo…

luigi-pocaterra- notaio-affari tuoi-trasmissione-tv-rapina-rolex-tuttacronaca

«Dammi il Rolex o ti sparo in faccia» così il ladro ha terrorizzato Luigi Pocaterra, notaio della trasmissione  “Affari tuoi”.  Il fatto è accaduto mercoledì scorso alle 19, mentre Luigi Pocaterra si trovava nel garage della sua abitazione a Roma E’ stato lo stesso notaio ha raccontare questa brutta esperienza «Il bandito per tutto il tempo mi ha puntato la pistola alla testa mentre l’altro, il complice aspettava. L’uomo parlava italiano, non aveva particolari accenti. Era molto tranquillo, con il volto scoperto e per tutto il tempo ha tenuto la pistola puntata sulla mia testa». Il notaio ha cercato di calmarlo:  «Gli dicevo “ti do tutto, stai tranquillo”.
Così dopo avergli dato il Rolex, il rapinatore gli ha detto: “E adesso mi dai anche tutti i soldi che hai, altrimenti ti sparo in faccia”».

Dopo l’attore, Lino Banfi, un altro volto noto della televisione, è stato preso di mira dai ladri. La tecnica sembra essere ormai collaudata… un volto noto da minacciare, rapinare e poi fuggire con il bottino.

 Ora la polizia spera attraverso un confronto tra le testimonianze di rintracciare elementi utili per l’individuazione dei malviventi.

Banfi rapinato sotto casa!

lino-banfi-rolex-rapina-tuttacronaca

Ancora un furto per la banda dei Rolex, ma questa volta la vittima è un volto noto. Lino Banfi è stato intimorito da due rapinatori in moto con una pistola che gli hanno intimato di dare loro l’orologio che aveva al polso.
Lino Banfi stava rincasando, era a pochi metri dal portone quando i rapinatori sono entrati in azione, rapidi e con il sangue freddo. L’hanno bloccato minacciandolo di morte obbligandolo a sfilarsi l’orologio e a consegnarlo nelle loro mani. L’attore, spaventatissimo, ha chiamato subito il 113. Alcuni equipaggi delle volanti e del commissariato Sant’Ippolito sono accorsi a piazza Bologna sove li attendeva l’attore. Ormai tutto era tutto finito e i banditi erano finiti chissà dove.

Lino Banfi, subito dopo il colpo, si è recato negli uffici della squadra mobile. All’attore sono state fatte vedere alcune foto di pregiudicati particolarmente esperti in questi colpi ma la verifica è stata inutile perché Banfi non è stato in grado di riconoscere i suoi aggressori.

Brutto colpo per i democratici Jesse Jackson Jr è sotto accusa!

jess-and-sandi-581x350

L’ex parlamentare Jesse Jackson Junior è stato formalmente accusato dai giudici di uso improprio di fondi per 750.000 dollari destinati alla campagna elettorale.

Con lui sul banco degli imputati anche la moglie, accusata di aver presentato dichiarazioni dei redditi false. Secondo l’accusa, i soldi sarebbero stati usati per spese personali, come l’acquisto di un Rolex e di pellicce, oltre ad altre transazini legate ad alcuni lavori di ristrutturazione della casa dei Jackson. (UN COPIONE LARGAMENTE VISTO IN ITALIA, MA ANOMALO NEGLI USA)

In un comunicato, Jesse Jackson Junior si dichiara colpevole e ammette i suoi errori: ”Non ci sono scuse per la mia condotta e accetto in pieno tutte le mie responsabilità”. (ECCO IN ITALIA AVREBBERO MESSO SOTTO ACCUSA LA MAGISTRATURA!)

Sparatoria in Via Ripetta a Roma… Rubato un rolex

Rubano il rolex a un imprenditore e lui spara due colpi di pistola in aria al centro di Roma! BENVENUTI NELLA CITTA’ ETERNA!7107294555_2f0b5d2888_b

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: