Quelle strane luci nei terremoti… svelato il mistero!

luci-sismiche-tuttacronaca

Si chiamano luci sismiche o Eql, cioè quelle luci che appaiono durante o prima di un terremoto, sono legate al rapido accumulo dell’energia intrappolata tra le faglie del sottosuolo, questa sarebbe la versione pubblicata sulla rivista  Seismological Research Letters dello studio condotto dai ricercatori, guidati da Robert Thériault, geologo del Ministero delle Risorse Naturali del Quebec in Canada

Queste correnti elettriche indotte fluiscono in superficie attraverso fenditure dove, ionizzandosi insieme alle molecole d’aria, generano la luminosità osservata. Le luci possono assumere diverse varietà di forme, tra cui le principali sono sfere ferme o fluttuanti nell’aria.

I ricercatori hanno esaminato 65 casi di luci correlate con i terremoti a partire dal 1600, l’80% dei quali avevano una magnitudo superiore a 5.0 della scala Richter.

“Possiamo considerare queste luci come un fenomeno pre-terremoto – ha detto Thériault – e combinando questi dati con altri tipi di parametri che variano poco prima di un sisma, potremo un giorno tentare di prevedere questi eventi che sono così catastrofici per l’uomo”.

Le luci sismiche sono apparse, secondo alcune testimonianze anche pochi secondi prima del terremoto che nell’aprile del 2009 ha colpito L’Aquila. Alcune persone hanno visto una luce tremolante alta 10 centimetri sopra il lastricato di via Francesco Crispi nel centro della città.

L’esploratore costretto a mangiare il suo cane per sopravvivere

marc_lavoie-tuttacronacaStava affrontando un viaggio in canoa nell’area di Matagami, nel nord-ovest del Quebec, il 44enne canadese Marc Lavoie, esperto di trekking, quando è stato aggredito da un orso, perdendo tutte le scorte. L’uomo è riuscito a salvarsi solo grazie all’intervento del suo pastore tedesco, che ha messo in fuga il predatore. A quel punto, però, Lavoie, partito il 16 luglio, si era ritrovato senza rifornimenti e senza mezzo di trasporto e ha iniziato a vagare per la foresta, dove ha trascorso tre mesi, molto più del tempo previsto. L’uomo, per sopravvivere, si è trovato costretto ad uccidere il suo vecchio cane, e salvatore, per avere qualcosa con cui nutrirsi. Nel frattempo, la famiglia che non l’ha visto far ritorno  ha allertato le autorità e lui è stato tratto in salvo dopo esser stato individuato con l’ausilio dell’elicottero. Al momento del ritrovamento, visibilmente disidratato e affetto daipotermia, non riusciva più nemmeno a parlare ed è stato faticoso per lui raccontare la sua disavventura ai soccorritori, ai quali ha anche confessato la tragica fine del suo amico a 4 zampe. Il pastore tedesco gli ha quindi salvato due volte la vita: dall’orso prima, dalla fame poi. “Non aveva scelta”, hanno assicurato gli uomini che lo hanno tratto in salvo: “Ancora un paio di giorni e sarebbe morto”.

12enne viola i siti della polizia e del servizio sanitario

anonymous-mask-tuttacronaca

Una storia incredibile. Un adolescente canadese di soli 12 anni è stato accusato di aver  attaccato i siti della polizia di Montreal e quello della Sanità pubblica del Quebec nella primavera del 2012. Lo avrebbe fatto per conto del collettivo di hacker di Anonymous, in cambio di un videogames. Il ragazzo si sarebbe presentato davanti al giudice con l’uniforme della scuola, la Notre-Dame-de-Grace, accompagnato dal padre e dal legale che ha dichiarato:  «Ha 12 anni e non è stato mosso da motivazioni politiche».  La polizia stima che abbia causato un danno pari a 60mila dollari.

 

Day After: ecco le foto della città canadese distrutta dalle fiamme

Lac Megantic,città,distrutta,tuttacronaca

Fino a ieri Lac Megantic era una cittadina del Quebec, sul lago d’acqua dolce, da ora in poi sarà ricordata per il tragico incidente che l’ha distrutta. Le fiamme che si sono generate dopo il deragliamento del treno che trasportava petrolio non hanno lasciato scampo alla città. Al momento mancherebbero all’appello una sessantina di persone e ci sarebbe una sola vittima accertata, si teme che il bilancio nelle prossime ore sia destinato a salire.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Treno merci deraglia e la città va a fuoco.

quebec-treno-deraglia-tuttacronaca

Era carico di greggio il treno che ha deragliato, intorno all’1 del mattino (ora locale), nella città di Lac-Megantic, in Quebec,  Canada, provocando 6 esplosioni a catena e un grande incendio che ha coinvolto tutti i 73 vagoni che componevano il convoglio. Una enorme quantità di petrolio si è anche rovesciata nel fiume Chaudiere provocando un ingente inquinamento. Al momento le notizie che arrivano sono confusi ma si temono vittime anche perché ci sarebbe già una lista di persone che al momento risultano scomparse. Sul posto sono arrivati 100 Vigili del Fuoco che stanno provando a fare il possibile, mentre sono stati chiamati soccorsi anche negli Stati Uniti.

“E’ spaventoso. Non ho mai visto nulla di simile – ha detto un residente locale, Claude Bedard, citato dai media canadesi – i supermercati Metro e Dollarama, tutto quello che era lì è scomparso”. Il treno, che era diretto verso il Maine, negli Stati Uniti, appartiene alla compagnia Montreal Maine & Atlantic.

Sparatoria in asilo in Quebec… 2 morti!

sparatoria-canada-asilo-tuttacronaca

Due uomini sono rimasti uccisi in una sparatoria in un asilo Montessori in Quebec, a Gatineau, dove, tra varie classi, c’erano circa 50 bimbi, nessuno dei quali è rimasto coinvolto. Secondo il capo della polizia locale il personale dell’asilo ha avvertito la polizia della presenza di un uomo armato che minacciava delle persone. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato il corpo di un uomo senza vita con accanto un fucile da caccia e un altro, in un’altra ala, gravemente ferito e poi morto durante il trasporto in ospedale.  Nessuno dei bimbi, e nessun’altra persona è rimasta ferita ha detto il capo della polizia locale Hamel, aggiungendo che uno dei due uomini rimasti uccisi «è il responsabile della sparatoria, e l’altro un dipendente dell’asilo». «Al momento, stiamo investigando sulla possibilità che quest’evento sia collegato alla separazione di una coppia», ha detto ancora il capo della polizia, aggiungendo di non poter dire nulla sulla possibilità che la separazione riguardi anche uno dei bambini o dei dipendenti dell’asilo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: