Buffon: “Ritiro? L’unica verità è quella del campo”

buffon-tuttacronacaMercoledì si gioca l’amichevole Spagna-Italia e il capitano della Juventus e della Nazionale, Gigi Buffon, ha preso la parola in conferenza stampa, durante la quale ha toccato vari temi. Riguardo il presente: “E’ il momento più bello e tutte qeste responsabilità arrivano a puntino, perché credo di avere la giusta maturità per districarmi. Quello che mi interessava era recuperare dopo l’operazione e riprendere a dare continuità alle prestazioni. Questo significa che sto ancora bene”. E per quel che concerne invece il ritiro: “Per uno sportivo, l’unica verità è quella del campo. Se le prestazioni sono buone, a certe conclusioni non ci arrivi. Se qualcuno vorrà provare alternative, avrà tutto il diritto di farlo”. Ma non poteva mancare una domanda sulla polemica Conte-Prandelli: “Non sono a conoscenza di quanto accaduto nello specifico e ho un ruolo e un età che mi permette di poter limitarmi ad osservare. C’è stato sicuramente un malinteso. Ognuno cerca di tutelare la propria squadra”. Ovviamente si deve parlare anche di Nazionale e della partita in programma: “E’ sempre un’amichevole. E’ una partita importante e non vogliamo sfigurare, continuando questo processo di crescita. Poi con la Spagna non c’è sentimento di rivalsa. Sono talmente forti, che dai il massimo e se perdi, fai i complimenti all’avversario”. Infine una battuta su Balotelli: “Mario non ha bisogno di nessun consiglio, lui è uno che vuole vivere la vita al massimo. Sente perfettamente il nostro affetto, ci fa anche molto ridere”.

 

Annunci

Daniele De Rossi fatto fuori da Prandelli!

cesare-prandelli-tuttacronacaIl 5 marzo gli Azzurri disputeranno un’amichevole con la Spagna in terra Iberica e il ct della Nazionale, Cesare Prandelli, ha diffuso la lista dei convocati. Ovviamente non ci sarà Mario Balotelli: il rossonero ha problemi fisici che gli hanno impedito anche di giocare contro la Juve nel posticipo serale della 26esima giornata. Ma mancherà anche Daniele De Rossi, fuori per il codice etico. Ecco quindi la lista completa:

Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris Saint Germain)

Difensori: Abate (Milan), Astori (Cagliari), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), De Sciglio (Milan), Maggio (Napoli), Paletta (Parma)

Centrocampisti: Candreva (Lazio), Giaccherini (Sunderland), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris Saint Germain)

Attaccanti: Cerci (Torino), Destro (Roma), Gilardino (Genoa), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Osvaldo (Juventus).

Cesare Prandelli e il futuro da responsabile unico: il mister resta in Azzurro

prandelli-responsabile-unico-tuttacronacaL’Italia di Prandelli disputerà la settimana prossima un’amichevole contro la Spagna in terra iberica e, in occasione dell’organizzazione della prossima trasferta, ha avuto un incontro con i vertici della Figc. Il ct ha visto accettare il suo progetto: non solo diventerà responsabile unico di tutte le nazionali ma ci sarà anche la realizzazione di nuovi centri tecnici oltre a quello di Coverciano, a Milano e anche a Roma. Per questo, il mister azzurro ha mutuato l’idea dalla Germania, dalla Russia e dal Brasile. In Brasile il ct è Scolari, ma il responsabile unico di tutte le Nazionali è Parreira. Prandelli, in un futuro molto più lontano, potrà interpretare anche questo ruolo. Dopo il Brasile sarà ancora ct ma più avanti può essere responsabile unico di tutte le nazionali. Un programma, questo, che va incontro al suo desiderio di essere quotidianamente a contatto con i giocatori e non solo in vista delle sfide degli Azzurri.

Clamoroso! Ecco cosa c’è nel futuro di Prandelli…

cesare_prandelli_tottenham-tuttacronacaCosa c’è nel futuro di Cesare Prandelli? Abete, presidente della Figc, ha promesso tempo fa di svelare il futuro del ct della nazionale a marzo e nel frattempo c’è chi scommette su una sua permanenza sulla panchina azzurra e chi sulla partenza alla volta della Russia. Ma TuttoMecatoWeb parla invece di una clamorosa svolta: Prandelli sarebbe a un passo dall’accordo con il Tottenham che vuole rendere sempre più made in Italy la squadra e avrebbe individuato proprio nel ct azzurro l’uomo giusto per proseguire questo percorso appena iniziato. Ancora riporta il sito:

La notizia potrebbe sembrare clamorosa ma negli ambienti vicini a Via Allegri, ormai, la danno per cosa fatta. A breve ci sarà un incontro tra Abete e Prandelli e in quella riunione dovrebbe esserci l’addio. Tutti in Brasile e poi ognuno per la propria strada.

Il tifoso ubriaco che chiama la polizia per denunciare… la squadra spompata

telefonate-anonime-tuttacronacaUn tifoso del Manchester United, la squadra inglese che sta colando a picco, con i supporters che attaccano il nuovo allenatore David Moyes, cerca una soluzione quantomeno originale per salvare le sorti della sua squadra. Il tifoso, stanco di sconfitte ed eliminazioni, ha chiamato la polizia: “E’ un crimine, voglio parlare con Sir Alex”, ossia con l’ex allenatore dei Red Devils. L’audio dell’incredibile telefonata è stato postato in Facebook dalla stessa polizia della città britannica. “Posso parlare con Sir Alex Ferguson, per favore? Il risultato è completamente sbagliato… Hai il recupero… è stata solo uno schifo totale…”, dice il tifoso. A quel punto, il sostenitore dello United viene invitato ad usare il numero della polizia solo per denunciare crimini. La risposta è comica: ”Si’… denuncerò un crimine… Il Manchester United è spompato”.L’operatrice non sa più che dire se non: “Guardi, devo andare”.

David Moyes… sbeffeggiato dalla pubblicità!

ferguson-tuttacronacaNon è il momento migliore per il tecnico scozzese del Manchester United, David Moyes. Oltre alla contestazione dei tifosi ora arriva anche lo scherno di una pubblicità. apparsa davanti allo stadio di Old Trafford. Qui ha fatto la sua apparizione una statua del predecessore di Moyes, Sir Alex Ferguson, chiusa in una bacheca di vetro. Con un messaggio eloquente: “In caso di emergenza rompere il vetro”.  A ideare la trovata pubblicitaria l’agenzia scommsse Paddy Power. Nel frattempo il Manchester è già tagliato fuori dalla corsa al titolo visto che sono ben 14 i punti di differenza dall’Arsenal capolista, troppi problemi a centrocampo e in difesa, troppa la pressione intorno a Moyes.  Va detto che il tecnico scozzese è stato scelto proprio con il ‘placet’ del suo connazionale Ferguson, e anche che Sir Alex, nei primi tre anni a Manchester, aveva ottenuto risultati pessimi. David Moyes, però, si trova anche a fare i conti con il fatto che, prima di lui, in quella panchina sedeva un leggenda.

Lo strano attacco agli arbitri: ci penalizzano perchè siamo belli

osvaldo-tuttacronacaE’ Pochettino, l’allenatore del Southampton, dopo la sconfitta per 2-1 contro l’Everton, ad attaccare la classe arbitrale in un modo quantomeno originale: “C’erano due rigori per noi, abbiamo subito troppe ingiustizie in questa stagione: gli arbitri ci giudicano male perché siamo giovani, belli e affascinanti”, ha denunciato l’allenatore argentino. “Non vogliamo subire pregiudizi a causa del nostro aspetto estetico, pretendiamo di essere arbitrati come tutte le altre squadre”. Nel Southampton militano anche due giocatori noti in Italia: lex Roma Osvaldo e l’ex Bologna Ramirez.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Osvaldo squalificato per tre giorni: ne risentirà la Nazionale?

osvaldo-tuttacronacaLo scorso 14 dicembre, sul finire di Newcastle-Southampton, si era scatenata una rissa in campo. Pablo Daniel Osvaldo, che ora indossa la maglia dei Saints, ha giocato i primi 45 minuti per poi essere sostituito da Lallana. Al 94′, tuttavia, si è scatenato in seguito a un fallo del suo compagno di squadra Schneiderlin, poi ammonito, ai danni del connazionale francese Haidara. Ora la giustizia sportiva inglese ha preso la sua decisione: l’italo-argentino è stato squalificato per tre partite (2 in Premier League e 1 in FA CUP) e multato di quasi 50mila euro. I direttori di gara avevano riportato al giudice sportivo non solo la lite in campo ma anche le escandescenze dell’ex Roma nei confronti del preparatore dei portieri avversario Andy Woodman. C’è da chiedersi, come sottolinea Calcioblog, quale sarà la reazione del ct della Nazionale Cesare Prandelli, soprattutto per quanto concerne il famigerato codice etico: la vicenda influirà sulla convocazione di Osvaldo per l’amichevole marzolina di Madrid contro la Spagna che si disputerà il 5 marzo? Del resto si era chiuso un occhio per Balotelli quindi potrebbe subire la stessa sorte e ritrovarsi con la maglia azzurra. Ma un altro interrogativo è quello che si pongono i tifosi: Osvlado, con le sue sole tre reti in Premier League, è davvero un tassello indispensabile per la Nazionale?

Esulta per il gol… facendosi tagliare i capelli in campo!

gol-barbiere-tuttacronacaQuando si tratta di trovare modi per festeggiare un gol sicuramente i giocatori si sbizzarriscono… a volte però riescono addirittura a superarsi! E’ il caso di Tom Huddlestone che non andava a segno ormai dall’aprile 2011. Il centrocampista dell’Hull, in gol nel 6-0 al Fulham, si è così voluto regalare un’esultanza davvero particolare: si è fatto dare una scorciatina – direttamente in campo – alla foltissima chioma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Paura per Borini! Il calciatore sviene in spogliatoio

Sunderlands-Fabio-Borini-tuttacronacaPaura per l’ex giallorosso Fabio Borini, ora al Liverpool ma in prestito al Sunderland. L’attaccante è infatti stato colto da un malore durante il match contro il Cardiff City, dopo esser stato schierato in campo fin dal primo minuto dal ct Poyet. Lo stesso allenatore ha spiegato che il giocatore è stato vittima di un malore negli spogliatoi durante l’intervallo, presumibilmente si tratta di uno svenimento. Ovviamente l’episodio ha spaventato tutti, Borini è stato trasferito d’urgenza in ospedale. L’attaccante ha ripreso conoscenza dopo poco ma è stato comunque sottoposto a una serie di esami, a scopo precauzionale, per escludere ogni tipo di complicazione. Borini è stato dimesso poco dopo e ha raggiunto i suoi compagni di squadra per fare rientro a Sunderland, a fine partita Poyet ha spiegato con maggior chiarezza quanto successo. Sembra, da quanto riferito dal tecnico, che le cause siano da ricercare in un principio di influenza che ha colpito il giocatore poco prima del fischio d’inizio. Nonostante ciò l’ex Roma è sceso regolarmente in campo, la febbre gli è salita nel corso del primo tempo e si è arrivati così allo svenimento negli spogliatoi. Le condizioni del giocatore sono migliorate nel giro di poco tempo, tanto che non è stato necessario trattenerlo in osservazione per la nottata.

Festeggia il gol distruggendo l’apparecchiatura del reporter: ora paga

distrugge-telecamera-tuttacronacaAveva appena inflitto una rete al Cardiff Jake Livermore, giocatore di Premier League con l’Hull City, e non ha trovato nessun modo migliore per festeggiare assestando un piatto alla costosa macchina del fotografo Richard Heathcote, che controllava l’apparecchiatura da remoto. Il centrocampista inglese si è così trovato a fare i conti con una richiesta di risarcimento danni apparsa su Twitter. Il reporter, infatti, ha postato sul social l’immagine che coglie in flagrante Livermore con un commento sarcastico: “La palla è quella cosa gialla, non la camera da 6mila sterline”. Un’altra foto mostra la sua fotocamera distrutta: “A chi mando il conto?”. La risposta del giocatore non si è fatta attendere: “Chiedo scusa amico, pagherò i danni” e ha aggiunto che donerà la stessa cifra in beneficenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il portiere perde i sensi in campo: non lo sostituiscono

portiere-tottenham-tuttacronacaSe “the show must go on” lo stesso sembra potersi dire di certe partite di calcio. In Inghilterra, durante il match tra Tottenham ed Everton, il portiere degli Spurs è rimasto a terra privo di sensi dopo uno scontro con Lukaku. A seguito dell’incidente, il ct però non ha pensato di sostituirlo, l’ha anzi rimandato in campo a terminare la partita e per questo la squadra si trova al centro di una bufera e viene definita “irresponsabile”. Ad attaccarla, sia la Headway, associazione per le lesioni cerebrali, che il responsabile medico della Fifa: “Quando un giocatore prende un colpo alla testa al punto da perdere conoscenza, è fondamentale riservargli le attenzioni mediche appropriate e soccorrerlo sul campo non può bastare a determinare la gravità del danno”. Lloris, quinsi “avrebbe dovuto abbandonare il campo ed essere portato in ospedale”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Osvaldo… il calciomercato continua e potrebbe tornare in Italia

osvaldo-tuttacronaca

Clamorosamente, dopo la vendita al Southampton durante l’estate, ora Pablo Daniel Osvaldo, che sta giocando in Premier League, potrebbe tornare in Italia. Secondo il ‘Daily Mirror’, la Juventus vorrebbe mettere le mani sull’ex attaccante dei giallorossi ceduto per 15 milioni, in prestito con diritto di riscatto. Ma i bianconeri non sono gli unici interessati e spunta il nome anche dell’Inter.

 

Benitez: “Napoli grande squadra, non mi manca la Premier”

Rafael-Benitez-Premier-League-tuttacronaca

Nessun rimpianto per Benitez:  «Non mi manca la Premier League perché sono arrivato in una grande squadra», così ora si proietta verso la Champions e la partita con l’Arsenal «È una squadra forte che ogni anno cambia e si conferma, non ho mai vinto qui ma le statistiche si possono cambiare».

Benitez non concede anticipazioni e non scioglie la riserva su Higuain. Tutto sarà deciso dalle condizioni di Gonzalo: “Non so ancora chi giocherà, scioglierò gli ultimi dubbi dopo l’allenamento di rifinitura – ha spiegato Benitez -. I medici hanno fatto un grandissimo lavoro con Higuain, comunque sono tranquillo: di certo domani giocheremo in 11”. Rispetto al debutto contro il Borussia, Benitez annuncia un Napoli diverso: “Contro i tedeschi abbiamo attaccato dal primo minuto, domani dovremo contenere l’euforia perché affrontiamo una squadra fortissima. Dobbiamo dimostrare il nostro carattere e la nostra forza ma anche rispettare una grande squadra”. Che ha stupito tutti per l’ottimo avvio di stagione, tutti ma non Benitez: “Mi aspettavo che facesse bene quest’anno perché Wenger è il miglior allenatore della Premier League”. Chissà se mentre lo diceva pensava soprattutto a José Mourinho.

Rafa Benitez torna quindi a Londra quattro mesi dopo la parentesi sulla panchina Chelsea ma non è in cerca di rivincite. “La mia unica motivazione è vincere per il Napoli- le parole del tecnico spagnolo -. È una partita importante ma non decisiva per la qualificazione”.

La lunga notte di Lamela su Twitter, fratello e fidanzata censurati

lamela-tweet-fratello-fidanzata-tuttacronaca

Una lunga notte su Twitter per il fratello e la fidanzata di Erik Lamela che dopo la presentazione all’Olimpico della squadra giallorossa avevano espresso dei commenti “compromettenti” circa il trasferimento del giocatore al Tottenham. Proprio mentre Lamela era presentato e applaudito dai tifosi romanisti, la fidanzata postava un Twitter commentando la serata come una “gran farsa”. Pochi minuti dopo però il tweet veniva immediatamente rimosso. In nottata però era il fratello del giocatore a twittare con chi chiedeva informazioni su un possibile passaggio di Lamela alla Premier League: “E’ più che certo..Tra poche ore (spero che non lo traducano)”. Pochi minuti dopo e il fratello rimuoveva il tweet per poi postarne un altro: “Ho dovuto cancellare alcune risposte, non posso rispondere più niente su mio fratello, non mi compromettete! Grazie”.

Come sarà il Sunderland di Di Canio?

Paolo-di_Canio_tuttacronaca

Paolo Di Canio e’ il nuovo allenatore del Sunderland. Lo ha annunciato in club inglese attualmente al 16/mo posto in Premier League dopo l’esonero di Martin O’Neill. Il Sunderland non vince da otto partite e ieri ha perso per 1-0 contro il Manchester United.

Ma come sarà il Sunderland di Di Canio?

Intanto, l’ex ministro degli esteri britannico David Miliband si è dimesso dal board della squadra di calcio a causa delle opinioni politiche di stampo fascista espresse dall’ex laziale.

“Auguro al Sunderland tutto il successo possibile. Tuttavia, alla luce delle affermazioni politiche espresse in passato dal nuovo allenatore, è giusto che io faccia un passo indietro”, ha scritto sul suo sito il fratello maggiore dell’attuale leader dei laburisti.

Il City e lo United agguantano la vittoria nella 17/a di Premier League

A qualcuno piace calcio: Tom Cruise a Manchester, per il Derby City – United!

jack-reacher-tom-cruise-e-robert-duvall-in-una-scena-del-film-248668

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: