Il bolide della camorra: la uno raggiungeva i 300 km/h

uno_camorra-tuttacronaca

Motore modificato e un auto in grado di raggiungere i 300 km/h questa è stata la scoperta da parte degli agenti della squadra di Caserta e della polizia stradale che hanno sequestrato una Fiat Uno nel corso di un controllo in un’autofficina, a Casapesenna, il cui titolare è attualmente detenuto. Fra l’altro alla Fiat era stato modificato anche il colore essendo originariamente, nel 2008, di colore scuro mentre oggi è bianca. L’auto secondo gli agenti sarebbe rimasta in officina a disposizione delle corse clandestine ceh vengono effettuate tutti i weekend sulla Nola-Villa Literno, in particolare nel lungo tratto della statale 7 bis che da Castel Volturno va verso Pozzuoli. Oltre all’auto nell’officina vi erano diverse anomalie anche sui motori e in particolare sui telai.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Omicidio nel Napoletano: 24enne ucciso all’uscita di un locale

sparatoria-pozzuoli-tuttacronacaErano da poco passate le quattro del mattino quando il 24enne Maurizio Lutricuso veniva crivellato di colpi di pistola all’uscita di una discoteca di Pozzuoli, nel Napoletano. Il giovane, che aveva precedenti penali per rapina, scippo e resistenza a pubblico ufficiale, è morto durante il trasporto all’ospedale San Paolo, dove alcuni amici lo stavano portando.

Parcheggiatori… abusivi e sfortunati! Chiedono i soldi a dei carabinieri

parcheggiatori-abusivi-tuttacronacaArrestati per tentata estorsione da due carabinieri liberi dal servizio e in abiti civili. E’ la sorte di un 32enne e un 24enne, il primo di Pozzuoli e l’altro napoletano, che si sono avvicinati a un’auto parcheggiata in via Pisciarelli a Pozzuoli, in provincia di Napoli chiedendo ai due uomini che avevano appena parcheggiato 5 euro come importo per il parcheggio “tranquillo” su quella strada pubblica sotto “il loro controllo”, aggiungendo che non potevano accettare che uno spazio libero fosse occupato senza pagamento. I militare della compagnia puteolana hanno rifiutato e i parcheggiatori abusivi hanno assunto fare e toni minacciosi e la discussione ha portato i due abusivi in cella: i carabiniri hanno fatto intevenire sul posto una gazzella dell’aliquota radiomobile e li hanno arrestati. Dopo le formalità di rito i due sono in attesa di rito direttissimo.

Rissa al mercato, un accoltellato nel Napoletano

mercato-bacoli-tuttacronaca

Nel mercato rionale di Bacoli è scoppiata, in tarda mattinata, una rissa tra due ambulanti,  e un ambulante è rimasto ferito a una mano per un arma da taglio. Da una  prima ricostruzione sembra che la lite sia scoppiata per motivi di viabilità. Dalle urla alle mani, infine il colpo. Immediato il trasporto del ferito all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. L’aggressore invece, identificato da chi ha assistito allo scontro, è scappato.

 

18enne accoltellato davanti a una discoteca nel Napoletano

accoltellamento-napoli-tuttacronacaSi chiama Ferdinando Lomasto il 18enne di Casalnuovo, nel Napoletano, che è stato ricoverato all’alba all’ospedale San Paolo di Napoli. Il giovane, incensurato, si trova ora in prognosi riservata dopo esser stato gravemente ferito con un’arma da taglio davanti a una discoteca di Pozzuoli. E’ stato lui stesso a raccontare agli agenti della Polizia di essere stato avvicinato, durante una rissa, da due sconosciuti a bordo di una Panda. I due gli avrebbero strappato l’iPhone e lo avrebbero accoltellato.

Giù i piedi dalle scrivanie: la strigliata del sindaco di Pozzuoli

pozzuoli-tuttacronacaVincenzo Figliolia, primo cittadino di Pozzuoli, nel Napoletano, ha inviato una lettera al presidente del consiglio comunale per denunciare il comportamento non esageratamente decoroso di alcuni consiglieri che scambiano per aree relax le stanze riservate ai gruppi consiliari, permettono un viavai continuo di “non addetti ai lavori” e utilizzano le scrivanie come poggiapiedi. E’ il Mattino a riportare il testo della missiva: “Ho avuto modo di constatare che, nonostante le vigenti disposizioni, la sede comunale resta aperta al pubblico tutti i giorni della settimana e per le intere giornate. Ho, altresì, verificato personalmente che le sedi dei gruppi consiliari sono scambiate per aree relax dove ognuno crede di essere a casa propria offrendo un’immagine indecorosa e distorta di quella che dovrebbe essere solo la sede ufficiale dove poter svolgere il ruolo istituzionale attribuito ai consiglieri comunali”. Il sindaco non manca di puntare inoltre il dito contro chi non si comporta in modo adeguato alla carica: “Invito, altresì, le Signorie Loro a non lasciarsi andare a comportamenti inadeguati, come ad esempio utilizzare la scrivania come poggiapiedi, che ci espongono a giudizi severi e che dimostrano la scarsa considerazione del ruolo ricoperto”.

Mistero sulla morte di uno skipper, indagini in corso

pozzuoli,luigi,piccolo,tuttacronaca

E’ mistero sulla morte dello skipper di Capri, Luigi Piccolo, 51enne ritrovato  agonizzante ieri notte, in strada, a Pozzuoli, e morto poco dopo il suo ricovero all’ospedale «La Schiana». I medici avevano riscontrato immediatamente una grave frattura del bacino. Una delle ipotesi è che l’uomo sia caduto dal suo motorino. Il corpo si trovava a pochi metri dal mezzo, ma è giallo su cosa sia accaduto. secondo gli inquirenti l’uomo può essere stato colpito da un’auto o da una moto pirata, oppure colto da malore mentre stava percorrendo via Montenuovo, a Pozzuoli. I poliziotti hanno inoltre eseguito un’ispezione sull’imbarcazione di un noto professionista napoletano, per cui lavorava Piccolo, attraccata nel porto di Baia. E’ stata disposta l’autopsia per chiarire meglio le cause del decesso e quindi dare una risposta al mistero della morte dell’uomo.

Il mare sporco, le ultime rilevazioni di Goletta Verde

goletta-verde-mare- inquinato-tuttacronaca

Il problema verrebbe dalle fognature e in questa estate 2013 il fenomeno è peggiorato rispetto all’anno precedente come rilevato da Goletta Verde. Le regioni con maggiori problemi sono Lazio, Puglia, Calabria e Campania. Ma il mare sporco a cosa è dovuto? Alla maldepurazione come accertato da 130 campioni risultati inquinati dalla presenza di scarichi fognari non depurati. Stando a questi dati l’inquinamento riguarderebbe 1 punto ogni 57 km contro i 62km dell’anno precedente. Alcuni esempi sono:

In Liguria risultano “fortemente inquinati”, secondo definizione di Legambiente: Bordighera, Imperia, Ceriale e anche Rapallo. Inquinato anche il mare a La Spezia.

In Toscana hanno la bandierina rossa il mare di Marina di Ronchi, vicino Massa. Le altre località sono invece entro i limiti.

Male il Lazio: fortemente inquinati Montalto di Castro, il mare dalle parti di Cerveteri, peggio ancora se ci si avvicina a Roma: bandierina rossa a Castelfusano, a Ostia, ad Anzio, a Nettuno.

In Campania male Castel Volturno, Pozzuoli, Napoli.

La strage del pullman: Sophia Loren pronta ad aiutare “la sua gente”

loren-irpinia-pozzuoli-tuttacronacaE’ cresciuta a Pozzuoli l’attrice Sophia Loren e si sente vicina alla sua terra, tanto che ieri sera, nello stesso giorno della celebrazione dei funerali delle 38 vittime della tragedia stradale avvenuta domenica sera sul viadotto della A16 tra Monteforte Irpino e Baiano, in provincia di Avellino, ha telefonato al sindaco Vincenzo Figliolia per comunicare la sua disponibilità ad aiutare la “sua gente”, rendendosi fin da subito disponibile a dare concretamente una mano. Il primo cittadino di Pozzuoli, che nel pomeriggio di ieri ha fatto visita ai bambini e alle bambine ricoverate all’ospedale pediatrico Santobono e al Loreto Mare di Napoli, ha poi dichiarato: “Ho ringraziato di vero cuore Sophia Loren per la sensibilita’ umana e la solidarieta’ dimostrata alla citta’ di Pozzuoli. E’ stata una telefonata dal forte valore simbolico, perche’ la Loren e’ rimasta particolarmente scossa dalle immagini di strazio mostrate in questi giorni dalle televisioni italiane e straniere. Il dramma di Pozzuoli e delle sue tante famiglie e’ diventato lutto nazionale, ma anche occasione di riflessione sulle emergenze in campo infrastrutturale che il nostro Paese deve affrontare e risolvere”.

Aspettando… il pasto! L’ospedale dove si attende per mangiare

ospedale-fallimento-tuttacronacaOltre 250 pazienti dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli hanno saltato la colazione e hanno potuto ricevere il pranzo solo con grande ritardo. Tutto questo è dipeso dalla decisione di Ernesto Pato, curatore fallimentare della ditta “Campania Catering srl”. Così alla direzione generale dell’Asl Napoli 2 non è rimasto altro che rendere nota la decisione altrui di chiudere la cucina dell’ospedale senza preavviso presa, così sembra, per salvaguardare gli interessi dei creditori della ”Campania Catering”. La preparazione dei pasti è potuta riprendere solo in tarda mattinata e solo dopo ripetute insistenze del direttore generale. Fonti dell’ospedale hanno dichiarato: “La decisione a sorpresa ci ha trovati del tutto impreparati. Il personale addetto alla preparazione dei pasti è stato diffidato dall’ entrare in cucina”. Giuseppe Ferrare, direttore generale della struttura, ha affermato: “Prima di assicurare il pasto ai degenti l’amministratore ha voluto consultare il giudice delegato. Poi, finalmente, la situazione si è sbloccata.” Esito diverso per quel che riguarda il bar al piano terra dell’edificio, gestito dalla stessa compagnia di catering, la cui attività resta bloccata. Sul tetto dell’ospedale, intanto, alcuni lavoratori della ditta hanno allestito un presidio mentre sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Pozzuoli.

La Parada de l’Amor: appena aperto, il parco già chiude!

la-parada-de-l'amor

Aveva aperto appena giovedì scorso la Parada de l’Amor, il love parking ideato da due giovani imprenditori, i fratelli Casaletta. Lo stop era annunciato, la Curia aveva espresso preoccupazioni morali e lo stesso sindaco di Pozzuoli, Figliolia, aveva espresso dubbi sulla legittimità tecnica. Ora la decisione è stata presa e la causa sarebbe la mancanza di alcuni documenti riguardanti l’aspetto urbanistico. Gli ideatori non avrebbero, secondo le disposizioni comunali, richiesto il cambio di destinazione d’uso del terreno che hanno trasformato in parcheggio. Avrebbero inoltre ignorato, tra le altre cose, anche i vincoli paesistici e ambientali a cui è sottoposta la zona alle pendici del vulcano Solfataro, limitandosi a comunicare al municipio l’inizio attività per l’area sosta con una “Scia”. E questo documento, che consente l’inizio di attività immediato senza controlli dei documenti, è stato respinto. I fratelli sarebbero ora pronti a impugnare il provvedimento e a presentare ricorso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Parada de l’Amor: apre a Pozzuoli il parco dove amarsi senza preoccupazioni!

la-parada-de-amor

C’è un parco fatto apposta per trovare un po’ d’intimità alle pendici del vulcano Solfataro, celebre per i fumi afrodisiaci che vengono sprigionati dalle sue fumarole. E’ “La parada de l’Amor”, il love parking sorto a Pozzuoli e inaugurato il 29 maggio. Il parcheggio a pagamento ospita 37 auto, ognuna nascosta alle altre grazie a separè e tendine. I gestori sono una coppia di fratelli, Riccardo e Daniele Giugliano, rispettivamente di 27 e 32 anni. Questo è il terzo parco nel suo genere ed è il più economico: vi si accede con un ticket che costa 5 euro e vale per due ore, metre costa 1,5 euro ogni mezz’ora aggiuntiva. Per ogni coppia, poi, un omaggio: un preservativo e un volantino che mette in guardia dai rischi causati dal sesso non protetto. Insomma, un posto per appartarsi in maniera sicura e protetta, evitando d’incappare sia in possibili assalitori che in una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Tempio di Serapide a Pozzuoli è invaso dalle rane

tempio-serapide-pozzuoli-tuttacronaca

L’antico mercato romano di Pozzuoli è abbandonato a se stesso, così anche in il Tempio di Serapide in cui venne rinvenuta la statua dell’omonima divinità. Ormai l’area è una palude melmosa dove sono comparse le rane. Il problema è dovuto al blocco delle idrovore che non aspirano più l’acqua in eccesso.

Perché attraverso una o più sponsorizzazione non si cerca di recuperare il nostro patrimonio artistico che potrebbe diventare veramente un trampolino di lancio per un’economia nuova che trae spinta propulsiva dai beni culturali?

Cavani, un calciatore in caduta libera? Poi fa un bel gesto!

Cavani_tutatcronaca

Il momento pessimo di Edinson Cavani esce anche dal campo di gioco. Oltre alla prolungata assenza dal gol, l’attaccante del Napoli ha ricevuto una notifica di pignoramento di 60mila euro da parte dell’ufficiale giudiziario. Cavani non ha pagato alcune rate del fitto dell’ex casa di Pozzuoli, provocando la denuncia della vecchia padrona di casa.

Nonostante i suoi guai personali Edinson Cavani non ha tentennato un attimo e quando gli è stato chiesto di far pervenire ai genitori di Angela Celentano, una maglietta del Napoli con il suo autografo e una dedica, lo ha fatto con molto piacere: “Ad Angela, con affetto, spero di rivederti”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: