Si fa una lampada abbronzante: finisce in sedia a rotelle per 45 giorni

lettino-abbronzante-tuttacronacaDesiderava solo apparire un po’ abbronzato, non si sarebbe mai aspettato di finire per un mese e mezzo in sedia a rotelle solo per fare una lampada. Eppure è stata questa la disavventura di un uomo che si è recato a un centro estetico in centro a Padova. La procedura è la solita: un lettino abbronzante dove rimanere per 7 minuti in posizione prona e altrettanti in posizione supina. Ma terminato il tempo un quarantenne padovano ha iniziato ad accusare un male crescente, soprattutto ai piedi e, nel giro di qualche minuto, gli si sono formate ferite profondissime, che il Pronto soccorso centrale dell’Azienda ospedaliera universitaria ha certificato. L’uomo ha riportato ustioni ai piedi tra il secondo e il terzo grado oltre a escoriazioni al volto e alle gambe. Il quarantenne è rimasto un mese e mezzo in sedia a rotelle, per recuperare la salute e la piena funzionalità di quei piedi martoriati.

Cadavere nelle acque del Trapanese, s’indaga il giallo

cadavere-spiaggia_tuttacronaca

Il cadavere di un uomo è stato trovato in mare nel canale del Transmazaro, a Mazara del Vallo, nel Trapanese. Aveva i piedi legati con la corda e contenitori che avrebbero dovuto funzionare da zavorra, e affiorava vicino a una barca. L’uomo sarebbe morto da non oltre 48 ore e avrebbe 50-60 anni. E’ stato recuperato dalla Capitaneria di porto e sono intervenuti agenti del commissariato. Non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella del suicidio.

Quando saltare sul materasso… è un lavoro!

saltare sui materassi

Scordatevi di quando da bambini rimbalzavate su e giù sul letto divertendovi: ora saltare sul materasso è un lavoro, un’operazione ripetitiva da compiere giorno dopo giorno, un impiego che “non è per tutti. C’è un modo giusto e uno sbagliato per farlo”. Chi lo afferma è Reynoso, l’uomo che salta sui materassi per lavoro, certo non per gioco. Perchè serve tecnica anche per collaudare un materasso da 2750 dollari e non può essere una macchina a sostituire il lavoro di un uomo e delle sua dita dei piedi. L’uomo comprime sapientemente non meno di 28 strati di soffice ovatta mentre cerca di rilevare grumi  di materasso delle dimensioni di un pisello, oppure altre imperfezioni, di quelle che possono rendere insonni le notti delle principesse delle fiabe ma anche di quelle del mondo reale. L’azienda per cui lavora Reynoso, la McRoskey a Potrero Hill, è una fabbrica con 112 anni di attività e che è un cult per gli appassionati del materasso. Sopravvissuta anche al terremoto del 1906, rilascia solo 10 materassi al giorno, tutti sapientemente testati… con i piedi!

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: