Gli italiani ko, l’influenza dilaga! Antipiretici? C’è chi dice no

influenza-bambini-picco-tuttacronaca

Complice anche il freddo di questi giorni, la popolazione italiana è stata messa ko dall’influenza. Si prevede che per il prossimo fine settimana ci saranno a letto almeno mezzo milione di persone, in particolare bambini e anziani. I sintomi sono quelli conosciuti, febbre alta, brividi, mal di gola e mal di testa. Poi c’è anche il virus intestinale che può colpire gli italiani con vomito,dissenteria e crampi. Nel caso dell’influenza tradizionale, i sintomi possono persistere anche per diversi giorni, fino ad una settimana, mentre l’influenza intestinale dovrebbe risolversi nel giro di 24/48 ore.

Ma la novità dell’ultima ora deriva da Alcuni ricercatori dell’università canadese McMaster che avrebbero rilevato che la prescrizione generalizzata dell’utilizzo degli antipiretici provoca l’incremento del 5% del numero dei casi di influenza stagionale. In definitiva curare l’influenza con paracetamolo, aspirina o ibuprofene ne allargherebbe il contagio.

 Lo studio dei ricercatori canadesi è stato pubblicato su Proceeding of the Royal Society B, e invita a consumi e prescrizioni meno automatiche per i farmaci antipiretici.

Ma c’è anche chi invece è convinto che non sia dovuto ai farmaci antipiretici il dilagare dell’influenza e che quel 5% in più sia invece attribuibile ad altre cause: l’allungamento della durata della contagiosità (difficile da calcolare perchè dipende dall’età dell’ammalato) e la propensione dei pazienti a uscire di casa dopo aver fatto scendere la febbre con gli antipiretici.

Annunci

La tv muore? Cali a picco negli ultimi tre anni!

Internet-TV-tuttacronaca

E’ business Insider ha tracciare i dati  che non lasciano dubbi al declino del tubo catodico. La tv sta male, è obsoleta, è malata, spesso resta spenta.

Secondo l’HuffPost:

Il portale ha riportato i dati di una ricerca condotta da Citi Research, secondo cui a parte le Olimpiadi di Londra dello scorso anno, l’audience mondiale del mezzo televisivo è in caduta libera da oltre tre anni. E, sorpresa, a guadagnarci non è il web, o almeno non sempre. Secondo i dati di Citi Research, dal 2010 più di 5 milioni di americani hanno cessato il loro contratto con la tv via cavo, che spesso viene portata nelle case dei clienti dagli stessi fornitori di servizi internet. Ma come successo nel caso del gigante Time Warner, che da luglio a settembre ha perso 306mila abbonati tv e oltre 24mila utenti internet, anche il web soffre come la tv.

Ma come mai la tv sta perdendo il suo potere d’attrattiva? Forse perché l’informazione è sempre a portata di mano grazie al cellulare, per il resto serie tv e spettacoli d’intrattenimento sembrano ormai aver fatto la loro parabola… tutto sa di visto e rivisto. Ora si spera di allargare l’offerta 3D , mentre si studiano nuove tecnologie proprio per rivoluzionare la tv e renderla “attiva” e non “passiva”.  La tv si salverà?

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: