Retroscena di mercato: la Juve e l’acquisto “prenotato”

juve-calciomercato-tuttacronacaA gennaio, l’unico acquisto in casa bianconera è stato quello di Pablo Daniel Osvaldo, arrivato in prestito secco e con diritto di riscatto fissato a 19 milioni di euro. Ci si chiede quindi che sarà di lui a giugo. Anche se molto dipenderà dal come si comporterà l’italo-argentino nei prossimi mesi, va comunque ricordato che Conte ha dimostrato di tenere in considerazione attaccanti dalle caratteristiche del neo bianconero: l’ex Roma sarà prezioso in Europa League e, qualora si dimostri forte in campo internazionale, potrebbe essere il colpo giusto per la Champions League dell’anno prossimo. Passando al discorso cartellino, i 19 milioni sono pagabili in tre anni e quindi verrebbero comunque ammortizzati. Per queste ragioni, non è da escludere una permanenza più lunga rispetto ai quattro mesi iniziali. Ma nel frattempo si scopre anche un altro retroscena di casa bianconera. Già si era parlato del fatto che Marotta aveva chiesto un giocatore sulle cui tracce il club è da tempo: Luis Nani del Manchester United, che però non l’ha liberato in prestito. Anche Inter e Milan hanno provato a chiedere il giocatore con la stessa formula, ricevendo a loro volta un secco no. In vista del mercato estivo, tuttavia, è proprio la Vecchia Signora la squadra in pole position per acquistare il portoghese, che lascerà sicuramente Manchester al termine della stagione e si trova in cima alla lista dei desideri di Conte.

Annunci

Osvaldo a Torino: pronto per completare l’iter

osvaldo-tuttacronacaDue serie di accertamenti per l’ex Southampton Osvaldo, arrivato in mattinata a Torino. Il giocatore si è prima sottoposto ai test all’Istituto di Medicina dello Sport di Sessant, dopo di che si è trasferito alla Clinica Fornaca. In seguito completerà l’iter all’Isokinetic. Il nuovo acquisto è quindi atteso in sede bianconera in Corso Galileo Ferraris per poi raggiungere Vinovo e avere un primo colloquio con Conte. non è da escludere che già oggi, nel pomeriggio, si allenerà: forse non con la squadra ma in solitario.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I bianconeri piazzano un colpo in attacco

juventus-stadium-tuttacronacaIl Southampton si libera di un calciatore che non si era mai acclimatato e la Juventus conquista l’attaccante che voleva. I bianconeri hanno piazzato il colpo alla fine del calciomercato e Osvaldo è pronto a sbarcare a Torino. L’ex giallorosso arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 18 milioni. Il calciatore avrà così la possibilità di mettersi in vetrina a favore di Prandelli in vista del Mondiale mentre la società ha accontentato Conte facendo arrivare l’attaccante subito, anche se non è ancora certa di riuscire a piazzare altrove Vucinic.

Lo sgarbo del mancato scambio con la Juve che all’Inter potrebbe costare…

osvaldo-tuttacronacaDaniel Osvaldo, attualmente in forza al Southampton, ha rimediato due turni di squalifica a causa di una rissa con Fonte e ora il club inglese non vede l’ora di liberarsene. Stando a quanto riporta il Daily Mirror, la squadra sarebbe intenzionata a mandarlo via già dal mercato di gennaio, lasciandolo partire in prestito per il resto della stagione salvo poi venderlo definitivamente nel mercato estivo, quando basterà un’offerta da 12 milioni per acquistarlo. E mentre per sostituirlo pensa ad Eder della Sampdoria, riceve numerose proposte. All’ex giallorosso già si erano interessati Siviglia e Inter ma ora è entrata in lizza anche la Juventus che sembra aver già scavalcato le sfidanti. Un “dispetto” rivolto a Thohir dopo lo sgarbo del mancato scambio Vucinic-Guarin? Riguardo questa questione, tuttavia, la porta non è ancora del tutto chiusa: si attende infatti un incontro tra vertici previsto per lunedì.

Osvaldo sospeso per rissa!

osvaldo-sospeso-tuttacronaca

Sospeso per due settimane Daniel Pablo Osvaldo. L’ex giocatore della Roma ha avuto una sanzione pesante per “violazione delle norme di comportamento cui sono chiamati i giocatori”. Secondo quanto riferito dai media locali, la sospensione di Osvaldo sarebbe la conseguenza di una lite con un compagno di squadra, il portoghese José Fonte, avvenuta ieri nel centro di allenamento del Southampton. I due si sono picchiati a sangue dando vita ad una rissa. Osvaldo già in passato è stato al centro di episodi simili. All’inizio di gennaio era stato squalificato tre giornate per una lite al di fuori del campo di gioco nella partita contro il Newcastle. Anche ai tempi della Roma fu sospeso dal club giallorosso per un alterco con Erik Lamela.

 

I grandi colpi del calciomercato!

borriello-tuttacronaca

Eliminata dalla Coppa Italia l’Inter si tuffa sul mercato. Sicuramente nella sconfitta con l’Udinese è pesato anche qualche errore arbitrale, ma indiscutibilmente sono emersi anche i limiti della squadra e quindi ora si corre ai ripari con Thohir che tenta di ristrutturare la società e di decidere anche sul futuro di Mazzarri. Sembra che non voglia fare investimenti impegnativi a gennaio il nuovo proprietario dell’Inter, ma certamente c’è bisogno di qualche novità anche perché Belfodil è ormai a pochi passi dal West Ham. Intanto Milito ha recuperato, anche se il giocatore non sembra al top della condizione fisica, mentre Icardi è di nuovo fermo, quindi l’unica certezza è Palacio, troppo poco per sperare in una seconda parte di campionato al top! Ma a chi punta l’Inter?

Sono tre i nomi: Osvaldo, Lamela e Borriello. L’italo-argentino piace molto e, secondo la stampa inglese, i nerazzurri sarebbero disposti a proporre al Southampton Guarin come contropartita, pur di arrivare all’ex Roma. Da vincere le resistenze del tecnico Pochettino che non vorrebbe privarsi di Osvaldo. Gradito a Mazzarri e alla società è anche Erik Lamela e la giovane età dell’argentino è un motivo in più per provare a portarlo in nerazzurro. Il Tottenham, però, ha investito molto su di lui in estate ed appare restio ad una cessione in prestito con diritto di riscatto. Su Lamela, del resto, c’è anche l’interesse della Juve in vista di giugno, quando il club bianconero potrebbe presentare l’offerta giusta per accontentare gli Spurs. Più praticabile la pista Borriello. La Roma, pur di alleggerire il monte ingaggi sarebbe anche disposta ad un prestito fino al termine della stagione. Sulle corsie esterne, invece, prosegue la trattativa con il Torino per D’Ambrosio, ma non c’è ancora accordo sulla contropartita tecnica. L’Inter, che nei prossimi giorni cederà Alvaro Pereira al Marsiglia, aveva proposto Botta, ma i granata preferirebbero uno tra Duncan e Benassi del Livorno.

Su Borriello ci sarebbe però la lunga mano della Fiorentina ancora indecisa tra Gomez e il romanista. Ma anche la Juve sta dandosi da fare e dopo il rinnovo a Pirlo ora l’Arsenal sembra essere interessata per Giovinco, anche perché il giocatore nella gestione Conte sta trovando sempre meno spazio.

Ma se c’è chi pensa all’attacco c’è anche chi invece è preoccupato dal centro campo come Il Milan e il Napoli. I rossoneri inseguono Fernando del Porto, ma è sempre più probabile che l’operazione possa concludersi a giugno, quando il brasiliano si svincolerà a parametro zero. Anche il Porto, però, sta trattando il rinnovo con Fernando. Galliani, così, pensa di chiedere al Chelsea il prestito di Essien, visto che il ghanese è poco impiegato da Mourinho. In attacco Matri potrebbe partire, ma non è semplice trovare club disposti ad accollarsi l’elevato ingaggio dell’ex Cagliari. In casa Napoli il nome nuovo è quello di M’Vila, 23 enne francese del Rubin Kazan, ma restano attuali le piste Jorginho del Verona e Banega del Valencia. I partenopei stanno subendo anche il pressing del Borussia Dortmund per Inler, ma è estremamente difficile che Benitez sia disposto a privarsi dello svizzero, visti anche i problemi fisici di Behrami.

La Roma, intanto, pensa al futuro e sta per mettere a segno un colpo che in prospettiva potrebbe rivelarsi davvero interessante. Il club giallorosso è a un passo da Valmir Berisha, attaccante svedese classe 1996, capocannoniere del Mondiale Under 17. Berisha viene considerato in Svezia il nuovo Ibrahimovic e l’affare dovrebbe essere chiuso per una cifra di poco superiore ai 300mila euro. Dall’Inghilterra, intanto, sono pronti a giurare che in estate Mourinho tornerà all’assalto di Rooney, considerato il rinforzo ideale per l’attacco del Chelsea. Scatenato il Toronto che, oltre a Bradley della Roma, ha chiuso con il Tottenham per Jermain Defoe, 31enne bomber inglese autore di 142 reti con la maglia degli Spurs.

Bombe di calciomercato all’Inter: arriva Fernando Torres?

Fernando-Torres-inter-tuttacronaca

Vere e proprie bombe di calciomercato quelle che nelle ultime ore si sono rincorse negli ambienti bianconeri e che vedrebbero trattative per l’acquisto di veri e propri big del calcio internazionale. D’altra parte la vendita dell’Inter a Thohir doveva portare proprio nuova linfa vitale e sembra che già tutto sia pronto affinché l’amico Mou riesca a realizzare il sogno di far indossare la casacca nerazzurra a  Fernando Torres, dal momento che il Chelsea starebbe tentando di prendere Diego Costa. Lo scambio potrebbe avere come contropartita forse Guarin e Kovacic.  L’Inter è alla ricerca di una prima punta, lo spagnolo è un altro nome da aggiungere alla lista dei probabili nuovi attaccanti nerazzurri, nella quale compaiono anche Dzeko, Osvaldo e Mitroglou.

 

Il bacio di Osvaldo, bacio al pancione in attesa del quarto figlio

osvaldo-tuttacronaca

Daniel Pablo Osvaldo, passato dopo tante polemiche dalla Roma al Southampton, sembra proprio aver riacquistato la serenità. Ha già segnato il suo primo gol stagionale contro il Crystal Palace e la fidanzata,  Jimena Baron, posta sul suo profilo Twitter la foto di Osvaldo che bacia il pancione. Questo è il quarto figlio per Osvaldo il primo per la coppia. Osvaldo è papà di Gianluca, di 7 anni, nato dal matrimonio con Ana, di Victoria (di 3 anni) e Maria Helena nata a dicembre 2012, avute dalla relazione con la fiorentina Elena Braccini.

Ecco come si affronteranno l’Italia e la Repubblica Ceca! Formazioni.

italia-repubblica ceca-formazioni-tuttacronaca

Si cerca il pass per i mondiali di Brasile 2014 e Cesare Prandelli punta molto sulla partita di questa sera tra Italia-Repubblica Ceca. I ct delle rispettive nazionali, salvo sorprese degli ultimi minuti, avrebbero deciso di mandare in campo i seguenti giocatori:

ITALIA (3-5-2): 1 Buffon, 19 Bonucci, 16 De Rossi, 3 Chiellini, 2 Maggio, 18 Montolivo, 21 Pirlo, 6 Candreva, 22 Giaccherini, 9 Balotelli, 10 Osvaldo o 11 Gilardino

(13 Marchetti, 4 Astori, 5 Ogbonna, 8 Pasqual, 11 Florenzi, 7 Aquilani, 20 Verratti, 23 Diamanti, 14 El Shaarawy, 11 Gilardino o 10 Osvaldo, 12 Sirigu) All. Prandelli.

REPUBBLICA CECA (4-2-3-1 ): 1 Cech; 2 Gebre Selassie, 6 Sivok, 3 M.Kadlec, 8 Limbersky; 13 Plasil, 22 Darida; 7 Husbauer, 10 Rosicky, 19 Jiracek; 9 Kozak.

(16 Vaclik, 23 Drobny, 4 Suchy, 5 Prochazka, 20 Kusnir, 12 Vanek, 17 Horava, 18 Kolar, 14 V.Kadlec, 21 Lafata, 11 Rabusic). All. Bilek.

Arbitro: Eriksson (Sve)

Osvaldo, l’addio alla Roma è amaro e al vetriolo

pablo-daniel-osvaldo-tuttacronaca

“Me ne sono andato da Roma perché non sopportavo più l’ambiente”. Pablo Daniel Osvaldo non è tipo da giri di parole: il centravanti italo-argentino, nella conferenza stampa di presentazione come nuovo attaccante del Southampton, attacca senza mezzi termini i suoi ex tifosi. “Sono stato trattato malissimo da una parte di loro, qualsiasi cosa accadesse era colpa mia. Non capisco perché sia andata così, ho dato tutto alla maglia della Roma. In troppi si fanno condizionare dalle radio e da alcuni giornali. I problemi che ho avuto con la Roma non coinvolgono l’Italia, che è un paese che amo e che mi ha accolto come un figlio: tengo alla maglia azzurra, spero di ritrovare la serenità che avevo perduto negli ultimi tempi”.

I nostri 7 giorni: tra pallottole e palloni

7giorni-tuttacronacaNon si ferma la cronaca, neanche nella settimana più “calda” dell’anno. Ma anche se nei giorni che da sempre vengono visti come il clou delle ferie estive la politica non si è fermata, ciò non toglie che un po’ di “vacanze” dalla quotidianità spesso vengono cercate evadendo e sognando… magari il prossimo campionato! Infatti negli ultimi sette giorni l’evasione sembra sia stata cercata attraverso gli articoli di sport. Perchè il campionato è alle porte e tutti desiderano sapere chi ci sarà in campo a difendere i colori della squadra del cuore. Ecco allora che tra gli articoli che più avete apprezzato troviamo “l’enigma Pirlo“: andrà al Real Madrid salutando così una squadra in cui potrebbe non essergli possibile esprimersi al meglio? Ma se sicuramente molti tifosi juventini rimpiangeranno la perdita, sembra invece che ad essere pronti ad esultare siano i giallorossi, che già da tempo hanno messo la parola fine alla loro “storia d’amore” con Osvaldo, tanto da arrivare a indispettirne anche la fidanzata, stanca di queste attenzioni non gradite se è arrivata a scrivere in Twitter “Patetici tifosi maleducati. Fatevi una vita. Mi fa pena la vostra ignoranza e immaturità”. Ora il giocatore militerà tra le fila del Southampton e sicuramente la speranza di una ritrovata serenità è alta!  Stessi colori, ma una storia diametralmente opposta è invece quella dell’inossidabile capitan Totti: anche al mare non smette di portare con sè i suoi colori: ed il pubblico esulta nel vedere Er Pupone giocare in spiaggia con i figli e… con un gommone giallorosso! Per la gioia dei supporters, di sicuro, quella che non ha riscosso Balotelli, almeno a vedere com’è stata ridotta la sua Ferrari. Il rossonero avrebbe negato degli autografi ai tifosi che non ci sono andati sul leggero con il messaggio tra le righe: la sua auto è stata infatti ricoperta di cartigenica. Di certo non la settimana migliore di SuperBalo che ha dovuto saltare l’amichevole Italia-Argentina per un dolore al ginocchio. La compagnia del suo nuovo cucciolo, la maialina Super, gli avrà ridato il sorriso? Quello che è certo è che mancano ormai pochi giorni all’inizio del campionato ma già s’inizia a far sul serio: Juve e Lazio si sono scontrate all’Olimpico. Obiettivo: portare a casa la Supercoppa. E i campioni d’Italia hanno dimostrato di essere pronti per mirare al terzo scudetto consecutivo. Chi saranno i loro avversari più accaniti? Alla settimana prossima, per una prima, provvisoria, risposta.

tuttacronaca-7giorni

Ma non di solo calcio si è parlato in Italia. Un tema caldo sono stati gli scontri in Egitto, con il sangue scorso sulle strade che ha reso rovente una situazione già calda e ha catalizzato l’attenzione mondiale. Dando anche l’avvio a una nuova polemica della Lega verso la Kyenge, questa volta per voce di Salvini che, via Facebook, fa sapere: “La sciura Kyenge dice che la crisi in Egitto porterà un’impennata di immigrazione e che una legge sullo ius soli va fatta e si farà. Come dire avanti, in Italia c’è posto per tutti”. Del resto in Italia nè le ondate di caldo nè l’arrivo delle perturbazioni riescono a mutare aspetto al clima politico. Con Berlusconi che lancia la sua nuova campagna con Forza italia pur non avendo ancora certezze circa il suo futuro (e senza che sia stato risolto il nodo “chiedere o non chiedere la grazia”) e con il Pd ancora incerto sul proprio futuro, chi sembra continuare a marciare tranquillo e fiducioso è invece il Premier Enrico Letta, che rilascia dichiarazioni ottimistiche. In un futuro che sembra essere incerto quanto l’identità del “mostro” rinvenuto su una spiaggia spagnola, a volte vien da chiedersi se non sia possibile riuscire a trovare quell’intesa che a volte s’instaura tra i cuccioli…

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Osvaldo ceduto al Southampton!!! Calciomercato d’estate infuocato.

daniel-osvaldo-southampton-tuttacronaca

Daniel Osvaldo ha chiuso il passaggio al Southampton. Mancano ancora le firme, ma la Roma ha definito la cessione del centravanti: Sabatini e il dg Baldissoni hanno incontrato prima di pranzo a Trigoria il club inglese, rappresentato da alcuni dirigenti, lo stesso Osvaldo e i suoi agenti, tra cui Filippo Fusco.

L’attaccante dovrebbe volare in Inghilterra a breve per sostenere le visite mediche e poi, lunedì, firmare il contratto che lo legherà ai Saints per i prossimi 4 anni. Accontentato il tecnico Mauricio Pochettino, che spingeva per averlo. Alla Roma 15 milioni circa più 3 di bonus per arrivare fino a 18, richiesta minima del club di Trigoria che con il Southampton aveva raggiunto un accordo da mesi, addirittura prima della finale del 26 maggio contro la Lazio.

Dopo lunghe resistenze, però, è arrivata l’apertura dell’attaccante, convinto definitivamente oggi da un nuovo rilancio del Southampton sul contratto da oltre 3 milioni annui più bonus. Abbastanza per farlo sentire importante anche lontano da piazze meno nobili. L’ufficialità del passaggio in Inghilterra del centravanti della nazionale è attesa entro 48 ore.

Scontro tra tifosi e la fidanzata di Osvaldo, clima rovente!

Osvaldo-fidanzata-tuttacronaca

Il rapporto tra Pablo Daniel Osvaldo e parte della tifoseria della Roma è sempre più in rottura anche a ferragosto. Dopo l’amichevole tra Italia e Argentina giocata all’Olimpico è comparsa una scritta offensiva sotto casa dell’attaccante azzurro (“Osvaldo pezzo di m…”). Scritta che ha mandato su tutte le furie la compagna Jimena Baron, che si è sfoga su Twitter. “Patetici tifosi maleducati. Fatevi una vita. Mi fa pena la vostra ignoranza e immaturità”.

La donna ha poi aggiunto: “Studiate lo spagnolo, così potrete capire questo tweet” e ha postato la foto di una mano col dito medio alzato. “Voglio dirvi una cosa universale per tutti voi maleducati che molestate me e il mio compagno, questo lo intendono tutti…” il messaggio allegato all’immagine ovviamente.

La Roma parte per gli Usa ma senza Borriello e Destro

usa-canada-amichevoli-calcio-roma-borriello-destro-tuttacronaca

La Roma pronta a partire per gli Usa, ma nella lista dei convocati ci sono due assenze pesanti:  Marco Borriello e Mattia Destro.

I motivi sono diversi, ma le assenze hanno richiamato immediatamente l’attenzione. Borriello è sempre più vicino a far ritorno al Genoa nell’ambito dello scambio con Gilardino che il ds giallorosso Sabatini sta perfezionando con Preziosi proprio durante questo caldo weekend di fine luglio. Mentre  Mattia Destro dovrà continuare il protocollo riabilitativo personalizzato che dovrà aiutarlo a superare i problemi al ginocchio.

Quindi i due giocatori non saranno presenti nelle tre partite amichevoli che la Roma giocherà tra Stati Uniti e Canada. Convocati invece:

Balzaretti, Benatia, Bradley, Burdisso, Caprari, Castan, Crescenzi, De Rossi, De Sanctis, Dodò, Florenzi, Jedvaj, Lamela, Lobont, Maicon, Marquinho, Osvaldo, Pjanic, Ricci, Romagnoli, Skorupski, Strootman, Taddei, Tallo, Torosidis, Totti, Verre.

“Osvaldo codardo” e “26-5-13 Nulla rimarrà impunito”: Roma ancora contestata

osvaldo-codardo-tuttacronacaAncora attacchi rivolti all’attaccante italo-argentino da parte di alcuni tifosi della Roma presenti a Riscione di Brunico, dove la squadra di Rudi Garcia sta per terminare il ritiro estivo. Su uno striscione si legge: “A Trigoria abbassi la testa, dietro la rete alzi la cresta. Osvaldo codardo”. Il giocatore, ormai da giorno al centro delle contestazioni, è stato anche bersaglio di alcuni cori offensivi: “pezzo di m…” e “via dalla Roma”. Ma altri striscioni esposti sugli spalti del campo di allenamento se la prendevano con l’intera squadra:”Roma tifa Roma” e ”26-5-13 Nulla rimarrà impunito”. Per quest’ultimo, il riferimento è alla sconfitta di Totti e compagni nella finale di Coppa Italia contro la Lazio.

I tifosi del Napoli sognano: Ibrahimovic atteso in città?

Ibrahimovic-napoli-tuttacronacaL’Internacional ha accettato l’offerta di 21 mln più tre di bonus: è praticamente fatta quindi per l’arrivo del Brasiliano Leandro Damiao sulla panchina del Napoli. Ma per il reparto avanzato, ora che De Laurentiis ha in tasca i soldi della vendita di Cavani, nonostante si continui a parlare di Higuain e Osvaldo, il grande sogno è Ibrahimovic. Il suo agente Mino Raiola è in Francia: chissà se per negoziare la partenza dello svedese e delle voci incontrollate danno addirittura il giocatore in città per lunedì. La questione aperta resta per il portiere: la trattativa per Julio Cesar è in stallo a causa dell’alto ingaggio e con l’Arsenal interessato, in Inghilterra rimbalza la voce che il club partenopeo si sarebbe fiondato su Pepe Reina, l’estremo difensore spagnolo del Liverpool e pupillo di Rafa Benitez, che ha lo stesso agente. Per di più il portiere è in uscita dal Liverpool, dopo che i Reds hanno acquistato il belga Mignolet dal Sunderland con un investimento da 9 milioni di sterline. Lo spagnolo però vuole giocare titolare, soprattutto considerato che si tratta della stagione che conduce al Mondiale brasiliano. Il Napoli sembra voglia aspettare ancora per Julio Cesar, il preferito, ma se la situazione non si sblocca, si andrà dritto su Reina, anche per dare il via libera a De Sanctis, già d’accordo con la Roma.

Rudi Garcia alla ricerca di un esterno offensivo: potrebbe essere Sanchez?

alexis-sanchez-tuttacronacaLo Zenit continua a cercare Osvaldo ma ancora non è chiaro per che panchina partirà il giocatore, ma nel frattempo i giallorossi hanno un obiettivo: esaudire la richiesta di Garcia, ovvero trovare un esterno offensivo in grado di verticalizzare la manovra. E se il primo nome, Gervinho, sembra essere un obiettivo difficile, la Roma inizia a valutare un calciatore che piace anche alla Juventus: Jonathan Biabiany. Ma un sogno che si continua a coltivare c’è: riuscire a riportare Alexis Sanchez, ora in forza al Barcellona in Italia. Gli spagnoli non sembrano essere intenzionati a cederlo. Potrebbero cambiare idea ora che Marquinhos va al Psg per 32 mln più tre di bonus?

Raul Albiol ha superato le visite mediche: virtualmente è già del Napoli

albiol-napoli-tuttacronaca

Il mercato del Napoli è sotto stretta sorveglianza e vari sono i nomi che si fanno, ma ora una certezza c’è. E’ CalcioNapoliWeb.it a darne la notizia: Raul Albiol è un nuovo giocatore del Napoli dopo che la società ha pagato 8 milioni di euro più bonus.  Questa mattina lo spagnolo 27enne si trovava a Roma, a Villa Stuart, dove ha superato le visite mediche. A questo punto, manca solo il comunicato ufficiale mentre la presentazione è prevista per questo fine settimana.

De Laurentiis scatenato: dopo la cessione di Cavani, pronto agli acquisti

De-Laurentis-mercato-tuttacronacaE’ forte dei milioni entrati in cassa con la vendita di Cavani al Psg De Laurentiis e ora bisogna trovarne il degno sostituto. Benitez sogna Torres, ma il Chelsea non ha intenzione di svendere lo spagnolo e ancora non hanno digerito che il Matador non abbia rinfornato le loro schiere. Sono quindi tre i nomi sul taccuino di Bigon: Osvaldo, Džeko e Damião. Il Manchester City in fatti punta forte su Ibrahimović e Jovetić con 60 milioni pronti da investire. Se saltassero le trattative, sono pronte le alternative: Rondón e Negredo. Džeko sembra non essere più nei piani tecnici del City e, nel Napoli, potrebbe fungere da boa per gli inserimenti di Hamsik ed Insigne. Per quel che riguarda Osvaldo, ormai è fuori dalla rosa della Roma e Manchester City e Zenit hanno solo tentato dei sondaggi, mentre il Napoli avrebbe già offerto 15 milioni, di fronte però ai 20 richiesti dai giallorossi, che potrebbero però abbassare le pretese. Ma i sogni dei tifosi azzurri potrebbero essere alimentati anche da Leandro Damião, ma l’Internacional ha richiesto 25 milioni e De Laurentiis non sembra intenzionato ad arrivare a tanto. Il ds del club brasiliano ha dichiarato: “Non c’è nessuna novità, il Napoli non ha presentato alcuna offerta dopo che la prima proposta arrivata è stata rifiutata. Ora non abbiamo più la possibilità di cedere il giocatore perché abbiamo tempi ristretti per ingaggiare un altro attaccante”. Ma le frasi di Cesar de Moura sono di circostanza e potrebbero mirare ad accelerare la trattativa. L’ottimismo di De Laurentiis per la nuova stagione è debordante e le sue prime sensazioni sul nuovo Napoli sono “Positive perché c’è armonia e non c’è rigidità, sembra un ritiro tra amici. Ci sono i giovani della Primavera, i vecchi e i nuovi innesti: vedere che tutti sono collaborativi, anche se qualcuno non farà parte della nuova rosa perché dovremo essere 25 e ci saranno altri innesti dal mercato, è importante. Sono tutti impegnati in una preparazione godibile. Avere un professore come Benitez è un’esperienza bella per tutti”.

I nostri 7 giorni: guardando sempre altrove… dimentichiamo noi stessi?

7-giorni-tuttacronaca

Settimana bagnata settimana fortunata? Non per tutti! L’Italia, che da nord a sud continua a tremare causa terremoto, sta facendo i conti con i flash storm. A farne le spese, ieri sera, i fan di Jovanotti radunati a Padova per il concerto allo Stadio Euganeo. Dopo ore di attesa sotto il sole rovente, quando finalmente il cantante ha dato il via allo spettacolo, sono stati travolti da una pioggia torrenziale che ha provocato la momentanea sospensione dell’evento. In molti, bagnati, infreddoliti e certi che la musica non sarebbe ripresa, hanno lasciato l’area salvo poi scoprire che Lorenzo aveva twittato per comunicare la ripresa. Ora non resta che attendere e scoprire se ci sarà la replica tanto richiesta dal pubblico datosi alla fuga. Pazienza quindi. Del resto si sa, la fretta è una cattiva consigliera e a volte fa compiere gesti avventati. E’ il caso della donna che, scoperto il tradimento del marito, ha tappezzato i muri di una via di Siracusa con le immagini inequivocabili dell’infedeltà del marito. Peccato solo che l’amante del fedifrago l’abbia denunciata per diffamazione! Chi invece sembra ragionare (certo non a torto visto le somme di cui si parla) a lungo sulle decisioni da prendere sono le società calcistiche e i giocatori. Quello che non è facile prevedere è cosa scaturirà dalle decisioni che si prendono. Come immaginare, ad esempio, che la vendita di Giaccherini possa spingere un giovane tifoso bianconero a tentare il suicidio? Al contrario, le contestazioni alla Roma a Trigoria sicuramente c’era chi se le aspettava… anche se non sempre davanti agli attacchi ci si riesce a trattenere e si risponde impulsivamente, come ha dimostrato la reazione di Osvaldo. Del resto gli esseri umani sono imprevedibili: ad esempio un uomo che ha scoperto che la moglie aveva recitato in un film hard guardando un porno avrebbe potuto infuriarsi o chiedere spiegazioni… invece è svenuto!

reactionE se invece è la coppia a “finire” in un filmato hard? Dipende da dove e quando viene girato… e se i protagonisti ne sono consapevoli! E’ shock per i filmati hard che, si dice, sono stati registrati dalle videocamere del circuito chiuso della metro di New Delhi e poi finiti in rete. Si vedono coppie in momenti d’intimità nei vagoni vuoti e l’opinione pubblica ne è rimasta sconvolta. Intimità violata o esposta volontariamente? Di certo chi non gode di privacy in questi giorni è qualcuno che… ancora non è nato e infiamma gli animi del popolo inglese: si tratta del royal baby: da mesi se ne parla e ora è scattata l’ora x. Già alcuni giorni fa si diceva che Kate fosse in travaglio ma l’erede ancora non ha visto la luce… nè i flash accecanti dei fotografi. Nel frattempo il futuro padre, il principe William, si è rilassato con una partita a Polo per ingannare l’attesa. Con tutto quello che accade, non ci dimentichiamo però che ormai l’estate è in pieno svolgimento e rappresenta un buon momento per staccare la spina e prendersi un po’ cura di se stessi. Nonostante la crisi e i rincari che colpiscono proprio gli alimenti più amati in estate, frutta e verdura, non possiamo (nè dobbiamo) rinunciare a nutrirci nel migliore dei modi. Ecco allora che un’alternativa fresca e sfiziosa alla solita cucina ci arriva dal raw food, una fonte di vitamine e sali minerali che ci permettono di superare indenni la stagione calda e di rinvigorire il fisico. L’importante, come sempre, è non esagerare con le privazioni e i regimi carenti di elementi indispensabili nè affidarci a pillole “miracolose”: anche il famoso nutrizionista Dunkan ora ha pagato lo scotto delle sue prescrizioni. Ma l’estate non è solo la stagione ideale per pensare a rimettersi in forma, le notti calde sono adatte anche per scrutare il cielo e, magari, immaginare mondi lontani, altri pianeti dove incontrare forme di vita nuove, magari che a loro volta guardano a noi… e se fosse stato davvero un ufo l’oggetto volante che si è schiantato a Rooswelt anni fa? A google hanno ripensato all’evento e ne hanno anche creato un doodle su misura! Ma davvero dobbiamo sempre guardare altrove? E se per una volta approfittassimo delle vacanze per osservarci e imparare a conoscerci meglio?

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Continuano le contestazioni dopo Trigoria: Osvaldo risponde… con un dito

osvaldo-contestato-ritiro-roma-tuttacronaca

Sono solo 30 i tifosi che contestano la Roma di Garcia in ritiro   a Riscone di Brunico, ma le loro voci sono forti.

“In vacanza di corsa senza chiedere scusa..il rispetto è una cosa sconosciuta..indegni”. E poi tanti cori violenti e striscioni in particolare contro Osvaldo. Attimi di tensione quando si solleva il grido contro il giocatore giallorosso che viene pesantemente insultato dai tifosi:  “a piagnone, devi andartene. Sei un falso di m..”. Cori anche contro Pjanic: “sei contento che ha segnato Lulic, vattene in Serbia zingaro” e Balzaretti: “vattene a Parigi” Solo Totti è stato risparmiato mentre Garcia ha invitato i giocatori a continuare l’allenamento.

Ma Osvaldo non ci sta e alza il dito medio e grida “Vi vengo a prendere non ho paura”.

Perché lo sport deve ancora una volta essere rovinato da volgarità e insulti? Non si può fare una contestazione che non scada nella più banale e triviale delle offese?

Ci prova, il neo-allenatore Garcia,  in conferenza stampa a riportare la discussione sui giusti binari: “Quelli che criticano il club e i giocatori  non possono essere dei tifosi della Roma, quando ami la tua squadra, il tuo club, i tuoi giocatori, tu li incoraggi, al peggio sono dei tifosi laziali. Osvaldo? Abbiamo milioni di tifosi nel mondo che ci lasciano lavorare tranquilli, i giocatori hanno bisogno di fiducia, di lavorare serenamente”.

Roma in ritiro tra polemiche e giallo: Osvaldo dov’è?

trigoria-ritiro-giallorosso-roma-tuttacronaca

Roma in ritiro, tante polemiche e un giallo. Sono servite molte camionette della polizia per placare gli animi dei “tifosi” romanisti che hanno contestato con striscioni la dirigenza e i giocatori:  “26-5-13, noi non dimentichiamo, avete infangato la Roma”. Quel derby perso contro la Lazio non è proprio andato giù ai romanisti che tra cori e urla hanno accerchiato l’auto di  Pjanic, ma non hanno risparmiato neppure Marquinho e Castan. Tra gli applausi invece è entrato Francesco Totti, il neoacquisto  Benatia e  Rudi Garcia.

Ma si arriva al giallo: Osvaldo dov’è? il giocatore sembra infatti che non si sia presentato al raduno. A far luce sull’assenza del giocatore è la fidanzata  l’attrice argentina Jimena Baron, che tramite il suo profilo twitter ha rivelato di trovarsi a Chicago, dove Osvaldo nei giorni scorsi ha giocato una partita di beneficenza per la fondazione “Messi&Friends”.

Tutto questo denota l’ennesimo screzio fra giocatore e società ed è stato lo stesso staff per bocca del d.s. Walter Sabatini a confermare che Osvaldo è “assente giustificato” poiché era in corso una trattativa di mercato per cedere il giocatore che poi non si è concretizzata. Insomma alla Roma si attende solo un’offerta per cederlo. 

Fiorentina- Roma, i giallorossi cercano l’Europe League 0-1

roma-fiorentina-tuttacronaca

Si riprende a giocare con un cambio pere la Roma  c’è Goicoechea al posto di Lobont. Lobont nel primo tempo aveva avuto un contatto molto duro e continuava a sanguinare dal naso, si è preferito quindi sostituirlo con Goicoechea. La Roma in questo finale di campionato non è fortunata con i portieri, prima l’infortunio al titolare Stekelenburg e ora questo a Lobont.

Fiorentina cerca subito il gol già dal 2′. Sinistro da fuori di Borja Valero, Aquilani in mezzo all’area sfiora il pallone e non riesce a deviare verso la porta. Un minuto più tardi Jovetic apre a sinistra per Pasqual, cross basso, Goicoechea blocca a terra. Al 4′ ci scappa anche un’ intromissione dell’arbitro. Mazzoleni fa un blocco involontario ad Aquilani, che poi si innervosisce e dopo aver perso palla commette fallo su Bradley. L’arbitro, umilmente, chiede scusa al centrocampista della Fiorentina. Ancora viola in avanti al 5′ di gioco del secondo tempo con un destro da fuori di Aquilani, sopra la traversa. Due minuti più tardi si fa vedere la Roma con un tiro-cross di Florenzi, sul fondo. Ma sono i toscani i più determinati in questi primi minuti di giochi della ripresa. All’8′ Jovetic si infila in area da sinistra, si accentra, ma poi si allunga troppo il pallone e lo perde prima di poter calciare in porta. Dopo una lunga manovra offensiva della Fiorentina, con la Roma che si rinchiude nella propria area e non permette ai viola, è Pasqual a provare un cross a giro sul secondo palo, colpo di testa di Rodriguez sopra la traversa. Sale il tifo dei tifosi della Fiorentina. La squadra sta giocando bene e dall’inizio del secondo tempo sta spingendo con continuità, lo dimostra il destro da fuori di Jovetic, che però finisce sul fondo. La Fiorentina cerca il gol con tutte le sue forze: Cuadrado scatenato resiste alla carica di due avversari, al terzo si intesisce e rifila uno spintono a De Rossi commettendo fallo. La vera occasione da gol arriva al 14′ Borja Valero per l’inserimento di Ljajc, gran destro, Goicoechea si supera e devia in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, il destro da fuori di Pizarro finisce di poco sul fondo, sfiorando il palo alla destra di Goicoechea. Ancora in pressing i viola Cuadrado dentro per Aquilani, destro in diagonale respinto da De Rossi e anche da Goicoechea in uscita. Dopo qualche istante è lo stesso Cuadrado a provare il destro da fuori che finisce sul fondo. Al 16′ cartellino giallo per De Rossi. Il romanista mette giù Pizarro nettamente. Ormai i giallorossi sono chiusi nella loro area a cercare di frenare l’attacco dei viola, non riescono più a ripartire. Grande partita della Fiorentina nei primi 20′ della ripresa. Sul calcio di punizione concesso per il fallo di De Rossi il  gran destro rasoterra di Cuadrado va a sfiorare il palo alla destra di Goicoechea. Andreazzoli corre ai ripari e manda in campo Pjanic al posto di Lamela. Al 19′ altra ammonizione per i romanisti, a prendere il giallo è Balzaretti. Il giocatore giallorosso ha messo giù Tomovic. Balzaretti era già stato diffidato e salterà la prossima partita di campionato. Al 20′ invece il fallo è del fiorentino Tomovic. Sul calcio di punizione per la Roma, Pjanic mette al centro, Aquilani di testa allontana. Altro repentineo campio di campo con il cross basso di Cuadrado e Burdisso allontana. La Fiorentina continua ad attaccare a testa bassa. Scambio Ljajic-Jovetic, Balzaretti chiude in area poi subisce anche il fallo da Aquilani. E’ il 26′ quando l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella, effettua un doppio cambio entra Luca Toni al posto di Jovetic ed entra Fernandez al posto di Aquilani. Mati Fernandez va via in velocità, entra in area, poi prova l’incrociata, ma non gli riesce facendo una figuraccia. Al 28′ grande opportunità per la squadra di Montella. Destro da fuori di Borja Valero, Goicoechea ci arriva e devia in corner un pallone che sarebbe comunque uscito, per l’arbitro è solo rimessa dal fondo. Ormai è solo Fiorentina, la Roma deve sperare di difendersi e cercare una ripartita per un gol in contropiede. ANdreazzoli capisce il momento di difficoltà e fa entrare Marquinhos al posto di Florenzi. Allo scoccare della mezzora Ljajic vuole fare tutto da solo, ma De Rossi lo chiude. Finalmente la Roma prova a ripartire Totti di tacco serve Balzaretti, cross per Osvaldo che controlla in area nonostante la pressione di due avversari, però non riesce a trovare lo spazio per il tiro e perde palla. Capovolgimento di campo ed episodio che farà discutere.Cross di Ljajic, De Rossi intercetta con un braccio abbastanza largo, l’arbitro fa proseguire. Episodio da moviola, sembrava rigore. Non si perde d’animo la Fiorentina Cross di Pasqual, Burdisso libera. La Roma sembra non farcela e affidarsi all’iniziativa personale di Osvaldo che parte tutto solo in contropiede, poi viene fermato da Compper. Un minuto più tardi scatta il giallo per Luca Toni, che non sembra essere ancora entrato in partita. Toni , in ritardo, ha trattnuto De Rossi da dietro per la maglietta, non ci sono dubbi sull’ammonizione concessa dall’arbitro. Al 35′ altra sostituzione nelle file viola entra Romulo esce Tomovic. Questo è l’ultimo cambio per Montella che effettua una sostituzione in chiave offensiva. La Roma prova a farsi vedere all’attacco con il cross di Torosidis, Marquinhos sfiora di testa, arriva Osvaldo che si accentra e prova il destro, ma non trova la porta. Ma i viola sono in agguato. Tocco morbido di Ljajic a cercare Rodriguez, Castan in acrobazia lo anticipa e spazza. L’altra occasione sprecata dai viola arriva al 37′. Pallone al centro per Toni, che colpisce male di testa. Fischia l’arbitro un calcio di punizione per la Fiorentina al 40′: Borja Valero mette al centro, dove Toni commette fallo su Burdisso. Dopo un minuto c’è il bel cross di Pasqual, ma la difesa romanista si riesce a salvare in corner. Dalla bandirina  Borja Valero mette un pallone al centro per la testa di Toni che gioca d’anticipo sull’uscita di Goicoechea, ma di testa non trova la porta. Al 43′ cross basso di Pasqual, la difesa della Roma allontana. Quasi allo scadere del tempo regolamentare arriva il tacco di Torosidis che libera Bradley, ma il cross dell’americano è troppo lungo per i compagni di squadra. Sono 3 i minuti di recupero concessi dall’arbitro. Al primo c’è il gran destro da fuori di Pizarro che centra il palo. Il secondo per i viola di tutta la gara. Poi la beffa per i toscani Roma in vantaggio. Calcio d’angolo di Pjanic e colpo di testa vincente di Osvaldo: 0-1! Subito dopo il gol Osvaldo viene ammonito.

Una partita dalle grandi emozioni. Un secondo tempo in cui la Fiorentina ha cercato il gol con insistenza, ma purtroppo la fortuna non ha aiutato la squadra di casa che per ben due volte ha colpito il palo. il primo con e il secondo con Pizzarro quasi a fine gara. La Roma ha trovato la rete quasi fuori dal tempo massimo con un colpo di testa vincente di Osvaldo.

La Roma nella 36/a giornata di campionato incontrerà il Chievo all’Olimpico, mentre la Fiorentina si scontrerà con il Siena. 

Il campionato non è ancora finito… Torino-Roma 1-2 risultato finale

torino-roma-14-aprile-2013-tuttacronaca

Dopo una prima frazione di gara giocata su buoni ritmi e che ha visto nel complesso le due squadre equivalersi, i giocatori tornano in campo per cercare il gol del vantaggio.

Al rientro in campo la prima azione pericolosa e quella di Cerci che dribbla un paio di romanisti e tira. Pallone deviato che finisce tra le braccia di Stekelemburg. Al 9′ della ripresa entra Totti ed esce Pjanic. E’ il 15′ quando Lamela trova il raddoppio. L’argentino inventa una traiettoria fantastica con il sinistro dal limite dell’area di rigore, il pallone si insacca sotto l’incrocio, niente da fare per Gillet. Al 22′ entra D’Ambrosio ed esce Santana per il Torino. Due minuti dopo ci prova Gazzi ma il suo tiro è troppo centrale, pallone bloccato dal portiere giallorosso. Dopo il raddoppio della Roma, il Toro attacca a testa bassa. E’ la mezz’ora quando D’Ambrosio non riesce a girare il pallone in modo adeguato. AL 36′ della ripresa Balzaretti si fa espellere. L’esterno giallorosso viene ammonito una seconda volta dopo un gomitata su Cerci, Roma in 10.

Una bella Roma che ha cercato di assicurarsi la vittoria sin dai primi minuti di gara. Il vantaggio era arrivato, ma anche il raddoppio. Così nella ripresa ha continuato a cercare il vantaggio e uno strepitoso Lamela, in giornata d’oro ha siglato il 2 -0 per i giallorossi. Peccato per l’espulsione di Balzaretti anche se la decisione arbitrale è stata impeccabile. La Roma è stata costretta a giocare in 10 l’ultima parte della partita con uno sforzo notevole da parte di tutti i giocatori che si sono trovati a dover contrastare l’offensiva granata in inferiorità numerica.

La Roma attenderà il Pescara in una 33/a giornata che, almeno sulla carta, non è tra le più complesse. Il Torino invece, a Firenze, sfiderà la Fiorentina.

Il campionato non è ancora finito… Torino-Roma p.t. 1-1

roma-torino-14 aprile 2013-tuttacronaca

67 gli incontri disputati in Serie A tra Torino e Roma. Bilancio in favore dei granata, vincenti in 31 occasioni contro le 12 della Roma. In tutto i pareggi sono 24. L’ultimo successo della Roma risale alla stagione 2008/2009: 1-0 con gran gol di Julio Baptista in rovesciata. Più vecchia l’ultima vittoria del Torino, bisogna risalire al torneo 1990/91 dove Francesco Romano decise l’incontro. L’ultimo pareggio risale alla stagione 2007/2008 ed il match finì a reti bianche.

Si inizia a giocare con Balzaretti fischiatissimo dai suoi ex tifosi. Al 3′ è Osvaldo che entra in area, ma prima di servire Lamela viene contrastato da Ogbonna.  Al 5′ è sempre Osvaldo ad avere un’ altra occasione pericolosa. Si trova smarcato in area di rigore ma sfiora soltanto il pallone che quindi non impensierisce la porta avversaria.  Al 10′ risponde il Torino che si fa vedere in area di rigore avversaria, ma Bradley sbroglia tutto. al 16′ occasione per la Roma. Discesa di Dodò sulla fascia sinistra, cross al centro per Lamela e l’argentino colpisce al volo, ma il pallone esce alto sopra la traversa. Al 18′ gesto inusuale per l’arbitro Romeo che si fa offrire un po’ d’acqua dalla panchina del Torino. Il vantaggio della Roma non tarda ad arrivare. Al 21′ un cross dalla sinistra di Balzaretti pesca Osvaldo sul secondo palo che con un colpo di testa beffa Gillet, 1-0 per i giallorossi. Al 27′ cartellino giallo per Burdisso, salterà Roma – Pescara perché era già stato diffidato. Al 28′ il palo colpito da Cerci. Alla mezz’ora di gioco palla vagante in area romanista, un rimpallo favorisce l’attaccante granata, Rolando Bianchi, che batte Stekelemburg, 1-1 tra Torino e Roma. Partita fin qui è stata divertente. Al 37′ ancora un giallo, viene diffidato Balzaretti che salterà Roma-Pescara. Allo scadere del tempo regolamentare ci prova Santana con un tiro da posizione defilata, che esce a lato.

Un ottima Roma che ha amministrato bene tutto il primo tempo, prima andando in vantaggio e poi rendendosi pericolosa senza mai scoprirsi troppo. Il Torino è parso abbastanza contratto e ha subito l’azione dei giallorossi. Poi ci ha pensato Rolando Bianchi ha riportare la situazione in parità.

La Roma augura Buon Natale ai tifosi con 4 reti. Milan resta a quota 2

L’Olimpico fa da palco allo spettacolo dei giallorossi: Roma-Fiorentina 4-2

Le resti sono state siglate da Castan, Roncaglia, due volte Totti, El Hamdaoui e Osvaldo.

Grazie alla doppietta Totti è arrivato a soli quattro gol (221 contro 225) dal secondo miglior marcatore di tutti i tempi di serie A: Gunnar Nordhal.

Serie A: Roma- Torino: 2-0

 

Reti di Osvaldo e Pjanic.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: