Balo e Fanny ancora insieme… e lei posta nuove foto in rete

fanny-balo-tuttacronacaE’ tornata la passione e… anche gli occhi ora sono uguali (complici le lenti a contatto colorate). Sembrava che tra Balo e Fanny fosse finita, si vociferava anche di una nuova fiamma per il calciatore, una ex Miss Italia goriziana, invece sembra proprio che i due non riescano a restare lontani. All’inizio lui, in silenzio stampa su Twitter, aveva affidato le sue confessioni ad una lettera aperta a “Verissimo”. Lei, per tutta risposta, aveva chiuso il suo profilo Instagram. Le voci e poi, lunedì, il tweet di SuperMario che rimette tutto a posto: “…Sapete bene chi è la mia donna…”, commenta il giocatore del Milan e la modella, per tutta risposta, posta scatti da pantera sexy che sembrano fatti apposta per lui. E per tutti i fan, che ogni volta “abbandona” sui social in caso di rotture. Lei è tornata, Mario rinnova la sua passione… E vissero Natale contenti…

Questa presentazione richiede JavaScript.

Balotelli dagli occhi blu!

balotelli-tuttacronaca

Mario Balotelli ha pubblicato sul suo profilo Twitter delle foto che lo ritraggono con delle singolari lenti a contatto blu. Balotelli ha sfoggiato uno sguardo completamente diverso e posto ai suoi followers una domanda: “What do u think? Ahahah“.

“Guardami dall’alto e vedrai in me un pazzo…

tuttacronaca-frase-aforisma…Guardami dal basso e vedrai in me un dio. Guardami dritto negli occhi e vedrai te stesso.”

– Charles Manson –

I vip per la Terra dei Fuochi: Da Pelù a D’Alessio

terra dei-fuochi-tuttacronaca

«Come toscano mi scuso con la Campania e colgo l’occasione per farlo dalle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Ho letto giorni orsono che tra i rifiuti tossici ritrovati nella terra dei fuochi ci sono anche quelli toscani. Anche la mia civilissima Toscana ha fatto questo? Ne ho sofferto. Mi vergogno e vi prometto che saprò nella mia terra come farla pagare a chi di dovere». Queste le parole di Piero Pelù, che fra qualche ora alla  Fnac di via Luca Giordano a Napoli presenterà il suo nuovo cd «Identikit» ha anche aggiunto: «Il dramma della terra dei fuochi riguarda noi tutti; è un errore circoscriverlo. Dobbiamo stare attenti a non perdere mai di vista la nostra libertà di cittadini. Ci vuole coraggio ma agendo tutti insieme mi piace sperare che ci possa essere un nuovo futuro»

E poi ha precisato:  «Non mi sono mai tirato indietro non si può distinguere la musica dal mondo: la musica è figlia del quotidiano, del momento storico. Circa dieci anni scrissi Occhi, canzone dedicata ai profughi (“E sbarcano segnati dall’immensità dei mari… e dei ricordi scavalcano le onde paraboliche verso un niente che ha fretta…”); qualche anno dopo ho composto Fiorirà in cui parlavo della protesta dei giovani di Locri contro lo strapotere della ‘ndrangheta e di tutte le mafie in Italia. Nell’estate del 2006 ho ricevuto anche una lettera anonima di minacce. Denunciai subito l’accaduto ai carabinieri».

Intanto, sulle morti per tumore nella Terra dei fuochi, interviene anche il cantautore napoletano Gigi D’Alessio: «Non voglio difendere nessuno, Nord o Sud, destra o sinistra, so solo – afferma D’Alessio – che le terre sono zeppe di veleno e le persone muoiono di cancro. Io ho perso mia madre, mio padre e mio fratello per il tumore, ma il problema è che non c’è futuro per chi deve ancora nascere e intanto questi litigano soltanto e non si concretizza nulla». Colpa del sindaco? «Del sindaco con tutto rispetto… io voglio difendere la popolazione, deve intervenire la Comunità europea e ci vuole la volontà di tutti». Il problema però – dice ancora l’artista, parlando questa volta del disastro in Sardegna – è che «chi deve fare il proprio lavoro non lo fa: la colpa è sempre di chi ci amministra. È come se andassi su un palco e non cantassi, questi rischi si devono prevenire, non si può – conclude – giocare con la vita delle persone». Ritornando al discorso sull’attualità, nell’inedito «Sto Rock» canta: «Il rock affila i denti contro gli arroganti come te». E’ una sorta di manifesto? «Sì. Io affilo i denti, mi indigno per le cose assurde che accadono, come il disastro ambientale che hanno procurato alla vostra — ma anche nostra — meravigliosa Campania Felix; uccidendo chissà quante persone innocenti. La malavita organizzata può arrivare ovunque, ma noi possiamo stare attenti, abbiamo il dovere di farlo, tutti insieme».

Lo sguardo ferito dei giovani

bullismo-occhi-tuttacronacaSono testimoni, sono vittime. Sono i giovani che hanno vissuto o visto violenze e discriminazioni. Il fotografo franco-canadese Benoit Paillé li ha ritratti, osservando i loro occhi e riproponendo quelle ferite nello sguardo, quegli incancellabili graffi sottili. Gli scatti dell’artista, che prima di trovare la sua strada nell’arte aveva studiato per tre anni biologia, appaiono all’interno di un progetto per il Towada Art Center di Aomori, Giappone

Questa presentazione richiede JavaScript.

I laser che accecano i piloti a New York, è allarme?

new york-tuttacronaca-fasci-laser

I piloti che atterrano a New York hanno riscontrato un “accecamento” dovuto a un fascio di luce proveniente dal Bronx capace di inondare le cabine degli aerei. L’ultimo episodio risale a martedì scorso quando un aereo della ompagnia regionale Shuttle America che stava atterrando all’aeroporto La Guardia è stato appunto investito dalla luce verde che ha accecato momentaneamente i piloti in fase di atterraggio.

Poche ore dopo, stessa sorte e’ toccata a un piccolo aereo privato, anch’esso impegnato nelle manovre di atterraggio su una pista dello scalo La Guardia. Stavolta il fascio di luce sarebbe partito dall’area del Queens. In entrambe i casi non ci sono stati feriti. Ma – spiegano gli esperti dell’Fbi – ”il laser e’ in grado di accecare un pilota e il suo equipaggio in maniera temporanea o permanente”. ”Alcuni piloti di aerei commerciali – aggiungono – sono rimasti feriti nel corso dell’ultimo anno per episodi del genere, con danni alla retina”.

Le autorità hanno quindi lanciato un appello alla popolazione perché riferisca qualunque sospetto che possa aiutare gli investigatori a individuare gli autori degli incidenti. Secondo la FAA, l’autorità federale dei trasporti, questo tipo di incidenti e’ in aumento sull’intero territorio degli Stati Uniti. Nel 2011 se ne contano oltre 3.500, contro i 2.800 dell’anno precedente.

Shock nello shock: a strappare gli occhi al bambino è stata la zia?

bibnbin-eyes-zia-strappa-occhi-a-bambino-tuttacronaca

Qualche giorno fa la Cina e la comunità internazionale erano rimaste shoccate quando si era appresa la notizia che erano stati strappati gli a un bambino di 6 anni. Oggi c’è un ulteriore shock, perchè sembrerebbe che a strappare gli occhi al bambino sia stata la zia,  Zhang Huiying, la moglie del fratello del padre del bimbo, che quattro giorni dopo si è suicidata gettandosi in un pozzo. Secondo la polizia sugli abiti della zia sarebbe stato rilevato il dna del bimbo. Se i fatti fossero confermati, si escluderebbe quindi il rapimento da parte di una fantomatica trafficante di organi: il crimine sarebbe riconducibile in famiglia. Ignote al momento le motivazioni del gesto.

 

Follia cinese: donna rapisce un bambino e gli strappa gli occhi

binbin-tuttacronaca-occhi-

Una normale passeggiata di una famiglia che si trasforma in una tragedia. Il figlio, Binbin di sei anni, si allontana di qualche metro e viene rapito, i genitori non hanno il tempo di accorgersi di nulla. Una donna lo introduce a forza su un veicolo e gli dice “Se non piangi non ti farò alcun male”. Ma la donna invece il male glielo fa: lo droga e gli strappa gli organi con ferri non sterilizzati. Quella donna sarebbe secondo le ipotesi o una trafficante d’organi di professione o una malata di mente. Inizia così l’inferno di Binbin.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La Cina si mobilita e sono decine di migliaia i commenti comparsi online a favore del bambino e della sua famiglia: è partita anche una raccolta fondi per pagare le sue spese mediche, che si preannunciano molto alte anche se il bambino non ha alcuna possibilità di tornare a vedere. Le autorità della provincia settentrionale dello Shanxi hanno offerto una taglia da 100mila yuan (circa 12mila euro) per chi aiuterà a ritrovarla. In Cina le cornee sono molto richieste in Cina e possono essere estratte da qualunque corpo a qualsiasi età. La polizia di Linfen, località di origine del bambino, ha chiarito che gli occhi sono stati ritrovati con le cornee al loro posto. E’ probabile che l’autrice di questa terribile violenza li abbia buttati via per il timore di essere catturata.

 

Occhi, ossa, lingua… anche questo è kebab!

kebab-tuttacronaca

Quante volte per una cena veloce vi siete precipitati dal vostro fornitore di fiducia di kebab? Il sapore, soprattutto se cotto bene con la crosticina bollente, è ottimo. Con le salse, con la verdura, nel panino o nella vaschetta quel sapore orientale ha affascinato subito milioni di italiani. Purtroppo uno studio e un’analisi condotta in Inghilterra ci dice che il Kebab contiene nel più del 50% dei casi carne diversa dal pollo o dal vitello. Il kebab è un mix di carni diverse: pecora, maiale, tacchino… ma anche polmoni, cuore, lingua, occhi, ossa, scarti di macelleria e una quantità enorme di grasso animale. Insomma tutta quella carne che è di difficile collocazione sul mercato finisce dentro il kebab. All’interno di ogni singola porzione di Kebab ci sono tra le 1.000 e le 1.990 calorie (senza considerare le verdure e le salse), senza considerare che ogni kebab contiene tra il 148% ed il 346% della quantità di grassi saturi assimilabili giornalmente da un essere umano. Un kebab, inoltre, contiene tra il 98% e il 277% della quantità giornaliera di sale accettabile: oltre questa soglia la salute di un essere umano è a rischio.
In quasi tutti i kebab analizzati durante lo studio, si sono riscontrati batteri tipo l’Escherichia Coli (un batterio che espelliamo con le feci, ndr) e lo Staphylococcus Aureus.

Il dato più allarmante in assoluto però è che nel 9% dei casi, gli scienziati non sono riusciti ad indivuare con chiarezza la natura della carne utilizzata nel processo di triturazione.

La prossima volta che mangiamo kebab pensiamoci!!!

Tragedia al reality, muore un concorrente!

Koh-Lanta- tuttacronaca

Un concorrente di ‘Koh-Lanta’, reality della tv francese TF1, versione locale di “Survivor”, è morto oggi per una crisi cardiaca. Il sito online del settimanale “Le Point” rende noto che si tratta di un ragazzo di 25 anni, che si sarebbe sentito male all’inizio delle riprese del gioco, che si svolgono in Cambogia. Trasportato d’urgenza con un elicottero, il concorrente è deceduto in ospedale.

La produzione dello show si è riunita per decidere il da farsi ed è molto probabile che sarà annullata l’intera stagione del reality.

“Koh Lanta”, trasmesso in Francia dal 2001, è una sorta di “Survivor” con protagonisti un gruppo di naufraghi. Il titolo è particolarmente azzeccato in quanto si rifa al nome di un’isola tailandese, il cui significato è “isola dai milioni di occhi”.

Lo show ha all’attivo ben dodici stagioni ed è una della punte di diamante del network TF1. “Koh Lanta” è infatti riuscito a fidelizzare il proprio pubblico e ogni stagione è stata seguita in media da 7 milioni di telespettatori.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: